MANUALE UTENTE MODELLI GAMMA SHARPS ATTENZIONE: PRIMA DI RIMUOVERE L ARMA DALLA CONFEZIONE LEGGERE ATTENTAMENTE IL MANUALE.

Testo completo

(1)

MANUALE UTENTE

MODELLI GAMMA SHARPS

Official Sponsor

ATTENZIONE: PRIMA DI RIMUOVERE L’ARMA DALLA

CONFEZIONE LEGGERE ATTENTAMENTE IL MANUALE

(2)

Breve cenno sulla storia del modello Sharps

Dal 1849, anno in cui Christian Sharps brevettò il suo primo fucile, fino al 1882, anno in cui l’azienda cessò la propria attività, lo “Sharps” ebbe un ruolo fondamentale nella Storia Americana.

I modelli a percussione Sharps furono addirittura utilizzati nei moti pre-rivoluzionari della Guerra Civile. Famoso è l’episodio denominato “The Bloody Kansas” (Il Kansas sanguinario) dove i fucili Sharps nascosti all’interno di Casse per Bibbie vennero spediti all’interno del Kansas per poi essere utilizzati nelle prime sommosse indipendentiste.

I modelli Sharps Carabina e Fanteria a percussione vennero invece molto utilizzati dai battaglioni (a piedi o a cavallo) Nordisti durante l’intero periodo della guerra. Tra tutti ricordiamo il reggimento di Hiram Berdan. E’ grazie ai suoi Uomini che venne coniato il termine “Sharpshooter”; i migliori tiratori scelti presenti tra le file Nordiste durante il conflitto.

Lo Sharps fu indubbiamente uno dei fucili più diffusi durante quegli anni e fu il più utilizzato sia dalle truppe semplici che dai loro comandanti.

Dopo la Guerra Civile molti dei fucili Sharps a percussione vennero convertiti in retrocarica con munizionamento in metallo.

Gli anni post-guerra furono per la Sharps Company anni d’oro; la produzione aumentò notevolmente ed in parallelo apri anche l’attività di conversione da fucili a percussione in fucili con munizionamento classico.

Lo Sharps più famoso tra tutti quelli prodotti fu senz’altro il modello “Sporting1874”, chiamato anche

“Old Reliable Bufalo Rifle”.

Molti nomi storici dell’America di quegli anni sono legati al suo nome .

Uomini come Billy Dixon, “Buffalo Bill” Cody, “Bat” Matterson e molti altri ancora hanno usato il

“grande fucile a colpo singolo” nella caccia al bisonte, quando questo era ancora presente in mandrie smisurate sulle pianure americane.

La grande varietà di calibri in cui poteva essere fornito, dai tranquilli cal.40 ai più massicci cal.50, permise allo Sharps di essere il più importante ed il più diffuso fucile di quegli anni.

Lo Sharps fu famoso per la sua caratteristica di riuscire a sparare le sue grandi pallottole a polvere nera ad enormi distanze con un estrema accuratezza.

Sono ormai anni che l’Armi Sport riproduce fedelmente, in ogni suo dettaglio, tutti i componenti di tale fucile. La particolarità di ricavare dal pieno ogni parte dello Sharps, senza quindi l’utilizzo di fusioni, permette di garantire un’affidabilità di funzionamento ed una intercambiabilità perfetta, cosa difficilmente riscontrabile su armi costruite artigianalmente.

(3)

INDICE

AVVERTENZE

Avvertenze 4

Gamma di armi Sharps 7

Nomenclatura delle parti del fucile 9

Istruzioni per l’uso 10

Precauzioni 10

Caricamento arma a percussione 10

Caricamento arma a retrocarica 14

Congegni di scatto “Stecher” 16

Estrazione 17

Marcatura 18

Pulizia ordinaria 18

Manutenzione ordinaria e straordinaria 19

Regolazione tacca di mira e mirino 20

Nota riguardo al design 21

Esplosi ed elenco componenti 22

Garanzia Armi Sport 42

(4)

Armi Sport non è responsabile dei danni ad oggetti e/o cose provocati dal cattivo uso e/o delle lesioni più o meno gravi, anche in caso di morte, procurate volontariamente o incidentalmente a persone e/o animali da parte dell’utilizzatore dell’arma.

Non è inoltre responsabile delle lesioni causate da una cattiva manutenzione, da un uso improprio dell’arma, da eventuali modifiche non autorizzate o autorizzate ma eseguite in modo errato.

Armi Sport declina ogni responsabilità, inoltre, sulle conseguenze indirette di lesioni lievi, gravi e in caso di morte di persone e/o animali, danni ad oggetti o cose, causate dall’uso dell’arma come eventuali schegge provocate dall’esplosione dell’innesco, da rimbalzo del proiettile, sull’uso di bersagli non adatti, che possono frammentarsi facilmente, dall’uso di proiettili non idonei o da errate dosi di caricamento.

L’arma in vostro possesso è una replica fedele di un’arma prodotta nel 19° secolo. Di conseguenza i dispositivi di sicurezza sono limitati alle conoscenze tecnologiche del periodo in cui l’arma è stata concepita. Ne consegue che i rischi legati a questa arma sono maggiori rispetto ad un fucile moderno.

La profonda conoscenza della vostra arma può aiutarvi ad evitare gravi conseguenze dovute appunto alla carenza di dispositivi di sicurezza.

Non stancatevi di leggere tutto il manuale e ad allenarvi all’uso dell’arma senza effettuare il caricamento.

Siete gli unici conoscitori del prodotto che avete acquistato e da voi può dipendere la vita o la morte delle persone che vi sono vicine durante l’uso dell’arma.

Se alcune parti del manuale non vi sono chiare recatevi immediatamente presso il vostro rivenditore per dei chiarimenti o telefonate al distributore o al fabbricante.

Al termine del manuale troverete alcuni indirizzi e numeri telefonici utili per risolvere i vostri problemi

Per ogni controversia di natura legale viene nominato il Tribunale di Brescia - Italy

Tutte le armi vengono testate presso la Armi Sport.

Per garantire una maggiore sicurezza dell’arma, questa viene sottoposta ad ulteriori controlli presso il Banco Nazionale di Prova di Gardone Val Trompia – Brescia - Italy

Il controllo prevede un esame dimensionale della misura interna della canna, un test di sparo con cariche potenziate ed esame finale dell’ integrità della canna dopo il test.

Solo dopo aver superato tutti i controlli previsti il Banco Nazionale di Prova imprime il proprio marchio, a norma di legge, che certifica l’idoneità dell’arma ad essere venduta.

1. Prima di usare l’arma leggere attentamente le istruzioni.

(5)

2. Attenzione è un’arma, quindi, dalla vostra preparazione e conoscenza della stessa può dipendere la vita o la morte di voi o d’altre persone.

