COME PROTEGGERE IL CASH FLOW: GUIDA COMPLETA PER LE PMI

29  Download (0)

Full text

(1)

IL CASH FLOW:

GUIDA COMPLETA

PER LE PMI

(2)

INTRODUZIONE

La liquidità è sempre stata di cruciale

importanza per le aziende di piccole e medie dimensioni, ma oggi le PMI di tutto il mondo si trovano ad affrontare livelli di rischio crescenti.

Proteggere la crescita della propria azienda grazie alla gestione dei flussi di cassa (o cash flow) è diventato più importante che mai.

Questo eBook vi guiderà verso una

migliore gestione del rischio d’impresa, per salvaguardare la liquidità e far sì che

in caso di insoluti, non sarà la vostra impresa a doverne pagare il prezzo.

“Il 2020 sarà il quarto anno consecutivo in cui si registrerà un aumento dei fallimenti delle aziende e, nonostante i policymaker abbiano promesso di fare tutto il possibile per evitare aumenti di disoccupazione e default, l’arrivo di un’ondata di insolvenze è molto probabile.

Ci aspettiamo che le insolvenze aumentino del 35% a livello globale entro la fine del 2021, rispetto al 2019”.

Alexis Garatti, Head of Economic Research di Euler Hermes

(3)

LIVELLO BASE

Sezione 1 COS’È IL CASH FLOW Sezione 2 FLUSSI DI CASSA: LE BASI

Sezione 3 6 STEP PER MONITORARE EFFICACEMENTE IL CASH FLOW

LIVELLO INTERMEDIO

Sezione 4 COME OTTIMIZZARE I FLUSSI DI CASSA DELLA VOSTRA AZIENDA

Sezione 5 COME PROTEGGERE LA VOSTRA IMPRESA DA PROBLEMI DI CASH FLOW

AVANZATO

Sezione 6 LO STEP SUCCESSIVO:

UN LIVELLO DI PROTEZIONE PIÙ AVANZATO Sezione 7 CONCLUSIONE: LA CHECKLIST DELLE 10 AZIONI

PER DIVENTARE UN “SUPEREROE DEL CASH FLOW”

QUAL È IL PERCORSO VERSO

UN’EFFICIENTE GESTIONE DEL CASH FLOW?

(4)

COS’È IL

CASH FLOW

cash flow nome

Quantitativo di denaro generato (ad

esempio, dalle vendite) o utilizzato (bollette, salari, ecc.) da un’impresa in un determinato arco temporale. Si differenzia dal profitto, in quanto questo rappresenta il valore

rimanente dopo aver sottratto tutti i costi

associati alla produzione e alla distribuzione di un prodotto o servizio.

BASE

(5)

SVALUTAZIONE

Riduzione del valore di un bene nel tempo, principalmente a causa dell’usura.

UTILE NETTO

Il quantitativo di ricavi rimanenti dopo che tutte le spese sono state dedotte dalle vendite.

CONTO ECONOMICO

Rappresenta la dichiarazione dei ricavi e delle spese dell’azienda.

FATTURATO

Il fatturato di un’azienda viene ricavato

moltiplicando il numero delle fatture emesse per il loro valore.

CAPITALE CIRCOLANTE

Valore che un’azienda può liquidare più facilmente, al contrario di quello vincolato ad asset immobilizzati.

CREDITI COMMERCIALI

Importo dovuto alla vostra impresa per prodotti venduti o servizi effettuati.

AMMORTAMENTO

Tecnica contabile utilizzata per ridurre periodicamente il valore di iscrizione di un prestito o di un asset intangibile in un

determinato periodo di tempo.

STATO PATRIMONIALE

Documento che stabilisce il valore di

un’azienda identificando il valore dell’attivo, del passivo, del capitale e delle riserve.

CAPITAL EXPENDITURE (CAPEX)

Denaro speso da un’impresa per acquistare o mantenere beni immobili, come terreni, edifici o attrezzature.

IL GLOSSARIO DEL CASH FLOW

(6)

PERCHÉ LA GESTIONE DEI FLUSSI DI CASSA È COSÌ CRUCIALE?

