• Non ci sono risultati.

PIANO DI PROTEZIONE CIVILE COMUNALE

N/A
N/A
Protected

Academic year: 2022

Condividi "PIANO DI PROTEZIONE CIVILE COMUNALE"

Copied!
257
0
0

Testo completo

(1)

con la collaborazione della:

1/259

COMUNE DI BENEVENTO Assessorato all’ambiente

PIANO DI PROTEZIONE CIVILE COMUNALE

RELAZIONE TECNICA Parte III

Dicembre 2010

Assessore all’Ambiente e Mobilità: Enrico Castiello

Il Dirigente del Settore Ambiente: Dott.ssa Lorena Lombardi Progettazione: Dott. Geol. Massimo Romito

Consulenza: Arch. Pasquale Fiore Il Sindaco: Ing. Fausto Pepe

(2)

Nel presente volume è riportata l’analisi dei rischi a cui è soggetto il territorio comunale e l’organizzazione dei piani di intervento in caso di calamità per i rischi maggiori definiti.

Sono state redatte e aggiornate le cartografie e le schede relative a:

1) Descrizione Territoriale ed elenco frazioni presenti nel comune;

2) Rilevazioni idrometriche e dati climatici;

3) Scenari di evento per Rischio sismico, Rischio inondazione, Rischio frana, Rischio industriale, Rischio incendi.

4) Scenario di rischio: Rete delle infrastrutture di Trasporto interessata dall’evento;

5) Manufatti lungo viabilità principale;

6) Itinerari di soccorso e individuazione relativi “cancelli”;

7) Rete delle infrastrutture di servizio interessata dall’evento;

8) Popolazione ed attività produttive, con individuazione degli edifici strategici, abitati, infrastrutture ecc. a rischio;

9) Assistenza alla popolazione: individuazione aree ammassamento soccorritori, mezzi e ricovero popolazione;

10) Schede riassuntive scenari di rischio.

Il Piano è stato accompagnato, per una immediata visualizzazione dei dati ed informazioni raccolte, da un adeguata cartografia, con rimandi alle corrispondenti schede.

Sulla base della sovrapposizione delle informazioni ricavate dalle carte delle aree inondabili e/o dei Dissesti, delle frane attive e dalla zonizzazione sismica, dalla carta delle reti infrastrutturali di trasporto e di servizio, della distribuzione e tipologia della popolazione e delle attività produttive, è stato possibile eseguire una differenziazione dei livelli di rischio per le diverse zone in cui il territorio è stato suddiviso.

(3)

con la collaborazione della:

3/259

a. DATI GENERALI

b. ELENCO QUARTIERI/RIONI/CONTRADE

***

a. DATI GENERALI

Il Territorio del Comune di Benevento, situato nella Provincia di Benevento, si estende per circa 134 Kmq. Le caratteristiche idrografiche, geologiche e geomorfologiche sono le seguenti:

Il Comune è situato nella vallata a ridosso del versante tirrenico dell’Appennino Sannita del tratto Campano ove corrono i fiumi Sabato e Calore a cavallo dei quali si è sviluppata l’area urbana del capoluogo. I principali corsi d’acqua che lo attraversano sono il torrente San Nicola, che sfocia nel fiume Calore, ed i fiumi innanzi citati.

Secondo la geomorfologia, l’assetto strutturale del territorio comunale è molto variabile. I paesaggi collinari sono costituiti prevalentemente da termini litologici di natura sabbiosa o sabbioso-argillosa o conglomeratici ed attribuibili al periodo miocenico e pliocenico.

Il fondovalle è prevalentemente costituito da depositi ciottoloso-ghiaioso alternati a livelli di sabbie, sabbie-limose e limi argillosi che definiscono, in una caratteristica stratificazione incrociata dovuta alla interdigitazione degli elementi psefitici con quelli psammitici, i periodi di piena e di magra dei fiumi.

Esso confina, da EST verso OVEST ed in senso orario, con i territori dei Comuni di Pietrelcina, Paduli, Apice, San Nicola Manfredi, S. Angelo a Cupolo, San Leucio del Sannio, Apollosa, Campoli del Monte Taburno, Castelpoto, Torrecuso, Ponte, Pesco sannita e Pago Veiano.

Il Comune, dal punto di vista altimetrico è compreso, per tutti i suoi 134 Kmq, tra metri 123 e metri 930 sul livello del mare. Il Palazzo Comunale si trova a circa 139 m.

s.l.m. Il Centro Storico è geograficamente situato a 41° 07’ 51”di latitudine nord e 02°

19’ 19” di longitudine ovest rispetto al meridiano di Roma Monte Mario. La direzione prevalente del vento, secondo i dati storici forniti dall’ARPA, è SW – NE.

Il Comune, dai dati statistici rilevati, ha una popolazione residente di 62.931 abitanti (al mese di Luglio 2007), divisi in 22.105 nuclei familiari.

Il territorio del Comune è suddiviso in 9 Zone o Rioni, nel capoluogo, e 109 contrade.

(4)

Zone o Rioni

N.B. I dati riepilogati nel prospetto sono stati elaborati dal Settore Tecnico del Comune di Benevento e ricavati dal censimento ISTAT 2001.

