I L D I R I G E N T E PRESIDENTE DELLA GARA RENDE NOTO

13  Download (0)

Full text

(1)

Telefono 0444/705705 Telefax 0444/694888 Prot. n. 34228

Gara n. 4 /2009

N. C.I.G. 0396400F9C – 03964042ED

I L D I R I G E N T E PRESIDENTE DELLA GARA

Visto il D.lgs. 163/06 e successive modifiche ed integrazioni;

Vista la determinazione dirigenziale n. 617/09, RENDE NOTO

che questa amministrazione comunale procederà all’affidamento dei servizi assicurativi di seguito indicati:

1) POLIZZA RESPONSABILITA’ CIVILE VERSO TERZI ED OPERATORI CIG 0396400F9C 2) POLIZZA TUTELA LEGALE CIG 03964042ED.

ENTE AFFIDANTE: Comune di Montecchio Maggiore (VI) Via Roma n. 5 - tel.0444 705615 - fax 0444694888 - e.mail comune@comune.montecchio-maggiore.vi.it sito internet www.comune.montecchio-maggiore.vi.it.

OGGETTO: stipula dei contratti assicurativi relativi alla responsabilita’ civile verso terzi ed operatori (lotto 1 – periodo dalle ore 24,00 del 21.12.2009 alle ore 24,00 del 31.10.2012 e tutela legale (lotto 2 per il periodo dalle ore 24 del 31.12.2009 alle ore 24,00 del 31.10.2012;

IMPORTO PRESUNTO DELL’ APPALTO : € 145.000,00.= circa per il triennio, di cui € 40.000,00= circa annui per per polizza responsabilità civile verso terzi ed operatori ed € 8.000,00.= circa annui per polizza tutela legale;

PROCEDURA DI AGGIUDICAZIONE: L’aggiudicazione avverrà con il criterio del prezzo più basso come stabilito all’art. 82 del D.Lgs 163 del 12.04.2006 e con le prescrizioni di cui al comma 1 dell’art. 86 del succitato decreto.

CAPITOLATO SPECIALE E DOCUMENTI DI GARA:

• Per prendere visione o richiedere copia del capitolato speciale e dei documenti per la partecipazione, ci si dovrà rivolgere all’ ufficio Contratti, presso la sede dell’Ente (tel.0444 705705; telefax 694888; e-mail contratti@comune.montecchio-maggiore.vi.it) nelle ore di apertura al pubblico (dal Lunedì al Venerdì dalle ore 09.00 alle ore 12.30). I documenti possono comunque essere scaricati dal sito internet del Comune. .Per informazioni di carattere amministrativo ci si potrà rivolgere all’ufficio

(2)

ragioneria nella persona di sig.ra Borghero Annamaria telefono n°

0444/705733; per ogni chiarimento di carattere tecnico-assicurativo alla società interstudio s.a.s. – sig. Alfredo Veronese (tel. 0444/324825 – 547308).

1) REQUISITI DI PARTECIPAZIONE:

Sono ammessi a partecipare alla gara i soggetti di cui all’art. 34, nei modi e con i requisiti di cui agli art. 35, 36 e 37 D. Lsg n. 163/2006 che siano in possesso, a pena di esclusione, di regolare autorizzazione all’esercizio dell’attività di assicurazione per i lotti per i quali si intende presentare offerta.

Requisiti di ordine generale:

Sono esclusi dalla procedura di affidamento coloro che rientrino anche in una sola delle cause di esclusione previste dall’art. 38 del D.Lgs. 163/06 e successive modifiche ed integrazioni.

Requisiti di idoneità professionale:

Iscrizione alla Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura o ad altro organismo equipollente secondo la legislazione del Paese di appartenenza (art. 39 del D. Lgs n. 163/2006).

