5. AREA DI PREFABBRICAZIONE A MALAMOCCO: RISULTATI DEL MONITORAGGIO

5.1. Rilevato

68

5. AREA DI PREFABBRICAZIONE A MALAMOCCO: RISULTATI DEL

69

Letture piezometriche nel livello A

-10 -9 -8 -7 -6 -5 -4 -3 -2 -1 0 1 2

01/05/07 16/05/07 31/05/07 15/06/07 30/06/07 15/07/07 30/07/07 14/08/07 29/08/07 13/09/07 28/09/07 13/10/07 28/10/07 12/11/07 27/11/07 12/12/07 27/12/07 11/01/08 26/01/08 10/02/08

abbassamento - m

PZ3A PZ4A PZ5A PZ6A PZ7A PZ8A PZ10A PZ11A PZ12A PZ13A PZ14A PZ15A

Letture piezometriche nel livello B

-10 -9 -8 -7 -6 -5 -4 -3 -2 -1 0 1 2

01/05/07 16/05/07 31/05/07 15/06/07 30/06/07 15/07/07 30/07/07 14/08/07 29/08/07 13/09/07 28/09/07 13/10/07 28/10/07 12/11/07 27/11/07 12/12/07 27/12/07 11/01/08 26/01/08 10/02/08

abbassamento - m

PZ1B

PZ5B

PZ6B

PZ7B

PZ10B

PZ12B

Letture piezometriche nel livello C

-10 -9 -8 -7 -6 -5 -4 -3 -2 -1 0 1 2

01/05/07 16/05/07 31/05/07 15/06/07 30/06/07 15/07/07 30/07/07 14/08/07 29/08/07 13/09/07 28/09/07 13/10/07 28/10/07 12/11/07 27/11/07 12/12/07 27/12/07 11/01/08 26/01/08 10/02/08

abbassamento - m

PZ1C

PZ2C

PZ4C

PZ8C

PZ9C

PZ11C

PZ13C

PZ15C

FIG.5-2- RILEVATO DI PREFABBRICAZIONE A MALAMOCCO -LETTURE PIEZOMETRICHE NEL LIVEL-LO A,B,C

70

Come si vede il livello piezometrico non si è abbassato istantaneamente, ma ha richiesto un certo periodo di tempo, necessario perché il sistema andasse a regime. E’ sostanzialmente il tempo di consolidazione dei terreni interessati dall’aggottamento che mediamente è stato di 60 giorni.

5.1.2. Misura dei cedimenti

La figura che segue mostra la posizione planimetrica delle piastre assestimetriche in relazione ai pozzi e piezometri presenti sul rilevato.

FIG.5-3- RILEVATO DI PREFABBRICAZIONE –PLANIMETRIA CON UBICAZIONE POZZI (P), PIEZOMETRI

(PZ) E PIASTRE ASSESTIMETRICHE (PA)

71

Per ciascuna piastra viene riportato il diagramma cedimento-tempo sovrapposto al diagramma carico-tempo. Il carico applicato è ovviamente dato dal peso del rilevato in costruzione calcolato sulla base delle misure del peso di volume effettuato sul materiale messo in opera e di cui si è detto in precedenza.

Piastra PA1

-0.25 -0.24 -0.23 -0.22 -0.21 -0.20 -0.19 -0.18 -0.17 -0.16 -0.15 -0.14 -0.13 -0.12 -0.11 -0.10 -0.09 -0.08 -0.07 -0.06 -0.05 -0.04 -0.03 -0.02 -0.01 0.00

1 10 giorni 100 1000

cedimento - m

0 12 24 36 48 60

carico - kPa

cedimento carico

Fig. 5-4 -RILEVATO DI PREFABBRICAZIONE –STORIA CARICO-CEDIMENTO NEL TEMPO PER LA PIASTRA

PA1

Piastra PA2

-0.25 -0.24 -0.23 -0.22 -0.21 -0.20 -0.19 -0.18 -0.17 -0.16 -0.15 -0.14 -0.13 -0.12 -0.11 -0.10 -0.09 -0.08 -0.07 -0.06 -0.05 -0.04 -0.03 -0.02 -0.01 0.00

