• Non ci sono risultati.

LA PRIMA GUERRA MONDIALE

N/A
N/A
Protected

Academic year: 2022

Condividi "LA PRIMA GUERRA MONDIALE"

Copied!
27
0
0

Testo completo

(1)

LA PRIMA GUERRA

MONDIALE

(2)

GERMANIA

(Guglielmo II) Politica aggressiva e

inasprimenti con Russia

GRAN BRETAGNA

contro mire imperialistiche

Germania

FRANCIA

= REVANSCISMO

contro Germania

1906 George CLEMENCEAU

= Primo ministro, sentimento vendicativo (revanche) contro la sconfitta subita

nella Guerra franco-prussiana

del 1870

(Germania ottenne Alsazia e

Lorena)

(3)

PRIMATO MARINA MILITARE

GERMANIA PIANO TIRPITZ

(1897) Alfred von Tirpitz (ministro della

Marina)

POTENZIAMENTO FLOTTA TEDESCA

GRAN

BRETAGNA risponde

Ammodernamento ROYAL NAVY

CONFLITTO TRA GRAN BRETAGNA E GERMANIA

La Gran Bretagna temeva le misure protezionistiche della Germania che aumentarono le tariffe doganali per i prodotti esteri. Inoltre, la

Germania strinse accordi con l’Impero Ottomano per costruire la ferrovia Istanbul - Baghdad. Aumentarono le preoccupazioni della

Gran Bretagna.

(4)

• 8 aprile 1904 → Gran Bretagna e Francia = ENTENTE CORDIALE (Intesa Cordiale)

GRAN BRETAGNA → riconobbe la conquista francese del Marocco

FRANCIA = riconobbe dominio britannico sull’Egitto

PRIMA CRISI MAROCCHINA → 1905 GUGLIELMO II si reca a Tangeri, in Marocco, come garante dell’indipendenza del Paese. MA → 1906, ALGECIRAS (Spagna) conferenza in cui fu isolamento diplomatico della Germania. Nascita protettorato francese in Marocco.

SECONDA CRISI MAROCCHINA → 1911, FRANCIA con la scusa di intervenire per sedare rivolte in alcune città del Marocco, vi instaura un dominio di tipo MILITARE

GRAN BRETAGNA (primo ministro Lloyd George) minaccia di attaccare la Germania

GERMANIA si ferma e riconosce dominio francese su Marocco

INTESA TRA GRAN BRETAGNA E FRANCIA

(5)

• RUSSIA e GRAN BRETAGNA si alleano nel contenimento della potenza giapponese (dopo la sconfitta zarista nella guerra contro il Giappone nel 1905

• RUSSIA e GRAN BRETAGNA rivolgono le loro attenzioni anche sulla GERMANIA. In particolare la RUSSIA, per i suoi interessi sui Balcani

• La GERMANIA, infatti, era alleata con l’Impero austro-ungarico dalla TRIPLICE ALLEANZA (20 maggio 1882) in cui entrò a far parte anche l’ITALIA

• GERMANIA e IMPERO AUSTRO-UNGARICO cercavano di espandersi nella penisola balcanica, minando gli interessi della RUSSIA

• Accordo tra RUSSIA e GRAN BRETAGNA nella spartizione Asia (Persia=Russia, Afghanistan=Gran Bretagna)

)

• All’Entente Cordiale (Gran Bretagna + Francia), così, si unì anche la RUSSIA diventando…

• TRIPLICE INTESA (1907)

)

ALLEANZE

(6)

1908

GIOVANI TURCHI

(movimento nazionalista

) Rivoluzione

Viene detronizzato sultano ABDUL- HAMID II e viene sostituito dal fratello

MAOMETTO V

Trasformazione paese in REGIME

COSTITUZIONALE E

PARLAMENTARE

Debolezza Impero Ottomano = ne

approfittano

nazionalità un tempo sotto Impero

BULGARIA indipendente

Impero austro-ungarico annette BOSNIA- ERZEGOVINA (già sotto amministrazione

asburgica dal 1878)

1908

SERBIA Stato

autonomo nei Balcani (slavi meridionali) =

appoggio della RUSSIA

CRISI DELL’IMPERO OTTOMANO

(7)