Per partecipare alla gara le Compagnie dovranno far pervenire a questo Comune, a mezzo del servizio postale di stato o di agenzia di recapito autorizzata o consegnato a mano, entro le ore 12.30 del giorno mercoledì 16.12.2009 un plico, con l’indicazione del mittente e la seguente dicitura ”GARA PER LA STIPULA DI POLIZZE ASSICURATIVE DEL 17.12.2009”; il plico dovrà contenere:

una busta chiusa sulla quale sarà scritto “Offerta Economica”, contenente l’offerta economica per uno o due lotti redatta sulle apposite “schede di offerta”, sottoscritta dall’Agente Procuratore con mandato di rappresentanza della Compagnia di Assicurazioni.

Sull’offerta deve essere regolarmente assolta l’imposta di bollo, pena la regolarizzazione.

una busta, chiusa sulla quale sarà scritto “Documentazione amministrativa”

contenente:

1 - la documentazione concernente l’ammissione, consistente nell’autodichiarazione relativa agli elementi ammissione, da effettuare mediante la compilazione dello schema allegato sub A) al presente bando di gara, e costituente di esso parte integrante, debitamente sottoscritta dall’ Agente procuratore, con allegazione di una copia di un valido documento di identità personale ai sensi del’

art.35 del D.P.R. n. 444 del 28.12.2000;

2 capitolato o i capitolati di polizza per i quali si presenta offerta firmati per accettazione su ogni pagina dall’Agente procuratore;

3 dichiarazione in caso di aggiudicazione di ritenere in copertura il rischio dalle ore 24 del giorno indicato nel capitolato di polizza,

(3)

previa comunicazione da parte del Comune dell’avvenuta aggiudicazione;

Si porta a conoscenza qui di seguito l'andamento dei rischi nel periodo 10.2006- 10.2009 : 1) POLIZZA RCT/RCO

SINISTRI N° 29

SINISTRI LIQUIDATI N° 08 PER COMPLESSIVI EURO 25.554,64 SINISTRI SENZA SEGUITO N° 12

SINISTRI A RISERVA N° 09 PER COMPLESSIVI EURO 44.600,00 PRECEDENTE ASSICURATORE : AXA ASS.NI

2) POLIZZA TUTELA LEGALE NESSUN SINISTRO

PRECEDENTE ASSICURATORE: EUROP ASSISTANCE ASS.NI

Si precisa inoltre che il COMUNE DI MONTECCHIO MAGGIORE si avvale della collaborazione della società di brokeraggio INTERSTUDIO S.A.S. con sede legale a Vicenza - Viale Milano 66,. incaricata dell'esecuzione e della gestione dei contratti assicurativi

Il Broker verrà remunerato dalle Compagnie di Assicurazione aggiudicatarie e tale compenso sarà costituito da una parte dell’aliquota provvigionale dovuta dalle Compagnie di Assicurazione alla propria rete di vendita diretta e le Compagnie stesse dichiarano che tale compenso mai costituirà pertanto un aumento dei premi per l’Ente/Contraente. La percentuale sui premi dovuta all’Interstudio è pari al 12%.

.

5) SEDUTA DI GARA E APERTURA DELLE OFFERTE:

La seduta di gara relativa all’apertura della documentazione amministrativa e dell’offerta economica è pubblica. Alle sedute pubbliche potranno partecipare tutti i soggetti interessati, nei limiti di capienza della sala adibita alla gara; sarà data precedenza ai rappresentanti delle Compagnie partecipanti; la commissione manterrà l’ordine della seduta e potrà richiedere esibizioni di documento di identità personale;

Le offerte saranno aperte il giorno 17.12.2009 alle ore 9,00 nella sede comunale.

si procederà all’aggiudicazione anche nel caso venisse presentata una sola offerta valida se ritenuta congrua e vantaggiosa. La data dell’apertura delle offerte potrà essere posticipata e la nuova data sarà pubblicata sul sito internet del Comune.

6)OFFERTE PARZIALI: sono ammesse offerte per singolo lotto.

7)FINANZIAMENTO: il servizio è finanziato tramite fondi propri di bilancio.

8)VALIDITA’ TEMPORANEA DELL’OFFERTA: l’offerta avrà validità per almeno centottanta giorni dalla data di presentazione.

E’ facoltà del comune di Montecchio Maggiore di procedere all'aggiudicazione di ogni contratto anche nel caso in cui una sola singola offerta ovvero una sola di quelle

(4)

pervenute sia ritenuta valida dalla commissione incaricata di esaminare e valutare le offerte pervenute.

