Collegio docenti del 27 Ottobre 2020 Verbale n. 4

Download (0)

Testo completo

(1)

Collegio docenti del 27 Ottobre 2020 Verbale n. 4

Il giorno 27 Ottobre 2020, alle ore 15.30, si apre il Collegio dei Docenti regolarmente convocato in modalità a distanza, attraverso collegamento online sulla piattaforma Cisco Webex, per discutere e deliberare sui seguenti punti all’ordine del giorno:

1. Proposte relative all’esecuzione dell’Ordinanza Ministero della Salute - Regione Lazio del 21 ottobre 2020

2. Aggiornamento PTOF 2019/22:

a. aggiornamento piano PCTO;

b. aggiornamento nuovi progetti;

c. aggiornamento piano formazione docenti (obbligo aggiornamento su Educazione Civica trasversale);

d. piano DDI.

3. Modifica regolamento.

4. Comunicazioni del Dirigente Scolastico 5. Varie ed eventuali

Presiede la riunione il Dirigente Scolastico prof. Claudio Dore, nel seguito detto DS; verbalizza la prof.ssa Antonella Salvatori.

Risultano presenti i docenti indicati nei fogli firma allegati (Allegato 1 – fogli presenza) Si inizia la discussione dei punti all’O.d.g.:

1. Proposte relative all’esecuzione dell’Ordinanza Ministero della Salute - Regione Lazio del 21 ottobre 2020

Il DS apre la seduta ricordando che si è resa necessaria una nuova organizzazione dell’attività didattica in esecuzione al DPCM del 24 Ottobre 2020 che innalza la soglia della Didattica Digitale Integrale almeno al 75% nella scuola secondaria di Secondo Grado, fino al 24 Novembre 2020.

Nell’elaborazione delle misure da adottare non si potrà prescindere dalla Nota Miur 1927 del 25 Ottobre 2020, inviata in via prioritaria ai DS, che richiama l’attenzione sugli alunni con disabilità, DSA e BES, ed invita ad applicare le disposizioni contenute nel Decreto MIUR 89 del 07 Agosto 2020.

Il DS spiega che, sulla base dei riferimenti normativi sopra esposti, sentiti i pareri delle funzioni strumentali per la disabilità, Bes e alunni DSA, prof.ssa Levato e prof.ssa Carano, sono state individuate le 18 classi, sulle 72 attive nell’Istituto, che potrebbero svolgere le lezioni in presenza secondo gli ingressi scaglionati ed i turni correnti.

Per salvaguardare lo svolgimento delle elezioni dei rappresentanti di Istituto e della Consulta Provinciale le scelte riguardanti la nuova pianificazione scolastica saranno operative dal 27 ottobre.

In sintesi, 54 classi seguiranno le lezioni a distanza, mentre 18 classi saranno in presenza in applicazione della Nota 1927:

Lattanzio – n° 14 classi

• 1 F, 1 M, 2 C, 3 B, 4 H, 5 D, 5 G

• 1 D*, 2 F *, 2 L*, 3J*, 4 C*, 4 F*, 5E*

Di Vittorio - n° 4 classi • 2 A, 2 B

• 1 C*, 4 B*

I docenti con classi in presenza, potranno svolgere la loro attività con le classi a distanza avvalendosi dei dispositivi dell’Istituto. I docenti che non hanno nessuna classe in presenza svolgeranno l’attività didattica dal proprio domicilio secondo l’orario vigente, firmando il Registro Elettronico, secondo quanto sarà, in questa seduta, deliberato.

(2)

Tra le 18 classi selezionate per svolgere didattica in presenza 9 saranno sempre in Istituto:

LT: 1F, 1M, 2C, 4H, 5D, 5G, DV: 2A, 2B

Le restanti 9:

LT: 1D*,2F*, 2L*, 3J*, 4C*, 4F*, 5E*

DV: 1C*, 4B*

si alterneranno nella didattica in presenza passando a quella in distanza:

- nella settimana dal 02 al 6 novembre, per favorire il rientro di quelle classi che ancora non hanno conosciuto il loro insegnante titolare;

- nella settimana dal 09 al 13 novembre, con le classi i cui docenti abbiano necessità di svolgere le verifiche scritte in presenza.