Un regolare flusso di denaro in entrata è vitale per

un’organizzazione, per poter pagare salari e fatture, ed allo stesso tempo per poter investire nella crescita.

Anche le aziende più redditizie possono diventare insolventi se i flussi di cassa si interrompono, per esempio nel caso in cui le aziende loro clienti non paghino le proprie fatture entro i termini stabiliti.

1

non riesce a pagare

PMI su 7

in tempo a causa di problemi di cash flow2

delle fatture viene pagato alla scadenza3

58% Solo il 34%

dei proprietari di Piccole e Medie Imprese ricorre agli scoperti di conto corrente per compensare

i ritardi nei pagamenti1 Il

1. BACS

2. Intuit Quickbooks 3. FreeAgent

(7)

CASH FLOW:

LE BASI

L’errata gestione dei flussi di cassa è stata, nel passato, la causa del tracollo di molte imprese e non può essere lasciata al caso.

Possedere una conoscenza approfondita

delle fonti da cui proviene la liquidità e poter prevedere ricavi futuri per garantire la crescita di un’azienda è di vitale importanza.

2

B

(8)

COME INTERPRETARE UN RENDICONTO FINANZIARIO

Il rendiconto finanziario racchiude lo

storico delle transazioni dell’azienda, sulla base della liquidità in uscita ed in entrata.

In aggiunta, cosa ancora più rilevante, tiene traccia dei flussi di pagamento in entrata e in uscita e non delle fatture

contabili: di conseguenza, non tiene conto del denaro che dovrebbe arrivare

all’azienda e delle spese che devono ancora essere effettivamente pagate.

Il rendiconto include i flussi legati alle vendite e agli investimenti, così come le uscite tra le quali i pagamenti, i dividendi, la vendita di azioni e finanziamenti, come ad esempio pagamenti di prestiti.

SCHEMA BASE DI RENDICONTO FINANZIARIO

FLUSSO FINANZIARIO DELL’ATTIVITÀ OPERATIVA

Reddito Netto € 60,000

Variazioni positive di cassa

Ammortamento e Svalutazione € 20,000

Aumento dei debiti verso fornitori € 10,000 Variazioni negative di cassa

Aumento dei crediti commerciali (€ 20,000)

Aumento del Magazzino (€ 30,000)

Flusso di cassa netto dall’attività operativa € 40,000

FLUSSO DI CASSA DALL’ATTIVITÀ DI INVESTIMENTO

Acquisto di attrezzature e macchinari (€ 5,000)

FLUSSO DI CASSA DALL’ATTIVITÀ DI FINANZIAMENTO

Pagamento di rate di finanziamento € 7,500

FLUSSO DI CASSA PER IL MESE DI GENNAIO 2020 € 42,500

(9)

COME CALCOLARE IL CASH FLOW

Per calcolare il cash flow occorre

semplicemente comparare la liquidità in entrata con quella in uscita: quando la prima risulta maggiore della seconda, i flussi di cassa saranno positivi.

Per testare il vostro cash flow, prendete in analisi un arco temporale (ad esempio, gli ultimi tre mesi) e sommate i ricavi legati alle fatture incassate. A questo punto,

sottraete a questa cifra le passività sostenute (ad

esempio costi dovuti a debiti commerciali, interessi passivi, finanziamenti o stipendi) durante lo stesso periodo di tempo.

Per comprendere maggiormente a fondo quanto denaro liquido ci sia a

disposizione, puoi calcolare il “free cash flow” utilizzando la seguente formula1:

delle PMI sostiene di avere un flusso di cassa positivo

2

51% Solo il

REDDITO NETTO

+

SVALUTAZIONE / AMMORTAMENTO

VARIAZIONI DEL CAPITALE CIRCOLANTE

INVESTIMENTI

=

FLUSSO DI CASSA NETTO

1. Wave

2. Xero – Dic 2019

Vedi il nostro Glossario del cash flow.

Fonte: Wave

(10)

Un rendiconto finanziario aggiornato è uno strumento importante per comprendere lo stato di salute finanziaria della vostra azienda. La previsione dei flussi di cassa funziona in modo analogo, con l’unica differenza che si utilizzano cifre stimate per simulare ciò che potrebbe

accadere nelle settimane e nei mesi a venire.

