Comune di Varallo Pombia

Testo completo

(1)

Copia Albo

Comune di Varallo Pombia

PROVINCIA DI NOVARA

_____________

DELIBERAZIONE

DEL CONSIGLIO COMUNALE N.20

OGGETTO:

ESAME ED APPROVAZIONE RENDICONTO DELLA GESTIONE DELL'ESERCIZIO FINANZIARIO 2013.

L’anno duemilaquattordici addì ventinove del mese di aprile alle ore ventuno e minuti zero nella sala delle adunanze consiliari, convocato con determinazione del Sindaco con avvisi scritti, consegnati a ciascun Consigliere dal Messo Comunale, si è riunito il Consiglio Comunale in sessione Ordinaria ed in seduta pubblica di Prima convocazione, nelle seguenti persone:

Cognome e Nome Presente

1. PILONE ALBERTO - Presidente

2. DE GALEAZZI BARBARA - Vice Sindaco Sì

3. SARTORE MATTEO - Assessore Sì

4. SCORRANO MARIKA GIOVANNA ROSALIA - Assessore

5. PRADERIO SERGIO - Consigliere Sì

6. RASO GIOVANNI - Consigliere Sì

7. CHIAPPINI MARCO - Consigliere

8. GORLA DANILO - Consigliere Sì

Totale Presenti: 8 Totale Assenti: 0

I Consiglieri non presenti sono ritenuti assenti giustificati. Partecipa alla seduta il Segretario Comunale Dott. FORNARA GIORGIO.

Il Sig. PILONE ALBERTO nella sua qualità di Sindaco assume la presidenza e riconosciuta legale l’adunanza, dichiara aperta la seduta esponendo essere all’ordine del giorno l’oggetto suindicato.

IL CONSIGLIO COMUNALE

(2)

Documento prodotto con sistema automatizzato del Comune di Varallo Pombia. Responsabile Procedimento: Consolini Paola

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 20 DEL 29/04/2014 OGGETTO:

ESAME ED APPROVAZIONE RENDICONTO DELLA GESTIONE DELL'ESERCIZIO FINANZIARIO 2013.

Richiamato l'art. 227 del D. Lgs. n. 267 del 18.08.2000 e s.m. e i. che disciplina l'esame e l'approvazione del Rendiconto della Gestione;

Vista la precedente deliberazione consiliare n. 29 del 23/11/2013 con la quale si riconosceva il debito fuori bilancio a seguito di lodo arbitrale con la società Molteni Spa per € 4.869.873,46;

Atteso che la suddetta deliberazione prevedeva il ricorso alla procedura di cui all’art. 243 – bis del Testo Unico Enti Locali D. Lgs. 267/2000 previo accordo per una rateazione decennale del debito con la società creditrice;

Dato atto che con delibera del Consiglio Comunale n. 5 del 22.02.2014 è stato dichiarato lo stato di dissesto finanziario;

Visto ed esaminato, con tutti i documenti relativi, il Conto di questo Comune per l'esercizio finanziario 2013 reso dal BANCO POPOLARE SOC. COOP. Tesoriere sino al 31.01.2013 e da BANCA INTESA SANPAOLO Tesoriere dal 01.02.2013;

Dato atto che il rendiconto della gestione del precedente esercizio finanziario è stato approvato regolarmente, come risulta dalla deliberazione di C. C. n. 13 del 06.05.2013;

Preso atto che con determina del Responsabile del Servizio di Ragioneria n. 8 del 13.03.2014 si è provveduto alle operazioni di riaccertamento dei residui attivi e passivi, ai sensi dell'art. 228 comma 3 del D. Lgs. n. 267 del 18.08.2000;

Vista la deliberazione di G.C. 43 del 03.04.2014 nella quale si approva la proposta al Consiglio Comunale del Rendiconto della Gestione 2013 e Relazione Illustrativa;

