ESAME DI STATO DI ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE

Nel documento DOCUMENTO DEL 15 MAGGIO (pagine 75-80)

GRIGLIA DI VALUTAZIONE DEL COLLOQUIO

ESAME DI STATO DI ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE

Indirizzo: MANUTENZIONE E ASSISTENZA TECNICA

Elaborato: TECNOLOGIE TECNICHE INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE

Ad una ditta viene affidata la manutenzione di una piccola industria per la realizzazione di un mix di mangimi per animali. L’impianto prevede 3 silos fissi con diverse tipologie di mangimi che verranno mescolati secondo percentuali variabili. La movimentazione del contenitore sotto i silos avviene tramite nastro trasportatore. Una volta riempito il contenitore, questo viene sollevato e messo in magazzino. Tutto il processo viene gestito da un sistema automatizzato.

Il candidato, fatte le ipotesi aggiuntive ritenute necessarie, deve:

1. descrivere, anche tramite schema funzionale, un sistema di sollevamento indicando i parametri da considerare nella scelta;

2. illustrare, dopo aver descritto il funzionamento del motoriduttore per l’azionamento del nastro trasportatore, un format per la registrazione degli interventi di manutenzione da effettuare;

3. indicare, motivando la scelta, le misure di prevenzione e protezione e la tipologia dei DPI (Dispositivi di Protezione Individuale) necessari per effettuare l’intervento di manutenzione in sicurezza;

4. ipotizzare le tipologie di guasto relative all’impianto automatico di riempimento e la metodologia per la loro ricerca e diagnosi.

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE "A. CRAVETTA – G. MARCONI" – SAVIGLIANO _____________________________________________________________________

ESAME DI STATO A.S. 2019-2020 Versione 2

Anno Scolastico 2019–2020

ESAME DI STATO DI ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE

Indirizzo: MANUTENZIONE E ASSISTENZA TECNICA

Elaborato: TECNOLOGIE TECNICHE INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE

Una struttura adibita a concessionaria di automobili è composta da una zona all’aperto dove sono parcheggiate auto nuove e usate e da ampi saloni per uffici e showroom.

Nell’ambito della manutenzione, l’impresa incaricata deve, tra l’altro, controllare il cancello automatico che dà accesso alla struttura e le porte a vetro scorrevoli all’ingresso dei saloni. Il cancello, una volta aperto la mattina, si richiude all’orario previsto o tramite comando posto in ufficio.

Il candidato, fatte eventuali ipotesi aggiuntive, deve:

1. descrivere, anche tramite schema, i dispositivi presenti nell’impianto relativo al cancello e specifichi, in particolare, come avviene la movimentazione dello stesso;

2. indicare possibili guasti che impediscono la chiusura del cancello e le metodologie per effettuare le relative verifiche;

3. illustrare le principali attività da svolgere per effettuare la manutenzione ordinaria delle porte scorrevoli;

4. proporre un format per la registrazione delle verifiche e degli interventi di manutenzione effettuati sulle porte scorrevoli.

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE "A. CRAVETTA – G. MARCONI" – SAVIGLIANO _____________________________________________________________________

ESAME DI STATO A.S. 2019-2020 Versione 3

Anno Scolastico 2019–2020

ESAME DI STATO DI ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE

Indirizzo: MANUTENZIONE E ASSISTENZA TECNICA

Elaborato: TECNOLOGIE TECNICHE INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE

La centrale termo-frigorifera di un centro commerciale è a servizio degli spazi comuni ed è costituita dalle seguenti apparecchiature principali:

• due gruppi frigoriferi con compressori a vite;

• due unità di trattamento aria con ventilatore di mandata e di ripresa;

• due caldaie a gas metano;

• pompe di circolazione acqua calda ed acqua fredda;

• quadro di regolazione e controllo;

• quadro elettrico di alimentazione delle utenze di centrale, alimentato dal quadro generale dell’edificio.

In estate, la centrale termo-frigorifera deve mantenere la temperatura all’interno del centro commerciale nell’intervallo 25-26 °C. In seguito al mancato raggiungimento e/o mantenimento della temperatura prevista è necessario l’intervento della ditta di manutenzione all’interno della centrale termo-frigorifera. Il candidato, in funzione della propria esperienza di, deve:

1. descrivere la procedura da adottare per la ricerca del guasto e le tipologie di interventi da effettuare per riportare i valori della temperatura all’interno dell’intervallo 25-26 °C;

2. indicare, motivando la scelta, le misure di prevenzione e protezione e la tipologia dei DPI (Dispositivi di Protezione Individuale) necessari per effettuare l’intervento di manutenzione in sicurezza;

3. predisporre un format per la registrazione delle verifiche e degli interventi di manutenzione effettuati;

4. sapendo, inoltre, che il tasso di guasto di un gruppo frigorifero sia pari a 4*10-6 ore-1, determinare l’affidabilità del sistema dopo 4 anni, ipotizzando che i due gruppi funzionino in parallelo.

