• Non ci sono risultati.

LA MUSICA DEGLI EGIZI Secondo la mitologia degli Egizi l’inventore della musica fu il dio Thoth.

N/A
N/A
Protected

Academic year: 2021

Condividi "LA MUSICA DEGLI EGIZI Secondo la mitologia degli Egizi l’inventore della musica fu il dio Thoth."

Copied!
2
0
0

Testo completo

(1)

LA MUSICA DEGLI EGIZI

Secondo la mitologia degli Egizi l’inventore della musica fu il dio Thoth.

La musica era considerata un dono del cielo ed era fonte di letizia e serenità. Il suo nome era,

infatti “Hy” che significa gioia, beatitudine.

Esistevano però due tipi di musica: quella sacra e quella profana.

Potevano fare musica sacra solo i sacerdoti.

I sacerdoti erano infatti considerati parenti stretti del Faraone, che a sua volta era

considerato figlio del dio sole Ra.

La musica profana, invece, era riservata ai cantori e ai musici di corte maschi; in seguito questo privilegio venne concesso anche alle donne, purché appartenenti a una famiglia nobile.

La scuola dove si imparava a cantare e suonare era l’Accademia Reale.

La musica sacra era dedicata alle tante divinità dell’Egitto.

Attraverso raffigurazioni murali e sculture, da noi considerate “fonti iconografiche”, sappiamo con certezza che gli antichi Egizi

utilizzarono anche complessi strumentali composti da tanti elementi.

Essi erano guidati da un direttore (o maestro), che batteva un bastone o faceva ampi movimenti delle mani per dare il ritmo.

I canti profani, invece, parlavano di lavoro (i canti per la

mietitura, i canti dei barcaioli, i canti della vendemmia) o di amore.

Gli strumenti usati dagli Egizi furono: arpe, flauti, tamburi, tamburelli, sistri e liuti.

Toth, dio della conoscenza.

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

(2)

1 Scrivi una domanda per ogni pezzo evidenziato nel brano; formula ad alta le 10 domande a un tuo compagno; a tua volta, rispondi a quelle che egli ti porrà.

2 Completa lo schema con le informazioni ricavate dal testo e utilizzalo per studiare e ripetere ad alta voce.

LA MUSICA DEGLI EGIZI

Dio inventore: ...

Musica in antico egizio “Hy” che significa ...

Due tipi di musica

MUSICA ... MUSICA PROFANA La potevano fare solo i...

...

perché ...

...

...

La musica sacra era dedicata a ...

...

La potevano eseguire i...

...

...

e in seguito anche...

...

...

La musica profana parlava di ...

...

Si imparava la musica nell’ ...

Le esecuzioni in gruppo (complessi) erano dirette da ...

...

che teneva il ritmo ...

...

Strumenti usati: ...

...

Riferimenti

Documenti correlati

Come erano fatte le case dei mercanti e degli artigiani?. uomini

Il babbuino veniva associato alla divinità lunare Thot , che era anche il dio della saggezza.. Molte statuette o amuleti del dio Thot lo mostrano come un babbuino seduto, spesso

In questo modo la musica sottolinea il senso delle immagini... musica

Da allora non è più legittimo procedere per ipo- tesi di tipo razionalistico e sostitutive delle ipotesi costruite sulle osser- vazioni della realtà (quindi, niente più

Ma a parte tale pratica della vestizione, ampia- mente attestata tra i rituali isiaci anche in Egitto, non è noto come si svolgessero le feste né quanto di

Pur ispirandosi all’e­ sperienza vocale-strumentale dei post-seriali, la musica di Berio cerca di trasformare in modo ra­ dicale il mondo sonoro degli strumenti

Durante le stagioni in cui le attività agricole sono sospese, i contadini sono costretti a lavorare gratuitamente per costruire canali, dighe, strade, templi e piramidi o, in caso

Fausto Torrefranca scrisse "Origini della musica" (1907) dove i suoni vocali sono il risultato di "gesti sonori" e che le ripetizioni di gridi, di note, di intervalli