CITTA DI GIOVINAZZO CITTA METROPOLITANA DI BARI

Testo completo

(1)

CITTA’ DI GIOVINAZZO

CITTA’ METROPOLITANA DI BARI

REGOLAMENTO DELLE AREE DI SOSTA A PAGAMENTO SENZA CUSTODIA

(Approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 7 del 24 febbraio 2022)

(2)

INDICE :

Art. 1 - Oggetto

Art. 2 - Regolamentazione generale della sosta Art. 3 - Titoli e orari della sosta

Art. 4 - Modalità di pagamento Art. 5 - Tariffe

Art. 6 - Divieti Art. 7 - Esenzioni

Art. 8 - Responsabilità e danni Art. 9 - Rimozione dei veicoli Art.10 - Vigilanza

Art.11 - Sanzioni

Art.12 - Controversie

Art.13 - Entrata in vigore

(3)

Articolo 1 - Oggetto

1. Il presente regolamento disciplina l’utilizzo e la gestione dell’attività dei parcheggi senza custodia in disponibilità dell’Amministrazione comunale, gestiti dalla stessa in veste di pubblica autorità, sia direttamente, sia mediante l’affidamento a terzi delle attività o parte di esse, purché connesse alla gestione degli stessi.

Articolo 2 - Regolamentazione generale della sosta

1. I parcheggi soggetti alla disciplina di cui al presente regolamento sono tutte le aree di sosta presenti nel territorio comunale individuate da apposita segnaletica orizzontale e verticale.

2. L’istituzione delle aree di sosta soggette a tariffa sono deliberate dalla Giunta Comunale, secondo le prescrizioni dell’art. 7, comma 1, lett. F) e comma 9 del Decreto Legislativo 285/1992 (C.d.S.).

3. Il servizio deve essere svolto secondo il calendario, gli orari, le condizioni e le tariffe indicati dall’Amministrazione comunale, con apposito provvedimento di Giunta.

4. La regolamentazione della sosta avviene a mezzo ordinanza del Comandante della Polizia Locale che conterrà tutte le indicazioni in merito agli spazi, agli orari ed ai giorni di vigenza dell’ordinanza stessa.

5. Gli orari ed i giorni di vigenza della regolamentazione a pagamento saranno esposti al pubblico attraverso apposita segnaletica conforme ai dettami del Nuovo Codice della Strada (D. Lgs. 285/’92 e s.m.i.). Il servizio, in caso di assoluta necessità dettata da particolari condizioni atmosferiche, manifestazioni organizzate, promosse o patrocinate dall’Amministrazione Comunale, lavori, ecc…, potrà essere sospeso del tutto o in parte a mezzo di apposita ordinanza.

Articolo 3 - Titoli e orari della sosta

1. La sosta nei parcheggi a pagamento è subordinata al possesso dell’idoneo titolo che può essere ottenuto a seguito di pagamento di una tariffa oraria e/o giornaliera ovvero a seguito del rilascio di un’autorizzazione (cd. abbonamento).

2. La sosta nei parcheggi a pagamento non costituisce dovere di custodia del veicolo, ai sensi delle vigenti disposizioni di legge in materia di deposito e custodia.

3. Le zone di parcheggio a pagamento sono delimitate dall’apposita segnaletica verticale e da strisce orizzontali blu.

4. L’orario ed i giorni per il quale il pagamento è dovuto è stabilito da provvedimento di Giunta Comunale.

5. Nelle aree di sosta a pagamento senza custodia, possono essere parcheggiate le autovetture e gli autocarri di massa complessiva inferiore a 3,5 tonnellate, previa demarcazione degli appositi stalli.

(4)

Articolo 4 - Modalità di pagamento

1. Il pagamento della tariffa per la sosta avviene mediante l’acquisto del biglietto orario ai distributori automatici (parcometri) installati presso le aree di sosta oppure mediante sottoscrizione di abbonamento nei casi consentiti. Il biglietto comprovante l’avvenuto pagamento dovrà essere esposto nella parte anteriore all’interno del veicolo e deve essere leggibile dal parabrezza in modo che sia inequivocabile la sua presenza e dovrà riportare il numero di targa corrispondente all’auto in sosta.

2. Il Gestore (Amministrazione o concessionario) può prevedere il pagamento della tariffa per la sosta anche in altre forme in aggiunta a quella indicata al comma 1, purché:

o non determinino minore entrate o maggiori spese a carico dell’Amministrazione comunale;

o nelle zone di posteggio sia esposta idonea formazione agli utenti sulle modalità di pagamento e sulle modalità del controllo dell’avvenuto pagamento della tariffa.

3. Il pagamento del ticket potrà essere sospeso nel caso in cui si debbano eseguire lavori, nonché nei casi di forza maggiore o nel caso di manifestazioni autorizzate o promosse dal Comune, ovvero dalle Associazioni o altre Istituzioni Pubbliche, purché preventivamente autorizzate.

