• Non ci sono risultati.

QUALITÁ Il problema della qualità Qualità quindi ...

N/A
N/A
Protected

Academic year: 2021

Condividi "QUALITÁ Il problema della qualità Qualità quindi ..."

Copied!
18
0
0

Testo completo

(1)

1 Maurizio Costantini

QUALITÁ

2 Maurizio Costantini

Il problema della qualità

✔  è facile riconoscerla ...

✔  ... è più difficile definirla

✔  ... è ancora più difficile valutarla ... per questo esistono le

procedure e le tecniche di valutazione della qualità

3 Maurizio Costantini

Qualità quindi ...

... non significa lusso delle finiture, ma:

❏  adeguatezza alle esigenze

❏  innovazione di processo

❏  contenimento dei costi globali, inclusi gestione e durabilità

❏  comprensione delle esigenze dei

clienti (in senso lato)

(2)

4 Maurizio Costantini

... richiedono la giusta sequenza

Anche le operazioni semplici

5 Maurizio Costantini

I sistemi di gestione e la qualità

6 Maurizio Costantini

L esperienza della qualità

❏  Quality control (pre ’60)

•  “fuori”, “dopo”, “contro”

(3)

7 Maurizio Costantini

L esperienza della qualità

❏  Quality control (pre ’60)

•  “fuori”, “dopo”, “contro”

❏  Quality assessment (anni ’70)

•  “fuori”, “dopo”, “con”

8 Maurizio Costantini

L esperienza della qualità

❏  Quality control (pre ’60)

•  “fuori”, “dopo”, “contro”

❏  Quality assessment (anni ’70)

•  “fuori”, “dopo”, “con”

❏  Quality assurance (anni ’80)

•  “dentro”, “prima”, “con”

9 Maurizio Costantini

L esperienza della qualità

❏  Quality control (pre ’60)

•  “fuori”, “dopo”, “contro”

❏  Quality assessment (anni ’70)

•  “fuori”, “dopo”, “con”

❏  Quality assurance (anni ’80)

•  “dentro”, “prima”, “con”

❏  Quality improvement (anni ’90)

•  “dentro”, “prima” e “durante”,

“assieme”

(4)

10 Maurizio Costantini

TEMI CONVERGENTI

❏  qualità

❏  trasparenza

❏  normative tecniche

❏  semplificazione amministrativa
 e burocratica

11 Maurizio Costantini

Come nasce ...

... la scienza della qualità ?

12 Maurizio Costantini

Il dott. Codman ...

... dimostrò che la mortalità dei propri pazienti dopo un anno dall intervento era del 90% ...

•  ... e venne licenziato

•  ... ma nacquero le prime regole per la conduzione professionale delle attività sanitarie in termini di organizzazione

•  ... e Codman avviò una propria clinica con grande successo

(5)

13 Maurizio Costantini

... richiedono la giusta sequenza ... figurarsi quelle complicate

Anche le operazioni semplici

14 Maurizio Costantini

Qualità ...

per noi è sostanza ...

15 Maurizio Costantini

Sono il Cliente: che fare?

❏  sviluppare la cultura della qualità

✔ capendo la qualità ...

✔ imparando a riconoscerla ...

✔ ... e a conoscerne le regole

❏  non violare il IV principio di

Deming

(6)

16 Maurizio Costantini

Sono il fornitore: che fare?

❏  sviluppare la cultura della qualità

✔ capendo la qualità ...

✔ imparando a riconoscerla ...

✔ ... e a conoscerne le regole

❏  considerare i SGQ come un investimento

17 Maurizio Costantini

QUALITA

Quante vie?

!Q

18 Maurizio Costantini

QUALITA QUALITA PRESTAZIONALE

Quante vie?

!Q

(7)

19 Maurizio Costantini

QUALITA QUALITA PRESTAZIONALE Risoluzione NA Direttive CEE Norme tecniche CEN-UNI

Quante vie?