Per creare una proiezione, scegliete un arco temporale

– ad esempio i prossimi sei mesi – e stimate il valore delle vostre transazioni in quel periodo.

Iniziate con una previsione delle vendite (in particolar modo

tenendo conto delle fatture ricorrenti, che si possono

prevedere con una certa facilità), e successivamente aggiungete altri flussi in entrata quali

investimenti, sussidi, vendite di asset e recuperi di tasse.

Infine, sottraete i costi generali, comprendenti salari, affitti, hardware, software e tasse.

Utilizzate questi due numeri per capire se la vostra azienda avrà un cash flow positivo o negativo.

COME CREARE UNA PROIEZIONE

DEL CASH FLOW

(11)

ESEMPIO DI UNA PROIEZIONE DEI FLUSSI DI CASSA

Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio

LIQUIDITÀ ALL’INIZIO DEL MESE 5,000 3,340 3,080 2,220 1,960 1,700 -740

LIQUIDITÀ IN ENTRATA

Vendite incassate (75%) 7,500 7,500 7,500 7,500 7,500 6,000 6,000

Incasso di crediti 2,000 2,000 2,000 2,000 2,000 1,600 1,600

TOTALE LIQUIDITÀ IN ENTRATA 9,500 9,500 9,500 9,500 9,500 7,600 7,600

LIQUIDITÀ IN USCITA

Magazzino 4,500 4,500 4,500 4,500 4,500 4,500 4,500

Affitti 1,000 1,000 1,000 1,000 1,000 1,000 1,000

Salari 4,000 4,000 4,000 4,000 4,000 4,000 4,000

Utenze 100 100 100 100 100 100 100

Spese telefoniche 30 30 30 30 30 30 30

Assicurazioni 1,200 0 0 0 0 0 0

Spese pubblicitarie 200 0 0 0 0 0 0

Spese contabili 130 130 130 130 130 130 130

Miscellaneous 0 0 600 0 0 0 0

Rimborso di finanziamenti 0 0 0 0 0 0 0

Tasse

TOTALE LIQUIDITÀ IN USCITA 11,160 9,760 10,360 9,760 9,760 10,040 9,760

LIQUIDITÀ ALLA FINE DEL MESE 3,340 3,080 2,220 1,960 1,700 -740 -2,900

Le “Vendite Incassate”

rappresentano le somme di denaro ricevute in un determinato mese per beni e/o servizi consegnati durante quel mese. (La nota “75%” indica che solamente tre-quarti del denaro dovuto per vendite effettuate in un determinato mese verrà incassato in quello stesso mese.)

“Incasso di crediti” si riferisce alle somme di denaro ricevute in un determinato mese per beni e/o servizi che erano stati consegnati in precedenti mesi.

(12)

6 STEP PER

MONITORARE

EFFICACEMENTE IL CASH FLOW

Per aiutarvi a creare un processo virtuoso e ad identificare in anticipo i segnali di allarme, abbiamo creato una guida a 6

step per monitorare efficacemente i flussi di cassa e proteggere la vostra azienda.

BASE

(13)

Avete appena ricevuto un ingente ordine da parte di un nuovo cliente senza fare le necessarie verifiche sulla sua solvibilità?

Alcuni campanelli di allarme ai quali stare attenti sono rappresentati, ad esempio, da clienti che vogliono modificare i termini di pagamento o che appongono continue scuse quando non riescono a pagare.

INTERCETTARE I SEGNALI

DI PERICOLO

2

MANTENERE AGGIORNATI I LIBRI CONTABILI

1

La contabilità non rientra tra le attività più piacevoli, ma rappresenta una pietra miliare per guidare un’azienda in salute.

Prendetevi il tempo per registrare i ricavi e le spese aziendali, e aggiornate

tempestivamente questi dati. Otterrete un quadro chiaro della posizione

finanziaria della vostra azienda e sarete in grado di riconoscere sin dal principio potenziali segnali di pericolo.

(14)

Inserendo tutte le informazioni a vostra disposizione all’interno del cash flow statement e, separatamente, in un documento di previsione di flussi di

cassa futuri, avrete una consapevolezza decisamente maggiore delle possibili minacce ed opportunità alle quali andrete incontro nel futuro.