3. La lettura del manuale e l’esame attento dell’arma sono fondamentali per evitare qualunque tipo di problema.

4. L’arma NON deve essere usata da persone che non hanno un porto d’armi.

5. L’arma deve essere tenuta separata dalle munizioni.

6. L’arma deve essere rimessa in un luogo sicuro e inaccessibile ad altri.

7. L’arma e relative munizioni devono essere tenute SEMPRE lontano dai bambini.

8. Il luogo dove viene tenuta l’arma deve essere asciutto e arieggiato per evitare ristagni di fumo dopo l’uso ed evitare formazione di ruggine nella meccanica con seri problemi in caso di riutilizzo dopo un periodo d’inattività.

9. Dopo l’uso è bene pulire l’arma, oliarla, con lubrificante specifico, riporla in un contenitore di plastica, per evitare evaporazione del lubrificante.

10. L’arma deve essere riposta SEMPRE scarica, quindi controllare che non ci siano cartucce in camera cartuccia o nel caricatore.

11. L’arma non ha una sicura moderna perché si tratta di replica originale. Di conseguenza occorre fare molta attenzione quando si trasporta e si usa. I dispositivi meccanici di sicurezza non sono infallibili, ma l’uso sicuro di qualsiasi strumento meccanico dipende ancor più dall’uso intelligente dello stesso.

12. L’unica sicura presente è la prima monta del cane. Per questo leggere attentamente il capitolo riguardante l’uso dell’arma. Ricorda che nessuna sicurezza meccanica è infallibile.

13. Quando ci si trasferisce dalla propria abitazione al campo di tiro l’arma DEVE essere SEMPRE scarica.

Occorre controllare che non ci siano bossoli in camera cartuccia o nel caricatore.

14. Tenere lontano da fonti di calore e da fiamme libere.

15. Quando si circola con l’arma in mano nel campo da tiro o in altro ambiente tenere sempre la bocca della canna in direzione sicura.

16. Non tenere mai il dito sul grilletto fino al momento in cui non sparate

17. Non posare MAI l’arma carica e con l’otturatore chiuso, potrebbe cadere e sparare, causando morti e feriti.

18. Non sparare mai verso una superficie solida o verso uno specchio d’acqua; i pallini potrebbero rimbalzare e dirigersi in qualsiasi direzione.

19. Prima di utilizzare l’arma controllare SEMPRE che la canna sia libera, che non sia otturata o che abbia all’interno dei corpi estranei.

20. Dopo l’uso pulire l’interno della canna con olio appropriato. Evitare accumuli di olio che possono variare la pressione di sparo. Prima di riutilizzare l’arma accertarsi che non ci siano corpi estranei all’interno della stessa e con un panno asciutto rimuovere completamente le tracce di olio.

21. Accumuli di ruggine possono aumentare la pressione di sparo con rischio d’esplosione della canna.

22. Usare sempre occhiali specifici da tiro per evitare schegge o particelle provocate dall’esplosione.

23. Usare sempre cuffie per orecchie per evitare danni all’apparato uditivo.

24. Non modificare mai qualunque parte dell’arma. Ogni modifica può causare un grave rischio all’utilizzatore e/o a chi è vicino.

25. Solo personale qualificato può eseguire manutenzione straordinaria sull’arma.

26. Dopo l’uso dell’arma, lavare sempre le mani per evitare residui di polvere da sparo

27. Utilizzare solo munizioni riferite al calibro dell’arma. L’uso d’altri calibri può causare pericolo a chi spara e/o a chi è vicino.

28. Non utilizzare pallottole inesplose.

(6)

29. La ditta declina ogni responsabilità per l’uso improprio dell’arma.

30. In caso di manomissione dell’arma la ditta declina ogni responsabilità civile e penale e non risarcirà alcun danno.

31. L’utilizzatore è responsabile per ogni lesione o danno causato a se stesso o a terzi.

32. Non usare mai bevande alcoliche o stupefacenti prima o durante il tiro.

33. Non correte mai con un’arma carica, non superate mai ostacoli (siepi,corsi d’acqua ecc.), senza avere messo in sicurezza la vostra arma vale a dire senza cartuccia inserita e con otturatore aperto.

34. Tenete gli eventuali spettatori alle vostre spalle. Essere di fianco ad un tiratore non è sufficientemente sicuro

35. Una profonda conoscenza della vostra arma può essere determinante

UNA NOTA RIGUARDO AL DESIGN DI ARMI STORICHE

La Armi Sport costruisce orgogliosamente armi curate nei dettagli prodotte su disegno di famose armi storiche.

Queste armi sono prodotte utilizzando macchinari moderni e materiali di alta qualità. Si tratta di repliche di armi originariamente disegnate nel diciannovesimo secolo; comunque, se scegliete di possedere o di utilizzare armi storiche, l’utilizzatore deve riconoscere che ci sono stati significativi avanzamenti nel design delle armi e nella loro sicurezza nel centinaio di anni o più passati da quando queste armi furono disegnate.

La Armi Sport produce queste armi non come prodotti di nuova tecnologia, ma come armi di importanza storica per il collezionista.

E’ vitale che l’utilizzatore sia familiare con la sua arma e con i possibili rischi in fatto di sicurezza che possono essere presenti nel design dell’arma stessa.

Maggiormente, l’utilizzatore dovrebbe comprendere che il design delle sicurezze, o addirittura la presenza di adeguate sicurezze, varia significantemente nel design delle armi storiche e non offre la protezione contro spari accidentali che offrono le armi moderne.

Inoltre, qualunque arma che sia costruita per sparare usando polvere nera (o pyrodex) ha un rischio di base che non si trova nelle armi che usano cartucce moderne.

La polvere nera è un pericoloso esplosivo e deve essere usata e maneggiata con estrema cautela. Il più piccolo errore di calcolo o disattenzione con le armi a polvere nera può causare seri danni all’utilizzatore.

(7)

Armi Sport è lieta di presentare la propria gamma di fucili Sharps

Codice articolo Descrizione Grilletto

Calibro Lungh.

canna

Esploso – vedi pagina

Black Powder (a Polvere Nera)

910.010 1863 SHARPS SPORTING Doppio 54 30” Pag. 22-23

910.011 1863 SHARPS SPORTING Singolo 54 30” Pag. 22-23

910.012 1863 SHARPS SPORTING Doppio 54 32" Pag. 22-23

910.013 1863 SHARPS SPORTING Singolo 54 32” Pag. 22-23

910.021 1863 SHARPS SPORTING Doppio 451 30” Pag. 22-23

910.029 1863 SHARPS SPORTING Singolo 451 30” Pag. 22-23

910.022 1863 SHARPS SPORTING zigrino Doppio 451 32" Pag. 22-23 910.024 1863 SHARPS SPORTING zigrino Doppio 54 32" Pag. 22-23 910.030 1863 SHARPS SPORTING– puntale in peltro Doppio 54 32" Pag. 22-23 910.035 1863 SHARPS SPORTING– puntale in peltro Singolo 451 32” Pag. 22-23 910.036 1863 SHARPS SPORTING– puntale in peltro Doppio 451 32" Pag. 22-23 910.019 1863 SHARPS SPORTING–inciso-zigrino Doppio 451 32" Pag. 22-23 910.020 1863 SHARPS SPORTING– inciso-zigrino Doppio 54 32" Pag. 22-23

