Le altre detrazioni

14  Download (0)

Testo completo

(1)

Le altre detrazioni

Maria Cristina Sergiacomi

(Dottore Commercialista e Revisore Contabile in Cuneo)

(2)

L. 232/2016, art. 1, comma 617

Per le spese di istruzione relative alla frequenza di scuole dell’infanzia, del primo ciclo di istruzione e scuole secondarie di secondo grado

il limite massimo di spesa detraibile aumenta, dal 1° gennaio 2017, da 564,00 a 717,00 euro.

Spese di istruzione

(3)

Le spese per frequenza di corsi di istruzione universitaria presso università statali e non statali (codice 13 dei righi da E8 a E10), sono detraibili

in misura non superiore, per le università non statali, a quella stabilita

annualmente per ciascuna facoltà universitaria con decreto del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca da emanare entro il

31 dicembre, tenendo conto degli importi medi delle tasse e contributi dovuti alle università statali (TUIR art. 15 lettera e).

Spese spese per frequenza di corsi di istruzione universitaria

(4)

Con il DM 28 dicembre 2017, pubblicato in GU 17 marzo 2018, il MIUR ha confermato gli importi massimi di spesa detraibile nelle stesse misure previste per il 2015 ed il 2016.

Spese spese per frequenza di corsi di istruzione universitaria

(5)

DM 28 dicembre 2017

La spesa relativa alle tasse e ai contributi di iscrizione per la frequenza dei corsi di laurea, laurea magistrale e laurea magistrale a ciclo unico delle università non statali, detraibile dall'imposta lorda sui redditi

dell’anno 2017, ai sensi dell'art. 15, c 1, lett. e), del DPR 22 dicembre 1986, n. 917, è individuata, per ciascuna area disciplinare di afferenza e regione in cui ha sede l'ateneo presso il quale è presente il corso di studio,

negli importi massimi indicati nella seguente tabella:

Spese spese per frequenza di corsi di istruzione universitaria

(6)

DM 28 dicembre 2017

Spese spese per frequenza di corsi di istruzione universitaria

Area disciplinare

corsi istruzione Nord Centro Sud e Isole

Medica € 3.700,00 € 2.900,00 € 1.800,00

Sanitaria € 2.600,00 € 2.200,00 € 1.600,00

Scientifico-tecnologica € 3.500,00 € 2.400,00 € 1.600,00

Umanistico-sociale € 2.800,00 € 2.300,00 € 1.500,00

(7)

DM 28 dicembre 2017

Nell’allegato 1 al decreto sono riportate le classi di laurea, di laurea magistrale e di laurea magistrale a ciclo unico afferenti alle aree

disciplinari di cui al comma 1, nonché le zone geografiche di riferimento delle regioni.

Spese spese per frequenza di corsi di istruzione universitaria

(8)

DM 28 dicembre 2017

La spesa di cui al comma 1 riferita agli studenti iscritti ai corsi di dottorato, di specializzazione e ai master universitari di primo e secondo livello

è indicata nell'importo massimo di cui alla sottostante tabella:

Tipologia corsi post-laurea

Spese spese per frequenza di corsi di istruzione universitaria

Spesa massima detraibile Nord Centro Sud e Isole

(9)

Detrazione canoni locazione studenti universitari fuori sede - L 27 dicembre 2017, n. 205, art. 1, commi 23 e 24

Limitatamente ai periodi d’imposta in corso al 31 dicembre 2017 ed al 31 dicembre 2018, il requisito della distanza tra il comune in cui

è ubicata l’Università ed il comune di residenza dello studente si intende rispettato anche all'interno della stessa provincia ed è ridotto

a 50 chilometri per gli studenti residenti in zone montane o disagiate.

(10)

Detrazione spese per alimenti a fini medici speciali - DL 16 ottobre 2017, n. 148, art. 5 quinquies

È stata estesa la detrazione del 19% prevista per le spese sanitarie anche a quelle sostenute per l’acquisto di alimenti a fini medici speciali, inseriti nella sezione A1 del Registro nazionale di cui all’articolo 7 del decreto

del Ministro della Sanità 8 giugno 2001.

Sono escluse di quelle per l’acquisto di alimenti destinati ai lattanti.

(11)

Detrazione spese per alimenti a fini medici speciali - DL 16 ottobre 2017, n. 148, art. 5 quinquies

Sul sito del Ministero della Sanità al link

http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_pagineAree_3667_listaFile_itemName_1_file.pdf

è disponibile l’elenco degli alimenti che sono considerati a fini medici speciali.

(12)

Detraibilità in capo al coniuge superstite degli interessi

passivi derivanti da contratto di mutuo ipotecario stipulato per la ristrutturazione dell’abitazione principale

Risoluzione 129/E del 18 ottobre 2017

Il coniuge superstite cointestatario – insieme alla moglie – del mutuo ipotecario stipulato per la ristrutturazione della propria abitazione,

avendo anche provveduto ad accollarsi l'intero mutuo, potrà usufruire della detrazione sul 100% dei relativi interessi passivi sostenuti,

sempreché ricorrano tutte le altre condizioni richieste dalla norma agevolativa.

(13)

Spese veterinarie

Risoluzione 24/E del 27 febbraio 2017

Le spese relative all’acquisto di medicinali, anche veterinari, sono detraibili a condizione che siano certificate da scontrino "parlante".

Per le spese sostenute per l'acquisto di farmaci veterinari non è più necessaria la prescrizione medica.

In analogia a quanto detto per gli integratori alimentari umani, le spese sostenute per i mangimi speciali per animali da compagnia prescritti dal veterinario, non sono

(14)

Spese sostenute dai genitori per la frequenza di asili nido da parte dei figli

Istruzioni al Modello 730/2017

Non possono essere portate in detrazione le spese sostenute nel 2017, se nello stesso periodo si è fruito del bonus asili nido.

figura

Updating...

Riferimenti

Argomenti correlati :