La presente richiesta di offerta non costituisce vincolo per il comune di Montecchio Maggiore nell'affidamento del contratto di assicurazione.

16) NORME FINALI:

tutti i termini disposti nel presente bando sono da intendersi come perentori;

tutte le modalità di partecipazione e presentazione dell’offerta disposte nel presente bando sono da intendere a pena di esclusione, salva la possibilità della commissione di invitare le imprese concorrenti a completare od a fornire i chiarimenti in ordine al contenuto delle dichiarazioni prodotte;

PRIVACY: nella procedura di gara saranno rispettati i principi di riservatezza delle informazioni fornite, ai sensi della L. 675/96 e successive modificazioni, compatibilmente con le funzioni istituzionali, le disposizioni di legge e regolamentari riguardanti il diritto di accesso ai documenti ed alle informazioni.

AVVERTENZE-ESCLUSIONI Resta inteso che:

• è esclusa la competenza arbitrale;

• non sono ammessi a partecipare alla gara:

• i soggetti privi dei requisiti generali di cui all’art. 38 del D. Lgs. n. 168/2006 e di cui alla Legge n° 68/99 e i soggetti sottoposti alle sanzioni interdittive di cui al D.Lgs. n°

231/01 e s.m.i. si avvalgono dei piani individuali di emersione sono esclusi dalla gara fino alla conclusione del periodo di emersione (art. 1bis,comma 14 L. 383/01 ,così come introdotto dall’art. 1, comma 2 del D.L. 210/02, convertito con modificazioni dalla L. n° 266/02)

• il recapito del piego rimane a esclusivo rischio del mittente, ove per qualsiasi motivo il piego stesso non giunga a destinazione in tempo utile;

• le autocertificazioni, le certificazioni, i documenti e l’offerta devono essere in lingua italiana o corredati di traduzione giurata;

• trascorso il termine fissato per la modalità di ricevimento, non sarà riconosciuta valida alcuna altra offerta, anche se sostitutiva od aggiuntiva dell’offerta precedente;

• non è ammesso il richiamo a documenti di altro appalto, salvo non sia esplicitamente previsto;

• dopo l’aggiudicazione provvisoria questa Amministrazione provvederà, ex officio, alla verifica del possesso dei requisiti d’ordine generale dichiarati dall’aggiudicatario provvisorio in sede di gara. La mancata presentazione dei documenti richiesti, l’esito negativo degli accertamenti e delle verifiche, effettuate anche d’ufficio, dei requisiti richiesti per l’aggiudicazione provvisoria dell’appalto comporteranno l’annullamento dell’aggiudicazione provvisoria ed i provvedimenti conseguenti;

• Ogni modifica alla composizione di un’A.T.I. rispetto a quella risultante dall’impegno presentato in sede di offerta, ai sensi dell’art. 37, comma 8 del D.Lgs. n° 163/06, è

(5)

vietata; l'inosservanza di tale divieto comporta l’annullamento dell’aggiudicazione e la nullità del contratto;

L’Ente appaltante si riserva la facoltà insindacabile di non far luogo alla gara stessa o di prorogarne la data, dandone, comunque comunicazione ai concorrenti, senza che gli stessi possano accampare alcuna pretesa al riguardo.

• L'Amministrazione, in via di autotutela, si riserva la facoltà di non procedere all'aggiudicazione per irregolarità formali senza che ciò comporti pretesa alcuna di risarcimento od altro da parte dei concorrenti;

• L'Amministrazione si riserva comunque la facoltà di cui all’articolo 81 comma 3 D.Leg. 163/06 ed s.m.;

• la documentazione non in regola con l’imposta di bollo sarà regolarizzata ai sensi dell’art.16 del D.P.R. 955/82;

• Eventuali contestazioni o controversie che dovessero sorgere durante la gara, saranno risolte con la decisione del Presidente della Commissione di Gara il quale, si riserva la facoltà insindacabile di sospendere la seduta per l’aggiudicazione dell’appalto e di rinviarla ad altra data, per giustificati motivi, dandone comunque comunicazione ai concorrenti, senza che gli stessi possano accampare alcune pretese al riguardo;

• All’appalto sono applicate le norme del Capitolato Speciale d’appalto e della normativa vigente;

Il presente bando è integrato dall’ allegato 1, e dai capitolati.