910.015 1859 SHARPS CAVALRY Singolo 54 22" Pag. 24-25

910.014 1859 SHARPS CAVALRY tabacchiera Singolo 54 22" Pag. 24-25 910.016 1859 SHARPS INFANTRY tabacchiera Singolo 54 30" Pag. 26-27 910.017 1859 SHARPS BERDAN tabacchiera - Singolo 54 30" Pag. 26-27 910.027 1859 SHARPS BERDAN tabacchiera Doppio .451 30" Pag. 26-27 910.028 1859 SHARPS BERDAN tabacchiera Doppio 54 30" Pag. 26-27

Retrocarica (Cartuccia metallica)

920.000 1874 SHARPS SPORTING Singolo 45/70 30" Pag. 28-29 920.001 1874 SHARPS SPORTING stecher Doppio 45/70 32" Pag. 28-29 920.008 1874 SHARPS SPORTING stecher Doppio 45/70 30" Pag. 28-29 920.009 1874 SHARPS SPORTING monogrillo Singolo 45/70 32" Pag. 28-29 920.010 1874 SHARPS SPORTING stecher Doppio 45/70 34" Pag. 28-29 920.156 1874 SHARPS SPORTING puntale in peltro Doppio 45/70 34" Pag. 28-29 920.002 1874 SHARPS SPORTING stecher –puntale Doppio 45/70 32" Pag. 28-29 920.003 1874 SHARPS SPORTING stecher –puntale Doppio 40/65 32" Pag. 28-29 920.005 1874 SHARPS SPORTING stecher -puntale Doppio 45/90 32" Pag. 28-29 920.006 1874 SHARPS SPORTING stecher - puntale Doppio 45/120 32" Pag. 28-29 920.011 1874 SHARPS SPORTING stecher – puntale Doppio 45/70 34" Pag. 28-29 920.019 1874 SHARPS SPORTING stecher –puntale- Doppio 45/90 34” Pag. 28-29 920.020 1874 SHARPS SPORTING stecher –puntale- Doppio 45/120 34” Pag. 28-29 920.024 1874 SHARPS SPORTING stecher –tabacch.- Doppio 45/70 32" Pag. 28-29 920.037 1874 SHARPS SPORTING stecher –zigrino Doppio 45/70 32" Pag. 28-29 920.049 1874 SHARPS SPORTING stech- tabac. zigr. Doppio 45/120 34" Pag. 28-29 920.050 1874 SHARPS SPORTING stech- tabac. zigr. Doppio 45/70 34" Pag. 28-29 920.025 1874 SHARPS SPORTING stecher

tabacchiera- puntale- calcio zigrinato

Doppio

45/70 32" Pag. 28-29

920.031 1874 SHARPS SPORTING stecher tabacchiera- puntale- calcio zigrinato

Doppio

45/120 32" Pag. 28-29

920.046 1874 SHARPS SPORTING

Tabacchiera – Puntale in peltro - Zigrino

Doppio

45/120 32" Pag. 28-29

(8)

Tutte le armi sono state regolarmente sottoposte a Prova Forzata presso il Banco Nazionale di Prova di Gardone VT.

Su richiesta l’arma può essere arricchita da preziose incisioni personalizzate.

Cod. Descrizione Calibro Lungh.

canna

920.059 1874 SHARPS SPORTING Doppio 45/120 34" Pag. 28-29 920.007 1874 SHARPS SPORTING stecher

finito in bianco – tabacchiera

Doppio

45/70 32" Pag. 28-29

920.004 1874 SHARPS SPORTING stecher finito in bianco- tabacchiera- puntale - zigrino

Doppio

45/70 32" Pag. 28-29

920.012 1874 SHARPS SPORTING stecher – puntale inciso a mano – calcio zigrinato

Doppio

45/70 32" Pag. 28-29

920.013

1874 SHARPS SPORTING stecher – puntale inciso a mano con riporti oro–calcio qualità extra

zigrinato

Doppio

45/70 32"

Pag. 28-29

920.014

1874 SHARPS SPORTING stecher – puntale inciso a mano con riporti oro–calcio qualità extra

zigrinato

Doppio

45/120 34"

Pag. 28-29

920.015 1874 SHARPS INFANTRY monogril. -tabacchiera Singolo 45/70 30" Pag. 36-37 920.016 1874 SHARPS BERDAN stecher -tabacchiera Doppio 45/70 30" Pag. 36-37

920.110 SHARPS BILLIE DIXON

Puntale in peltro - Zigrino

Doppio

45/70 32" Pag. 28-29

920.112 SHARPS BILLIE DIXON

Puntale in peltro - Zigrino

Doppio

45/90 32" Pag. 28-29 920.114 SHARPS BILLIE DIXON - Puntale in peltro Doppio 45/110 32" Pag. 28-29 920.115 SHARPS BILLIE DIXON - Puntale in peltro Doppio 50/90 32" Pag. 28-29 920.028 SHARPS QUIGLEY stech -tabac.- canna pes. Doppio 45/70 34" Pag. 30-31 920.029 SHARPS QUIGLEY stech -tabac.- canna pes. Doppio 45/90 34" Pag. 30-31 920.030 SHARPS QUIGLEY stech -tabac.- canna pes. Doppio 45/120 34" Pag. 30-31 920.044 SHARPS QUIGLEY stech -tabac.- canna pes. Doppio 50/90 34" Pag. 30-31 920.045 SHARPS QUIGLEY stech -tabac.- canna pes. Doppio 45/110 34" Pag. 30-31 920.096 SHARPS QUIGLEY stech -tabac.- canna pes. Doppio 38/55Win 34” Pag. 30-31

920.164 SHARPS CREEDMOOR Doppio 45/70 34" Pag. 32-33

920.017 1874 SHARPS CAVALRY monogrillo Singolo 45/70 22" Pag. 34-35 920.055 1874 SHARPS CAVALRY monogrillo Singolo 50/70 22" Pag. 34-35 920.047 1874 SHARPS TEXAS CAVARLY monogril. Singolo 45/70 22" Pag. 38-39 920.048 1874 SHARPS TEXAS CAVARLY monogril. Singolo 50/70 22" Pag. 38-39

MINI Sharps

920.187 MINI SHARPS Doppio 22WinMag 24” Pag. 41-41

920.188 MINI SHARPS Doppio 22LR 24” Pag. 41-41

920.208 MINI SHARPS Doppio 22LR 24” Pag. 41-41

920.189 MINI SHARPS Doppio 45LC 26” Pag. 41-41

920.190 MINI SHARPS Doppio 44/40 Win 26” Pag. 41-41

920.191 MINI SHARPS Doppio 38/55 Win 26” Pag. 41-41

920.192 MINI SHARPS Doppio 22 Hornet 26” Pag. 41-41

920.194 MINI SHARPS Doppio 30/30 Win 26” Pag. 41-41

920.196 MINI SHARPS Doppio 17 HMR 24” Pag. 41-41

920.197 MINI SHARPS Doppio 218 Bee 26” Pag. 41-41

920.203 MINI SHARPS Doppio .357 MAG 26” Pag. 41-41

920.319 MINI SHARPS Doppio .17Hornet 26” Pag. 41-41

(9)

Fucil e S ha rps : N om enclatu ra delle par ti ess enziali

(10)

Istruzioni per l’uso

Precauzioni:

 Prima di maneggiare l’arma, assicuratevi che sia scarica e puntata in direzione di sicurezza.