!Q

20 Maurizio Costantini

QUALITA ORGANIZZATIVA QUALITA QUALITA PRESTAZIONALE

Direttive CEE Norme tecniche CEN-UNI

Quante vie?

UNI–EN-ISO 9000 BS pass 99

!Q

21 Maurizio Costantini

QUALITA ORGANIZZATIVA QUALITA QUALITA PRESTAZIONALE

Direttive CEE Norme tecniche CEN-UNI

QUALITA TOTALE

Quante vie?

UNI–EN-ISO 9000 BS pass 99

!Q

(8)

22 Maurizio Costantini QUALITA ORGANIZZATIVA QUALITA QUALITA PRESTAZIONALE

Direttive CEE Norme tecniche CEN-UNI

UNI–EN-ISO 9001:2000 9004 QUALITA TOTALE

BS 7850

Quante vie?

UNI–EN-ISO 9000 BS pass 99

!Q

23 Maurizio Costantini

QUALITA ORGANIZZATIVA QUALITA QUALITA PRESTAZIONALE

Direttive CEE Norme tecniche CEN-UNI

UNI–EN-ISO 9004

QUALITA TOTALE

BS 7850

Quante vie?

UNI–EN-ISO 9000 BS pass 99

!Q

QUALITA AMBIENTALE

24 Maurizio Costantini

QUALITA ORGANIZZATIVA QUALITA QUALITA PRESTAZIONALE

Direttive CEE Norme tecniche CEN-UNI

UNI–EN-ISO 9004

QUALITA TOTALE

BS 7850

Quante vie?

UNI–EN-ISO 9000

!Q

QUALITA AMBIENTALE

ISO 14000

(9)

25 Maurizio Costantini QUALITA ORGANIZZATIVA QUALITA QUALITA PRESTAZIONALE

Direttive CEE Norme tecniche CEN-UNI

UNI–EN-ISO 9004

QUALITA TOTALE

BS 7850

Quante vie?

UNI–EN-ISO 9000 BS pass 99

!Q

QUALITA AMBIENTALE

ISO 14000 QUALITA SOCIALE

26 Maurizio Costantini

QUALITA ORGANIZZATIVA QUALITA QUALITA PRESTAZIONALE

Direttive CEE Norme tecniche CEN-UNI

UNI–EN-ISO 9004

QUALITA TOTALE

BS 7850

Quante vie?

UNI–EN-ISO 9000 BS pass 99

!Q

QUALITA AMBIENTALE

ISO 14000 QUALITA SOCIALE SA 8000

27 Maurizio Costantini

QUALITA ORGANIZZATIVA QUALITA QUALITA PRESTAZIONALE

Direttive CEE Norme tecniche CEN-UNI

UNI–EN-ISO 9004

QUALITA TOTALE

BS 7850

Quante vie?

UNI–EN-ISO 9000 UNI–EN-ISO 45000

!Q

QUALITA AMBIENTALE

ISO 14000 QUALITA SOCIALE SA 8000

QUALITA della SICUREZZA OHSAS 18000

(10)

28 Maurizio Costantini QUALITA ORGANIZZATIVA QUALITA QUALITA PRESTAZIONALE

Direttive CEE Norme tecniche CEN-UNI

UNI–EN-ISO 9004

QUALITA TOTALE

BS 7850

Quante vie?

!Q

QUALITA AMBIENTALE

ISO 14000 QUALITA SOCIALE SA 8000

QUALITA della SICUREZZA OHSAS 18000

QUALITA PERSONALE UNI CEI 17024

UNI–EN-ISO 9000

& 19011 ex 45000

29 Maurizio Costantini

QUALITA ORGANIZZATIVA QUALITA QUALITA PRESTAZIONALE

Direttive CEE Norme tecniche CEN-UNI

UNI–EN-ISO 9004

QUALITA TOTALE

BS 7850

Quante vie?