Le contrade

Contrada Numero

famiglie

Totale

cittadini Contrada Numero famiglie

Totale cittadini

Acquafredda 76 241 Masseria Grande

Ariella 27 66 Masseria Nuova 22 63 Avellola 2 4 Masseria Ponte 36 82

Badessa 22 73 Monache 17 51

Borgonero 43 134 Monserrato Camerelle Nuove 7 27 Montecalvo 273 862 Camerelle Vecchie 23 67 Monteguardia 33 102

Campo Mazzoni Mosti 26 76

Cancelleria 92 236 Murata 17 45 Capodimonte 69 201 Olivola 78 258

Capoiazzo 3 9 Olmeri 42 193

Caprarella 18 51 Pacevecchia 18 45 Cardilli 22 66 Pacevecchia Parco

Carboncelli 8 24 Pamparuottolo 27 68

Cardoni 10 20 Panelli 26 76

Casiniello Pantano 125 390

Cellarulo 31 85 Perrotta 8 23

Cesi 9 16 Perrottiello 8 30

Ciancelle 45 128 Petecchia 7 17

Cofani 20 48 Pezzapiana 111 305

Colonniello 2 7 Piano Borea 5 14 Coluonni 22 71 Piano Cappelle 185 553 Corvacchini 15 47 “ “ Ist. Agr. 1 2

Cretarossa 75 234 Piano Morra 59 167

Cretazzo 8 17 Pietà 16 35

Crocella Pacchiana 11 22 Pietrapertosa 6 18

Epitaffio 122 357 Pino 314 975

Eremita 13 37 Ponte a Cavallo

Fasanella 28 83 Ponte dei Masi 10 31 Fontana Fabbricata 20 69 Ponte delle Tavole 68 212 Fontana Margiacca 21 62 Ponte Leproso

Fontanelle 92 274 Ponte Valentino 24 73 Francavilla 23 68 Pontecorvo 77 227 Gran Potenza 57 174 Ripamorta 30 90

Imperatore 21 69 Ripazzecca 10 32

Zona o Rione Coordinate Popolazione

residente

Distanze KM da Palazzo

del Governo Centro (Duomo) 41°07’51” 2°19’19” 7.324 0,650 Alta Atlantici - Mellusi (Tribunale) 41°07’43” 2°20’40” 11.142 0,450 Pacevecchia (Villa D’Agostino) 41°06’54” 2°20’51” 5.181 2,200 Cretarossa (P/le Vittime del terrorismo) 41°07’23” 2°20’52” 1.535 1,650 Capodimonte (Caserma VV.F.) 41°08’16” 2°20’59” 4.450 1,900 Libertà (Chiesa Addolorata) 41°07’09” 2°19’16” 12.195 1,260 Ferrovia (Stazione Centrale) 41°08’27” 2°19’03” 4.538 1,660 Pietà/Avellola (Pietà) 41°07’27” 2°19’54” 3.854 0,600 San Vito (locale Chiesa) 41°07’01” 2°18’28” 1.116 2,220

(5)

con la collaborazione della:

5/259

La Vipera 3 8 Saglietelle 4 13

Lamia 36 108 San Chirico 117 393 Madonna d Salute San Cosimo 15 38 Malecagna 23 71 San Cumano 58 166 Mascambroni 7 22 San Domenico 43 111

Contrada Numero

famiglie

Totale

cittadini Contrade Numero famiglie

Numero cittadini San Francesco 22 66 Scafa 54 150

San Giovanni 56 165 Serretelle 97 289 San Liberatore 33 103 Spezzacatena 3 6

San Marco 14 20 Spinanginosa 13 32 S. Pietro a Foro 1 2 Sponsilli 6 28 S. Vitale 317 944 Stella 8 26 “ P/co Mimose 2 8 Torre Alfieri 109 358 S. Vito 140 381 Torretta 13 37 Sant’Angelo a

Piesco

37 101 Tremolo 15 41

Sant’Angelo a Sasso

Vallereccia 27 86

Santa Clementina 61 174 Vallicardi 3 7 Santa Colomba 138 393 Totale 8.506

Inoltre il territorio di Benevento risulta suddiviso in 727 Zone Censuarie (dati ISTAT

2001):

SEZIONE MASCHI FEMMINE TOTALI

1 4 8 12

2 11 13 24 3 27 34 61 4 17 13 30 5 55 76 131

6 10 6 16

7 47 60 107 8 20 28 48 9 18 23 41 10 11 15 26 11 17 22 39

12 2 2 4

13 16 17 33 14 74 101 175

15 5 9 14

16 8 11 19 17 13 16 29

18 3 9 12

19 10 17 27

SEZIONE MASCHI FEMMINE TOTALI 20 32 32 64

21 2 3 5

22 51 70 121 23 12 17 29 24 51 68 119 25 26 24 50 26 54 68 122 27 26 34 60 28 17 15 32 29 15 16 31 30 37 50 87 31 20 24 44

32 7 8 15

34 7 11 18 35 10 18 28 36 18 22 40 37 48 51 99

38 8 8 16

39 12 19 31 40 7 13 20 41 13 12 25

(6)

44 0 2 2

45 6 9 15

46 13 15 28

47 5 5 10

48 43 48 91

49 4 4 8

50 1 0 1

51 24 23 47 52 17 17 34 53 3 16 19

54 10 5 15

55 15 19 34 56 19 23 42 57 14 15 29 58 9 11 20 59 7 10 17 60 30 44 74 61 56 79 135 63 13 15 28 64 32 43 75 65 35 40 75

66 4 3 7

68 8 9 17

69 11 7 18

70 3 2 5

71 13 7 20

72 7 7 14

73 4 9 13

74 11 18 29 75 24 14 38

76 6 7 13

77 13 16 29 78 34 36 70 79 23 25 48 80 8 11 19 81 38 44 82 82 22 23 45 85 21 22 43 86 34 45 79 87 21 19 40 88 29 38 67 89 102 121 223

90 4 4 8

91 9 10 19 92 82 95 177 93 21 22 43 95 101 124 225 96 64 64 128 97 69 81 150 98 122 148 270 99 44 54 98

