DAI REDATTORI DELLA CLASSE 5^

Testo completo

(1)

DAI REDATTORI DELLA CLASSE 5^

ANNO 21° numero 2 Novembre/Dicembre 2021

Bimensile degli alunni

della Scuola Elementare Mafalda di Savoia di Pollenzo

(2)

ORTO IN CONDOTTA L’ECOSISTEMA URBANO

Nella valle degli Orti di Bra, vengono coltivati molti ortaggi. Il territorio offre un clima idoneo alle coltivazioni e in inverno le coltivazioni

vengono effettuate sotto le serre. I contadini che coltivano i loro ortaggi, li curano con concime e acqua. Contemporaneamente le le instancabili api impollinano i fiori del seminato. Con il tempo tutto quanto diventa maturo e buono da cucinare. Gli ortaggi vengono poi raccolte trasportati; vengono preparati per essere esposti ai

supermercati e dati ai ristoranti, per essere cucinati. Grazie a questo ecosistema otteniamo frutta fresca e verdura in abbondanza. Il

racconto delle scuole è biologico. Cioè non vengono usati i pesticidi, ma vengono messe sulle coltivazioni le coccinelle che mangiano eventuali insetti nocivi.

GLORIA LUCIA REBECCA

(3)

ECOSISTEMA MONTAGNA

In una zona montuosa faceva molto freddo e c'era un pastore che

allevava le capre. Le capre erano tutte bianche tranne una che era nera.

Il pastore, mentre ero al pascolo video un bosco. Così decise di lasciare le capre nel recinto del suo amico e andò nel bosco in perlustrazione.

Dopo un'ora vide un paio di funghi; li prese e li mise in una cesta. Poi tornò dal recinto e l’unica capra rimasta era quella nera.Quindi prese la sua capra e andò a cercare le altre.Dopo 20 minuti di cammino non vide né quelle bianche né quella nera.Ad un tratto la trovò stesa a terra,

quindi decise di andare a chiamare aiuto. Appena arrivo alla casa del suo amico gli disse che la sua capra stava per morire. L'amico prese una scatola con dentro dei medicinali per animali corse dalla capra e dopo qualche minuto la capra si svegliò e inizio a correre. Il pastore la segui e alla fine trovò il suo gregge a bere in un torrente limpido, così decide di fare un picnic lì vicino e vissero felici e contenti.

ALICE ERIC ISAAC

(4)

ECOSISTEMA URBANO

Nelle campagne ci sono molti ortaggi grazie al clima mite. I contadini coltivano ogni tipo di ortaggio e grazie all'aria fresca e all’irrigazione riescono a crescere meglio. Le api, oltre a prendere il miele, vanno da un fiore all'altro per prendere il polline, che poi cade e da lì si formano altri fiori che col passare del tempo diventano frutta e verdura. I camion che trasportano genere alimentari portano la frutta e la verdura nelle bancarelle e nelle cucine dei ristoranti, così che con questi ortaggi si possono fare dei piatti invitanti per i clienti.

Questa verdura e questa frusta viene anche esposta nel migliore dei modi nei

supermercati e al giorno d'oggi molte persone tengono le piccoli orti sui loro balconi con ogni tipo di ortaggio e fanno anche ricette appetitose fatte in casa, come per esempio con il basilico si fa il pesto, con i pomodori si può fare il sugo per la per la pasta e tantissime altre cose.

VANESSA GIORGIA NICOLÒ

(5)

L’ECOSISTEMA DELLA PIANURA

In pianura l'aria è fresca d'estate e in inverno piove molto. Qui i contadini allevano soprattutto suini. I suini bevono l'acqua degli abbeveratoi, crescono e poi vengono uccisi: macellati per fare il prosciutto, la salsiccia, il salame, il grasso, i cotechini, lo

zampone, le braciole e la carne tritata. Inoltre i contadini

seminano il grano,: Quando il grano è cresciuto i contadini lo tagliano e poi lo trasformano in farina per fare il pane.

Questi prodotti vengono venduti al supermercato.

