NEL GIARDINO DELLA SCUOLA C E UN AMICO L ALBERO DELLE STAGIONI. Fasi di lavoro

Download (0)

Testo completo

(1)

NEL GIARDINO DELLA SCUOLA C’E’ UN AMICO… L’ALBERO DELLE STAGIONI Fasi di lavoro

 Oggi a scuola ci prepariamo a fare una strana caccia al tesoro …

Ho consegnato ad ogni bambino una foglia, i bambini l’hanno toccata, fatta volare, osservato la forma.. se era una sola foglia o tante foglie vicine, il colore .. poi dovevano individuare l’albero di appartenenza nel nostro giardino

“LA MIA E’ SOTTILE..SOTTILE E GRANDE … E’ PIATTA , GUARDA LA MIA HA TANTE FOGLIOLINE … UNA SEMBRA FORMATA DA TRE FOGLIE MA SONO UNITE IN UN SOLO RAMETTO ….LA MIA PUNGE TANTO .. IO HO DEI COSI STRANI ATTACCATI, SEMBRANO L’UVA PIATTA ..NO IO HO QUESTE SALCICCE PICCOLE CHE LASCIANO LA POLVERE GIALLA …

Questo è un tesoro speciale .. si può trovare solo nel nostro giardino Adesso siamo pronti …. PARTENZA … VIA

Ogni bambino parte, con la sua 

foglia in mano. Inizia la caccia al 

tesoro. 

(2)

Siamo usciti in giardino i bambini correvano … alzavano gli occhi , si fermavano per vedere se era proprio il loro albero, osservavano attentamente le foglie non solo quelle sui rami ma anche quelle cadute per terra per confrontarle

L’HO TROVATO ! SI FORSE SEMBRA UGUALE MA … ho fatto toccare la foglia … PUNGE TANTO COME UN AGO DELLA SIRINGA MA E’ LUCIDO, VERDE SOTTILE E POI SULL’ALBERO NON CI SONO QUELLE COSE STRANE CHE LASCIANO LA POLVERE GIALLA COME UNA POLVERE MAGICA poi ho cercato di abbassare un ramo … allora.. ANNA NON E’ IL TESORO GIUSTO DEVO CERCARE UN ALTRO ALBERO

(nel cortile c’è sia un cedro deodara che un cedro dell’atlante che qui da noi hanno cicli un po’ sfalsati nel tempo, il deodara matura i coni più tardi)

(3)

ECCOLO E ’QUELLO GIUSTO perché ? E’ VERDE CHIARO E POI GLI AGHETTI SONO DIVERSI UN PO ‘PIU’ CORTI , PIU’ DURI E GUARDA LASSU’ SI VEDONO LE SALSICCE, ANNA TIRAMI GIU’ IL RAMO COSI’ VEDIAMO SE LASCIANO LIBERA LA POLVERE GIALLA

Al termine della caccia al tesoro ogni bambino ha disegnato l’albero ed incollato la propria foglia (per conservare la foglia ho sovrapposto un foglio di carta da lucido al disegno)

(4)

 Tutti abbiamo trovato il tesoro ma per trovarlo cosa serve?

LA FOGLIA ….UN DISEGNO PER CAPIRE DOV’E’ UNA PIANTA … UNA PIANTINA… cos’è una piantina? MA SI TU

DISEGNI DELLE COSE COSI’ PUOI TROVARE QUELLO CHE CERCHI allora forse volevi dire una mappa E’ SI è QUELLO CHE VOLEVO DIRE

Allora vogliamo costruire una mappa del tesoro insieme? OK ! MA ANNA QUESTA E’ SPECIALE PERCHE’ BISOGNA TROVARE ALBERI E FOGLIE!

Ma quanti alberi dobbiamo disegnare ? quanti alberi ci sono nel nostro giardino ? TANTI! 10…15 … 20…

Cosa dite se contiamo gli alberi?

Idea! Se invece di uscire guardiamo le foto del nostro giardino?

( visto il numero elevato di bambini di cinque anni -35- la giornata non favorevole e la paura di perdere la loro attenzione ho pensato di utilizzare la LIM per contare insieme gli alberi )

4 ………2………..1………ecc….….sono 16

(5)

Adesso siamo pronti per costruire insieme la mappa

Faccio trovare un cartellone con alcuni semplici riferimenti fissi (la casetta dei giochi, lo scivolo,….) in modo da facilitare l’ orientamento e l’individuazione della posizione dell’albero. Faccio trovare anche le sagome degli alberi già ritagliate.

I bambini hanno ricostruito la mappa del giardino utilizzando tali sagome che hanno posizionato rispettando la posizione, per essere sicuri controllavano dalla finestra. Per la forma delle foglie abbiamo verificato guardando le foto degli alberi: prima abbiamo individuato la foglia corrispondente (avevo preparato un cartoncino con la foglia e sovrapposto un foglio di carta da lucido per conservarla) poi i bambini hanno incollato la foglia vera.

(6)

SI ……….. ANNA QUESTA E’ PROPRIO UNA MAPPA DEL NOSTRO TESORO !

I bambini poi hanno realizzato individualmente la mappa del tesoro  

(7)

alcuni bambini hanno disegnato la forma delle foglie “Acero negundo “

figura

Updating...

Riferimenti

Argomenti correlati :