ECONOMICO - FINANZIARIA

Nel documento Piano della performance (pagine 26-50)

0%

Potenziare la comunicazione istituzionale 0%

INNOVAZIONE - CRESCITA - APPRENDIMENTO

0%

0%

Sviluppare il ciclo di gestione della performance in ottica Balanced scorecard (BSC) 0%

Valorizzare le risorse umane e razionalizzare l’organizzazione camerale 0%

Range di valutazione Stato

avanzamento 2012

Stato avanzamento

2013

Stato avanzamento

2014

Peso Note per analisi scostamenti

OBIETTIVO STRATEGICO 1.1 0% 70% 90%

1.1 A

1.1 B

1.1 C

1.1 D

VALENZA INDICATORE INDICATORE PESO Risultato

effettivo 2012

Target 2012 (Risultato

atteso)

%

Realizzazione Risultato effettivo 2013

Target 2013 (Risultato

atteso)

%

Realizzazione Risultato effettivo 2014

Target 2014 oltre il target

Note per analisi scostamenti 1.1 1 Leva finanziaria Prestiti ottenuti dalle imprese casertane con le garanzie fornite dalla Camera di

commercio / Totale risorse messe a disposizione dalla Camera di commercio a

garanzia dei prestiti 0% 65% 0% 0% 55% 0% 0% 50% 0% 70% 90%

1.1 2 % di prestiti ottenuti dalle imprese con

garanzie fornite dalla Camera di commercio Prestiti ottenuti dalle imprese casertane con le garanzie fornite dalla Camera di

commercio nell'anno t/Prestiti ottenuti dalle imprese casertane 0% 25% 0% 0% 15% 0% 0% 5% 0% 70% 90%

1.1 3 Diffusione delle opportunità di finanziamento

offerte dalla Camera di commercio N. imprese che hanno beneficiato di voucher 0 0% 0 0% 0 0% 70% 90%

1.1 4 Livello di collaborazioni attivate per favorire

l'accesso al credito delle imprese N. accordi realizzati con le banche e con i Confidi per agevolare l'accesso al

credito 0 8 0% 0 9 0% 0 9 0% 70% 90%

1.1 5 Variazione dell'indice di concetrazione turistica Indice di concentrazione turistica (arrivi/popolazione) anno t/ Indice di

concentrazione turistica anno t-1 0,00 1,00 0% 0,00 1,00 0% 0,00 1,00 0% 70% 90%

1.1 6 Variazione dell'indice di qualità alberghiera Indice di qualità alberghiera anno t (alberghi 4-5 stelle/totale alberghi)/Indice di

qualità alberghiera anno t-1 0,00 1,00 0% 0,00 1,00 0% 0,00 1,00 0% 70% 90%

1.1 7 Variazione dell'indice di permanenza dei turisti Indice di permanenza media anno t (presenze/arrivi)/Indice di permanenza media

anno t-1 0,00 1,00 0% 0,00 1,00 0% 0,00 1,00 0% 70% 90%

1.1 8 Variazione dell'indice di internazionalizzazione turistica

Indice di internazionalizzazione turistica anno t (arrivi stranieri/totale arrivi)

/Indice di internazionalizzazione turistica anno t -1 0,00 1,00 0% 0,00 1,00 0% 0,00 1,00 0% 70% 90%

1.1 9 Livello di partecipazione iniziative sul tema

Responsabilità Sociale N. partecipanti ai convegni-incontri-seminari realizzati/convegni-incontri-seminari

sul tema Responsabilità Sociale realizzati nell'anno 0,00 20 0% 0,00 20 0% 0,00 20 0% 70% 90%

1.1 10 % di contributi concessi tramite bando per il sostegno alla continuità d'impresa

Contributi concessi tramite bando approvato dalla Giunta camerale per il sostegno alla continuità d'impresa/Contributi stanziati tramite bando per il sostegno alla alla continuità d'impresa;

0,00 70% 0% 0,00 75% 0% 0,00 80% 0% 70% 90%

Peso Note per analisi

scostamenti

OBIETTIVO STRATEGICO 1.2 0% 70% 90%

PROGRAMMA 1.2 A

VALENZA INDICATORE INDICATORE PESO Risultato

effettivo 2012

Target 2012 (Risultato

atteso)

%

Realizzazione Risultato effettivo 2013

Target 2013 (Risultato

atteso)

%

Realizzazione Risultato effettivo 2014

Target 2014 oltre il target

Note per analisi scostamenti 1.2 1 Capacità della Camera di attivare rapporti con

il Terzo settore N. contatti attivati con imprese del terzo settore per future iniziative da realizzare 0 0% 0 0% 0 1,00 0% 70% 90%