1 10 giorni 100 1000

cedimento - m

0 12 24 36 48 60

carico - kPa

cedimento carico

Fig. 5-5 -RILEVATO DI PREFABBRICAZIONE –STORIA CARICO-CEDIMENTO NEL TEMPO PER LA PIASTRA

PA2

72

Piastra PA3

-0.25 -0.24 -0.23 -0.22 -0.21 -0.20 -0.19 -0.18 -0.17 -0.16 -0.15 -0.14 -0.13 -0.12 -0.11 -0.10 -0.09 -0.08 -0.07 -0.06 -0.05 -0.04 -0.03 -0.02 -0.01 0.00

1 10 giorni 100 1000

cedimento - m

0 12 24 36 48 60

carico - kPa

cedimento carico

Fig. 5-6 -RILEVATO DI PREFABBRICAZIONE –STORIA CARICO-CEDIMENTO NEL TEMPO PER LA PIASTRA

PA3

Piastra PA4

-0.25 -0.24 -0.23 -0.22 -0.21 -0.20 -0.19 -0.18 -0.17 -0.16 -0.15 -0.14 -0.13 -0.12 -0.11 -0.10 -0.09 -0.08 -0.07 -0.06 -0.05 -0.04 -0.03 -0.02 -0.01 0.00

1 10 giorni 100 1000

cedimento - m

0 12 24 36 48 60

carico - kPa

cedimento carico

Fig. 5-7 -RILEVATO DI PREFABBRICAZIONE –STORIA CARICO-CEDIMENTO NEL TEMPO PER LA PIASTRA

PA4

73

Piastra PA5

-0.25 -0.24 -0.23 -0.22 -0.21 -0.20 -0.19 -0.18 -0.17 -0.16 -0.15 -0.14 -0.13 -0.12 -0.11 -0.10 -0.09 -0.08 -0.07 -0.06 -0.05 -0.04 -0.03 -0.02 -0.01 0.00

1 10 100 1000

giorni

cedimento - m

0 12 24 36 48 60

carico - kPa

cedimento carico

Fig. 5-8 - RILEVATO DI PREFABBRICAZIONE –STORIA CARICO-CEDIMENTO NEL TEMPO PER LA PIA-STRA PA5

Piastra PA6

-0.25 -0.24 -0.23 -0.22 -0.21 -0.20 -0.19 -0.18 -0.17 -0.16 -0.15 -0.14 -0.13 -0.12 -0.11 -0.10 -0.09 -0.08 -0.07 -0.06 -0.05 -0.04 -0.03 -0.02 -0.01 0.00

1 10 100 1000

giorni

cedimento - m

0 12 24 36 48 60

carico - kPa

cedimento carico

Fig. 5-9 - RILEVATO DI PREFABBRICAZIONE –STORIA CARICO-CEDIMENTO NEL TEMPO PER LA PIA-STRA PA6

74

Piastra PA7

-0.25 -0.24 -0.23 -0.22 -0.21 -0.20 -0.19 -0.18 -0.17 -0.16 -0.15 -0.14 -0.13 -0.12 -0.11 -0.10 -0.09 -0.08 -0.07 -0.06 -0.05 -0.04 -0.03 -0.02 -0.01 0.00

1 10 giorni 100 1000

cedimento - m

0 12 24 36 48 60

carico - kPa

cedimento carico

Fig. 5-10 - RILEVATO DI PREFABBRICAZIONE –STORIA CARICO-CEDIMENTO NEL TEMPO PER LA PIA-STRA PA7

Piastra PA8

-0.25 -0.24 -0.23 -0.22 -0.21 -0.20 -0.19 -0.18 -0.17 -0.16 -0.15 -0.14 -0.13 -0.12 -0.11 -0.10 -0.09 -0.08 -0.07 -0.06 -0.05 -0.04 -0.03 -0.02 -0.01 0.00

