CITTA DI VICO EQUENSE Provincia di Napoli

Testo completo

(1)

ORIGINALE

CITTA’ DI VICO EQUENSE

Provincia di Napoli

Verbale di deliberazione della Giunta Comunale

DELIBERAZIONE N. 9 DEL 28/01/2022

OGGETTO: APPLICAZIONE COMMA 1 LETT. F) DEL D. L. 121 DEL 10/09/2021 COME CONVERTITO DALLA LEGGE 156/2021. PRESA D'ATTO E RATIFICA DELLA GRATUITA' DELLA SOSTA NELLE AREE DI SOSTA A PAGAMENTO DI PROPRIETA' COMUNALE PER I VEICOLI AL SERVIZIO DI PERSONE DIVERSAMENTE ABILI MUNITI DI CONTRASSEGNO SPECIALE.

L'anno duemilaventidue, il giorno ventotto del mese di Gennaio alle ore 15:00, nella residenza comunale, convocata nei modi di legge, si è legalmente riunita la Giunta Comunale nelle persone dei sottoindicati signori:

cognome e nome carica presente

AIELLO GIUSEPPE Sindaco SI

MIGLIACCIO BENEDETTO Vice Sindaco SI

MAFFUCCI CIRO Assessore SI

LEONE FEDERICA Assessore SI

BARBIERI ROBERTA Assessore SI

DE MARTINO LUIGI Assessore SI

Totale Presenti 6 Totale Assenti 0 Presiede la seduta Il Sindaco Giuseppe Aiello.

Partecipa alla seduta Il Segretario Comunale Deborah De Riso.

Il Presidente, riconosciuta legale l'adunanza, dichiara aperta la seduta e invita i convocati a deliberare sull' oggetto all' ordine del giorno.

(2)

OGGETTO: APPLICAZIONE COMMA 1 LETT. F) DEL D. L. 121 DEL 10/09/2021 COME CONVERTITO DALLA LEGGE 156/2021. PRESA D'ATTO E RATIFICA DELLA GRATUITA' DELLA SOSTA NELLE AREE DI SOSTA A PAGAMENTO DI PROPRIETA' COMUNALE PER I VEICOLI AL SERVIZIO DI PERSONE DIVERSAMENTE ABILI MUNITI DI CONTRASSEGNO SPECIALE.

PREMESSO:

• che il D.L. 10/09/2021 n° 121, convertito con modificazioni dalla L. 9 novembre 2021, n.

156, recante “Disposizioni urgenti in materia di investimenti e sicurezza delle infrastrutture, dei trasporti e della circolazione stradale, per la funzionalità del Ministero delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili, del Consiglio superiore dei lavori pubblici e dell'Agenzia nazionale per la sicurezza delle infrastrutture stradali e autostradali”, prevede la modifica dell’art. 188 del vigente Codice della Strada approvato con il D.L.vo 285/92, con l’inserimento del comma 3-bis, ovvero, dopo il comma 3 è inserito il seguente:

“3-bis. Ai veicoli al servizio di persone con disabilità, titolari del contrassegno speciale ai sensi dell’articolo 381, comma 2, del regola mento, è consentito sostare gratuitamente nelle aree di sosta o parcheggio a pagamento, qualora risultino già occupati o indisponibili gli stalli a loro riservati”;

• che quanto stabilito dal D.L. 121/2021 si applica a decorrere dal 1° Gennaio 2022 e che, nell’eventualità in cui dall’attuazione del comma 1, lett. f), derivino minori entrate per il bilancio degli enti locali, attestate dall’organo competente, gli stessi provvedono a rivedere le tariffe per la sosta o il parcheggio nelle aree a pagamento, al solo ed esclusivo fine di compensare le predette minori entrate;

DATO ATTO:

• che con nota registrata al protocollo comunale al n° 297 in data 05/01/2022 il Garante dei Diritti della Persona con Disabilità invita l’Amministrazione ad agire, adottando tutti gli atti ed i provvedimenti necessari a dare esecuzione a quanto disposto dal D.L. 10/09/2021 n°

121, convertito con modificazioni dalla L. 9 novembre 2021, n. 156;

