VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

Testo completo

(1)

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

Deliberazione n. 8 del 26/01/2022

Proposta N. 111/2022 - 1.1.6 SERVIZIO SEGRETERIA GENERALE E MESSI COMUNALI

OGGETTO: DETERMINAZIONE NUOVE INDENNITÀ DI FUNZIONE SPETTANTI AL SINDACO, AL VICE-SINDACO, AGLI ASSESSORI E AL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO A DECORRERE DAL 1°

GENNAIO 2022 AI SENSI DELL'ART. 1, COMMI DA 583 A 587 DELLA LEGGE N. 234/2021 (LEGGE DI BILANCIO 2022)

L’anno 2022 addì 26 del mese di gennaio alle ore 14:30 nella Casa Comunale, sono stati convocati i componenti la Giunta Comunale.

Ai sensi e per gli effetti delle disposizioni contenute all’art. 73 del D.L. n.18 del 17.3.2020, recante ulteriori misure urgenti connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19, la Giunta comunale di San Lazzaro di Savena, è stata convocata in videoconferenza secondo le modalità di svolgimento in via telematica stabilite in via d’urgenza con provvedimento Sindacale prot.

10954/20 cosi come prorogato e integrato, da ultimo, dal prot. 9052/21 e nel rispetto della trasparenza e tracciabilità dei lavori.

Completate le operazioni di collegamento effettuate tramite i collegamenti internet messi a disposizione del Settore Siit del Comune di San Lazzaro di Savena, alle ore 14:30 si procede all’appello.

Alla trattazione del presente punto risultano presenti:

CONTI ISABELLA SIMON BENEDETTA CRISTONI MICHELE MELEGA LUCA

FALCIATORE MONICA GUIDI JURI

GRASSELLI BEATRICE BONAFE' SARA

SINDACO VICE SINDACO ASSESSORE ASSESSORE ASSESSORE ASSESSORE ASSESSORE ASSESSORE

Assente

Presente in videoconferenza Presente in videoconferenza Presente

Presente in videoconferenza Presente

Presente Presente

Presenti n. 7 Assenti n. 1

Al momento dell’appello ciascun partecipante dichiara il luogo in cui si trova e che dal luogo di collegamento è garantita la segretezza della partecipazione.

Sono presenti presso la sede comunale Sala Consiglio e collegati in videoconferenza gli Assessori Luca Melega, Beatrice Grasselli, Juri Guidi e Sara Bonafè.

Assiste la SEGRETARIA GENERALE BONACCURSO BEATRICE presente presso la sede comunale, Sala Consiglio e collegata in videoconferenza, che provvede alla redazione del presente verbale.

Presiede la seduta, nella sua qualità di VICE SINDACA, SIMON BENEDETTA che dichiara aperta la trattazione dell'oggetto sopra indicato.

(2)

LA GIUNTA COMUNALE

Vista la proposta di deliberazione corredata dei pareri previsti dall’art. 49 del D.Lgs. n. 267 del 18 agosto 2000, con voto unanime e palese dichiarato dal Presidente l’approva, adottando il seguente verbale, che verrà trasmesso telematicamente all’atto della pubblicazione agli Assessori presenti alla seduta, giusto provvedimento sindacale prot. n. 10954/2020 cosi come prorogato e integrato, da ultimo, dal prot. n. 9052/2021.

Premesso che:

con deliberazione del Consiglio Comunale n. 56 in data 29/12/2021, esecutiva, è stato approvato il Bilancio di Previsione 2022-2024;

con con la medesima deliberazione di Consiglio Comunale n. 56 in data 29/12/2021, esecutiva, è stata approvata la nota di aggiornamento al Documento Unico di Program- mazione (D.U.P.) 2022-2024;

con deliberazione di Giunta Comunale n. 224 in data 30/12/2021, esecutiva, è stato ap- provato il Piano Esecutivo di Gestione 2022/2024 e assegnate le risorse finanziarie e gli obiettivi di gestione;