1 10 100 1000

giorni

cedimento - m

0 12 24 36 48 60

carico - kPa

cedimento carico

Fig. 5-11 - RILEVATO DI PREFABBRICAZIONE –STORIA CARICO-CEDIMENTO NEL TEMPO PER LA PIA-STRA PA8

75

Piastra PA9

-0.25 -0.24 -0.23 -0.22 -0.21 -0.20 -0.19 -0.18 -0.17 -0.16 -0.15 -0.14 -0.13 -0.12 -0.11 -0.10 -0.09 -0.08 -0.07 -0.06 -0.05 -0.04 -0.03 -0.02 -0.01 0.00

1 10 giorni 100 1000

cedimento - m

0 12 24 36 48 60

carico - kPa

cedimento carico

Fig. 5-12 - RILEVATO DI PREFABBRICAZIONE –STORIA CARICO-CEDIMENTO NEL TEMPO PER LA PIA-STRA PA9

Piastra PA10

-0.25 -0.24 -0.23 -0.22 -0.21 -0.20 -0.19 -0.18 -0.17 -0.16 -0.15 -0.14 -0.13 -0.12 -0.11 -0.10 -0.09 -0.08 -0.07 -0.06 -0.05 -0.04 -0.03 -0.02 -0.01 0.00

1 10 giorni 100 1000

cedimento - m

0 12 24 36 48 60

carico - kPa

cedimento carico

Fig. 5-13 - RILEVATO DI PREFABBRICAZIONE –STORIA CARICO-CEDIMENTO NEL TEMPO PER LA PIA-STRA PA10

76

Piastra PA11

-0.25 -0.24 -0.23 -0.22 -0.21 -0.20 -0.19 -0.18 -0.17 -0.16 -0.15 -0.14 -0.13 -0.12 -0.11 -0.10 -0.09 -0.08 -0.07 -0.06 -0.05 -0.04 -0.03 -0.02 -0.01 0.00

1 10 giorni 100 1000

cedimento - m

0 12 24 36 48 60

carico - kPa

cedimento carico

Fig. 5-14 - RILEVATO DI PREFABBRICAZIONE –STORIA CARICO-CEDIMENTO NEL TEMPO PER LA PIA-STRA PA11

Dalle figure ora presentate è stato possibile ricavare il legame carico esterno-cedimento per ciascuna piastra i cui risultati sono di seguito riportati. Per carico esterno applicato si intende il peso del rilevato dato come prodotto tra i pesi di volume misurati con le prove di densità e gli spessori di materiale messo in opera. I diagrammi sono riferiti al carico esterno dato dal rilevato subito prima dello spegnimento del sistema di pozzi per il controllo della falda.

Fig. 5-15 - RILEVATO DI PREFABBRICAZIONE DIAGRAMMA CARICO-CEDIMENTO PER LA PIA-STRA PA1

77

Fig. 5-16 - RILEVATO DI PREFABBRICAZIONE DIAGRAMMA CARICO-CEDIMENTO PER LA PIA-STRA PA2

Fig. 5-17 - RILEVATO DI PREFABBRICAZIONE DIAGRAMMA CARICO-CEDIMENTO PER LA PIA-STRA PA3

78

Fig. 5-18 - RILEVATO DI PREFABBRICAZIONE DIAGRAMMA CARICO-CEDIMENTO PER LA PIA-STRA PA4

Fig. 5-19 - RILEVATO DI PREFABBRICAZIONE DIAGRAMMA CARICO-CEDIMENTO PER LA PIA-STRA PA5

79

Fig. 5-20 - RILEVATO DI PREFABBRICAZIONE DIAGRAMMA CARICO-CEDIMENTO PER LA PIA-STRA PA6

Fig. 5-21 - RILEVATO DI PREFABBRICAZIONE DIAGRAMMA CARICO-CEDIMENTO PER LA PIA-STRA PA7

80

Fig. 5-22 - RILEVATO DI PREFABBRICAZIONE DIAGRAMMA CARICO-CEDIMENTO PER LA PIA-STRA PA8

Fig. 5-23 - RILEVATO DI PREFABBRICAZIONE DIAGRAMMA CARICO-CEDIMENTO PER LA PIA-STRA PA9

81

Fig. 5-24 - RILEVATO DI PREFABBRICAZIONE DIAGRAMMA CARICO-CEDIMENTO PER LA PIA-STRA PA10

Fig. 5-25 - RILEVATO DI PREFABBRICAZIONE DIAGRAMMA CARICO-CEDIMENTO PER LA PIA-STRA PA11

Per gli scopi che si esporrà nel capitolo successivo vengono presentate anche le letture dei piezometri più vicini alla piastra in esame e l’andamento del cedimento nel tempo.

