I.1) Comune di Napoli - Servizio Politiche per i Minori l Infanzia e. l Adolescenza vico Santa Margherita a Fonseca, Napoli.

Testo completo

(1)

I.1) Comune di Napoli - Servizio Politiche per i Minori l’Infanzia e

l’Adolescenza vico Santa Margherita a Fonseca, 19 - 80136 Napoli . Indirizzo di posta elettronica: sertemlib@comune.napoli.it internet:

www.comune.napoli.it Indirizzo presso il quale è possibile ottenere ulteriori informazioni e presso il quale è possibile ottenere la documentazione, ivi compreso il C.S.A. cui si rinvia per quanto non contenuto nel presente bando: Servizio Politiche per i Minori Infanzia - Adolescenza vico Santa Margherita a Fonseca, 19 80136 Napoli tel.

0817959244 0815644563–fax 0815644563 – le offerte vanno indirizzate ed inviate a: Comune di Napoli - Protocollo Generale Gare P.zza Municipio Palazzo San Giacomo 80133 Napoli. – I.2. tipo di amministrazione aggiudicatrice: Ente locale - II.1.) Denominazione conferita all’appalto: “Sostegno alle famiglie delle bambine e dei bambini dei territori a ritardo di sviluppo” - II.1.2) Il servizio sarà prestato a Napoli.- II.I.3) Appalto pubblico- servizi cat.25 – CPV 85000000-9. - II.1.5) Oggetto: svolgimento delle attività dirette a costituire, favorire l’integrazione tra servizi territoriali, nella ricerca di risposte articolate ai bisogni delle bambine, dei bambini e delle rispettive famiglie. II.3) n. 48 settimane, anche non consecutive da attuarsi nell’arco di tempo massimo di 12 mesi, ai sensi del Decreto Legislativo 163/2006 e s.m., che va dalla data di effettivo inizio del servizio a seguito dell'aggiudicazione dell'appalto. - II.I.8) Il servizio è suddiviso in 10 lotti: Area Centro Ovest (Municipalità: I,V,VIII,IX,X) l’Area Centro Est (Municipalità:II,III,IV,VI,VII) II.2.1) Importo complessivo di € 469.584,00 (oltre IVA, rialzo al € 0,10), così

(2)

suddiviso: lotti (da 5 operatori) n.1-2-6-8, importo di ogni singolo lotto:

€ 40.675,20 oltre IVA e rialzo € 0,10); lotti (da 6 operatori) n.5-7, importo di ogni singolo lotto: € 48.168,00 oltre IVA e rialzo € 0,10;

lotti ( da 7 operatori) n.3-4-9-10, importo di ogni singolo lotto: € 55.660,80 oltre IVA e rialzo € 0,10. III.1.1) La cauzione provvisoria (che dovrà essere inserita nel plico A “documentazione”) ai sensi dell’art.75 (dal comma 1 al comma 8) del D.Lgs.n. 163/2006 e s.m.

dovrà essere pari al 2% (due per cento) dell'importo complessivo a base d'asta, costituita alternativamente: - da versamento in contanti o in titoli del debito pubblico presso la Tesoreria del Comune di Napoli sita in P.zza Museo Galleria Principe di Napoli. nonché dichiarazione di un istituto bancario, ovvero di una compagnia di assicurazione contenente, a pena di esclusione, l'impegno a rilasciare, in caso di aggiudicazione dell'appalto "cauzione definitiva", in favore della stazione appaltante, nella misura e nei modi previsti dall'articolo 113 del d.lgs 163/2006. Si applicano le disposizioni previste dall'art.75 comma 7 del D.lgs 163/2006 ( riduzione del 50% della cauzione provvisoria ). Per poter usufruire del relativo beneficio in caso di partecipazioni in RTI. tutte le sue componenti devono essere in possesso dei requisiti previsti nel predetto articolo - da fideiussione bancaria o polizza assicurativa o rilasciata dagli intermediari finanziari iscritti nell'elenco speciale di cui all'art.107 Decreto Legislativo n.385/93, che svolgono in via esclusiva o prevalente attività di rilascio di garanzie, avente validità per almeno 180 giorni dalla data di presentazione dell'offerta, corredata dall'impegno del fideiussore a rilasciare la garanzia qualora l'offerente