Vista la Relazione Illustrativa dei dati consuntivi 2013 predisposta dalla Giunta, ai sensi dell'art. 151 comma 6 del D. Lgs. n. 267 del 18.08.2000 che alla presente deliberazione viene allegata per farne parte integrante;

Viste le schede di rilevazione SIOPE (Dec. M.E.F. 23.12.2009);

Vista la certificazione dei parametri obiettivi per i Comuni, ai fini dell’accertamento della condizione di Ente strutturalmente deficitario;

Visto il D. Lgs. N. 148 del 14.09.2011 in ordine all’obbligatorietà di allegare al Conto Consuntivo il prospetto delle spese di rappresentanza sostenute nell’anno corrente;

Vista la Relazione del Revisore dei Conti Dott. Terazzi Paolo;

Vista la certificazione del rispetto del Patto Interno di Stabilità per l’anno 2013 resa dal responsabile del servizio Finanziario che viene allegata al presente atto;

Visto il Regolamento comunale di contabilità;

Dato atto dei seguenti interventi:

(3)

- Il Consigliere Gorla dà lettura del documento avente valore di dichiarazione di voto che si allega al presente atto per formarne parte integrante e sostanziale;

- Il Sindaco fa presente che chi sa di bilancio comunale non può scrivere quanto indicato nell’allegata dichiarazione di voto. Gli oneri di urbanizzazione non entrano nelle casse comunali perché chi amministrava precedentemente non ha dato corso alle varianti di piano regolatore che avrebbero permesso di costruire sul territorio di Varallo Pombia. La diminuzione degli incassi dell’asilo nido è dovuta alla crisi; nelle famiglie vi sono persone che o perdono il posto di lavoro o sono in mobilità e quindi il bilancio familiare non permette più loro, dovendo risparmiare, di usufruire del servizio di asilo nido. Per quanto concerne, invece, la gestione del bilancio, si contesta il fatto che si dice che occorrerebbe un maggior controllo sulla gestione finanziaria. A riprova della errata affermazione del Consigliere Gorla, sta’ il fatto che, per l’anno 2013, il Comune è riuscito, su un bilancio di circa € 5.000.000,00, a rispettare il patto di stabilità per € 7.000,00; questa è la riprova della attenta e capillare attività degli uffici nella gestione delle spese e dei pagamenti e che nulla è lasciato al caso e che non ci sia “una reale percezione della situazione del bilancio del nostro Comune ma una rappresentazione superficiale basata su sensazioni puramente epidermiche”.

Si prende comunque atto che il Consigliere Gorla dopo aver dichiarato di non condividere le scelte effettuate e aver dichiarato una cattiva gestione del bilancio, sia passato da un voto contrario ad una astensione.

Visto il parere favorevole del Responsabile del Servizio Finanziario in merito alla regolarità contabile della proposta;

Con voti favorevoli n. 6 e n. 2 astenuti (Chiappini M., Gorla D.) espressi nelle forme di legge;

D E L I B E R A

Di approvare il Rendiconto di questo Comune per l'esercizio finanziario 2013, il quale comprende il Conto del Bilancio, il Conto del Patrimonio ed il Conto Economico, nelle seguenti risultanze finali:

A) CONTO FINANZIARIO

QUADRO RIASSUNTIVO DELLA GESTIONE FINANZIARIA

GESTIONE

RESIDUI COMPETENZA TOTALE

Fondo di cassa al 1° gennaio

………. 0,00

RISCOSSIONI

……….. 1.421.406,86 3.865.202,94 5.286.609,80

PAGAMENTI

………...……...……….. 1.129.188,84 3.614.753,23 4.743.942,07

FONDO DI CASSA AL 31 DICEMBRE

……… 542.667,73

(4)

Documento prodotto con sistema automatizzato del Comune di Varallo Pombia. Responsabile Procedimento: Consolini Paola PAGAMENTI per azioni esecutive non regolarizzate al 31 dicembre

