• Non ci sono risultati.

LA  CONSERVAZIONE  DEI  DOCUMENTI  INFORMATICI

N/A
N/A
Protected

Academic year: 2022

Condividi "LA  CONSERVAZIONE  DEI  DOCUMENTI  INFORMATICI"

Copied!
2
0
0

Testo completo

(1)

 

1   www.agid.gov.it  

 

 

LA  CONSERVAZIONE  DEI  DOCUMENTI  INFORMATICI  

Che  Cos'è?  

La  conservazione  è  l’insieme  delle  attività  volte  a   proteggere   nel   tempo   i   documenti   informatici,   impedendone   il   danneggiamento,   la   perdita   o   la   distruzione  e  garantendone    autenticità,  integrità,   leggibilità  e  reperibilità.    

 

 

Entro  l’11  aprile  2017  tutti  i  sistemi  di   conservazione   dovranno   essere   adeguati   alle   regole   tecniche   contenute  nel  DPCM  del  3/12/2013.  

         

Quali  documenti  conservare?  

Documenti  di  testo,  fogli  di  calcolo,  schemi  XML   redatti   tramite   l’utilizzo   di   appositi   strumenti   software;    

Documenti   acquisiti   per   via   telematica   o   su   supporto  informatico,  e-­‐mail,  documenti  acquisiti   come   copia   per   immagine   di   un   documento  

analogico.  

       

Registrazioni   informatiche   di   transazioni   o   processi   informatici,   dati   forniti   dall’utente   attraverso   la   compilazione   di   moduli   o   formulari   elettronici  

Insieme   di   dati,   provenienti   da   una   o   più   basi   dati,   raggruppati   secondo   una   struttura   logica   determinata  (viste).  

 

(2)

 

2   www.agid.gov.it  

 

 

Come  conservare  i  documenti?  

 

CONSERVAZIONE  IN  HOUSE  

I  documenti  vengono  conservati  all’interno  della   propria  struttura  organizzativa.  

I  soggetti  devono  rispettare  quanto  previsto  dalle   regole  tecniche  in  tema  di  conservazione  (dpcm   3/12/2013)  

 

 

CONSERVAZIONE  IN  OUTSOURCING  

I   documenti   vengono   conservati   da   soggetti   terzi,  esterni  alla  struttura  organizzativa.  

I   soggetti   che   affidano   a   terzi   la   conservazione   hanno   l’obbligo   di   rivolgersi   a   conservatori   che   garantiscano   qualità   e   sicurezza   della   conservazione,  accreditati  da  AgID.  

 

Quali  le  figure  professionali  coinvolte?  

Per   il   processo   di   conservazione   in   house   è   sufficiente   soltanto   la   figura   del   responsabile  

interno  della  conservazione  

Per   il   processo   di   conservazione   in   outsourcing   oltre  al  responsabile  interno  della  conservazione     è  necessario  anche  un  responsabile  del  soggetto   terzo   cui   il   servizio   è   stato   affidato.

   

Riferimenti

Documenti correlati

4 L’art. 17 comma 1-quater del CAD prevede che “È istituito presso l’AgID l’ufficio del difensore civico per il digitale, a cui è preposto un soggetto in possesso di

10 Cfr. AGID, agid.gov.it, in seno alla sezione Codice Amministrazione digitale”. in considerazione esplicita che:” Il sistema di conservazione dei documenti informatici assicura,

Il Conservatore deve possedere la certificazione ISO 27001 Tecnologia delle informazioni - Tecniche di sicurezza - Sistemi di gestione della sicurezza delle informazioni

Le Regole Tecniche (Glossario, allegato 1) identificano il produttore nel soggetto, titolare dei dati, che produce il pacchetto di versamento ed è responsabile

La politica per il controllo degli accessi logici definita nel documento sulle Misure minime di sicurezza e nelle lettere di incarico per il trattamento dati

“Emanazione di linee guida contenenti regole, standard e guide tecniche, nonché di indirizzo, vigilanza e controllo sull’attuazione e sul rispetto delle norme di cui al

Manuale di Gestione Documentale: documento che descrive il sistema di gestione, anche ai fini della conservazione, dei documenti informatici e fornisce le istruzioni per il

In particolare, il presente documento descrive: le classi documentali oggetto di conservazione, le relative policy di conservazione, i metadati utilizzabili per l'indicizzazione