CREARE UN RENDICONTO FINANZIARIO E UNA

PREVISIONE DEI FLUSSI FUTURI

3

Rendiconto finanziario e flusso di cassa prospettico sono utili solamente se si impara dagli errori, quindi prendetevi del tempo ogni mese per comparare i risultati reali con quelli delle vostre proiezioni. Se non combaciano, cercate di capire il perché e fate in modo di

migliorare le previsioni nei mesi successivi.

FARE UNA REVIEW MENSILE

4

(15)

Esistono numerosi programmi di contabilità sul mercato che aiutano a gestire il flussi di cassa. Questi programmi ordinano le

fatture, registrano i pagamenti e forniscono un’immagine chiara del flusso di denaro in entrata ed in uscita.

UTILIZZARE UN SOFTWARE

6

I pagamenti in ritardo si riferiscono a fatture emesse. Cercate sempre di

fatturare il prima possibile. Prendete nota dei dettagli della fattura e monitorate l’aggiornamento della situazione assieme al cliente quando la data del pagamento si avvicina, invece di aspettare la

scadenza, specialmente per fatture di importo rilevante.

Se la scadenza di pagamento non viene

rispettata, mantenete aperto il dialogo e fate in modo che i clienti comprendano che non potete accettare un ritardo di pagamento. Vedi anche “Cosa inserire in una lettera di sollecito?” a pagina 19

Conservate le informazioni sulle vostre fatture attive in modo accessibile,

così da avere una visione chiara di chi fra i vostri clienti paga regolarmente e chi in ritardo.

FATTURARE

VELOCEMENTE

5

In media, le piccole imprese aspettano 7.3

giorni per ricevere le fatture (Xero)

(16)

COME OTTIMIZZARE I FLUSSI DI CASSA

DELLA VOSTRA AZIENDA

Dopo aver visto le basi del cash flow,

è tempo di fare i conti con quei dettagli che non devono mancare per far funzionare

l’intero processo alla perfezione.

INTERMEDIO

(17)

LE BEST PRACTICES PER

L’OTTIMIZZAZIONE DEL CASH FLOW

Fare spesso delle previsioni sulla propria posizione attuale in relazione ai flussi di cassa attesi e agire di conseguenza.

Stare sempre allerta e in guardia riguardo possibili minacce, come ad esempio debitori, fatture

particolarmente ingenti e date di rimborso prestiti.

Incoraggiare il proprio team ad imparare le basi del cash flow management, in modo da renderli consapevoli delle necessità dell’azienda.

Cercare degli strumenti digitali per la gestione del cash flow che forniscano un’immagine chiara della propria posizione finanziaria. Esempi di questi

strumenti sono Pulse, Fluidly, e SlideBy.

(18)

Se possibile, è sempre meglio conoscere la persona responsabile del pagamento delle fatture nell’azienda cliente.

1

2

Fatturare immediatamente e chiedere al cliente di confermare la ricezione.

3

Fare in modo che la tua fattura sia redatta in modo accurato e che ogni dettaglio sia corretto.

5

Quando la scadenza di pagamento si avvicina, mandare un promemoria ricordando al cliente che ci si aspetta un pagamento tempestivo.

4

Conservare la ricevuta in modo da poterla utilizzare come prova del fatto che è stata consegnata la fattura con successo.

6

In caso di ritardi nei pagamenti, agire in modo veloce e deciso.

Vedi anche “Cosa inserire in una lettera di sollecito di pagamento?” a pagina 19

7

Definire un processo di sollecito automatico per ricordare ai clienti i loro obblighi di

pagamento.

COME GESTIRE I CREDITI ED

OTTENERE PAGAMENTI PIÙ VELOCI

Una volta adottate le migliori pratiche per

l’ottimizzazione dei flussi di cassa, potete dedicarvi

al miglioramento degli incassi dai clienti

(19)

DI SOLLECITO?

