• Non ci sono risultati.

Apprendistato per qualifica e diploma professionale nelle Regioni: (Aggiornato al 22 novembre 2012)

N/A
N/A
Protected

Academic year: 2022

Condividi "Apprendistato per qualifica e diploma professionale nelle Regioni: (Aggiornato al 22 novembre 2012)"

Copied!
5
0
0
Mostra di più ( pagine)

Testo completo

(1)

Apprendistato per qualifica e diploma professionale nelle Regioni:

(Aggiornato al 22 novembre 2012)

Regione Presenza su base regionale dell’Apprendistato Normativa regionale recente sull’apprendistato per qualifica e diploma professionale Abruzzo All’interno della regione è possibile attivare percorsi di

Apprendistato per la qualifica e per il diploma professionale essendo in vigore su base regionale una normativa dedicata.

• E’ stato presentato uno Schema di accordo per la disciplina e la durata dell’apprendistato per la qualifica e per il diploma professionale. (Deliberazione di Giunta Regionale 16 aprile 2012, n.

235) Basilicata All’interno della regione è possibile attivare percorsi di

Apprendistato per la qualifica e per il diploma professionale essendo in vigore su base regionale una normativa dedicata.

• E’ stata formalizzata l’Approvazione delle Linee Guida in attuazione del "Protocollo di Intesa relativo ai primi provvedimenti attuativi del Testo Unico dell'apprendistato ai sensi del decreto legislativo 167/2011" (Delibera di Giunta Regionale 8 agosto 2012, n.1101).

• E’ stato firmato un Protocollo d’intesa tra Regione e Parti sociali, nell’ aprile 2012 sui “Primi

provvedimenti attuativi del Testo Unico dell’apprendistato” ai sensi degli articoli 3, 4, 5 e 6 del D. Lgs.

167/2011.

Calabria All’interno della regione è possibile attivare percorsi di Apprendistato per la qualifica e per il diploma professionale essendo in vigore su base regionale una normativa dedicata.

• E’ stato sancito un “Accordo per la regolamentazione dei profili formativi dell’apprendistato per la qualifica e il diploma professionale” (Deliberazione di Giunta Regionale 18 aprile 2012, Allegato 1).

C’ è stata con Deliberazione di Giunta Regionale del 18 aprile 2012 l’ Approvazione degli Accordi per l’apprendistato ex art. 3 e 5 e delle disposizioni per l’apprendistato ex art. 4 del d.lgs. 167/2011 Campania All’interno della regione è possibile attivare percorsi di

Apprendistato per la qualifica e per il diploma professionale essendo in vigore su base regionale una normativa dedicata.

• Sono stati messi in azione percorsi di Apprendistato per la qualifica e il diploma professionale attraverso la Delibera di Giunta Regionale 28 marzo 2012, n. 158, recante l’ Approvazione del Testo Unico dell’apprendistato della regione Campania.

Emilia

Romagna All’interno della regione è possibile attivare percorsi di Apprendistato per la qualifica e per il diploma professionale essendo in vigore su base regionale una normativa dedicata.

• Si è dato luogo all’ Attuazione delle norme sull’apprendistato di cui al d. lgs. 14 settembre 2011, n.

167 “Testo unico dell’apprendistato, a norma dell’art. 1, comma 30, della l. 24/12/2007, n. 247”

• Si è costituito in merito all’apprendistato per la qualifica e per il diploma professionale un consorzio tra enti (CFL) che gestirà l’apprendistato.

Friuli Venezia Giulia

All’interno della regione è possibile attivare percorsi di Apprendistato per la qualifica e per il diploma professionale essendo in vigore su base regionale una normativa dedicata.

• Sono state formulate le “Linee guida per la realizzazione dei percorsi di Istruzione e Formazione Professionale. Gli standard regionali”.(Allegato alla Delibera n. 513 del 29 marzo 2012).

• E’ in vigore un Regolamento di disciplina dei profili formativi dell'apprendistato per la qualifica e per il diploma professionale, ai sensi degli articoli 4, comma 1, lettera c) e 53 della legge regionale 16 novembre 1982, n. 76 (Ordinamento della formazione professionale), e dellʼarticolo 3, comma 2, del decreto legislativo 14 settembre 2011, n. 167 (Testo unico dellʼapprendistato, a norma dellʼarticolo 1, comma 30, della legge 24 dicembre 2007, n. 247).(Decreto del Pres. n. 0123/Pres.del 5 giugno 2012)

(2)

Lazio Non è ancora presente non essendo in vigore la normativa regionale.