1912

• Italia

• Impero Ottomano

ITALIA

• Sconfigge Impero Ottomano

• Ottiene la LIBIA

PRIMA GUERRA BALCANICA (ott. 1912 – mag. 1913)

• Serbia

• Bulgaria

• Grecia

• Montenegro ALLEANZA

MILITARE contro governo turco

SECONDA GUERRA BALCANICA

• Rivalità tra SERBIA e BULGARIA

• BULGARIA SCONFITTA

PACE DI BUCAREST

(1913)

• I Turchi si

riappropriano di territori fino ad ADRIANOPOLI

• MACEDONIA spartita tra Grecia e Serbia

• RUSSIA

INAPPAGATA

• ITALIA mirava all’ALBANIA

PRIMA E SECONDA GUERRA BALCANICA

(8)
(9)
(10)

28 giugno 1914

L’arciduca austriaco FRANCESCO FERDINANDO, figlio dell’imperatore Francesco Giuseppe, viene assassinato con la moglie SOFIA a SARAJEVO (capitale Bosnia-Erzegovina) da

GAVRILO PRINCIP, di origine serba .

Vienna ipotizzò come dietro all’attentato vi fosse il gruppo

terroristico nazionalista serbo

MANO NERA

FRANCESCO GIUSEPPE (imperatore) invia

ultimatum alla Serbia (23 luglio

1914)

Serbia non è d’accordo con uno dei 4 punti dell’ultimatum, nel quale la si obbligava ad

accettare l’ingresso di investigatori e polizia austriaci per svolgere le

indagini. Praticamente, era come un’invasione

PRIMA GUERRA MONDIALE

(11)

GRAN BRETAGNA dichiara guerra a GERMANIA (5 agosto 1914) (Triplice Intesa) GERMANIA, temendo di essere schiacciata geopoliticamente da RUSSIA e FRANCIA,

dichiara guerra ad entrambe (1-4 agosto 1914)

GERMANIA appoggia AUSTRIA (Triplice Alleanza) SERBIA è appoggiata da RUSSIA

AUSTRIA attacca SERBIA Si attiva il sistema di alleanze

28 LUGLIO 1914: L’AUSTRIA-UNGHERIA ATTACCA LA

SERBIA

(12)

SOCIALDEMOCRATICI austriaci e tedeschi

SOCIALISTI francesi

LABURISTI inglesi

PARTECIPANO IDEOLOGICAMENTE ANCHE…

SECONDA INTERNAZIONALE (1899) = federazione di partiti socialisti e laburisti d’Europa. Al suo interno, si divise tra i favorevoli alla guerra

(considerata uno strumento per indebolire la borghesia) e i contrari (intendendo la guerra come uno sfruttamento capitalistico

)

(13)

Furono raggiunti dalle truppe francesi sul fiume MARNA per, poi, essere respinti fino a fiume AISNE GUERRA DI POSIZIONE

Giunsero, i tedeschi, a soli 40 Km da PARIGI Passò attraverso il BELGIO che era NEUTRALE

GUERRA DI MOVIMENTO

Così, la GERMANIA decise di attaccare per prima la FRANCIA (confinante) Il piano sanciva il divieto di condurre una guerra su più fronti

Così chiamato dal generale ALFRED VON SCHLIEFFEN che lo preparò nel 1905

PIANO SCHLIEFFEN

(14)
(15)

Esercito russo s’incammina verso la

Germania

Viene fermato e sconfitto dalle truppe tedesche

nelle battaglie di

TANNENBERG (26-30 agosto 1914)

LAGHI MASURI (7-14 settembre 1914)

BATTAGLIA DI LEOPOLI (Galizia)

Vittoria russa

Ingresso Impero Ottomano (timore per

Triplice Intesa)

INTANTO, SUL FRONTE ORIENTALE…

(16)
(17)

ANTONIO SALANDRA (Presidente del Consiglio)

2 agosto 1914 dichiarò ITALIA NEUTRALE

Perché?

