Scandérbegfa, una scorreria nè'dominj delTure».Amuratassedia.Sfetigrado, Scanderbegvicorre insoccorso.Il Sul-tano proponealGovernatore di render la citta.Scanderbeg attacca.il.campo Ottomano.ITurchi tentano inutilmen-tela scalata dellemura. Secondo at-taccoidiScanderbeg.Assalto.generale della-.piazzariuscitovano.Duello tra.

ScanderbegeFer'iBassa.Sfetigrado è costretta di capitolare.Rammarico di Scanderbeg.'

L’ eroeAlbanese essendo di na-tura attivoedintraprendente,non po-tèrestarenell’inerzia lungo

tempo

;

ma

tostodhè siebbe accomodato coi Veneziani

, entrò subitone’paesi

de-schi,

che femmine

, la sovranità della provincia di Zenta,Zcerniza^ e Cetigna

,situatelungoil

fiume

Dri-no di BicUorieca,

con una

estensio-DigitizedbyGoogle

1^0

gliOttomani, evicommise grandi eterribilidevastazioni.

Amurat

sapu-telesuefataliscorrerie,divenne dal-lasua rabbia frenetico,esipropose dimarciareeglistesso contro dilui alla testa diun numeroso esercito, colloscopo diabbatterlointieramente.

Scanderbeginformato pertempo de’

preparatividel Sultano contro di es-so,senza indugiogira secondo ilsuo solito tuttele suecittà

,recluta nuo-visoldati, ne formaun’esercito

ba-zze dipaese

chiamata

Buzagiar-peni elerive dellagodiScutan in

sua

sola proprietà .

Dopocchè

questo trattato

fu

conchiuso, iVeneziani per ricompensarela virtù, la gene--rosila,e lamoderazionedi Castriot-to, lofecero Nobile

Veneto

, egli

mandarono

perse esuoi successo-rir ordine dellaStola cCoro, di cuisi

decoravano

solamentei gran-di dellaRepubblica.

(Anonimo.

Sa-^redo Memorie

ec. ).

DigitizedbyGoogle

i5i

statitemente numeroso, fortifica tut-t’icastelli,ordinadicondursi ne’pae-side’Venezianile donne,ivecchied

i fanciulli , efattosiforte colla sua naturalesaviezzaevalore, attendeva confermo edintrepidoanimole for-ze degli Ottomani.

Amurat

radu-nato un’ esercito di i5omila uomi-ni, spedi avantiun corpo di 4onii-laconordinediandareaporre1’ as-sedioa Sfetigrado. Scanderbeg sapu-toildiloroarrivo,prendeun corpo ditruppescelte, evaad

accampar-siin poca distanza daessi. Quindi scelti 5oo soldati(i)dc’piiiintrepidi,

(i) Secondo

Biemmi

(Lib.III.), furono 5o; ecco

come

si esprime:

Scelti

fuora da

tutte le squadre trentasoldati de'piudestrie robu-sti, coi

due

pilifranchiUffiziali^ cioèMoisèdi

Dibra

, e

Musachio

d

Angelina

furono

vestiti dell' abi-todi

saccomani

,cinti

da

sola scia-blacollatarga.

i32

ordinò loro di vestirsi dacontadini, e avendo leloroarmi nascostesotto le vesti,caricasseroilorocavallicon socchidi grano,es’inoltrassero fino quasinel

campo

nemico.ITurchi su-hitocchèliscoprirono,più di600 cor-sero coldiseg;nodi prenderli:gli Al-banesivedendoli avvicinarsi fecero

pri-ma

mostra, chefuggivano;

ma

giun-tiinIuna

comoda

situazione, all’ im-provvisovoltaronsi difronte,corsero contro diessi, eneuccisero molti, avendoferiti quasi tiilt’i rimanenti.

11Generaledegli Ottomani credendo, chequestofosseuno stratagemma del Principe

,

mandò

6mila soldaticontro diquei pretesi contadini';i(quali ve-dutoeh’ebbero accostarsi i di loro nemici, gettat’i'sacchi ateiTa, sal-tarono suicavalli, esidiedero alla' fugavenendoincalzati'da’Turchi con grande impeto. Scanderheg, ilquale stavainguardiafacendo degli aguati

,

allorché li videgiungere dove li at-tendeva, piombando all’improvviso

DigitizedbyGoogle

i53

Sudiessicòn un numeroso torpo,li sconfisseintieramente.

Pocotempo dopo giunse anche

Amurat

innanziaSfetigradocolla sua restantearmata;

ma

dalla situazione diquestocastello, e dal

modo

con cuiera fortificatocomprese, che se avesse provato, disottometterlo per mezzodellearmiydoveva incontrare grandiostacoli,consumare molto tem-po,eperdere molti soldati.

Laonde

.sperandodiriuscire

mi

suodisegno con una capitolazione

mandò

degli raldi al

Comandante

^che chiemavasi Periato, adirglida parte sua, che seavrelibe ubbiditodirenderela cit-tàspontaneamente,

non

solo promet-teva dilasciare agliabitantilihcuoo»

gni csei'cizàodella lororeligionetc4 godimento de’lofo beni sena’{Jcuna molestia,

ma

rimunerarli oncora in un

modo

convenevole perlaloro

^on-tanea uldMdieaza. Gli araldi glut^serp jicUacittàairimbrunirdellanollc;afra Perlaio senzadare adessi.neppiu'cil

S

carni

.

1 1%

DigitizedbyGoogle

tempo

d’aprirbocca;subitodisse to-ro:Gli ordini, pei qualisietemandati, non possonocertamenteessra’e onore-voli,perchèvoleteeseguirli in mez-zodelbujo: venitedomani di

gior-no

,evidarò lanonsentita rispo-eta.

Amurat

nel giornoseguente spe-di dinuovoi suoiaraldiinsiemecon

un

Bassà,di ouiconoscevala destrez-za ed

H

talentodimaneggiaregli 'uo-minisecondoilbisogno- Periato

co-mandò

difarlientrare peruna

par-*esecreta, elicondusse nella pri-mariaClu'esa,accompagnatodai più scelticittadini.

U

Bassà daprincipio incominciò a rapjH"esentare adessi i pericoli eidanni,acui assolutamen-teva soggettaunacittàassediata,le numeroseforzedel Sultano .edil ri-schio

m

cuicadrebbero, seper di-sgrazia lo sdegnavano maggiormente collaloro disubbidietiza. Periato

do-po

averlo inteso

,gli rispose intrepi-damente in tal guisa: ,,Forse coIIq luepromesseavresti potuto ingan*

«ii (

Digillzed byGoogle

f35

,,Trare qualnnqncaltra nazione, ec-,, cettoquella degliAlbanesi.

K

ci ,, stimitanta insensatida presceglic-,, reilDespotismo d’un

uomo

,che

,, affattonon-conosciamo,eche pro-,,fessauna religione,laquale èda

,,noi biasimata

, dalgoverno di un

Principe,checi

ama

quali suoifigli,.

ciregge condolcezzaegiustizia

Nel documento COMPENDIO GIORGIO CASTRIOTTO SOPRANNOMINATO SCANDEHBEO. dell tstobia PRINCIPE DELL ALBANIA. tomi due. 1 Digitized by Google (pagine 157-163)