Liguria All’interno della regione è possibile attivare percorsi di Apprendistato per la qualifica e per il diploma professionale essendo in vigore su base regionale una normativa dedicata.

• Si è avviata l’ Approvazione della Disciplina regionale dei profili formativi dell'apprendistato per la qualifica e il diploma professionale, ai sensi dell'art. 3 del D.Lgs. n. 167/2011 "Testo unico dell'apprendistato.(DGR, 553, 18 maggio 2012)

• Sono state promosse Modificazioni alla legge regionale 11 maggio 2009, n. 18 [Sistema educativo regionale di istruzione, formazione e orientamento] ed alla legge regionale 1 agosto 2008, n. 30 [Norme regionali per la promozione del lavoro] (Legge Regionale 5 aprile 2012, n. 13).

Lombardia All’interno della regione è possibile attivare percorsi di Apprendistato per la qualifica e per il diploma professionale essendo in vigore su base regionale una normativa dedicata.

• E’ stato presentato un “Avviso pubblico per la presentazione dell'offerta formativa finalizzata all’acquisizione di una qualifica di istruzione e formazione professionale”. Avviso finalizzato a

sostenere la realizzazione di percorsi formativi rivolti a tutti gli apprendisti assunti in Lombardia con un contratto di apprendistato ai sensi dell’art. 3 del D.lgs. n. 167/11.

• E’ stata approvata una “Disciplina dei profili formativi dell’apprendistato per il conseguimento della qualifica di istruzione e formazione professionale e del diploma professionale, ai sensi dell’art. 3, comma 2 del decreto legislativo 14 settembre 2011, n. 167” (Delibera Giunta regionale 6 giugno 2012, n. IX/3576)

Marche All’interno della regione è possibile attivare percorsi di Apprendistato per la qualifica e per il diploma professionale essendo in vigore su base regionale una normativa dedicata.

• E’ stato siglato un Accordo per la regolamentazione dei profili formativi dell'apprendistato per la qualifica e il diploma professionale

• Sono state deliberate delle Modifiche alla legge regionale 25 gennaio 2005, n. 2 “Norme regionali per l’occupazione, la tutela e la qualità del lavoro”(Deliberazione dell’assemblea legislativa regionale 15 maggio 2012, n. 78)

Piemonte All’interno della regione è possibile attivare percorsi di Apprendistato per la qualifica e per il diploma professionale essendo in vigore su base regionale una normativa dedicata.

• E’ stato siglato un Accordo sindacale per l'apprendistato per la qualifica e il diploma professionale (Accordo sindacale, 7 maggio 2012)

E’ stato attraverso la Deliberazione della Giunta regionale 27 aprile 2012, n. 70-3780, il documento “Apprendistato 2012-2014. Indirizzi per la sperimentazione di percorsi per la qualifica e per il diploma professionale”.

• Sono stati presi i Primi provvedimenti attuativi del Testo Unico dell’apprendistato per l’avvio di una sperimentazione di percorsi per la qualifica e per il diploma professionale ai sensi dell’art. 3 del D.Lgs. n. 167/2011 attraverso una Intesa tra Regione e Parti sociali datata 10 aprile 2012.

(3)

Sono stati definiti inoltre procedimenti per l’avvio, consistenti:

• nell’approvazione delle Determine Regionali (trattandosi di una “sperimentazione”

l’Amministrazione Regionale se ne fa carico, senza trasferimento delegato alle Provincie);

• nella definizione dei Soggetti titolari delle azioni (il territorio regionale è stato suddiviso in quadranti, ciascuno affidato ad un differente Raggruppamento temporaneo di Istituzioni Formative);

• nella formalizzazione dei Raggruppamenti Temporanei, la cui stipula è prevista in data 8/11/2012;

• nei contatti attivati con le Parti Datoriali, i Consulenti del Lavoro, ecc.

L’inizio effettivo è previsto al termine del corrente mese di novembre 2012.

Ulteriori informazioni sono desumibili dal sito

http://www.regione.piemonte.it/formazione/direttive/anno_12_13.htm alla sezione “Direttiva 2012-2014 per la sperimentazione di percorsi in apprendistato per la qualifica e il diploma professionale”.

Puglia Non è ancora presente non essendo in vigore la normativa regionale.

Sardegna Non è ancora presente non essendo in vigore la normativa regionale.

Sicilia All’interno della regione è possibile attivare percorsi di Apprendistato per la qualifica e per il diploma professionale essendo in vigore su base regionale una normativa dedicata.