 Prima di iniziare il caricamento è bene accertarsi che all’interno della canna non vi siano possibili ostruzioni.

 Passate un panno di cotone all’interno della canna rimuovendo quindi tracce di olio o di grasso. Dovete cambiare più volte la pezzuola di cotone fino a quando uscirà perfettamente pulita ed asciutta.

 Usare sempre cuffie per orecchie per evitare danni all’apparato uditivo.

 Nel caso in cui l’arma non spari, mantenetela in linea di tiro per alcuni minuti,potrebbe trattarsi di un accensione ritardata.

 Non sparate mai per nessun motivo a vuoto, potreste danneggiare il meccanismo di sparo.

Durante il caricamento, siate sempre concentrati su quello che state facendo, il versare una doppia carica di polvere o l’introdurre due volte il proiettile puo’ causare l’esplosione della canna, causando gravissimi danni a te ed alle persone che ti sono vicine.

Regolazione dello Stecher: se il vostro fucile è dotato di stecher questo è il momento per fare la taratura dello stesso. Assicuratevi di avere l’arma scarica e portate il cane in posizione di sicura. Armate quindi il grilletto posteriore e avendo l’accortezza di puntare l’arma in direzione sicura provate il peso dello scatto tirando delicatamente il grilletto anteriore. Nel caso in cui il peso sia eccessivo avvitate la vite di “regolazione “ di un sesto di giro e riprovate a sparare. Ripetete questa operazione fino a quando il peso dello scatto raggiunge il vostro gradimento. EVITATE DI AVERE DEGLI SCATTI TROPPO SENSIBILI

Caricamento arma a Percussione:

Lo Sharps a percussione fu uno dei fucili più diffusi e di maggior successo dell’era “pre – pallottole”.

Uno dei motivi di tale consenso di pubblico fu indubbiamente quello di essere riuscito a ridurre al MINImo i gas di scarico ottenuti dopo l’esplosione del colpo.

Per far ciò Christian Sharps inventò un sistema del tutto innovativo nel suo genere; un sistema a bussola flottante inserito all’interno della camera cartuccia. Tale bussola durante l’esplosione, mediante gli stessi gas prodotti, arretra e va a far tenuta sull’otturatore non permettendo ai gas di fuoriuscire.

(11)

Qualche perdita è comunque accettabile (la situazione risulta essere notevolmente migliorata rispetto al classico fucile ad avancarica).

Ci sono tre modi differenti per caricare uno Sharps a Percussione.

Il primo metodo utilizza palle di piombo e polvere nera (Fig. 1), il secondo cartucce in carta (Fig. 2) mentre il terzo metodo utilizza appositi bossoli ricaricabili in ottone (Fig. 3) .

Primo metodo:

 Prima di iniziare il caricamento è bene accertarsi che all’interno della canna non vi siano possibili ostruzioni.

 Passate un panno di cotone all’interno della canna rimuovendo quindi tracce di olio o di grasso.

 E’ sempre utile dopo avere scovolato la canna puntare l’arma in una direzione di sicurezza e sparare con l’uso della sola capsula uno o due colpi, questo serve per verificare che il luminello non sia ostruito e per asciugare la canna da possibili residui di olio.

 Mettete il cane in sicura.

 Aprite l’otturatore.

 Inserite all’interno della camera cartuccia una palla in piombo.

 Spingetela con un’asta sufficientemente lunga fino a che, tale palla, non raggiunge l’inizio della rigatura e quindi si alloggia fermamente nella camera cartuccia.

 Puntate l’arma verso il basso.

 Versate una misura di polvere da sparo nella camera.

 La quantità massima di polvere versata non dovrebbe superare 60 grani per il calibro .45 ed 80 grani per il calibro .54. (N.B. Tutti i pesi in grani indicati per polvere sono riferiti alla polvere nera n. 3 “Svizzera”).

 Assicuratevi sempre che la camera sia completamente riempita di polvere in modo che non esistano spazi vuoti tra polvere e palla.

 La capacità di polvere nera indicata può variare in base al tipo di palla e/o alla sua forma.

Figura 1 Figura 2 Figura 3

(12)

 Durante questa fase fate molta attenzione a non sovrastare con una qualsiasi parte del vostro corpo la bocca della canna, un’accensione imprevista potrebbe ferirvi gravemente.

 Per facilitare l’introduzione della polvere è bene munirsi di appositi imbuti in ottone, che consentono alla polvere di scendere perfettamente.

 Una volta inserita la polvere, battete con il palmo della mano sul fianco della vostra arma e più precisamente in prossimità dell’acciarino.

 È di fondamentale importanza che tra la polvere nera e la palla non ci sia aria.

 Chiudete l’otturatore.

 Pulite il fucile da eventuali residui di polvere; un accumulo di polvere nera attorno al luminello o all’otturatore può essere pericoloso.

 L’eventuale perdita di polvere da sparo accumulata è una caratteristica dello Sharps a percussione; questa particolarità era ben nota durante la Guerra Civile e si prestava infatti particolare attenzione durante l’operazione di ricarica.

 A questo punto, dopo avere puntato l’arma in direzione di tiro, potete posizionare sul luminello la capsula.

 Portate quindi il cane in posizione di sparo e dopo aver mirato, potete sparare.

 Dopo avere sparato, prima di iniziare un nuovo caricamento aspettate sempre qualche istante in modo tale che eventuali residui di polvere presenti nella canna si possano spegnere definitivamente.

 Fate sempre molta attenzione nel momento dell’introduzione della polvere; tenete la bocca della canna lontano dal vostro corpo.

Per quanto riguarda il secondo metodo, prima di procedere con le istruzioni di caricamento, è bene descrivere come avviene la preparazione delle Cartucce di Carta.

 Utilizzate carta di lino.

 Tale carta deve essere bagnata in una soluzione satura di nitrato di potassio

 La soluzione satura di potassio è fatta aggiungendo nitrato di potassio all’acqua in temperatura ambiente

 La carta deve essere poi tagliata e fatta asciugare.