• Al presente appalto si applicano altresì le norme del D.Lgs. n° 163/06 e le altre disposizioni statali vigenti in materiali servizi Pubblici.

La stazione appaltante intende avvalersi della facoltà prevista dall'art. 140 del D.Lgs. n° 163/06.

CLAUSOLE SULL'OSSERVANZA DEI CONTRATTI DI LAVORO

La società aggiudicataria è sottoposta a tutti gli obblighi, verso i propri dipendenti, derivanti dalle condizioni economiche e normative previste dai contratti collettivi di lavoro nazionali ed integrativi territoriali durante lo svolgimento del servizio. La ditta è tenuta di rispondere dell’osservanza delle condizioni economiche e normative dei lavoratori previste dai contratti collettivi nazionali ed integrativi regionali e provinciali vigenti, ciascuno in ragione delle disposizioni contenute nel contratto collettivo di categoria di appartenenza.

Il Responsabile del procedimento è la dott ssa Carmen Perin Dalla Residenza Comunale, lì 20.11.2009

F.to IL DIRIGENTE Dott.ssa Carmen Perin

(6)

Allegato n. 1

OGGETTO: ISTANZA DI AMMISSIONE E RELATIVE DICHIARAZIONI PER LA PARTECIPAZIONE ALLA GARA PER LA STIPULA DI CONTRATTI ASSICURATIVI

Il sottoscritto...nato a………

il...residente nel Comune di……….

Provincia...Stato...

Via/Piazza...

legale rappresentante della Ditta...con sede nel Comune di ...………...Stato...

Via/Piazza...

con codice fiscale numero...

e con partita I.V.A. numero...

telefono...

fax...

con espresso riferimento alla Ditta che rappresenta, chiede

di essere ammesso alla GARA, a cui intende partecipare (barrare la casella corrispondente alle modalità di partecipazione della Ditta concorrente):

come impresa singola

in associazione o consorzio con le seguenti imprese concorrenti (indicare la denominazione e la sede legale di ciascuna impresa:

impresa capogruppo:

...

imprese mandanti:

...

...

...

...

...

...

...

______________________________________________________________________________

__ Avvertenza:

(7)

Dovrà essere presentata, a pena di esclusione dalla gara, una dichiarazione conforme alla presente, per ciascuna impresa associata o consorziata.

_____________________________________________________________________________

A tal fine, consapevole del fatto che, in caso di mendace dichiarazione, verranno applicate nei suoi riguardi, ai sensi dell'articolo 76 del DPR 445/2000, le sanzioni previste dal codice penale e dalle leggi speciali in materia di falsità negli atti, oltre alle conseguenze amministrative previste per le procedure relative agli appalti di pubbliche forniture e servizi,

dichiara ai sensi dell'articolo 46 del DPR 445/2000,

2) di mantenere le seguenti posizioni previdenziali ed assicurative presso la sede INPS di...matricola n°...la sede INAIL di...matricola n°... di essere in regola con i relativi versamenti;

3) di essere iscritto nel Registro delle Imprese della Camera di Commercio di ...

per la categoria di servizio oggetto dell’appalto:

• (per le Ditte con sede in uno Stato straniero, indicare i dati d'iscrizione nell'Albo o lista ufficiale dello Stato di appartenenza)

• numero d’iscrizione ...

• data d'iscrizione ...

• durata della Ditta / data termine: ...

• forma giuridica della Ditta concorrente (barrare la casella che interessa):

ditta individuale

società in nome collettivo

società in accomandita semplice società per azioni

società in accomandita per azioni società a responsabilità limitata

società cooperativa a responsabilità limitata società cooperativa a responsabilità illimitata consorzio di cooperative

consorzio tra imprese artigiane

consorzio di cui agli articoli 2612 e seguenti del Codice civile consorzio stabile di cui all’articolo 36 del D. Lvo 163/2006

• organi di amministrazione, persone che li compongono (indicare nominativi ed esatte generalità), nonché poteri loro conferiti (in particolare, per le società in nome collettivo dovranno risultare tutti i soci; per le società in accomandita semplice i soci accomandatari, per le altre società ed i consorzi, tutti i componenti del Consiglio di amministrazione muniti di rappresentanza):

...