103 56 71 127 104 28 42 70 105 13 19 32 106 75 84 159 107 30 32 62 108 87 123 210 109 23 34 57 110 63 84 147 111 41 77 118 112 71 97 168 114 119 134 253 115 28 33 61 116 98 91 189 117 15 15 30 119 107 116 223 120 48 57 105 121 72 104 176 122 79 93 172 123 100 162 262 125 185 195 380 126 38 36 74 127 138 162 300 128 37 54 91 129 37 38 75 130 193 201 394 131 196 222 418 132 51 75 126 133 104 135 239 134 64 77 141 135 87 100 187 137 53 70 123 138 64 80 144 139 41 61 102 140 33 40 73 141 159 176 335 142 102 123 225

143 1 0 1

144 1 2 3

145 162 196 358 146 10 7 17

147 1 2 3

148 56 64 120

149 5 7 12

150 294 308 602 151 41 49 90 152 19 20 39 153 14 5 19 154 95 111 206 156 6 14 20 157 63 71 134 159 165 178 343 160 90 101 191

(7)

con la collaborazione della:

7/259 163 53 54 107

164 2 3 5

165 3 3 6

166 9 9 18

167 88 90 178 168 108 115 223 170 43 58 101 172 33 35 68 173 30 36 66 174 27 25 52 175 171 193 364 176 114 139 253 177 41 54 95 178 42 39 81 179 205 235 440 180 108 117 225 181 21 19 40 182 35 37 72 183 58 61 119 184 13 12 25 185 25 28 53 186 115 123 238 187 25 25 50 188 45 48 93 189 116 112 228 190 57 59 116 191 119 115 234 192 31 44 75 194 44 48 92 196 111 161 272 197 150 164 314 198 237 236 473 199 147 143 290 200 148 142 290 201 40 36 76 202 45 46 91 203 44 38 82 204 25 17 42 205 37 44 81 206 13 16 29 207 74 57 131 208 81 90 171 209 66 70 136 210 51 56 107 211 65 70 135 212 52 55 107

213 2 5 7

214 20 31 51 215 72 70 142 216 57 54 111 217 83 73 156 219 442 417 859

222 13 14 27 223 30 35 65 224 29 27 56 225 18 19 37

226 5 3 8

227 22 1 23 228 15 11 26 229 22 32 54 230 82 89 171 231 158 153 311 232 61 55 116 233 118 124 242 234 108 118 226 235 204 223 427 236 64 78 142 237 83 122 205 238 38 52 90 239 87 132 219 240 49 54 103 241 92 115 207 242 48 35 83 243 12 12 24 244 71 79 150 245 18 15 33 246 42 41 83 248 67 60 127 249 36 38 74 250 167 194 361

251 6 4 10

252 20 28 48 253 16 14 30 254 130 147 277 255 17 17 34 256 170 189 359 257 118 144 262 258 87 92 179 259 147 154 301 260 89 89 178 261 463 494 957 262 45 51 96 263 121 145 266 264 10 12 22 265 81 98 179

266 4 3 7

267 3 3 6

268 25 29 54 269 40 47 87

270 8 3 11

271 73 93 166 272 11 5 16 273 52 56 108 274 19 21 40

(8)

277 40 55 95 278 33 31 64

279 1 6 7

280 48 52 100

281 5 9 14

282 70 65 135 283 107 100 207 284 197 236 433 285 78 104 182 286 340 357 697 288 79 84 163 289 23 28 51 290 47 43 90 291 113 115 228 292 75 82 157 293 65 69 134 294 93 111 204 295 78 84 162 296 38 41 79

297 11 7 18

298 15 14 29

299 3 2 5

300 12 9 21

301 92 102 194 302 95 95 190 303 150 158 308 304 53 60 113 305 24 33 57 306 24 23 47 307 109 125 234 308 72 87 159 309 12 21 33 310 221 245 466 311 292 312 604 312 236 255 491 313 81 105 186 314 34 44 78 315 112 133 245 316 61 66 127 317 98 123 221 318 80 99 179 319 126 153 279 320 99 116 215 321 76 71 147 322 48 48 96 323 82 95 177 324 42 47 89 325 50 62 112 326 86 81 167 327 78 94 172 328 36 50 86

331 12 17 29 332 43 47 90 333 7 13 20 334 32 31 63 335 37 37 74 336 97 122 219 337 115 122 237 338 7 11 18 339 23 24 47 340 145 190 335 341 65 69 134

342 5 4 9

343 104 126 230 344 63 79 142 345 47 48 95 346 190 187 377 347 48 47 95 348 59 77 136 349 23 36 59 350 86 83 169 351 67 63 130

352 4 4 8

353 28 21 49 354 303 294 597

355 8 7 15

356 3 2 5

358 13 13 26

359 2 2 4

361 17 14 31 364 16 22 38

365 7 6 13

369 7 8 15

371 9 8 17

372 5 6 11

373 7 9 16

376 18 21 39 379 42 42 84

380 9 8 17

383 12 9 21 386 15 17 32 387 10 14 24

389 7 7 14

391 15 15 30 392 20 17 37

393 5 6 11

394 6 4 10

395 19 10 29 396 8 11 19 397 13 12 25 401 22 13 35 402 57 56 113

(9)

con la collaborazione della:

9/259

406 7 9 16

407 35 42 77 408 19 28 47 409 17 17 34 410 55 64 119

411 7 4 11

412 70 67 137 413 6 13 19

462 3 7 10

463 21 17 38 464 15 18 33

465 5 8 13

466 19 28 47

468 11 8 19

469 1 0 1

470 88 99 187

471 6 5 11

472 16 16 32 473 24 31 55 475 19 32 51

476 2 2 4

477 12 16 28 479 25 30 55 480 31 36 67 481 36 46 82 482 49 54 103 483 23 24 47 484 114 124 238 485 24 34 58 486 31 35 66

487 5 6 11

488 23 29 52 489 114 126 240 490 79 86 165 491 28 24 52 492 24 26 50 493 15 15 30 494 25 24 49

