L Imposta sul Reddito delle Società (IRES):

Testo completo

(1)

L’Imposta sul Reddito delle Società (IRES):

LE IMPOSTE ANTICIPATE

1

1

IMPOSTE ANTICIPATE

Le imposte anticipate rappresentano imposte pagate anticipatamente che verranno recuperate

economicamente negli esercizi successivi.

Sono generate da:

variazioni temporanee in aumento

• per RICAVI di competenza di esercizi futuri la cui imponibilità è anticipata all’esercizio attuale (più ricavi nell’anno in cui si anticipa la componente

economica positiva)

• per COSTI di competenza attuale la cui deducibilità è rinviata agli esercizi futuri (meno costi nell’anno in cui si anticipa la componente

economica negativa)

Entrambe comportano un aumento del reddito imponibile nell’anno in cui vengono apportate queste variazioni temporanee

2

(2)

IMPOSTE ANTICIPATE GENERATE DA VARIAZIONE TEMPORANEA RICAVI

3

Imposte correnti > Imposte determinate per competenza 70 x 24% = 16,80

110 x 24% = 26,40

Reddito imponibile > Reddito economico di competenza

110 70

IMPOSTE ANTICIPATE (anno N)

Ricavo 1 Ricavo 2 Ricavo 3 Totale ricavi

Costo 1 Costo 2 Costo 3 Totale costi 100

80 70 270

80 50 40

Costo 4 30

200

Utile economico di competenza 70 +

+ +

+ + + +

= =

Ricavo 4 20

+

Ricavo 1 Ricavo 2 Ricavo 3

Totale ricavi imponibili

Costo 1 Costo 2 Costo 3 Totale costi deducibili 100

80 70

310

80 50 40 Costo 4 30 200

Utile imponibile 110 +

+ +

+ + + +

=

=

Situazione ante variazioni temporanee (anno n) Situazione post variazioni temporanee (anno n): il Ricavo X (40), di competenza economica dell’anno n+1, è imponibile nell’anno n

Ricavo 4 20

+

Ricavo X 40

+

(3)

Nel CONTO ECONOMICO deve comparire il COSTO per imposte determinato per COMPETENZA ECONOMICA = 16,80 Come procedere?

COSTO IMPOSTE CORRENTI 26,40

RETTIFICA IMPOSTE ANTICIPATE 9,60 (26,40 – 16,80) oppure (40 x 24%)

= COSTO IMPOSTE DI COMPETENZA (CE) 16,80 = imposte per competenza economica

IMPOSTE ANTICIPATE (anno N)

In questo modo, in bilancio:

CONTO ECONOMICO n

Imposte correnti 26,40 9,60 Imposte anticipate Imposte di competenza economica

5

IMPOSTE ANTICIPATE (anno N)

In contabilità:

31/12/n parziale totale

Imposte anticipate da recuperare (S.P.) a Imposte anticipate (C.E.) 9,60

COSA SUCCEDERA’ NELL’ANNO SUCCESSIVO, QUANDO IL «RICAVO X» SARA’ DI COMPETENZA ECONOMICA?

Conto che rettifica indirettamente il costo per IMPOSTE CORRENTI

Conto assimilabile al RISCONTO ATTIVO

31/12/n parziale totale

IRES dell’esercizio (C.E.) a Banca c/c 26,40

ØPagamento imposte correnti

ØContabilizzazione imposte anticipate

6

(4)

Imposte correnti < Imposte determinate per competenza 160 x 24% = 38,40

120 x 24% = 28,80

Reddito imponibile < Reddito economico di competenza

120 160

IMPOSTE ANTICIPATE (anno N+1)

Ricavo 1 Ricavo 2 Ricavo 3

Totale ricavi

Costo 1 Costo 2 Costo 3 Totale costi 120

100 90

400

100 70 40

Costo 4 30

240

Utile economico di competenza 160 +

+ +

+ + + +

=

= Ricavo 4 50 +

Ricavo 1 Ricavo 2 Ricavo 3

Totale ricavi imponibili

Costo 1 Costo 2 Costo 3 Totale costi deducibili 120

100 90

360

Costo 4

240

Utile imponibile 120 +

+ +

+ + + +

=

=

Situazione ante variazioni Ricavo X (anno n+1) Situazione post variazioni Ricavo X (anno n+1): il Ricavo X (40), di competenza dell’anno n+1, è stralciato perché già tassato nell’anno n

Ricavo 4 50

+

100 70 40 30 Ricavo X 40

+

7

Nel CONTO ECONOMICO deve comparire il COSTO per imposte determinato per COMPETENZA ECONOMICA = 38,40 Come procedere?