Si precisa che tale rotazione tra le classi dovrà essere comunicata con un preavviso di almeno 48 ore.

Il DS esprime perplessità sulla possibilità di modificare l’organizzazione oraria a partire dal prossimo 02 novembre, ma dal 9 si potrà raggiungere la quota oraria settimanale prevista per ciascun indirizzo di studi presente nell’Istituto.

Il DS propone un turno unico di 4 ore di 50 minuti, con ingresso alle ore 09.00 ed uscita alle ore 12.20; l’apertura pomeridiana dell’Istituto dal lunedì al venerdì di 4 ore di 50 minuti con ingresso dalle ore 13.30 ed uscita alle 16.30.

Al fine di assicurare agli alunni dell’istituto tecnico la formazione laboratoriale, l’uso dei laboratori insieme a quello delle palestre sarà previsto dalle 13.10 o dalle 14.00. In particolare per quanto riguarda l’attività fisica, dal momento che nel pomeriggio la tensostruttura non è disponibile, il DS assicura che le palestre dell’Istituto saranno agibili non appena verranno ultimati i lavori per l’areazione e che, secondo i calcoli effettuati dall’arch. Salerno e dall’Ing. Fera, potranno ospitare in sicurezza 2 classi da 24 alunni.

Dalle ore 14.00 poi ciascuna classe potrà completare il proprio orario curricolare con attività a distanza in modalità sincrona/asincrona.

La prof.ssa Anelo sottolinea come gli insegnanti di scienze motorie non possano recarsi nella tensostruttura per la mancanza del protocollo di utilizzo e le palestre dell’Istituto non sono ancora adeguate per accogliere gli studenti in sicurezza.

Il DS risponde che, per quanto riguarda le palestre, l’unica anomalia riscontrata dall’arch. Meucci, (RSPP) e posta in evidenza nella relazione, dallo stesso redatta, riguarda la scarsa areazione e assicura che tale problema sarà risolto non appena verranno ultimati i lavori di sostituzione delle finestre.

2. Aggiornamento PTOF 2019/22:

a. Aggiornamento piano PCTO

La prof.ssa Antonini, coordinatrice della commissione per le attività dei PCTO, sollecita l’inserimento della documentazione mancante sulla piattaforma d’Istituto relativa ai percorsi svolti nell’a.s.2019/2020.

Comunica che i tutor interni indicati dai C.d.C. o nominati d’ufficio per l’anno scolastico in corso, verranno invitati a partecipare ad una riunione in video conferenza in cui saranno illustrate le procedure e i percorsi PCTO. La professoressa mette in evidenza che la priorità nella scelta dei percorsi è data dalla possibilità che possano essere svolti anche a distanza;

b. Aggiornamento piano progetti

La Prof.ssa Coppola illustra l’elenco dei progetti presentati, (Allegato 2 – piano dei progetti) alcuni storici e altri di nuova attuazione, tutti perfettamente coerenti con le linee fondanti del Piano Triennale dell’Offerta Formativa dell’Istituto. I progetti trattano temi che vanno dall’integrazione, alla lotta all’emarginazione e alla discriminazione, all’educazione alla differenza di genere; a questi si

(3)

aggiungono quelli legati all’orientamento, all’arte, alla formazione digitale e alle olimpiadi di matematica.

Non si registra alcuna osservazione su quanto esposto.

c. Aggiornamento piano formazione docenti

Il DS ricorda le priorità strategiche che nel triennio 2019-2022 l’Istituto intende perseguire per quanto riguarda la formazione dei propri docenti e che coinvolgono le seguenti aree:

 Competenze digitali, nuovi ambienti di apprendimento e nuove metodologie di insegnamento

 Didattica per competenze e relativa programmazione

 Insegnamento Educazione Civica/Cittadinanza e Costituzione

 Inclusione e disabilità, DSA, BES e accoglienza

 Miglioramento e aggiornamento delle competenze didattiche

 Competenze di lingue straniere.