• che in data 20/01/2022 perveniva nota registrata al protocollo comunale al n° 1900 a firma congiunta dei Garanti di diversi Comuni del comprensorio sorrentino-stabiese, con la quale si invitano e diffidano le Amministrazioni Comunali al rispetto della normativa nazionale circa la gratuità della sosta sulle aree a pagamento dei titolari di contrassegno H, con contestuale aggiornamento della relativa segnaletica;

EVIDENZIATO:

• che l’art. 1, comma 1 secondo periodo del vigente Codice della Strada, stabilisce che: “Le norme e i provvedimenti attuativi si ispirano al principio della sicurezza stradale, perseguendo gli obiettivi di una razionale gestione della mobilità, della protezione dell’ambiente e del risparmio energetico”;

• che l'art. 7 comma 1 lettera f) del Codice della Strada, prevede che i comuni nei centri abitati possono, con ordinanza del sindaco (Dirigente), stabilire, previa deliberazione della giunta, aree destinate al parcheggio sulle quali la sosta dei veicoli è subordinata al pagamento di una somma da riscuotere mediante dispositivi di controllo di durata della sosta, anche senza custodia del veicolo, fissando le relative condizioni e tariffe in conformità alle direttive del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, di concerto con la Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento per le aree urbane;

CONSIDERATO che la regolamentazione della sosta è strettamente funzionale all’efficace sviluppo della viabilità e della mobilità urbana, essendo diretta alla tutela di profili sociali, ambientali ed economici connessi con la circolazione stradale, e che occorre pertanto ricercare

(3)

soluzioni ottimali finalizzate, da un lato, all’efficacia e all’economicità della gestione e, dall’altro, al soddisfacimento delle istanze che pervengono dal territorio, in particolar modo quelle provenienti dal mondo della disabilità;

DATO ATTO:

• che la suddetta disposizione accoglie definitivamente una delle forti richieste provenienti dal mondo della disabilità;

• rappresenta un importante momento di crescita sociale e civile, garantendo la gratuità della sosta nelle aree a pagamento ubicate sulle strade di proprietà comunale per i veicoli al servizio di persone diversamente abili titolari di contrassegno;

VISTO:

• l’art. 188 del vigente Codice della Strada, D. L.vo n° 285 del 30/04/1992;

• il comma 3-bis dell'articolo 188 del codice della strada, di cui al decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285, introdotto dal comma 1, lettera f), del D. L. 121/2021, così come modificato dalla legge n° 156/2021, che stabilisce la decorrenza dal 1° gennaio 2022 di applicazione della sosta gratuita nelle aree a pagamento ai veicoli al servizio di persone diversamente abili;

• il comma 3-bis dell'articolo 188 del codice della strada, di cui al decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285, introdotto dal comma 1, lettera f) del D. L. 121/2021,, così come modificato dalla legge n° 156/2021, ai sensi del quale: “nell'eventualità in cui dall'attuazione del comma 1, lettera f), derivino minori entrate per il bilancio degli enti locali, attestate dall'organo competente, gli enti stessi provvedono a rivedere le tariffe per la sosta o il parcheggio nelle aree a pagamento, al solo ed esclusivo fine di compensare le predette minori entrate”;

• l’art. 381 del Regolamento di esecuzione al Codice della Strada approvato con D.P.R.16/12/1992 n° 495;

• il vigente Regolamento sulle aree di sosta a pagamento ubicate sul territorio del Comune di Vico Equense, approvato con delibera di Consiglio Comunale n° 23 del 27/02/2008, con il quale sono stati definiti i principi generali in tema di organizzazione del parcheggio/sosta all’interno del territorio comunale;

RITENUTO di dare esecuzione alla deliberazione a quanto disposto dal D.L. 10/09/2021 n° 121, convertito con modificazioni dalla L. 9 novembre 2021, n. 156, ovvero disporre la gratuità della sosta nelle aree a pagamento ubicate sulle strade di proprietà comunale ai veicoli al servizio delle persone con disabilità, titolari di contrassegno speciale ai sensi dell’articolo 381, comma 2 del Regolamento di attuazione del Codice della Strada, qualora risultino già occupati o indisponibili, gli stalli a loro riservati;

VISTO:

• il T.U.E.L approvato con D. Lgs n. 267/2000;

• la legge 241/90 e ss.mm.ii.;

• il vigente Statuto Comunale;

Si propone che la Giunta Comunale

D E L I B E R I

1. di approvare la premessa che forma parte integrante e sostanziale della presente deliberazione.

