Impostazione dei segni vitali non invasivi

Nel documento Istruzioni per l'uso. Italiano. Philips Hemodynamic Application. Versione 1.0 (pagine 28-35)

NOTA I valori visualizzati dipendono dal tipo di forma d'onda si desidera personalizzare

5.1.5 Impostazione dei segni vitali non invasivi

I segni vitali non invasivi vengono visualizzati nell'area di visualizzazione dei segni vitali sotto le forme d'onda.

È possibile impostare i dispositivi per raccogliere e rappresentare graficamente i dati dei segni vitali del paziente a intervalli di 2 e 60 minuti. Una volta acquisiti, i dati vengono inviati a Xper Information Management dove sono utilizzati per compilare le schede informative. Solo i segni vitali attivi vengono inviati a Xper Information Management. È possibile scegliere i segni vitali da visualizzare.

Pressione sanguigna non invasiva (NBP)

Pulsossimetria (SpO2)

Frequenza respiratoria (RR)

Temperatura cutanea (Tskin (Tcute))

• Livello di CO2 di fine espirazione (etCO2)

La visualizzazione della pressione sanguigna non invasiva non viene salvata in un layout personalizzato.

Quando si usa il sistema, visualizzare manualmente o non visualizzare la pressione sanguigna non invasiva dei segni vitali a seconda dei casi.

Non tutte queste indicazioni vengono visualizzate per impostazione predefinita.

NOTA È impossibile nascondere la frequenza cardiaca del paziente (HR) che viene visualizzata in qualsiasi momento.

Inoltre, è possibile indicare se Xper Information Management deve registrare un indicatore di livello di coscienza e un livello di dolore.

Se il segnale del segno vitale non invasivo proveniente dal dispositivo di monitoraggio paziente non viene ricevuto o se Philips Hemodynamic Application ritiene che il segnale ricevuto sia potenzialmente errato per motivi tecnici, viene visualizzato un punto interrogativo (?) nella corrispondente area di visualizzazione dei segni vitali.

Impostazione dell'ambiente di monitoraggio Personalizzazione del layout di monitoraggio

È possibile regolare queste impostazioni utilizzando la schedaVitals (Parametri vitali) nella finestra di dialogoLive Setup (Configurazione T.reale).

Figura 11 SchedaVitals (Parametri vitali) nella finestra di dialogoLive Setup (Configurazione T.reale)

Legenda

1 STAT vitals duration (Durata parametri vitali STAT) 2 Level of Consciousness prompting (Richiesta di

livello di coscienza)

3 Level of Pain prompting (Richiesta di livello di do-lore)

Attivazione e disattivazione del segnale di monitoraggio della frequenza cardiaca È possibile attivare o disattivare il segnale acustico di monitoraggio della frequenza cardiaca.

1 Eseguire una delle operazioni descritte di seguito:

• Fare clic con il pulsante destro del mouse nell'area di visualizzazione delle forme d'onda.

Fare clic su Live Setup (Configurazione T.reale) nella parte superiore dell'area di visualizzazione delle forme d'onda.

Suggerimento:se si fa clic con il pulsante destro del mouse sulla parte superiore dell'area di visualizzazione delle forme d'onda, la scheda ECG viene selezionata automaticamente quando viene visualizzata la finestra di dialogo Live Setup (Configurazione T.reale).

Viene visualizzata la finestra di dialogo Live Setup (Configurazione T.reale).

2 Selezionare la scheda ECG.

3 Nella sezioneQRS della finestra di dialogo, fare clic su On per attivare Beep .

Impostazione dell'ambiente di monitoraggio Personalizzazione del layout di monitoraggio

Impostazione della pressione sanguigna non invasiva (NBP)

È possibile visualizzare i dati relativi alla pressione sanguigna non invasiva del paziente nell'area di visualizzazione dei segni vitali.

È inoltre possibile impostare i limiti di allarme superiore e inferiore e visualizzare un sfigmomanometro virtuale che diventa visibile quando vengono effettuate le letture della pressione sanguigna.

1 Se la pressione sanguigna del paziente non viene visualizzata nell'area di visualizzazione dei segni vitali area, fare clic su NBP.

Viene visualizzato il valore NBP. Il dispositivo di monitoraggio paziente inizia il gonfiaggio del braccialeper consentire di effettuare la misurazione. La lettura potrebbe non essere disponibile immediatamente.

2 Per visualizzare la finestra di dialogoNBP, fare clic con il pulsante destro del mouse sul segno vitale NBP.

Figura 12 Finestra di dialogo NBP

Legenda

1 Limite di allarme superioreSystolic (Sistolica) 3 Limite di allarme superioreDiastolic (Diastolica) 2 Limite di allarme inferioreSystolic (Sistolica) 4 Limite di allarme inferioreDiastolic (Diastolica)

3 Per visualizzare Virtual Sphygmomanometer (Sfigmomanometro virtuale), fare clic su On.

Impostazione dell'ambiente di monitoraggio Personalizzazione del layout di monitoraggio

Figura 13 Sfigmomanometro virtuale

Lo sfigmomanometro virtuale visualizza la pressione del bracciale durante la misurazione della pressione sanguigna del paziente.

4 Se il paziente è un bambino di età inferiore a 1 mese, assicurarsi che Mode (Modalità) sia su Neonatal (Neonatale).

Neonatal (Neonatale) viene selezionato automaticamente quando l'età del paziente è inferiore a 1 mese.

ATTENZIONE

Assicurarsi che la pressione sanguigna non invasiva dei segni vitali sia impostata sulla modalità neonatale per il trattamento di un paziente neonatale.

Se viene selezionatoNeonatal (Neonatale), questa modalità è indicata nella visualizzazione dei segni vitali.

