• Non ci sono risultati.

R definita da f(x

N/A
N/A
Protected

Academic year: 2021

Condividi "R definita da f(x"

Copied!
1
0
0

Testo completo

(1)

ESAME DI MATEMATICA – FACSIMILE Tema 6

II parte

Questa `e la II parte della prova scritta dell’esame di Matematica. La durata `e di 60 minuti e per lo svolgimento devi usare i fogli protocollo a quadretti.

In questo foglio trovi 3 esercizi e 5 quesiti di carattere teorico.

Il punteggio massimo di ogni esercizio `e indicato. Ogni domanda teorica vale 1 punto.

Esercizio 1 (punti 4). Si provi che la funzione f : (0, 1) → R definita da f(x) = x

ln x `e monotona e che non ha n´e punti stazionari, n´e massimo, n´e minimo.

Esercizio 2 (punti 7). Si calcoli

Z +∞

−∞

f(x) dx, dove f(x) =

0 x ≤0 e1/x

x2 x >0.

Esercizio 3 (punti 4). Data la trasformazione lineare T : R3 →R3 definita da

T

 x1 x2 x3

=

x2 −x3 x1 + x3

−x1 + x2

,

si trovino il rango di T , la nullit`a di T e infine una base dell’immagine di T .

Quesito 1. Che cosa possiamo dire del termine generale an di una serie P an, se sappiamo che la serie converge?

Quesito 2. Che cosa possiamo dire di una combinazione lineare di tre vettori linearmente indipendenti, se la combinazione risulta uguale al vettore nullo?

Quesito 3. Si commentino le seguenti due affermazioni:

• Tre vettori di R2 possono generare R2, anche se sono linearmente dipendenti.

• Due vettori di R3 possono generare R3, ma solo se sono linearmente indipendenti.

Quesito 4. Si definisca che cosa si intende con minore di una matrice A di m righe ed n colonne.

Quesito 5. Che cosa si intende con rango di una trasformazione lineare T : Rn →Rm?

Riferimenti

Documenti correlati

Si definisce traccia di A l’elemento di K ottenuto come somma degli elementi della diagonale principale di

In quanti modi si pu` o scrivere il vettore nullo come combinazione lineare di tre vettori linearmente indipendenti..  un

In quanti modi si pu` o scrivere il vettore nullo come combinazione lineare di due vettori linearmente indipendenti..  un

Si dica in quali casi una serie geometrica di ragione r converge e si indichi in tali casi la somma della serie.

Definizione dell’operazione di prodotto scalare di due vettori; osservazione sui vet- tori fondamentali; proprieta’ del prodotto scalare: commutativita’, comportamento rispetto

- tutte le basi dello spazio sono costituite da tre vettori; una sequenza di tre vettori u, v, w e’ una base dello spazio se e solo se u e’ diverso dal vettore nullo, v non sta

Si sono date le definizioni di ”anello” e ”campo”, con le nozioni ed i primi fatti fondamentali ed esse collegati (cfr. § 3 ”Anelli e campi”); in particolare si e’ enun-

FOGLIO DI ESERCIZI 6– GEOMETRIA 2008/09.