1.2 2 Impegno della Camera a favore del Terzo

settore N. attività promozionali e divulgative sul terzo settore deliberate dalla Giunta

Camerale 0 1,00 0% 0,00 1,00 0% 0,00 1,00 0% 70% 90%

1.2 3 Impegno della Camera a sostenere e

promuovere il Terzo settore N. iniziative realizzate dalla Camara a favore di imprese del Terzo settore 0 4,00 0% 0,00 0% 0,00 1,00 0% 70% 90%

MISURAZIONE

Stato avanzamento 2013

0%

0%

Favorire e rafforzare la crescita del sistema di mutua garanzia, in collaborazione con gli organismi di Garanzia fidi

Valorizzazione delle eccellenze della Provincia di Caserta, promovendo la diffusione della conoscenza delle migliori produzioni locali, sia tradizionali che innovative

0%

Range di valutazione Stato avanzamento 2013

Range di valutazione Stato avanzamento 2014

0%

Certificazione sulla Responsabilità Sociale

Sostegno al trasferimento generazionale d'impresa per la continuità e la competitività delle imprese casertane

Range di valutazione Range di valutazione COD.

Stato avanzamento 2012

Stato avanzamento 2012

0%

Sostenere i fattori di competività e le PMI consolidando il rapporto tra Camera e Confidi, rilanciando le eccellenze

produttive e promuovendo la rete della legalita’ 0%

PROGRAMMA

MISURAZIONE

Puntare sulla sussidiarieta’ e valorizzare le imprese del Terzo settore Sostegno al terzo settore

Stato avanzamento 2014

COD.

scostamenti

OBIETTIVO STRATEGICO 1.3 0% 70% 90%

1.3 A

1.3 B

1.3 C

VALENZA INDICATORE INDICATORE PESO Risultato

effettivo 2012

Target 2012 (Risultato

atteso)

%

Realizzazione Risultato effettivo 2013

Target 2013 (Risultato

atteso)

%

Realizzazione Risultato effettivo 2014

Target 2014 oltre il target

Note per analisi scostamenti 1.3 1 Brevetti e marchi depositati in media dalle

imprese casertane N. domande brevetti e marchi depositate dalle imprese della

provincia*1000/Imprese attive (escluse le unità locali) 0,00% 3,43% 0% 0,00% 3,44% 0% 0,00% 3,45% 0% 70% 90%

1.3 2 % di contributi concessi tramite bando a

sostegno di investimenti in nuove tecnologie Contributi concessi tramite bando per il sostegno a investimenti in nuove tecnologie/Contributi stanziati tramite bando per il sostegno a investimenti in

nuove tecnologie 0% 90% 0% 0% 90% 0% 0% 0% 70% 90%

1.3 3 % di contributi concessi tramite bando a

favore della sviluppo provinciale Contributi concessi tramite bando a favore dello sviluppo provinciale approvato

dalla Giunta camerale /Contributi stanziati tramite bando 0% 90% 0% 0% 90% 0% 0% 90% 0% 70% 90%

1.3 4 % di contributi concessi tramite bando a favore di investimenti nello sviluppo sostenibile

Contributi concessi tramite bando approvato dalla Giunta camerale per il sostegno a investimenti nello sviluppo sostenibile/Contributi stanziati tramite

bando per il sostegno a investimenti nello sviluppo sostenibile 0% 90% 0% 0% 90% 0% 0% 90% 0% 70% 90%

Peso Note per analisi

scostamenti

OBIETTIVO STRATEGICO 2.4 0% 70% 90%

2.4 A

2.4 B

VALENZA INDICATORE INDICATORE PESO Risultato

effettivo 2012

Target 2012 (Risultato

atteso)

% Realizzazione

Risultato effettivo 2013

Target 2013 (Risultato

atteso)

% Realizzazione

Risultato effettivo 2014

Target 2014 oltre il target

Note per analisi scostamenti 2.4 1 Variazione del numero di richieste su

informazioni economico-statistiche effettuate da soggetti esterni

N.richieste di dati pervenute alla Camera su informazione economico-statistiche da soggetti esterni anno t /N.richieste di dati pervenute alla Camera su

informazione economico-statistiche da soggetti esterni anno t-1 0,00 1,00 0% 0,00 1,00 0% 0,00 1,00 0% 70% 90%

2.4 2 Documenti per la diffusione delle informazioni

economico-statistici prodotti N. report statistici realizzati nell'anno T 0,00 4,00 0% 0,00 0% 0,00 0% 70% 90%

2.4 3 Grado di diffusione N. edizioni di "Caserta economia" on line inviate tramite newsletter 0,00 0% 0,00 0% 0,00 0% 70% 90%

2.4 4 Rispetto dei tempi nella organizzazione e

realizzazione della Giornata dell'Economia Realizzazione Giornata dell'economia 00/01/1900 0% 00/01/1900 0% 00/01/1900 0% 70% 90%

2.4 5 Livello di partecipazione alla Giornata

dell'economia organizzata dalla Camera N. di partecipanti alla Giornata dell'economia 0,00 0% 0,00 0% 0,00 0% 70% 90%

MISURAZIONE

COD.