Richiamata la disciplina delle indennità di funzione degli amministratori locali in vigore fino al 31 dicembre 2021 contenuta:

 nell’art. 82 del d.lgs 267/2000, che prevede l’indennità di funzione, per il sindaco, e per i componenti degli organi esecutivi dei comuni nonché un gettone di presenza per i consiglieri comunali per la partecipazione a consigli e commissioni nella misura determinata con decreto del Ministeriale rinnovato ogni tre anni ai fini dell'adeguamento ISTAT;

 nel decreto del Ministero dell’Interno n. 119/2000, il quale determina le indennità di funzione ripartite per classe demografica;

 nell’art. 1, comma 54, della legge 23 dicembre 2005 n. 266 che per esigenze di coordi- namento della finanza pubblica, ha rideterminato in riduzione nella misura del 10 per cento ri- spetto all'ammontare risultante alla data del 30 settembre 2005 le indennità di funzione spet- tanti ai sindaci, le indennità e i gettoni di presenza spettanti ai consiglieri comunali nonché le utilità comunque denominate spettanti per la partecipazione ad organi collegiali dei soggetti che ricoprono una carica elettiva;

Atteso che questo ente ha una popolazione residente, risultante dai dati dell’ultimo censimento ufficiale forniti dall’ISTAT, di n. 31.091 abitanti e che, pertanto, ai fini dell’applicazione del DM n.119/2000 per la determinazione della misura dell’indennità di funzione il Comune di San Laz- zaro di Savena si colloca nella fascia demografica degli enti con popolazione da 30.001 a 100.000 abitanti;

Dato atto che in applicazione di dette norme le indennità sono state rideterminate con determi- nazione dirigenziale n. 619/2021 per il mandato amministrativo 2019/2024 e rimaste invariate fino al 2021;

Visto l’art. 1 comma 583 della legge 30-12-2021 n. 234 (Legge di Bilancio 2022) che testual- mente recita: “A decorrere dall'anno 2024, l'indennità di funzione dei sindaci metropolitani e dei sindaci deicomuni ubicati nelle regioni a statuto ordinario è parametrata al trattamento economicocomplessivo dei presidenti delle regioni, come individuato dalla Conferenza perma- nente per irapporti tra lo Stato, le regioni e le province autonome di Trento e di Bolzano ai sensi dell'articolo 2, comma 1, lettera b), del decreto-legge 10 ottobre 2012, n. 174, converti- to, conmodificazioni, dalla legge 7 dicembre 2012, n. 213, in relazione alla popolazione risul- tante dall'ultimo censimento ufficiale, nelle seguenti misure:

…………

e) 35 per cento per i sindaci dei comuni con popolazione da 30.001 a 50.000 abitanti;

………..”;

(3)

Visto il successivo comma 584 della citata legge che dispone che: "In sede di prima applicazio- ne l’indennità di funzione di cui al comma 583 è adeguata al 45 per cento nell’anno 2022 e al 68 per cento nell’anno 2023 delle misure indicate al medesimo comma 583. A decorrere dall’anno 2022 la predetta indennità può essere altresì corrisposta nelle integrali misure di cui al comma 583 nel rispetto pluriennale dell’equilibrio di bilancio”.

Considerato che il comma 585 della legge 30-12-2021 n. 234 dispone che “Le indennità di fun- zione da corrispondere ai vicesindaci, agli assessori ed ai presidenti dei consigli comunali sono adeguate alle indennità di funzione dei corrispondenti sindaci come incrementate per effetto di quanto previsto dai commi 583 e 584, con l’applicazione delle percentuali previste per le me- desime finalità dal regolamento di cui al decreto del Ministro dell’interno 4 aprile 2000, n. 119.

Tenuto conto che il suddetto adeguamento delle indennità di funzione spettanti agli ammini- stratori, fermo restando eventuale rinuncia da parte degli amministratori, riveste carattere ob- bligatorio, in quando discende da norma di legge e non assume carattere discrezionale, fatta eccezione per la decisione di anticipare l’aumento delle indennità previste a regime;

Ritenuto pertanto necessario determinare, con il presente provvedimento, la misura delle in- dennità di funzione spettanti a decorrere dal 1° gennaio 2022 al sindaco, al vice-sindaco e agli assessori comunali, nonché al presidente del consiglio, nel rispetto delle disposizioni sopra cita- te;