• E’ stato siglato un Accordo tra la Regione Sicilia e le Parti sociali coinvolte e l'ufficio Scolastico Regionale in data 15 giugno 2012 sulla “Regolamentazione dell'apprendistato per la qualifica e per il diploma professionale”.

Al momento è in via di definizione un avviso con fondi comunitari per la realizzazione di percorsi di Apprendistato in diritto dovere per la qualifica. Sono attivi attraverso Italia Lavoro percorsi di apprendistato Professionalizzante.

Toscana All’interno della regione è possibile attivare percorsi di Apprendistato per la qualifica e per il diploma professionale essendo in vigore su base regionale una normativa dedicata.

• Si sono deliberati gli “Indirizzi per la messa a sistema delle procedure di validazione delle

competenze acquisite in contesti non formali e informali (Allegato A alla Deliberazione di Giunta Regionale 10 luglio 2012, n. 610)

• E’ stato approvato il Regolamento di esecuzione della legge regionale 2 maggio 2012, n. 12, in materia di apprendistato (Deliberazione della Giunta regionale 18 maggio 2012)

• Sono state apportate delle Modifiche alla legge regionale 26 luglio 2002, n. 32 [Testo unico della normativa della Regione Toscana in materia di educazione, istruzione, orientamento, formazione professionale e lavoro] in materia di apprendistato (Legge regionale 2 maggio 2012, n. 12) Trentino Alto

Adige All’interno della regione è possibile attivare percorsi di Apprendistato per la qualifica e per il diploma professionale essendo in vigore su base regionale una normativa

• E’ stato formalizzato l’ Ordinamento dell’apprendistato per la Provincia Autonoma di Bolzano Legge provinciale 28 giungo 2012, n. 138

(4)

dedicata. • E’ stato socializzato l’Elenco delle attività professionali oggetto di apprendistato nella Provincia Autonoma di Bolzano Allegato 1 approvato dalla Giunta Provinciale il 23 luglio 2012

• Sono stati fissati gli Standard per la formazione aziendale degli apprendisti e denuncia di modifiche o cambiamenti per la Provincia Autonoma di Bolzano Allegato 2 approvato dalla Giunta Provinciale il 23 luglio 2012

Umbria Non è ancora presente non essendo in vigore la normativa regionale.

Valle d’Aosta Non è ancora presente non essendo in vigore la normativa

regionale.

Veneto All’interno della regione è possibile attivare percorsi di Apprendistato per la qualifica e per il diploma professionale essendo in vigore su base regionale una normativa dedicata.

• Modifica della leggere regionale 13 marzo 2009, n. 3: "Disposizioni in materia di occupazione e mercato del lavoro e successive modificazioni" (Regione del Veneto, L. R., n. 21, 8 giugno 2012)

• Accordo tra Regione del Veneto e Parti Sociali per la formazione degli apprendisti con contratto di apprendistato per la qualifica e per il diploma professionale (Accordo del 23 aprile 2012)

• Sistema formativo per l’apprendistato. Avvisi per la realizzazione di attività di formazione per gli apprendisti con contratto di apprendistato per la qualifica e per il diploma professionale e per gli apprendisti con contratto di apprendistato professionalizzante o di mestiere ai sensi del D. Lgs.

167/2011.(DGR n. 1284 del 03/07/2012)

Sistema formativo per l’apprendistato.(Allegato A, DGR n. 1284 del 03/07/2012). Con il provvedimento richiamato la Giunta Regionale ha stabilito l’apertura dei termini per la presentazione di progetti formativi a valere su Fondi Regionali e Nazionali nell’ambito di questa tipologia di apprendistato.

Sistema formativo per l’apprendistato. (Allegato B, DGR n. 1284 del 03/07/2012).Direttiva per la formazione degli apprendisti con contratto di apprendistato per la qualifica e per il diploma professionale.

• Sistema formativo per l’apprendistato. Avviso per la realizzazione di attività di formazione per gli apprendisti con contratto di apprendistato per la qualifica e per il diploma professionale ai sensi del D. Lgs. 167/2011 – Anno 2012. Approvazione modulistica, guida alla progettazione e adempimenti per la gestione delle attività.(Decreto n. 530 del 13/07/2012)

• Sistema formativo per l’apprendistato. Avviso per la realizzazione di attività di formazione per gli apprendisti con contratto di apprendistato per la qualifica e per il diploma professionale ai sensi del D. Lgs. 167/2011 – Anno 2012. Modello domanda di ammissione (Allegato A, Decreto n.