COD.

Incentivare l'innovazione attraverso progetti concreti con imprese, universita’ e centri di ricerca e promuovere la 0%

Green economy 0% 0%

PROGRAMMA

0%

MISURAZIONE

Range di valutazione PROGRAMMA

Stato avanzamento 2012 Stato avanzamento 2013 Stato avanzamento 2014 Range di valutazione Valorizzare il ruolo della Camera quale interfaccia pubblica delle imprese attraverso la diffusione dell'informazione

economico-statistica 0%

Valorizzare il ruolo dell'Ente quale soggetto a cui rivolgersi per ottenere informazioni di carattere economico Sensibilizzare le imprese sui temi dell'innovazione e del trasferimento tecnologico

Valorizzazione di specifiche zone casertane per lo sviluppo del territorio provinciale Favorire la nascita di un modello di sviluppo sostenibile

Valorizzare e diffondere la produzione delle informazioni economico-statistiche

0%

Range di valutazione

scostamenti

OBIETTIVO STRATEGICO 3.1 0% 70% 90%

PROGRAMMA 3.1 A

VALENZA INDICATORE INDICATORE PESO Risultato

effettivo 2012

Target 2012 (Risultato

atteso)

%

Realizzazione Risultato effettivo 2013

Target 2013 (Risultato

atteso)

%

Realizzazione Risultato effettivo 2014

Target 2014 oltre il target

Note per analisi scostamenti 3.1 1 Grado di soddisfazione percepita dalle

imprese partecipanti alle iniziative

promozionali promosse dalla Camera Grado di soddisfazione delle iniziative camerali di promozione in Itali e all'estero 0,00 6,00 0% 0,00 6,50 0% 0,00 7,00 0% 70% 90%

3.1 2 Grado di partecipazione delle imprese

casertane alle fiere in Italia e all'estero Numero imprese beneficiarie di contributi per la partecipazione di fiere in Italia e

all'estero 0,00 30,00 0% 0,00 40,00 0% 0,00 50,00 0% 70% 90%

3.1 3 Media dei partecipanti alle iniziative di

internazionalizzazione promosse dalla Camera N. imprese partecipanti alle iniziative dell'internazionalizzazione promosse dalla

Camera di commercio *1000/N. imprese attive 0% 0% 0% 0% 0% 0% 70% 90%

3.1 4 Variazione del fatturato delle esportazioni

delle imprese casertane Fatturato da esportazione delle imprese casertane anno t /Fatturato da

esportazione delle imprese casertane anno t-1 0,000 1,00 0% 0,000 1,00 0% 0,00 1,00 0% 70% 90%

3.1 5 Variazione del numero dei documenti per l'export rilasciati dalla Camera

N. di documenti per l'export rilasciati anno t /N. di documenti per l'export

rilasciati anno t -1 0,000 1,010 0% 0,000 1,015 0% 0,000 1,018 0% 70% 90%

Peso Note per analisi

scostamenti

OBIETTIVO STRATEGICO 3.2 0% 70% 90%

PROGRAMMA 3.2 A

VALENZA INDICATORE INDICATORE PESO Risultato

effettivo 2012

Target 2012 (Risultato

atteso)

%

Realizzazione Risultato effettivo 2013

Target 2013 (Risultato

atteso)

%

Realizzazione Risultato effettivo 2014

Target 2014 oltre il target

Note per analisi scostamenti 3.2 1 Media delle imprese che richiedono assistenza

in fase di start-up N. imprese che si rivolgono alla Camera di commercio per ricevere assistenza e

orientamento in fase di start-up *1000/ N. imprese attive 0 0% 0 0% 0 0% 70% 90%

3.2 2 Media delle imprese che partecipano alla formazione organizzata dalla Camera di commercio

N. imprese partecipanti alle iniziative informative promosse dalla Camera di

commercio *1000/N. imprese attive 0 0% 0 0% 0 0% 70% 90%

3.2 3 % di contributi concessi tramite bando per il sostegno alle imprese in fase di stat-up