 Per facilitare tali passaggi abbiamo già realizzato dei Kit (cod. 970.185-970.186) che permettono in modo comodo di costruire a casa propria le munizioni in carta per il vostro Sharps a Percussione. Tale Kit è composto da fogli di carta nitrata già tagliata disponibile per cal .45 o .54 corredati da una matrice attorno alla quale rollare la carta, dalla colla per chiudere il bossolo in carta così costruito, e dall’imbuto per riempire tale bossolo di polvere nera.

 Una volta che la carta è sufficientemente asciutta, arrotolatela attorno al perno del diametro opportuno in funzione del calibro che vogliamo creare

 Inserite in una estremità una palla di piombo (cod. 970.122 per cal. 451 e cod. 970.128 per cal. 54)

(13)

 Fissate la palla alla carta con della colla o, meglio, legate un filo di seta attorno alla palla in modo che entri nelle scanalature del piombo

 Girate il bossolo di carta così creata e riempirlo di polvere nera.

 La quantità massima di polvere versata non dovrebbe superare 60 grani per il calibro .45 ed 80 grani per il calibro .54.

 Ora torcete (o piegate) l’estremità rimasta libera, incollatela o chiudetela con filo di cotone o nylon.

 È di fondamentale importanza che tra la polvere nera e la palla non ci sia aria.

Procediamo ora con le istruzioni di caricamento. Anche in questo caso valgono gli stessi accorgimenti di sicurezza prima elencati.

 Mettete il cane in sicura.

 Aprite l’otturatore tramite la leva armamento.

 Inserite la pallottola così realizzata all’interno della camera cartuccia.

 Chiudete l’otturatore sempre tramite la leva armamento.

 Tale operazione taglierà il ricciolo di carta utilizzato per chiudere la pallottola permettendo quindi alla polvere nera di riempire la camera cartuccia.

 Pulite il fucile da eventuali residui di polvere.

 Il Vostro Sharps è ora pronto per essere utilizzato .

 A questo punto, dopo avere puntato l’arma in direzione di tiro, potete posizionare sul luminello la capsula.

 Portate quindi il cane in posizione di sparo e dopo aver mirato, potete sparare.

 Caratteristica della carta nitrata è quella di bruciare completamente una volta che la polvere nera ha preso fuoco, questo permette di non avere residui nella camera cartuccia.

 E’ DI FONDAMENTALE IMPORTANZA TAMPONARE LA CAMERA CARTUCCIA TRA UN COLPO E L’ALTRO. EVENTUALI SCINTILLE RIMASTE POTREBBERO FARE ESPLODERE IL NUOVO COLPO MENTRE ANCORA LO STAI CARICANDO.

Il terzo metodo, invece, prevede l’utilizzo di bossoli in ottone (cod. 970.012-970.119). Tali bossoli svolgono la stessa funzione della carta nitrata, il vantaggio è che sono riutilizzabili.

 Riempite il bossolo in ottone con polvere nera.

 Per il caricamento dei bossoli in ottone, suggeriamo una quantità di polvere nera di 47÷50 grs per il calibro .45 e di 52÷55 grs per il calibro .54. Le dosi indicate si riferiscono alla polvere nera svizzera N. 2; la quantità può variare in funzione della granulazione della polvere nera o propellente equivalente (Pyrodex) utilizzata e alla configurazione della palla. 2)

 Per far si che la polvere nera non esca dal foro di innesco inserite un piccolo ritaglio di carta sottile all’interno del bossolo.

(14)

 Inserite la palla ingrassata e assicuratevi che sia ben appoggiata sulla polvere nera.

 La polvere deve essere pressata in modo leggero per circa 1÷2 mm; una pressione eccessiva può determinare una perdita di potenza.

 È di fondamentale importanza che tra la polvere nera e la palla non ci sia aria

 Insieme ai bossoli viene fornita anche una base in ottone, tale base deve essere inserita all’interno dell’otturatore per permette una migliore chiusura ed una minore fuoriuscita di gas.

Procediamo ora con le istruzioni di caricamento.

Anche in questo caso valgono gli stessi accorgimenti di sicurezza elencati nel primo metodo.

 Mettete il cane in sicura.

 Aprite l’otturatore tramite la leva armamento.

 Inserite la pallottola così realizzata all’interno della camera cartuccia.

 Forate la carta posizionata sul fondo del bossolo per permettere alla scintilla di accendere la polvere.

 Chiudete l’otturatore sempre tramite la leva armamento.

 Pulite il fucile da eventuali residui di polvere.

 Il Vostro Sharps è ora pronto per essere utilizzato.

 A questo punto, dopo avere puntato l’arma in direzione di tiro, potete posizionare sul luminello la capsula.

 Portate quindi il cane in posizione di sparo e dopo aver mirato, potete sparare.

Caricamento arma a Retrocarica con cartuccia metallica:

Per Sharps a retrocarica si intende un fucile che utilizza “cartucce metalliche con innesco”

comunemente in commercio.

Premesso ciò, è da ricordare inoltre, come tali fucili furono realizzati come copia di Sharps a percussione di cui abbiamo parlato precedentemente.

Essendo copie sono state progettate per essere utilizzati con polvere nera o Pyrodex o altri polveri da sparo approvate in sostituzione della polvere nera.

Cartucce con polveri differenti possono essere utilizzate solo se, queste, risultano avere pressioni si scoppio del tutto simili a quelle caricate a polvere nera.

In nessun caso polveri Infume devono essere utilizzate se queste generano pressione e velocità superiori rispetto a quelle specificate dalla fabbrica.

La garanzia non è valida se si utilizzano bossoli da commercio ricaricati in casa con polveri non consentite.

(15)

Procediamo ora con le istruzioni di caricamento.

 Prima di iniziare il caricamento è bene che vi accertiate che all’interno della canna non vi siano possibili ostruzioni.

 Passate un panno di cotone all’interno della canna rimuovendo quindi tracce di olio o di grasso.

 Puntate il fucile in una direzione non pericolosa.

Mettete il cane nella “prima posizione” o posizione di sicura e abbassare la leva armamento;

se il cane non fosse in questa posizione il percussore sporgerebbe e, nel muovere la leva armamento e di conseguenza l’otturatore, sarebbe facile tranciarlo; inoltre, se il cane non fosse in sicura, una volta inserita la cartuccia in camera e chiuso l’otturatore, si correrebbe il rischio di farla esplodere.

Inserite la cartuccia del calibro corretto.

La cartuccia si deve inserire facilmente, fino in fondo alla camera cartuccia.

NON FORZATE LE CARTUCCE DURANTE L’INSERIMENTO.

NON INSERITE CARTUCCE DI CALIBRO DIFFERENTE DA QUELLO RIPORTATO SULLA CANNA.

Se una cartuccia non entra facilmente, rimuovetela e controllate che la camera cartuccia non sia ostruita o rovinata.

Inoltre controllate che la cartuccia sia del calibro e delle dimensioni corrette.