...

...

...

(8)

...

4) in quanto cooperativa o consorzio di cooperative, di essere regolarmente iscritto nel/nello barrare la casella che interessa ed indicare i dati di iscrizione):

registro prefettizio

schedario generale della cooperazione

dichiara, altresì ai sensi dell'articolo 43 del DPR 445/2000,

5) aver preso visione di tutte le circostanze generali e particolari che possono influire sul prezzo e le modalita’ delle polizze e che le polizze dovranno decorrere dalle date indicate nei rispettivi capitolati;

6) di non partecipare alla gara in più di un'associazione temporanea o consorzio di concorrenti, e neppure in forma individuale qualora abbia partecipato alla gara in associazione o consorzio;

7) di non essere in alcuna delle situazioni di esclusione di cui all’art. 38 del D.l.vo 163/2006 e successive modifiche ed integrazioni e cioè:

• di non trovarsi in stato di fallimento, liquidazione coatta, concordato preventivo, o nei cui riguardi sia in corso un procedimento per la dichiarazione di tali situazioni;

• che non sia pendente procedimento per l’applicazione di una delle misure di prevenzione di cui all’art. 3 della legge 27.12.56 n. 1423 o di una delle cause ostative previste dall’art. 10 della legge 31.5.65 n. 575; l’esclusione e il divieto operano se la pendenza del procedimento riguarda il titolare o il direttore tecnico se si tratta di società in nome collettivo, i soci accomandatari o il direttore tecnico se si tratta di società in accomandita semplice, gli amministratori muniti di poteri di rappresentanza o il direttore tecnico, se si tratta di altro tipo di società; anche in assenza nei loro confronti di un procedimento per l’applicazione di una misura di prevenzione o di una causa ostativa ivi previste, se pur essendo stati vittime dei reati previsti e puniti dagli art. 317 e 629 del c.p. aggravati ai sensi dell’art. 7 del decreto legge 13.5.91 n. 152, convertito nella legge 203/91, non risultino aver denunciato i fatti all’autorità giudiziaria, salvo che ricorrano i casi previsti dalla legge. La circostanza deve emergere dalla richiesta di rinvio a giudizio formulata nei confronti dell’imputato nei tre anni antecedenti alla pubblicazione della gara;

• che nei propri confronti non sia stata pronunciata sentenza di condanna passata in giudicato o emesso decreto penale di condanna divenuto irrevocabile, oppure sentenza di applicazione della pena su richiesta ai sensi dell’art. 444 del C.P.P., per reati gravi in danno dello Stato o della comunità che incidono sulla moralità professionale; è comunque causa di esclusione la condanna, con sentenza passata in giudicato, per uno o più reati di partecipazione a un’organizzazione criminale, corruzione, frode, riciclaggio, quali definiti dagli atti comunitari citati all’art. 45, paragrafo 1, direttiva C.e. 2004/18; l’esclusione o il divieto operano se la sentenza o il decreto sono stati emessi nei confronti: del titolare, del direttore tecnico se si tratta di impresa individuale, dei soci o del direttore tecnico, se si tratta di società in nome collettivo; dei soci accomandatari o del direttore tecnico se si tratta di società in accomandita semplice; degli amministratori muniti di potere di rappresentanza o del direttore tecnico se si tratta di altro tipo di società o consorzio. In ogni caso l’esclusione e il divieto operano anche nei confronti dei soggetti cessati dalla carica nel triennio antecedente la data di pubblicazione del bando di gara, qualora l’impresa non dimostri di aver adottato atti o misure di completa

(9)

dissociazione della condotta penalmente sanzionata; resta salva in ogni caso l’applicazione dell’art. 178 del C.P. e dell’art. 445, comma 2, del C.P.P.;