Sollecitare pagamenti scaduti può essere oneroso, ma potete migliorare la vostra percentuale di successo includendo:

Dettagli riguardanti entrambe le aziende (nome, indirizzo)

Data della lettera

Referente principale della propria azienda

Estremi del pagamento, il numero di fattura

Totale dovuto + eventuali interessi o oneri extra se si decide di aggiungerli (con relativa spiegazione)

Spiegazione chiara che il pagamento è scaduto e che il cliente ha violato i termini pattuiti

Riferimento a precedenti comunicazioni

Informazioni su cosa accadrà, inclusa una deadline finale per il pagamento e le eventuali conseguenze se il cliente non dovesse pagare (recupero crediti, procedure legali).

I TRE PRINCIPALI PUNTI DOLENTI PER LE

PICCOLE IMPRESE RIGUARDO AI PAGAMENTI:

Fonte: Bill.com

51%

ha a che fare con ritardi nei pagamenti

o con mancati pagamenti

il costo per la gestione

23%

dei pagamenti è troppo elevato

Per il

21%

tiene traccia dei pagamenti

Solo il

Per ulteriori risorse sul cash flow management ascolta il nostro

“Five minute tips” podcast.

Il

(20)

COME PROTEGGERE LA TUA IMPRESA

DA PROBLEMI DI CASH FLOW

Prevedere i mancati pagamenti può risultare difficile, ma si può decidere di proteggersi

da questa possibilità. Questa sezione vi aiuterà a tenere un occhio aperto riguardo le principali insidie relative ai flussi di cassa e a scegliere i giusti clienti con cui fare affari.

INTERMEDIO

(21)

SOSTENERE SPESE ECCESSIVE

Spendere troppo può risultare dannoso per la vostra azienda tanto quanto guadagnare poco.

Tenete sempre sotto controllo le spese come parte integrante della business risk strategy

e assicuratevi che le persone comprendano le loro responsabilità e tengano traccia

regolarmente delle uscite dell’azienda.

ASSENZA DI UN CUSCINETTO DI LIQUIDITÀ Una riserva di denaro è come un fondo al quale la vostra azienda può accedere in circostanze di emergenza, come ad esempio nel caso della rottura di un macchinario o del ritardo di una ingente fattura.

PRINCIPALI INSIDIE RELATIVE AI FLUSSI DI CASSA

PREVISIONI OTTIMISTICHE

È buona prassi essere ottimisti riguardo al futuro, ma le previsioni di vendita devono comunque essere realistiche se le spese verranno pianificate con riguardo ad esse. Organizzate regolarmente

meeting e discussioni con il vostro team di vendita dal momento che una sovrastima dei guadagni futuri metterebbe sotto forte stress la tua azienda.

MANCANZA DI UN PIANO FINANZIARIO

Dovreste essere in grado di sapere perfettamente quanto spendere e quanto incassare ogni mese monitorando quotidianamente i flussi di cassa e analizzando gli storici per stimare il cash flow futuro (vedi

“Come creare una proiezione dei flussi di cassa”).

TOLLERARE I RITARDI NEI PAGAMENTI

I ritardi nei pagamenti possono avere un impatto disastroso sul vostro business. Create una normativa chiara e definita sui crediti – concedete uno sconto per pagamenti anticipati e sanzioni in caso di ritardi.

(22)

SCEGLIERE I CLIENTI GIUSTI

Un efficace metodo per minimizzare gli impatti dei ritardi nei pagamenti è quello di effettuare ricerche approfondite sui potenziali clienti prima di fare affari con loro.

Sollecitate i vostri partner locali per ottenere informazioni approfondite e costruire relazioni con i prospect. Può

essere estremamente utile anche “andare oltre” il rating finanziario e scoprire se la loro strategia e la loro cultura sono in linea con le vostre. Potete inoltre verificare se dispongano di strumenti di copertura del rischio, come l’assicurazione del credito.

Per ulteriori risorse su come identificare segnali di mancati pagamenti, ascolta il nostro podcast “Five minute tips”.

Un’altra attività molto utile consiste nella ricerca delle

abitudini di pagamento dei mercati e dei Paesi con cui state facendo affari. Se ad esempio avete scelto un Paese con un DSO molto lungo (Days Sales Outstanding), dovrete tenere questo fattore in considerazione nel momento in cui andrete a fare delle previsioni di cash flow.

Per avere una chiara visione dei rischi di mancato

pagamento per ogni singolo Paese, visitate la nostra sezione

“Country Risk”.

