ISTITUTI TECNICI

Nel documento ISTITUTO DI ISTRUZIONE SECONDARIA DI SECONDO GRADO (pagine 17-21)

Il nuovo ordinamento del secondo ciclo del sistema educativo di istruzione e formazione di cui al decreto legislativo n. 226/05, sono fondati sul principio dell’equivalenza formativa di tutti i percorsi con il fine di valorizzare i diversi stili di apprendimento degli studenti e dare una risposta articolata alle domande del mondo del lavoro e delle professioni.

La diversificazione dei percorsi di istruzione e formazione degli Istituti Tecnici, presenti nel nostro Istituto, settore economico e settore tecnologico, ha lo scopo di valorizzare le vocazioni dei giovani e garantire a ciascuno la possibilità di acquisire una solida ed unitaria cultura generale non solo per lo sviluppo della persona, ma anche per il progresso economico e sociale e divenire cittadini consapevoli, attivi e responsabili.

1.4.1 ISTITUTO TECNICO – SETTORE ECONOMICO

L’Istituto Tecnico, settore Economico, ha il compito di far acquisire agli studenti non solo le competenze necessarie al mondo del lavoro e delle professioni, ma anche le capacità di comprensione e applicazione delle innovazioni che lo sviluppo della scienza e della tecnica continuamente produce.

Allo stesso tempo, favorisce attitudini all’autoapprendimento, al lavoro di gruppo e alla formazione continua, a valorizzare il metodo scientifico e il sapere tecnologico, che abituano al rigore, all’onestà intellettuale, alla libertà di pensiero, alla creatività, alla collaborazione, in quanto valori fondamentali per la costruzione di una società aperta e democratica, valori questi ultimi che, insieme ai principi ispiratori della Costituzione, stanno alla base della convivenza civile.

L’orario complessivo annuale è determinato in 1.056 ore, corrispondente a 32 ore settimanali di lezione:

 Un primo biennio articolato, per ciascun anno, in 660 ore di attività e insegnamenti di istruzione generale, e in 396 ore di attività e insegnamenti obbligatori di indirizzo;

 Un secondo biennio articolato, per ciascun anno, in 495 ore di attività e insegnamenti di istruzione generale, e in 561 ore di attività e insegnamenti obbligatori di indirizzo;

 Un quinto anno articolato in 495 ore di attività e insegnamenti di istruzione generale, e in 561 ore di attività e insegnamenti obbligatori di indirizzo

Il percorso prevede, nell’ambito delle attività e degli insegnamenti, le seguenti ore di compresenza in laboratorio.

Inoltre, si realizzano competenze basate sulla didattica di laboratorio, l’analisi e la soluzione dei problemi, il lavoro per progetti; stage, tirocini e alternanza scuola lavoro sono strumenti didattici per la realizzazione dei percorsi di studio.

1.4.1a ARTICOLAZIONE AMMINISTRAZIONE, FINANZA E MARKETING

Il Diplomato in “Amministrazione, Finanza e Marketing” Ha competenze generali nel campo dei macrofenomeni economici nazionali ed internazionali, della normativa civilistica e fiscale, dei sistemi e processi aziendali (organizzazione, pianificazione, programmazione, amministrazione, finanza e controllo), degli strumenti di marketing, dei prodotti assicurativo-finanziari e dell’economia sociale.

Integra le competenze dell’ambito professionale specifico con quelle linguistiche e informatiche per operare nel sistema informativo dell’azienda e contribuire sia all’innovazione sia al miglioramento organizzativo e tecnologico dell’impresa inserita nel contesto internazionale.

1.4.1b QUADRO ORARIO

DIS CIPLINE 1° Biennio 2° Biennio

Anno*

1^ 2^ 3^ 4^ 5^

Religione cattolica o attività alternative 1 1 1 1 1

Lingua e letteratura italiana 4 4 4 4 4

Lingua Inglese 3 3 3 3 3

S toria 2 2 2 2 2

Matematica 4 4 3 3 3

Diritto ed Economia 2 2

S cienze integrate(Fisica) 2

S cienze integrate(Chimica) 2

S cienze integrate (S cienze della terra e biologia) 2 2

Lingua Francese 3 3 3 3 3

Informatica 2 2 2 2

Economia Aziendale 2 2 6 7 8

Geografia 3 3

Diritto 3 3 3

Economia Politica 3 2 3

S cienze Motorie e S portive 2 2 2 2 2

Totale ore settimanali 32 32 32 32 32

Totale ore annue 1056 1056 1056 1056 1056

*È previsto l’insegnamento, in lingua straniera, di una disciplina non linguistica (CLIL) 1.4.1c COMPETENZE IN USCITA

Attraverso il percorso generale, gli studenti sono in grado di:

 Rilevare le operazioni gestionali utilizzando metodi, strumenti, tecniche contabili ed extracontabili in linea con i principi nazionali ed internazionali;

 Redigere e interpretare i documenti amministrativi e finanziari aziendali;

 Gestire adempimenti di natura fiscale;

 Collaborare alle trattative contrattuali riferite alle diverse aree funzionali dell’azienda;

 Svolgere attività di marketing;

 Collaborare all’organizzazione, alla gestione e al controllo dei processi aziendali;

Utilizzare tecnologie e software applicativi per la gestione integrata di amministrazione, finanza e marketing.