Non utilizzate cartucce che hanno l’innesco sporgente, correte il rischio che durante le operazioni di chiusura della leva armamento, l’otturatore inneschi il colpo.

Con la cartuccia in camera ed il fucile puntato in una direzione non pericolosa chiudete, tramite la leva armamento, l’otturatore.

 A questo punto, dopo avere puntato l’arma in direzione di tiro, potete alzare il cane in monta di sparo.

Dopo aver mirato potete sparare

.

Per quanto riguarda le cartucce ricaricate si specifica che lo Sharps è stato progettato e costruito per il solo uso di polvere nera o simili (Pyrodex). Per i dati di ricarica vi consigliamo di utilizzare un manuale di ricarica scritto da ditte specializzate (Esempio RCBS, Lyman, ecc)

(16)

Congegni di sparo “STECHER”:

Alcuni modelli dei nostri Sharps sono dotati di un sistema per sensibilizzare lo scatto.Tale sistema è chiamato “Stecher” (Fig.3) e funziona nel seguente modo.

 Il grilletto anteriore (62) è il grilletto di sparo, può sparare sia utilizzando il sistema doppio grilletto (Stecher) che in modalità normale.

 Il grilletto posteriore (66) è in tensione tramite una molla (65).

 Tirando il grilletto posteriore si carica il sistema e si genera una situazione di equilibrio tra le molle dei due grilletti (65-60).

 Tirando il grilletto anteriore tale equilibrio si rompe, il grilletto posteriore sale, spinto dalla forza della sua molla, fino a toccare la stanghetta, la quale esce dalla monta di sparo e fa partire il cane.

 Se una volta tirato il grilletto di sparo il cane non scatta, regolate il grano (58) della molla grilletto posteriore; può essere, infatti, che la forza con la quale il grilletto posteriore picchia sulla stanghetta non sia sufficiente per far scattare il cane. Svitando leggermente il grano si noterà come la forza di battuta del grilletto posteriore aumenti. Svitate fino a che tale forza non sia sufficiente per far scattare il cane.

 È normale che con il passare del tempo tale molla si allenti leggermente. In tal caso devete solo svitare di un quarto di giro il grano (58)

 Per ottenere scatti sensibili è necessario regolare la vite posizionata tra i due grilletti (57);

girando in senso antiorario lo scatto diventa più sensibile (fino a raggiungere il punto in cui il grilletto posteriore non si aggrappa più al grilletto anteriore), in senso orario meno

sensibile. Per effettuare la regolazione dello steker seguite le indicazioni qui di seguito

Attenzione:

Evitate di avere degli scatti

troppo sensibili

Figura 3

(17)

 Svitate completamente la vite regolo grilletto (57)

 Tirate il grilletto posteriore (66)

 Avvitate lentamente la vite regolo grilletto (57) fino a che il grilletto anteriore non scatta

 Una volta che il grilletto è scattato girate la vite in senso orario di un giro completo

 Adesso è sufficiente applicare una leggera pressione sul grilletto anteriore per far partire il colpo.

 Il fucile può sparare anche senza l’utilizzo del sistema stecher, è sufficiente, una volta caricata l’arma, tirare il grilletto di sparo. La forza necessaria per far scattare il cane in questa situazione è notevolmente superiore rispetto a quella necessaria se utilizzaste il sistema stecher.

 ATTENZIONE: tutte le regolazioni dello stecher DEVONO essere fatte ad arma scarica.

MAI caricare il fucile con lo steker settato ed il cane armato.

L’estrazione:

 Subito dopo l’esplosione della cartuccia, spostate il cane in monta di sicura ed abbassate, tramite la leva armamento, l’otturatore.

 Mentre l’otturatore scende, l’estrattore (posto all’interno della bascula) ruota, imperniato sul perno manettino, ed estrae il bossolo dalla camera cartuccia.

 L’estrazione non avviene completamente, soprattutto per quei bossoli molto lunghi, bisogna quindi completarla manualmente.

 Attenzione, se la camera cartuccia o l’interno della bascula non sono adeguatamente pulite, può succedere che l’estrattore si blocchi una volta estratto il bossolo (otturatore basso e leva armamento aperta). Ciò non permette alla leva armamento di muoversi e all’otturatore di salire. In questo caso muovere l’estrattore manualmente fino a sbloccarlo. Ricordati di pulire bene il tuo fucile.

(18)

Marcature identificative:

Ognuna delle nostre armi ha un numero di matricola che troverete posizionato sulla canna.

Vicino alla matricola troverete impresso il punzone di certificazione del Banco Nazionale Di Prova.

Viene inoltre marcato il nome della nostra ditta, il Calibro dell’arma, la scritta “Made in Italy”

ed eventualmente anche la scritta “Black Powder Only” (Solo polvere nera) .

Pulizia ordinaria del fucile:

La pulizia del fucile a percussione e del fucile a retrocarica sono molto simile tra loro. Si può fare eseguendo questi semplici passaggi:

 Mettete innanzitutto il cane in posizione di sicura, in modo tale che il percussore non sporga e non si corra il rischio di rovinare l’otturatore o la basculla o il percussore stesso

 Aprite la leva armamento e mettetela in posizione “folle”, cioè in posizione tale che la Molla Leva Armamento non lavora.

 Spingete il pistoncino manettino e girate in senso orario il manettino

 Estraete il manettino

Per nessuna ragione queste marcature devono essere modificate

o rimosse dall’arma.

(19)

 Se il manettino non volesse uscire procedete nel seguente modo; Svitate le due vite che portano l’astina del fucile ed allentate la Molla Leva Armamento, in questo modo dovrebbe essere più facile estrarlo.

 A questo punto fate scivolare fuori dalla sede della bascula tutto il gruppo “otturatore-leva armamento”

 Pulite con un buon solvente l’interno della bascula, la canna e l’otturatore

 Oliate leggermente e rimontate il tutto

 Quando rimontate il gruppo “otturatore-leva armamento”, mettete l’estrattore nella sua sede all’interno dell’otturatore, posizionate il fucile con la canna alzata e fate scorrere l’otturatore all’interno della sua sede nella bascula

 Fate salire in simultanea otturatore ed estrattore fino a che non avrete i fori di quest’ultimo e della leva allineati

 Richiudete il tutto con il manettino

 Se si spara con polvere nera o Pyrodex la canna deve essere pulita ogni uno o due colpi per essere sicuri che si abbia una buona precisione nello sparo e una facilità di caricamento.

 Spesso ci sono dei residui di polvere nera all’inizio della camera cartuccia; pulire con una spazzola leggermente umida.

 Occasionalmente si può procedere con una pulizia un po’ più approfondita ad esempio smontando e pulendo il percussore, oppure smontando la cartella e pulendo la meccanica ed infine smontando e pulendo il sottoguardia. Tali passaggi non sono semplici da fare e bisogna fare molta attenzione per evitare di rovinare il fucile.

