• Non ci sono risultati.

TIPOGRAFIA DI MILANO - Prodotti Editoriali

N/A
N/A
Protected

Academic year: 2022

Condividi "TIPOGRAFIA DI MILANO - Prodotti Editoriali"

Copied!
2
0
0

Testo completo

(1)

ACQUISTO DA MERCATO ELETTRONICO CONSIP RDA ALTRE DIREZ. (20) TIPOGRAFIA DI MILANO - Prodotti Editoriali

Oggetto: CIG Z271E137B4 - fornitura di materiale di consumo per i servizi igienici. Carta igienica

LA RESPONSABILE

viste le "Norme sull’Ordinamento amministrativo-contabile in attuazione dell’art. 43 del regolamento di organizzazione" approvate dal Presidente con determina n. 10 del 16 gennaio 2013;Vista

visto il Decreto legislativo del 18 aprile 2016, n. 50 “Attuazione delle direttive 2014/23/UE, 2014/24/UE e 2014/25/UE sull'aggiudicazione dei contratti di concessione, sugli appalti pubblici e sulle procedure d'appalto degli enti erogatori nei settori dell'acqua, dell'energia, dei trasporti e dei servizi postali, nonché per il riordino della disciplina vigente in materia di contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture” e successive modifiche e integrazioni;

vista la determina n. 339 del 13 dicembre 2016 con la quale il Presidente ha predisposto il bilancio di previsione per l'esercizio 2017;

vista la delibera n. 23 del 28 dicembre 2016 con la quale il Consiglio di Indirizzo e Vigilanza ha approvato il bilancio di previsione 2017;

vista la nota della Direzione Centrale Programmazione Bilancio e Controllo del 27 febbraio 2017, prot. n.

1638, con la quale si comunica la conclusione dell’esercizio provvisorio del bilancio di previsione 2017;

vista la determinazione del Direttore Generale del 29 dicembre 2015, n. 72, di definizione del nuovo Piano dei Conti INAIL allineato al Piano dei Conti armonizzato delle Pubbliche Amministrazioni;

vista la determina n° 13 del 16 marzo 2017 con la quale il Direttore Generale ha deliberato l’attribuzione delle risorse finanziarie per l’esercizio 2017 ai Dirigenti Centrali e Regionali;

preso atto della delega del Direttore Centrale Pianificazione e Comunicazione del 20/03/2017 prot. 1267, con la quale, il Responsabile della Tipografia è autorizzato, in nome proprio e vece, ad assumere le determinazioni concernenti fabbisogni di competenza, a sottoscrivere i relativi atti, impegni ed ordinativi e a compiere in genere ogni altra attività o atto necessario all'espletamento del mandato di cui all'autorizzazione in parola necessari a garantire il regolare flusso produttivo tipico della Tipografia dell'Istituto;

visto l’articolo 36 del decreto legislativo n. 50/2016, ai sensi del quale “l’affidamento e l’esecuzione di lavori, servizi e forniture di importo inferiore alle soglie di cui all’articolo 35 avvengono nel rispetto dei principi di cui all’articolo 30, comma 1, nonché nel rispetto del principio di rotazione e in modo da assicurare l’effettiva possibilità di partecipazione delle microimprese, piccole e medie imprese”;

(2)

visto l’articolo 37 del comma 1 del decreto legislativo n. 50/2016 ai sensi del quale “le stazioni appaltanti, fermo restando gli obblighi di ricorso agli strumenti di acquisto e di negoziazione, anche telematici, previsti dalle vigenti disposizioni in materia di contenimento della spesa, possono procedere direttamente e autonomamente all’acquisizione di forniture e servizi di importo inferiore a €40.000,00 e di lavori di importo

€150.000,00, nonché attraverso l’effettuazione di ordini a valere su strumenti di acquisto messi a disposizione dalle centrali di committenza”;

visto l’art. 85, nello specifico commi 4, 5 e 6, delle suddette "Norme sull’Ordinamento amministrativo- contabile;

constatato che dalla consultazione del Catalogo del Mercato elettronico Acquisti in Rete PA la proposta offerta dalla Società Borman Italiana S.r.l. èrisultata rispondente alle caratteristiche dei beni necessari alle esigenze della Struttura;

vista la relazione dell’Ufficio Acquisizioni Beni e Servizi del 31/03/2017, con la quale, a seguito dell'esito positivo delle verifiche effettuate non risultano cause di esclusione della società, viene proposto l'affidamento alla Società Borman Italiana S.r.l. mediante emissione di ordine diretto sul Me.PA;

accertata la necessaria disponibilità finanziaria di competenza e di cassa sul livello U.1.03.01.02 - Altri beni di consumo V livello 999 - Altri beni e materiali di consumo n.a.c." VI livello 01 - Altri beni e materiali di consumo n.a.c.”, M.P 1.1, 1.2, 2.1, 2.2, 2.3, 3.1, 3.2, 3.3, 4.1, 4.2, 5.2 del bilancio di previsione 2017;

DETERMINA di autorizzare:

- l'affidamento della fornitura in oggetto alla Ditta: BORMAN ITALIANA per un importo pari ad 460,00 oltre IVA pari ad 101,20;

- la registrazione dell’impegno di spesa dell'importo di € 561,20 compreso IVA a favore della Società Borman Italiana S.r.l. e l'importo di € 9,20 a favore quale "Fondo per gli incentivi da erogare ai dipendenti che svolgono funzioni tecniche nell’ambito di attività relative ai contratti pubblici di forniture e servizi, ai sensi dell’articolo 113 del decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50”, da registrarsi sul livello U.1.03.01.02 - Altri beni di consumo V livello 999 - Altri beni e materiali di consumo n.a.c." VI livello 01 - Altri beni e materiali di consumo n.a.c.”, M.P 1.1, 1.2, 2.1, 2.2, 2.3, 3.1, 3.2, 3.3, 4.1, 4.2, 5.2 del bilancio di previsione 2017 che presenta la necessaria disponibilità finanziaria di competenza e di cassa.

Milano, lì

LA RESPONSABILE DELLA TIPOGRAFIA

D.ssa Maria Grazia PALATRONI

Riferimenti

Documenti correlati

50/2016 ai sensi del quale “le stazioni appaltanti, fermo restando gli obblighi di ricorso agli strumenti di acquisto e di negoziazione, anche telematici, previsti dalle vigenti

50/2016 ai sensi del quale “le stazioni appaltanti, fermo restando gli obblighi di ricorso agli strumenti di acquisto e negoziazione, anche telematici, previsti dalle

50/2016 ai sensi del quale “le stazioni appaltanti, fermo restando gli obblighi di ricorso agli strumenti di acquisto e negoziazione, anche telematici, previsti dalle

50/2016 ai sensi del quale “le stazioni appaltanti, fermo restando gli obblighi di ricorso agli strumenti di acquisto e di negoziazione, anche telematici, previsti dalle vigenti

50/2016 ai sensi del quale “le stazioni appaltanti, fermo restando gli obblighi di ricorso agli strumenti di acquisto e negoziazione, anche telematici, previsti dalle

50/2016 ai sensi del quale “le stazioni appaltanti, fermo restando gli obblighi di ricorso agli strumenti di acquisto e di negoziazione, anche telematici, previsti dalle vigenti

50/2016 ai sensi del quale “le stazioni appaltanti, fermo restando gli obblighi di ricorso agli strumenti di acquisto e negoziazione, anche telematici, previsti dalle

50/2016 ai sensi del quale "le stazioni appaltanti, fermo restando gli obblighi di ricorso agli strumenti di acquisto e negoziazione, anche telematici, previsti dalle