Contributi a fondo perduto DL Sostegni: nella platea di beneficiari in base al calo di fatturato

19  Download (0)

Testo completo

(1)

ANALISI STATISTICHE SULLE RILEVAZIONI DEI FLUSSI MENSILI DEI DATI DELLA FATTURAZIONE ELETTRONICA

(estrazione dati del 15/01/2021)

Gennaio 2021

1

Sintesi dei risultati (*) Periodo gennaio-novembre 2020

Sezione 1

Nel periodo gennaio-novembre 2020 l’imponibile IVA rilevato tramite la fattura- zione elettronica è diminuito complessivamente dell’11,2% rispetto allo stesso pe- riodo del 2019. Il calo è stato più significativo per le persone non fisiche (-11,5%) rispetto alle persone fisiche (-5,3%).

La caduta è attribuibile essenzialmente alla sospensione di molte attività durante il pe- riodo del lockdown (dal 10 marzo al 28 maggio). Ad aprile l’imponibile ha toccato un minimo pari al –37,2% rispetto all’anno precedente. Da maggio in poi si è assistito ad un progressivo recupero, che però sembra essersi fermato a ottobre.

Nei primi undici mesi dell’anno hanno subito le perdite più pesanti i settori delle Attività dei servizi di alloggio e di ristorazione (-40,3%), delle Attività di famiglie e convivenze come datori di lavoro per personale domestico-produzione di beni (-38,9%). Hanno in- vece mostrato una maggiore resilienza quelli dell’Agricoltura, silvicoltura e pesca (+1,8%) e dei Servizi di informazione e comunicazione (+1,6%). A novembre l’imponibile delle attività di famiglie e convivenze come datori di lavoro per personale domestico- produzione di beni risultava diminuito del 60% rispetto ad un anno prima, mentre è aumentato di quasi il 4% nel settore delle Costruzioni. (cfr. pag.2)

A livello territoriale, hanno subito regressi peggiori, tra gennaio e novembre 2020, la Sardegna (-25,2%) e il Friuli Venezia Giulia (-20,3%), mentre hanno registrato risultati meno negativi, la Basilicata (-1,7%) e la Calabria (-3,9%). A novembre l’imponibile risulta- va diminuito di oltre il 17% rispetto ad un anno prima in Friuli Venezia Giulia, mentre è aumentato di quasi il 10% in Basilicata. (cfr. pag.2)

(*) Al fine di evitare effetti distorsivi sui risultati dell’analisi, sono state apportate “correzioni”

nella base dati per la presenza di valori anomali. (Vedi pag.17)

Variazione percentuale mensile dell’imponibile

7,0% -0,2%

-20,6%

-37,1%

-25,6%

-10,4% -8,1%

-3,9%

-3,9%

-9,0% -7,5%

gen feb mar apr mag giu lug ago set ott nov

Variazioni

2020 su 2019 ∆% ∆% ∆%

gennaio 12.074 5,9% 2.803 28,8% 14.877 7,0%

febbraio -792 -0,4% 292 2,5% -500 -0,2%

marzo -48.507 -20,7% -2.176 -18,3% -50.683 -20,6%

aprile -81.291 -36,9% -5.008 -40,8% -86.299 -37,1%

maggio -59.323 -25,7% -3.176 -24,1% -62.498 -25,6%

giugno -24.810 -11,0% 140 1,1% -24.671 -10,4%

luglio -20.923 -8,3% -622 -6,8% -21.545 -8,1%

agosto -7.329 -4,5% 546 5,9% -6.782 -3,9%

settembre -9.512 -4,2% 156 1,2% -9.356 -3,9%

ottobre -23.121 -9,4% -140 -1,0% -23.261 -9,0%

novembre -17.903 -7,9% -96 -0,7% -17.999 -7,5%

dicembre

Periodo -281.436 -11,5% -7.281 -5,3% -288.717 -11,2%

T OT ALE P. NON FISICHE P. FISICHE

ATTIVITA' Periodo

Agricoltura… 1,8%

Estraz.di minerali… -15,8%

Att. Manifatturiera… -16,3%

Fornitura di en.el… -20,6%

Fornitura di acqua… -8,7%

Costruzioni -4,5%

Comm.ingr. e dett… -9,2%

Trasporto e mag… -8,1%

Serv.alloggio e ristor… -40,3%

Serv.informaz.e com… 1,6%

Att.finanziarie e ass… -21,1%

Att.immobiliari -14,4%

Att.prof.,scient.e tec… -4,9%

Noleggio, agenzie… -20,3%

Amm.pub.e difesa… -5,3%

Istruzione -12,5%

Sanità e ass.sociale -4,1%

Att.artist.sportive ... -27,1%

Altre att.di servizi -9,6%

Att.di famiglie e … -38,9%

Organiz.e organismi… -19,5%

N.C. 72,6%

ITALIA -11,2%

ABRUZZO -6,4%

BASILICATA -1,7%

BOLZANO -5,2%

CALABRIA -3,9%

CAMPANIA -4,8%

EMILIA ROMAGNA -10,0%

FRIULI VENEZIA GIULIA -20,3%

LAZIO -16,3%

LIGURIA -14,7%

LOMBARDIA -12,7%

MARCHE -13,7%

MOLISE -4,5%

PIEMONTE -14,3%

PUGLIA -5,0%

SARDEGNA -25,2%

SICILIA -4,7%

TOSCANA -10,2%

TRENTO -7,8%

UMBRIA -9,5%

VALLE D'AOSTA -17,4%

VENETO -10,2%

(2)