Viste le delibere del 30 ottobre 2012 e del 6 dicembre 2012 della Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano, le quali hanno stabilito il trattamento economico del presidente e del consigliere regionale, omogeneizzandolo in modo uguale per tutte le regioni, fissandolo in 13.800 € lordi mensili per il presidente della regione;

Vista la nota prot. 1580 del 5 gennaio 2022 della Ragioneria generale dello Stato indirizzata all’ANCI, la quale, al fine di dirimere le incertezze in ordine alla graduazione dell’indennità prevista a favore degli amministratori per il 2022 e il 2023 ed evitare possibili dubbi applicativi, ha precisato che gli “aumenti percentuali vadano riferiti al differenziale tra la pregressa indennità di funzione attribuita ed il nuovo importo a regime previsto a decorrere dall’anno 2024, in relazione alla corrispondente fascia demografica di appartenenza”;

Considerato che occorre procedere alla determinazione delle nuove indennità, demandando a successivo provvedimento l’aggiornamento di tali misure alla luce di eventuali ulteriori chiarimenti che dovessero intervenire da parte degli organi competenti;

Ritenuto:

> che, al fine di equiparare la nuova misura delle indennità spettanti agli amministratori locali, la base di riferimento dalla quale calcolare l’aumento spettante per il 2022 e il 2023 non sia costituita dall’indennità in concreto riconosciuta agli amministratori nel 2021, la quale potrebbe risentire di autonome scelte di riduzione dell’indennità ovvero dell’aumento della spesa per applicazione delle maggiorazioni % previste dall’art. 2 del DM 119/2000, ma sia costituita dalla misura prevista dal DM 119/2000, ridotta del 10% ai sensi dell’art. 1, comma 54, della legge 266/2000, tenuto conto altresì, per i comuni fino a 3.000 abitanti, di quanto previsto dal comma 8-bis dell’art. 82 del d.lgs. 267/2000;

> di non applicare le maggiorazioni previste dall’art. 2 del citato DM 119/2000 per flussi stagionali, entrate proprie e spesa corrente pro-capite superiore alla media regionale per fascia demografica, in quanto determinerebbero un aumento dell’indennità massima rispetto a quella prevista per il presidente della regione;

> che trovi comunque applicazione la riduzione al 50% per gli amministratori che siano lavoratori dipendenti non collocati in aspettativa;

Visto il prospetto sotto riportato di rideterminazione dell’indennità di funzione spettante al Sindaco e agli Amministratori ai sensi della novellata normativa sopra esposta:

(4)

Determinazione indennità di funzione spettante al sindaco (legge 234/2021, commi 583-584)

Popolazione da ultimo censimento ufficiale 31.091

Tipologia ente COMUNE

Trattamento economico mensile lordo presidente di

regione 13.800,00

% spettante al sindaco dal 2024 35%

Indennità di funzione mensile spettante al sindaco dal

2024 4.830,00

Indennità di funzione ex DM 119/2000 - 10% 3.114,24

Indennità spettante al sindaco dal 1° gennaio 2022 45% 3.886,33 Indennità spettante al sindaco dal 1° gennaio 2023 68% 4.280,96 Indennità spettante al sindaco dal 1° gennaio 2024 100% 4.830,00

Determinazione indennità di funzione spettante agli altri amministratori (legge 234/2021, comma 585 e DM 119/2000)

Carica % Importo 2022 Importo 2023 Importo 2024

Vice-sindaco 55 2.137,48 2.354,53 2.656,50

Assessore 45 1.748,85 1.926,43 2.173,50

Presidente del Consiglio 45 1.748,85 1.926,43 2.173,50

Considerato che, il bilancio triennale di previsione 2022/2024 approvato con deliberazione di Consiglio comunale n. 56 in data 29/12/2021, nelle more dell’approvazione della legge di Bilancio 2022, è stato predisposto tenendo conto degli adeguamenti delle indennità in oggetto previsti nel Disegno di Legge in approvazione, prevedendo, nel rispetto del pluriennale equilibrio di bilancio e tenuto conto del numero degli Amministratori in carica e del relativo status, le risorse necessarie per l’adeguamento delle suddette indennità nella misura integrale ai sensi del comma 584 della Legge n. 234/2021, già a decorrere dall’esercizio 2022;

