Documento del consiglio di classe Liceo Statale “Gandhi” di Casoria (NA)

39  Download (0)

Testo completo

(1)

1

Documento del consiglio di classe

Liceo Statale “Gandhi” di Casoria (NA) A.S. 2019/2020

Classe V sez. A Liceo Classico

(2)

Sommario

RIFERIMENTO NORMATIVO ... 4

CONTESTO GENERALE ... 5

Breve descrizione del contesto ... 5

Presentazione Istituto ... 5

INFORMAZIONI SUL CURRICOLO ... 6

Profilo in uscita dell’indirizzo ... 6

Quadro orario settimanale ... 7

LE INFORMAZIONI SULLA CLASSE ... 8

Composizione del Consiglio di Classe ... 8

Continuità docenti ... 8

Profilo della classe ... 9

Percorsi individualizzati ... 10

Il processo formativo della classe ... 11

Obiettivi del Consiglio di classe ... 11

Contenuti e competenze disciplinari... 12

Italiano... 12

Latino ... 13

Greco ... 15

Filosofia ... 16

Storia ... 17

Matematica ... 18

Fisica ... 20

Inglese ... 21

Storia dell’arte ... 23

Scienze Naturali ... 24

Scienze Motorie... 25

Testi di Italiano oggetto di studio da sottoporre ai candidati nel colloquio (ai sensi dell’art. 17 comma 1 lett.b dell’O.M. 10 del 16.05.2020) ... 27

Argomenti dell’elaborato di cui all’art.17 comma 1 lett. a dell’O.M. 10 del 16/5/2020 ... 27

Nodi Concettuali Interdisciplinari ... 28

Percorsi di cittadinanza e costituzione ... 29

(3)

3

Percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento (PCTO) ... 29

Percorsi per le discipline non linguistiche veicolate in lingua straniera attraverso la metodologia CLIL .... 30

Attività di ampliamento dell’offerta formativa svolte nell’anno scolastico ... 30

VERIFICA E VALUTAZIONE DELL’APPRENDIMENTO ... 31

Criteri di verifica e valutazione degli apprendimenti ... 31

Strumenti di misurazione e numero di verifiche per periodo scolastico ... 32

Strumenti di osservazione del comportamento e del processo di apprendimento ... 32

Criteri di valutazione e attribuzione del credito scolastico ... 34

Tabelle attribuzione credito scolastico ... 35

Griglia di valutazione del colloquio ... 36

ALLEGATI ... 39

Allegato 1. Argomenti dell’elaborato di cui all’art.17 comma 1 lett. a dell’O.M. 10 del 16/5/2020 ... 39

Allegato 2. Percorsi Competenze Trasversali e Orientamento (PCTO) del triennio ... 39

Allegato 3: Percorsi didattici individualizzati ... 39

(4)

RIFERIMENTO NORMATIVO

Ordinanza Ministeriale n. 10 del 16/05/2020

Ordinanza concernente gli esami di Stato nel secondo ciclo di istruzione per l’anno scolastico 2019/2020.

Articolo 3 (Candidati interni)

1. Ai sensi dell’articolo 1, comma 6 del Decreto legge sono ammessi a sostenere l’esame di Stato in qualità di candidati interni:

a) ai sensi dell’articolo 13, comma 1 del Decreto legislativo, gli studenti iscritti all’ultimo anno di corso dei percorsi di istruzione secondaria di secondo grado presso istituzioni scolastiche statali e paritarie, anche in assenza dei requisiti di cui all’articolo 13, comma 2 del medesimo Decreto legislativo. L’ammissione all’esame di Stato è disposta, in sede di scrutinio finale, dal consiglio di classe presieduto dal dirigente scolastico o da suo delegato.

Il coordinatore Prof. Carpino Filomena

(5)

5

CONTESTO GENERALE

Breve descrizione del contesto

Il territorio sorge nella seconda città per numero di abitanti, dopo il capoluogo nella provincia di Napoli e si caratterizza per una rapida espansione edilizia a partire dagli anni '70, un incremento della popolazione (trasmigrazione di nuove famiglie da altre zone della provincia e da Napoli città stessa), sovrapposizione del ceto medio borghese, progressiva scomparsa delle attività tradizionali, notevole evoluzione del terziario, del commercio e della piccola e media industria. In questo contesto socio-economico eterogeneo gli alunni della scuola presentano situazioni familiari e bisogni socio-culturali molto diversificati. Anche in ragione del fatto che il Liceo Statale Gandhi ha al suo interno ben quattro indirizzi liceali quali il Liceo Classico (NAPC029017) con un contesto socio-economico di provenienza medio-alto, il Liceo delle Scienze Umane Economico Sociale o LES (NAPS029017) con un contesto socioeconomico di provenienza medio-basso, il Liceo Scientifico opzione Scienze Applicate (NAPS029017) con un contesto socio-economico di provenienza medio, il Liceo Scientifico tradizionale (NAPS029017) con un contesto socio-economico di provenienza medio-alto. L'eterogeneità degli indirizzi liceali è un vincolo, ma anche un punto di forza, perché può leggersi come un'opportunità di traino per gli studenti e come traino socio-culturale in generale. Non risultano studenti nomadi né studenti provenienti da zone particolarmente svantaggiate.

Presentazione Istituto

Il Liceo Gandhi è ubicato su due plessi nel comune di Casoria, a poca distanza l'uno dall'altro e sono stati di recente oggetto di ristrutturazione. La scuola, nel complesso, risulta sopra gli indicatori della media nazionale per quanto riguarda il possesso delle certificazioni per la sicurezza (D. Lgs. 81/08) e l'adeguamento delle strutture al superamento delle barriere architettoniche. La scuola si è dotata negli ultimi anni di infrastrutture per il potenziamento degli ambienti di apprendimento quali laboratori di Informatica, laboratori di Chimica e Fisica, materiali scientifici, LIM in quasi tutte le aule e collegamento wireless nelle aule. La scuola riceve finanziamenti totali pari ad euro di cui l'89% dallo Stato e la parte restante da famiglie, privati e finanziamenti U.E. per progetti PON FSE e FESR essendo la Campania inserita nelle aree dell'obiettivo convergenza.

Il liceo è formato da:

 LC-LS- CASORIA– Liceo Classico (NAPC02901) con il seguente indirizzo di studio:

- Classico

 LIC. SCIENZE UMANE " GANDHI"–Istituto magistrale (NAPM02901) con il seguente indirizzo di studio:

- Scienze Umane - Opz. Economico Sociale

 LC/LS DI CASORIA - LICEO SCIENTIFICO (NAPS029017) con i seguenti indirizzo di studio:

- Scientifico - Scientifico - Opzione Scienze Applicate

- Scienze Umane Opz. - Economico Sociale

(6)

INFORMAZIONI SUL CURRICOLO

Profilo in uscita dell’indirizzo

Il liceo classico fornisce allo studente competenze particolarmente avanzate negli studi della civiltà classica e della cultura umanistica. Favorisce una formazione letteraria, storica e filosofica idonea a comprenderne il ruolo nello sviluppo della civiltà e della tradizione occidentali e nel mondo contemporaneo sotto un profilo simbolico, antropologico e di confronto di valori.

Favorisce l’acquisizione dei metodi propri degli studi classici e umanistici, all’interno di un quadro culturale che, riservando attenzione anche alle scienze matematiche, fisiche e naturali, consente di cogliere le intersezioni fra i saperi e di elaborare una visione critica della realtà. Guida lo studente ad approfondire e a sviluppare le conoscenze e le abilità e a maturare le competenze a ciò necessarie” (Art. 5 comma 1).