 Nel caso in cui il vostro fucile sia a percussione dovrete pulire anche la sede della bussola flottante. Per fare ciò bisogna togliete l’otturatore ed estraete la bussola (nel caso in cui tale bussola si sia bloccata all’interno della canna il lavoro deve essere fatto tramite apposito estrattore cod.970.011).

Manutenzione ordinaria e straordinaria

 Prima d’ogni tipo di manutenzione verificate che l’arma sia scarica.

 Per “Manutenzione ordinaria “ si intende tutto ciò che l’utilizzatore deve fare perché l’arma sia sempre in ottimo stato dopo che è stata utilizzata.

 Per “Manutenzione straordinaria” si intende sostituire pezzi rotti e quindi la necessità di smontare l’arma. In questo caso solo personale autorizzato può eseguire la manutenzione e/o riparazione.

 Anche una revisione, dopo un lungo periodo d’inattività è da considerare una

“Manutenzione straordinaria”. Per questo è indispensabile, dopo l’utilizzo, pulire bene l’interno della canna, oliarla con lubrificante specifico per le armi.

 L’armiere che vi ha venduto l’arma potrà consigliarvi sul lubrificante migliore da usare.

 Evitate residui d’olio.

(20)

 Controllate che il meccanismo dell’arma sia morbido, in caso si noti un indurimento del meccanismo o inizio di corrosione su alcune parti essenziali è bene portare l’arma da personale competente ed autorizzato.

 Non usare silicone puro o lanolina

 Se il fucile rimane per lungo tempo inattivo è buona cosa che sia completamente smontato per fare una manutenzione straordinaria da personale autorizzato, quindi portare l’arma dal vostro negoziante di fiducia.

 Dove fosse necessario sostituire delle parti, più avanti troverete dei disegni con elencati tutti i codici dei componenti.

 E’ indispensabile, per l’ordinazione di componenti di ricambio, indicare sempre la data d’acquisto, la matricola, il modello, il calibro e il codice del particolare di ricambio.

 Nel dubbio che l’arma abbia un problema per voi irrisolvibile NON utilizzatela ma portatela presso un centro autorizzato per un controllo.

 Ogni iniziativa può essere causa di pericolo di morte per voi e/o per le persone vicine durante l’uso dell’arma.

 Abbiate sempre rispetto del fucile. Solo così potrete evitare tristi episodi che possono cambiare la vostra vita e quella degli altri.

Regolazione della tacca di mira e del mirino:

Essendo molte delle nostre armi repliche di armi militari, non sono provviste di sistemi di mira particolarmente accurati. Si rende quindi necessario l’uso di alcuni stratagemmi per poter fare una buona messa a punto dei congegni di mira.

Il mettere mano alle mire deve essere l’ultima delle possibilità

E’ quindi necessario quando iniziate ad utilizzare una delle nostre armi fare diversi test di tiro cercando di stabilire qual è la misura della palla e la grammatura di polvere che vi dà i migliori risultati.

La dove le mire sono a coda di rondine è possibile correggere il tiro spostando il mirino e/o la tacca di mira a dx o sx .

Nel caso invece delle armi militari il correggere l’allineamento delle mire lo si può avere limando il mirino o la tacca di mira.

(21)

ART Rif DESCRIZIONE ART Rif DESCRIZIONE

K710.073 2 Can.fuc.Sh.av.30" .54 ott 1 721.073 65 Molla spec.grill.pos.Sh steker 1 K710.074 2 Can.fuc.Sh.av.32" .54 ott 1 730.213 64 Vite molla grilletto posteriore sh 2 K710.081 2 Can.fuc.Sh.av.30" .451 ott 1 O98.124 GR.SOTTOGUARDIA SH MONOGRILLO 1 2 Can.fuc.Sh.av.32" .451 ott 1 770.101 26 Sottoguardia Sh.monogrillo 1 770.180 1 Mirino Sh.canna ott. 1 790.134 28 Grilletto monogrillo Sharp 1

770.087 41 Tenone Sh.brunito 1 730.244 27 Vite grilletto Sharp 4-40UN 1

O98.134 GR.BASCULA SH AVANCARICA 1 790.135 29 Fermo leva armam.Sh.monogrillo 1 770.076 17 Bascula Sh.Avancarica 1 760.050 25 Molla fermo leva arm.Sh.monogr 1 730.202 43 Pistoncino manet.Sh.brunito 1 730.180 24 Vite Molla fermo leva arm.Sh.monogr 1 720.031 42 Molla a spirale 3,4x25x0,4 1 730.203 30 Vite molla pist.manet.Sh.brun 1 730.203 16 Vite molla pist.manet.Sh.brun. 1 O98.062 GR.CALCIO SH.STANDARD 1

730.229 13 Grano foro diotra Sh 2 780.018 22 Calcio Sh.standard 1

O98.135 GR.OTTUR.SH AVANC.+LEVA ARMAM 1 760.048 21 Calciolo Sh.standard 1

770.084 38 Leva armamento Sh. 1 730.209 20 Vite calciolo Sh.brunita 2

770.085 36 Biella Sh.tartarugata 1 730.208 18 Rosetta Sharps 1

730.298 35 Vite biel+ottur.Sh.brunita 1 O98.064 GR.ASTA SH STAND.OTT. 1 770.090 34 Otturatore Sharps avancarica 1 780.019 45 Asta Sh.standard canna ott. 1

730.255 37 Vite biella leva armam.Sh.brun 1 730.208 18 Rosetta Sharps 2

730.227 33 Luminello piccolo ott.SH avanc 1 730.240 39 Vite asta Sh.brunita 2

730.064 57 Luminello Musket 1 O98.038 GR.ALZO SH CANNA OTT. COMPLETO 1

730.228 23 Vite puliz.otturat.SH avanc. 1 730.214 8 Vite molla alzo Sh.brunita 1 O98.030 GR.ACCIAR.PERC.SHARPS AVAN 1 790.121 11 Base alzo Sh.brunita 1 790.146 53 Cartella Sharps avancarica 1 790.136 7 Ritto alzo Sh.stand.brunito 1

790.119 54 Cane Sharps avancarica 1 790.123 5 Corsoio Sh.brunito 1

770.080 48 Noce Sharps 1 130.021 3 Sfera d.2 1

770.082 30 Tirantino Sharps 1 720.032 4 Molla a spirale 2x2x0,3 1

730.204 31 Vite tirantino Sh. 1 790.122 10 Molla alzo Sh.canna ott. 1

770.081 47 Braghetta Sh.brunita 1 730.291 9 Perno molla ritto Sh.brunito 1 730.201 46 Vite braghetta Sh.brunita 3 730.215 6 Vite ferma corsoio Sh. 1 770.083 49 Farfallina SH carbonitr. 1 O98.136 GR.COMP.ASS.SH STECH.AVANC.