1.4.2 ARTICOLAZIONE SISTEMI INFORMATIVI AZIENDALI

Nell’articolazione SISTEMI INFORMATIVI AZIENDALI, il profilo si caratterizza per il riferimento sia all’ambito della gestione del sistema informativo aziendale sia alla valutazione, alla scelta e all’adattamento di software applicativi.

Tali attività sono tese a migliorare l’efficienza aziendale attraverso la realizzazione di nuove procedure, con particolare riguardo al sistema di archiviazione, all’organizzazione della comunicazione in rete e alla sicurezza informatica.

1.4.2a QUADRO ORARIO

*È previsto l’insegnamento, in lingua straniera, di una disciplina non linguistica (CLIL)

1.4.2b COMP ETENZE IN USCITA

Il diplomato in Sistemi Informativi Aziendali, oltre alle competenze generali che caratterizzano Amministrazione Finanza e Marketing, acquisisce competenze aggiuntive in tema di:

 Sviluppare la comunicazione tramite le tecnologie informatiche progettare e gestire siti web;

 Gestire le reti informatiche e la loro sicurezza creare software applicativo gestionale;

 Analizzare, sviluppare e controllare i sistemi informatici adeguandoli alle diverse necessità aziendali;

 Leggere ed interpretare il sistema azienda nei suoi modelli, processi e flussi informativi da applicare alle specifiche tipologie aziendali;

 Utilizzare di tecnologie e programmi informatici dedicati alla gestione amministrativo finanziaria;

 Utilizzare programmi per la gestione della contabilità integrata.

1.4.3 ARTICOLAZIONE RELAZIONI INTERNAZIONALI P ER IL MARKETING

L'indirizzo Relazioni Internazionali per il Marketing, che fa parte dell'ambito “Amministrazione, Finanza e Marketing”, punta a far acquisire competenze generali nel campo dei macrosistemi economici nazionali ed internazionali, della normativa civilistica e fiscale, dei sistemi e processi aziendali (organizzazione, pianificazione, programmazione, amministrazione, finanza e controllo), degli strumenti di marketing, dei prodotti assicurativi finanziari, e dell’economia sociale.

Integra le competenze dell’ambito professionale specifico con quelle linguistiche e informatiche per operare nel sistema informativo dell’azienda e contribuire all’innovazione e al miglioramento organizzativo e tecnologico dell’impresa intesa nel contesto internazionale.

DIS CIPLINE

2° Biennio

Anno+

Lingua e letteratura italiana 4 4 4

Lingua inglese 3 3 3*

Lingua francese 3

S toria 2 2 2

Matematica 3 3 3

Informatica 4 5 5

Economia Aziendale 4 7 7

S cienze Motorie e S portive 2 2 2

Diritto 3 3 3

Economia Politica 3 2 2

Religione cattolica o attività alternative 1 1 1

Totale ore settimanali 32 32 32

Totale ore annuali 1056 1056 1056

1.4.3a QUADRO ORARIO

*È previsto l’insegnamento, in lingua straniera, di una disciplina non linguistica (CLIL) 1.4.3b COMP ETENZE IN USCITA

Il profilo si caratterizza per il riferimento sia nell’ambito della comunicazione aziendale con l’utilizzo di tre lingue straniere e appropriati strumenti tecnologici sia alla collaborazione nella gestione dei rapporti aziendali ed internazionali riguardanti differenti realtà geo-politiche e vari contesti lavorativi. Nello specifico è in grado di:

 Stabilire collegamenti tra le tradizioni culturali locali, nazionali ed internazionali, sia in una prospettiva interculturale, sia ai fini della mobilità di studio e di lavoro;

 Padroneggiare la lingua inglese, saper utilizzare l´altra lingua comunitaria e la terza lingua internazionale per scopi comunicativi e utilizzare i linguaggi settoriali relativi ai percorsi di studio, per interagire in diversi ambiti e contesti professionali;

 Riconoscere e interpretare le tendenze dei mercati locali, nazionali e globali anche per coglierne le ripercussioni in un dato contesto; i macrofenomeni economici nazionali e internazionali per connetterli alla specificità di un´azienda e i cambiamenti dei sistemi economici nella dimensione diacronica attraverso il confronto fra epoche storiche e nella dimensione sincronica attraverso il confronto fra aree geografiche e culture diverse.

DIS CIPLINE 2° Biennio

5° Anno*

Lingua e letteratura italiana 4 4 4

Lingua inglese 3 3 3*

Lingua francese 3 3 3

Lingua spagnola 3 3 3

S toria, cittadinanza e costituzione 2 2 2

Matematica 3 3 3

Diritto 2 2 2

Economia Aziendale e geo-politica 5 5 6

Tecnologie della comunicazione 2 2

Relazioni internazionali 2 2 3

S cienze Motorie e S portive 2 2 2

Religione cattolica o attività alternative 1 1 1

Totale ore settimanali 32 32 32

Totale ore annuali 1056 1056 1056

1.5 ISTRUZIONE DEGLI ADULTI ARTICOLAZIONE AMMINISTRAZIONE, FINANZA

Nel documento ISTITUTO DI ISTRUZIONE SECONDARIA DI SECONDO GRADO (pagine 17-21)