O BIETTIVI STRATEGICI E LINEE GUIDA DEL P IANO

Nel documento DOCUMENTO DI AMMISSIONE (pagine 116-119)

A. FATTORI DI RISCHIO RELATIVI ALL’EMITTENTE

B.1. F ATTORI DI RISCHIO CONNESSI ALLA NATURA DEI TITOLI

B.1.8. R ISCHI CONNESSI ALLA POSSIBILITÀ DI REVOCA DALLA NEGOZIAZIONE DEGLI STRUMENTI

10.2 O BIETTIVI STRATEGICI E LINEE GUIDA DEL P IANO

Il Piano 2022-2024 e i Dati Previsionali sono basati sulle seguenti linee guida strategiche:

• controllo della produzione e degli approvvigionamenti

- 117 -

• sviluppo del mix di offerta, dei canali distributivi e della clientela di riferimento;

• promozione del marchio “zeroCO2”.

Alla Data del Documento di Ammissione, l’Emittente ha previsto investimenti significativi nell’orizzonte 2022-2024 per complessivi Euro 21,8 milioni di cui Euro 5,4 milioni attesi nell’esercizio 2022, Euro 11,4 milioni nell’esercizio 2023 ed Euro 3,9 milioni nel 2024 (per Euro 12,3 milioni si tratta di investimenti per internalizzazione della produzione, cfr. Paragrafo 10.3, per Euro 2,5 milioni di investimenti per acquisizioni, per Euro 2,5 milioni di investimenti per software e ricerca e sviluppo e per Euro 4,5 milioni per l’acquisto degli stabilimenti produttivi). Con riferimento agli stabilimenti si rileva che lo stabilimento produttivo nel quale la Società attualmente opera è oggetto di un contratto di concessione del godimento con diritto di acquisto esercitabile nel 2024 del valore complessivo di Euro 3,6 milioni (il prezzo da corrispondersi sarà pari a Euro 3,4 milioni considerati gli acconti versati) (cfr. Capitolo 17, Paragrafo 17.1) e che nel maggio 2022 la Società si è aggiudicata l’acquisto di un nuovo stabilimento per Euro 1,1 milioni il pagamento del cui prezzo è previsto entro la fine del 2022 (cfr. Capitolo 6, Paragrafo 6.7.2).

Nel seguito si riporta una descrizione delle linee guida strategiche e delle principali azioni previste dal management per la loro implementazione.

Controllo della produzione e degli approvvigionamenti

Il Piano prevede l’insourcing dell’attività di assemblaggio di batterie, attualmente interamente realizzata dai principali fornitori su specifiche tecniche di Energy, per un maggiore controllo delle fasi strategiche della catena del valore (approvvigionamenti e produzione). La Società ha recentemente avviato un processo di internalizzazione della attività di assemblaggio di armadi e sistemi Extra Large ESS, e di batterie a partire dalle celle per Small & Large ESS, da completare nel corso del 2023 nel nuovo stabilimento sito in Sant’Angelo di Piove di Sacco (PD).

Il nuovo stabilimento ha un’area di 9.185 mq, di cui 4.613 mq coperti (520 mq dedicati a ricerca, sviluppo e testing, 1.070 mq di uffici, 3.023 mq per produzione e magazzino – con una sezione separata per le batterie). Per quanto riguarda i sistemi Extra Large ESS, la capacità produttiva del nuovo stabilimento raggiungerà i 60 MWh per anno ed è prevista entrare pienamente a regime nel 2023. Per quanto riguarda l’attività di assemblaggio delle batterie per Small & Large ESS, si prevede che a regime (entro la fine del 2023) siano attive linee di assemblaggio di batterie a partire dalle celle per 4 MWh (corrispondenti a circa 800 batterie al giorno). Con riferimento all’assemblaggio di armadi e sistemi Extra Large ESS, la società prevede di assemblare internamente, a partire dal 2022, la totalità dei sistemi venduti.

L’attività di assemblaggio delle batterie per sistemi Small & Large ESS, invece, sarà svolta in collaborazione con partner e fornitori della Società a partire dal 2023 e

- 118 -

riguarderà inizialmente una parte delle batterie utilizzate dall’Emittente con riferimento a specifici modelli di particolare rilievo, che andrà gradualmente ad incrementarsi nell’arco del Piano.

Le linee strategiche del Piano prevedono, inoltre, l’obiettivo di acquisire un’azienda di cloud computing, per migliorare la gestione dei software dei prodotti, e di un’azienda di carpenteria metallica (al momento quest’attività è interamente esternalizzata a carpenterie esterne), per una migliore gestione della parte meccanica e per favorire l’industrializzazione della produzione degli Extra Large ESS.

Le azioni descritte consentiranno alla Società di presidiare in maniera integrata le fasi strategiche della catena del valore, favorendo una migliore pianificazione delle vendite, dei costi e una più efficiente gestione del circolante in relazione alla crescente dimensione del business.

Sviluppo del mix di offerta, dei canali distributivi e della clientela di riferimento Il Piano prevede la graduale estensione dell’offerta a sistemi di accumulo con potenza superiore a 50 KW destinati a clienti industriali e commerciali di maggiori dimensioni (Extra Large ESS).

Nel corso del 2021 la Società ha completato la fornitura di n. 2 sistemi Extra Large ESS con una capacità di 2 MW ed intende consolidare tale attività nell’orizzonte di Piano rafforzando il proprio posizionamento in un segmento di mercato con interessanti prospettive di crescita e più elevate barriere all’ingresso.

Con riferimento alla categoria Small&Large ESS, la Società intende sviluppare sistemi stackable (batterie impilabili) aventi caratteristiche tecniche ed estetiche “plug&play”, quindi semplici da installare, facilmente interfacciabili e in grado di supportare in modo integrato le esigenze di storage di energia ad uso residenziale.

Per quanto riguarda la categoria Small&Large ESS, al fine di supportare la crescita delle vendite e di favorire una più efficace penetrazione commerciale, l’Emittente prevede di selezionare la propria clientela, indirizzando la propria offerta a distributori di maggiori dimensioni in Italia e all’estero (in particolare Europa e Nordamerica), facendo leva sulle competenze di full system integrator che saranno maturate dalla Società grazie alle descritte attività di insourcing.

Con riferimento alla categoria di prodotto Extra Large ESS, la strategia commerciale della Società prevede di ampliare il numero di utenti finali presso edifici e strutture industriali e commerciali, nonché di sviluppare le vendite all’estero (e in particolare in Europa e nel mercato nordamericano).

Promozione del marchio zeroCO2

- 119 -

Obiettivo dell’Emittente è l’aumento della visibilità del marchio proprietario zeroCO2, anche tramite lo sviluppo di nuovi prodotti e l’allargamento del mix di offerta sopra descritto e servizi di interesse per specifiche esigenze (es. comunità energetiche) al fine di aumentare la visibilità e la riconoscibilità dei prodotti dell’Emittente e la fidelizzazione di marca.

10.3 Principali assunzioni di carattere ipotetico o al di fuori della sfera di

Nel documento DOCUMENTO DI AMMISSIONE (pagine 116-119)