82

Piezometri di riferimento per la piastra PA1

-10 -9 -8 -7 -6 -5 -4 -3 -2 -1 0 1 2

01/05/07 16/05/07 31/05/07 15/06/07 30/06/07 15/07/07 30/07/07 14/08/07 29/08/07 13/09/07 28/09/07 13/10/07 28/10/07 12/11/07 27/11/07 12/12/07 27/12/07 11/01/08 26/01/08 10/02/08

abbassamento - m

PZ9C

Lettura di zero piastre

Prima lettura piastre

PZ10A

PZ10B

Fig. 5-26 - RILEVATO DI PREFABBRICAZIONE –MISURE PIEZOMETRICHE E CURVA CEDIMENTO

-TEMPO PIASTRA PA1

83

Piezometri di riferimento per la piastra PA2

-10 -9 -8 -7 -6 -5 -4 -3 -2 -1 0 1 2

01/05/07 16/05/07 31/05/07 15/06/07 30/06/07 15/07/07 30/07/07 14/08/07 29/08/07 13/09/07 28/09/07 13/10/07 28/10/07 12/11/07 27/11/07 12/12/07 27/12/07 11/01/08 26/01/08 10/02/08

abbassamenti (m)

PZ11A

lettura di zero piastre prima lettura piastre PZ10B

PZ11C

Fig. 5-27 - RILEVATO DI PREFABBRICAZIONE MISURE PIEZOMETRICHE E CURVA CEDIMENTO

-TEMPO PIASTRA PA2

84

Piezometri di riferimento per la piastra PA3

-10 -9 -8 -7 -6 -5 -4 -3 -2 -1 0 1 2

01/05/07 16/05/07 31/05/07 15/06/07 30/06/07 15/07/07 30/07/07 14/08/07 29/08/07 13/09/07 28/09/07 13/10/07 28/10/07 12/11/07 27/11/07 12/12/07 27/12/07 11/01/08 26/01/08 10/02/08

abbassamenti (m)

PZ12A

lettura di zero piastre prima lettura piastre PZ12B

PZ11C

Fig. 5-28 - RILEVATO DI PREFABBRICAZIONE –MISURE PIEZOMETRICHE E CURVA CEDIMENTO

-TEMPO PIASTRA PA3

85

Piezometri di riferimento per la piastra PA4

-10 -9 -8 -7 -6 -5 -4 -3 -2 -1 0 1 2

01/05/07 16/05/07 31/05/07 15/06/07 30/06/07 15/07/07 30/07/07 14/08/07 29/08/07 13/09/07 28/09/07 13/10/07 28/10/07 12/11/07 27/11/07 12/12/07 27/12/07 11/01/08 26/01/08 10/02/08

abbassamenti (m)

PZ8A

lettura di zero piastre prima lettura piastre PZ12B

PZ8C

Fig. 5-29 - RILEVATO DI PREFABBRICAZIONE –MISURE PIEZOMETRICHE E CURVA CEDIMENTO

-TEMPO PIASTRA PA4

86

Piezometri di riferimento per la piastra PA5

-10 -9 -8 -7 -6 -5 -4 -3 -2 -1 0 1 2

01/05/07 16/05/07 31/05/07 15/06/07 30/06/07 15/07/07 30/07/07 14/08/07 29/08/07 13/09/07 28/09/07 13/10/07 28/10/07 12/11/07 27/11/07 12/12/07 27/12/07 11/01/08 26/01/08 10/02/08

abbassamenti (m)

PZ12A

lettura di zero piastre prima lettura piastre PZ12B

PZ11C

FIG.5-30-RILEVATO DI PREFABBRICAZIONE –MISURE PIEZOMETRICHE E CURVA CEDIMENTO-TEMPO PIASTRA PA5

87

Piezometri di riferimento per la piastra PA6

-10 -9 -8 -7 -6 -5 -4 -3 -2 -1 0 1 2

01/05/07 16/05/07 31/05/07 15/06/07 30/06/07 15/07/07 30/07/07 14/08/07 29/08/07 13/09/07 28/09/07 13/10/07 28/10/07 12/11/07 27/11/07 12/12/07 27/12/07 11/01/08 26/01/08 10/02/08

abbassamenti (m)

