• Non ci sono risultati.

La coppia Ratti-Montanari sale sul podio a Besana. In gara anche Sergio e Taddeo.

N/A
N/A
Protected

Academic year: 2022

Condividi "La coppia Ratti-Montanari sale sul podio a Besana. In gara anche Sergio e Taddeo."

Copied!
7
0
0

Testo completo

(1)

La coppia Ratti-Montanari sale sul podio a Besana. In gara anche Sergio e Taddeo.

Falchi presenti anche a Ravellino.

Carlo e Giordano (foto Podisti.net)

(2)

Besana Brianza - Nel cuore della Brianza si svolge su un percorso completamente asfaltato ma ricco di variazione di pendenza la decima edizione della "Double Classic", gara a coppie di km 18,200.

Oltre 200 le coppie partenti a fronte della numerosa richiesta e tanti atleti che non hanno potuto partecipare alla gara causa numero chiuso portato dalla Besanese, società organizzatrice, da 180 a 201 coppie.

Tra i partenti una coppia di Falchi (Carlo Ratti - Giordano Montanari) che si fanno valere alla grande chiudendo con un tempo di tutto rispetto, 1 ora 4 min. e pochi secondi, arrivando sul terzo gradino del podio battuti solamente dalle coppie Zenucchi - Canaglia e Tahari – Ba. Carlo è stato di grande aiuto a Giordano che continua ed ha voglia di migliorare e questo non può far altro che far piacere a livello societario.

Con un tempo discreto (1 ora 10 min.) ed in ventiduesima posizione si piazza la coppia

Bernasconi Sergio (Falchi) - Pollini Angelo (Cometa), due grandi amici che militavano entrambi nell'Athletic Team Lario, si danno entrambi una mano con Sergio che detta il ritmo per i primi 11 km ed Angelo per i restanti 7, ex compagni di tante battaglie e di tante gare fatte insieme.

Da segnalare la presenza anche dell'irriducibile Taddeo Bertoldini in coppia mista sempre più presente nelle ultime gare.

Sergio Bernasconi

(3)

Classifica

Foto (Podisti.net)

Silvia e Taddeo (foto Podisti.net)

(4)

Angelo e Sergio (foto Podisti.net)

Ravellino - Sono stati quasi 200 i partecipanti all'iniziativa, una marcia podistica che si snoda sulle strade e i sentieri del Monte San Genesio. Ebbene, i partecipanti lunedì mattina hanno dovuto confrontarsi con temperature davvero rigide. L'entusiasmo e la voglia di tagliare il

(5)

anni, e Mauro Fumagalli, 11 anni.

Ad aggiudicarsi invece la gara sulla lunghezza dei dieci chilometri, con il tempo di 39’ 22’’ è stato Paolo Colombo. A breve distanza, Italo Conti e Damiano Valsecchi, che si sono piazzati rispettivamente al secondo e a terzo posto.

Tra le donne, la migliore è stata Filomena Furlan. Il duo formato da Giovanni e Paola Civillini si è aggiudicato il premio per la coppia. Tra gli over, da segnalare la presenza del 77enne

Gaetano D’Angelo che ha corso senza problemi i dieci chilometri della gara più lunga.

Tra le penne nere, Davide Ghislanzoni è stato il più veloce, mentre tra gli abitanti di Colle, il primo premio è andato a Gabriele Manzoni. Da segnalare anche la gara di Marco Donati, decimo, che si è aggiudicato la medaglia riservata agli under 13.

La palma del più giovane è però andata a Claudio Fioretti che, nonostante i 7 anni, ha portato a termine la gara di 10 chilometri. Il Pst Real Brianza, organizzatore della manifestazione, ha premiato anche i gruppi più numerosi.

Per un solo partecipante, anche quest’anno il gruppo di Colle, con 22 iscritti, ha vinto. Sono stati 21 quelli di Santa Maria Hoè. Insomma, una bella manifestazione resa possibile grazie alla macchina organizzativa formata da volontari affiatati e desiderosi di proporre un'iniziativa sana e godibile.

(da CasateonLine.it)

(6)

In gara, oltre a Davide premiato come primo alpino, c’erano anche gli altri Falchi Ricky (5°

assoluto in 43’55”) e il Pizza sulla 5 km. Sulla distanza più corta hanno corso anche la piccola Lucrezia ed Elena.

Guarda le foto

Falchi e “tifose” (foto CasateonLine.it)

(7)

Primo Alpino (foto CasateonLine.it)

Riferimenti

Documenti correlati

_____ dichiarazioni sostitutive ai sensi del DPR 445/2000 riguardanti il possesso dei requisiti per l’ammissione alla gara servizi di assistenza domiciliare, educativa; interventi

- la situazione giuridica relativa alla sussistenza di sentenze definitive di condanna passate in giudicato, decreti penali di condanna divenuti irrevocabili o sentenze di

(indicare se patteggiato, estinto, o altro. Si rammenta che sono comunque causa di esclusione la condanna con sentenza passata in giudicato, per uno o più reati

445 del 2000, assumendone le relative responsabilità, non è stata pronunciata sentenza definitiva di condanna passata in giudicato, o emesso decreto penale di condanna

- in caso di Consorzio ordinario costituito, il requisito dovrà essere dichiarato dal Consorzio e posseduto cumulativamente dal Consorzio e dalle società consorziate fino

(Cauzione provvisoria – definitiva, spese).. 20 1) Le cauzioni dovranno essere prestate con le modalità stabilite dalle norme vigenti, così come richiamate, ai sensi del D.Lgs.

L’Appaltatore deve trasmettere alla Stazione Appaltante, prima dell’inizio della prestazione del servizio oggetto della presente procedura, i contratti

- la situazione giuridica relativa alla sussistenza di sentenze definitive di condanna passate in giudicato, decreti penali di condanna divenuti irrevocabili o