495 0 0 0

496 24 25 49 497 14 15 29 498 23 31 54

500 3 1 4

501 19 14 33 503 42 53 95 504 8 11 19

505 4 5 9

506 3 5 8

507 108 123 231 508 42 37 79 509 14 10 24

512 68 80 148 513 26 23 49 514 70 67 137 515 72 71 143 516 38 40 78 517 35 38 73 518 71 70 141 520 80 85 165 521 130 162 292 522 17 18 35 523 86 88 174 524 25 36 61 525 13 13 26 526 20 30 50 527 29 24 53

528 2 5 7

529 1 1 2

531 119 112 231 532 30 36 66 533 38 55 93 534 49 48 97

536 2 2 4

537 17 17 34 538 63 63 126 539 25 21 46 540 21 29 50 541 13 13 26

542 3 8 11

543 1 3 4

544 5 3 8

545 13 18 31 546 153 171 324 547 15 20 35 548 138 171 309 549 47 60 107 550 28 30 58 552 105 122 227 553 37 37 74 554 74 81 155 555 65 71 136 556 118 129 247 557 19 20 39 559 33 36 69

560 5 8 13

561 66 67 133 562 58 49 107 563 77 79 156 564 288 275 563 565 61 64 125

566 4 4 8

567 25 23 48

(10)

570 311 305 616 571 160 153 313

572 2 2 4

573 18 21 39 574 13 14 27 575 53 71 124

576 1 5 6

577 5 3 8

578 10 4 14

579 101 105 206

580 8 6 14

581 13 18 31 582 13 12 25 583 23 20 43

584 3 3 6

585 6 9 15

586 27 32 59 587 30 29 59 588 6 12 18 589 13 13 26 590 23 26 49 591 30 21 51 592 72 71 143

593 9 9 18

594 6 9 15

596 3 4 7

598 14 16 30 599 18 16 34

600 3 1 4

601 4 6 10

602 6 7 13

604 6 7 13

605 3 3 6

606 3 2 5

607 3 4 7

608 19 17 36

609 9 7 16

610 2 7 9

611 7 7 14

612 11 12 23

614 4 6 10

615 5 9 14

616 2 1 3

617 4 5 9

618 16 15 31 619 7 18 25

620 10 8 18

621 1 3 4

622 3 2 5

623 9 7 16

624 7 6 13

627 6 6 12

628 0 1 1

630 4 1 5

631 3 3 6

632 4 7 11

633 2 2 4

634 3 2 5

635 8 4 12

636 29 39 68 637 13 15 28

638 6 6 12

639 18 21 39 640 14 18 32

641 3 5 8

642 6 7 13

643 7 7 14

644 18 13 31 645 10 8 18

647 1 1 2

648 3 2 5

649 7 9 16

650 6 7 13

651 4 2 6

652 1 5 6

653 4 4 8

654 12 9 21 655 108 119 227

656 2 4 6

657 10 17 27

658 3 3 6

659 45 52 97

660 4 3 7

661 9 7 16

662 9 11 20 663 23 24 47

664 1 0 1

665 4 9 13

666 3 1 4

667 4 7 11

668 6 4 10

669 23 25 48

670 3 5 8

671 8 12 20 672 13 10 23

673 7 9 16

675 2 5 7

676 11 11 22

678 3 3 6

679 7 10 17 680 10 7 17

681 7 3 10

(11)

con la collaborazione della:

11/259

684 5 4 9

685 4 6 10

686 23 21 44

687 6 6 12

688 4 4 8

689 12 10 22

690 7 5 12

691 33 36 69

692 7 4 11

693 5 5 10

694 5 7 12

695 6 11 17

696 6 8 14

697 6 5 11

698 4 1 5

699 3 3 6

700 83 71 154 701 15 17 32 702 85 89 174 703 286 271 557 704 32 41 73 705 160 169 329 706 159 160 319 707 185 189 374 708 307 297 604 709 39 51 90 710 230 205 435 711 127 137 264 712 136 136 272 713 325 336 661 714 94 100 194 715 199 206 405 716 77 89 166 717 75 59 134 718 210 178 388 719 312 296 608 720 63 81 144 721 49 65 114 722 46 39 85 723 42 55 97 724 75 76 151 725 105 104 209 726 184 205 389 727 80 71 151

29585 32380 61965

(12)

I dati meteo climatici di seguito rappresentati sono riferiti al capoluogo ed evidenziano la media delle temperature e delle precipitazioni mensili del trentennio 1970 – 2000:

Precipitazioni

Mese Neve Rovesci Temporali Grandine Nebbia

Gennaio 6 6 3 2 4

Febbraio 4 4 2 3 1

Marzo 2 6 4 4 1

Aprile 1 7 4 3 1

Maggio - 6 5 4 1

Giugno - 4 3 2 -

Luglio - 2 2 1 -

Agosto - 2 2 1 -

Settembre - 2 2 1 1

Ottobre 1 5 3 1 1

Novembre 1 3 1 1 3

Dicembre 3 3 3 2 3

Anno 18 50 34 25 16

Mese

Temperatura dal 1° al 15

min max

Temperatura dal 15 al 30

min max

Temperatura Media mensile

Precipitazioni in mm

Gennaio 2,9 9,7 3,1 10,1 6,4 81,8

febbraio 3,3 11,7 3,6 11,8 7,6 62,1

marzo 4,1 12,8 4,2 12,9 8,5 45,2

aprile 7,6 16,8 8,3 16,9 12,4 40,8

maggio 10,7 23,2 11,3 24,2 17,3 61,8

giugno 13,8 27,2 14,2 27,7 20,7 29,5

luglio 16,2 32,1 16,2 32,0 24,1 25,7

agosto 15,9 31,9 15,6 31,3 23,6 30,8

settembre 14,1 25,9 12,9 24,3 19,3 67,4

ottobre 10,0 22,0 9,1 19,1 15,5 90,7

novembre 6,7 15,3 5,2 14,2 10,3 69,4

dicembre 3,7 11,3 3,3 10,6 7,2 74,1

(13)

con la collaborazione della:

13/259 Mese Pressione in

Atm. hPa

Umidità relativa in% Stato del cielo h 07.00 h 13.00

Sereno Coperto h 07 h 15 h 07 h 15

gennaio 1013.8 83 72 7 6 17 17

febbraio 1013.2 82 70 7 5 15 15

marzo 1014.1 86 63 11 7 12 13

aprile 1014.0 85 59 8 6 14 12

maggio 1014.7 83 55 8 3 14 15

giugno 1014.6 77 49 15 8 7 8

luglio 1015.1 78 45 22 13 4 5

agosto 1015.6 80 43 22 15 3 5

settembre 1016.4 87 53 14 10 9 9

ottobre 1016.9 91 67 9 7 15 14

novembre 1014.6 92 71 6 6 16 16

dicembre 1013.7 92 76 7 7 19 17

Anno 84,6 60,2 136 93 145 146

Anno 1014.7 72,40

N.B. I dati climatici su indicati sono stati elaborati dal Settore Tecnico del Comune di Benevento, si riferiscono al capoluogo e sono stati rilevati nel periodo 1970/2000.

La direzione dei venti, che soffiano prevalentemente la NE e da SW, secondo dati statistici non hanno superato i 45 nodi (1 nodo = 1810m).

Nome BENEVENTO

Provincia BENEVENTO

Estensione (Kmq 130

Popolazione Residente 60.457

Popolazione Massima Turistica 6.250 Numero Quartieri e/o Rioni 9

Numero Contrade 45

Latitudine Nord 41° 08’ 44’’

Longitudine Est 2° 19’ 43’

Altitudine s.l.m. 135,00

Direzione prevalente del Vento Ovest-SudOvest

(14)

Per le sue caratteristiche strutturali, strategiche, produttive e socio culturali il Comune di Benevento, secondo memoria storica degli ultimi anni ed in previsione futura, presenta sul suo territorio alcune fonti di rischio.

Sulla base della raccolta dei dati presso le varie autorità competenti, ovvero Regione, Provincia ecc. sono stati elaborati, sia in forma cartografica, sia descrittiva, gli scenari relativi alle principali e seguenti fonti di rischio:

3a RISCHIO IMPIANTI;

3b RISCHIO ALLUVIONE;

3c RISCHIO IDROGEOLOGICO;

3d RISCHIO INCENDI;

3e RISCHIO SISMICO;

Ogni scenario descrive gli effetti che un ipotetico evento calamitoso provocherebbe sul territorio comunale.

In rapporto a tali effetti sono state predisposte misure operative descritte in questo piano.

In conformità con le disposizioni impartite dal Dipartimento della Protezione Civile, gli scenari prendono in considerazione il massimo evento atteso, in modo che, a fronte della diversa intensità ed estensione e del diverso livello di gravità delle sue conseguenze, il piano è stato strutturato ipotizzando il più elevato grado d’intensità, la maggiore estensione e le peggiori conseguenze.

Sono stati considerati anche altri eventi calamitosi o da configurare come situazioni d’emergenza, che hanno interessato il territorio Comunale e che potrebbero ripresentarsi in futuro.

Tali situazioni possono essere definite come microemergenze:

• PIOVASCHI VIOLENTI E TROMBE D’ARIA CON ALLAGAMENTI;

• GRANDI NEVICATE;

• EMERGENZA SANITARIA E VETERINARIA;

• INCIDENTI FERROVIARI;

• INCIDENTI AEREI;

• INCIDENTI STRADALI CON VERSAMENTO DI SOSTANZE PERICOLOSE;

• INTERRUZIONE IMPROVVISA DI FORNITURA IDRICA, ELETTRICA o GAS; (Tav. 6.4)

• PARALISI DEL TRAFFICO AUTOMOBILISTICO COLLEGATO ALLA CHIUSURA DELLA VIABILITÀ AUTOSTRADALE;

• EVENTI INDOTTI, QUALI GRANDI MANIFESTAZIONI CULTURALI, POPOLARI, SPORTIVE, ECC…;

• RINVENIMENTO ORDIGNI BELLICI.

(15)

con la collaborazione della:

15/259

RISCHIO SISMICO – NON PREVEDIBILE

Carta della pericolosità e suscettibilità sismica del territorio;

Carta litotecnica della Provincia di Benevento;

Carta geologica strutturale della Provincia di Benevento;

RISCHIO IDROGEOLOGICO – PREVEDIBILE

Cartografia aree inondabili e dei punti di criticità fluviali relativa ai corsi d’acqua e la popolazione potenzialmente coinvolta;

Elenco degli eventi idrogeologici avvenuti nel territorio comunale.

RISCHIO INDUSTRIALE – NON PREVEDIBILE

Cartografia delle industrie a rischio, con censimento della popolazione che, nell’area, è interessata all’evento.

RISCHIO INCENDI – NON PREVEDIBILE

Cartografia delle aree di interfaccia a rischio, con cartografia specifica del grado di pericolosità.

Per le microemergenze, poiché hanno durata ed intensità notevolmente inferiore alle macro emergenze, sono stati predisposti solo modelli d’intervento, a carattere operativo.