(3)

risultasse aggiudicatario; tale documentazione deve contenere espressamente la rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore principale e la loro operatività entro quindici giorni a semplice richiesta scritta della stazione appaltante nonché dichiarazione di un istituto bancario, ovvero di una compagnia di assicurazione contenente, a pena di esclusione, l'impegno a rilasciare, in caso di aggiudicazione dell'appalto "cauzione definitiva", in favore della stazione appaltante, nella misura e nei modi previsti dall'articolo 113 del d.lgs 163/2006. Si applicano le disposizioni previste dall'art.75 comma 7 del D.lgs 163/2006 e s.m.( riduzione del 50% della cauzione provvisoria ). Per poter usufruire del relativo beneficio in caso di partecipazioni in RTI tutte le sue componenti devono essere in possesso dei requisiti previsti nel predetto articolo. - III.1.2) Il progetto è finanziato con fondi Regione Campania Area Generale di coordinamento Assistenza sociale dell’Assessorato regionale alle Politiche Sociali. – III.1.3) Forma giuridica che dovrà assumere il raggruppamento di operatori economici aggiudicatario dell’appalto: così come previsto dagli art. 34 e 37 del D.lgs 163/06 e succ modif. – III.2.1) la domanda di ammissione alla gara (allegato A) dovrà essere resa ai sensi del DPR 445/00, dal legale rappresentante attestante: - ragione sociale; -regime fiscale a cui è sottoposto l’ente; - natura dell’ente ed iscrizione a registri ed albi previsti dalla normativa vigente, secondo la configurazione giuridica dell’Organismo; - possesso della qualità di legale rappresentante, idoneo alla sottoscrizione degli atti di gara; - possesso di tutti i requisiti necessari; - insussistenza delle cause di esclusione di cui agli artt.37 e

(4)

38 del D.Lgs n.163/2006 e succ. modif; - di essere a conoscenza e di accettare quanto previsto dal “ Protocollo di legalità” (art. 2,3,8) sottoscritto con la Prefettura di Napoli il 1^ agosto 2007, consultabile sul sito internet della Prefettura all’indirizzo www.utgnapoli.it nonché sul sito internet del Comune di Napoli www.comune.napoli.it unitamente alla delibera di G.M. di presa d’atto n. 3202 del 05/10/2007; –di essere in regola con quanto previsto dalla legge 383/2001 sui piani individuali di emersione -di essere a conoscenza e aver tenuto conto nella formulazione dell’offerta delle condizioni contrattuali e degli oneri, compresi quelli degli obblighi e degli oneri relativi alle disposizioni in materia di sicurezza, di assicurazione, di condizioni di lavoro e di previdenza ed assistenza in vigore nel luogo dove si svolgeranno le attività; - di essere in regola con i versamenti relativi ai tributi locali ICI, Tarsu e Tosap/Cosap previsti, di cui alla Delibera G.M. n. 22 del 7 maggio 2007; - di aver preso visione degli atti, in particolare del C.S.A, del presente bando, del Capitolato Generale degli appalti del Comune di Napoli per quanto applicabile e di ogni altro elemento concernente la gara e di accettarne in pieno e senza riserva alcuna tutte le norme e disposizioni contenute negli stessi - di essere a conoscenza ed accettare, ai sensi dell’art. 52 della L.R. 3/07, l’obbligo di applicare i contratti nazionali e di farli applicare ai propri sub- appaltatori, nonché il vincolo per la Stazione Appaltante di subordinare i pagamenti degli acconti e del saldo all’acquisizione del documento unico di regolarità contributiva (DURC). - III.2.2) Idonee dichiarazioni bancarie di almeno n. 2 diversi Istituti di credito e

(5)

dichiarazione resa ai sensi del DPR 445/00 del legale rappresentante attestante il fatturato globale dell’ente risalente alle tre annualità precedenti dalla data dell’ultimo bilancio consolidato (settembre) (allegato A del C.S.A.). III.2.3) Capacità tecnica: dichiarazione resa ai sensi del DPR 445/00 attestante il possesso di sede operativa a Napoli (Allegato A). - IV.1.1) Tipo di procedura: Aperta. IV.2.1) criterio di aggiudicazione: offerta economicamente più vantaggiosa, secondo i seguenti elementi riportati in ordine decrescente d’importanza:

a)qualità del servizio : fino a 60 punti. b)capacità tecniche ed organizzative: fino a 20 punti. c) prezzo: fino a 20 punti. Il calcolo del punteggio da attribuire è definito in base agli elementi di cui al C.S.A.

IV.3.1) Numero di riferimento attribuito dall’Amministrazione aggiudicatrice: Determinazione n.60 del 04/08/2008; CIG: Lotto 1:I Municipalità Chiaia-Posillipo-S.Ferdinando (CIG. 01919870AF) Lotto 2: V Municipalità Arenella-Vomero (CIG. 01919913FB) Lotto 3: VIII Municipalità Scampia Chiaiano Piscinola-Marianella (CIG. 0191994674) Lotto 4: IX Municipalità Socccavo Pianura (CIG. 019199681A) Lotto 5: X Municipalità Fuorigrotta-Bagnoli (CIG. 01919978ED) Lotto 6:II Municipalità Avvocata-Montecalvario,Mercato-Pendino, S.Giuseppe- Porto (CIG.0191999A93) Lotto 7:III Municipalità Stella - S. Carlo all’Arena Colli Aminei (CIG. 0192005F85) Lotto 8: IV Municipalità S.

