• Non ci sono risultati.

Search and study of the symbols and myths in the history and the philosophies and religions

N/A
N/A
Protected

Academic year: 2022

Condividi "Search and study of the symbols and myths in the history and the philosophies and religions"

Copied!
6
0
0

Testo completo

(1)

S U S A N N A V I A L E

(2)

Exibition. Montevideo, Luxor, Istambul,

Cairo, Alessandria d’Egitto, Londra, New York, Philadelphia, Cardiff, Parigi, Città del Messico, Puebla, Sant Miguel, Tula, Monterey, Buenos Aires, Montreal, Ginevra, Nice, Eze, Epinal, Habana, Montecarlo, Cairo, Salisburgo, Stoccolma, Faget, Bucarest, Hauho, Prijateljska, Roma, Torino, Parma, Cremona, Firenze, Napoli, Venezia, Padova, Palermo, Trieste, Ferrara, Alassio, Chieri, Settimo Torinese, Pino Torinese, Bergamo, Genova, Milano.

S U S A N N A V I A L E

Born in Turin (4 june 1959). The formation artistic scholasticism of Susanna Viale starts in the junior high schools with the teacher Mattana that has stimulated in incisive way the creativeness and the experimentation of new techniques, for then to continue to the High school Artistico and the academy of Belle Arti of Turin.

Technical experience is notably evolved following the stimuli and to the teachings of the teacher Sergio Albano of the School of street Perrone that the to frequented for 8 years.

The artistic life of Susan Viale is mixed with the studies infermieristici and those university of Political Sciences and Sociology,

acquiring some competences and a culture incentrata on the social and anthropological dynamics, without skipping the interest for the medicine with the study of the cromoterapia and the psychology.

The art is together an of technical ability and creativeness pure mixing with the experiences of life, cultural and psychological, from this the various phases can be analyzed passed by the artist: initially years 1970 up to the end years 1980 have experimented the use of various materials and with the acrylic one she has created works of the kind pop-art (period of formation high school student), subsequently from the end years 1980 up to 1993 the geometrismo is attracted and it pleases him to paint hills and groups of cottages.

From 1994 following the psychoanalytic experience and under teacher Sergio Albano’s guide the painting takes the road of the figurative expressionism and the colors Fauves, the energy creative first tablet was timidly expressed,

but after a big personal and psychological change she is exploded in power on colors, conflicting and free brushstrokes from which all the vitality and the energy of the artist come out.

The university formation and the passion for the trips to fact yes that the artist was attracted by the cultural and social anthropological themes, subjects were born

inspired to the oriental religions to the daily life and the sufferings of the developing world.

The search on the human body and the passion are not skipped for the dance.

In these last years the search is developed on the technique to spatula that has brought coloristica

to bright results and jobs of notable suggestion and of expressive liberty.

(3)

Nata a Torino il 4 giugno 1959.

Ha frequentato il Liceo Artistico “Cottini” e l’Accademia Albertina di Belle Arti di Torino.

Diploma di Infermiera Professionale e Assistente Sanitario.

Laureata in Scienze Politiche indirizzo Sociale.

Lezioni di pittura con i pittori : Cervo, Caresio e dal 1993 con Sergio Albano “Scuola di via Perrone.

La formazione artistica scolastica di Susanna Viale è cominciata nelle scuole medie inferiori con il professore Jean-Louis Mattana che ha stimolato in modo incisivo la creatività e la sperimentazione di nuove tecniche, per poi continuare al Liceo Artistico e all’Accademia di Belle Arti di Torino.

L’esperienza tecnica si è notevolmente evoluta in seguito agli stimoli e agli insegnamenti del maestro Sergio Albano della Scuola di via Perrone che la pittrice a frequentato per 8 anni.

La vita artistica di Susanna Viale si è mescolata con gli studi infermieristici e quelli universitari di Scienze Politiche e Sociologia, acquisendo delle competenze ed una cultura incentrata sulle dinamiche sociali ed antropologiche, senza tralasciare l’interesse per la medicina con lo studio della cromoterapia e la psicologia.