Dato atto che nel bilancio di previsione 2022/2024 i suddetti stanziamenti risultano così determinati:

Capitolo Descrizione Esercizio Importo

1030000010201/1 Indennità di funzione amministratori (Giunta e Presidente del Consiglio)

2022 245.000,00 2023 245.000,00 2024 245.000,00 1020000010101/1 IRAP amministratori

(Giunta e Presidente del Consiglio)

2022 20.825,00 2023 20.825,00 2024 20.825,00

Dato atto altresì che con l’approvazione del Bilancio 2022/2024 si è proceduto a quantificare in via presuntiva l’ammontare del contributo ministeriale spettante al Comune di San Lazzaro di Savena previsto ai sensi del comma 586 della legge 234/2021 a ristoro delle maggiori spese derivanti dall’adeguamento delle indennità degli amministratori, prevedendo al capitolo 201000010306/1 “Contributo statale incremento indennità di funzione amministratori” i seguenti importi:

 € 27.000,00 per l’anno 2022;

 € 39.000,00 per l’anno 2023;

 € 56.000,00 per l’anno 2024;

Verificato che sulla base del testo definitivo della Legge di Bilancio approvata non si rendono necessari ulteriori adeguamenti del Bilancio e ritenuto pertanto che sussistano le condizioni per

(5)

procedere all’applicazione, già a decorrere dall’anno 2022, dell’indennità di funzione del Sindaco, del Vice Sindaco, degli Assessori e del Presidente del Consiglio comunale nelle integrali misura di cui al comma 583 lett. e) della Legge n. 234/2021;

Verificato altresì che l’aumento dell’indennità nella misura minima del 45% a decorrere da gennaio 2022 è automatico e discende dall’entrata in vigore della Legge di Bilancio 2022;

Ritenuto di procedere con l’applicazione dell’adeguamento a regime nella misura del 100%

dell’indennità di funzione degli amministratori a decorrere dal 1^ febbraio 2022;

Determinato pertanto l’importo delle indennità di funzione per il mese di gennaio 2022 come di seguito indicato, ferma restando la riduzione al 50% per gli amministratori che siano lavoratori dipendenti non collocati in aspettativa:

Determinazione indennità di funzione spettante agli altri amministratori Gennaio 2022

(legge 234/2021, comma 585 e DM 119/2000) Carica % indenità Sindaco Importo

Sindaco 3.886,33

Vice-sindaco 55 2.137,48

Assessore 45 1.748,85

Presidente del Consiglio 45 1.748,85

Determinato altresì in € 4.830,00 l’importo dell’indennità di funzione mensile da corrispondere al Sindaco del Comune di San Lazzaro di Savena a decorrere dal 01.02.2022, adeguando conseguentemente le indennità di funzione da corrispondere ai vicesindaci, agli assessori ed ai presidenti dei consigli comunali alle nuove indennità di funzione dei corrispondenti sindaci con l'applicazione delle percentuali previste dal DM 119/2000;

Richiamati i decreti sindacali di nomina degli Assessori comunali prot. n. 25753/2919 e n.

43740/2019 e da ultimo il decreto sindacale n. 1/2022;

Acquisite agli atti le dichiarazioni rilasciate dagli interessati in ordine allo status personale dell’amministratore, ai fini dell’applicazione del dimezzamento previsto dal comma 1 dell’art.

82 del Tuel;

Quantificata in € 258.359,12 la spesa annua a regime a carico del bilancio comunale (comprensiva degli oneri di legge – IRAP 8,50%, e dell’accantonamento per l’indennità di fine mandato al Sindaco – pari ad una indennità mensile per ogni anno di mandato – prevista dall’art. 82, comma 8 –lett. f, del D.Lg.svo 18/8/2000 n° 267) così determinata, sulla base dell’attuale composizione della Giunta e dello status del Presidente del Consiglio in carica:

Indennità di funzione Sindaco, Vicesindaco (55% dell’indennità Sindaco), Assessori (45% dell’indennità Sindaco) e Presidente del Consiglio comunale (45%

dell’indennità Sindaco)