Gli studenti, a conclusione del percorso di studio, oltre a raggiungere I risultati di apprendimento comuni, dovranno:

• aver raggiunto una conoscenza approfondita delle linee di sviluppo della nostra civiltà nei suoi diversi aspetti (linguistico, letterario, artistico, storico, istituzionale, filosofico, scientifico), anche attraverso lo studio diretto di opere, documenti ed autori significativi, ed essere in grado di riconoscere il valore della tradizione come possibilità di comprensione critica del presente;

• avere acquisito la conoscenza delle lingue classiche necessaria per la comprensione dei testi greci e latini, attraverso lo studio organico delle loro strutture linguistiche (morfosintattiche, lessicali, semantiche) e degli strumenti necessari alla loro analisi stilistica e retorica, anche al fine di raggiungere una più piena padronanza della lingua italiana in relazione al suo sviluppo storico;

• aver maturato, tanto nella pratica della traduzione quanto nello studio della filosofia e delle discipline scientifiche, una buona capacità di argomentare, di interpretare testi complessi e di risolvere diverse tipologie di problemi anche distanti dalle discipline specificamente studiate;

• saper riflettere criticamente sulle forme del sapere e sulle reciproche relazioni e saper

collocare il pensiero scientifico anche all’interno di una dimensione umanistica.

(7)

7

Quadro orario settimanale

1° biennio 2° biennio

5° anno 1°

anno 2°

anno 3°

anno 4°

anno Attività e insegnamenti obbligatori per tutti gli studenti – Orario annuale

Lingua e letteratura italiana 132 132 132 132 13

2

Lingua e cultura latina 165 165 132 132 13

2

Lingua e cultura greca 132 132 99 99 99

Lingua e cultura straniera 99 99 99 99 99

Storia e Geografia 99 99

Storia 99 99 99

Filosofia 99 99 99

Matematica* 99 99 66 66 66

Fisica 66 66 66

Scienze naturali** 66 66 66 66 66

Storia dell’arte 66 66 66

Scienze motorie e sportive 66 66 66 66 66

Religione cattolica o Attività alternative 33 33 33 33 33

Totale ore 891 891 1023 1023 1023

*con Informatica al primo biennio

** Biologia, Chimica, Scienze della Terra

N.B. È previsto l’insegnamento, in lingua straniera, di una disciplina non linguistica (CLIL) compresa

nell’area delle attività e degli insegnamenti obbligatori per tutti gli studenti o nell’area degli

insegnamenti attivabili dalle istituzioni scolastiche nei limiti del contingente di organico ad esse

annualmente assegnato.

(8)

LE INFORMAZIONI SULLA CLASSE

Composizione del Consiglio di Classe

DOCENTI DEL CONSIGLIO DI CLASSE

DOCENTE MATERIA INSEGNATA

DE FALCO LOREDANA ITALIANO

D’ADDIO ANTONIO LATINO - GRECO

DELLA PIA PAOLA STORIA - FILOSOFIA

AURIEMMA ROSA MATEMATICA - FISICA

PISCIOTTA LUISA STORIA DELL’ARTE

CARPINO FILOMENA SCIENZE NATURALI

PANELLA ANNA INGLESE

GUADAGNO ANGELA IRC

LO SAPIO LUIGI SCIENZE MOTORIE

Continuità docenti

DOCENTI DEL CONSIGLIO DI CLASSE

DOCENTE MATERIA INSEGNATA CONTINUITÀ DIDATTICA

3° ANNO 4° ANNO 5° ANNO

DE FALCO LOREDANA ITALIANO X

EBANO FORTUNA ITALIANO X

D’ADDIO ANTONIO ITALIANO X

(9)

D’ADDIO ANTONIO LATINO - GRECO X X

DE FALCO LOREDANA GRECO X

DELLA PIA PAOLA STORIA - FILOSOFIA X X X

AURIEMMA ROSA MATEMATICA - FISICA X X X

PISCIOTTA LUISA STORIA DELL’ARTE X X

CARPINO FILOMENA SCIENZE NATURALI X X X

PELUSO PIETRO INGLESE X

PANELLA ANNA INGLESE X X

GUADAGNO ANGELA IRC X X X

LO SAPIO LUIGI SCIENZE MOTORIE X X X

Profilo della classe

La classe 5 A si compone di 19 allievi di cui 9 maschi e 10 femmine.

La classe, nel complesso, si mostra corretta, con un grado di socializzazione apprezzabile e, consapevole della necessità del rispetto delle regole, è abbastanza partecipe al dialogo educativo e motivata all’apprendimento. Il dialogo formativo si è svolto, per la maggior parte degli allievi, in un clima di serenità e di reciproca collaborazione sì da favorire una coerente maturazione psico-emotiva e relazionale. I contenuti sono stati organizzati secondo una struttura modulare e cronologica, articolati per tematiche mono e pluridisciplinari; gli obiettivi sono stati fissati tenendo conto delle reali necessità della classe. L’obiettivo comune a tutti noi insegnanti è stato sempre quello di potenziare le capacità di ogni singolo allievo, di migliorare il metodo di lavoro di ognuno, di incrementare le conoscenze specifiche dei vari ambiti e di stimolare il senso di responsabilità e di collaborazione. La classe si presenta su tre livelli di apprendimento: un primo presenta un gruppo di discenti che ha comportamenti responsabili e corretti, mostra partecipazione attiva, impegno costante e metodo di studio autonomo;

evidenzia, inoltre, soddisfacenti abilità e conoscenze, possiede buone capacità intellettive,

intuitive ed espressive, è sempre stato animato da spirito di collaborazione e si è mostrato

estremamente disponibile ad ampliare il proprio orizzonte formativo, estendendo conoscenze,

sviluppando competenze e raggiungendo ottimi risultati nei vari settori del sapere. Un secondo

gruppo ha evidenziato un comportamento corretto, una partecipazione attiva, un impegno non

sempre approfondito, ma costante, un metodo di studio abbastanza strutturato; tale gruppo

possiede buone capacità di analisi e sintesi, è stato adeguatamente coinvolto nell'attività

didattica ed ha acquisito in maniera soddisfacente i contenuti delle discipline. Un terzo gruppo

ha manifestato un interesse superficiale per le attività formative e culturali quotidiane ed un

(10)

impegno non sempre assiduo conseguendo, nel complesso, risultati accettabili.

Relativamente alla programmazione didattica ed educativa, tutti i docenti si sono adoperati per promuovere nei discenti una formazione culturale armoniosa e per raggiungere gli obiettivi specifici di ogni disciplina. Poiché la finalità dell’intervento educativo è la crescita dello studente in tutte le sue dimensioni: cognitiva, operativa, relazionale, lo studente è stato messo al centro dell’attività didattica ponendo attenzione agli aspetti emotivi e non solo cognitivi della soggettività. Poiché l’apprendimento determina la riorganizzazione tra ciò che è nuovo e ciò che era già conosciuto, ciascun docente ha collaborato con lo studente nell’organizzare gli stimoli e nel riflettere sul processo personale della loro elaborazione, in modo che il discente potesse giungere alla costruzione consapevole del proprio sapere. Gli studenti, attraverso percorsi disciplinari e trasversali specifici e anche di testing sulle capacità ed attitudini, sono stati stimolati a riflettere sul proprio orientamento. Pertanto i contenuti specifici disciplinari sono stati scelti dai docenti, tenendo presente la situazione di partenza, il processo formativo, gli argomenti di maggiore interesse per la fascia di età in questione e le reali esigenze degli allievi. Essi sono stati approfonditi attraverso attività di lettura, di rielaborazione personale, questionari, composizioni libere o guidate, analisi del testo, ricerca di dati e informazioni.