Contributi concessi tramite bando approvato dalla Giunta camerale per il sostegno alla fase di start-up/Contributi stanziati tramite bando per il sostegno

alla fase di start-up 0% 100% 0% 0% 100% 0% 0% 100% 0% 70% 90%

Peso Note per analisi

scostamenti

OBIETTIVO STRATEGICO 3.3 0% 70% 90%

PROGRAMMA 3.3 A

VALENZA INDICATORE INDICATORE PESO Risultato

effettivo 2012

Target 2012 (Risultato

atteso)

%

Realizzazione Risultato effettivo 2013

Target 2013 (Risultato

atteso)

%

Realizzazione Risultato effettivo 2014

Target 2014 oltre il target

Note per analisi scostamenti

3.3 1 Sostegno alla legalità N. iniziative a sostegno della legalità contro la contraffazione 0 1 0% 0 2 0% 0 2 0% 70% 90%

3.3 2 Sensibilizzazione sulla lotta alla contraffazione N. eventi di sensibilizzazione a favore della lotta alla contraffazione 0 1 0% 0 2 0% 0 2 0% 70% 90%

0%

Range di valutazione Collaborazione con le Camere di commercio italiane all'estero allo scopo di tutelare le imprese provinciali, i marchi e i prodotti locali

Stato avanzamento 2012 Tutelare la proprietà intellettuale e industriale rinforzando la lotta alla contraffazione tramite le Camere di commercio

italiane all'estero 0%

COD.

MISURAZIONE

Range di valutazione 0%

Stato avanzamento 2013 Stato avanzamento 2014 Stato avanzamento 2012

0%

MISURAZIONE

0%

Range di valutazione 0%

MISURAZIONE

COD.

Promuovere il sistema casertano delle imprese all'estero

Accompagnare le imprese casertane sui mercati internazionali

Favorire e promuovere l'aggregazione tra le imprese anche attraverso lo strumento delle reti per sostenerle sui

mercati esteri 0% 0%

Range di valutazione COD.

0%

Promuovere la nascita di nuove imprese e favorire opportunità di crescita

Stato avanzamento 2014

Stato avanzamento 2013 Range di valutazione

scostamenti

OBIETTIVO STRATEGICO 4.1 0% 70% 90%

PROGRAMMA 4.1 A

VALENZA INDICATORE INDICATORE PESO Risultato

effettivo 2012

Target 2012 (Risultato

atteso)

%

Realizzazione Risultato effettivo 2013

Target 2013 (Risultato

atteso)

%

Realizzazione Risultato effettivo 2014

Target 2014 oltre il target

Note per analisi scostamenti

4.1 1 % di conciliazioni concluse con esito positivo N. conciliazioni concluse con esito positivo / N. conciliazioni gestite 0% 0,024% 0% 0% 0% 0% 0% 70% 90%

4.1 2 % di incontri non realizzati entro 15 gg N. di incontri non realizzati entro 15 gg per cause non imputabili alla Camera

/Totale delle domanade di mediazione gestite 0% 15% 0% 0% 13% 0% 0% 10% 0% 70% 90% 17%

4.1 3 % questionari che riportano un giudizio

almeno sufficiente N. questionari di customer che presentano un giudizio pari o superiore a

sufficiente / N. questionari di customer compilati dall'utenza 0% 55% 0% 0% 60% 0% 0% 65% 0% 70% 90%

4.1 4 Media delle mediazioni avviate nell'anno N. conciliazioni-mediazioni avviate nell'anno *1000/ N. imprese attive 0% 0% 0% 0% 0% 0% 70% 90%

Peso Note per analisi

scostamenti

OBIETTIVO STRATEGICO 4.2 0% 70% 90%

4.2 A

4.2 B

VALENZA INDICATORE INDICATORE PESO Risultato

effettivo 2012

Target 2012 (Risultato

atteso)

%

Realizzazione Risultato effettivo 2013

Target 2013 (Risultato

atteso)

%

Realizzazione Risultato effettivo 2014

Target 2014 oltre il target

Note per analisi scostamenti 4.2 1 Media del numero di ispezioni realizzate sul

territorio locale N. ispezioni realizzate nell'anno *1000/ N° imprese attive con unità locali che

hanno strumenti da ispezionare 0% 0% 0% 0% 0% 0% 70% 90%

4.2 2 Livello di collaborazione con altri enti per la

realizzazione di visite ispettive N. verifiche o ispezioni realizzate congiuntamente con altri soggetti 0,00 57,00 0% 0,00 60,00 0% 0,00 62,00 0% 70% 90%

4.2 3

Variazione delle sanzioni applicate alle imprese per comportamenti scorretti delle imprese nel tempo