• di non aver violato il divieto di intestazione fiduciaria posto all’art. 17 della legge 55/1990;

• di non aver commesso gravi infrazioni debitamente accertate alle norme in materia di sicurezza e a ogni altro obbligo derivante dai rapporti di lavoro, risultanti dai dati in possesso dell’osservatorio;

• di non aver commesso, secondo motivata valutazione della stazione appaltante, grave negligenza o malafede nell’esecuzione delle prestazioni affidate dalla stazione appaltante o grave errore nell’esercizio della loro attività professionale, accertato con qualsiasi mezzo di prova da parte della stazione appaltante;

• che non siano state commesse violazioni, definitivamente accertate, rispetto agli obblighi relativi al pagamento delle imposte e tasse secondo la legislazione italiana o quella dello stato in cui sono stabiliti;

• che non siano state rese false dichiarazioni nell’anno precedente all’invito di gara in merito ai requisiti e alle condizioni rilevanti per la partecipazione alle procedure di gara e per l’affidamento dei subappalti, risultanti dai dati in possesso dell’Osservatorio;

• che non siano state commesse violazioni gravi, definitivamente accertate, alle norme in materia di contributi previdenziali e assistenziali;

• di essere in regola con le norme della legge 68/99 che disciplina il diritto al lavoro dei disabili e a tal fine dichiara che l’ufficio competente a rilasciare la dichiarazione è

……….,Via………..

Città……… N. Fax………;

• che non sia stata applicata la sanzione interdittiva di cui all’art. 9, comma 2, lettera c) del decreto legislativo 231/01 o altra sanzione che comporta il divieto di contrarre con la pubblica amministrazione;

• che non sia stata applicata sospensione o la decadenza dell’attestazione SOA per aver prodotto falsa documentazione o dichiarazioni mendaci, risultanti dal casellario informatico;

• di non trovarsi, con altri concorrenti alla gara, in una situazione di controllo di cui all'articolo 2359 del codice civile o in una qualsiasi relazione anche di fatto, se la situazione di controllo o la relazione comporti che le offerte sono imputabili a un unico centro decisionale ( il presente articolo non si applica ad aziende sottoposte a sequestro o confisca e affidate ad un custode o amministratore giudiziario o finanziario; In caso di sistuazione di controllo si può dichiarare di essere in situazione di cui all’art. 2359 del c.c. e di aver formulato autonomamente l’offerta con indicazione del concorrente con cui sussiste tale situazione. Tale dichiarazione deve essere corredata dai documenti utili a dimostrare che la situazione di controllo non ha influito sulla formulazione dell’offerta (inseriti in busta separata

8) di non essersi avvalso dei piani di emersione di cui alla legge n. 383/2001 o di essersi avvalso di piani individuali di emersione ma che il periodo di emersione si è concluso;

9) di obbligarsi ad attuare a favore dei lavoratori dipendenti e, se cooperativa, anche verso i soci, condizioni normative e retributive non inferiori a quelle risultanti dai contratti di lavoro e dagli accordi locali integrativi degli stessi, e di aver attuato, nei luoghi di lavoro le norme relative alla sicurezza;

(10)

10) Che il caso di aggiudicazione di ritenere in copertura il rischio dalle ore 24 del giorno indicato nel capitolato di polizza, previa comunicazione da parte del Comune dell’avvenuta aggiudicazione;

11) che l’impresa non è incorsa, nei due anni precedenti alla gara, nei provvedimenti previsti dall’art. 44 del D.lgs n. 286/1998 sull’immigrazione, per gravi comportamenti ed atti discriminatori;

12) che l’ufficio delle entrate competente per la verifica della regolarità in ordine agli obblighi

relativi al pagamento delle imposte e delle tasse ha sede

in……….via……….fax n.………;

13) di essere a conoscenza che il Comune si avvale della società di Brocheraggio interstudio s.a.s. con sede legale a Vicenza e che il broker verrà remunerato dalle Compagnie di Assicurazione aggiudicatarie nella misura del 12% sull’ammontare dei premi e che tale compenso non costituirà un aumento dei premi per l’Ente contraente.