!Q

QUALITA AMBIENTALE

ISO 14000 QUALITA SOCIALE SA 8000

QUALITA della SICUREZZA OHSAS 18000

QUALITA PERSONALE UNI CEI 17024

UNI–EN-ISO 9000

& 19011 ex 45000 QUALITA ENERGIA

ISO 50000

30 Maurizio Costantini

QUALITA ORGANIZZATIVA QUALITA QUALITA PRESTAZIONALE

QUALITA TOTALE

Quante vie?

!Q

(11)

31 Maurizio Costantini QUALITA ORGANIZZATIVA QUALITA QUALITA PRESTAZIONALE

QUALITA TOTALE

Quante vie?

!Q

32 Maurizio Costantini

QUALITA ORGANIZZATIVA QUALITA QUALITA PRESTAZIONALE

QUALITA TOTALE

Quante vie?

!Q

33 Maurizio Costantini

QUALITA ORGANIZZATIVA QUALITA QUALITA PRESTAZIONALE

Direttive CEE Norme tecniche CEN-UNI

UNI–EN-ISO 9004

QUALITA TOTALE

BS 7850

Quante vie?

UNI–EN-ISO 9000 BS pass 99

!Q

QUALITA AMBIENTALE

ISO 14000 QUALITA SOCIALE SA 8000

prodotto

processo

etc...

(12)

34 Maurizio Costantini

DARE FIDUCIA

... parola magica:

✔ vuol dire che abbiamo un’obbligazione verso la gente...

✔ ... persino verso quelli che non conosciamo

✔ la fiducia è un risultato: credono a quello che diciamo di noi...

✔ e noi dobbiamo provare che è vero, non solo a loro, ma anche a noi stessi

(13)

82 Maurizio Costantini

Errore/

mancata risposta

inadeguatezza / insufficienza nel servizio

patologia dei sistemi, insoddisf.azione, rilavorazioni

fabbrica nera

1

2

3

Effetti della non-qualità

NC

83 Maurizio Costantini

Il Ciclo di Deming

84 Maurizio Costantini

Il Ciclo di Deming

OBIETTIVI

(14)

85 Maurizio Costantini

Il Ciclo di Deming

OBIETTIVI

PIANIFICAZIONE

86 Maurizio Costantini

Il Ciclo di Deming

OBIETTIVI

PIANIFICAZIONE

AZIONE

87 Maurizio Costantini

Il Ciclo di Deming

OBIETTIVI

PIANIFICAZIONE

AZIONE

VERIFICA

(15)

88 Maurizio Costantini

Il Ciclo di Deming

OBIETTIVI

PIANIFICAZIONE

AZIONE VERIFICA

MIGLIORAMENTO

89 Maurizio Costantini

I 14 principi di Deming

1.Create constancy of purpose toward improvement of product and service, with the aim to become competitive and to stay in business, and to provide jobs.

2.Adopt the new philosophy. We are in a new economic age. Western management must awaken to the challenge, must learn their responsibilities, and take on leadership for change.

 

3.Cease dependence on inspection to achieve quality. Eliminate the need for inspection on a mass basis
 by building quality into the product in the first place

4.End the practice of awarding business on the basis of price tag.

Instead, minimize total cost. Move toward a single supplier for 
 any one item, on a long-term relationship of loyalty and trust.

5.Improve constantly and forever the system of production and service
 to improve quality and productivity, and thus constantly decrease costs.

 

6.Institute training on the job.

 

7.Institute leadership. The aim of supervision should be to help people 
 and machines and gadgets to do a better job. Supervision 
 of management is in need of overhaul as well as supervision
 of production workers.

 

8.Drive out fear, so that everyone may work effectively for the company  

90 Maurizio Costantini

I 14 principi di Deming

9.Break down barriers between departments. People in research, design, sales, and production must work 
 as a team, to foresee problems of production and in use that may be encountered with the product or service.