COSTO IMPOSTE CORRENTI 28,80 + REVERSAL IMPOSTE ANTICIPATE 9,60

= COSTO PER IMPOSTE IN CE 38,40 = imposte per competenza economica In questo modo, in bilancio:

IMPOSTE ANTICIPATE (anno N+1)

CONTO ECONOMICO n+1 Imposte correnti 28,80

Imposte anticipate 9,60 Imposte di

competenza economica

(5)

In contabilità:

IMPOSTE ANTICIPATE (anno N+1)

31/12/n+1 parziale totale

Imposte anticipate (C.E.) a Imposte anticipate da recuperare (S.P.) 9,60 ØPagamento imposte correnti

ØReversal imposte anticipate

31/12/n+1 parziale totale

IRES dell’esercizio (C.E.) a Banca c/c 28,80

9

IMPOSTE ANTICIPATE GENERATE DA VARIAZIONE TEMPORANEA COSTI

10

(6)

Imposte correnti > Imposte determinate per competenza 70 x 24% = 16,80

100 x 24% = 24

Reddito imponibile > Reddito economico di competenza

100 70

IMPOSTE ANTICIPATE

Ricavo 1 Ricavo 2 Ricavo 3 Totale ricavi

Costo 1 Costo 2 Costo 3 Totale costi 100

80 70 270

80 50 40

Costo X 30

200

Utile economico di competenza 70 +

+ +

+ + + +

= =

Ricavo 4 20

+

Ricavo 1 Ricavo 2 Ricavo 3 Totale ricavi imponibili

Costo 1 Costo 2 Costo 3 Totale costi deducibili 100

80 70 270

80 50 40 170

Utile imponibile 100 +

+ +

+ + +

= =

Situazione ante variazioni temporanee (anno n) Situazione post variazioni temporanee (anno n): il Costo X (30), di competenza economica dell’anno n, è deducibile nell’anno n+1

Ricavo 4 20

+

11

Nel CONTO ECONOMICO deve comparire il COSTO per imposte determinato per COMPETENZA ECONOMICA = 16,80 Come procedere?

COSTO IMPOSTE CORRENTI 24,00

RETTIFICA IMPOSTE ANTICIPATE 7,20 (24,00 – 16,80) oppure (30 x 24%)

= COSTO IMPOSTE DI COMPETENZA (CE) 16,80 = imposte per competenza economica

IMPOSTE ANTICIPATE (anno N)

In questo modo, in bilancio:

CONTO ECONOMICO n

Imposte correnti 24,00 7,20 Imposte anticipate Imposte di competenza economica

(7)

IMPOSTE ANTICIPATE (anno N)

In contabilità:

31/12/n parziale totale

Imposte anticipate da recuperare (S.P.) a Imposte anticipate (C.E.) 7,20

COSA SUCCEDERA’ NELL’ANNO SUCCESSIVO, QUANDO IL «COSTO X» SARA’ DEDUCIBILE FISCALMENTE?

Conto che rettifica indirettamente il costo per IMPOSTE CORRENTI

Conto assimilabile al RISCONTO ATTIVO

31/12/n parziale totale

IRES dell’esercizio (C.E.) a Banca c/c 24,00

ØPagamento imposte correnti

ØContabilizzazione imposte anticipate

13

Imposte correnti < Imposte determinate per competenza 120 x 24% = 28,80

90 x 24% = 21,60

Reddito imponibile < Reddito economico di competenza

90 120

IMPOSTE ANTICIPATE (anno N+1)

