Elementi quantitativi

Nel documento DISCIPLINARE DI GARA C.I.G ADD (pagine 31-34)

Verrà valutata la riduzione degli impatti ambientali (polveri, rumore, vibrazioni) su tutto il territorio tenendo conto dello stato delle strade, delle loro dimensioni e delle accessibilità dei cantieri il tutto come desunto dall’Offerta tecnico – organizzativa;.

• 1.07 Ottimizzazione interferenze………..….PUNTI 10

Verrà valutata l’ottimizzazione delle fasi dei lavori , tese al mantenimento di elevati livelli di servizio sia commerciale, pedonale e veicolare della piazza, senza impattare sull’utenza e/o sul/sui servizi di trasporto e sull’accessibilità alle strade di intersecazione e di collegamento; il tutto al fine di mantenere sempre possibile l’accessibilità sia al sedime della piazza che alla città senza ridurre il livello di servizio alla cittadinanza il tutto come desunto dall’Offerta tecnico – organizzativa;.

2) MODALITA’ DI GESTIONE E ULTERIORI ELEMENTI

Qualità dell’offerta gestionale……….…punti 10 di cui:

2.01 modalità di gestione (Modalità di gestione del servizio principale e di quelli accessori anche con riferimento al comfort delle autovetture e dei livelli di sicurezza d’esercizio, Servizi aggiuntivi - Programma delle manutenzioni -)…………..PUNTI 5;

2.02 ulteriori elementi (esperienze rispetto alla gestione di opere similari, livelli migliorativi della qualità di gestione del servizio e elementi innovativi introdotti per la gestione del servizio aspetti occupazionali, con particolare riguardo alla previsione di inserimento di portatori di handicap e altri soggetti molto svantaggiati ai sensi della normativa UE, attività di formazione del personale con particolare riguardo a quello addetto alle relazioni con il pubblico, adozione di particolari sistemi di informazione e comunicazione al cittadino) ……….PUNTI 5;

Elementi quantitativi

3) TEMPI DI PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE DEI LAVORI : punti 18 di cui:

3.01 per il progetto definitivo PUNTI 6;

3.02 per il progetto esecutivo PUNTI 2;

3.03 per l’ esecuzione lavori PUNTI 7;

3.04 per il tempo di ripristino completo della viabilità superficiale PUNTI 3.

UNIONE EUROPEA

POR CAMPANIA FESR 2007/2013 ASSE 6 SVILUPPO URBANO E QUALITA’ DELLA VITA OBIETTIVO OPERATIVO 6.1 - CITTA’ MEDIE PROGRAMMA INTEGRATO URBANO - PIU EUROPA

Pag. 32 di 34

Disciplinare di gara “ La Piazza San Ciro, riqualificazione con interramento viabilità , ridisegno spazio pubblico e parcheggio interrato”

4) RENDIMENTO : punti 3

sarà valutato tenendo conto degli indici desunti dal Piano Economico-Finanziario e del rapporto costi/benefici per l’interesse pubblico, in considerazione anche dei tempi e criteri di aggiornamento delle tariffe, agevolazioni e particolari condizioni per l’interesse pubblico, incluso l’eventuale prezzo pagato all’amministrazione concedente;

5) DURATA DELLA CONCESSIONE : punti 2

(massimo 30 anni) Il punteggio sarà assegnato fissando all’offerta della minore durata il massimo punteggio, ed alle altre offerte in modo direttamente proporzionale alla durata prevista ed offerta

6) LIVELLO DELLE TARIFFE E PREZZI DI VENDITA DEI BOX PERTINENZIALI ,ABBONAMENTI MENSILI RIBASSO SULLA QUOTA DI PARTECIPAZIONE PUBBLICA : punti 12 di cui:

6.01 livello tariffe punti 5 ;

6.02 Prezzo di vendita dei box pertinenziali punti 3.

6.03 Abbonamenti mensili; punti 2

6.04 Ribasso sulla quota di partecipazione pubblica punti 2

Ai fini della determinazione dei rispettivi suindicati punteggi, di cui ai precedenti n° 1, 2 e 4 gli stessi espressi con due cifre decimali, saranno determinati applicando i seguenti coefficienti di valore:

-Eccellente -1,00 -Buono -0,80 -Distinto -0,70 -Sufficiente-0,60 -Mediocre-0,50 -Insufficiente-0,40 -Scarso- 0,20 -Nullo- 0,00

Il punteggio di ogni singolo criterio sarà attribuito secondo la seguente formula:

Px = Coeff x py Dove:

Px = punteggio ottenuto per ogni specifico criterio;

UNIONE EUROPEA

POR CAMPANIA FESR 2007/2013 ASSE 6 SVILUPPO URBANO E QUALITA’ DELLA VITA OBIETTIVO OPERATIVO 6.1 - CITTA’ MEDIE PROGRAMMA INTEGRATO URBANO - PIU EUROPA

Pag. 33 di 34

Disciplinare di gara “ La Piazza San Ciro, riqualificazione con interramento viabilità , ridisegno spazio pubblico e parcheggio interrato”