Carica Importo

base Status Importo

mensile Mesi Importo annuo

Sindaco

Isabella Conti 4.830,00

Lavoratore autonomo

che ha rinunciato all’esercizio

dell’attività

4.830,00 13 62.790,00

Vice-sindaco (55%) Benedetta Simon

2.656,50 Non occupata 2.656,50 12 31.878,00 Assessore (45%)

Michele Cristoni 2.173,50 Lavoratore

autonomo 2.173,50 12 26.082,00

(6)

Assessore (45%)

Luca Melega 2.173,50

Lavoratore dipendente

non in aspettativa

1.086,75 12 13.041,00

Assessore (45%)

Monica Falciatore 2.173,50

Lavoratore dipendente

non in aspettativa

1.086,75 12 13.041,00

Assessore (45%)

Juri Guidi 2.173,50 Non occupato 2.173,50 12 26.082,00

Assessore (45%)

Beatrice Grasselli 2.173,50

Lavoratore autonomo

che ha rinunciato all’esercizio

dell’attività

2.173,50 12 26.082,00

Assessore (45%)

Bonafè Sara 2.173,50 Non occupata 2.173,50 12 26.082,00 Presidente

Consiglio (45%) Marina Malpensa

2.173,50

Lavoratore dipendente

non in aspettativa

1.086,75 12 13.041,00

TOTALE COMPENSI 238.119,00

IRAP (8,5%) 20.240,12

TOTALE SPESA 2022 258.359,12

Richiamati altresì:

> il comma 586 della legge 234/2021, il quale stanzia 100 milioni di euro per il 2022, 150 milioni di euro per il 2023 e 220 milioni di euro per il 2024, finalizzati a contribuire alla maggiore spesa sostenuta dai comuni per effetto delle nuove indennità;

> la nota RGS prot. n. 1580/2022, secondo la quale le risorse stanziate dal comma 586 sono coerenti con l’applicazione delle % di adeguamento agli incrementi a regime dal 2024;

Ritenuto di provvedere in merito;

DELIBERA

Per le motivazioni espresse in premessa che qui si intendono integralmente richiamate e approvate,

1) di determinare, ai sensi dell’art. 1, commi 583-585 della legge 234/2021, dell’art. 82 del Tuel e del DM 119/2000, le indennità annue di funzione spettanti al Sindaco, al Vice- Sindaco, agli Assessori e al Presidente del Consiglio a decorrere dal 1° febbraio 2022, come di seguito indicato:

Determinazione indennità di funzione spettante al sindaco (legge 234/2021, commi 583-584)

Popolazione da ultimo censimento ufficiale 31.091

Tipologia ente COMUNE

Trattamento economico mensile lordo presidente di

regione 13.800

% spettante al sindaco dal 2022 35%

Indennità di funzione mensile spettante al sindaco dal

2022 4.830,00

Indennità di funzione ex DM 119/2000 - 10% 3.114,24

Aumento a regime 1.715,76

Indennità spettante al sindaco dal 01/02/2022 100% 4.830,00

(7)

Indennità di funzione Sindaco, Vicesindaco (55% dell’indennità Sindaco), Assessori (45% dell’indennità Sindaco) e Presidente del Consiglio comunale (45%

dell’indennità Sindaco)

Carica Importo

base Status Importo

mensile Mesi Importo annuo

Sindaco

Isabella Conti 4.830,00

Lavoratore autonomo

che ha rinunciato all’esercizio

dell’attività

4.830,00 13 62.790,00

Vice-sindaco (55%)

Benedetta Simon 2.656,50 Non occupata 2.656,50 12 31.878,00 Assessore (45%)

Michele Cristoni 2.173,50 Lavoratore

autonomo 2.173,50 12 26.082,00

Assessore (45%)

Luca Melega 2.173,50

Lavoratore dipendente

non in aspettativa

1.086,75 12 13.041,00

Assessore (45%)

Monica Falciatore 2.173,50

Lavoratore dipendente

non in aspettativa

1.086,75 12 13.041,00

Assessore (45%)

