• Non ci sono risultati.

QUESTIONARIO CONOSCITIVO DEL SETTORE LAPIDEO VERSILIESE

6.4) Ve.La Accademy: un centro di alta formazione

QUESTIONARIO CONOSCITIVO DEL SETTORE LAPIDEO VERSILIESE

E’ possibile restituire il presente questionario, dopo averlo compilato, anche via e-mail (info@assindustria.lu.it) o fax (0583/48120)

SEZIONE I: IL TERRITORIO

A) Secondo lei, quanto Assindustria Lucca contribuisce per conciliare i bisogni del territorio, dei suoi cittadini e delle imprese? (attribuire valore da 1 a 5: dove 1 è “per niente” e 5 è “molto”)

1 - Modifica della normativa paesaggistica (natura) 1☐ 2☐ 3☐ 4☐ 5☐ 2 - Assistenza nelle relazioni industriali (lavoratori) 1☐ 2☐ 3☐ 4☐ 5☐ 3 - Soluzioni per superare lo stallo generato dalla complessità

e scarsa chiarezza della normativa ambientale 1☐ 2☐ 3☐ 4☐ 5☐ Perché? ……… Altro ……….………...……….

B) Su cosa Assindustria Lucca dovrebbe concentrare maggiormente i propri sforzi? (attribuire valore da 1 a 5: dove 1 è “per niente” e 5 è “molto”)

1- Modifica della normativa paesaggistica 1☐ 2☐ 3☐ 4☐ 5☐ 2- Revisione del sistema delle relazioni industriali

e degli assetti contrattuali 1☐ 2☐ 3☐ 4☐ 5☐

3- Soluzioni per superare lo stallo generato dalla complessità

e scarsa chiarezza della normativa ambientale 1☐ 2☐ 3☐ 4☐ 5☐ Perché? ……… Altro ……….………...……….

C) Di quali strumenti ci sarebbe bisogno per agevolare l’incontro fra i bisogni del territorio e la necessità imprenditoriale delle aziende del marmo? (Sono possibili più risposte)

1- Attività di lobbying rispetto ai diversi soggetti detentori di potere regolamentare (paesaggio, ambiente, etc.)

2- Contrattazione territoriale 3- I report di sostenibilità

4- Un consorzio specializzato nello smaltimento dei rifiuti

5- Altro ...

SEZIONE II: IL MERCATO

1- Casuale, perché il suo prodotto non richiede alcuno sforzo di posizionamento 2- Tecnico, poiché punta sull'eccellenza del suo prodotto

3- Relazionale, proponendo un prodotto sempre più complesso, coinvolgendo altre professionalità, facendo rete

4- Analitico, in quanto ha ben presente chi sono o chi possono essere i suoi clienti e come soddisfarli

5- Competitivo, poiché conosce i suoi competitors e possiede le leve per prevalere sulla concorrenza

6- Internazionalistico, ampliando il più possibile il mercato per raggiungere la quota più soddisfacente

B) In che modo l'Associazione può aiutare la sua attività per migliorare la sua capacità di porsi sul mercato? (indicare al massimo 3 risposte)

1- Fornendo dei dati affidabili e completi per poter analizzare clienti, competitors, partners, mercati esteri, etc.

2- Formando il personale e i dirigenti nelle ricerche e nelle analisi di mercato 3- Aiutandola istituzionalmente ad entrare in nuovi mercati, specialmente esteri 4- Formando il personale e i dirigenti nello sviluppo di strategie e piani operativi

5- Rendendo, con la formazione tecnica, dipendenti e partners sempre più capaci di creare prodotti eccellenti

6- Altro...

SEZIONE III: L'IMPRESA

A) Quali sono i temi che ritiene più importanti per la sopravvivenza e la prosperità della sua azienda? (mettere in ordine di importanza al massimo 3 risposte)

1. La materia prima 2. Il prodotto 3. Il marketing 4. Amministrazione e controllo 5. La visione finanziaria 6. L'internazionalizzazione 7. Le collaborazioni e le reti 8. La conoscenza normativa

B) In quali ambiti vorrebbe che i suoi dipendenti e collaboratori fossero più formati e aggiornati?