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE "A. CRAVETTA – G. MARCONI" – SAVIGLIANO _____________________________________________________________________

ESAME DI STATO A.S. 2019-2020 Versione 4

Anno Scolastico 2019–2020

ESAME DI STATO DI ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE

Indirizzo: MANUTENZIONE E ASSISTENZA TECNICA

Elaborato: TECNOLOGIE TECNICHE INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE

L’impresa responsabile della manutenzione di un centro commerciale deve, tra l’altro, controllare l’impianto delle scale mobili. Il movimento delle scale è comandato da un motore asincrono trifase mentre la trasmissione del moto dal gruppo motore/riduttore al gruppo di trascinamento dei gradini è ottenuta mediante l'impiego di una catena.

Il candidato, fatte eventuali ipotesi aggiuntive:

1. descriva, anche tramite uno schema, l’impianto comprendente sia la parte elettrica con il motore che quella meccanica;

2. indichi i principali dispositivi da monitorare per garantire l’utilizzo in sicurezza dell’impianto;

3. indichi i possibili guasti che impediscono l’avvio del motore e come effettuare le relative verifiche;

4. predisponga il piano di manutenzione ordinaria annuale per mantenere in perfetta efficienza le scale mobili.

Infine proponga un format per la registrazione delle verifiche e degli interventi di manutenzione effettuati.

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE "A. CRAVETTA – G. MARCONI" – SAVIGLIANO _____________________________________________________________________

ESAME DI STATO A.S. 2019-2020 Versione 5

Anno Scolastico 2019–2020

ESAME DI STATO DI ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE

Indirizzo: MANUTENZIONE E ASSISTENZA TECNICA

Elaborato: TECNOLOGIE TECNICHE INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE

In una piccola azienda meccanica sono presenti le seguenti macchine utensili:

- n. 4 torni manuali paralleli;

- n. 2 fresatrici universali;

- n. 2 trapani a colonna;

- n. 1 seghetto a nastro;

- n. 2 molatrici a banco.

Si chiede al candidato, dopo aver assunto con motivato criterio i dati ritenuti necessari:

1. di descrivere, fatte le opportune ipotesi, il modello organizzativo di manutenzione che intenderebbe adottare e come gestirebbe il magazzino a suo servizio.

2. di predisporre il piano di manutenzione ordinaria annuale per mantenere in perfetta efficienza le macchine;

3. di predisporre le schede di manutenzione per due macchine a scelta;

4. di analizzare la tipologia dei rischi possibili durante le operazioni di manutenzione, valutando la probabilità e il danno per ognuno dei pericoli individuati e indicando, inoltre, le misure di prevenzione e protezione e la tipologia del DPI da adottare;

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE "A. CRAVETTA – G. MARCONI" – SAVIGLIANO _____________________________________________________________________

ESAME DI STATO A.S. 2019-2020 Versione 6

Anno Scolastico 2019–2020

ESAME DI STATO DI ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE

Indirizzo: MANUTENZIONE E ASSISTENZA TECNICA

Elaborato: TECNOLOGIE TECNICHE INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE Un’impresa deve effettuare una manutenzione straordinaria di un carroponte a servizio di un impianto di sollevamento portuale.

Il blocco del sistema carroponte è composto da tre motori asincroni (uno per il sollevamento del carico, uno per lo spostamento del carrello ed uno per l’avanzamento del carroponte).

Il motore per il sollevamento assorbe una potenza massima di 100 kW mentre i motori di trascinamento del carrello e del carroponte assorbono una potenza massima di 4,5 kW tutti con una tensione nominale di 400 V.

Il candidato, fatte le ipotesi aggiuntive ritenute necessarie:

1. rappresenti, anche tramite uno schema, il sistema di movimentazione e controllo del carroponte;

2. determini la massa sollevabile sapendo che il rendimento del motore per il sollevamento vale 0,96 e che la velocità è pari a 1,2 m/s

3. proponga un format per la registrazione delle verifiche e degli interventi di manutenzione sul carroponte.

4. costruisca un diagramma di pianificazione delle attività e stabilisca la durata del progetto della manutenzione straordinaria, conoscendo le attività e relativi vincoli per la realizzazione della stessa, riassunti nella seguente tabella:

attività Durata

(giorni) vincoli

1 10 -

2 35 1

3 30 -

4 20 3

5 10 2

6 15 4,5

7 35 -

8 30 7

9 10 6,8

Nel documento DOCUMENTO DEL 15 MAGGIO (pagine 75-80)