N. verbali di accertamento di comportamenti scorretti delle imprese anno t/ N.

verbali di accertamento di comportamenti scorretti delle imprese anno t-1 0,00 1,00 0% 0,00 1,00 0% 0,00 1,00 0% 70% 90% 1,2

4.2 4 % di segnalazioni di non -conformità effettuate

in seguito alle verifiche ispettive N. segnalazioni di non-conformità relative alle verifiche effettuate / N. verifiche

effettuate 0% 0% 0% 0% 0% 0% 70% 90%

4.2 5 Impegno della Cemra nel promuovere la tutela

del mercato N. attività informative sulla tutela del mercato realizzate nell'anno t 0,00 50,00 0% 0,00 0% 0,00 0% 70% 90%

Peso Note per analisi

scostamenti

OBIETTIVO STRATEGICO 4.3 0% 70% 90%

4.3 A

4.3 B

VALENZA INDICATORE INDICATORE PESO Risultato

effettivo 2012

Target 2012 (Risultato

atteso)

%

Realizzazione Risultato effettivo 2013

Target 2013 (Risultato

atteso)

%

Realizzazione Risultato effettivo 2014

Target 2014 oltre il target

Note per analisi scostamenti 4.3 1 Impegno della Camera di commercio a

sostegno della legalità N. iniziative realizzate in favore della legalità e antiusuranell'anno t 0 10 0% 0 10 0% 0 10 0% 70% 90%

4.3 2 Sostegno alle associazioni che combattono la

criminalità organizzata N. attività svolte a sostegno delle Associazioni che combattono la criminalità

organizzata 0,00 0% 0,00 0% 0,00 0% 70% 90%

4.3 3 Diffusione di una cultura della legalità nel

territorio provinciale N. costituzioni di parte civile nei processi contro la camorra 0,00 0% 0,00 0% 0,00 0% 70% 90%

4.3 4 Livello di coinvolgimento dei comuni nel

progetto "Camper della legalità N. comuni coinvolti nel progetto "Camper della legalità" 0,00 0% 0,00 0% 0,00 0% 70% 90%

0%

Stato avanzamento 2012

0%

Range di valutazione

Range di valutazione

MISURAZIONE

Range di valutazione Range di valutazione

Promuovere sul territorio la cultura della legalità 0%

Range di valutazione

Stato avanzamento 2013 Stato avanzamento 2014 Stato avanzamento 2013

0%

Stato avanzamento 2014 0%

Diffondere la giustizia alternativa e i contratti tipo per una giustizia civile, moderna, a servizio delle imprese 0% 0%

PROGRAMMA MISURAZIONE

COD.

Valorizzare le funzioni metriche e le attività di vigilanza del mercato 0%

Stato avanzamento 2012

Promuovere la rete della legalità

Accrescere il livello di affidabilità degli interlocutori d’affari attraverso la puntuale pubblicazione dei protesti

Diffondere la cultura della mediazione e creare rapporti sinergici con altri enti del Sistema camerale per la gestione delle mediazioni

Valorizzare le funzioni metriche e le attività di vigilanza del mercato Rafforzare il ruolo della metrologia all'interno della Camera di commercio

Peso Note per analisi scostamenti OBIETTIVO

STRATEGICO 2.1 0% 70% 90%

2.1 A

2.1 B

VALENZA INDICATORE INDICATORE PESO Risultato

effettivo 2012 Target 2012

(Risultato atteso) %

Realizzazione Risultato effettivo 2013

Target 2013 (Risultato

atteso)

%

Realizzazione Risultato effettivo 2014

Target 2014 oltre il target

Note per analisi scostamenti

2.1 1 Variazione delle cancellazioni d'ufficio delle società di capitali

N. imprese che costituiscono il campione per l'avvio della cancellazione d'ufficio di società di capitali anno t/ N. imprese che costituiscono il campione per l'avvio

della cancellazione d'ufficio di società di capitali anno t-1 0,00 1,05 0% 0,00 1,07 0% 0,00 1,10 0% 70% 90%

2.1 2 Grado di pulizia del RI N. imprese che hanno pagato il diritto annuale nell'anno t / N. totale imprese

iscirtte al 31/12 dell’anno considerato 0% 0% 0% 0% 0% 0% 0% 100% 0% 70% 90%

2.1 3 Variazione dei procedimenti di cancellazione

N. procedimenti avviati di cancellazione d'ufficio ditte individuali e delle società di persone “dormienti” e trasmessi al Giudice di registro nell'anno T/N.

procedimenti avviati di cancellazione d'ufficio ditte individuali e delle società di persone “dormienti” e trasmessi al Giudice di registro nell'anno T-1