PZ6A

lettura di zero piastre prima lettura piastre PZ6B

PZ2C

Fig. 5-31 - RILEVATO DI PREFABBRICAZIONE –MISURE PIEZOMETRICHE E CURVA CEDIMENTO

-TEMPO PIASTRA PA6

88

Piezometri di riferimento per la piastra PA7

-10 -9 -8 -7 -6 -5 -4 -3 -2 -1 0 1 2

01/05/07 16/05/07 31/05/07 15/06/07 30/06/07 15/07/07 30/07/07 14/08/07 29/08/07 13/09/07 28/09/07 13/10/07 28/10/07 12/11/07 27/11/07 12/12/07 27/12/07 11/01/08 26/01/08 10/02/08

abbassamenti (m)

PZ6A

lettura di zero piastre

prima lettura piastre

PZ6B

Fig. 5-32 - RILEVATO DI PREFABBRICAZIONE –MISURE PIEZOMETRICHE E CURVA CEDIMENTO

-TEMPO PIASTRA PA7

89

Piezometri di riferimento per la piastra PA8

-10 -9 -8 -7 -6 -5 -4 -3 -2 -1 0 1 2

01/05/07 16/05/07 31/05/07 15/06/07 30/06/07 15/07/07 30/07/07 14/08/07 29/08/07 13/09/07 28/09/07 13/10/07 28/10/07 12/11/07 27/11/07 12/12/07 27/12/07 11/01/08 26/01/08 10/02/08

abbassamenti (m)

PZ7A

lettura di zero piastre prima lettura piastre PZ7B

PZ8C

Fig. 5-33 - RILEVATO DI PREFABBRICAZIONE –MISURE PIEZOMETRICHE E CURVA CEDIMENTO

-TEMPO PIASTRA PA8

90

Piezometri di riferimento per la piastra PA9

-10 -9 -8 -7 -6 -5 -4 -3 -2 -1 0 1 2

01/05/07 16/05/07 31/05/07 15/06/07 30/06/07 15/07/07 30/07/07 14/08/07 29/08/07 13/09/07 28/09/07 13/10/07 28/10/07 12/11/07 27/11/07 12/12/07 27/12/07 11/01/08 26/01/08 10/02/08

abbassamenti (m)

PZ8A

lettura di zero piastre prima lettura piastre PZ5B

PZ8C

Fig. 5-34 - RILEVATO DI PREFABBRICAZIONE A MALAMOCCO –MISURE PIEZOMETRICHE E C UR-VA CEDIMENTO-TEMPO PIASTRA PA9

91

Piezometri di riferimento per la piastra PA10

-10 -9 -8 -7 -6 -5 -4 -3 -2 -1 0 1 2

01/05/07 16/05/07 31/05/07 15/06/07 30/06/07 15/07/07 30/07/07 14/08/07 29/08/07 13/09/07 28/09/07 13/10/07 28/10/07 12/11/07 27/11/07 12/12/07 27/12/07 11/01/08 26/01/08 10/02/08

abbassamenti (m)

PZ4A

lettura di zero piastre prima lettura piastre PZ6B

PZ4C

Fig. 5-35 - RILEVATO DI PREFABBRICAZIONE –MISURE PIEZOMETRICHE E CURVA CEDIMENTO

-TEMPO PIASTRA PA10

92

Piezometri di riferimento per la piastra PA11

-10 -9 -8 -7 -6 -5 -4 -3 -2 -1 0 1 2

01/05/07 16/05/07 31/05/07 15/06/07 30/06/07 15/07/07 30/07/07 14/08/07 29/08/07 13/09/07 28/09/07 13/10/07 28/10/07 12/11/07 27/11/07 12/12/07 27/12/07 11/01/08 26/01/08 10/02/08

abbassamenti (m)

PZ5A

lettura di zero piastre prima lettura piastre PZ5B

PZ4C

Fig. 5-36 - RILEVATO DI PREFABBRICAZIONE –MISURE PIEZOMETRICHE E CURVA CEDIMENTO

-TEMPO PIASTRA PA11

93

Oltre alle piastre assestimetriche, sul rilevato, è installato un assestimetro profondo denomina-to AP2 la cui ubicazione è riportata nella planimetria che segue.