Juri Guidi 2.173,50 Non occupato 2.173,50 12 26.082,00

Assessore (45%)

Beatrice Grasselli 2.173,50

Lavoratore autonomo

che ha rinunciato all’esercizio

dell’attività

2.173,50 12 26.082,00

Assessore (45%)

Bonafè Sara 2.173,50 Non occupata 2.173,50 12 26.082,00 Presidente

Consiglio (45%) Marina Malpensa

2.173,50

Lavoratore dipendente

non in aspettativa

1.086,75 12 13.041,00

TOTALE COMPENSI 238.119,00 IRAP (8,5%) 20.240,12 TOTALE SPESA 258.359,12

2) di dare atto che l’importo delle indennità di funzione per il mese di gennaio 2022 è adeguato nella misura del 45% secondo gli importi riportati nella seguente tabella, ferma restando la riduzione al 50% per gli amministratori che siano lavoratori dipendenti non collocati in aspettativa:

Determinazione indennità di funzione spettante agli altri amministratori Gennaio 2022

(legge 234/2021, comma 585 e DM 119/2000) Carica % indenità

Sindaco Importo

Sindaco 3.886,33

Vice-sindaco 55 2.137,48

Assessore 45 1.748,85

Presidente del

Consiglio 45 1.748,85

(8)

3) di corrispondere agli amministratori le indennità di funzione adeguate secondo le integrali misure di cui al comma 583 lett. e) della Legge n. 234/2021 a decorrere dal. 01.02.2022 secondo importi indicati nella tabella di cui al precedente punto 1), elaborata sulla base dell’attuale composizione della Giunta comunale, giusto decreto sindacale n. 1/2022;

4) di quantificare in euro 254.159,36 la spesa annua a carico del bilancio 2022 e in euro 258.359,12 la spesa annua a carico del bilancio comunale per gli esercizi 2023-2024, tenuto conto del numero e dello status degli Amministratori in carica (comprensiva degli oneri di legge – IRAP 8,50%, e dell’accantonamento per l’indennità di fine mandato al Sindaco – pari ad una indennità mensile per ogni anno di mandato – prevista dall’art. 82, comma 8 –lett. f, del D.Lgs.

18/8/2000 n° 267), prevista ai Capitoli:

 1030000010201/1: Indennità amministratori

 1020000010101/1: IRAP amministratori

 1030000010201/5: Fondo spese per indennità di fine mandato Sindaco 5) di incaricare il Dirigente della 1^ Area Affari Generali ed Istituzionali a impegnare la spesa conseguente all’adozione del presente provvedimento tenendo conto dell’aumento delle indennità nella misura del 45% per il mese di gennaio 2022 e di quello a regime nella misura del 100% a decorrere dal 01.02.2022;

6) trasmettere la presente delibera al Settore Risorse Umane per gli adempimenti di competenza;

7) di comunicare il presente provvedimento al Consiglio comunale per la presa d’atto.

Richiesta immediata eseguibilità ai sensi ai sensi dell’art. 134 – quarto comma – T.U.E.L. - D.

Lgs. 267/2000 al fine di procedere con gli adempimenti conseguenti atti a garantire la corresponsione delle indennità secondo gli importi così rideterminati a decorrere dal mese di febbraio 2022.

Indi, stante l’urgenza, la presente deliberazione con separata ed esplicita votazione unanime, recante lo stesso esito della precedente, viene dichiarata immediatamente eseguibile ai sensi dell’art. 134 – quarto comma – T.U.E.L. - D. Lgs. 267/2000.

Per tutta la durata della seduta non si sono verificati problemi di connessione.

oOo

Deliberazione n. 8 del 26/01/2022

(9)

Letto, approvato e sottoscritto digitalmente ai sensi dell'art. 21 D.L.gs n 82/2005 e s.m.i.

