• Non ci sono risultati.

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO

N/A
N/A
Protected

Academic year: 2021

Condividi "SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO "

Copied!
2
0
0

Testo completo

(1)

Selezione, per titoli ed esami, per l'accesso ai percorsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per

l'attività di sostegno didattico agli alunni con disabilità, a.a. 2018/2019

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO

AVVISO

OGGETTO: SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO – PUBBLICAZIONE DOMANDE PROVA SCRITTA.

Al fine di aderire ad alcune richieste pervenute, si riportano di seguito le domande oggetto della prova scritta, trasmesse in data odierna dalla Commissione Giudicatrice.

Fisciano, 20 giugno 2019

(2)

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SALERNO

Selezione pubblica, per titoli ed esami, per l’accesso ai

Corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno didattico agli alunni con disabilità.

SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO

DOMANDA N°1

Nel processo psicologico di un soggetto fondamentale è il ruolo ricoperto dall’ambiente ed il rapporto che ciascun individuo stabilisce con esso. Illustri il candidato le implicazioni socio-psico- pedagogiche di tale affermazione alla luce dei nuovi modelli conoscitivi.

DOMANDA N°2

L'Intelligenza Emotiva si compone di diverse abilità molto importanti che sostengono la salute mentale e il benessere psico-sociale degli individui. Il candidato descriva quali potrebbero essere le competenze necessarie al docente per gestire le emozioni nella relazione educativa e didattica.

DOMANDA N°3

Bruner sostiene che nell'ambito dell'educazione tendiamo a ricompensare solo le risposte «giuste» e a penalizzare quelle «sbagliate». Ciò comporta che gli studenti diventino riluttanti ad azzardare soluzioni nuove o originali nella risoluzione di un problema, dato che le probabilità di sbagliare in questo caso diventano inevitabilmente maggiori. Un buon docente, invece, dovrebbe incoraggiare il pensiero divergente negli studenti e sfruttare le opportunità quando si presentano. Il candidato illustri come la professionalità docente si pone metodologicamente per questo impegno istituzionale.

DOMANDA N°4

L’autonomia scolastica, esaltando la flessibilità didattico-organizzativa, la responsabilità e

l’integrazione dei sistemi, si propone capace di offrire a “tutti gli alunni” le migliori opportunità per

la piena soddisfazione dei bisogni formativi. Il candidato esponga sinteticamente, nell’ottica

dell’inclusione e del miglioramento della qualità, i compiti dei diversi organi collegiali e le possibili

modalità di autoanalisi.

Riferimenti

Documenti correlati

DISPONIBILITA' CATTEDRE INTERNE al 30/06 FGMM855019 SCUOLA MEDIA "DE AMICIS" AD00 SOSTEGNO EH

FGMM83101R GIOVANNI VENTITREESIMO AD00 SOSTEGNO EH

Al primo anno della scuola dell’infanzia nota che Giovanni, un bambino che non ha ancora tre anni, ha dei comportamenti molto distanti da quelli che

l’autonomia delle famiglie e degli studenti nella scelta e personalizzazione dei piani di studio C.. l’autonomia didattica, organizzativa e di

D) nessuna delle altre alternative è corretta E) conoscere psicanaliticamente se stessi.. In base al d.lgs. 62/2017, la seconda prova dell'esame di Stato conclusivo dei percorsi di

Ora, poiché con la comunanza (più o meno stretta) tra i popoli della terra, che alla fine ha dappertutto prevalso, si è arrivati a tal punto che la violazione di un diritto commessa

Molti sono pertanto, soprattutto nei Paesi a lunga tradizione immigratoria, gli studi e le ricerche che hanno considerato, da un lato le modalità di accoglienza

A) Imparare non è solo un processo individuale; la dimensione sociale, di secondo piano, può rafforzare l'apprendimento. In tal senso, sono molte le forme di interazione