La TRIPLICE ALLEANZA era un’alleanza di tipo difensivo, NON offensivo

Aiutare l’Austria? = ODIO PER TERRE IRREDENTE (Trentino e Venezia Giulia)

ITALIA

(18)

• LIBERALI GIOLITTIANI (ritenevano che la neutralità dell’Italia sarebbe stata ripagata dagli Imperi centrali con donazioni di terre)

• CATTOLICI

• PSI (Partito Socialista Italiano)

• CGdL (Confederazione Generale del Lavoro)

• BENITO MUSSOLINI (giornale «Il popolo d’Italia»)

• SINDACALISTI RIVOLUZIONARI

• DEMOCRATICI E IRREDENTISTI

• LIBERALI DI DESTRA

• NAZIONALISTI DI DESTRA

• ANTONIO SALANDRA

«Sacro egoismo dell’Italia»

• Insieme a ministro degli Esteri SIDNEY

SONNINO…

• 26 aprile 1915PATTO DI LONDRA(Italia deve entrare in guerra entro un mese)

• 23 MAGGIO 1915 L’ITALIA DICHIARA GUERRA

ALL’AUSTRIA- UNGHERIA

(19)

BATTAGLIA DI VERDUN (febbraio-dicembre 1916)

• GERMANIA sfonda linee francesi a VERDUN = 600 mila morti

BATTAGLIA DELLA SOMME (estate 1916)

• Intesa entra in difesa della Francia contro la Germania nei pressi del fiume SOMME = entrano in scena i carri armati. Ecatombe. Complessivamente moriranno 1 milione di soldati

NIENTE DI NUOVO SUL FRONTE OCCIDENTALE

(20)

• Supremazia della Gran Bretagna sui mari del nord

BLOCCO NAVALE DELLA MANICA

• U-Boot tedeschi contro flotte britanniche e

neutrali (1 maggio 1915 affonda transatlantico britannico Lusitania, con più di mille morti tra cui 128 americani)

SOTTOMARINI TEDESCHI

• Scontro navale tra

GRAN BRETAGNA e GERMANIA davanti alle coste della

Danimarca (Jutland).

Seppur con fatica, vince la Gran Bretagna

BATTAGLIA

DELLO JUTLAND

GUERRA NAVALE

(21)

Apertura fronte della guerra in Medio Oriente (SIRIA, PALESTINA, ARABIA)

SCOPO: sconfiggere Impero Ottomano

Inglesi provocarono rivolte arabe contro Impero turco (LAWRENCE D’ARABIA)

1915: sbarco inglese a GALLIPOLI

GIOVANI TURCHI: gruppo nazionalista turco alla ricerca di una purezza della razza araba GIOVANI TURCHI: accusarono gli Armeni di alto tradimento contro la Turchia

Gli Armeni non combatterono contro la Russia (Intesa) perché entrambi cattolico-ortodossi Campi di concentramento e marce forzate contro gli Armeni (morirono centinaia di migliaia)

GENOCIDIO DEGLI ARMENI

(1915)

(22)

LUIGI CADORNA (comandante esercito)

si schiera in TRENTINO e in VENEZIA GIULIA

4 battaglie (1915) 5 battaglie (1916)

FIUME ISONZO = l’esercito italiano ferma quello austriaco

STRAFEXPEDITION (spedizione punitiva) degli Austriaci contro

gli Italiani

L’esercito austriaco occupa

l’ALTOPIANO DI ASIAGO. Cade il governo Salandra.

FRONTE ITALIANO

(23)

PACE DI BREST- LITOVSK = la Russia

esce dalla guerra (3 marzo 1918)

L’uscita della Russia fece sì che le potenze

tedesche si

concentrassero sul fronte occidentale

24 OTTOBRE 1917 disfatta di

CAPORETTO

A Boselli (succeduto a Salandra) seguì

VITTORIO EMANUELE

ORLANDO.

CADORNA fu sostituito da ARMANDO DIAZ (a differenza di Cadorna,

si mostrò più umano verso i soldati)

STATI UNITI D’AMERICA entrano

in guerra (Presidente WOODROW WILSON)

6 APRILE 1917 GUERRA PER LA

DEMOCRAZIA

1917

(24)

FRANCIA TEDESCHI

occupano regione francese di San Quintino

1 milione di soldati americani a difesa della

Francia

Tedeschi sconfitti nella

seconda battaglia della MARNA e ad

AMIENS

I RAGAZZI DEL ’99 Giovani ragazzi

italiani chiamati alle

armi

24 OTTOBRE 1918 VITTORIO

VENETO ITALIA VINCE!