Ci sono diversi modi per prevenire i mancati pagamenti, tra cui l’assicurazione del credito: potete scoprirli nella sezione 6.

(23)

OPERATE A LIVELLO INTERNAZIONALE?

ALCUNE INFORMAZIONI UTILI

Per le PMI che operano in mercati internazionali, è utile tenere d’occhio i dati macroeconomici, che aiutano a comprendere il contesto nel quale la vostra azienda sta operando all’estero.

Per avere informazioni e dati globali sui nostri indicatori delle insolvenze, visita:

mindyourreceivables.eulerhermes.com

RITARDI NEI PAGAMENTI: NON SONO SEMPRE EVITABILI

In alcuni casi i ritardi nei pagamenti sono difficili da evitare, ed è normale che sia così. Secondo una nostra ricerca, nel 2019 la Cina ha registrato il valore più alto di Days Sales Outstanding (DSO) nel mondo (90 giorni, con la media globale che è 64).

Cosa misurano i DSO? La media del numero di giorni necessari affinché un’azienda riceva il pagamento a fronte di una vendita.

I 5 PAESI CON DSO PIÙ ALTI:

I 5 PAESI CON DSO PIÙ BASSI:

AfricaSud

44

GIORNI

1

Svizzera

46

GIORNI

2

46

GIORNI

3

49

GIORNI

4

Norvegia

50

GIORNI

5 4

Marocco

82

GIORNI

1

Cina

90

GIORNI

2

Grecia

85

GIORNI

3

Italia

84

GIORNI

5

76

GIORNI

Turchia

Fonte: Euler Hermes Economic Research, 2019

Nuova

Zelanda Paesi Bassi

(24)

LO STEP

SUCCESSIVO:

UN LIVELLO DI PROTEZIONE

PIÙ AVANZATO

Le aziende non sono sole nella gestione del rischio di credito.

Esistono numerose soluzioni

e partner per aiutarvi a proteggere il vostro business e salvaguardare la crescita dell’azienda.

AVANZATO

(25)

FOCUS SULL’ASSICURAZIONE DEL CREDITO

L’assicurazione del credito è un utile strumento per prevenire tutte le conseguenze negative dei mancati pagamenti. Assicura le aziende contro perdite dovute a questi eventi, e ciò

significa che - rispettando le condizioni - la vostra azienda può essere sicura che ogni fattura equivarrà ad un pagamento.

Se il vostro cliente diventa insolvente o si verifica un inadempimento prolungato, verrete infatti indennizzati per il costo dei beni e servizi consegnati/prestati.

Per saperne di più sull’assicurazione del credito visitate il nostro sito eulerhermes.ch

QUALI SONO LE OPZIONI PER PROTEGGERSI?

ASSICURAZIONE DEL CREDITO

Rappresenta una soluzione assicurativa che protegge contro le conseguenze negative dei mancati pagamenti dei crediti commerciali.

Consente alle aziende di crescere con fiducia offrendo una garanzia contro i “cattivi pagatori”.

Espande le opzioni a disposizione dell’azienda grazie a crediti sicuri e consente a coloro che esportano di poter offrire condizioni più aperte e flessibili nei mercati esteri.

GESTIONE DEL CREDITO INTERNA Le aziende utilizzano la gestione interna del credito per far fronte alle criticità.

Il fondo svalutazione crediti è facile da

amministrare, ma vincola il capitale circolante e costringe spesso le aziende a assorbire debiti dai quali non riescono a riprendersi.

ANTICIPO SU FATTURE

Un operatore del mercato dell’invoice finance acquisterà le tue fatture ad un tasso minore del loro valore nominale, per poi ottenere a sua volta il pagamento direttamente dal debitore. Questo consente alle aziende di avere a disposizione liquidità immediata, ma non sempre garantisce il pagamento e così facendo si finisce per perdere un’importante parte della relazione con i clienti.

LETTERA DI CREDITO

Ricevere una lettera di credito da un cliente comporta che la sua banca garantirà il pagamento. Consente di ottenere

un’importante garanzia, ma può essere molto dispendiosa dal punto di vista delle tempistiche, specialmente se i clienti devono generare una lettera di credito a fronte di ogni fattura.

