• Non ci sono risultati.

Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne

N/A
N/A
Protected

Academic year: 2022

Condividi "Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne "

Copied!
1
0
0

Testo completo

(1)

progetto grafico Bruna Tabanella - Istat

%

Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne

25 novembre 2019

133 OMICIDI VOLONTARI DI DONNE

43.467 donne si sono rivolte a un Centro

29.227 donne hanno iniziato un percorso di uscita dalla violenza

253 CENTRI ANTIVIOLENZA *

32,5 31,5 27,9

forme

di violenza

bisogno di sentirsi superiore alla propria compagna/moglie abuso di sostenze stupefacenti o di alcool

non sopportazione dell'emancipazione delle donne

motivi religiosi

esperienze negative di violenza avute da bambini in famiglia considerazione delle donne come oggetti di proprietà

difficoltà a gestire la rabbia 81,3

77,0 69,9

34,0 67,1 84,9 74,6 68,5

74,0 55,2

33,5 60,1

70,4 66,4

Come motivano, uomini e donne, la violenza nella coppia

le donne che non vogliono un rapporto sessuale riescono ad evitarlo 39,3

Pregiudizi sulla violenza sessuale

(valori percentuali)

le donne possono provocare la violenza sessuale

con il loro modo di vestire 23,9

se una donna subisce violenza sessuale quando è ubriaca

o sotto l’effetto di droghe è almeno in parte responsabile 15,1 spesso le accuse di violenza sessuale sono false 10,3

20,2% violenza fisica (4 milioni 353 mila)

31,5% violenza fisica o sessuale

(6 milioni 788 mila)

21,0% violenza sessuale (4 milioni 520 mila)

5,4% stupro/tentato stupro (1 milione 157 mila)

23,3% violenza psicologica/economica da (ex)partner

16,1% stalking (3 milioni 466 mila)

Indagine realizzata in collaborazione con Dipartimento Pari Opportunità, Regioni, Consiglio Nazionale delle Ricerche. * Centri che hanno risposto alla rilevazione

I più comuni stereotipi di genere di donne

e uomini in Italia

16,1 8,8

per l’uomo, più che per la donna, è molto importante avere successo

nel lavoro

gli uomini sono meno adatti ad occuparsi delle faccende domestiche

è soprattutto l'uomo che deve provvedere alle necessità economiche della famiglia

in condizioni di scarsità di lavoro, i datori di lavoro dovrebbero dare la precedenza

agli uomini rispetto alle donne

è l'uomo che deve prendere le decisioni più importanti riguardanti la famiglia

(valori percentuali) anno 2018

uomini donne

I dati sulla violenza fanno riferimento al 2014; i dati sui centri antiviolenza al 2017; i dati sugli stereotipi al 2018; i dati sugli omicidi volontari sono fonte Ministero dell’Interno I dati sulla violenza fanno riferimento a donne fra 16 e 70 anni; i dati sugli omicidi a tutte le donne; i dati sugli stereotipi a persone fra 18 e 74 anni

32,5

31,5

27,9

Riferimenti

Documenti correlati

P RESIDENTE TITOLARE DELLA QUINTA SEZIONE PENALE DELLA C ORTE S UPREMA DI C ASSAZIONE. Relazione introduttiva REMO

La Commissione alle Pari Opportunità del Comune di Suzzara, in collaborazione con CGIL e il coordinamento Donne SPI- CGIL di Mantova, a partire dal 22 novembre distribuirà

Il personale docente e amministrativo può riservare un posto in sala scrivendo all’indirizzo e-mail step@unitus.it L’accesso è condizionato all’esibizione del Green Pass

Si registra una presenza di vittime di genere femminile a volte coincidente con il totale stesso degli omicidi in questione (mese di febbraio). La maggioranza delle

12) Oneri straordinari limitatamente alle minusvalenze da alienazione di immobilizzazioni finanziarie 8) Risultato di esercizio delle imprese strumentali direttamente esercitate

L’Osservatorio regionale sulla violenza di genere realizza il monitoraggio del fenomeno attraverso la raccolta, l’elaborazione e l’analisi dei dati forniti dai Centri antiviolenza

Scopo della campagna è l’eliminazione di tutte le forme di violenza sulle donne attraverso: il riconoscimento a livello internazionale, regionale e locale della violenza

L’analisi della nazionalità delle situazioni in carico ai Centri Antiviolenza conferma una maggioranza di donne italiane, percentuale in aumento rispetto all’anno