Il dirigente scolastico, secondo quanto previsto dal DPCM dell'8 marzo 2020, ha attuato e predisposto, per tutta la durata della sospensione delle attività didattiche nella scuola, dovuta all’emergenza COVID-19, modalità di didattica a distanza, con particolare attenzione alle specifiche esigenze degli studenti con disabilità.

Nella classe è stato attivato, già dal giorno successivo alla sospensione didattica, avvenuta il 4 marzo 2020, un gruppo Whatsapp tra alunni e docenti del consiglio di classe, per organizzare le attività, che sono partite subito mediante l’uso della piattaforma ARGO per la condivisione dei contenuti e mailing list dedicate. Dal giorno 06/03/2020, sono state create le classi virtuali, per le varie discipline, tramite la piattaforma gratuita We school. Nel corso del secondo quadrimestre l’Istituto ha attivato la piattaforma G SUITE di Google, che è stata utilizzata per le videolezioni. Il dirigente scolastico ha emanato tramite successive circolari, di recepimento del Dpcm 8 marzo 2020, specifiche direttive per l’attuazione della didattica a distanza (DAD) (Avviso n. 31 del 5/03/2020

“attivazione didattica a distanza”; avviso n.33 del 14/03/2020 “chiusura edifici scolastici e consequenziali determine”;

avviso n. 34 del 19/03/2020 “indicazioni operative didattica a distanza”; “informativa al trattamento dei dati personali” del 24/03/2020 , avviso n. 37 del 14/04/2020, “ulteriore proroga sospensione attività didattiche in presenza e consequenziali determine”; Avviso n. 38 del 17/04/2020

“Informativa Gsuite for Education”; informativa covid 19 del 28/04/2020 in merito al trattamento dei dati personali; avviso n. 40 del 2/05/2020 “ulteriore proroga sospensione attività didattiche in presenza”).

Per le metodologie adottate nella didattica a distanza, anche relativamente alle modalità di valutazione, si rimanda a quelle illustrate specificamente nelle diverse discipline d’insegnamento.

Percorsi individualizzati

Nella classe è presente un’alunna con Bisogni Educativi Speciali, per la quale è stato attivato,

per un breve periodo dell’anno, un progetto di istruzione domiciliare, sulla cui lettura si

rimanda all’allegato 3.

(11)

Il processo formativo della classe

Obiettivi del Consiglio di classe

Gli obiettivi educativi e didattici del Consiglio di classe perseguono due finalità: lo sviluppo della personalità degli studenti e del senso civico (obiettivi educativo-comportamentali) e la preparazione culturale e professionale (obiettivi cognitivo-disciplinari).

a. Obiettivi educativo-comportamentali

Rispetto delle regole

Atteggiamento corretto nei confronti degli insegnanti e dei compagni

Puntualità nell’ entrata a scuola e nelle giustificazioni

Partecipazione alla vita scolastica in modo propositivo e critico

Impegno nel lavoro personale

Attenzione durante le lezioni

Puntualità nelle verifiche e nei compiti

Partecipazione al lavoro di gruppo

Responsabilizzazione rispetto ai propri compiti all’ interno di un progetto

b. Obiettivi cognitivo-disciplinari

Analizzare, sintetizzare e interpretare in modo sempre più autonomo i concetti, procedimenti, etc. relativi ad ogni disciplina, pervenendo gradatamente a formulare giudizi critici

Operare collegamenti interdisciplinari mettendo a punto le conoscenze acquisite e saperli argomentare con i dovuti approfondimenti

Comunicare in modo chiaro, ordinato e corretto utilizzando i diversi linguaggi specialistici

Sapere costruire testi a carattere espositivo, esplicativo, argomentativo e progettuale per relazionare le proprie attività

Affrontare e gestire situazioni nuove, utilizzando le conoscenze acquisite in situazioni

problematiche nuove, per l’ elaborazione di progetti (sia guidati che autonomamente)

(12)

Contenuti e competenze disciplinari

Italiano

Documento SCHEDA DISCIPLINARE

Materia ITALIANO

Docente DE FALCO LOREDANA

COMPETENZE RAGGIUNTE alla fine dell’anno per la

disciplina

Gli alunni hanno acquisito, nella maggior parte, nel corso di quest’anno buone competenze nella produzione scritta e sono in grado sia di produrre un testo argomentativo che analizzare in maniera critica un testo e sono in grado di formulare considerazioni personali.

CONOSCENZE o CONTENUTI

TRATTATI:

(anche attraverso UDA o moduli)

Conoscenza della letteratura italiana dall’Ottocento al Novecento.

Conoscenza della vita e del pensiero degli autori più significativi del periodo letterario che va da Leopardi a Calvino, passando attraverso l’opera di Verga, Pascoli e D’Annunzio, nonché di Svevo e Pirandello, Saba, Quasimodo ed Ungaretti. Un’attenzione particolare è stata rivolta anche a Pavese. A seguito di un testo argomentativo che aveva per argomento Malala Yousafzai, attivista pakistana e premio Nobel per la pace nel 2014, sono stati affrontati alcuni articoli della Costituzione che trattano della libertà intesa in tutti i sensi, di espressione, di insegnamento e similia.

Analisi delle opere letterarie in versi e in prosa più significative degli autori vissuti dal 1800 al 1900 con particolare riferimento alle seguenti tematiche: La Natura; Il Ricordo; Il viaggio, Il Disagio interiore ed esistenziale; La Malattia mentale; il Romanzo Verista e quello Psicologico. La Solitudine dell’uomo moderno.

Alcuni Canti del Paradiso di Dante Alighieri.

ABILITA’:

Gli alunni, nella maggior parte dei casi, sono in grado di produrre testi scritti e orali. Hanno acquisito buone abilità di argomentare in modo esauriente ed efficace, rielaborano criticamente i contenuti appresi.

METODOLOGIE Lezione frontale e da marzo in seguito all’emergenza COVID, in modalità di video conferenza e di invio su piattaforma creata ad hoc ( www.weschool.com) di materiale di studio, restituito dagli alunni in termini di analisi del testo o testi argomentativi pubblicati sulla suddetta piattaforma.

Lezione interattiva Lezione multimediale

Esercitazioni pratiche e lettura ed analisi di testi.

(13)

CRITERI DI VALUTAZIONE:

Livello di coinvolgimento nelle attività didattiche (in ordine ad

attenzione, puntualità nelle verifiche, serietà e costanza nell’impegno e nella partecipazione)

Progressi compiuti rispetto al livello di partenza

Partecipazione ad attività extracurriculari inserite nel P.T.O.F. e/o relative all’ambito disciplinare di riferimento; partecipazione alle lezione in video conferenza e alle attività di PCTO

TESTI e MATERIALI /

STRUMENTI ADOTTATI

Libro di testo: C. Giunta “Cuori Intelligenti”, 3A – 3 B, Garzanti Scuola;

edizione a scelta di un testo della Divina Commedia.