3 NOVEMBRE 1918 ARMISTIZIO

A VILLA GIUSTI

1918

(25)

8 GENNAIO 1918 (si era ancora in guerra)

• WOODROW WILSON

• «QUATTORDICI PUNTI»

PACE DI VERSAILLES (28 giugno 1918)

• Clemenceau (Francia)

• Lloyd George (Gran Bretagna)

• Woodrow Wilson (USA)

• Vittorio Emanuele Orlando (Italia)

CESSIONI

• Alsazia e Lorena alla Francia

• Territori alla Polonia con corridoio di Danzica

• Diritto di sfruttamento per 15 anni alla Francia del bacino minerario della SAAR (Germania)

• 132 miliardi di marchi d’oro che Germania deve pagare in 30 anni

SMILITARIZZAZIONI

Smilitarizzazione RENANIA

• Smantellamento

FLOTTA MILITARE TEDESCA e

AERONAUTICA

• Riduzione unità esercito tedesco a NON PIÙ di 100.000 soldati

TRATTATI DI PACE

(26)

SAINT- GERMAIN

(10 settembre 1919) Repubblica austriaca

fortemente ridimensionata (popolazione e territorio) rispetto a

Impero asburgico

NEULLY

(27 novembre 1919) INDIPENDENZA

BULGARIA

SÈVRES

(10 agosto 1920) Stato turco = solo Istanbul e Penisola

Anatolica (Impero Turco smembrato)

BREST- LITOVSK*

(rivista nel 1920) Solo Ucraina torna

sotto la Russia

*PACE DI BREST-LITOVSK (3 marzo 1918) Russia cede Ucraina, Polonia, Finlandia, Estonia,

Lettonia, Lituania

TRATTATI DI…

(27)

SEDE

• Ginevra

COMPONENTI

• 9 MEMBRI, di cui 5 permanenti:

• ITALIA

• FRANCIA

• GIAPPONE

• STATI UNITI

• GRAN

BRETAGNA

PUNTI DEBOLI

• Decisioni si

dovevano prendere ad unanimità (il che era impossibile)

• L’assenza

organismo militare che imponesse le scelte, faceva sì che queste potessero non essere rispettate

PUNTI DEBOLI

• Mancata adesione Stati Uniti

(ISOLAZIONISMO)

• Esclusione GERMANIA e RUSSIA

• Problema minoranze etniche

KEYNES

• «Pace cartaginese»

della Germania

• Era un trattato troppo duro

• Keynes, economista britannico, temeva che lo scontento tedesco avrebbe potuto manifestarsi in tendenze

nazionaliste e

militariste (sarà così con Hitler)

SOCIETA’ DELLE NAZIONI

28 GIUGNO 1919

Riferimenti

Documenti correlati

Certo la genialità e la perizia tecnica del pittore, la cura per i particolari, a volte anche insignificanti a prima vista ma studiati per inviare messaggi

• Nel corso della guerra mutarono la struttura del lavoro in fabbrica, la composizione della classe lavorativa con la massiccia presenza delle donne.. La vita

Fine della guerra lampo, inizio della guerra in trincea (guerra di posizione)...

--> NUOVA FASE DEL CAPITALISMO, COMPLETAMENTE DIVERSA DA QUELLA LIBERALE E LIBERISTA = “CAPITALISMO ORGANIZZATO”, IDEA GIÀ NATA COME RISPOSTA ALLA GRANDE DEPRESSIONE, CHE

in guerra entro un mese a fianco della Triplice Intesa. Neutralisti vs Interventisti 24

La Germania conta di sconfiggere rapidamente la Francia sul fronte occidentale per affrontare poi la Russia sul fronte orientale, ma i tedeschi vengono fermati dai

Vi si firmò il Trattato di pace al termine della

Vi si firmò il Trattato di pace al termine della guerra