Per i pazienti pediatrici di età compresa tra 1 mese fino a 3 anni, la selezione predefinita è una procedura pediatrica con i relativi limiti di allarme.

Se viene selezionatoNeonatal (Neonatale) e la data di nascita del paziente subisce una modifica che indica che l'età è superiore a 1 mese, è necessario quindi modificare Mode (Modalità) su Adult (Adulti).

5 Per impostare Alarm Limits (Limiti allarmi), selezionare i limiti superiore e inferiore Systolic (Sistolica) e Diastolic (Diastolica) desiderati.

Impostazione della pulsossimetria (SpO2)

È possibile visualizzare la misurazione della pulsossimetria del paziente (SpO2) nell'area di visualizzazione dei segni vitali.

Si può scegliere di utilizzare un segnale acustico per il segno vitale e impostare i limiti di allarme superiore e inferiore.

1 Se la SpO2 non viene visualizzata nell'area di visualizzazione dei segni vitali, fare clic su SpO2.

Viene visualizzato il segno vitale SpO2.

2 Per visualizzare la finestra di dialogoSpO2, fare clic con il pulsante destro del mouse sul segno vitaleSpO2.

Impostazione dell'ambiente di monitoraggio Personalizzazione del layout di monitoraggio

Figura 14 Finestra di dialogo SpO2

Legenda

1 Limite di allarme superiore 2 Limite di allarme inferiore

3 Per visualizzare la forma d'onda, fare clic suOn sul controlloWave (Onda).

4 Per impostare il segnale acustico SpO2 Tone (Segnale SpO2), fare clic su On.

Il segnale acustico funziona in sequenza con la frequenza cardiaca del paziente. L'intensità del segnale varia in funzione delle modifiche della pulsossimetria del paziente. Per ulteriori

informazioni, fare riferimento alle Istruzioni d'uso fornite con il dispositivo di monitoraggio paziente.

5 Per impostare Alarm Limits (Limiti allarmi), selezionare i limiti superiore e inferiore desiderati.

Impostazione della frequenza respiratoria (RR)

Il sistema può essere configurato per visualizzare la frequenza respiratoria del paziente nell'area di visualizzazione dei segni vitali.

Si può scegliere inoltre di visualizzare la frequenza respiratoria come una forma d'onda e impostare i limiti di allarme superiore e inferiore.

1 Se la frequenza respiratoria non viene visualizzata nell'area di visualizzazione dei segni vitali, fare clic su RR.

Viene visualizzato il segno vitale RR.

2 Per visualizzare la finestra di dialogoRR, fare clic con il pulsante destro del mouse sul segno vitaleRR.

Impostazione dell'ambiente di monitoraggio Personalizzazione del layout di monitoraggio

Figura 15 Finestra di dialogo RR

Legenda

1 Limite di allarme superiore 2 Limite di allarme inferiore

3 Per visualizzare la forma d'onda, fare clic suOn sul controlloWave (Onda).

4 Per impostare Alarm Limits (Limiti allarmi), selezionare i limiti superiore e inferiore desiderati.

Impostazione della temperatura cutanea (Tskin (Tcute))

È possibile visualizzare la temperatura cutanea del paziente nell'area di visualizzazione dei segni vitali.

Si può scegliere di visualizzare la temperatura cutanea del paziente come una forma d'onda e impostare i limiti di allarme superiore e inferiore.

1 Se la temperatura cutanea non viene visualizzata nell'area di visualizzazione dei segni vitali area, fare clic su Tskin (Tcute).

Viene visualizzato il segno vitale Tskin (Tcute).

2 Per visualizzare la finestra di dialogo Tskin (Tcute), fare clic con il pulsante destro del mouse sul segno vitaleTskin (Tcute).

Impostazione dell'ambiente di monitoraggio Personalizzazione del layout di monitoraggio

Figura 16 Finestra di dialogo Tskin (Tcute)

Legenda

1 Limite di allarme superiore 2 Limite di allarme inferiore

3 Per impostare Alarm Limits (Limiti allarmi), selezionare i limiti superiore e inferiore desiderati.

Impostazione della CO2 di fine espirazione (etCO2)

È possibile visualizzare il livello di CO2 di fine espirazione del paziente nell'area di visualizzazione dei segni vitali.

Inoltre, si può scegliere di visualizzare il livello di CO2 di fine espirazione come una forma d'onda, reimpostare i valori visualizzati e impostare i limiti di allarme superiore e inferiore.

1 Se la frequenza respiratoria non viene visualizzata nell'area di visualizzazione dei segni vitali, fare clic su etCO2.

Viene visualizzato il segno vitale etCO2.

2 Per visualizzare la finestra di dialogo etCO2, fare clic con il pulsante destro del mouse sul segno vitale etCO2.

Impostazione dell'ambiente di monitoraggio Personalizzazione del layout di monitoraggio

Figura 17 Finestra di dialogo etCO2

Legenda

1 Wave (Onda)On/Off 2 Zero (Azzera)

3 Limite di allarme superiore 4 Limite di allarme inferiore

3 Per visualizzare la forma d'onda, fare clic su On sul controllo Wave (Onda).

4 Inserire i valori di O2 Compensation (Compensazione O2) (in %) e Barometric Pressure (Pressione barometrica) (mmHg).

Per ulteriori informazioni, vedere Pressioni barometriche (pagina 65).

5 Per azzerare il modulo EtCO2 del dispositivo di monitoraggio paziente, fare clic su Zero (Azzera).

6 Per impostare Alarm Limits (Limiti allarmi), selezionare i limiti superiore e inferiore desiderati.

Nel documento Istruzioni per l'uso. Italiano. Philips Hemodynamic Application. Versione 1.0 (pagine 28-35)