Visite guidate

Dispense, schemi, mappe Computer

Visione di film e spettacoli Appunti

LIM

Latino

Documento SCHEDA DISCIPLINARE

Materia LATINO

Docente ANTONIO D’ADDIO

COMPETENZE RAGGIUNTE alla fine dell’anno per la

disciplina

Gli alunni hanno acquisito nel corso di quest’anno discrete competenze nella traduzione scritta e nell’elaborazione orale, riuscendo ad operare all'interno delle nuove tipologie previste dal nuovo Esame di Stato.

Gli alunni sanno formulare ipotesi interpretative fondate e, se guidati, sanno tradurre e analizzare un testo, sotto il profilo sintattico, tematico e stilistico.

Riescono ad interpretare, opportunamente guidati, un testo letterario, riuscendo a coglierne non solo gli elementi tematici, ma anche gli aspetti linguistici, retorico –stilistici.

Gli alunni sanno operare collegamenti e confronti critici all'interno di testi letterari e non letterari, contestualizzandoli e fornendone un’interpretazione personale che ha affinato notevolmente le loro capacità valutative, critiche ed estetiche.

CONOSCENZE o CONTENUTI

TRATTATI (anche attraverso

UDA o moduli)

Macroargomenti svolti:

L’età giulio-claudia (Fedro, gli storiografi, Seneca, Lucano, Persio, Petronio)

L’età dei Flavi (Stazio, Plinio il Vecchio, Plinio il Giovane, Marziale, Quintiliano)

(14)

L’età di Traiano e di Adriano (Giovenale, Svetonio, Tacito) L’età degli Antonini (Apuleio)

Il Cristianesimo e i principali esponenti

Brani antologici e di classico tratti dalle opere degli autori studiati ABILITA’ - Cogliere criticamente e rielaborare i modelli e le valenze storico-

culturali degli autori latini

- Utilizzare le tecniche di decostruzione/costruzione del testo latino da sottoporre a decodificazione

- Conoscere le tipologie dei testi e le principali strutture morfosintattiche e retoriche

- Conoscere le linee fondamentali della storia letteraria latina di epoca imperiale, attraverso lo studio diacronico dei fatti culturali più rilevanti e degli autori più significativi

- Riflettere criticamente ed effettuare collegamenti interdisciplinari

METODOLOGIE Lezione frontale; lezione interattiva; dialogo; dibattito; didattica laboratoriale.

Dal 4 marzo 2020 si è avviata la metodologia della didattica a distanza prima con semplici invii di materiali attraverso mailing list e wapp, in seguito ci sono state videolezioni in cui si sono spiegati nuovi contenuti e si sono effettuate le verifiche e le valutazioni.

CRITERI DI VALUTAZIONE

Livello di coinvolgimento nelle attività didattiche (in ordine ad

attenzione, puntualità nelle verifiche, serietà e costanza nell’impegno e nella partecipazione)

Progressi compiuti rispetto al livello di partenza

Verifiche scritte: versioni dal latino all’italiano di testi di media complessità solo per il primo quadrimestre

Nelle verifiche orali sono stati valutati: il livello di informazione raggiunto; la correttezza dei dati acquisiti; la capacità di correlazione tra i vari argomenti e di collegamento con altre discipline.

Per la valutazione degli argomenti svolti nel corso del secondo quadrimestre si sono attuati i criteri della didattica a distanza stabiliti dal Dipartimento Umanistico.

TESTI e MATERIALI /

STRUMENTI ADOTTATI

Libro di testo: E. Cantarella – G. Guidorizzi Civitas 3 Einaudi Scuola LIM: Fonti e documenti

Dispense, schemi, mappe Computer

Visione di film Appunti

(15)

Greco

Documento SCHEDA DISCIPLINARE

Materia GRECO

Docente ANTONIO D’ADDIO

COMPETENZE RAGGIUNTE alla fine dell’anno per la

disciplina

Gli alunni hanno acquisito nel corso di quest’anno discrete competenze nella traduzione scritta e nell’elaborazione orale, riuscendo ad operare all'interno delle nuove tipologie previste dal nuovo Esame di Stato.

Gli alunni sanno formulare ipotesi interpretative fondate e sanno tradurre e analizzare un testo, sotto il profilo sintattico, tematico e stilistico.

Riescono ad interpretare, opportunamente guidati, un testo letterario, riuscendo a coglierne non solo gli elementi tematici, ma anche gli aspetti linguistici, retorico - stilistici.

Gli alunni sanno operare collegamenti e confronti critici all'interno di testi letterari e non letterari, contestualizzandoli e fornendone un’interpretazione personale che ha affinato notevolmente le loro capacità valutative, critiche ed estetiche.

CONOSCENZE o CONTENUTI

TRATTATI (anche attraverso

UDA o moduli)

Macroargomenti svolti:

- L’età ellenistica

- Callimaco, Apollonio Rodio, Teocrito - La Commedia Nuova e Menandro - Le scuole epigrammatiche

- L’oratoria e la retorica. Il poema didascalico e mimetico - Polibio e Plutarco

- Luciano - Il romanzo - Il Cristianesimo

- Brani antologici e di classico tratti dalle opere degli autori studiati

ABILITA’ - Cogliere criticamente e rielaborare i modelli e le valenze storico- culturali degli autori greci

- Utilizzare le tecniche di decostruzione/costruzione del testo greco da sottoporre a decodificazione

- Conoscere le tipologie dei testi e le principali strutture morfosintattiche e retoriche

- Conoscere le linee fondamentali della storia letteraria greca di epoca ellenistica, attraverso lo studio diacronico dei fatti culturali più rilevanti e degli autori più significativi

- Riflettere criticamente ed effettuare collegamenti interdisciplinari

(16)

METODOLOGIE Lezione frontale; lezione interattiva; dialogo; dibattito; didattica laboratoriale.

Dal 4 marzo 2020 si è avviata la metodologia della didattica a distanza prima con semplici invii di materiali attraverso mailing list e wapp, in seguito ci sono state videolezioni in cui si sono spiegati nuovi contenuti e si sono effettuate le verifiche e le valutazioni.

CRITERI DI VALUTAZIONE

Livello di coinvolgimento nelle attività didattiche (in ordine ad attenzione, puntualità nelle verifiche, serietà e costanza nell’impegno e nella partecipazione)

Progressi compiuti rispetto al livello di partenza

Verifiche scritte: versioni dal greco all’italiano di testi di media complessità solo per il primo quadrimestre.

Nelle verifiche orali sono stati valutati: il livello di informazione raggiunto; la correttezza dei dati acquisiti; la capacità di correlazione tra i vari argomenti e di collegamento con altre discipline.

Per la valutazione degli argomenti svolti nel corso del secondo quadrimestre si sono attuati i criteri della didattica a distanza stabiliti dal Dipartimento Umanistico.

TESTI e MATERIALI /

STRUMENTI ADOTTATI

Libro di testo: A. Porro – W Lapini – C. Bevegni Ktema es Aiei 3 Loescher Editore

LIM: Fonti e documenti Dispense, schemi, mappe Computer

Visione di film Appunti

Filosofia

Documento SCHEDA DISCIPLINARE

Materia FILOSOFIA

Docente PAOLA DELLA PIA

COMPETENZE RAGGIUNTE alla fine dell’anno per la

disciplina

- Comprensione ed adozione corretta di termini e concetti filosofici - Individuazione dei principi generali di una teoria

- Lettura ed analisi guidata dei testi

- Comprensione del diverso uso semantico dei concetti nell’ambito di teorie, movimenti, correnti filosofiche.