………. 0,00

DIFFERENZA

……….. 542.667,73

RESIDUI ATTIVI

……… 596.766,54 1.081.287,04 1.678.053,58

RESIDUI PASSIVI

……… 632.902,17 1.163.304,77 1.796.206,94

DIFFERENZA

……….. -118.153,36

AVANZO ( + ) ……… 424.514,37

- FONDI VINCOLATI 126.448,85

- FONDI PER FINANZIAMENTO

Risultato di

amministrazione SPESE IN CONTO CAPITALE 254.240,22

- FONDI DI AMMORTAMENTO 0,00

- FONDI NON VINCOLATI 43.825,30

B) CONTO DEL PATRIMONIO

Patrimonio netto alla fine dell’esercizio precedente €. 6.799.130,99 Aumento verificatosi nell’esercizio 2013 €. -508.824,45 Patrimonio netto alla fine dell’esercizio 2013 €. 6.290.306,54

C) CONTO ECONOMICO

A) Proventi della gestione €. 3.991.227,15

B) Costi della gestione € 3.620.186,53

Risultato della gestione (A-B) €. 371.040,62

(5)

C) Proventi ed oneri da aziende

speciali partecipate €. 0,00

Risultato della Gestione Operativa (A-B+/-C) €. 371.040,62

D) Proventi ed oneri finanziari €. -455.894,50

E) Proventi ed oneri straordinari €. -423.970,57

RISULTATO ECONOMICO DELL’ESERCIZIO €. -508.824,45

(A-B+/-C+/-D+/-E)

Di allegare alla presente deliberazione, per formarne parte integrante e sostanziale:

1. le schede di Rilevazione SIOPE (Dec. M.E.F. del 23.12.2009);

2. la certificazione dei parametri obiettivi per i Comuni ai fini dell’accertamento della condizione di ente strutturalmente deficitario;

3. la relazione illustrativa dei dati consuntivi 2013 predisposta dalla Giunta, ai sensi dell'art. 151 comma 6 del D. Lgs. n. 267 del 18.08.2000;

4. allegati al Conto Consuntivo (quadri parametri riassuntivi);

5. prospetto delle spese di rappresentanza di cui al D.Lgs. n. 148 del 14.09.2012;

6. certificazione del rispetto del Patto Interno di Stabilità per l’anno 2013;

7. relazione del Revisore dei Conti Dott. Terazzi Paolo;

8. asseverazione dei crediti/debiti delle società partecipate.

(6)

Documento prodotto con sistema automatizzato del Comune di Varallo Pombia. Responsabile Procedimento: Consolini Paola

Sulla proposta di deliberazione i sottoscritti esprimono ai sensi dell’art.49, 1° comma del D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267, i pareri di cui al seguente prospetto:

Parere Esito Data Firmato

digitalmente da:

Ser. economico / finanziario - CONTABILE

Favorevole 28/04/2014 ZONCA MARINA

Il presente verbale viene così sottoscritto digitalmente :

Il Sindaco

F.to : PILONE ALBERTO

Il Segretario Comunale F.to : Dott. FORNARA GIORGIO

CERTIFICATO DI PUBBLICAZIONE

Si certifica che copia informatica del presente verbale viene pubblicato all’Albo Pretorio di questo Comune per 15 giorni consecutivi con decorrenza dal 06/05/2014 al 21/05/2014 come prescritto dall’art.124, 1°

comma, del D.Lgs. 18 agosto 2000, n° 267.

Varallo Pombia, lì 06/05/2014 Il Segretario Comunale

F.toDott. FORNARA GIORGIO

Copia cartacea conforme al documento infomatico firmato digitalmente ai sensi del D.Lgs. n. 82/2005.

Lì, _________________________ Il Segretario Comunale

Dott. FORNARA GIORGIO

DIVENUTA ESECUTIVA IN DATA _________________________

Decorsi i 10 giorni dalla pubblicazione,ai sensi dell’ Art. 134 comma 3° del D. Lvo 267/2000

Varallo Pombia, lì Il Responsabile Ufficio Segreteria

figura

Updating...

Riferimenti

Updating...

Argomenti correlati :