 Coesione sociale, prevenzione disagio giovanile

La prof.ssa Coppola, presentando le modifiche al Piano (Allegato 3 – piano formazione docenti) informa che attualmente alcuni docenti sono già coinvolti in percorsi di aggiornamento ed altri sono in procinto di iniziare corsi di formazione, come quello inerente l’Insegnamento dell’Educazione Civica, che la legge 92/2019 e il successivo D.M. 22 giugno 2020, n.35 (Linee guida) hanno introdotto nel sistema di istruzione italiano. In data odierna è stato inviato alla scuola polo della rete d’AMBITO

“G.B. Valente” l’elenco dei docenti che verranno formati sull’insegnamento dell’Educazione Civica e che in seguito si faranno promotori di divulgare all’interno dell’istituto le competenze acquisite.

L’obiettivo che si intende raggiungere è quello che ogni docente svolga, nel prossimo triennio, almeno 3 unità formative formate da 25 ore cadauna, basate sulla partecipazione a iniziative promosse direttamente dalla scuola, dalla scuola polo della rete d’AMBITO o da reti di scuole, dall’Amministrazione e quelle liberamente scelte dai docenti, purché coerenti con il Piano di formazione della scuola.

Non si registra alcuna osservazione su quanto esposto.

d. Aggiornamento piano DDI

Il DS ricorda il DM 39/2020, che, oltre a fornire un quadro di riferimento entro cui progettare la ripresa delle attività scolastiche, ha evidenziato la necessità per le scuole di dotarsi di un Piano scolastico per la didattica digitale integrata. Sulla base dell’atto d’indirizzo presentato a settembre dal DS, si è formulato il Piano DDI che individua le modalità di attuazione della Didattica digitale integrata secondo le peculiarità e le esigenze della scuola. Esso ha validità per l’anno scolastico 2020/2021 e può essere modificato dal Collegio dei docenti e dal Consiglio di Istituto anche su proposta delle singole componenti scolastiche e degli Organi collegiali, previa informazione e condivisione da parte della comunità scolastica.

La prof.ssa Coppola illustra le caratteristiche fondamentali del piano (Allegato 4 – aggiornamento piano DDI), redatto dalla commissione PTOF, che è coerente con lo spirito di risolvere i problemi legati alla didattica a distanza e riferiti alla modalità sincrone e asincrone. Nel caso si renda necessario attuare l’attività didattica interamente in modalità a distanza, la programmazione delle AID (attività integrate digitali) in modalità sincrona segue il quadro orario settimanale delle lezioni eventualmente modificato con determina del Dirigente scolastico.

A ciascuna classe è assegnato un monte ore settimanale di 20 unità orarie da 45 minuti di attività didattica sincrona. Ciascun insegnante completerà il proprio monte ore disciplinare, calcolato in unità orarie da 45 minuti, con AID in modalità asincrona.

(4)

Nel monte ore disciplinare non è compreso il tempo che lo studente dedicherà allo studio autonomo, per tale motivo diventa fondamentale che l’insegnante stimi l’impegno e il carico di lavoro richiesto agli studenti e sappia bilanciare l’uso degli strumenti digitali con altre tipologie di studio al fine di garantire la salute delle studentesse e degli studenti.

Il coordinatore della classe avrà cura di monitorare la sovrapposizione di verifiche, dei termini di consegna dei compiti e più in generale di osservare che il carico di lavoro per gli studenti non sia eccessivo.

Per gli aspetti disciplinari è stata prodotta una “netiquette” (Allegato 5 - netiquette) per ricordare quali sono le buone regole di comportamento che i ragazzi devono rispettare nella lezione a distanza.

Non si registra alcuna osservazione su quanto esposto.

Il Collegio dei Docenti passa alla delibera dei quattro punti discussi che costituiscono la predisposizione dell’aggiornamento PTOF 2019/22 che sarà poi posto all’approvazione del Consiglio d’Istituto.

Con delibera n° 9 (PROT. CD_V4_D9_27.10.2020) il Collegio approva, a maggioranza con 131 voti favorevoli, 2 contrari e 19 astenuti, l'aggiornamento del PTOF 2020/2021

3. Modifica regolamento d’Istituto

Il Ds illustra le modifiche al regolamento di Istituto attualmente vigente che riguardano l’introduzione di quanto innovato con l’introduzione dell’uso del Registro Elettronico. (Allegato 6 – modifiche Regolamento d’Istituto)