CONOSCENZE o CONTENUTI

L’idealismo classico tedesco nel contesto del Romanticismo Conoscenze generali dell’idealismo in Fichte ed in Shelling

(17)

(anche attraverso UDA o moduli)

L’Umanesimo in Feuerbach

Il materialismo storico – dialettico in Marx Il pensiero “negativo” di Schopenhauer L’esistenzialismo in Kierkegaard La psicoanalisi con Freud

La riflessione sul male in H. Arendt.

Il pensiero filosofico di F. Nietzsche: L’oltre-uomo/l’eterno ritorno ABILITA’ - Sapersi esprimere in modo corretto in merito a questioni filosofiche

- Problematizzare ed argomentare tesi filosofiche in merito ai contenuti appresi

- Saper operare in modo guidato confronti critici e culturali sui contenuti appresi

- Saper produrre un breve testo argomentativo di contenuto filosofico

METODOLOGIE - Lezione frontale - lezione interattiva - Dibattito

- Analisi guidata di testi filosofici.

CRITERI DI VALUTAZIONE

- Criteri espressi nel P.T.O.F. d’Istituto - Partecipazione attiva

- Impegno e continuità nello studio domestico TESTI e

MATERIALI / STRUMENTI

ADOTTATI

- Libro di testo: La ricerca del pensiero di Abbagnano – Fornero, edizione Paravia – Pearson – Brughi - Dispense, articoli di giornale, audiovisivi

Storia

Documento SCHEDA DISCIPLINARE

Materia STORIA

Docente PAOLA DELLA PIA

COMPETENZE RAGGIUNTE alla fine dell’anno per la

disciplina

- Comprensione ed adozione corretta di termini e categorie

- Individuazione delle linee generali dello sviluppo e delle dinamiche della storia

- Collocazione degli eventi e dei processi nelle coordinate spazio – temporali

- Individuazione dei fattori economico – sociali – politico – culturali caratterizzanti i fenomeni storici.

CONOSCENZE o CONTENUTI

Imperialismo e colonialismo

L’Italia nel contesto nazionale ed europeo nel primo Novecento

(18)

TRATTATI (anche attraverso

UDA o moduli)

Il primo conflitto mondiale La rivoluzione russa

I totalitarismi: fascismo, nazismo, stalinismo Il secondo conflitto mondiale

La Resistenza in Italia e in Europa Il bipolarismo e la guerra fredda L’avvento della Repubblica in Italia

La Costituzione della Repubblica Italiana: le origini ed i principi ispiratori

I Principi fondamentali L’Ordinamento dello Stato

ABILITA’ - Sapersi esprimere in modo corretto in merito a questioni storiche - Saper analizzare, sintetizzare, confrontare in modo critico i fatti e i

processi storici

- Saper problematizzare i contenuti appresi

- Saper leggere e decodificare fonti, documenti storici, materiale storiografico

- Saper produrre un breve testo argomentativo su contenuti storici.

METODOLOGIE - Lezione frontale - lezione interattiva - Dibattito

- Analisi guidata di testi storici e storiografici.

CRITERI DI VALUTAZIONE

- Criteri espressi nel P.T.O.F. d’Istituto - Partecipazione attiva

- Impegno e continuità nello studio domestico TESTI e

MATERIALI / STRUMENTI

ADOTTATI

- Libro di testo: Storia e Storiografia di Desideri – Codovini – Editrice D’Anna; Cittadinanza e Costituzione di Desideri – Codovini – Editrice D’Anna

- Dispense, articoli di giornale, audiovisivi, documentari.

Matematica

Documento SCHEDA DISCIPLINARE

Materia MATEMATICA

Docente ROSA AURIEMMA

COMPETENZE RAGGIUNTE alla fine dell’anno per la

disciplina

- Utilizzare il linguaggio e i metodi propri della matematica per organizzare e valutare adeguatamente informazioni qualitative e quantitative

- Utilizzare strumenti di calcolo e di rappresentazione per la modellizzazione e la risoluzione di problemi

(19)

- Confrontare ed analizzare figure geometriche, individuando invarianti e relazioni

- Individuare strategie appropriate per la risoluzione di problemi Analizzare dati e interpretarli sviluppando deduzioni e

- ragionamenti sugli stessi anche con l’ausilio di rappresentazioni grafiche, usando consapevolmente gli strumenti di calcolo e le potenzialità offerte da applicazioni specifiche di tipo informatico - Saper cogliere la potenzialità delle applicazioni dei risultati

scientifici nella vita quotidiana.

CONOSCENZE o CONTENUTI

TRATTATI (anche attraverso

UDA o moduli)

Come previsto dai programmi ministeriali per la matematica sono stati trattati i seguenti temi: funzioni reali, limiti, funzioni continue, studio probabile di una funzione. Definizione di derivata.

ABILITA’ - Il consolidamento del possesso delle più significative costruzioni - Concettuali

- L’acquisizione a livelli più elevati di astrazione e formalizzazione - L’esercizio ad interpretare, descrivere e rappresentare ogni - fenomeno studiato

- L’abitudine a studiare ogni questione attraverso l’esame analitico dei suoi fattori

- La capacità di utilizzare metodi, strumenti e modelli matematici in situazioni diverse

- L’attitudine a riesaminare criticamente e risistemare logicamente le conoscenze via via acquisite

- L’interesse sempre più vivo a cogliere gli sviluppi storico–filosofici del pensiero matematico e del pensiero scientifico.

METODOLOGIE Lezione frontale, video lezione per la didattica a distanza. Il metodo adoperato è stato quello di stimolare la curiosità di “sapere”

indirizzandola in processi di costruzione culturale che sono stati poi verificati nella loro produttività. Si è curato in modo particolare l’aspetto pratico della disciplina in modo da coinvolgere maggiormente anche gli studenti demotivati nello studio della materia, ricorrendo a volte ad esempi completamente dedotti e svolti in classe.

CRITERI DI VALUTAZIONE

Le verifiche sono state frequenti e si è badato soprattutto alla chiarezza e alla precisione nell’uso della terminologia scientifica.

Esse sono state di diverso tipo: dalla classica verifica orale e scritta, al test a risposta multipla o aperta, ed anche lavori di gruppo e discussioni orali sui vari temi trattati. Nella seconda parte dell’anno scolastico, con la didattica a distanza, si è dato più spazio alla discussione orale coinvolgendo gruppi di alunni.

N.B. per gli indicatori adottati per le verifiche (di qualunque tipo) si è fatto espressamente riferimento a quanto previsto nelle griglie di valutazione presenti nel P.T.O.F. dell’Istituto, per ciò che concerne i livelli di conoscenza, competenza e capacità e al corrispondente livello di voto.

TESTI e MATERIALI /

Libri di testo integrati da materiale fornito dal docente Uso costante della rete per approfondimenti e ricerche varie

(20)

STRUMENTI ADOTTATI

Fisica

Documento SCHEDA DISCIPLINARE

Materia FISICA

Docente ROSA AURIEMMA

COMPETENZE RAGGIUNTE alla fine dell’anno per la

disciplina

- Inquadrare le conoscenze in un sistema coerente.

- Interpretare, descrivere e rappresentare fenomeni empirici.

- Comprendere ed utilizzare correttamente il linguaggio specifico della disciplina.

- Leggere e comprendere un testo scientifico.