Sintesi dei risultati

Sezione 1

Variazione percentuale mensile dell’imponibile per Regione

gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre Periodo

ITALIA 7,0% -0,2% -20,6% -37,1% -25,6% -10,4% -8,1% -3,9% -3,9% -9,0% -7,5% -11,2%

ABRUZZO 17,2% 9,0% -19,2% -44,9% -23,2% -4,4% -3,7% 2,2% 5,4% 2,1% -5,1% -6,4%

BASILICATA 19,8% 8,2% -12,6% -33,3% -19,0% -4,1% 6,6% 4,6% 6,3% 0,5% 9,7% -1,7%

BOLZANO 19,9% 8,0% -13,2% -29,2% -18,2% -3,0% -2,5% -2,5% 3,2% -7,3% -6,5% -5,2%

CALABRIA 19,1% 10,9% -19,7% -38,4% -21,0% -4,6% -3,8% 4,4% 5,1% 5,0% 4,6% -3,9%

CAMPANIA 22,9% 10,2% -14,8% -32,1% -20,2% -6,0% -4,3% 1,3% 3,9% -2,9% -2,5% -4,8%

EMILIA ROMAGNA 14,4% 17,2% -23,6% -44,1% -22,8% -6,3% -2,5% -4,5% -4,4% -11,3% -9,5% -10,0%

FRIULI VENEZIA GIULIA -4,2% -12,8% -33,8% -48,8% -33,8% -20,7% -13,4% -9,5% -8,5% -13,6% -17,3% -20,3%

LAZIO -1,4% -8,9% -17,2% -30,9% -31,5% -23,0% -16,6% -15,1% -2,2% -15,0% -16,8% -16,3%

LIGURIA 5,6% -9,6% -22,1% -36,3% -31,0% -11,2% -6,4% -13,0% -3,9% -12,4% -16,8% -14,7%

LOMBARDIA 4,7% -6,5% -23,0% -35,8% -25,1% -11,2% -9,7% -5,0% -8,7% -10,4% -5,5% -12,7%

MARCHE -1,6% -10,5% -35,0% -49,0% -24,2% -6,6% -9,2% 5,3% 0,5% -8,1% -4,9% -13,7%

MOLISE 21,9% 5,3% -11,4% -31,7% -23,1% -8,6% -4,7% 4,9% -1,9% 2,8% 2,8% -4,5%

PIEMONTE -13,0% 0,5% -28,4% -47,0% -28,9% -15,0% -3,4% -0,9% -9,9% -2,1% -5,6% -14,3%

PUGLIA 26,4% 10,0% -11,2% -33,5% -21,7% -1,5% -1,3% 9,2% 1,6% -16,0% -3,7% -5,0%

SARDEGNA -9,1% -9,5% -27,4% -45,6% -39,0% -28,8% -26,7% -22,6% -33,0% -21,1% -16,2% -25,2%

SICILIA 20,5% 13,9% -14,9% -25,7% -18,9% -9,2% -8,5% -0,7% 5,3% -1,3% -2,3% -4,7%

TOSCANA 13,4% 1,8% -20,2% -46,0% -28,6% 1,2% -8,0% 4,6% -2,2% -8,8% -10,6% -10,2%

TRENTO 10,1% 4,4% -15,2% -30,3% -20,3% -6,7% -5,7% 0,3% 0,2% -4,0% -13,4% -7,8%

UMBRIA -1,7% -7,7% -16,1% -39,5% -27,6% -10,7% -11,6% 3,8% 7,2% 3,3% 3,9% -9,5%

VALLE D'AOSTA -0,4% -16,5% -25,0% -45,7% -32,4% -16,2% -11,1% -8,1% -2,0% -19,4% -13,8% -17,4%

VENETO 9,8% 2,2% -22,7% -43,0% -25,5% -5,3% -6,6% 2,0% -3,2% -6,9% -6,2% -10,2%

Variazione percentuale mensile dell’imponibile per se ore economico

AT T IVIT A' gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre Periodo

A - Agricoltura, silvicoltura e pesca 24,9% 8,1% -1,5% -6,6% -6,8% 8,9% -2,3% 4,8% 0,7% -0,5% -1,1% 1,8%

B - Estrazione di minerali da cave e miniere 0,6% 3,6% -31,4% -52,8% -32,6% -18,7% -8,2% -4,8% -2,1% -13,3% -9,0% -15,8%

C - Attività manifatturiere -9,8% -4,5% -27,8% -51,6% -28,9% -8,6% -11,0% -2,5% -5,9% -14,2% -9,8% -16,3%

D - Fornitura di en.elettrica, gas, vapore… -3,7% -17,9% -20,1% -18,0% -31,8% -28,6% -26,2% -23,2% -18,1% -22,1% -19,8% -20,6%

E - Fornitura di acqua-reti fognarie… 9,8% 0,2% -15,1% -22,5% -20,0% -7,4% -9,7% -6,2% -7,2% -5,5% -5,9% -8,7%

F - Costruzioni 29,6% 11,6% -11,7% -41,8% -27,0% -7,1% -4,6% 9,5% 1,3% 0,0% 4,1% -4,5%

G - Commercio all'ingrosso e al dettaglio 11,7% 0,4% -24,5% -41,2% -21,7% -6,2% -3,1% 0,0% 1,2% -4,1% -7,8% -9,2%

H - Trasporto e magazzinaggio 17,8% 3,2% -10,0% -27,9% -25,1% -15,0% -5,4% -8,3% -3,1% -7,2% -1,7% -8,1%

I - Attivita' dei servizi di alloggio e di ristorazione 20,5% 4,1% -56,5% -70,6% -70,9% -52,1% -52,3% -24,1% -34,8% -38,6% -38,5% -40,3%