(16)

RISCHIO IMPIANTI 01

Località: C/da San Chirico – SS n°212 per Pietrelcina Tipologia del rischio e strutture

coinvolte:

Rischio incendi,esplosione –SS n°212 per Pietrelcina –civili abitazioni

Morfologia dell’area Pianeggiante

Georeferenziazione: (coordinate geografiche-Roma Monte Mario)

Latitudine:

41°10’02’’

Longitudine:

2°20’01’’

Altitudine: 220 m, slm

Direzione Prevalente dei Venti Ovest – Sud Ovest Superficie interessata (kmq)

Descrizione e denominazione Impianto

Deposito e Distribuzione Gas Società ERREGAS s.r.l.

Fonte del rischio: dati tecnici Impianto:

l’impianto è costituito da due serbatoi di deposito di GPL da 150.000 litri – 5.000 Kg di gas in bombole – Serbatoio di gasolio da 9.000 litri – Un gruppo elettrogeno da 132 Kw – Una vasca da 500 mc. Di acqua che alimenta due impianti di raffreddamento –

10 idranti e 14 estintori

Data di costruzione: 1992

Cartografia di riferimento Nessuna

Abitazioni ed insediamenti si

Infrastrutture e servizi

Accessibilità SS n°212 per Pietrelcina

Denominazione e Recapiti telefonici della Proprietà

Stefania RUGGIERO 0824-31.38.26

Monitoraggio

Grado di rischio R

Modelli di preannuncio esistenti o previsti

Sirene

Note: E’ stato predisposto Piano di emergenza esterno in data gennaio 2003

(17)

con la collaborazione della:

17/259

Per questo scenario di rischio, viste le ultime esondazioni, verificatesi puntualmente ogni anno in località “Pantano”, questa Amministrazione comunale ha predisposto un opportuno approfondimento.

In rapporto al rischio esondazione in tale località, è stata censita la popolazione residente e riportata su apposita tabella allegata al presente Piano di Protezione Civile (allegato A); con le misure operative descritte in questo piano.

Nella tavola 9.4 sono state riportate le abitazioni a rischio esondazione con l’indicazione delle vie di fuga, i cancelli, e l’area di attesa per la popolazione coinvolta.

RISCHIO ALLUVIONE 01

Località: Pantano – Confluenza fiume Sabato / Calore

Tipologia del rischio e strutture coinvolte:

Esondazione –

Morfologia dell’area pianura

Georeferenziazione: (coordinate geografiche-Roma Monte Mario)

Latitudine:

41°07’53’’

Longitudine:

2°17’53’’

Altitudine: m, slm

Altezza di Piena (max –min) 5,00 mt / 2,00 mt

Superficie interessata (kmq) 3,00

Popolazione interessata alla evacuazione

200

Descrizione:

Fonte del rischio: Tracimazione

Precedenti Storici 1949 / 2003

Cartografia di riferimento Tav 9.2

Abitazioni ed insediamenti si

Infrastrutture e servizi

Accessibilità Interventi (Definitivi/ mitigazione)

eseguiti successivamente agli ultimi eventi:

Monitoraggio

Grado di rischio R

Modelli di preannuncio della Piena Note:

(18)

Località: Pezzapiana – fiume Calore Tipologia del rischio e strutture

coinvolte:

Esondazione –

Morfologia dell’area pianura

Georeferenziazione: (coordinate geografiche-Roma Monte Mario)

Latitudine:

41°08’13’’

Longitudine:

2°19’56’’

Altitudine: m, slm

Altezza di Piena (max –min) 3,00 mt / 1,00 mt Superficie interessata (kmq) 0,80 Popolazione interessata alla

evacuazione

50

Descrizione:

Fonte del rischio: Tracimazione

Precedenti Storici 1949

Cartografia di riferimento Tav. 9.2

Abitazioni ed insediamenti si

Infrastrutture e servizi

Accessibilità Interventi (Definitivi/ mitigazione)

eseguiti successivamente agli ultimi eventi:

Monitoraggio

Grado di rischio R

Modelli di preannuncio della Piena

Note:

(19)

con la collaborazione della:

19/259

Località: Ponte Valentino – Confl. F. Tammaro / Calore

Tipologia del rischio e strutture coinvolte:

Esondazione –

Morfologia dell’area pianura

Georeferenziazione: (coordinate geografiche-Roma Monte Mario)

Latitudine:

41°08’44’’

Longitudine:

2°21’57’’

Altitudine: m, slm

Altezza di Piena (max –min) 3,00 mt / 1,00 mt Superficie interessata (kmq) 0,70 Popolazione interessata alla

evacuazione

50

Descrizione:

Fonte del rischio: Tracimazione

Precedenti Storici

Cartografia di riferimento Tav. 9.2

Abitazioni ed insediamenti Si

Infrastrutture e servizi

Accessibilità Interventi (Definitivi/ mitigazione)

eseguiti successivamente agli ultimi eventi:

Monitoraggio

Grado di rischio R

Modelli di preannuncio della Piena

Note:

(20)

RISCHIO IDROGEOLOGICO

01

Località: Torre San Giovanni – Bacino T. Reventa Tipologia del rischio e strutture

coinvolte:

Rischio frana – SP ex SS n°88 Morfologia dell’area Versante acclive

Georeferenziazione: (coordinate geografiche-Roma Monte Mario)

Latitudine:

41°13’22’’

Longitudine:

2°18’18’’

Altitudine: 242 m, slm

Definizione geometrica della frana Lunghezza(m) / Larghezza(m)

86/150 Superficie interessata (kmq) 0,010637

Descrizione: movimenti franosi che coinvolgono via di comunicazione

Fonte del rischio: colamento

Stima della cubatura massa mobile: 85.096 mc Cartografia di riferimento Tav. 10.1

Abitazioni ed insediamenti no

Infrastrutture e servizi Strada Provinciale ex SS n°88 Accessibilità Strada Provinciale ex SS n°88 Interventi (Definitivi/ mitigazione)

eseguiti successivamente agli ultimi eventi:

Monitoraggio nessuno

Grado di rischio R

Modelli di preannuncio esistenti o previsti

Note: Zona interessata da frana da colamento in successioni calcareo marnosa tipo “Flysch Rosso”

(21)

con la collaborazione della:

21/259

Località: Torre San Giovanni – Bacino T. Reventa Tipologia del rischio e strutture

coinvolte:

Rischio frana – sbarramento torrente San Giovanni

Morfologia dell’area Versante acclive Georeferenziazione: (coordinate

geografiche-Roma Monte Mario)

Latitudine:

41°13’10’’

Longitudine:

2°18’14’’

Altitudine: 270 m, slm

Definizione geometrica della frana Lunghezza(m) / Larghezza(m)

785/150 Superficie interessata (kmq) 0,112040 Descrizione:

Fonte del rischio:

Stima della cubatura massa mobile: 15.237.440 mc Cartografia di riferimento Tav. 10.1

Abitazioni ed insediamenti no

Infrastrutture e servizi

Accessibilità Strada Provinciale ex SS n°88 Interventi (Definitivi/ mitigazione)

eseguiti successivamente agli ultimi eventi:

Monitoraggio nessuno

Grado di rischio R

Modelli di preannuncio esistenti o previsti

Note: Zona interessata da frana in depositi tipo

“Flysch Rosso”

(22)

Località: Torre San Giovanni – Bacino T. Reventa Tipologia del rischio e strutture

coinvolte:

Rischio frana Morfologia dell’area Versante acclive Georeferenziazione: (coordinate

geografiche-Roma Monte Mario)

Latitudine:

41°13’00’’

Longitudine:

2°18’38’’

Altitudine: 340 m, slm

Definizione geometrica della frana Lunghezza(m) / Larghezza(m)

125/470 Superficie interessata (kmq) 0,051153 Descrizione:

Fonte del rischio:

Stima della cubatura massa mobile: 4.143.393 mc Cartografia di riferimento Tav. 10.1

Abitazioni ed insediamenti si

Infrastrutture e servizi

Accessibilità Strada Provinciale ex SS n°88 Interventi (Definitivi/ mitigazione)

eseguiti successivamente agli ultimi eventi:

Monitoraggio nessuno

Grado di rischio R

Modelli di preannuncio esistenti o previsti

Note: Zona interessata da frana da colamento in depositi argilloso marnosi con intercalazioni di calcari clastici

(23)

con la collaborazione della:

23/259

Località: Imperatore – Bacino T. Reventa

Tipologia del rischio e strutture coinvolte:

Rischio frana – strada Ferrata BN-CB Morfologia dell’area Versante acclive

Georeferenziazione: (coordinate geografiche-Roma Monte Mario)

Latitudine:

41°12’49’’

Longitudine:

2°20’10’’

Altitudine: 435 m, slm

Definizione geometrica della frana Lunghezza(m) / Larghezza(m)

530/210 Superficie interessata (kmq) 0,110116

Descrizione:

Fonte del rischio:

Stima della cubatura massa mobile: 11.782.412 mc Cartografia di riferimento Tav. 10.1

Abitazioni ed insediamenti no

Infrastrutture e servizi Strada ferrata BN-CB

Accessibilità Interventi (Definitivi/ mitigazione)

eseguiti successivamente agli ultimi eventi:

Monitoraggio nessuno

Grado di rischio R

Modelli di preannuncio esistenti o previsti

Note: Zona interessata da frana da scivolamento rotazionale e/o traslazionale in successioni calcareo marnosa tipo “Flysch Rosso”

(24)

Località: Torre San Giovanni – Bacino T. Reventa Tipologia del rischio e strutture

coinvolte:

Rischio frana – SP ex SS n°88 Morfologia dell’area Versante acclive

Georeferenziazione: (coordinate geografiche-Roma Monte Mario)

Latitudine:

41°13’11’’

Longitudine:

2°18’01’’

Altitudine: 305 m, slm

Definizione geometrica della frana Lunghezza(m) / Larghezza(m)

565/300 Superficie interessata (kmq) 0,138171

Descrizione: movimenti franosi che coinvolgono via di comunicazione

Fonte del rischio: colamento

Stima della cubatura massa mobile: 13.678.929 mc Cartografia di riferimento Tav. 10.1

Abitazioni ed insediamenti si

Infrastrutture e servizi

Accessibilità Strada Provinciale ex SS n°88 Interventi (Definitivi/ mitigazione)

eseguiti successivamente agli ultimi eventi:

Monitoraggio nessuno

Grado di rischio R

Modelli di preannuncio esistenti o previsti

Note: Zona interessata da frana da colamento e/o rotazionale in depositi calcareo marnosi di successione tipo “Flysch Rosso”

(25)

con la collaborazione della:

25/259

Località: Torre San Giovanni – Bacino T. Reventa Tipologia del rischio e strutture

coinvolte:

Rischio frana – SP ex SS n°88 Morfologia dell’area Versante acclive

Georeferenziazione: (coordinate geografiche-Roma Monte Mario)

Latitudine:

41°12’42’’

Longitudine:

2°17’57’’

Altitudine: 340 m, slm

Definizione geometrica della frana Lunghezza(m) / Larghezza(m)

1450/350 Superficie interessata (kmq) 0,010637

Descrizione: movimenti franosi che coinvolgono via di comunicazione

Fonte del rischio: colamento

Stima della cubatura massa mobile: 90.364.872 mc Cartografia di riferimento Tav. 10.1

Abitazioni ed insediamenti si

Infrastrutture e servizi Strada Provinciale ex SS n°88 Accessibilità Strada Provinciale ex SS n°88 Interventi (Definitivi/ mitigazione)

eseguiti successivamente agli ultimi eventi:

Monitoraggio nessuno

Grado di rischio R

Modelli di preannuncio esistenti o previsti

Note: Zona interessata da frana da colamento e/o rotazionale in depositi calcareo marnosi di successione tipo “Flysch Rosso”

(26)

Località: Caprara- Vallereccia – Bacino Fasanella Malecagna

Tipologia del rischio e strutture coinvolte:

Rischio frana Morfologia dell’area Versante acclive Georeferenziazione: (coordinate

geografiche-Roma Monte Mario)

Latitudine:

41°11’21’’

Longitudine:

2°18’49’’

Altitudine: 320 m, slm

Definizione geometrica della frana Lunghezza(m) / Larghezza(m)

2060/350 Superficie interessata (kmq) 0,010637

Descrizione:

Fonte del rischio:

Stima della cubatura massa mobile: 105.765.088 mc Cartografia di riferimento Tav. 10.1

Abitazioni ed insediamenti si

Infrastrutture e servizi

Accessibilità Interventi (Definitivi/ mitigazione)

eseguiti successivamente agli ultimi eventi:

Monitoraggio nessuno

Grado di rischio R

Modelli di preannuncio esistenti o previsti

Note: Zona interessata da frana da colamento in depositi argilloso marnosi di successione tipo “Flysch Rosso”

(27)

con la collaborazione della:

27/259

Località: Caprara- Vallereccia – Bacino Fasanella Malecagna

Tipologia del rischio e strutture coinvolte:

Rischio frana Morfologia dell’area Versante acclive Georeferenziazione: (coordinate

geografiche-Roma Monte Mario) Latitudine:

41°11’26’’

Longitudine:

2°19’11’’

Altitudine: 355 m, slm

Definizione geometrica della frana Lunghezza(m) / Larghezza(m)

1785/440 Superficie interessata (kmq) 0,613712

Descrizione: movimenti franosi che coinvolgono via di comunicazione

Fonte del rischio:

colamento Stima della cubatura massa mobile: 135.191.328 mc Cartografia di riferimento Tav. 10.1

Abitazioni ed insediamenti si

Infrastrutture e servizi

Accessibilità Interventi (Definitivi/ mitigazione)

eseguiti successivamente agli ultimi eventi:

Monitoraggio Nessuno

Grado di rischio R

Modelli di preannuncio esistenti o previsti

Note: Zona interessata da frana da colamento in depositi argilloso marnosi di successione tipo “Flysch Rosso”

(28)

Località: Mosti – Bacino F: Calore Tipologia del rischio e strutture

coinvolte:

Rischio frana – SP+strada ferrata BN-CB Morfologia dell’area Versante acclive

Georeferenziazione: (coordinate

geografiche-Roma Monte Mario) Latitudine:

41°10’14’’

Longitudine:

2°20’49’’

Altitudine: 265 m, slm

Definizione geometrica della frana Lunghezza(m) / Larghezza(m)

270/285 Superficie interessata (kmq) 0,010637

Descrizione:

Fonte del rischio:

Stima della cubatura massa mobile: 1.930.136 mc Cartografia di riferimento Tav. 10.1 Abitazioni ed insediamenti

Infrastrutture e servizi

Accessibilità Interventi (Definitivi/ mitigazione)

eseguiti successivamente agli ultimi eventi:

Monitoraggio Nessuno

Grado di rischio R

Modelli di preannuncio esistenti o previsti

Note: Zona interessata da frana da colamento in depositi argilloso marnosi di successione tipo “Flysch Rosso”

(29)

con la collaborazione della:

29/259

Località: Fontanelle – Bacino T. Tammaro

Tipologia del rischio e strutture coinvolte:

Rischio frana – Strada ferrata BN-CB Morfologia dell’area Versante acclive

Georeferenziazione: (coordinate

geografiche-Roma Monte Mario) Latitudine:

41°10’51’’

Longitudine:

2°22’09’’

Altitudine: 362 m, slm

Definizione geometrica della frana Lunghezza(m) / Larghezza(m)

700/133 Superficie interessata (kmq) 0,08453

Descrizione:

Fonte del rischio:

Stima della cubatura massa mobile: 2.197.780 mc Cartografia di riferimento Tav. 10.1 Abitazioni ed insediamenti

Infrastrutture e servizi

Accessibilità Interventi (Definitivi/ mitigazione)

eseguiti successivamente agli ultimi eventi:

Monitoraggio Nessuno

Grado di rischio R

Modelli di preannuncio esistenti o previsti

Note: Zona interessata da frana da colamento in depositi argilloso marnosi di successione tipo “Flysch Rosso”

Riferimenti

Documenti correlati

 secondo quanto previsto dalla Linee Guida per la redazione del Piano di emergenza e soccorso di una lunga galleria ferroviaria, si interfaccia con il rappresentante della

VIGILANZA le situazioni al suolo conosciute sulla base delle informazioni pervenute al Dipartimento Regionale della Protezione Civile Osservatorio delle Acque, Servizio

A seguito del bollettino del……...pubblicato sul sito del Ministero della Salute, con il quale sono previste temperature elevate e condizioni meteorologiche che possono avere

· Se la struttura del piano è approvata dal Consiglio, il responsabile della protezione civile comunale, può per contro, attraverso la struttura tecnica comunale, aggiornare il

scenario in atto assimilabile a codice arancio scenario in atto assimilabile a codice rosso..

La carta inventario costituisce pertanto il primo livello di verifica della compatibilità delle destinazioni d’uso dei suoli e dello stato di fatto con la

Comune di Foglizzo - Ufficio Tecnico Aggiornamento: Luglio 2019.. ELABORATO D/3

• Nel caso degli eventi prevedibili di natura idrogeologica, assumere, ufficializzare e diramare, sulla base delle previsioni meteorologiche, i messaggi di informazione o di