Ricavo 1 Ricavo 2 Ricavo 3 Totale ricavi

Costo 1 Costo 2 Costo 3 Totale costi 120

100 90 360

100 70 40

Costo 4 30

240

Utile economico di competenza 120 +

+ +

+ + + +

= =

Ricavo 4 50 +

Ricavo 1 Ricavo 2 Ricavo 3 Totale ricavi imponibili

Costo 1 Costo 2 Costo 3

Totale costi deducibili 120

100 90 360

Costo 4

270 Utile imponibile 90

+ + +

+ + + +

=

=

Situazione ante variazioni temporanee (anno n+1) Situazione post variazioni temporanee (anno n+1): il Costo X (30), di competenza dell’anno n, è ripreso perché deducibile nell’anno n+1

Ricavo 4 50

+

100 70 40 30

Costo X 30

+

14

(8)

Nel CONTO ECONOMICO deve comparire il COSTO per imposte determinato per COMPETENZA ECONOMICA = 28,80 Come procedere?

COSTO IMPOSTE CORRENTI 21,60 + REVERSAL IMPOSTE ANTICIPATE 7,20

= COSTO IMPOSTE DI COMPETENZA (CE) 28,80 = imposte per competenza economica In questo modo, in bilancio:

IMPOSTE ANTICIPATE (anno N+1)

CONTO ECONOMICO n+1 Imposte correnti 21,60

Imposte anticipate 7,20 Imposte di

competenza economica

15

In contabilità:

IMPOSTE ANTICIPATE (anno N+1)

31/12/n+1 parziale totale

Imposte anticipate (C.E.) a Imposte anticipate da recuperare (S.P.) 7,20

31/12/n+1 parziale totale

IRES dell’esercizio (C.E.) a Banca c/c 21,60

ØPagamento imposte correnti

ØReversal imposte anticipate

(9)

RAGIONAMENTO

17

IMPOSTE ANTICIPATE

Logica di funzionamento

1. Nell’esercizio in cui il ricavo non di competenza (non imputato a C.E.) è stato anticipato fiscalmente o il costo di competenza economica (imputato a C.E.) è reso fiscalmente deducibile solo in futuro il reddito imponibile è superiore rispetto al reddito ante-imposte emergente dallo schema di C.E. redatto secondo criteri di competenza economica:

reddito imponibile > risultato di esercizio di competenza economica

2. Il carico fiscale effettivo dell’esercizio ottenuto applicando l’aliquota IRES al reddito imponibile (= imposte correnti che comportano un debito esigibile verso l’erario derivante dalla dichiarazione dei redditi) sarà quindi maggiore di quello che dovrebbe gravarvi per competenza (applicando cioè l’aliquota IRES all’utile/perdita ante-imposte risultante dal CE redatto secondo criteri di competenza economica)

imposte correnti > costo per imposte determinato per competenza economica

18

18

(10)

IMPOSTE ANTICIPATE

3. Poiché in C.E. alla voce 20 “imposte sul reddito” deve essere iscritto il costo per imposte calcolato sul reddito di competenza (aliquota IRES x reddito ante-imposte C.E.), bisognerà rettificare il costo per imposte pagato all’erario (“imposte correnti”) con la voce “imposte anticipate” (conto di rettifica) e rilevando in contropartita (dare) un’attività assimilabile nella sostanza ad una specie di risconto attivo (attività per imposte anticipate)

31/12/n parziale totale

Imposte anticipate da recuperare (SP) a Imposte anticipate (CE) XXX

CONTO ECONOMICO n

Imposte correnti YYY XXX Imposte anticipate

Imposte di competenza economica

19

19

IMPOSTE ANTICIPATE

4. Negli esercizi successivi, quando il costo fino a quel momento non dedotto fiscalmente ma già imputato a C.E. diviene finalmente deducibile avremmo:

reddito imponibile < reddito di competenza economica

5. L’azienda in questo esercizio è tenuta a versare all’erario imposte minori di quelle spettanti in base al risultato d’esercizio di competenza

6. Questo minor versamento non originerà un costo più basso, per il fatto che proprio in tale momento si stornerà l’attività per imposte anticipate in precedenza costituita (detto riversamento o reversal), riprendendo il costo precedentemente sospeso.

31/12/n+1 parziale totale

Imposte anticipate (C.E.) a Imposte anticipate da recuperare (SP) ZZZ

CONTO ECONOMICO n+1

Imposte correnti YYY

Imposte anticipate ZZZ Imposte di

competenza economica

figura

Updating...

Riferimenti

Updating...

Argomenti correlati :