J - Servizi di informazione e comunicazione 13,5% 27,4% -8,1% -0,3% -15,0% -7,5% -2,8% -4,3% 22,5% -2,1% 0,3% 1,6%

K - Attivita' finanziarie e assicurative 13,6% -8,4% -27,3% -29,8% -35,0% -31,1% -13,2% -22,1% -25,1% -19,7% -30,8% -21,1%

L - Attivita' immobiliari 16,1% -4,7% -23,6% -37,2% -32,1% -21,2% -15,7% -4,9% 1,0% -19,9% -3,6% -14,4%

M - Attivita' professionali, scientifiche e tecniche 25,4% -2,6% -8,9% -23,6% -23,9% -8,6% -2,7% 0,7% 1,6% -2,1% -2,5% -4,9%

N - Noleggio, agenzie di viaggio, servizi… 12,3% -1,5% -24,5% -38,4% -35,2% -26,4% -11,4% -18,8% -37,8% -17,9% -13,8% -20,3%

O - Amm.pubblica e difesa-ass.sociale obbligatoria 43,4% 12,4% 8,2% -23,3% -17,6% -29,0% -9,7% -6,6% 32,1% -12,3% -24,2% -5,3%

P - Istruzione 40,7% 13,1% -23,6% -51,6% -34,5% -28,6% -8,0% -6,3% -4,1% -5,0% -9,1% -12,5%

Q - Sanita' e assistenza sociale 8,5% 3,4% -3,5% -15,7% -23,0% -8,2% 0,5% -1,0% 3,5% -0,1% -5,5% -4,1%

R - Att.artistiche, sportive, di intratt.e divertimento 13,0% 0,4% -37,4% -47,7% -67,3% -44,2% -26,8% -31,6% -15,8% -13,6% -23,3% -27,1%

S - Altre attivita' di servizi 22,7% 0,8% -15,3% -25,7% -25,6% -15,2% -15,3% -4,8% -6,3% -6,1% -5,0% -9,6%

T - Attivita' di famiglie e convivenze… -23,2% -10,2% -46,9% -47,8% -32,7% -34,8% -7,4% -45,7% -38,8% -49,0% -60,0% -38,9%

U - Organizzazioni ed organismi extraterritoriali -48,8% -24,1% 3,0% -39,8% -35,0% 4,3% -2,7% -32,7% -1,7% -9,4% -8,8% -19,5%

Z - Attivita' non classificabile 187,2% 121,6% 76,7% 32,2% 32,8% 68,2% 55,5% 72,0% 63,1% 50,3% 76,9% 72,6%

TOTALE 7,0% -0,2% -20,6% -37,1% -25,6% -10,4% -8,1% -3,9% -3,9% -9,0% -7,5% -11,2%

(3)

Andamento dell’imponibile delle attività economiche aperte e chiuse (DL. n.18 del17 marzo 2020).

Periodo gennaio-novembre. Persone NON fisiche e Persone fisiche.

Sezione 2

L’imponibile fiscale delle PERSONE NON FISICHE sia con riferimento alle atti- vità economiche chiuse sia a quelle aperte (DL n. 18/2020), mostra a novembre, un tasso di variazione negativa, per il totale delle attività, pari al 7,9%. La disaggrega- zione dei flussi su base mensile segnala un peggioramento dopo il recupero se- gnato nei quattro mesi successivi alla flessione registrata nei mesi del lockdown (con picco negativo ad aprile con -36,9%).

Fino al mese di maggio la diminuzione dell’imponibile è stata molto più significa- tiva per le attività chiuse. A partire da giugno, la flessione osservata è risultata inferiore a quella delle attività aperte, con la sola eccezione del mese di settembre.

A novembre si è registrata per le attività chiuse una flessione pari a –4,7%, e per le attività aperte pari a –10,2%.

L’imponibile fiscale delle PERSONE FISICHE presenta tassi di variazione ten- denziale sensibilmente negativi fino ad aprile (mese caratterizzato da una flessio- ne di –40,8%), con una sostanziale stabilità tra giugno e ottobre. A novembre la variazione percentuale è risultata invece leggermente negativa (-0,7%)

Nel mese di novembre la variazione dell’imponibile risulta positiva per le attività aperte (+0,3%) e negativa per le attività chiuse (-2,9%).

(*) Le attività aperte e chiuse sono quelle individuate dal DL n.18 del 17marzo 2020 durante il periodo del lockdown nazionale.