530 del 13/07/2012)

• Sistema formativo per l’apprendistato. Schede inerenti: Dati riassuntivi del progetto; soggetto proponente; partenariati/rete; descrizione del progetto; interventi formativi; interventi di

(5)

sistema/accompagnamento/stage.(Allegato B, Decreto n. 530 del 13/07/2012)

Sistema formativo per l’apprendistato. Modulo di adesione in partnership (Allegato C, Decreto n.

530 del 13/07/2012).

Sistema formativo per l’apprendistato. Guida alla Progettazione (Allegato D, Decreto n. 530 del 13/07/2012)

Sistema formativo per l’apprendistato. (Allegato E, Decreto n. 530 del 13/07/2012)

Riferimenti

Documenti correlati

Ai fini della presentazione delle domande, la maturazione del possesso del titolo di diploma di scuola supe- riore di secondo grado può essere fatto valere con autodichiarazione

- contestualmente, all’avvio del percorso formativo. Il contratto può anche essere stipulato in itinere, a percorso formativo avviato, purché sia garantita la durata

ritenuto pertanto opportuno avvalersi del Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione con la predisposizione di una R.d.O (richiesta d’offerta) al fine di provvedere

We finally identify three prerequisites for a workable Europeanization of national generation adequacy mechanisms: a consistent assessment of adequacy needs and

Le imprese che hanno sedi in più Regioni, per l’offerta formativa pubblica possono adottare la disciplina della Regione dove è ubicata la sede legale, o, a seguito della

1) In realtà è dal 2003 che in Italia è stato introdotto un nuovo modello di apprendistato impostato sulla scia delle migliori esperienze internazionali provenienti dai Paesi di

Non inferiore a 400 ore annue di formazione strutturata (interna o esterna all’azienda), fatta salva la facoltà di ridurre tale monte ore agli apprendisti di età superiore ai

Ha inoltre posto in capo alle Regioni l’onere di notificare all’impresa che assume, entro 45 giorni dall’avviamento lavorativo, la modalità ed il luogo di

Apprendistato, sono solo 5 le regioni adempienti Modena, 27/10/2014 – Un’analisi di ADAPT delle normative regionali oggi in vigore in materia di apprendistato

se, come si accennava sopra, la Garanzia Giovani e la flexicurity sono gli strumenti tipici adottati nei sistemi di transizione sequenziale dalla scuola al lavoro rispettivamente

L’Azienda sanitaria locale, acquisito il parere dell’Ordine provinciale dei farmacisti, procede, sulla base di quanto previsto dall’articolo 6, alla stesura per ogni

5) procede al calcolo del premio di maggioranza spettante alla coalizione collegata al candidato eletto Presidente della Giunta regionale: se la coalizione ha ottenuto più del 40%

Questo supplemento include anche la Guida al primo soccorso medico 2 , la descrizione delle Procedure di notifica degli incidenti che coinvolgono merci pericolose, sostanze nocive e/o

In tal senso si può concludere che la rappresentazione tematica in letteratura della figura del pubblicitario ha compiuto un percorso ben preciso: da impostore,

81/2015 per le ore di formazione svolte nella istituzione formativa e per le ore di formazione contenute nel piano curriculare e svolte presso il datore di lavoro, verranno

Ancor di più, anticipando la costru- zione della “via lombarda al sistema duale” con l’innesto del contratto di apprendistato al terzo anno dei percorsi di istruzione e

23, al fine di definire, nelle more del citato regolamento della legge provinciale 5/2006, un dispositivo che stabilisca, in modo organico, i requisiti, i criteri e le

81 del 2015 l’istituzione formativa è tenuta, contestualmente alla stipula del contratto e con il coinvolgimento del datore di lavoro e dell’apprendista stesso,

Tale modalità dovrà essere indicata nel Piano Formativo Individuale (vd. Nel caso di soggetti che non abbiano assolto il diritto-dovere d’istruzione e formazione e che si trovino

2) “Descrizione progettuale”; tramite questo pulsante si visualizza la schermata ove inserire la descrizione del progetto formativo. La descrizione deve contenere al

Per l’apprendista il contratto di apprendistato rappresenta lo strumento più impor- tante di ingresso nel mondo del lavoro perché consente al giovane lavoratore di acquisire

Nella sentenza impugnata, la Commissione tributaria regionale - premesso che l'operazione straordinaria di acquisto di un terreno tramite l'acquisizione delle

contribuzione datoriale è dovuta in misura piena misura piena , in relazione al settore di classificazione ed alle caratteristiche aziendali del datore di lavoro, mentre quella