Top PDF Annuncio corso Tecniche di calcolo ad Alte Prestazioni

Annuncio corso Tecniche di calcolo ad Alte Prestazioni

Annuncio corso Tecniche di calcolo ad Alte Prestazioni

Contemporaneamente verrà offerto agli utenti più esigenti un corso di calcolo ad alte prestazioni, nel quale si tratteranno argomenti quali l'efficienza di un programma e le varie tecniche di parallelizzazione, sia per ambienti di calcolo a memoria condivisa, sia per ambienti a memoria distribuita quali i cluster o le reti di PC. Il corso sarà orientato agli ambienti Unix, anche se non dovrebbe essere trascurato l'ambiente Windows data la possibilità di sperimentare programmi paralleli in ambienti di minore potenza computazionale, in vista dell'utilizzo, in fase di produzione, di supercalcolatori della classe di quelli disponibili anche al CILEA.
Mostra di più

1 Leggi di più

Il CILEA promuove calcolo ad alte prestazioni e biblioteche digitali

Il CILEA promuove calcolo ad alte prestazioni e biblioteche digitali

Il CILEA continua la promozione del calcolo ad alte prestazioni, potenziando il proprio sistema di supercalcolo, cofinanziando nell'ambito del Centro di Modellistica Computazionale ricerche che fanno uso intensivo del calcolo parallelo, assegnando borse di studio per giovani ricercatori, diffondendo le esperienze di utilizzo con la terza edizione del convegno "Calcolo al Alte Prestazioni in Italia - CAPI'99".

4 Leggi di più

Calcolo ad alte prestazioni in Italia

Calcolo ad alte prestazioni in Italia

Il CILEA ha organizzato per i giorni 9 e 10 ottobre presso l’aula della Facoltà di Scienze dell’Università Statale di Milano un convegno dedicato al Calcolo ad Alte Prestazioni in Italia. Spunto per questo evento sono stati la presentazione del nuovo elaboratore parallelo HP Convex Exemplar SPP2000 a 32 processori del CILEA e la ricorrenza del 20° anno dal riconoscimento giuridico del Consorzio.

1 Leggi di più

CAPI'04 8° Workshop: Calcolo ad Alte Prestazioni in Italia

CAPI'04 8° Workshop: Calcolo ad Alte Prestazioni in Italia

diversificate e interessantissime, anche se tutte raggruppabili sotto una comune etichetta. Parlare di calcolo ad alte prestazioni nella simulazione dell'ambiente e dell'azione degli agenti atmosferici vuol dire infatti spaziare su una imponente varietà di tipologie di problemi, in cui le tecniche di calcolo ad alte prestazioni trovano facilmente spazio di applicazione .

1 Leggi di più

10° Workshop CAPI2006 Convegno Calcolo ad Alte Prestazioni nelle Scienze della vita (Biocomputing) Milano, 16 e 17 Ottobre 2006 Titoli e abstracts degli interventi

10° Workshop CAPI2006 Convegno Calcolo ad Alte Prestazioni nelle Scienze della vita (Biocomputing) Milano, 16 e 17 Ottobre 2006 Titoli e abstracts degli interventi

Ancora oggi il processo richiesto per lo sviluppo di un nuovo farmaco è lungo in termini temporali (10-12 anni) e costoso in termini di quantità di risorse da investire (600-800 milioni di euro). I recenti progressi compiuti dalla chimica farmaceutica, dalla chimica combinatoria alla chemoinformatica, consentono oggi di poter disporre di diversi milioni di composti chimici da poter immettere nel complesso processo di individuazione di nuovi farmaci. In assenza di una strategia di ottimizzazione delle varie fasi dell’intera filiera che porta alla individuazione e al successivo sviluppo di nuovo farmaco, difficilmente questo rapporto “tempo/risorse” potrà essere migliorato sensibilmente. In questo senso, lo sviluppo e l’applicazione di nuove metodologie computazionali (come per esempio le tecniche di high throughput virtual screening o di farmacologia in silico) in tandem con le nuove frontiere del calcolo ad alte prestazioni (quali per esempio il Grid computing o il calcolo parallelo) possono rappresentare un obbiettivo strategico per ottimizzare al meglio i tempi e le risorse economiche richieste nelle diverse fasi dello sviluppo di un nuovo farmaco. La perfetta sintonia e integrazione di competenze multidisciplinari rappresenta quindi lo strumento essenziale per il raggiungimento del suddetto obbiettivo.
Mostra di più

11 Leggi di più

LAGRANGE: un nuovo server per il calcolo ad alte prestazioni

LAGRANGE: un nuovo server per il calcolo ad alte prestazioni

Il CILEA potenzia il suo parco macchine per il calcolo ad alte prestazioni con un cluster fornito da Hewlett Packard di 208 nodi Blade BL460c con 2 processori Intel quad-core.a 3.166 GHz (1664 core). Con questa acquisizione il CILEA incrementa la sua potenza di calcolo e si conferma tra le più importanti realtà del supercalcolo europeo. CILEA increases its computing platforms with the acquisition of a new cluster for supercomputing applications. The cluster provided by Hewlett Packard is composed by 208 nodes Blade BL460c with 2 processors Intel quad-core 3.166GHz (1664 cores). CILEA improves its computing power and confirms itself among the most important european supercomputing centers.
Mostra di più