Variazione mensile dell’imponibile

∆% ∆%

aperte 6.581,4 5,5% 2.017,9 32,1%

chiuse 5.492,8 6,6% 785,1 22,8%

Totale 12.074,2 5,9% 2.803,0 28,8%

aperte -1.418,5 -1,2% -219,7 -2,7%

chiuse 626,5 0,7% 511,5 14,1%

Totale -792,0 -0,4% 291,8 2,5%

aperte -16.236,9 -12,1% -1.026,5 -13,3%

chiuse -32.269,7 -32,2% -1.149,5 -27,5%

Totale -48.506,6 -20,7% -2.176,0 -18,3%

aperte -29.834,5 -23,4% -2.472,3 -30,9%

chiuse -51.456,3 -55,7% -2.535,9 -59,0%

Totale -81.290,7 -36,9% -5.008,2 -40,8%

aperte -30.511,3 -23,1% -1.767,4 -20,7%

chiuse -28.811,3 -29,1% -1.408,3 -30,1%

Totale -59.322,6 -25,7% -3.175,7 -24,1%

aperte -16.887,9 -13,0% 158,3 2,0%

chiuse -7.922,4 -8,2% -18,6 -0,4%

Totale -24.810,3 -11,0% 139,7 1,1%

aperte -12.448,4 -8,8% -76,6 -1,7%

chiuse -8.474,9 -7,7% -545,5 -11,9%

Totale -20.923,3 -8,3% -622,1 -6,8%

aperte -8.275,6 -7,8% 338,3 5,4%

chiuse 947,0 1,7% 208,0 6,9%

Totale -7.328,6 -4,5% 546,3 5,9%

aperte -4.462,9 -3,5% 97,8 1,2%

chiuse -5.049,0 -5,1% 58,2 1,2%

Totale -9.511,9 -4,2% 156,0 1,2%

aperte -14.111,9 -10,3% 40,6 0,4%

chiuse -9.009,3 -8,3% -180,7 -3,6%

Totale -23.121,2 -9,4% -140,1 -1,0%

aperte -13.444,4 -10,2% 31,7 0,3%

chiuse -4.458,3 -4,7% -127,7 -2,9%

Totale -17.902,8 -7,9% -96,0 -0,7%

aperte chiuse Totale

aperte -141.050,9 -10,0% -2.878,1 -3,2%

chiuse -140.384,8 -13,5% -4.403,4 -9,3%

Totale -230.899,8 -11,5% -7.201,3 -5,3%

dati in milioni di euro Mag

P. NON FISICHE P. FISICHE

Feb

Apr Gen

Mar VARIAZIONI 2020 su 2019

Nov

Perido Giu

Lug

Ago

Set

Ott

Dic

Variazione mensile dell’imponibile PERSONE NON FISICHE (a$vità aperte e chiuse)

5,5%

-1,2%

-12,1%

-23,4% -23,1% -13,0%

-8,8% -7,8% -3,5%

-10,3%

-10,2%

6,6%

0,7%

-32,2%

-55,7%

-29,1%

-8,2%

-7,7%

1,7% -5,1%

-8,3%

-4,7%

Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic

aperte chiuse

Variazione mensile dell’imponibile PERSONE FISICHE (a$vità aperte e chiuse)

32,1%

-2,7% -13,3%

-30,9%

-20,7%

2,0% -1,7%

5,4%

1,2% 0,4% 0,3%

22,8% 14,1%

-27,5%

-59,0%

-30,1%

-0,4%

-11,9%

6,9%

1,2% -3,6% -2,9%

Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic

aperte chiuse

(4)

Questa sezione disaggrega gli andamenti degli imponibili per le principali attività economiche che coprono oltre il 90% del totale dell’imponibile.

A-Agricoltura: mostra un incremento di periodo positivo (+0,8%). A novembre, per il secondo mese consecutivo, la va- riazione rispetto allo stesso mese dell’anno precedente è ne- gativa e pari al –3,2%.

C-Attività manifatturiere: mostrano, nel periodo gennaio- novembre, una variazione negativa dell’imponibile del -16,4%.

A novembre la diminuzione dell’imponibile ha registrato una contrazione pari a –9,8%.

D-Fornitura energia elettrica, gas, vapore e aria condizio- nata: mostrano nel periodo una variazione negativa dell’imponibile del -20,6%. A novembre la diminuzione risulta pari a -19,8%.

E-Fornitura di acqua…: nel periodo evidenziano un calo dell’imponibile pari al –8,7%. Nel mese di novembre la flessio- ne dell’imponibile è risultata minore di quella del periodo (–

6,1%).

F-Costruzioni: mostrano nel periodo un calo del –4,4%. A novembre l’imponibile ha mostrato, al contrario, una crescita pari a +3,9%.

G-Commercio Ingr. e dett.-riparaz. Auto e moto: nel perio- do gennaio-novembre il calo dell’imponibile è pari a -9,3%. A novembre l’imponibile ha registrato una variazione negativa pari a –7,9%.

H-Trasporto e magazzinaggio: la perdita dell’imponibile nel

periodo è stata pari al -7,9%. A novembre l’imponibile ha mo- strato una diminuzione molto meno accentuata (–0,4%).

J-Servizi di informazione e comunicazione: questa attività è stata l’unica che ha registrato nel periodo un incremento di imponibile (+1,6%). A novembre la variazione, rispetto allo stesso mese dell’anno precedente, è stata pari a +0,3%.

K-Attività finanziarie e assicurative: nei primi dieci mesi dell’anno ha registrato un calo dell’imponibile pari a -23,3%. A novembre l’imponibile è calato in maniera molto più accentua- ta (–33,3%).

L-Attività immobiliari: nel periodo considerato si è registra- ta una diminuzione dell’imponibile pari a -14,6%. A novembre l’imponibile è risultato in calo del –3,9%.

M-Attività professionali, scientifiche e tecniche: hanno re- gistrato nel periodo una contenuta diminuzione dell’imponibile –4,9%. A novembre si è registrata una diminuzione dell’imponi- bile pari al –5,6%.

N-Noleggio, agenzie viaggio, servizi supporto imprese: nel periodo il calo dell’imponibile è stato pari a –20,1%. A novem- bre il calo è stato pari a –14%.

Andamento dell’imponibile per le principali attività economiche.

Periodo gennaio-novembre.