FIG.5-37-RILEVATO DI PREFABBRICAZIONE UBICAZIONE PLANIMETRICA DELLASSESTIMETRO PRO-FONDO IN RELAZIONE ALLE PIASTRE ASSESTIMETRICHE

La lettura di zero dell’assestimetro è stata eseguita in concomitanza a quella delle piastre as-sestimetriche ad inizio agosto 2007 ovvero circa un mese dopo l’inizio dell’aggottamento. La prima lettura è stata eseguita nel gennaio 2008. L’assestimetro ha misurato, quindi, anche la coda di cedi-mento dovuto all’increcedi-mento di tensioni efficaci dovuto ai pozzi.

Oltre a parte del cedimento di aggottamento, la lettura del gennaio 2008, comprende i cedi-menti dovuti agli increcedi-menti di carico indotti dalle seguenti lavorazioni:

1. stesura materiale A, Δσ’v0 = 8.4 kPa 2. stesura materiale B, Δσ’v0 = 21 kPa 3. spegnimento pozzi

4. stesura dell’ultimo strato B, Δσ’v0 = 7.4 kPa

La misura dell’assestimetro comprende, quindi, non solo un cedimento dovuto a carico, ma anche un sollevamento dovuto allo scarico ottenuto spegnendo i pozzi.

Si tratta quindi di un ciclo di carico-scarico-ricarico.

La storia di carico così come ora sinteticamente descritta è schematizzata di seguito.

94

2007 2008

LAVORAZIONI Aggottamento Stesura A Stesura B1 Stesura B2 Stesura B3 Stesura B4 Magroni

0 1

Letture assestimetro

Nov Dic Gen

Lug Ago Set Ott

Cronogramma lavori e letture assestimetro

LAVORAZIONI Aggottamento

Stesura A

Stesura B1

Stesura B2

Stesura B3

Spegnimento pozzi

Stesura B4

σ' (kPa)

0 40

40 48.4

48.4 56.8

56.8 65.2

65.2 69.4

29.4 69.4

29.4 36.75

Incrementi tensionali dovuti alle singole lavorazioni

Come si vede nel successivo cronogramma delle attività che copre un periodo più lungo del precedente, la seconda misura di settembre dell’assestimetro comprende anche parte della costru-zione delle piastre di prefabbricacostru-zione.

(valore medio)

(valore medio)

95

9 10 11 12 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10

REFLUIMENTO ALLA +0.5 AGGOTTAMENTO STESURA MATERIALE A STESURA PRIMO STRATO  MATERIALE B STESURA SECONDO STRATO  MATERIALE B

STESURA TERZO STRATO  MATERIALE B STESURA QUARTO STRATO  MATERIALE B

REALIZZAZIONE MAGRONI COSTRUZIONE PIASTRE DI PREFABBRICAZIONE E 

MISTO CEMENTATO TRA PIASTRE

2006 2007 2008 2009

ATTIVITA'

Andamento del cedimento verticale misurato dall’assestimetro

Il risultato delle misure è riportato in Fig. 5-38, con la successione stratigrafica dei vari livelli deposizionali, dallo strato di refluito R fino al livello E.

La lettura di settembre mette in evidenza l’assenza della discontinuità del cedimento intorno alla -10 m l.m.m. È plausibile pensare che sia stata dovuta ad un errore di lettura strumentale in oc-casione della lettura di gennaio 2008. A sostegno di ciò si fa notare che la lettura del settembre 2008 fornisce un valore di cedimento alla superficie congruo con quello misurato dalla vicina piastra as-sestimetrica PA5, cosa che non accade con la misura precedente.