3 Leggi di più

CAPI'99 3 workshop sul "Calcolo ad Alte Prestazioni in Italia"

CAPI'99 3 workshop sul "Calcolo ad Alte Prestazioni in Italia"

Il CILEA, che opera istituzionalmente proprio per mettere a disposizione della comunità tecnico- scientifica italiana calcolatori di alte prestazioni e che appare tra i 500 più importanti centri del mondo per potenza di calcolo installata, intende promuovere l'impiego di tecnologie necessarie a mantenere le industrie italiane in grado di competere a livello internazionale.

3 Leggi di più

CAPI 2002 23-24 ottobre 2002 - Call for Papers - 6° Workshop sul Calcolo ad Alte Prestazioni in Italia (Astrofisica e Nanotecnologie)

CAPI 2002 23-24 ottobre 2002 - Call for Papers - 6° Workshop sul Calcolo ad Alte Prestazioni in Italia (Astrofisica e Nanotecnologie)

Gli interventi non dovranno dare eccessivo spazio alla descrizione dei dettagli tecnici: essi infatti saranno dedicati principalmente ad illustrare gli scopi concreti per i quali l’attività è stata svolta. Tale attività dovrà comportare fasi di utilizzo del calcolo intensivo. La presentazione dovrà infatti avere carattere di testimonianza del peso che il calcolo ha avuto o avrà per il raggiungimento degli obbiettivi del lavoro. Dovrà dunque contenere espliciti riferimenti al tema di fondo del convegno ovvero chiarire ed evidenziare il ruolo e il contributo che il calcolo intensivo ha dato e darà alle attività illustrate.
Mostra di più

2 Leggi di più

CAPI 2001  16-17 ottobre 2001  CALL FOR PAPERS  5° Workshop sul Calcolo ad Alte Prestazioni in Italia (Economia e Medicina)

CAPI 2001 16-17 ottobre 2001 CALL FOR PAPERS 5° Workshop sul Calcolo ad Alte Prestazioni in Italia (Economia e Medicina)

Gli interventi non dovranno dare eccessivo spazio alla descrizione dei dettagli tecnici: essi infatti saranno dedicati principalmente ad illustrare gli scopi concreti per i quali l’attività è stata svolta. Tale attività dovrà comportare fasi di utilizzo del calcolo intensivo. La presentazione dovrà infatti avere carattere di testimonianza del peso che il calcolo ha avuto o avrà per il raggiungimento degli obbiettivi del lavoro. Dovrà dunque contenere espliciti riferimenti al tema di fondo del convegno ovvero chiarire ed evidenziare il ruolo e il contributo che il calcolo intensivo ha dato e darà alle attività illustrate.
Mostra di più

2 Leggi di più

Michelangelo, un sistema ad alte prestazioni per la bioinformatica italiana

Michelangelo, un sistema ad alte prestazioni per la bioinformatica italiana

Nell'ambito del Progetto LITBIO il CILEA ha installato un nuovo supercalcolatore dedicato esclusivamente ad applicazioni bioinformatiche, denominato Michelangelo. Si tratta di un cluster realizzato mediante tecnologie innovative, composto di 280 core Opteron e di una rete di interconnessione ad alte prestazioni Infiniband 4X. Il sistema ha una potenza di picco di 1,2 TFlop/s. Combinato con le altre risorse di calcolo ad alte prestazioni del CILEA ha permesso il ritorno del centro nella prestigiosa classifica TOP500.

5 Leggi di più

Un Cluster ad alte prestazioni per il progetto AMS

Un Cluster ad alte prestazioni per il progetto AMS

Il progetto AMS, cui il CILEA partecipa in maniera attiva dal 1997 in collaborazione con la sezione di Milano dell’I.N.F.N. è descritto in dettaglio altrove [1]-[6]. Si intende qui dare una breve descrizione delle risorse di calcolo ad alte prestazioni necessarie alle analisi di fisica e come si sia fatto fronte ad esse implementando un cluster di PC.

2 Leggi di più

Grafica ad alte prestazioni, remote rendering con ThinAnywhere

Grafica ad alte prestazioni, remote rendering con ThinAnywhere

E’ stato anche testato il software grafico per la meteorologia Vis5d+ [6], utilizzato per un progetto stipulato fra il MOX (dipartimento di Modellistica e calcolo scientifico del Politecnico di Milano), l’Arpa Emilia Romagna ed il CILEA, che prevede lo sviluppo di nuovi algoritmi da inserire nel modello meteorologico Lokal Model. Anche in questo caso si sono visualizzati campi di vento, isosuperfici di pressione, concentrazioni di inquinanti e altre variabili meteorologiche con prestazioni più che buone.

