opportu-noda questa bocca. Si eranofinoraveduti rivolu-zionarsigli Stati,

commuoversi

i popoli,correre ciecamentea cercare lalibertàpersentieri ingom-bridiruineedinzuppati disangue.Oggi pure si agitanoipopoli;

ma camminano

conpasso modera-to c intelligente,cogliocchi aperti perle viedella legalità edell'ordinealla stessaconquista.

Donde

maitaldifferenza?Deh!perché' finora il

movimen-toebbeallasuatestailsagrilegioclabestemmia, oggihalapietàe laCroce;finora,perlaboccadi uominisenzafede,parlòilnemicodcH’iiomo:oggi perlaboccadelCapodellaChiesa haparlato Iddio.

E

laparola infernale è disordineemorte;laparola divinapronunzialadallaChiesaèordinee vita.

E

se oggilalibertàsimostrapacifica,innocente epuradalsanguedell’uomo, ciòaccade perchèla Religionel’habenedetta,laChiesa Phapresa per mano, edalsuofiancol'hapresentataagliuominic Phaintrodotta nella società.

Non

rigettate dunque, o Romani, l’azione del Clero.

Non

vogliale fare della politica al

lume

si-nistrodiunafilosofia irreligiosa: senonvolete im-mergere lasocietà nelloscompiglioe nel sangue;

senonvoletealmenocolpirla di sterilitàefarla di-venireunalberosenzasucco, unafamiglia senza padre,un cadaveresenz’auima,un aggregatodi es-seriintelligentisenzalegamidiamore.

Riunitevi attornoaltronodel

Supremo

Gerarca,

40

ajutatelo colla vostra docilità,collavostra confi-denza, a costituire, a consolidare nella bella patriavostra quellasantagerarchiadipoteri po-litico-ecclesiastici, di coila Chiesa aveadotato

ivostripadri, e che,

come

loriconobbe lostesso Voltaire,li avea rendutiil popolo,per quantoil

comportavano i tempi, ilpiù libero eil più fe-lice diEuropa. Rigettate leantipatie,che motivi nonadatto insussistentipur troppo hannoinvoi ec-citalecontro l’Ordineillustreche,disuanatura,è pegnodi stabilità e digrandezza.Voi amateil

Pon-tificato:accettaledunquee conservateilCorpo in-termedio che adessoviunisce.Nonvilasciate domi-naredacertedottrine diorigine piùchesospetta, che,riducendolevostre istituzionialleproporzioni meschinediquellediqualchealtroStato,ed elimi-nandoneilprincipio religioso,leavvilirebbero que-ste istituzionisinoaliamaterialealtererebbero si-noaldisordine.

Voi che avetetutti glielementi, voicheavete colle giuste idee,ilsentimento ancoradell’autorità e dellasuggezione,della libertàe dell’ordine, sap-piale dimostrarle,farle valere perchè si organiz-zino,dachi neha l’autorità, in un sistemache

il restodel

mondo

possa

ammirar

nel presente, imitar nell’avvenire; c non già in un sistema di stupida imitazione che vi renderebbe i vas-salli dello straniero, cui

Roma

deve dar leggi e non riceverne. Obbliate il passato, e

circon-DigitizedbyGoogl

41 date dellavostra venerazione,della vostra

sti-ma

c del vostro

amore

il Corpoautorevolec pa-terno dei Cardinali.Se percolpa deltempo, che tut-tosmuove,èdecaduto alquantodal natiosuolustro, riprenderà, siatenecerti,conuna nuovavita,una nuova grandezza chesirifletteràsopradivoiper rendervi più grandi, piùfortiepiùgloriosi.

Non

viarrestateavedervi Tuoni delpresente. Risalite alsuopassalo,gittate losguardonelsuoavvenire.

Non

vifermateallamiseriadicertesueapparenze,

ma

guardaleTeccellenza dellasua istituzione. Ri-miratelo cogliocchidellamenteedelcuore, enon giàcogli occhi delrancore,dellacollerae del di-spetto.

A nome

diDio, della vostra grandezzae della vostralibertà, a

nome

delgenio e della na-zionalitàitaliana,siatevoisoli,siatevoistessi, nel-lanuovavostraorganizzazionesociale.