0,00 1,00 0% 0,00 1,05 0% 0,00 1,07 0% 70% 90%

2.1 4 Rispetto dei tempi di legge per l'evasione delle

pratiche del RI Percentuale di pratiche RI evase entro 5 gg 0% 26% 0% 0% 28% 0% 0% 30% 0% 70% 90%

2.1 5 Efficacia dei solleciti inviati per l'attivazione della PEC da parte delle imprese

N. solleciti inviati alle società che non hanno attivato la PEC/ N. totale delle

imprese che non hanno adenpiuto all'obbligo 0% 0% 0% 0% 0% 0% 0% 0% 70% 90%

Peso Note per analisi

scostamenti OBIETTIVO

STRATEGICO 2.2 0% 70% 90%

PROGRAMMA 2.2 A

VALENZA INDICATORE INDICATORE PESO Risultato

effettivo 2012

Target 2012 (Risultato atteso)

% Realizzazione

Risultato effettivo 2013

Target 2013 (Risultato

atteso)

% Realizzazione

Risultato effettivo 2014

Target 2014 oltre il target

Note per analisi scostamenti

2.2 1 Grado di diffusione di Telemaco N. convenzioni Telemaco rilasciate alle Associazioni e professionisti 0,00 0% 0,00 0% 0,00 0% 70% 90%

2.2 2 Utilizzo del servizio offerto dalla sportello RI N. contatti allo sportello RI 0,00 0% 0,00 0% 0,00 0% 70% 90%

2.2 3 Tempo medio di evasione delle pratiche Tempo medio di evasione delle pratiche 0 5 0% 0 0 0% 0 0 0% 70% 90%

Peso Note per analisi

scostamenti OBIETTIVO

STRATEGICO 2.3 0% 70% 90%

PROGRAMMA 2.3 A

VALENZA INDICATORE INDICATORE PESO Risultato

effettivo 2012 Target 2012

(Risultato atteso) %

Realizzazione Risultato effettivo 2013

Target 2013 (Risultato %

Realizzazione Risultato effettivo 2014

Target 2014 (Risultato %

Realizzazione

Livello di

tolleranza Note per analisi scostamenti Range di valutazione

Stato avanzamento 2013 Stato avanzamento 2014

0%

Implementazione del SUAP

Range di valutazione 0%

COD.

Range di valutazione Stato avanzamento 2013

0%

Stato avanzamento 2014 0%

Stato avanzamento 2012 Favorire la conoscenza dei servizi offerti per agevolarne la fruibilità anche attraverso la collaborazione con

associazioni, commercialisti, notai

0%

Attuare lo sportello delle attività produttive e la Direttiva Servizi

Favorire la conoscenza delle procedure e dei servizi offerti per agevolarne la fruibilità

0%

Range di valutazione

MISURAZIONE

Stato avanzamento 2012 COD.

PROCESSI INTERNI

Stato avanzamento 2014

Range di valutazione 0%

0%

Range di valutazione Promuovere il RI come strumento di semplificazione

Stato avanzamento 2012 Stato avanzamento 2013

0%

Elevare lo standard qualitativo dei servizi anagrafico-certificativi

Promuovere strumenti informatici innovativi per l'erogazione dei servizi in via telematica

MISURAZIONE PROGRAMMA

COD.

Peso Note per analisi scostamenti OBIETTIVO

STRATEGICO 5.1 0% 70% 90%

PROGRAMMA 5.1 A

5.1 B

VALENZA INDICATORE INDICATORE PESO Risultato

effettivo 2012

Target 2012 (Risultato

atteso) %

Realizzazione Risultato effettivo 2013

Target 2013 (Risultato

atteso) %

Realizzazione Risultato effettivo 2014

Target 2014 oltre il target

Note per analisi scostamenti 5.1 1 Grado di realizzazione delle attività formative

programmate N. attività formative realizzate tramite web conference 0,00 0% 0,00 0% 0,00 0% 70% 90%

5.1 2 % di dipendenti partecipanti alle attività

formative dell'Ente N. dipendenti partecipanti ad almeno un corso di formazione / Totale

dipendenti dell'Ente 0,00% 5,70% 0% 0,00% 7,10% 0% 0,00% 8,60% 0% 70% 90%

5.1 3 % di questionari che esprimono una valutazione posistiva rispetto alla eattività formative a cui hanno preso parte

N. questionari riportanti un grado di soddisfazione positivo in termini di

aderenza alle aspettativa / Totale dei questionari compilati 0% 0% 0% 50% 0% 0% 60% 0% 70% 90%

5.1 4 Predisposizione del Piano formativo Predisposizione del Piano formativo 0 0% 0 0% 0 0% 70% 90%