Il DS presenta poi l’Integrazione al Regolamento di Istituto recante misure di prevenzione e contenimento della diffusione del SARS-CoV-2, (Allegato 7 – integrazione al Regolamento d’Istituto) nel quale vengono definite le regole generali, espresse nel DVR (Documento Valutazioni Rischi) dell’Istituto, a cui tutti i componenti della comunità scolastica devono attenersi. Oltre alle regole fondamentali come l’utilizzo costante della mascherina sempre e dovunque, il mantenimento della distanza fisica, le precauzioni igieniche personali e la sanificazione dei locali, vengono anche specificate le modalità d’ingresso nella scuola degli utenti, dei fornitori, dei docenti e degli studenti, già divisi in turni e scaglionati perciò negli ingressi. Il Regolamento si rifà all’iter procedurale previsto dal “Protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus COVID19 negli ambienti di lavoro” del 24 aprile 2020; come per gestione delle studentesse e degli studenti fragili si applicano le disposizioni e le procedure di cui all’OM n.

134 del 9/10/2020.

L’integrazione al Regolamento si chiude con la definizione dei provvedimenti disciplinari, secondo la tabella dell’allegato 7, corrispondenti all’infrazione delle regole stabilite. Tali provvedimenti potranno essere comminati, con procedura breve, su proposta del coordinatore e alla presenza del genitore dell’alunno direttamente dal DS senza la convocazione dell’intero consiglio di classe.

Il C.d.D. passa alla votazione delle modifiche e delle integrazioni al Regolamento d’Istituto.

Con delibera n° 10 (PROT. CD_V4_D10_27.10.2020) il Collegio approva, all’unanimità con 127 voti favorevoli, nessun voto contrario e 20 astenuti, le modifiche e le integrazioni al Regolamento d’Istituto per l’a.s. 2020/2021

4. Comunicazioni del Dirigente Scolastico

Il Ds ringrazia tutti i docenti che hanno operato in questo momento difficile all’interno dell’Istituto e agito con grande senso di responsabilità, consentendo lo svolgimento regolare delle lezioni in presenza e le elezioni dei rappresentanti d’istituto e della Consulta Provinciale.

Il DS sottolinea ancora come la Commissione Elettorale, il corpo docente e gli studenti hanno collaborato per svolgere in maniera ordinata anche le elezioni dei genitori, raggiungendo risultati positivi malgrado il clima di emergenza. Sono stati eletti i rappresentanti dei genitori nell’indirizzo Commerciale in 10 su 14 classi delle quali 3 non si sono presentate e 1 era quarantena, nel tecnico

(5)

industriale in 28 su 35 classi delle quali 4 non si sono presentate e 3 erano in quarantena, nel liceo in 22 su 23 classi con una in quarantena

Ricorda poi che occorre porre la massima cura nella stesura delle programmazioni individuali che saranno poste sul sito a disposizione degli utenti e che dovranno essere inviate con le stesse modalità dei programmi finali (guida sul sito). Particolare attenzione dovrà essere dedicata alle programmazioni delle prime e seconde classi che dovranno porre al centro dell’impegno la necessità del raggiungimento di competenze comuni, misurabili interdisciplinari.

Rispetto alla situazione meramente logistica, si hanno quattro questioni ancora da risolvere. La prima è relativa al completamento dei lavori del terzo piano non ancora ultimato e la seconda riguarda la consegna dei nuovi banchi che hanno una dimensione diversa rispetto a quella usuale prevista. Si è reso indispensabile, oltre all’intervento sulle palestre e i laboratori, un ricalcolo della capienza delle aule. Il DS ribadisce che l’obiettivo primario è rendere fruibile la palestra per consentire lo svolgimento in sicurezza dell’attività di Scienze Motorie. In merito al potenziamento della rete internet attraverso il passaggio alla fibra ottica già previsto per fine novembre, il DS comunica che tale intervento ha subito notevoli ritardi per problemi burocratici, ma che si farà il massimo sforzo per una veloce soluzione, dato che la connessione internet veloce, come il miglioramento dell’areazione, oltre ad essere indispensabili nell’ottica della situazione contingente, sono interventi strutturali che rimarranno nel tempo.

5. Varie ed eventuali

Non essendoci altri punti da discutere, il Collegio termina alle ore 18:47.

Il Segretario Verbalizzante Il Dirigente Scolastico Prof.ssa Antonella Salvatori Prof. Claudio Dore

figura

Updating...

Riferimenti

Argomenti correlati :