Coeff.=coefficiente prescelto dai componenti esperti della Commissione, tra quelli suelencati, per la valutazione del criterio in esame;

x = segno moltiplicatore;

py = punteggio massimo previsto per il criterio in esame;

Ai fini della determinazione dei rispettivi suindicati punteggi, di cui ai precedenti n° 3, 5 e 6 gli stessi espressi con due cifre decimali, saranno determinati applicando ai valori minori, delle rispettive offerte, il massimo punteggio e in modo direttamente proporzionale a tutti gli altri valori delle relative offerte

XII. Procedura di aggiudicazione

• Le conclusioni della Commissione di gara non sono vincolanti per il Concedente e per la Stazione Appaltante che può non procedere all’aggiudicazione per motivate ragioni di pubblico interesse.

• La Stazione Appaltante aggiudica provvisoriamente la concessione al concorrente risultato primo della graduatoria determinata dalla commissione giudicatrice, previa valutazione della coerenza del PEF, previa effettuazione delle prescritte verifiche del possesso dei requisiti,

• Il concorrente può presentare nella propria progettazione preliminare, anche una variante sostanziale delle opere interrate e di gestione privata, sempre in rispetto della progettazione architettonica della piazza in rispetto dei pareri vincolanti già espressi;

• La stazione appaltante pone in approvazione il progetto preliminare così come modificato in sede di gara dal concorrente 1° dalla graduatoria;

• Qualora ai fini dell’approvazione la Stazione Appaltante, non ritiene che non debbano essere apportate modifiche e/o integrazioni al progetto preliminare, aggiudica definitivamente previa effettuazione delle prescritte verifiche del possesso dei requisiti, la concessione al concorrente, 1° della graduatoria;

• Qualora invece, ai fini dell’approvazione la Stazione Appaltante, ritiene che devono essere apportate modifiche e/o integrazioni al progetto preliminare, richiede al concorrente, 1°

della graduatoria, di apportare dette modifiche al progetto da esso presentato, fissando, altresì, il tempo di risposta alla richiesta ed il tempo per la redazione delle modifiche stesse;

• Qualora il concorrente, 1° della graduatoria, accetti di apportare le modifiche richieste, la Stazione Appaltante, al ricevimento del progetto modificato, previa le modifiche richieste,

UNIONE EUROPEA

POR CAMPANIA FESR 2007/2013 ASSE 6 SVILUPPO URBANO E QUALITA’ DELLA VITA OBIETTIVO OPERATIVO 6.1 - CITTA’ MEDIE PROGRAMMA INTEGRATO URBANO - PIU EUROPA

Pag. 34 di 34

Disciplinare di gara “ La Piazza San Ciro, riqualificazione con interramento viabilità , ridisegno spazio pubblico e parcheggio interrato”

all’esito delle verifiche del possesso dei requisiti generali, procede ad aggiudicare definitivamente la concessione ed alla stipula del contratto;

• La predisposizione delle modifiche progettuali e lo svolgimento dei conseguenti adempimenti, in quanto onere del concorrente, primo della graduatoria, non comporta alcun compenso aggiuntivo, né incremento delle spese sostenute ed indicate nel piano economico-finanziario per la predisposizione delle offerte.

• Ai sensi del Protocollo di Legalità sottoscritto tra l’Amministrazione Comunale di Portici e l’Ufficio Territoriale del Governo, tutti i partecipanti, come costituite, dovranno dichiarare di accettare incondizionatamente tutte le clausole contenute nello stesso Protocollo, e si dovranno acquisire le informazioni antimafie ai sensi del DLgs. 252/98, di tutte le imprese partecipanti;

• Responsabile del procedimento è il Geom. Michele Nocerino – Tel. 081/7862389 – Fax:

081/7862390 – Indirizzo di posta elettronica: m.nocerino@comune.portici.na.it.

• Il bando è stato inviato al G.U.C.E. in data 02/08/2012

• Il bando è stato pubblicato sulla G.U.R.I: V Serie Speciale – Contratti Pubblici n° 92 dell’

8.8.2012.

• Il presente bando, è consultabile anche presso il sito INTERNET: www.comune.portici.na.it;

• Informazione ex art. 10 L. 675/96: i dati forniti dai partecipanti al Comune saranno raccolti e trattati ai fini del procedimento di gara e della eventuale successiva stipula del contratto.

Tali dati saranno utilizzati secondo le disposizioni di legge e potranno essere comunicati:

• al personale interno all’amministrazione interessato dal procedimento di gara e suoi consulenti;

• ai concorrenti che partecipano alla seduta pubblica di gara, ad ogni altro soggetto che abbia interesse, ai sensi della Legge 241/1990 e ai sensi del Regolamento Comunale sull’accesso;

• altri soggetti della Pubblica Amministrazione.

Portici, li 8.8.2012

IL DIRIGENTE DEL V SETTORE Ing. Giovanni Mignano

Nel documento DISCIPLINARE DI GARA C.I.G ADD (pagine 31-34)