4 Leggi di più

36- TUBI ALETTATI AD ALETTE ALTE

36- TUBI ALETTATI AD ALETTE ALTE

Materiale dei tubi base: tutti i materiali (i tipi ad aletta riportata sono limitati) Lunghezza massima: fino a 20 metri. Spessori tubo 2-3 mm.[r]

1 Leggi di più

La verifica sistemica del progetto stradale : proposta di metodologia di calcolo dell'incidentalità attesa basata su tecniche di hazard analysis

La verifica sistemica del progetto stradale : proposta di metodologia di calcolo dell'incidentalità attesa basata su tecniche di hazard analysis

Le ragioni che maggiormente spingono nella direzione di una ricerca fondata sulla contenuto aleatorio attraverso un vasto campionamento a costi relativamente contenuti e la riproducibilità/ripetibilità delle misure in modo da poter reiterare le sperimentazioni nelle stesse condizioni di prova. In simulazione, infatti, la sperimentazione si esegue in condizioni controllate di misura sia per quanto riguarda lo scenario sia per quanto riguarda le variabili. In particolar modo, la possibilità di utilizzare oltre ad un campione omogeneo, le stesse variabili geometriche, vale a dire lo stesso tracciato geometrico di prova, uguali variabili funzionali e le medesime condizioni ambientali, fa si di avere per ogni utente le stesse condizioni di guida per ogni simulazione. Inoltre, il simulatore consente di caratterizzare il veicolo e le sue prestazioni come anche l’aderenza offerta dalla sovrastruttura stradale e le condizioni di guida che si ritengono più idonee per il tipo di sperimentazione. Quindi, uno dei vantaggi più significativi di questo tipo di sperimentazione è che le misure restituite dal software sono sicuramente confrontabili fra loro. In particolare, per il calcolo delle due probabilità in questione è stato preso a riferimento uno studio condotto sull’argomento, per il quale:  sono stati predisposti degli scenari di prova che fossero rappresentativi delle condizioni di funzionamento di una strada ordinaria ad unica carreggiata con due corsie monodirezionali. In particolare sono stati definiti cinque scenari programmando il carico di traffico nelle due direzioni in modo da simulare cinque diverse condizioni di densità veicolare. Il numero dei veicoli marcianti nella direzione del driver è stato mantenuto costante per garantire la riproducibilità delle condizioni di prova, mentre si è fatto variare il flusso in direzione opposta coerentemente con la densità veicolare imposta.
Mostra di più

145 Leggi di più

Programma del Corso

Programma del Corso

Didatticamente il corso alternerà letture sincroniche dell’architettura, vale a dire dell’architettura di singoli periodi storici o di specifici autori, con letture diacroniche, vale a dire attraverso specifici fili rossi tematici. Il corso quindi non sarà un’ordinata illustrazione dello sviluppo cronologico dell’architettura, compito che è affidato alla lettura e allo studio - necessari per tutti gli studenti - di uno o più manuali; bensì la presentazione problematica di temi, stili e gruppi di opere, in modo tale da stimolare la capacità di riconoscere, giudicare e confrontare le architetture. Pur con i necessari riferimenti alla storia della società, della cultura, delle idee e dell'arte in generale, il corso si occuperà, quindi soprattutto di architetti e di opere architettoniche, individuandone le genealogie, gli elementi di continuità/discontinuità e innovazione. Si vuole quindi cercare di delineare soprattutto una storia delle forme e dei linguaggi
Mostra di più

4 Leggi di più

Corso di Stechiometria

Corso di Stechiometria

ossidare un solfuro a zolfo elementare con permanganato potassico in ambiente solforico che si ridurrà a manganese-manganoso dato che la differenza dei potenziali normali è maggiore di [r]

102 Leggi di più

9- TWINFRESH COMFO MANUALE PRESTAZIONI

9- TWINFRESH COMFO MANUALE PRESTAZIONI

Aluminium or stainless steel outer hood / Antibacterial MERV6 air filter / Reversible axial EC fan 5.7 [CFM/W] / Front grille with Multifunctional Wireless Remote Control / automatic[r]

1 Leggi di più

Le Tecniche della Comicità 2

Le Tecniche della Comicità 2

✓ Prendono vita cose inanimate o assumono caratteristiche umane; lo stesso può valere per gli animali. ✓ Deformare in modo eccessivo la realtà o ingigantire una situazione normal[r]

1 Leggi di più

Introduzione al corso

Introduzione al corso

L'insegnamento di Economia e Gestione delle Imprese offre allo studente un quadro di riferimento in merito alla conoscenza dei processi di direzione e gestione d’impresa. Il corso affronta gli aspetti fondamentali legati alla natura e al funzionamento delle organizzazioni economiche, attraverso l’analisi delle dinamiche strategiche, organizzative ed

15 Leggi di più

1- BARATTA-PRESTAZIONI-TERMICHE-LATERIZIO

1- BARATTA-PRESTAZIONI-TERMICHE-LATERIZIO

M = muratura; tm = temperatura media del volano termico i = ambiente interno; e = ambiente esterno L’inerzia termica di una parete ha il compito di.. mantenere il più possibile costante [r]

31 Leggi di più

Show all 284 documents...