Sezione 3 - PNF

Attività gen feb mar apr mag giu lug ago set ott nov dic Periodo

Agricoltura… 17,6% 7,1% 0,7% -5,0% -6,9% 3,8% -2,6% 3,2% 2,4% -3,1% -3,2% 0,8%

Attività manifatturiere -10,2% -4,8% -27,8% -51,3% -28,9% -8,6% -11,0% -2,7% -5,9% -14,3% -9,8% -16,4%

Fornitura energia el… -3,7% -17,9% -20,1% -18,0% -31,8% -28,6% -26,2% -23,2% -18,1% -22,1% -19,8% -20,6%

Fornitura acqua… 9,7% 0,2% -14,9% -22,3% -19,9% -7,5% -9,8% -6,3% -7,3% -5,5% -6,1% -8,7%

Costruzioni 27,4% 10,5% -12,0% -38,9% -25,8% -8,3% -4,2% 9,1% 1,1% -0,1% 3,9% -4,4%

Comm. ingr. e dett… 11,0% 0,0% -24,2% -41,2% -21,6% -6,5% -3,1% 0,1% 1,1% -4,2% -7,9% -9,3%

Trasporto e magazzinaggio 17,5% 3,5% -9,8% -27,4% -25,0% -15,1% -5,2% -8,5% -2,9% -7,1% -0,4% -7,9%

Servizi di inform. comun... 13,2% 27,7% -8,1% 0,1% -14,9% -7,5% -2,8% -4,5% 22,7% -2,2% 0,3% 1,6%

Attivita' finanz. assicurative 12,2% -10,4% -29,9% -33,3% -38,6% -33,4% -14,0% -24,5% -27,1% -21,1% -33,3% -23,3%

Attivita' immobiliari 15,9% -5,1% -23,4% -36,9% -32,2% -21,5% -16,0% -5,5% 0,8% -20,3% -3,9% -14,6%

Attivita' prof., scient. e tecn… 24,5% 6,7% -7,8% -19,5% -23,5% -10,3% -4,0% -3,0% -0,1% -3,4% -5,6% -4,9%

Noleggio, agenzie viaggio… 15,3% -2,1% -23,2% -37,8% -35,3% -26,6% -11,3% -18,8% -38,6% -18,2% -14,0% -20,1%

17,6%

7,1%

0,7% -5,0% -6,9%

3,8%

-2,6%3,2% 2,4%

-3,1% -3,2%

-10,2%-4,8%

-27,8%

-51,3%

-28,9% -8,6% -11,0%

-2,7%

-5,9%

-14,3%

-9,8%

gen feb mar apr mag giu lug ago set ott nov

Agricoltura…

Attività manifatturiere

-3,7%

-17,9%

-20,1% -18,0%

-31,8%-28,6%-26,2%

-23,2%

-18,1%

-22,1%-19,8%

9,7%

0,2%

-14,9%

-22,3%

-19,9%

-7,5%

-9,8%

-6,3%-7,3%-5,5% -6,1%

gen feb mar apr mag giu lug ago set ott nov

Fornitura energia el…

Fornitura acqua… 27,4%

10,5%

-12,0%

-38,9% -25,8%

-8,3% -4,2%

9,1%

1,1%-0,1% 3,9%

11,0%

0,0%

-24,2%

-41,2%

-21,6%

-6,5% -3,1%

0,1%

1,1%

-4,2%

-7,9%

gen feb mar apr mag giu lug ago set ott nov

Costruzioni Comm. ingr. e dett…

17,5%

3,5%

-9,8%

-27,4% -25,0% -15,1%

-5,2%

-8,5% -2,9%

-7,1%

-0,4%

13,2%

27,7%

-8,1% 0,1%

-14,9%

-7,5% -2,8% -4,5%

22,7%

-2,2%

0,3%

gen feb mar apr mag giu lug ago set ott nov

Trasporto e magazzinaggio Servizi di inform. comun...

24,5%

6,7%

-7,8%

-19,5%

-23,5%

-10,3% -4,0% -3,0%

-0,1%

-3,4%

-5,6%

15,3%

-2,1%

-23,2%

-37,8%-35,3% -26,6%

-11,3%

-18,8%

-38,6%

-18,2%

-14,0%

gen feb mar apr mag giu lug ago set ott nov

Attivita' prof., scient. e tecn…

Noleggio, agenzie viaggio…

12,2%

-10,4%

-29,9% -33,3%

-38,6%

-33,4%

-14,0%

-24,5%

-27,1%

-21,1%-33,3%

15,9%

-5,1%

-23,4%

-36,9%

-32,2%

-21,5%

-16,0%

-5,5%0,8% -20,3%

-3,9%

gen feb mar apr mag giu lug ago set ott nov

Attivita' finanz. assicurative Attivita' immobiliari

(5)

Andamento dell’imponibile per le principali attività economiche.

Periodo gennaio-novembre.

Sezione 4 - PF

Questa sezione disaggrega gli andamenti degli imponibili delle persone fisiche.

A-agricoltura: nel periodo ha registrato un incremento di imponibile pari a +4,4%. A novembre si evidenzia un incre- mento pari a +3,3%.

C-attività manifatturiere: la flessione nel periodo conside- rato è stata complessivamente pari a –12,1%. A novembre si è registrato un calo di imponibile pari alla metà di quello del periodo –6,0%.

D-Fornitura en. el., gas, vapore e aria cond.: Lieve incre- mento dell’imponibile nel periodo +4,3%. A novembre, per il terzo mese consecutivo, l’imponibile è cresciuto in maniera significativa +18,8%.

E-Fornitura di acqua…: significativa la diminuzione di imponi- bile nei primi dieci mesi dell’anno, -7,5%. A novembre si è regi- strato per il terzo mese consecutivo un incremento di imponi- bile +12,3%.

F-costruzioni: nel periodo il calo dell’imponibile è stato pari a –4,5%, mentre, al contrario, la variazione mensile a novem- bre, così come successo nei due mesi precedenti, è risultata positiva (+5,5%).