 

10.Eliminate slogans, exhortations, and targets for the work force asking for zero defects and new levels
 of productivity. Such exhortations only create adversarial relationships, as the bulk of the causes
 of low quality and low productivity belong to the system and thus lie beyond the power of the work force.

 

11.a. Eliminate work standards (quotas) on the factory floor. Substitute leadership.

 

b. Eliminate management by objective. Eliminate management by 
 numbers, numerical goals. Substitute leadership.

 

12.a. Remove barriers that rob the hourly worker of his right to pride 
 of workmanship. The responsibility of supervisors must be changed 
 from sheer numbers to quality.

 

b. Remove barriers that rob people in management and in engineering 
 of their right to pride of workmanship. This means, inter alia, 
 abolishment of the annual merit rating and of management
 by objective

 

13.Institute a vigorous program of education and self-improvement.

 

14.Put everybody in the company to work to accomplish the transformation. 


The transformation is everybody's job.

 

(16)

91 Maurizio Costantini

Rumore e clima inflazionistico ...

!Q

... sono in gioco interessi molto forti ...

... vediamo fare qualità spesso in quantità ... pensando più agli strumenti che agli uomini

(e alle donne) che la fanno...

... a scapito della qualità della qualità

92 Maurizio Costantini

Si pone tanto accento sui mezzi ...

!Q

... perché parlare di mezzi è facile

... mentre serve costruire (o

manifestare) una cultura della

qualità (questo vale ancora più

per altri che per noi…)

(17)

98 !Q Maurizio Costantini

ISO 9001 non è difficile

CHI SIAMO

COME LAVORIAMO FUNZIONIAMO BENE?

COSA FACCIAMO QUANDO SBAGLIAMO?

1

99 !Q Maurizio Costantini

Italiano semplice & chiaro

Chi siamo

quali sono i nostri obiettivi rapporti col cliente responsabilità

risorse umane identificazione formazione

risorse materiali disponibilità e 
 caratteristiche

2

100 !Q Maurizio Costantini

Italiano semplice & chiaro

Come lavoriamo

quali sono i nostri processi

come comunichiamo ... al nostro interno ... con il cliente come teniamo i documenti

... di sistema ... del committente ... di progetto ... di registrazione ... di norma ... altri (corrisp...)

3

(18)

101 Maurizio Costantini

Come lavoriamo (segue)

come pianifichiamo ... il sistema ... le commesse come compriamo

come produciamo quello per cui ci pagano prima di acquisire prima di sviluppare durante lo sviluppo come controlliamo il singolo progetto

l insieme dell attività come consegniamo

come facciamo feed-back

Italiano semplice & chiaro 4

*

102 !Q Maurizio Costantini

Funzioniamo bene?

dove siamo?

i nostri prodotti/servizi sono conformi?

POSSIAMO MIGLIORARE?

E quando sbagliamo ?

come rimediamo agli errori ... scoperti da noi

... scoperti dal committente come risolviamo le cause

Italiano semplice & chiaro 5

Installare/

certificare

Riferimenti

Documenti correlati

[r]

[r]

Consciamente però, il gusto più dolce della Pepsi significa più zuccheri e, anche per questo, si preferisce la Coca Cola. Inoltre, si nota che anche la corteccia

[r]

Il paradosso della qualità percepita di prodotto consiste quindi nel fatto che, pur trattandosi senza ombra di dubbio di un elemento cardine per la crescita della quota di mercato

- la seconda sessione, finalizzata alla presentazione di progetti e di esperienze curricolari relativi a buone pratiche consolidate a livello internazionale, improntate sulla

In generale, osservando l’andamento della media annua – stazione peggiore - nelle città capoluogo (tabella n.1) si può notare come il 2019 risulti essere l’anno migliore di sempre

Il servizio in progetto di fattibilità tecnico economica copre una popolazione di circa 230.800 unità, potenziali utilizzatori del servizio pari al 35% dell’intera popolazione;.