(4)

2. di stabilire per tutte le ragioni in premessa evidenziate, in applicazione dell’art. 1, comma 1, lett. f) come convertito dalla legge 156/2021, n.120, la sosta gratuita nelle aree di sosta a pagamento ubicate sulle strade di proprietà comunale ai veicoli al servizio delle persone con disabilità, titolari di contrassegno speciale ai sensi dell’articolo 381, comma 2 del Regolamento di attuazione del Codice della Strada, qualora risultino già occupati o indisponibili, gli stalli a loro riservati.

3. di demandare al competente Servizio Polizia Locale ogni attività necessaria all’esecuzione del presente atto di indirizzo, anche concordando eventuali interventi correttivi con l’attuale gestore delle aree di sosta a pagamento, nonché di provvedere all’aggiornamento della segnaletica.

4. di rinviare l’adozione di ulteriori eventuali atti di competenza della Giunta Comunale, in applicazione del comma 3-bis, ultimo periodo, dell’art. 188 del vigente codice della Strada, introdotto dal comma 1, lettera f), del D. L. 121/2021, così come modificato dalla legge n° 156/2021.

5. di dichiarare la presente deliberazione immediatamente eseguibile ai sensi dell’art. 134, comma 4 del TUEL, attesa l’urgenza di provvedere nell’interesse dell’Ente.

LA GIUNTA COMUNALE Vista la proposta sopra riportata;

Con voti unanimi favorevoli espressi nei modi di legge;

DELIBERA

1. di approvare la premessa che forma parte integrante e sostanziale della presente deliberazione.

2. di stabilire per tutte le ragioni in premessa evidenziate, in applicazione dell’art. 1, comma 1, lett. f) come convertito dalla legge 156/2021, n.120, la sosta gratuita nelle aree di sosta a pagamento ubicate sulle strade di proprietà comunale ai veicoli al servizio delle persone con disabilità, titolari di contrassegno speciale ai sensi dell’articolo 381, comma 2 del Regolamento di attuazione del Codice della Strada, qualora risultino già occupati o indisponibili, gli stalli a loro riservati.

3. di demandare al competente Servizio Polizia Locale ogni attività necessaria all’esecuzione del presente atto di indirizzo, anche concordando eventuali interventi correttivi con l’attuale gestore delle aree di sosta a pagamento, nonché di provvedere all’aggiornamento della segnaletica.

4. di rinviare l’adozione di ulteriori eventuali atti di competenza della Giunta Comunale, in applicazione del comma 3-bis, ultimo periodo, dell’art. 188 del vigente codice della Strada, introdotto dal comma 1, lettera f), del D. L. 121/2021, così come modificato dalla legge n° 156/2021.

5. di dichiarare, con separata ed unanime votazione favorevole, la presente deliberazione immediatamente eseguibile ai sensi dell’art. 134, comma 4 del TUEL, attesa l’urgenza di provvedere nell’interesse dell’Ente.

(5)

Letto, confermato e sottoscritto Il Sindaco Giuseppe Aiello

Il Segretario Comunale Deborah De Riso

Documento firmato digitalmente

(artt. 20-21-24 D. Lgs. 7/03/2005 n. 82 e s.m.i.) Documento firmato digitalmente (artt. 20-21-24 D. Lgs. 7/03/2005 n. 82 e s.m.i.)

“Documento informatico firmato digitalmente ai sensi del T.U. 445/2000 e del D.Lgs 82/2005 e rispettive norme collegate, il quale sostituisce il documento cartaceo e la firma autografa; il documento informatico e’ memorizzato digitalmente ed e’ rintracciabile sul sito internet per il periodo della pubblicazione: http://comunevicoequense.it/ .

L’accesso agli atti viene garantito tramite l’Ufficio URP ed i singoli responsabili del procedimento al quale l’atto si riferisce, ai sensi e con le modalità di cui alla L. 241/90, come modificata dalla L. 15/2005, nonché al regolamento per l’accesso agli atti della Citta' di Vico Equense”

figura

Updating...

Riferimenti

Updating...

Argomenti correlati :