Non

vi se-paraledalla Religioneedall’auguslo suo

Capo

e daisuoi venerabiliFratelli.Voiamatelenobili tra-dizioni,voiamatelagerarchia,sorgente dell’ordi-nee della forza, voionoratelavera nobiltà che ri-siede nellavirtùenelsapere, voi venerate il ca-rattere divino delsacerdote; ricevetedunque con amorosariconoscenza,confilialefiduciala tutela delsacroSenatoincui tuttociò,peristituto,si riu-nisce.Chiamatoesso aconcorrerein

Corpo

al

ma-neggio anche degliaffarivostri,lifaràbene,

come

fabenequellidellaChiesa.

Deh

se voi non comprendete che questo

osi-42

geilvostrovero interesse nonsoloreligioso

ma

ancorapolitico,voi farete dubitare della elevatez-za delvostro genio, della vivezza della vostra ima-ginazioneartistica,della nobiltà del vostrocuore, diquellafedeprofonda,diquel patriottismo illumi-natochevimeritanoe vi presagiscono ipiù belli destini.

Sì,voi intenderete questa importante verità,

come

neavetecompresetant’altrc. Yoivi merite-reteistituzionidegnedel

nome

che portate, delle nobiliqualità che vi distinguono, dellafedeche professate; e sareteveramente

Romani

per politi-ca,

come Romani

siete per Religione.

DìgitizedbyGoogle

INDICE 43

§.1.Introduzione. Tre diverse opinioni intorno a questaistituzione.Protesta delV Autore, pag.3 2.Scopoecondizioni diunaveraCameradi Pari.

Una

talCamerasoloin Inghilterrasi

ritrova. » 5

3.Difficoltàdistabilireunavera Cameradi Parinelle societàmoderne. Viziì diquelleche oggiportanountalnome.

Non

peròtutte as-solutamentesicondannano. >

>

Q

4.UnaveraCameradiParisiritrova,perlo stato Pontificio,nelSacro Collegio deiCar -dinali. Condizioni vantaggiose ed unichedi

questavenerandaAssemblea. » 10 5.

La

CostituziouedelloStalo Ecclesiastico deveessere ecclssiastica. Talesarà

coll’inter-ventodelSacro Collegio. Altra protesta

del-l’Autore. » 13

u

§

6.IlSacroCollegiochiamatoafarle funzio-ni diCameradiParisarebbeunaIstituzione veraenonfittizia;sarebbeancheuna istituzio-neitaliana.FolliadegVItalianidiandarea mendicare all’Estero ancheleCostituzioni. » 15

§. 7.IlSacroCollegiopreferibilead una

Came

-radiParicompostadi Laici.Quali dovreb-beroesserelesueincombenze,oilsuo nome.

Garanzieeconvenienza di questaIstituzione.» 17

§.8.Altriviziied inconvenienti diunaCamera diParicompostadi Laici,ilSacro Collegio nevaesente.Essosolopuò andar d’accordo

colla

Camera

de’Deputali. »

20

9. Altri vantaggidelSacroCollegio come Corpopolitico.Esso favorirebbe megliola li-bertàdeiDeputali. Dignitàedecorodiquesta

istituzione. »

23

§.10.Assurdità ed inconvenienzadiuna Came-radiParimista di CardinaliediLaici. Cen-suradiunsimilemiscugliointrodotto nellaCo -stituzione diNapoli. Esso è pregiudizievole

allaChiesaevanoperloStato. » 25 11. Si rispondeall’objezioneintornoallo spi

-ritodi opposizione dei Cardinaliper teidee

moderne, a

2$

JiqitizedbyGooglc

45 12. Delia pretesa incapacitàdei Cardinali.

Differenza dei Cardinalidivisi edei

Cardina-liin Corpo. Riunitigiudicano semprebene.

Belloargomenlodi ciò nell’elezionediPio IX.» 32 13. Altra protesta dell’Autore. Esortazione a’Romani;e Conclusione. » 36

/

I*

DigitizedbyGoogle

IMPRIMATUR

F.Dom.Buttaoni O. P.8.P.A.

M

IMPRIMATUR

JosephCanali Palr.Consl. Vicesg.

DigitizedbyGoogle

MCr

ioogle

Nel documento UH' A CAMERA DI PAR! SOPRA NELLO STATO PONTIFICI OVIXIOKE. DEL RMO. P. D. GIOACCHl.VO VENT» Esaminatore dei Vescovi e del Clero Romano. (pagine 41-52)

Documenti correlati