• Non ci sono risultati.

Gran parte delle verifiche hanno avuto esito negativo per cui il livello di sicurezza della costruzione è ritenuto insufficiente.

N/A
N/A
Protected

Academic year: 2021

Condividi "Gran parte delle verifiche hanno avuto esito negativo per cui il livello di sicurezza della costruzione è ritenuto insufficiente."

Copied!
3
0
0

Testo completo

(1)

125

4.3 Conclusioni

Nell'ambito della presente tesi, in accordo con quanto richiesto dal D.L. 74/2012, è stata analizzata la vulnerabilità sismica della palestra comunale di Vigarano Mainarda.

Vista la composizione strutturale dell'edificio, costituita da un corpo principale realizzato mediante elementi prefabbricati in c.a. e caratterizzato da una gradinata in c.a. gettato in opera, e da un annesso a struttura mista indipendente, realizzata intermente in opera, sono stati realizzati due modelli agli elementi finiti distinti che hanno permesso di svolgere un'analisi modale del caso studio.

Le verifiche svolte hanno evidenziato tutte le carenze strutturali proprie dell’edificio in questione, progettato e realizzato tenendo conto di un’azione orizzontale, quella del vento, pari al 10% di quella prevista dalla normativa per nuove costruzioni.

Gran parte delle verifiche hanno avuto esito negativo per cui il livello di sicurezza della costruzione è ritenuto insufficiente.

Gli elementi principali che compromettono l’integrità della struttura sono i pilastri ed il terreno.

Per quanto riguarda i pilastri, forti criticità sono state riscontrate nelle sezioni sopra le mensole di appoggio alla gradinata e nelle sezioni di base, in corrispondenza delle quali si hanno valori di sollecitazione di momento e taglio molto elevate.

C’è da tener presente però, che la quantità di armatura in essi contenuta non è

nota da disegni costruttivi ma è stata ricavata mediante un progetto simulato.

Questo procedimento, pur essendo formalmente corretto e permesso dalle

NTC2008, ha dato come risultato una quantità di armatura che può non

(2)

126

coincidere con quella reale per cui si ritengono necessarie prove in situ specifiche per determinare la quantità di barre effettivamente presenti.

Per quanto riguarda il terreno, le verifiche sono state condizionate fortemente dalla mancanza d’informazioni sulle sue caratteristiche meccaniche ed anche

in questo caso si consigliano ulteriori indagini conoscitive.

Infatti, poiché dopo le scosse sismiche non è stata riscontrata la presenza di alcun tipo di cedimento, è probabile che il valore di progetto della resistenza del terreno utilizzato, dedotto dalla relazione di calcolo originale, sia stato valutato con coefficienti di sicurezza troppo limitativi.

Altre carenze strutturali minori sono state riscontrate nella quantità di armatura trasversale contenuta in alcuni nodi delle travi gettate in opera, sia in quelle a sostegno della gradinata sia in quelle perimetrali dell’annesso

magazzino/palestra.

In entrambi i casi, l’ipotesi di un possibile intervento a basso impatto economico è quello di limitare il carico di esercizio sia sulla gradinata sia sulla terrazza praticabile.

In altre parole, occorre definire il numero massimo di persone che possono sostare su di esse o, se necessario, nel caso della terrazza, classificarla come non praticabile.

È stata valutata, la possibilità di aggiungere un altro collegamento tra la capriata e i pannelli di copertura rispetto a quelli già installati nella fase di messa in sicurezza provvisoria, in modo da valutare l’ipotetica realizzazione di un modesto intervento atto a migliorare le sollecitazioni in essere.

L’ipotetico intervento, prevede che i pannelli non siano più considerati come

incernierati agli estremi ma incastrati.

Il vantaggio sarà quello di rendere la copertura un piano rigido e diminuire la

deformabilità della capriata, al contrario, avremo lo svantaggio dell’aggravio

della condizione di tutti gli elementi causato dall’aumento delle sollecitazioni.

(3)

127

Si ritiene quindi più favorevole l’impiego di pannelli incernierati così come effettivamente realizzato.

Il calcolo degli spostamenti per la verifica dello stato limite di perdita di appoggio, è stato eseguito solo per la trave che appoggia sulla mensola, poiché su tale collegamento non è stato eseguito alcun tipo di intervento di messa in sicurezza provvisoria.

Il franco disponibile è risultato sufficiente.

Alla luce di quanto esposto, la carenza di informazioni ha compromesso fortemente la valutazione di vulnerabilità a causa del fatto che è imposto l’uso

di un fattore di confidenza pari a 1,35 ed inoltre non è stato possibile eseguire analisi con metodi più precisi come l’analisi statica non lineare.

Si suggerisce quindi, prima di tutto, di svolgere indagini approfondite sul terreno, dato il fatto che, qualsiasi intervento ben svolto diventa inefficace se il terreno non ha la resistenza dovuta.

Per valutare la convenienza all’esecuzione di altre prove, entra in gioco il fattore economico.

È perciò necessario confrontare il costo delle prove da svolgere in situ con il costo degli interventi di miglioramento necessari.

Compiere accertamenti sulle caratteristiche degli elementi è vantaggioso perché da questi si ottengono informazioni certe circa la resistenza dei materiali e la quantità di armatura e questo permetterebbe l’uso di un fattore di confidenza inferiore, che però, non escluderebbe la necessità di ulteriori operazioni di miglioramento; quindi agli oneri delle prove potrebbero aggiungersi quelli di inevitabili interventi.

Per concludere, quindi giungere alle considerazioni finali in merito a quanto

esposto in precedenza e alla luce dei dati raccolti e disponibili, si presume che

la soluzione più conveniente risulti essere quella di provvedere

nell’immediato a interventi di miglioramento strutturale.

Riferimenti

Documenti correlati

Come vedremo queste sfere consentono anche di dimostrare l’equivalenza delle definizioni delle coniche come sezioni piane di un cono circolare retto e come luoghi dei punti

Per rappresentare graficamente questa forma interna, non occorre per forza tagliare per davvero l'oggetto; possiamo infatti eseguirne il disegno in sezione.. Il disegno in sezione

[r]

[r]

Si tracciano, dai punti di intersezione sulla vista principale, le orizzontali che per intersezione con le generatrici determinano i punti della sezione nella

Fornire idonei dispositivi di protezione individuale (casco e calzature di sicurezza) con relative informazioni all’uso. Non accumulare terreno o materiali in prossimità dei

Si rammenta che la violazione da parte delle imprese e dei Lavoratori autonomi della normativa vigente in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro ed alle prescrizioni contenute

Le numerose innovazioni di prodotto e di processo descritte hanno permesso di accrescere la tempestività della diffusione dei dati definitivi anticipando rispetto