LETTURE ASSESTIMETRO

96

Cedimento misurato dall'assestimetro profondo AP2 bis

-60 -55 -50 -45 -40 -35 -30 -25 -20 -15 -10 -5 0

-0,3 -0,25 -0,2

-0,15 -0,1

-0,05 0

cedimento (m)

profondità (m)

15/01/2008 17/09/2008

FIG.5-38- RILEVATO DI PREFABBRICAZIONE –LETTURE DELLASSESTIMETRO PROFONDO AP2 5.1.3. Misura del grado di compattazione

I risultati delle prove di pozzetto in termini di diagramma γd-wn sono riportati in Fig. 5-40 e Fig.

5-40 per i materiali A e B rispettivamente. Come si può vedere entrambi i materiali sono stati com-pattati al di sopra dell’ottimo modificato e ad un contenuto d’acqua iniziale stimato pari all’ottimo o leggermente maggiore. Dopo la compattazione il materiale si è seccato, portandosi più sul lato sec-co della curva. Il peso di volume misurato è stato utilizzato per calsec-colare il carisec-co effettivamente applicato dal peso del rilevato durante le varie fasi costruttive.

R A B’

C

D

E B

97

Diagramma γd - w

18 18.5 19 19.5 20 20.5 21 21.5 22

0 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14

w%

peso di volume secco (KN/m3)

Curva di compattazione AASHTO standard Curva di compattazione AASHTO modificata Misure in sito: valori dopo compattazione

Misure in sito: valori dopo la stesa del materiale-valore stimato S = 1 Gs=2.7

FIG.5-39- RILEVATO DI PREFABBRICAZIONE A MALAMOCCO –RISULTATI DELLE PROVE DI POZZETTO SU MATERIALE A

98

Diagramma γd - w

18 18.5 19 19.5 20 20.5 21 21.5 22 22.5 23

0 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14

w%

peso di volume secco (KN/m3)

Curve di compattazione- AASHTO standard Curve di compattazione AASHTO modificato Materiale B-1°strato - dopo compattazione

Materiale B-1° strato dopo la stesa del materiale - valore stimato Materiale B-2° strato dopo compattazione

Materiale B-2° strato dopo la stesa del materiale-valore stimato Materiale B-3° strato dopo compattazione

Materiale B-3° strato dopo la stesa del materiale - valore stimato Materiale B-4° strato dopo compattazione

Materiale B-4° strato dopo la stesa del materiale- valore stimato S=1 Gs=2.7

FIG.5-40- RILEVATO DI PREFABBRICAZIONE A MALAMOCCO –RISULTATI DELLE PROVE DI POZZETTO SU MATERIALE B PER I VARI STRATI MESSI IN OPERA

99

5.1.4. Prove penetrometriche statiche con piezocono

A rappresentare l’effettiva efficacia delle operazioni di compattazione con rullo sullo strato di materiale refluito a quota +0.5 m l.m.m. si riporta in Fig. 5-41 il confronto tra l’andamento della re-sistenza alla punta del penetrometro prima e dopo la compattazione. L’incremento della rere-sistenza alla punta, qc, testimonia l’avvenuto miglioramento delle caratteristiche deformazionali e di resi-stenza del materiale refluito. Come si vede qc passa da 4 MPa prima della compattazione a 8 MPa dopo la compattazione, per poi arrivare a 14 MPa dopo la stesa e compattazione del primo metro di materiale B. Il confronto è riportato per la prova CPTU6, ma risultati analoghi sono stati ottenuti per le rimanenti prove eseguite.

CPTU 6

Prima della compattazione a quota

0.5 m l.m.m.

PROFONDITA’ – m sotto +0.5 m l.m.m.

Dopo la compattazione a quota

0.5 m l.m.m.

Dopo la posa nel rilevato di A e 1 m di

B

FIG.5-41- RILEVATO DI PREFABBRICAZIONE A MALAMOCCO –ANDAMENTO DELLA RESISTENZA AL-LA PUNTA PER AL-LA PROVA CPTU6–CONFRONTO TRA LE TRE SERIE DI PROVE PENETROME-TRICHE ESEGUITE

100

In document L'esperienza geotecnica del MOSE: opere di sbarramento alle bocche di porto - cedimenti e miglioramento dei terreni di fondazione (Page 84-116)