730.205 55 Vite cane Sh.brunita 1 730.207 19 Vite cartella Sh.brunita 2 730.206 51 Vite molla cane Sh.brunita 1 730.210 15 Vite coda post.Sh.brunita 1 721.075 52 Molla spec.cane Sh./Sp. 1 730.213 23 Vite ant.sottog.Sh.brunita 1 770.088 50 Stanghetta Sh.brunita 1 730.209 20 Vite calciolo Sh.brunita 1 O98.007 GR.SOTTOGUARDIA SH STECHER 1 730.231 63 Vite coda ant. Sharp stecher 1 770.181 59 Sottoguardia Sh. steker 1 730.246 14 Vite coda ant. Sharp monogrillo 1 730.232 58 Grano regolo grill.post.Sh.bru 1 730.272 12 Buss.flott.Sharps c.451 1 730.233 57 Vite regolo grill.ant.Sh. 1 730.230 12 Buss.flott.Sharps C.54 avanc 1 130.030 56 Rullino d. 2x15 2 770.124 32 Tagliacarta ott.SH avanc. .451 1 790.124 62 Grilletto ant.Sh.stecher 1 770.116 32 Tagliacarta ott.Sh avanc. .54 1 790.125 66 Grilletto post.Sh.stecher 1 721.069 40 Molla spec.leva armam.Sh. 1

721.072 60 Molla spec.grill.ant.Sh steker 1 770.178 44 Manettino Sh. 1

730.214 61 Vite molla grilletto anteriore sh 1

1863 Sharps Sporting a polvere nera Monogrillo e Stecher

Cod. 910.010/.011/.012/.013/.019/.020/.021/

.022/024/.029/.030/.035/.036

(22)

Elenco componenti 1863 Sharps Sporting a polvere nera

(23)

ART Rif DESCRIZIONE ART Rif DESCRIZIONE

K710.077 4 Can.fuc.Sh.Cav.av.22" .54 1 O98.040 GR.ALZO SHARPS CAVAL. 1

770.112 71 Mirino SH canna tonda 1 790.156 45 Ritto alzo Sharp cavalleria 1

770.087 43 Tenone Sh.brunito 1 790.123 46 Corsoio Sh.brunito 1

O98.147 GR.BASCULA SH AVANC.CAVALL. 1 130.021 47 Sfera d.2 1

770.198 5 Bascula Sharps Avan.Cavalleria 1 720.032 48 Molla a spirale 2x2x0,3 1

730.202 6 Pistoncino manet.Sh.brunito 1 790.147 49 Molla alzo Sharp c/tonda 1

720.031 7 Molla a spirale 3,4x25x0,4 1 730.291 50 Perno molla ritto Sh.brunito 1

730.203 8 Vite molla pist.manet.Sh.brun. 1 730.215 51 Vite ferma corsoio Sh. 1

730.229 9 Grano foro diotra Sh 2 O98.142 GR.COMP.ASS.SH AVANC.FANT. 1

O98.135 GR.OTTUR.SH AVANC.+LEVA ARMAM 1 730.214 53 Vite molla alzo Sh.brunita 1

770.084 10 Leva armamento Sh. 1 790.121 52 Base alzo Sh.brunita 1

770.085 11 Biella Sh.tartarugata 1 730.088 60 Anello p.ta sella Sharp-Spen 1

730.298 12 Vite biel+ottur.Sh.brunita 1 730.207 38 Vite cartella Sh.brunita 2

770.090 13 Otturatore Sharps avancarica 1 730.210 39 Vite coda post.Sh.brunita 1

730.255 18 Vite biella leva armam.Sh.brun 1 730.213 31 Vite ant.sottog.Sh.brunita 2

730.227 14 Luminello piccolo ott.SH avanc 1 730.209 3 Vite calciolo Sh.brunita 1

730.064 15 Luminello Musket 1 730.246 41 Vite coda ant. Sharp monogr. 1

730.228 16 Vite puliz.otturat.SH avanc. 1 730.240 56 Vite asta Sh.brunita 2

O98.030 GR.ACCIAR.PERC.SHARPS AVAN 1 730.257 44 Buss.flott.Sharps C.54 Caval. 1

790.146 19 Cartella Sharps avancarica 1 770.116 17 Tagliacarta ott.Sh avanc. .54 1

790.119 20 Cane Sharps avancarica 1 721.069 42 Molla spec.leva armam.Sh. 1

770.080 21 Noce Sharps 1 770.178 40 Manettino Sh. 1

770.082 29 Tirantino Sharps 1 721.076 58 Molla spec.anello Sh.Fant-Cav. 1

730.204 30 Vite tirantino Sh. 1 770.114 59 Cavallotto portasel.Sh Cavall. 1

770.081 22 Braghetta Sh.brunita 1 770.115 61 Zoccolo p.tasella Sh Cavall. 1

730.201 23 Vite braghetta Sh.brunita 3 790.126 57 Anello post.SH Fanteria 1

770.083 24 Farfallina SH carbonitr. 1 O98.144 GR.CALCIO SH TABAC.+P.TASELLA 1

730.205 25 Vite cane Sh.brunita 1 780.024 62 Calcio SH Cavalry tab+portas. 1

730.206 26 Vite molla cane Sh.brunita 1 760.047 63 Calciolo Sharps tabacchiera 1

721.075 27 Molla spec.cane Sh./Sp. 1 730.209 3 Vite calciolo Sh.brunita 2

770.088 28 Stanghetta Sh.brunita 1 O98.127 GR.TABACCHIERA SHARPS 1

O98.124 GR.SOTTOGUARDIA SH MONOGRILLO 1 721.074 66 Molla spec.tabacchiera Sh 1 770.101 32 Sottoguardia Sh.monogrillo 1 730.214 53 Vite molla alzo Sh.brunita 1 790.134 34 Grilletto monogrillo Sharp 1 770.097 64 Tabacch.parte mobile Sh 1

730.244 33 Vite grilletto Sharp 4-40UN 1 770.096 65 Tabacch.parte fissa Sh 1

790.135 35 Fermo leva armam.Sh.monogrillo 1 790.131 68 Fermo molla Tabacch. Sh 1

760.050 37 Molla fermo leva arm.Sh.monogr 1 180.001 69 Ribattini d.3x5 2

730.180 36 Vite Molla fermo leva arm.Sh.monogr 1 125.000 70 Vite legno T.S.B.tagl.3,5x20 3

730.203 8 Vite molla pist.manet.Sh.brun 1 730.085 67 Spina sottog.Enfield 1853 1

O98.145 GR.ASTA SH CAVALLERIA 1 O98.143 GR.CALCIO SH CON P.TASELLA 1

780.022 54 Asta Cavalry 1 780.023 1 Calcio SH Cavalry+portasella 1

730.208 55 Rosetta Sharps 1 760.048 2 Calciolo Sh.standard 1

730.209 3 Vite calciolo Sh.brunita 2

1859 Sharps Cavalry a polvere nera Monogrillo

Cod. 910.014/015

(24)

Elenco componenti 1859 Sharps Cavalry a polvere nera

figura

Updating...

Argomenti correlati :