14) di essere a conoscenza che l'andamento dei rischi nel periodo 10.2006- 10.2009 è stato il seguente :

1) POLIZZA RCT/RCO

SINISTRI N° 29

SINISTRI LIQUIDATI N° 08 PER COMPLESSIVI EURO 25.554,64 SINISTRI SENZA SEGUITO N° 12

SINISTRI A RISERVA N° 09 PER COMPLESSIVI EURO 44.600,00 PRECEDENTE ASSICURATORE : AXA ASS.NI

2) POLIZZA TUTELA LEGALE NESSUN SINISTRO

PRECEDENTE ASSICURATORE : EUROP ASSISTANCE ASS.NI

TIMBRO E FIRMA DELL’ AGENTE PROCURATORE

……….

Avvertenza:

La successiva dichiarazione deve essere resa da tutti i seguenti soggetti:

1. direttore/i tecnico/i;

2. tutti gli amministratori con poteri di rappresentanza se trattasi di società di capitali, cooperative e loro consorzi, consorzi tra le imprese artigiane e consorzi stabili; tutti i soci se trattasi di società in nome collettivo; soci accomandatari se trattasi di società in accomandita semplice; coloro che rappresentano stabilmente la Ditta nel territorio dello Stato se trattasi di società di cui all'articolo 2506 del codice civile.

(11)

I sottoscritti

1) ... nato a ... il ...

residente nel comune di ... provincia di ... stato ... via/piazza ... nella sua qualità di ..., 2) ... nato a ... il ...

residente nel comune di ... provincia di ... stato ... via/piazza ... nella sua qualità di ..., 3) ... nato a ... il ...

residente nel comune di ... provincia di ... stato ... via/piazza ... nella sua qualità di ..., 4) ... nato a ... il ...

residente nel comune di ... provincia di ... stato ... via/piazza ... nella sua qualità di ... ; 5) ... nato a ... il ...

residente nel comune di ... provincia di ... stato ... via/piazza ... nella sua qualità di ..., 6) ... nato a ... il ...

residente nel comune di ... provincia di ... stato ... via/piazza ... nella sua qualità di ..., 7) ... nato a ... il ...

residente nel comune di ... provincia di ... stato ... via/piazza ... nella sua qualità di ..., 8) ... nato a ... il ...

residente nel comune di ... provincia di ... stato ... via/piazza ... nella sua qualità di ..., 9) ... nato a ... il ...

residente nel comune di ... provincia di ... stato ... via/piazza ... nella sua qualità di ..., 10)... nato a ... il ...

residente nel comune di ... provincia di ... stato ... via/piazza ... nella sua qualità di ..., consapevoli del fatto che, in caso di mendace dichiarazione, verranno applicate nei loro riguardi, ai sensi dell'articolo 76 del DPR 445/2000, le sanzioni previste dal codice penale e dalle leggi speciali in materia di falsità negli atti, oltre alle conseguenze amministrative previste per le procedure relative agli appalti di lavori pubblici,

dichiarano

(12)

di non trovarsi in alcuna delle situazioni costituenti causa di esclusione dalle gare per l’affidamento di pubbliche forniture e servizi ai sensi dell’ art. 38 del D. lgs. 163/2006 e successive modifiche ed integrazioni.

Appongono la sottoscrizione consapevoli delle responsabilità penali, amministrative e civili verso dichiarazioni false e incomplete.

Avvertenza:

Allegare fotocopia di un documento di identità, in corso di validità di ciascuno dei soggetti dichiaranti. In tal caso le firme non dovranno essere autenticate, ai sensi dell’ art. 38 del DPR 445/2000.

DICHIARANTI FIRME

Sig. ... ...

in qualità di legale rappresentante

Sig... ...

in qualità di...

Sig... ...

in qualità di...

Sig... ...

in qualità di...

Sig... ...

in qualità di...

Sig... ...

in qualità di...

Sig... ...

in qualità di...

Sig... ...

in qualità di...

Sig... ...

in qualità di...

Sig... ...

in qualità di...

(13)

Figure

Updating...

References

Related subjects :