- Individuare strumenti fondamentali atti a costruire modelli di descrizione e indagine della realtà (relazioni, formule,

corrispondenze, grafici, piano cartesiano).

- Formalizzare e rappresentare relazioni e dipendenze.

- Analizzare un problema di fisica ed individuare il modello matematico più adeguato per la sua risoluzione.

- Comprendere i passi di un ragionamento e saperlo ripercorrere.

CONOSCENZE o CONTENUTI

TRATTATI (anche attraverso

UDA o moduli)

Come previsto dai programmi ministeriali sono stati trattati i seguenti temi: elettrostatica, potenziale elettrico, corrente elettrica nei solidi, nei liquidi e nei gas, elettromagnetismo.

ABILITA’ Comprensione dei procedimenti caratteristici dell'indagine scientifica.

Potenziamento delle capacità di analisi, di schematizzazione, di far modelli interpretativi, di sintesi e di rielaborazione personale con eventuali approfondimenti.

Consolidamento della capacità di applicare i contenuti acquisiti nello svolgimento di esercizi e problemi, visti non come pura applicazione delle formule, ma come analisi del particolare fenomeno studiato.

Potenziamento delle capacità di astrazione, di formalizzazione, di collegare gliargomenti e cogliere i nessi fra le varie discipline.

METODOLOGIE Lezione frontale, video lezione per la didattica a distanza. Il metodo adoperato è stato quello di stimolare la curiosità di “sapere”

indirizzandola in processi di costruzione culturale che sono stati poi verificati nella loro produttività.

Si è curato in modo particolare l’aspetto pratico della disciplina in modo da coinvolgere maggiormente anche gli studenti demotivati nello studio della materia, ricorrendo a volte ad esempi completamente dedotti e svolti in classe.

(21)

CRITERI DI VALUTAZIONE

Le verifiche sono state abbastanza frequenti e si è badato soprattutto alla chiarezza e alla precisione nell’uso della terminologia scientifica.

Ci si è basati essenzialmente sulla classica verifica orale e scritta, su lavori di gruppo e discussioni orali sui vari temi trattati. Nella seconda parte dell’anno scolastico, con la didattica a distanza, si è dato più spazio alla discussione orale coinvolgendo gruppi di alunni specialmente per la

risoluzione di esercizi TESTI e

MATERIALI / STRUMENTI

ADOTTATI

Libri di testo integrati da materiale fornito dal docente Uso costante della rete per approfondimenti e ricerche varie

Inglese

Documento SCHEDA DISCIPLINARE

Materia INGLESE

Docente ANNA PANELLA

COMPETENZE RAGGIUNTE alla fine

dell’anno per la disciplina

- Orientarsi nella lettura di un testo, comprendere gli aspetti essenziali, individuare e comprendere i concetti chiave;

- Orientarsi nella contestualizzazione storica, culturale e letteraria;

- Esprimere e argomentare concetti in modo semplice e sostanzialmente accurato con lessico appropriato;

- Inquadrare testi letterari e autori nel proprio contesto storico- culturale;

- Riconoscere la diversità e la specificità dei diversi movimenti letterari;

- Riconoscere la diversità dei generi e la specificità dei singoli autori.

CONOSCENZE o CONTENUTI

TRATTATI (anche attraverso

UDA o moduli)

MODULO 1 THE VICTORIAN AGE The Historical and social background The literary context.

C. Dickens – Oliver Twist “Please Sir I want some more”

E. Bronte – Wuthering Heights “I am Heathcliff”

T. Hardy - Tess of the d’Urbervilles - “A pure woman”

MODULO 2 AESTHETICISM

O.Wilde - The Picture of Dorian Gray: “The pact”

MODULO 3 THE TWENTIETH CENTURY PART I The Historical and social background

(22)

The War Poets: R.Brooke vs W. Owen “Dulce et Decorum Est” (Dad) MODULO 4 MODERNISM

The literary context

D.H. Lawrence The oedipal love

J. Joyce – epiphany and paralysis– Dubliners

The stream of consciousness and the direct interior monologue- Ulysses V. Woolf- Mrs Dalloway- the indirect interior monologue (Dad)

MODULO 5 THE TWENTIETH CENTURY PART II The Historical and social background

The literary context

G. Orwell The Dystopian Novel (Dad) - Animal farm - 1984

ABILITA’ - Interagire in situazioni comunicative

- Comprendere e rielaborare oralmente e per iscritto, testi di varia tipologia

- Relazionare, oralmente e per iscritto, su argomenti storico – letterari - Analizzare brani letterari di generi diversi

- Riflettere criticamente ed effettuare collegamenti interdisciplinari METODOLOGIE - Lezione frontale

- Lavoro di gruppo - Visione di film e filmati

- Realizzazione di mappe concettuali CRITERI DI

VALUTAZIONE

Le prove scritte ed orali svolte durante l’anno sono state valutate in decimi.

Nelle prove orali sono stati valutati i seguenti elementi: padronanza della lingua orale, con relativa correttezza morfo-sintattica ed, esposizione e competenza lessicale; utilizzazione e applicazione delle conoscenze e competenze, con relativa conoscenza dei contenuti disciplinari; originalità dell’esposizione, con relativa capacità di fare

collegamenti e dare contributi personali.

Nelle prove scritte sono stati valutati i seguenti elementi:

comprensione del testo, coerenza e coesione dei contenuti;

competenza lessicale, competenza grammaticale e scelte formali.

Tra i criteri di valutazione adottati, inoltre, sono stati presi in considerazione:

- Partecipazione alle attività didattiche

- Progressi rispetto alla situazione di partenza.

TESTI e MATERIALI /

STRUMENTI ADOTTATI

- Libro di testo:

C. Medaglia, B. A. Young , Wider Perspectives, Loescher;

- Materiali integrativi dell’e-book;

- Materiale presente online;

- Fotocopie e altri testi.

(23)

Storia dell’arte

Documento SCHEDA DISCIPLINARE

Materia STORIA DELL’ARTE

Docente LUISA PISCIOTTA

COMPETENZE RAGGIUNTE alla fine dell’anno per la disciplina

Individuare le coordinate storico-culturali entro le quali si forma e si esprime l’opera d’arte Individuare i significati e i messaggi complessivi mettendo a fuoco la destinazione dell’opera e la funzione dell’arte in riferimento alle trasformazioni successive del contesto ambientale

CONOSCENZE o CONTENUTI TRATTATI

(anche attraverso UDA o moduli)

- Neoclassicismo: Wincklemann. Canova. David. Ingres

- Romanticismo: Goya, Constable, Turner, Gericault, Delacroix, Hayez.

- Realismo: La scuola Barbizon, Corot. Courbet.

- I Macchiaioli: Fattori.

- La nuova architettura in ferro in Europa.

- Impressionismo: Manet, Monet, Degas, Renoir.

- Postimpressionismo: Cezanne, Gauguin, Van Gogh.

- L’Art Nouveau: Morris. Klimt e la Seccessione viennese - I movimenti d’avanguardia del XX secolo.

- “Novecento” e “Novecento italiano: Mario Sironi.

ABILITA’ - Interpretare le informazioni acquisite

- Commentare efficacemente utilizzando appropriati linguaggi tecnici - Saper commentare gli esiti del proprio lavoro con ordine e precisione - Collegare argomenti della stessa disciplina o di discipline diverse e

coglierne le relazioni semplici

- Analizzare situazioni e rappresentarle con modelli funzionali METODOLOGIE Lezione frontale, lezione interattiva, lezione multimediale, lettura e

analisi diretta dei testi, Cooperative Learning, Problem Solving.