IL VICE SINDACO SIMON BENEDETTA

IL SEGRETARIO GENERALE BONACCURSO BEATRICE

Deliberazione n. 8 del 26/01/2022

(10)

Proposta N. 2022 / 111

1.1.6 SERVIZIO SEGRETERIA GENERALE E MESSI COMUNALI

OGGETTO: DETERMINAZIONE NUOVE INDENNITÀ DI FUNZIONE SPETTANTI AL SINDACO, AL VICE-SINDACO, AGLI ASSESSORI E AL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO A DECORRERE DAL 1°

GENNAIO 2022 AI SENSI DELL'ART. 1, COMMI DA 583 A 587 DELLA LEGGE N. 234/2021 (LEGGE DI BILANCIO 2022)

PARERE IN ORDINE ALLA REGOLARITA’ TECNICA

Per i fini previsti dall'art. 49 del D. Lgs 18.08.2000 n° 267, si esprime sulla proposta di deliberazione in oggetto parere FAVOREVOLE in merito alla regolarità tecnica.

Lì, 26/01/2022 IL DIRIGENTE

BONACCURSO BEATRICE FIRMATO CON FIRMA DIGITALE

ART. 21 DLGS N.82/2005

(11)

Proposta N. 2022 / 111

1.1.6 SERVIZIO SEGRETERIA GENERALE E MESSI COMUNALI

OGGETTO: DETERMINAZIONE NUOVE INDENNITÀ DI FUNZIONE SPETTANTI AL SINDACO, AL VICE-SINDACO, AGLI ASSESSORI E AL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO A DECORRERE DAL 1° GENNAIO 2022 AI SENSI DELL'ART. 1, COMMI DA 583 A 587 DELLA LEGGE N. 234/2021 (LEGGE DI BILANCIO 2022)

PARERE IN ORDINE ALLA REGOLARITA’ CONTABILE

Per i fini previsti dall'art. 49 del D. Lgs. 18.08.2000 n° 267, si esprime sulla proposta di deliberazione in oggetto parere FAVOREVOLE in merito alla regolarità contabile.

Lì, 26/01/2022 IL DIRIGENTE

GIULIANO GIOVANNA FIRMATO CON FIRMA DIGITALE

ART. 21 DLGS N.82/2005

(12)

Certificato di Esecutività

Deliberazione di Giunta Comunale N. 8 del 26/01/2022 1.1.6 SERVIZIO SEGRETERIA GENERALE E MESSI COMUNALI

Oggetto: DETERMINAZIONE NUOVE INDENNITÀ DI FUNZIONE SPETTANTI AL

SINDACO, AL VICE-SINDACO, AGLI ASSESSORI E AL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO A DECORRERE DAL 1° GENNAIO 2022 AI SENSI DELL'ART. 1, COMMI DA 583 A 587 DELLA LEGGE N. 234/2021 (LEGGE DI BILANCIO 2022).

Si dichiara che la presente deliberazione è divenuta esecutiva decorsi 10 giorni dalla pubblicazione all’Albo Pretorio on-line di questo Comune.

Li, 11/02/2022 L’INCARICATO DELLA PUBBLICAZIONE

BENNATI ROBERTA

FIRMATO CON FIRMA DIGITALE ART. 21 DLGS N.82/2005

(13)

Certificato di Avvenuta Pubblicazione

Deliberazione di Giunta Comunale N. 8 del 26/01/2022

Oggetto: DETERMINAZIONE NUOVE INDENNITÀ DI FUNZIONE SPETTANTI AL

SINDACO, AL VICE-SINDACO, AGLI ASSESSORI E AL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO A DECORRERE DAL 1° GENNAIO 2022 AI SENSI DELL'ART. 1, COMMI DA 583 A 587 DELLA LEGGE N. 234/2021 (LEGGE DI BILANCIO 2022).

Si dichiara l’avvenuta pubblicazione della presente deliberazione all’Albo Pretorio on-line di questo Comune a partire dal 31/01/2022 per 15 giorni consecutivi, ai sensi dell’art 124 del D.lgs. 18.08.2000, n. 267 e la contestuale comunicazione ai Capigruppo consiliari ai sensi dell’art. 125 del D.lgs. 18.08.2000, n. 267.

Li, 16/02/2022 L’INCARICATO DELLA PUBBLICAZIONE

IADEVAIA ROSA

FIRMATO CON FIRMA DIGITALE ART. 21 DLGS N.82/2005

figura

Updating...

Riferimenti

Updating...

Argomenti correlati :