5.1 5 Rispetto dei 30gg per il pagamento delle fatture N. fatture pagate entro 30 gg / N. totale delle fatture pagate e pervenute 0% 80% 0% 0% 0% 0% 0% 70% 90%

5.1 6 Livello di diffusione della PEC all'interno della

Camera N. uffici dotati di PEC/N. totale uffici 0% 20% 0% 0% 20% 0% 0% 20% 0% 70% 90%

5.1 7 Tempo medio di pagamento delle fatture Totale dei giorni tra la data di protocollazione delle fatture e la data di trasmissione del mandato di pagamento in banca /

N. totale delle fatture protocollate nel periodo 0,00 20,00 0% 0,00 0% 0,00 0% 70% 90%

Peso Note per analisi

scostamenti OBIETTIVO

STRATEGICO 5.2 0% 70% 90%

5.2 A

5.2 B

VALENZA INDICATORE INDICATORE PESO Risultato

effettivo 2012

Target 2012 (Risultato

atteso)

Realizzazione % Risultato effettivo 2013

Target 2013 (Risultato

atteso)

Realizzazione % Risultato effettivo 2014

Target 2014 oltre il target

Note per analisi scostamenti

5.2 1 Costo medio degli interventi previsti Costi per interventi economici/Interventi economici previsti a budget 0,00 0% 0,00 0% 0,00 0% 70% 90%

5.2 2 Attuazione del percorso di miglioramento del sistema di programmazione e controllo della Camera

Attività del piano di miglioramento realizzate / Attività del piano di

miglioramento previste (valutare) 0% 0% 0% 0% 70% 90%

5.2 3 EC3 Oneri correnti/proventi correnti 0,00 0% 0,00 0% 0,00 0% 70% 90%

5.2 4 (Proventi correnti - proventi da ditritto annuale- proventi da diritto di

segreteria)/Costi operativi- interventi economici 0,00 0% 0,00 0% 0,00 0% 70% 90%

5.2 5 (EC12) ---- 0,00 0% 0,00 0% 0,00 0% 70% 90%

5.2 6 (EC15) Composizione degli oneri correnti 0,00 0% 0,00 0% 0,00 0% 70% 90%

Peso Note per analisi

scostamenti OBIETTIVO

STRATEGICO 5.3 0% 70% 90%

PROGRAMMA 5.3 A

VALENZA INDICATORE INDICATORE PESO Risultato

effettivo 2012

Target 2012 (Risultato

atteso) %

Realizzazione Risultato effettivo 2013

Target 2013 (Risultato

atteso) %

Realizzazione Risultato effettivo 2014

Target 2014 oltre il target

Note per analisi scostamenti N. attività del programma della trasparenza realizzate/ N. attività del

MISURAZIONE

0% 0%

Stato avanzamento 2012 Adozione del sistema di pianificazione e controllo strategico in ottica BSC

Range di valutazione

MISURAZIONE

COD. Range di valutazione

Migliorare la comunicazione esterna

Stato avanzamento 2014 0%

Range di valutazione

Potenziare la comunicazione istituzionale

Sviluppare il ciclo di gestione della performance in ottica Balanced scorecard (BSC)

COD.

0%

0%

Range di valutazione Stato avanzamento 2013

PROGRAMMA

INNOVAZIONE - CRESCITA - APPRENDIMENTO

Stato avanzamento 2012

0%

Range di valutazione Stato avanzamento 2012

MISURAZIONE

Valorizzare le risorse umane e razionalizzare l’organizzazione camerale

Range di valutazione COD.

Migliorare la conoscenza delle dinamiche economico-patrimoniali della Camera

Stato avanzamento 2013 Stato avanzamento 2014 0%

0%

Stato avanzamento 2014 0%

Stato avanzamento 2013 Garantire la formazione a tutto il personale camerale

Riorganizzare le attività dell'Ente al fine di ottimizzare i processi interni

Peso Note per analisi scostamenti OBIETTIVO

STRATEGICO 5.4 0% 70% 90%

5.4 A

5.4 B

VALENZA INDICATORE INDICATORE PESO Risultato

effettivo 2012 Target 2012 (Risultato atteso) %

Realizzazione Risultato

effettivo 2013 Target 2013 (Risultato atteso) %

Realizzazione Risultato effettivo 2014

Target 2014 (Risultato

atteso) % Realizzazione Livello di

tolleranza oltre il target

Note per analisi scostamenti 5.4 1 % di risorse rendicontate sul Fdo di

perequazione Risorse rendicontate su progetti Fdo Perequativo/Risorse concesse su

progetti Fdo Perequativo 0% 70% 0% 0% 75% 0% 0% 80% 0% 70% 90%

5.4 2 Variazione nel tempo delle entrate camerali

Contributi per progetti promozionali + proventi da gestione di beni e servizi riferiti all'attività promozionale anno t/Contributi per progetti promozionali + proventi da gestione di beni e servizi riferiti all'attività promozionale anno t-1