CRITERI DI VALUTAZIONE - Sono stati adottati i criteri stabiliti nel PTOF di Istituto, inoltre si è tenuto conto anche dei seguenti criteri:

- Progressi compiuti rispetto al livello di partenza

- Livello di coinvolgimento nelle attività didattiche (in ordine ad attenzione, puntualità nelle verifiche, serietà e costanza nell’impegno e nella partecipazione)

- Partecipazione ad attività extracurriculari inserite nel P.TOF. e/o relative all’ambito disciplinare di riferimento

TESTI e MATERIALI / STRUMENTI

ADOTTATI Libri di testo, altri libri, fotocopie, documenti, dettatura di appunti, Lim, Visite guidate, mostre, computer.

(24)

Scienze Naturali

Documento SCHEDA DISCIPLINARE

Materia SCIENZE NATURALI

Docente FILOMENA CARPINO

COMPETENZE RAGGIUNTE alla fine dell’anno per la

disciplina

- Scoprire alternative possibili per organizzare modelli generali - Correlare i fenomeni studiati con situazioni reali

- Saper riconoscere e stabilire relazioni

- Mettere in relazione informazione descrittiva e interpretazione del fenomeno

- Saper dare una spiegazione razionale dei fenomeni geologici che avvengono nel nostro Paese

CONOSCENZE o CONTENUTI

TRATTATI (anche attraverso

UDA o moduli)

Il percorso di Scienze Naturali è stato incentrato sulla chimica del carbonio con particolare riguardo agli idrocarburi, i gruppi funzionali, le molecole biologiche, gli enzimi e il metabolismo (definizioni e linee generali), tecniche di estrazione del DNA (elettroforesi). Ibridazione genica, clonazione, OGM.

In Scienze della Terra è stato affrontato lo studio del modello interno della Terra e la Tettonica delle placche.

I contenuti svolti in CLIL sono stati le molecole biologiche (proteine) e la tettonica delle placche. La metodologia didattica adottata ha compreso la proiezione di video, lezioni frontali, lavori di gruppo, mappe concettuali. Dal 4 marzo è stata avviata la didattica distanza con l’attivazione della classe virtuale.

ABILITA’ - Scoprire alternative possibili per organizzare modelli generali - Correlare fenomeni studiati e situazioni reali

- Saper riconoscere e stabilire relazioni

- Mettere in relazione informazione descrittiva e interpretazione del fenomeno

- Esporre e rappresentare tramite schemi, quadri si sintesi e l’uso di modelli

METODOLOGIE - Lezione frontale (presentazione di contenuti e dimostrazioni logiche) - Lezione interattiva (discussioni sui libri o a tema, interrogazioni

collettive)

- Cooperative learning (lavoro collettivo guidato o autonomo) - Problem solving (definizione collettiva)

- DAD (Didattica a distanza) mediante la creazione di una classe virtuale con la piattaforma We School, gruppo whatsapp.

CRITERI DI - Esercizi

(25)

- Test semistrutturato

- Interrogazione sia in presenza (primo quadrimestre) che in modalità a distanza (secondo quadrimestre)

TESTI e MATERIALI /

STRUMENTI ADOTTATI

Libro di testo

Materiali presenti online Fotocopie e altri testi

Piattaforma “Weschool” per la classe virtuale, programmi di registrazione di videolezioni, test online per la didattica a distanza.

Scienze Motorie

Documento SCHEDA DISCIPLINARE

Materia SCIENZE MOTORIE

Docente LUIGI LO SAPIO

COMPETENZE RAGGIUNTE alla fine dell’anno per la

disciplina

Saper compiere movimenti efficaci e corretti in relazione alle attività svolte ed essere in grado di adottarli come propri.

Saper riconoscere i vantaggi di una corretta alimentazione.

Essere in grado di utilizzare il corpo come strumento di comunicazione in relazione a situazioni specifiche in palestra ed essere in grado di trasferirli alla vita comune.

Considerare le attività di movimento un’opportunità.

CONOSCENZE o CONTENUTI

TRATTATI (anche attraverso

UDA o moduli)

- Apparato scheletrico e paramorfismi

- Attività motorie relativamente allo sviluppo della coordinazione, mobilizzazione e tono muscolare, attività con e senza attrezzi.

- Nozioni di pronto soccorso: fratture- strappi, stiramenti e contratture muscolari - ferite ed emorragie - colpo di sole e colpo di calore.

- Importanza di una sana alimentazione.

- Disturbi alimentari: anoressia e bulimia.

- Il fumo: sostanze nocive e danni.

ABILITA’ - Utilizzare efficacemente i dati senso-percettivi in funzione di una postura corretta, di un efficace controllo dei movimenti e della riuscita di azioni motorie e sportive.

- Eseguire correttamente azioni motorie e sportive finalizzate al miglioramento delle capacità condizionali.

- Migliorare la forza dei principali distretti muscolari, eseguire movimenti veloci, ampi, ed efficaci ed economici.

(26)

- Coordinazione: realizzare movimenti che richiedano l’associazione di diverse parti del corpo in situazioni semplici e complesse utilizzando le informazioni utili al mantenimento dell'equilibrio.

- Mobilità articolare: compiere movimenti ampi con le principali articolazioni utilizzando anche lo stretching muscolo-articolare.

- Saper rappresentare tramite il movimento sensazioni, immagini, emozioni, stati d’animo, sentimenti, idee e saperle esprimere con il linguaggio non verbale.

- Partecipare attivamente ai giochi sportivi proposti, collaborando e rispettando le regole; assistere a manifestazioni sportive con atteggiamenti rispettosi e spirito sportivo.

- Saper riconoscere i vantaggi di una alimentazione corretta.

Saper operare il primo soccorso in caso di infortunio.

METODOLOGIE Esercitazioni pratiche

Lezione interattiva: discussioni sui libri o a tema,

Lezioni multimediale: (utilizzo della LIM, di PPT, di audio e video) Didattica a distanza

CRITERI DI VALUTAZIONE

Sono stati adottati i criteri stabiliti nel PTOF d’istituto integrati con le nuove direttive della didattica a distanza.

Quindi si è tenuto conto dei seguenti criteri:

-progressi compiuti rispetto al livello di partenza

-livello di coinvolgimento nelle attività didattiche (in ordine ad attenzione, puntualità nelle verifiche, serietà e costanza nell’impegno e nella partecipazione)

TESTI e MATERIALI /

STRUMENTI ADOTTATI

Libro di testo Appunti e dispense

Presentazioni in Power Point Video

(27)

Testi di Italiano oggetto di studio da sottoporre ai candidati nel colloquio (ai sensi dell’art. 17 comma 1 lett.b dell’O.M.

10 del 16.05.2020)

Elenco delle opere in versi e prosa delle opere degli autori studiati:

Leopardi: L’Infinito e Alla Luna (Canti), Dialogo tra la natura e un islandese (Operette morali), il ragazzi e la società; la conoscenza, la vecchiaia e il dolore ( Zibaldone).

Verga: L’addio di ‘Ntoni (I Malavoglia), La roba ( Novelle rusticane), Una giornata tipo di Gesualdo ( Mastro don Gesualdo), Rosso Malpelo ( Vita dei campi).

Pascoli: Novembre ( Myricae), Nebbia (Canti di Castelvecchio), Dichiarazione di poetica ( il Fanciullino).