(mettere in ordine di importanza al massimo 3 risposte)

1. La materia prima 2. Il prodotto 3. Il marketing 4. Amministrazione e controllo 5. La visione finanziaria 6. L'internazionalizzazione 7. Le collaborazioni e le reti 8. La conoscenza normativa

C) In quali ambiti la sua azienda non possiede risorse interne sufficientemente preparate e perciò si serve di collaboratori esterni? (mettere in ordine di importanza al massimo 3 risposte) 1. La materia prima 2. Il prodotto 3. Il marketing 4. Amministrazione e controllo 5. La visione finanziaria

6. L'internazionalizzazione 7. Le collaborazioni e le reti 8. La conoscenza normativa

Dati  rispondente  (FACOLTATIVO)   Nome  Azienda:  

Nome  Rispondente:   Ruolo  in  Azienda:   E-­‐mail:  

 

Informativa  e  consenso  ai  sensi  del  Codice  in  materia  di  protezione  dei  dati  personali  

Ai  sensi  del  Codice  in  materia  di  protezione  dei  dati  personali  (d.lgs.  196/2003),  La  informiamo  che  i  dati  relativi  a  Lei  e  alla  Sua   impresa   saranno   trattati,   nel   rispetto   delle   previsioni   del   suddetto   Codice,   da   Assindustria   Lucca,   anche   attraverso   mezzi   informatici,  per  l’elaborazione  di  studi  e  analisi  relativi  al  settore  lapideo  apuo-­‐versiliese.  Il  conferimento  dei  dati  è  facoltativo.  I   dati  raccolti  potranno  essere  comunicati  a  collaboratori  e  consulenti  di  Assindustria  Lucca.  Lei  potrà  esercitare  i  diritti  previsti   dall’art.  7  del  d.lgs.  196/2003.  Titolare  del  trattamento  è  Assindustria  Lucca.  La  compilazione  del  questionario  da  parte  Sua  è  da   intendersi  quale  rilascio  del  consenso  al  trattamento  dei  dati  da  parte  di  Assindustria  Lucca.  

Bibliografia

- Gestire un’associazione, Gian Carlo Cocco, 2009

- Stone Sector 2014 – Prospettive e opportunità nel settore lapideo

internazionale, Ufficio Studi e Ricerche di Internazionale Marmi e Macchine

(IMM)

- Indagine di mercato sul settore delle costruzioni in India, a cura di ICE

(Agenzia per la promozione all’estero e per l’internazionalizzazione delle imprese italiane) ed Ernest & Young

- Il distretto lapideo apuo-versiliese, Funzione Studi del Banco Popolare, 2008

- Rapporto 2014, Osservatorio Nazionale Distretti Italiani

- Il circolo virtuoso impresa-mercato. Come orientare l'azienda al marketing,

Ringraziamenti

Desidero ricordare tutti coloro che mi hanno aiutato a scrivere questa tesi con suggerimenti, critiche ed osservazioni: a loro va la mia gratitudine, anche se a me spetta la responsabilità per ogni errore qui contenuto.

Il mio primo pensiero va, ovviamente ai miei genitori e alla mia famiglia, che mi ha sostenuto, oltre che economicamente, anche moralmente per raggiungere questo importante traguardo.

Uno speciale ringraziamento va alla mia fidanzata per aver pazientemente sopportato i miei sbalzi d’umore di questi ultimi due anni.

La mia gratitudine va oltremodo agli amici di sempre, ai compagni di studi e ai colleghi di lavoro coi quali ho condiviso quest’ultimo anno e ai quali devo molti consigli che non dimenticherò.

Ringrazio anche il Prof. Alessandro Gandolfo, relatore di questa tesi, per la grande disponibilità e cortesia dimostratemi, oltre che per l’aiuto fornito durante la stesura. A tutti loro dedico le parole di un grande scrittore, che meglio di chiunque altro può esprimere ciò che sento.

“Io non voglio cancellare il mio passato, perché nel bene o nel male mi ha reso quello che sono oggi. Anzi ringrazio chi mi ha fatto scoprire l’amore e il dolore, chi mi ha amato e usato, chi mi ha detto ti voglio bene credendoci e chi invece l'ha fatto solo per i suoi sporchi comodi. Io ringrazio me stesso per aver trovato sempre la forza di rialzarmi e andare avanti, sempre.”