L’arte è un’insieme di capacità tecniche e creatività pura mescolate con le esperienze di vita, culturali e psicologiche, da ciò si possono analizzare le varie fasi passate dall’artista:

inizialmente anni 1970 fino alla fine anni 1980 ha sperimentato l’uso di vari materiali e con l’acrilico ha creato opere del genere pop-art (periodo di formazione liceale), in seguito dalla fine anni 1980 fino al 1993 è attirata il geometrismo e si diletta a dipingere colline e gruppi di casette. Dal 1994 in seguito all’esperienza psicoanalitica

e sotto la guida del maestro Sergio Albano la pittura prende la strada dell’espressionismo figurativo e dei colori Fauves, l’energia creativa prima compressa si esprimeva timidamente, ma dopo un grosso cambiamento personale e psicologico è esplosa in colori accesi, contrastanti e pennellate libere da cui viene fuori tutta la vitalità e l’energia dell’artista.

L’esperienza umana e sociale acquisita nel lavoro come Assistente Sanitaria presso l’oncologia dell’Ospedale Sant’Anna di Torino le ha lasciato una forte impronta nella sua arte.

Spesso nei suoi soggetti tratta il dolore e la sofferenza sia nella malattia e nell’handicap che nel disagio economico sociale e razziale.

In alcuni suoi volti si legge tutta l’esistenza di povertà fatica e spesso rassegnazione di molti popoli dei paesi invia di sviluppo.

La formazione universitaria e la passione per la scoperta delle culture del mondo a fatto sì che l’artista fosse attratta dai temi antropologici, culturali, sociali e spirituali, sono nati soggetti ispirati alle religioni, alla vita quotidiana, al lavoro e alle sofferenze del mondo in via di sviluppo.

Non vengono tralasciate la ricerca sul corpo umano e la passione per la danza.

Ha sviluppato anche una ricerca sulla tecnica a spatola che ha portato a brillanti risultati e a lavori di notevole suggestione coloristica e di libertà espressiva.

Negli ultimi tempi ha sviluppato una ricerca sui temi dell’alchimia, la mitologia, esoterismo ed i tarocchi orientandosi su lavori simbolisti e sta realizzando l’intero mazzo delle 78 carte dei tarocchi.

S YMBOLISM A NTHROPOLOGY

S CULPTURES

C HAIRS

(4)

A LL A F IN E D E L T E M P O B A LL E R IN O

o il p a in ti n g 1 4 0 X 1 5 0 o il p a in ti n g 5 0 X 6 5

S y m b o l i s m

Search and study of the symbols and myths in the history and the philosophies and religions

(5)

F U T U R O O LI M P IA D I, S P IR IT O U N IV E R S A LE

o il p a in ti n g 1 0 0 X 1 5 0 o il p a in ti n g 1 0 0 X 1 5 0

(6)

F IA T 5 0 0 , A P A S S O D I D A N Z A G U E R R E D IM E N T IC A T E

E N E R G IA R U O TA N T E

o il -a cr yl ic p a in ti n g 1 9 0 X 1 3 0 o il p a in ti n g 1 4 0 X 1 7 5

o il p a in ti n g 1 4 0 X 1 5 0

Riferimenti

Documenti correlati

We sampled feathers of 59 birds belonging to three trans-Saharan species: Muscicapa striata (20), Hippolais icterina (20), and Sylvia borin (19); for each sample, the used protocol

Siccome ciò che piace più ai Bulgari è sentirsi dire che valgono qualche cosa e che sono capaci di organizzarsi da se in tutti i campi, senza che si debbano consi- derare come

Digital phosphor oscilloscopes enable the representation of an electrical signal in three dimensions, time, amplitude, and amplitude over time, using an almost real-time screen

As a result of the environmental recovery, the regional forest of Cumae was made accessible to visitors by restoring the operation of the halt on the Circumflegrea line, a suburban

I nomi dei partecipanti sono quelli del gruppo di ricerca Exhibition Design (ED): Munari, Bellini, Grignani, Coppola, Tovaglia e Confalonieri, protagonisti di una formidabile

The latter can be interpreted in fact as a flexible accelerator mechanism (like for investment) where the parameter that govern the intertemporal preferences,