(26)

In questo eBook abbiamo cercato di fornire informazioni utili per gestire al meglio il

vostro cash flow. Per ricapitolare, ecco una checklist delle 10 azioni che potete mettere immediatamente in atto:

CONCLUSIONE:

LA CHECKLIST DELLE 10 AZIONI PER DIVENTARE UN “SUPEREROE

DEL CASH FLOW”

AVANZATO

(27)

Prendere in considerazione l’idea di sottoscrivere una polizza di assicurazione del credito

Leggi: Quali sono le diverse opzioni disponibili?

6

Fare ricerche accurate e

dettagliate sui clienti potenziali

Leggi: Come scegliere i clienti giusti

1

Creare previsioni di introiti ed uscite future

Leggi: I 6 step per monitorare il tuo cash flow

2

Munire la vostra azienda di strumenti digitali che tengano traccia delle fatture e delle spese

Leggi: Come ottimizzare il tuo cash flow

4

Seguire le best practice di gestione del credito per

ottenere pagamenti più veloci

Leggi: I nostri consigli per tenere il controllo dei crediti ed ottenere pagamenti veloci

3

Confrontare le previsioni con i dati reali ed imparare dai propri errori

Leggi: Punto n. 4 della nostra guida a 6 step

5

Prima di fare investimenti

sostanziosi, considerare sempre quale impatto avranno sulla liquidità

Leggi: Le insidie più comuni quando si parla di cash flow

7

(28)

IL PROSSIMO PASSO?

Euler Hermes fornisce soluzioni di assicurazione del credito a

migliaia di clienti in tutto il mondo.

Offre informazioni e consulenza per aiutarti ad identificare i giusti clienti e stare alla larga dalle insidie più comuni.

Per ulteriori informazioni, visita:

eulerhermes.ch Fare ricerche sui mercati

internazionali per comprendere in quale contesto opera la vostra azienda in fase di export

Leggi: Conoscere i mercati internazionali

9

Entrare in contatto con Euler Hermes per scoprire come

proteggere la tua azienda in caso di eventi inaspettati

Scopri come possiamo aiutarti

10

Conservare una parte della liquidità per coprire eventuali spese inattese

Leggi: Le insidie più comuni quando si parla di cash flow

8

(29)

Questo materiale è pubblicato da Euler Hermes Services (a Company of Allianz), solamente per scopi informativi e non deve essere considerato come una consulenza specifica. I destinatari dovrebbero effettuare le loro valutazioni in modo indipendente e nessuna azione dovrebbe essere messa in atto solamente sulla base di questo materiale. Questo eBook non deve essere utilizza- to, riutilizzato, copiato, riprodotto, processato, adattato, tradotto, pubblicato, mostrato e divulgato, in parte o nella sua totalità, senza il nostro consenso. Non è destinato alla distribuzione in nessuna giurisdizione dove questo venga proibito.

Sebbene queste informazioni siano ritenute affidabili, non sono state verificate indipendentemente da Euler Hermes Services e Euler Hermes Services non fornisce alcun tipo di garanzia

(esplicita o implicita), riguardo all’accuratezza o la completezza di queste informazioni, e non accetta alcuna responsabilità o punibil- ità per eventuali perdite o danni dovuti in alcun modo all’utilizzo o all’affidamento posto su queste informazioni. Salvo diversa indica- zione, ogni opinione, previsione o stima è soggetta a cambiamenti senza preavviso.

Euler Hermes Services è una Società per Azioni semplificata di diritto francese (société par actions simplifiée) registrata tramite il Nanterre Trade and Companies Registry con il numero 414 960 377, avendo la sua sede sociale presso 1 place des Saisons - 92048 Paris-La-Défense Cedex.

© Copyright 2020 Euler Hermes. All rights reserved

Speriamo che questo eBook vi sia stato utile. Euler Hermes è a

disposizione per aiutarvi a migliorare le vostre pratiche di cash flow management mentre continuate a portare avanti la storia della vostra azienda.

Visitate eulerhermes.ch per ulteriori informazioni.

DISCLAIMER

Figure

Updating...

References

Related subjects :