Lorenzo Vicaria-Poggioreale (CIG. 0192007130) Lotto 9: VI Municipalità Barra Ponticelli S. Giovanni a Teduccio (CIG. 019201254F) Lotto 10: VII Municipalità Secondigliano Miano S. Pietro a Patierno (CIG. 0192013622).

IV.3.4) le offerte dovranno pervenire entro e non oltre le ore 12.00 del

(6)

03/10/2008. IV.3.6) lingua utilizzabile per la presentazione delle offerte:

Italiano. – IV.3.7) durata delle offerte: 180 gg. dal termine ultimo per il loro ricevimento. - IV.3.8) modalità di apertura delle offerte, data, luogo: ore 10,00 del 06/10/2008 presso il Servizio Gare d’Appalto- Area forniture e Servizi, sito in Napoli alla via S. Giacomo n. 24; persone ammesse ad assistere all’apertura delle offerte: legali rappresentanti degli Enti partecipanti o loro delegati. VI.3) Gli articoli 2,3,e 8 del “Protocollo di legalità” che contengono gli impegni e le clausole alle quali la stazione appaltante e l’aggiudicatario sono tenuti a conformarsi sono integralmente riprodotti nel CSA, che forma parte integrante e sostanziale del presente bando, evidenziando inoltre che le otto clausole di cui all’art.8 rilevanti per gli effetti risolutivi, verranno inserite nel contratto o sub- contratto per essere espressamente sottoscritte dall’aggiudicatario –L’aggiudicazione avverrà in presenza anche di una sola offerta valida per ogni singolo lotto – Le organizzazioni interessate potranno partecipare – come capofila di partenariati, consorzi, partner, associati, o cooperative consorziate - con un solo progetto per lo stesso lotto. Per i consorzi stabili di cui all’art.

36 comma 1 D.Lgs.vo 163/2006 è vietata la partecipazione alla medesima procedura di affidamento del consorzio stabile e dei consorziati (art. 36 comma 5 D. Lgs.vo 163/2006) Le organizzazioni titolari, potranno presentare progetti per tutti i lotti ma non potranno aggiudicarsi più di un lotto; a tale scopo le stesse dovranno indicare nel modello “offerta economica” la preferenza in caso di aggiudicazione su più lotti. -La domanda di partecipazione, redatta in lingua italiana e completa di tutta la documentazione richiesta, secondo quanto stabilito dal CSA dovrà

(7)

pervenire – con qualsiasi mezzo con esclusione della consegna a mano – a pena di inammissibilità in un unico plico sigillato e controfirmato sui lembi di chiusura, recante l’indicazione del mittente, telefono/fax oggetto della gara, numero della determina di indizione, numero del lotto per cui si partecipa,codice CIG ed indirizzato come al punto I.1). Non fa fede il timbro postale. Il suddetto termine di arrivo è perentorio; eventuali domande di partecipazione pervenute successivamente alla scadenza del termine previsto non saranno prese in considerazione. Detto plico dovrà contenere 3 buste sigillate contrassegnate dalle seguenti diciture: A “documentazione”, B “ progetto”, C “offerta economica” come specificato dal C.S.A. L’offerta economica dovrà essere corredata dalle relative giustificazioni ai sensi dell’art. 86 comma 5 del D. Lgs. 163/06 e s.m. La domanda di partecipazione, dovrà essere sottoscritta dal legale rappresentante e – in caso di raggruppamenti temporanei d’impresa – firmata per accettazione da tutti i componenti. Per quanto non contenuto nel presente bando si rinvia al CSA reperibile sul sito internet del Comune di Napoli, precisando che i riferimenti normativi relativi al D. Lgs. 163/2006 in esso contenuti, devono intendersi così come modificati dal D.Lgs. 113 del 31/7/2007, in particolar modo per quanto concerne “l’impegno” alla prestazione della “ cauzione definitiva” e la dichiarazione del legale rappresentante “ di non trovarsi in alcuna delle cause di esclusione” previste dall’art. 38 comma 1. L’inosservanza di una delle modalità e termini di cui al presente bando comporterà esclusione dalla gara.

Il presente bando è conforme alla Legge Regionale della Campania n. 3 del 27/2/2007. VI.4.1) Organismo responsabile delle procedure di ricorso: foro

(8)

giurisprudenziale competente territorialmente città: Napoli. - VI.5) Data di spedizione del presente bando alla GUUE: 06/08/2008.

Il Dirigente del Servizio Gare d’Appalto – Area Forniture dott. U. Persico

figura

Updating...

Riferimenti

Updating...

Argomenti correlati :