D’Annunzio: il Manifesto del superuomo ( Le vergini delle rocce), il ritratto dell’esteta ( Il Piacere), il caso Wagner ( Scritti giornalistici), il ritratto di Elena (il Piacere).

Pirandello: il treno ha fischiato ( Novelle per un anno), Adriano Meis entra in scena ( il fu Mattia Pascal); Pirandello e il fascismo.

Svevo: Emilio e Angiolina ( Senilità), La grigia routine dell’impiegato Nitti ( Una vita), Psicoanalisi ( La coscienza di Zeno).

Ungaretti: I fiumi (L’Allegria), Porto sepolto ( dalla raccolta omonima Porto sepolto).

Saba: Ulisse ( il Canzoniere, volume terzo Mediterranee).

Quasimodo: Alle fronde dei salici ( Giorno dopo giorno), Uomo del mio tempo ( Giorno dopo giorno).

Calvino: La resistenza dagli occhi di un bambino ( Il sentiero dei nidi di ragno), Ipazia, una città invisibile (Le città invisibili), Cosimo, il principe Andréj e la follia della guerra ( Il barone rampante) Pavese: L’isola ( Dialoghi con Leucò).

Vittorio Sereni: Amsterdam ( Dall’Olanda).

Lettura del testo Il ventre di Napoli di Matilde Serao.

Lettura e analisi dei canti I, III e VI del Paradiso.

Testi argomentativi e analisi di testi: Tucidide, prima lezione di democrazia; Claudio Magris, da

Danubio: misurare il tempo; Mariangela Galateo Vaglio, il lessico dei social; Ivo Diamanti: Studiate;

Renzo Piano, perché difendo le periferie; Umberto Eco, la musica; Dino Buzzati: Direttissimo (da Sessanta racconti).

Argomenti dell’elaborato di cui all’art.17 comma 1 lett. a dell’O.M. 10 del 16/5/2020

Ai sensi dell’art. 17 dell’O.M. 10 del 16/5/2020 il colloquio d’esame prevede la discussione di un

elaborato concernente le discipline di indirizzo individuate come oggetto della seconda prova scritta

ai sensi dell’articolo 1, comma 1, lettere a) e b) del Decreto materie. La tipologia dell’elaborato è

coerente con le predette discipline di indirizzo. L’argomento è stato assegnato a ciascun candidato

su indicazione dei docenti delle discipline di indirizzo. Gli argomenti e la specifica assegnazione ai

candidati della classe, sono elencati nell’allegato 1 al presente documento.

(28)

Nodi Concettuali Interdisciplinari

Il Consiglio di classe, in vista dell’Esame di Stato, ha proposto agli studenti la trattazione dei Percorsi inter/pluri-disciplinari: viaggio del e nel tempo; il ruolo della donna nella società e nella cultura; identita', alterita' e alienazione; uomo, natura e oltrenatura.

Nella seguente tabella, sono specificate le caratteristiche di ciascun percorso:

TEMATICA O NUCLEO

COMPETENZE SVILUPPATE

DISCIPLINE COINVOLTE

TESTI E MATERIALI UTILIZZATI

ESPERIENZE E PROGETTI COLLEGATI

Viaggio del e nel tempo

Lettura e analisi di documenti delle letteratura

antica e moderna anche in lingua straniera, nonché di

opere artistiche che contengano riferimenti diretti o indiretti a queste

tematiche

Italiano, Latino, Greco,

Storia, Filosofia,

Inglese, Scienze naturali, Arte

Libri di testo;

testi aggiuntivi video;

dispense;

visione di film;

link tematici in rete

Uscite didattiche;

progetti di approfondimento

curricolare;

progetti di approfondimento

extracurricolare

Il ruolo della donna nella società e nella

cultura

La donna attraverso gli autori della letteratura

antica e moderna e scrittrici, scienziate, artiste, filosofe, politiche nel corso

dei secoli

Italiano, Latino, Greco,

Storia, Filosofia,

Inglese, Scienze naturali, Arte

Libri di testo;

testi aggiuntivi video;

dispense;

visione di film;

link tematici in rete

Uscite didattiche;

progetti di approfondimento

curricolare;

progetti di approfondimento

extracurricolare

Identita', alterita' e alienazione

L’io e l’altro, lo straniero nella letteratura, nella storia, nell’arte e nella

scienza

Italiano, Latino, Greco,

Storia, Filosofia,

Inglese, Scienze naturali, Arte

Libri di testo;

testi aggiuntivi video;

dispense;

visione di film;

link tematici in rete

Uscite didattiche;

progetti di approfondimento

curricolare;

progetti di approfondimento

extracurricolare

Uomo,natura e oltrenatura

La natura come fenomeno scientifico, ma anche il simbolismo che assume nelle letteratura antica, italiana e straniera, nella filosofia e nell’arte ma anche il desiderio dell’uomo di sfidare e di andare oltre le leggi naturali

Italiano, Latino, Greco, Storia,

Filosofia, Inglese, Scienze naturali, Arte

Libri di testo;

testi aggiuntivi video;

dispense;

visione di film;

link tematici in rete

Uscite didattiche;

progetti di approfondimento

curricolare;

progetti di approfondimento

extracurricolare

Il Consiglio di classe, in vista dell’Esame di Stato, ha proposto agli studenti la

trattazione dei Percorsi di cittadinanza e costituzione riassunti nella seguente tabella

.

(29)

Percorsi di cittadinanza e costituzione

Percorso Discipline coinvolte Materiali/testi/ documenti Attività svolte

Genesi storica e principi ispiratori della Costituzione della Repubblica Italiana

STORIA – FILOSOFIA- ITALIANO – LATINO –

GRECO -

- Principi fondamentali: diritti e doveri dei cittadini

- Il diritto all' espressione ed alla comunicazione Art. 21

- Il diritto alla salute Art. 32 - Il diritto all' istruzione ed al libero insegnamento Art. 33 e Art. 34

- La tutela del paesaggio e del patrimonio storico ed artistico e la promozione della cultura

- Ordinamento dello Stato : la divisione dei poteri

- Il Parlamento - Il Governo

- La Presidenza della Repubblica

Ascolto, visione e discussione

INGLESE Testo fotocopiato: “The British Political System”

Ascolto e discussione

Gli studenti, nel corso del triennio, hanno svolto i Percorsi per le competenze trasversali e per l'orientamento (PCTO) riassunti nella seguente tabella.

Percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento (PCTO)

CLASSE: III Anno scolastico:2017-2018 Ente/

Impresa

Progetto Tipologia Attività Unità didattica e discipline coinvolte

Monte ore

SA Documents Start up digitale IFS (Impresa Formativa Simulata)

Business idea Italiano Storia Scienze naturali

Storia dell’arte Inglese

60 (40 curricolari+20

extracurricolari)

CLASSE: IV Anno scolastico:2018-2019 Ente/

Impresa

Progetto Tipologia Attività Unità didattica e discipline coinvolte

Monte ore

SA Documents Start up digitale IFS (Impresa Formativa Simulata)

Business Plan Italiano Storia Scienze Storia dell’arte

Inglese

40 (curricolari)

CLASSE: V Anno scolastico:2019-2020 Ente/

impresa

Progetto Tipologia Attività Unità didattica e discipline coinvolte

Monte ore

Biblioteca Nazionale Start up digitale IFS Business Plan Italiano (percorso interrotto

figura

Updating...

Riferimenti

Argomenti correlati :