G-Comm. Ingr. e dett.-riparaz. auto e moto: mostra un calo nei primi otto mesi dell’anno pari al –6,9%. A novembre si è registrato una diminuzione leggermente più contenuta pari al –6,2%.

H-Trasporto e magazzinaggio: ha evidenziato nel periodo considerato una diminuzione del –12,7%. A ottbre il calo men-

sile si è attestato a –23,2%.

J-Servizi di informazione e comunicazione: ha evidenziato, nel periodo considerato, una minima crescita +0,3%. A novem- bre si è registrato, per il quarto mese consecutivo, un incre- mento di imponibile, +2,9%.

K-attività finanziarie e assicurative: ha registrato, nel perio- do, un buon incremento +5,3%. La variazione mensile a no- vembre è risultata pari a –2,0%.

L-attività immobiliari: ha mostrato un calo dell’imponibile nei primi otto mesi dell’anno –7,4%. La variazione mensile è stata invece positiva +6,7%.

M-Attività professionali, scientifiche e tecniche: ha eviden- ziato un calo dell’imponibile –4,9% nel periodo considerato. A novembre la variazione mensile ha mostrato, per il quarto me- se consecutivo, un valore positivo +6,4%

N-Noleggio, agenzie viaggio, servizi supporto imprese: ha mostrato, come si può immaginare, una notevole diminuzione pari al -24,2% nei primi undici mesi dell’anno. A novembre la variazione mensile ha registrato una diminuzione meno accen- tuata rispetto al risultato del periodo –8,7%.

Attività gen feb mar apr mag giu lug ago set ott nov dic Periodo

Agricoltura… 50,3% 10,8% -7,5% -10,9% -6,3% 21,5% -1,5% 8,9% -2,7% 4,9% 3,3% 4,4%

Attività manifatturiere 14,6% 9,1% -27,4% -64,8% -26,1% -6,5% -8,2% 8,7% -3,6% -10,1% -6,0% -12,1%

Fornitura energia el… 8,9% 10,3% 3,3% 11,1% -26,0% 8,1% 9,1% -3,9% 11,8% 11,0% 18,8% 4,3%

Fornitura acqua… 27,8% 2,4% -32,1% -45,1% -34,3% -1,0% -0,9% -4,7% 8,3% 2,2% 12,3% -7,5%

Costruzioni 44,8% 19,6% -10,3% -61,0% -34,2% 1,0% -6,9% 12,1% 2,8% 0,7% 5,5% -4,5%

Comm. ingr. e dett… 28,3% 9,3% -29,5% -42,7% -22,3% -0,4% -2,6% -1,5% 2,9% -2,2% -6,2% -6,9%

Trasporto e magazzinaggio 24,4% -2,3% -15,8% -39,6% -27,0% -13,1% -9,8% -3,7% -7,1% -9,0% -23,2% -12,7%

Servizi di inform. comun... 32,9% 13,2% -7,7% -26,2% -21,3% -2,4% -0,5% 11,5% 5,4% 4,3% 2,9% 0,3%

Attivita' finanz. assicurative 32,1% 9,0% 15,2% 9,1% -7,0% 16,2% -2,1% -3,5% 5,3% 0,7% -2,0% 5,3%

Attivita' immobiliari 25,1% 7,8% -27,4% -49,1% -29,6% -9,1% -2,5% 13,9% 7,2% -3,6% 6,7% -7,4%

Attivita' prof., scient. e tecn… 27,6% -19,5% -12,0% -33,5% -24,8% -3,9% 0,2% 11,0% 6,3% 1,4% 6,4% -4,9%

Noleggio, agenzie viaggio… -35,3% 16,0% -53,1% -53,8% -34,6% -20,2% -15,8% -17,6% -13,2% -9,8% -8,7% -24,2%

50,3%

10,8%

-7,5% -10,9%-6,3%

21,5%

-1,5% 8,9%

-2,7% 4,9% 3,3%

14,6%9,1%

-27,4%

-64,8%

-26,1% -6,5% -8,2% 8,7%

-3,6%

-10,1%

-6,0%

gen feb mar apr mag giu lug ago set ott nov

Agricoltura…

Attività manifatturiere

8,9% 10,3%

3,3%

11,1%

-26,0%

8,1% 9,1%

-3,9%

11,8% 11,0%

18,8%

27,8%

2,4%

-32,1%

-45,1% -34,3%

-1,0%

-0,9% -4,7%

8,3%

2,2%

12,3%

gen feb mar apr mag giu lug ago set ott nov

Fornitura energia el…

Fornitura acqua…

44,8%

19,6%

-10,3%

-61,0%

-34,2%

1,0%

-6,9%

12,1%

2,8% 0,7% 5,5%

28,3%

9,3%

-29,5% -42,7%

-22,3% -0,4%

-2,6%

-1,5%

2,9%

-2,2% -6,2%

gen feb mar apr mag giu lug ago set ott nov

Costruzioni Comm. ingr. e dett…

24,4%

-2,3%

-15,8%

-39,6%

-27,0%

-13,1%

-9,8% -3,7% -7,1%

-9,0%-23,2%

32,9%

13,2%

-7,7%

-26,2%

-21,3%

-2,4%

-0,5%

11,5% 5,4% 4,3% 2,9%

gen feb mar apr mag giu lug ago set ott nov

Trasporto e magazzinaggio Servizi di inform. comun...

