• Non ci sono risultati.

Dopo aver installato IRAF

N/A
N/A
Protected

Academic year: 2021

Condividi "Dopo aver installato IRAF"

Copied!
5
0
0

Testo completo

(1)

Dopo aver installato IRAF

1) siamo entrati “nel suo ambiente” IRAF

col comando cl che sta per command language 2) prima di dare il cl dobbiamo aver aperto il

terminale pittorico ds9 e il terminale grafico xgterm 3) se posponiamo la & a ds9 e xgterm la finestra

terminale rimane utilizzabile (il comando viene

(2)

4) abbiamo visto come si può utilizzare ds9 fuori da IRAF o attraverso IRAF (tv e poi disp).

Scaricate ora le due immagini che trovate in

Utilizzando display (che come tutti i comandi di IRAF può essere abbreviato con le prime 4 lettere in disp) trovate

come mostrarla al meglio sul video pittorico ds9

Ricordate che dovete cambiare alcuni parametri di default di disp

http://137.204.68.26/paola/didattica/AA2018-2019/tada/

(3)

e che potete lanciare i comandi IRAF in linea (metodo non invasivo che non modifica i valori di default) oppure

utilizzando il comando epar (edit parameters) che modifica le impostazioni di default

- per mandare in esecuzione un comando con epar bisogna dare al termine :go, per uscire da epar senza eseguire il comando bisogna dare :q ove la q sta per quit)

- I parametri di default possono essere ripristinati col

comando unlearn, esempio unlearn disp

(4)

Usiamo ora il comando imex, (abbreviazione di

imexamine) , per ottenre il profilo radiale (r) i 2 profili

verticale e orizzontale (j e k) e il profilo superficiale (s) di

ogni oggetto (stella o galassia) presente nell'immagine.

(5)

E il comando imcopy che permette di copiare un' intera immagine oppure una porzione (es. 1 stella e 1 pezzetto di cielo).

Estraiamo quindi con imcopy una piccolissima porzione di cielo (5x5), due piccole porzioni contenenti una stella satura e non satura.

e col comando wtextima cercate di ottenere due file ascii che contengono i valori dei 25 pixel delle sotto immagini

di stella e cielo

Riferimenti

Documenti correlati

­  epar  permette  di  vedere  tutti  i  parametri  di  ciascun  comando.  Quelli  inclusi  fra  parentesi  quadre  sono 

se cerchiamo un comando  IRAF  ma non  ricordiamo dove  si  trova  (all'interno  di  quale  sotto­pacchetto)    possiamo  utilizzare  il  comando    references 

      language ­ The command language itself        lists ­ List processing package

­ imslice per estrarre da una delle 2 immagini piccole (2D) tutti gli spettri mondimensionali (immagini 1D) 

Conviene acquisire N flat field e bias e farne la media (l'errore sul valore medio cala come la ) √ N.

A causa di problemi col video proiettore abbiamo dedicato una parte della lezione ad installare IRAF.. - aprendo una shell (o una finestra terminale) e dando

Qualcosa scivola via e qualcosa va a male, ma uno riprova; le reti le portiamo con noi , le gettiamo noi e, via via che pescano, diventano più forti.. E’ importante,

Adesso puoi trasmettere la domanda all'indirizzo PEC del Comune facendo attenzione di allegare il Documento