0,00 1,00 0% 0,00 1,00 0% 0,00 1,00 0% 70% 90%

5.4 3 Variazione nel tempo dei proventi camerali Proventi derivanti da sponsorizzazioni anno T/Proventi derivanti da

sponsorizzazioni anno T-1 0,00 1,00 0% 0,00 2,00 0% 0,00 1,00 0% 70% 90%

5.4 4 % dei proventi derivanti da contributi e gestione di beni e servizi rispetto ai proventi totali

Proventi derivanti dai contributi e gestione di beni e servizi/Totale dei

proventi della gestione corrente 0 3,89% 0% 0 3,90% 0% 0 3,90% 0% 70% 90%

5.4 5 Risorse reperite tramite bandi comunitari Importo da progetti presentati su bandi comunitari, regionali e nazionali 0,00 150.000,00 0% 0,00 150.000,00 0% 0,00 150.000,00 0% 70% 90%

Peso Note per analisi

scostamenti OBIETTIVO

STRATEGICO 5.5 0% 70% 90%

PROGRAMMA 5.5 A

VALENZA INDICATORE INDICATORE PESO Risultato

effettivo 2012 Target 2012 (Risultato atteso) %

Realizzazione Risultato

effettivo 2013 Target 2013 (Risultato atteso) %

Realizzazione Risultato effettivo 2014

Target 2014 (Risultato

atteso) % Realizzazione

Livello di tolleranza oltre il target

Note per analisi scostamenti

5.5 1 % riscossioni spontanee sul totale dovuto Importo totale riscossioni spontanee del Diritto annuale anno t/Importo

totale dovuto anno t 0% 60% 0% 0,00 65% 0% 0,00 70% 0% 70% 90%

5.5 2 Variazione dei soggetti che pagano spontaneamente il diritto annuale

N. soggetti che hanno pagato spontaneamente il diritto annuale nell'anno t/N. soggetti che hanno pagato spontaneamente il diritto annuale nell'anno

t-1 0,00 1,05 0% 0,00 1,10 0% 0,00 1,12 0% 70% 90%

5.5 3 Variazione dei pagamenti spontanei di diritto

annuale Importo totale riscossioni spontanee del Diritto Annuale anno t/Importo

totale riscossioni spontanee del Diritto Annuale anno t-1 0,00 0,95 0% 0,00 0,97 0% 0,00 1,00 0% 70% 90%

Peso Note per analisi

scostamenti OBIETTIVO

STRATEGICO 5.6 0% 70% 90%

5.6 A

5.6 B

VALENZA INDICATORE INDICATORE PESO Risultato

effettivo 2012

Target 2012 (Risultato atteso)

% Realizzazione

Risultato effettivo 2013

Target 2013 (Risultato atteso)

% Realizzazione

Risultato effettivo 2014

Target 2014 (Risultato

atteso) % Realizzazione

Livello di tolleranza oltre il target

Note per analisi scostamenti

5.6 1 Variazione dei costi di funzionamento Costi di funzionamento anno t/Costi di funzionamento anno t-1 0,00 1,00 0% 0,00 1,00 0% 0,00 1,00 0% 70% 90%

5.6 2 Variazione decosti per consumi energetici Spesa per consumi energetici anno t/Spesa per consumi energetici anno t-1 0,00 1,00 0% 0,00 1,00 0% 0,00 1,00 0% 70% 90%

Stato avanzamento 2014 Range di valutazione Incrementare la percentuale di riscossione del diritto annuale

Range di valutazione

Stato avanzamento 2012

Migliorare l’efficacia e la qualità delle riscossioni da diritto annuale 0%

MISURAZIONE

Range di valutazione PROGRAMMA

0%

Stimolare la riduzione dei consumi adottando strumenti di responsabilità sociale 0%

Gestione “in chiave ecologica” degli acquisti, favorendo l’utilizzo di prodotti e servizi a minor impatto ambientale Analisi costi magazzino

0%

Stato avanzamento 2013 0%

0%

Stato avanzamento 2013 Stato avanzamento 2014

MISURAZIONE

Sfruttare le opportunità di finanziamento offerte dalla Commissione europea e da Unioncamere Sviluppare il sistema delle sponsorizzazioni

Sfruttare le opportunità di finanziamento offerte dalla Commissione europea e da Unioncamere Sviluppare il sistema delle sponsorizzazioni

Nel documento Piano della performance (pagine 26-50)

documenti correlati