32,1%

9,0%

15,2% 9,1%

-7,0%

16,2%

-2,1%

-3,5% 5,3%

0,7%

-2,0%

25,1%

7,8%

-27,4%

-49,1%

-29,6%

-9,1%

-2,5%

13,9%

7,2%

-3,6%

6,7%

gen feb mar apr mag giu lug ago set ott nov

Attivita' finanz. assicurative Attivita' immobiliari

27,6%

-19,5%

-12,0%

-33,5%

-24,8% -3,9%

0,2%

11,0%

6,3%

1,4% 6,4%

-35,3%

16,0%

-53,1% -53,8%

-34,6%

-20,2%

-15,8%

-17,6%

-13,2% -9,8%

-8,7%

gen feb mar apr mag giu lug ago set ott nov

Attivita' prof., scient. e tecn…

Noleggio, agenzie viaggio…

(6)

Distribuzione Regionale Periodo gennaio-novembre.

Sezione 5 - Totale attività -PNF

Nel periodo il calo delle persone non fisiche è stato complessivamente pari al –11,5%. La regione che ha subito il calo più forte è risultata la Sardegna –28,3%, mentre la Basilicata ha registrato un calo del -2,1%.

Il peso maggiore sul totale dell’imponibile 2020 è quella della Lombardia (31,3%) seguita dal Lazio (16,6%).

La Lombardia e il Lazio, con perdite rispettivamente pari a –4,1% e –2,9%, sono le regioni che contribuiscono in misura più significativa alla perdita com- plessiva (-11,5%).

Variazione percentuale dell’imponibile per Regione

-30% -25% -20% -15% -10% -5% 0%

ITALIA Veneto Valle d'Aosta Umbria Trento Toscana Sicilia Sardegna Puglia Piemonte Molise Marche Lombardia Liguria Lazio Friuli Venezia Giulia Emilia Romagna Campania Calabria Bolzano Basilicata

Variazione percentuale mensile dell’imponibile 2020/2019 - Totale Nazionale

5,9% -0,4%

-20,7%

-36,9%

-25,7%

-11,0% -8,3% -4,5%

-4,2%

-9,4% -7,9%

gen feb mar apr mag giu lug ago set ott nov dic

Peso dell’imponibile regionale sull’imponibile nazionale

Imponibile gen feb mar apr mag giu lug ago set ott nov dic Periodo

Abruzzo 15,5% 8,6% -19,2% -45,1% -23,4% -4,5% -3,9% 1,9% 5,5% 2,4% -5,3% -6,7%

Basilicata 16,7% 7,1% -12,9% -33,5% -19,8% -5,6% 6,3% 4,3% 7,1% 0,6% 11,6% -2,1%

Bolzano 18,7% 7,8% -13,6% -29,0% -18,2% -3,8% -2,6% -3,6% 2,1% -7,7% -6,8% -5,6%

Calabria 23,0% 9,6% -20,6% -38,3% -20,7% -5,9% -4,3% 4,1% 4,4% 6,1% 3,9% -4,1%

Campania 21,0% 9,4% -14,9% -31,2% -20,8% -7,9% -5,0% 0,5% 3,8% -3,4% -2,6% -5,3%

Emilia Romagna 13,5% 17,6% -23,8% -44,3% -22,6% -7,6% -2,7% -4,4% -4,6% -11,7% -9,9% -10,3%

Friuli Venezia Giulia -6,2% -14,2% -34,6% -49,4% -34,4% -21,6% -13,9% -10,5% -9,4% -14,5% -18,8% -21,3%

Lazio -1,5% -9,3% -17,0% -30,8% -31,7% -23,4% -16,8% -15,5% -2,3% -15,4% -17,3% -16,5%

Liguria 3,7% -11,1% -22,3% -36,1% -31,3% -11,8% -6,7% -14,7% -4,6% -13,4% -18,5% -15,5%

Lombardia 4,1% -5,8% -23,1% -35,5% -25,1% -11,4% -9,9% -5,4% -9,0% -10,6% -5,7% -12,8%

Marche -3,7% -11,7% -36,2% -49,4% -24,1% -6,9% -9,8% 5,1% 0,5% -8,4% -5,0% -14,3%

Molise 18,7% 4,8% -9,2% -30,7% -24,4% -10,2% -5,6% 4,2% -2,1% 3,9% 3,2% -4,8%

Piemonte -15,1% -0,2% -29,4% -47,1% -29,3% -15,8% -3,9% -1,8% -10,6% -2,1% -6,0% -15,0%

Puglia 22,3% 9,7% -10,6% -32,8% -22,3% -1,6% -1,5% 9,4% 4,2% -19,1% -5,3% -5,6%

Sardegna -14,9% -13,4% -30,6% -47,2% -40,7% -31,9% -29,9% -19,0% -39,8% -24,0% -19,2% -28,3%

Sicilia 17,8% 13,8% -15,2% -24,4% -18,4% -14,8% -6,0% -2,0% 5,0% -2,4% -3,1% -5,4%

Toscana 12,3% 1,0% -19,8% -45,4% -28,5% 1,8% -8,0% 4,5% -2,4% -9,0% -10,9% -10,2%

Trento 8,9% 4,0% -15,2% -30,4% -19,4% -7,5% -6,3% -0,2% -0,1% -4,6% -14,3% -8,2%

Umbria -3,7% -8,9% -16,0% -39,6% -28,0% -11,1% -12,1% 3,6% 7,4% 3,7% 4,4% -9,8%

Valle d'Aosta -2,8% -18,7% -25,8% -46,1% -32,6% -16,5% -11,3% -8,9% -2,6% -21,1% -14,9% -18,3%

Veneto 9,0% 1,9% -23,1% -43,3% -25,3% -5,4% -6,5% 1,9% -3,5% -7,3% -6,1% -10,4%

ITALIA 5,9% -0,4% -20,7% -36,9% -25,7% -11,0% -8,3% -4,5% -4,2% -9,4% -7,9% -11,5%

Incidenza della variazione regionale sulla variazione nazionale

(7)

Distribuzione Regionale Periodo gennaio-novembre.