Articolo 5 - Tariffe

1. Le tariffe di pagamento sono stabilite con provvedimento di Giunta Comunale.

Articolo 6 - Divieti

1. Agli utenti delle aree e degli stalli di sosta istituiti e soggetti alla disciplina stabilita con il presente atto, è vietato:

• sostare senza necessità nel parcheggio con il motore acceso;

• portare sostanze infiammabili e/o comunque pericolose nel parcheggio;

• effettuare qualsiasi travaso di carburante nell'interno del parcheggio;

• scaricare sul pavimento acqua, olio od ogni altro materiale che possa sporcare e/o danneggiare;

• parcheggiare al di fuori delle strisce che delimitano ogni singolo posto.

• ostacolare in qualsiasi modo il movimento ed il funzionamento dei servizi.

Articolo 7 - Esenzioni

1. Nei parcheggi a pagamento è consentita la sosta gratuita ai seguenti soggetti:

 Veicoli dei diversamente abili provvisti dello speciale contrassegno rilasciato ai sensi del Codice della Strada, da esporre sul parabrezza anteriore del veicolo, solo nel caso in cui “risultino già occupati o indisponibili gli stalli a loro riservati”;

(5)

 Forze dell’ordine in servizio (auto istituzionali);

 Forze armate ( auto istituzionali);

 Vigili del Fuoco in servizio (auto istituzionali);

 Mezzi di soccorso in servizio (auto istituzionali);

 Automezzi comunali e/o regionali in servizio (auto istituzionali);

 Protezione civile e enti del terzo settore che abbiano sottoscritto convenzione e/o contratto di collaborazione con la Città di Giovinazzo (auto istituzionali);

 auto elettriche di soli residenti nella Città di Giovinazzo, previa richiesta ed esposizione di apposito contrassegno.

Articolo 8 - Responsabilità e danni

1. Il Gestore (Amministrazione o Concessionario) non risponde del veicolo parcheggiato, né di quanto in esso contenuto, fermo restando che il pagamento della tariffa garantisce unicamente l’utilizzo dell’area di sosta per il periodo previsto dal contrassegno.

2. In caso di danni, dovuti ad urti, collisioni, incidenti e/o investimenti verificatisi all'interno delle aree di sosta a pagamento, senza custodia del veicolo, il danneggiato potrà rivalersi, in via esclusiva, nei confronti dell'utente che lo ha causato, restando esclusa ogni e qualsiasi responsabilità a carico dell’Ente Città di Giovinazzo.

Articolo 9 - Rimozione dei veicoli

1. Il Comando di Polizia Locale, in situazioni di assoluta necessità, di pericolo o di intralcio alla circolazione e/o al normale uso delle aree di sosta a pagamento, senza custodia del veicolo, potrà procedere, a cura della Ditta affidataria del relativo servizio, alla rimozione coatta dei veicoli.

Articolo 10 - Vigilanza

1. L’Amministrazione comunale potrà esercitare, nelle forme e nei tempi che riterrà opportuni, ogni forma di controllo e di vigilanza delle soste, avvalendosi, oltre che della Polizia Locale di ausiliari alla sosta ai sensi dell’articolo 12 bis del Decreto Legislativo n. 285/1992, come modificato dal Decreto Legge 16 luglio 2020, n. 76, convertito in legge con modifiche dalla Legge 11 settembre 2020, n. 120, allo scopo specificatamente nominati dal Sindaco.

2. Gli ausiliari del traffico sono sotto le direttive del Comando di Polizia Locale e dipendono strettamente da esso per gli assetti operativi.

(6)

Articolo 11 - Sanzioni

1. Le violazioni inerenti la sosta a pagamento senza custodia sono punite ai sensi del Codice della Strada – D.Lgs. 30 aprile 1992 n. 285 e s.m.i.

Articolo 12 - Controversie

1. Qualsiasi controversia dovesse insorgere in merito all’interpretazione e/o esecuzione del presente Regolamento, compresa l’eventuale irrogazione delle sanzioni, tra la Città di Giovinazzo e gli utenti del parcheggio, sarà risolta, secondo la normativa vigente e secondo le prescrizioni del c.p.c..

2. In ogni caso, per tutte le autovetture presenti durante le ore del servizio di parcheggio non custodito, nelle aree a ciò adibite, valgono tutte le norme e le condizioni qui stabilite, senza eccezione alcuna e ciò sia nei confronti dei relativi proprietari che dei conducenti o utilizzatori.

Articolo 13 - Entrata in vigore

1. Il presente Regolamento, pubblicato all’Albo pretorio informatico dell’Ente, entra in vigore nei termini e con le modalità previste dal D. lgs. N. 267/2000 e ss. mm. ed ii.

figura

Updating...

Riferimenti

Updating...

Argomenti correlati :