Sezione 6 - Totale attività - PF

Nel periodo gennaio-novembre, l’imponibile delle persone fisiche rileva- to tramite la fatturazione elettronica si è complessivamente ridotto del -5,4%.

La regione che ha subito il calo più pesante è risultata la Lombardia –9,8%, mentre la Campania ha riportato un miglioramento dell’indicatore dello 0,7%.

Il peso maggiore sul totale dell’imponibile 2020 è quello della Lombardia (19,4%) seguita dal Veneto (10,3%).

La Lombardia (-2,0%) e il Veneto (-0,8%) sono le regioni che contribuiscono in misura più significativa alla perdita complessiva (-5,4%).

Variazione percentuale dell’imponibile per Regione

-12% -10% -8% -6% -4% -2% 0% 2%

ITALIA Veneto Valle d'Aosta Umbria Trento Toscana Sicilia Sardegna Puglia Piemonte Molise Marche Lombardia Liguria Lazio Friuli Venezia Giulia Emilia Romagna Campania Calabria Bolzano Basilicata Abruzzo

Imponibile gen feb mar apr mag giu lug ago set ott nov dic Periodo

ABRUZZO 37,6% 13,5% -19,3% -42,2% -21,7% -3,1% -1,9% 4,8% 4,1% -0,1% -2,9% -4,0%

BASILICATA 42,0% 15,0% -10,9% -31,9% -15,0% 4,1% 8,1% 6,9% 2,5% -0,5% -0,8% 0,2%

BOLZANO 40,9% 11,1% -7,1% -32,3% -18,2% 6,0% 0,3% 11,5% 17,3% -1,9% -1,6% 0,6%

CALABRIA 6,3% 16,2% -15,8% -38,7% -22,2% 1,0% -2,0% 5,9% 8,2% 0,6% 7,9% -3,0%

CAMPANIA 45,1% 18,7% -13,9% -40,9% -14,5% 13,2% 2,4% 9,2% 4,3% 2,0% -1,2% 0,7%

EMILIA ROMAGNA 34,6% 9,1% -19,2% -38,7% -25,5% 20,4% 0,9% -5,4% 0,8% -3,3% 0,5% -3,3%

FRIULI VENEZIA GIULIA 30,6% 10,5% -19,9% -40,1% -24,2% -6,2% -5,9% 5,0% 6,1% -0,5% 3,3% -4,9%

LAZIO 1,5% 11,8% -26,3% -37,1% -22,4% -5,9% -7,2% 9,0% 1,4% 0,1% 5,2% -7,2%

LIGURIA 31,7% 12,3% -20,1% -39,7% -26,8% -3,2% -2,4% 6,9% 6,6% -0,2% 6,3% -4,1%

LOMBARDIA 26,5% -22,3% -21,8% -44,1% -26,1% -4,2% -5,3% 7,0% 0,8% -2,8% 0,1% -9,8%

MARCHE 27,5% 4,7% -17,7% -44,2% -25,3% -4,0% -2,6% 7,1% 0,4% -4,7% -4,0% -6,7%

MOLISE 41,1% 7,8% -22,1% -36,5% -16,3% 0,3% 0,1% 8,7% -1,2% -1,8% 0,9% -3,1%

PIEMONTE 29,6% 11,3% -11,6% -45,5% -22,9% -3,5% 3,3% 10,9% 1,8% -2,3% 0,0% -4,1%

PUGLIA 54,3% 11,7% -15,3% -38,6% -18,0% -0,8% 0,2% 8,1% -11,0% 5,1% 5,8% -1,3%

SARDEGNA 38,6% 17,8% -4,8% -33,3% -27,8% -5,6% -3,3% 5,5% 2,1% 0,7% 4,8% -2,3%

SICILIA 37,0% 14,4% -13,1% -32,8% -21,1% 23,8% -22,1% 7,2% 7,4% 4,5% 2,0% -1,1%

TOSCANA 29,5% 12,5% -25,8% -52,5% -30,1% -7,2% -8,1% 6,1% 0,0% -6,3% -7,4% -9,7%

TRENTO 32,0% 11,2% -15,2% -27,7% -32,7% 4,0% 2,9% 7,0% 5,2% 5,4% -0,7% -1,9%

UMBRIA 29,9% 12,6% -16,7% -38,1% -21,5% -5,5% -4,7% 6,8% 5,0% -1,5% -2,5% -4,2%

VALLE D'AOSTA 42,9% 18,3% -11,9% -39,8% -29,4% -11,0% -8,3% 3,8% 6,5% 4,5% -1,2% -4,2%

VENETO 23,4% 6,8% -16,3% -37,0% -27,3% -4,7% 2,7% 3,3% 0,2% -1,0% -6,7% -7,3%

ITALIA 28,8% 2,5% -18,3% -40,8% -24,1% 1,1% -6,8% 5,9% 1,2% -1,0% -0,7% -5,4%

Variazione percentuale mensile dell’imponibile 2020/2019 - Totale Nazionale

28,8% 2,5%

-18,3%

-40,8% -24,1%

1,1%

-6,8%

5,9% 1,2% -1,0% -0,7%

gen feb mar apr mag giu lug ago set ott nov dic

Peso dell’imponibile regionale sull’imponibile nazionale

Incidenza della variazione regionale sulla variazione nazionale

figura

Updating...

Riferimenti

Argomenti correlati :