LUCA, SIMONE, THIAGO

(6)

FUMETTIAMO INSIEME SULL

’ECOSISTEMA

ANDREA, FRANCESCO, VALERIA, ALESIA E

ELENA

CL 4^

(7)

ENRICO, MARCO, SAMUELE, LORENZO,

MICHELLE E COSTANZA CL 4^

(8)

DAVIDE, ETTORE,

ALICE, GIACOMO, ASIA, MATTIA

E RACHELE

CL4^

(9)

FESTA NAZIONALE DELL’ORTO 11 novembre 2021

ABBIAMO OSSERVATO I FIORI DI CAMOMILLA:

ERANO DI COLORE GIALLO SCURO E PROFUMATI

ABBIAMO IMMERSO LA BUSTINA CON I FIORI IN ACQUA

CALDA. SI E’

COLORATA DI GIALLO CHIARO

SFUMATO DI VERDE

(10)

POI ABBIAMO DEGUSTATO DUE BUONISSIME MARMELLATE CON IL PANE:

-ARANCIA: DAL COLORE GIALLINO UN PO’ ARANCIATO CON UN GUSTO DOLCE E ASPRIGNO -PRUGNA: DI UN BEL MARRONCINO

ARANCIONE CON UN GUSTO DOLCISSIMO

NE AVREMMO VOLUTA

ANCORAAAAA!!!!!!!

(11)

INFINE ABBIAMO SEMINATO I SEMI DEI FIORI CHE PIACCIONO ALLE API E AIUTANO L’AMBIENTE!

E’

STATA UNA BELLIS SIMA GIORNA

TA! CLASSE 2^

(12)
(13)

IN QUESTI MESI

ABBIAMO GIOCATO CON LE SILLABE PER IMPARARE LA MAGIA DELLA

LETTURA

CL1^

(14)

VIAGGIO AL TEMPO DEI BABILONESI: LA PORTA DI

ISHTAR

CLASSE 4^

(15)
(16)

I BAMBINI DI CLASSE 4^ E L’EGITTO

(CLICCARE)

(17)

TUTTI IN GITA…..

VIRTUALMENTE!

La classe quarta parte per un viaggio nel tempo….

…4500 anni fa nell’Alto Egitto

…scoperta nel 1920 in una mastaba a

Gebelen

dentro il sarcofago c’erano un poggiatesta in legno e

delle corde come corredo

…si ipotizza che l’uomo fosse molto importante perchè era avvolto da diverse fasce e mantelli che erano marchiati

…la mummia è stata ritrovata in posizione fetale con occhi e naso disegnati sulla stoffa in attesa del risveglio nell’aldilà

…era un giovane uomo di età

intorno ai 20/25 anni, alto 165

cm e morto accidentalmente

(18)

Gugù, bambino dell’età della pietra

(cliccare)

(19)

ARRIVANO I DINOSAURI IN CLASSE TERZA

GINEVRA

EMMA

(20)

MICHELE

MATILDE

(21)

ANDREA

ANGELICA

(22)

ADELE

(23)

LORENZO

(24)

AGNESE

SAMUELE S.

(25)

ANNA

E POI I DINOSAURI SCOMPARVERO…

(CLICCARE)

(26)

ASPETTANDO IL NATALE

LA LEGGENDA DI BABBO NATALE

(CLICCA QUI)

(27)

LABORATORIO

NATALIZIO DI CL 1^

(28)

LAVORETTI

CL 1^

(29)

CL 1^

(30)

PASSEROTTO

Da un gracile rametto d’uno spoglio nocciolo spiccò l’ardito volo d'un tratto un

passerotto

e tenne aperte l'ale tra i fiocchi della neve finché si può lieve

sul bianco davanzale

LUCIA, ERIC, THIAGO, NICOLÒ

(31)

È Natale

Natale non è le luci o i regali, non è le canzoni cantate nei viali.

Natale è un abbraccio davanti al camino, la gioia che provi

di fronte a un bambino che è nato per tutti, senza distinzione di pelle,

o religione.

Natale è la pace su tutta la Terra, paesi che smettono di fare la guerra,

è la gentilezza, un sorriso sincero, aiutare qualcuno, è amore vero.

Speriamo che tutti, non solo a Natale,

vedano gli altri come un dono speciale, che sappiano amare, ridere e perdonare,

i doni più belli che si possono fare.

REBECCA, VNESSA, GLORIA, GIORGIA

(32)

GIOCHIAMO CON IL NATALE

MEMORY

(CLICCA)

COLPISCI BABBO NATALE

(CLICCA)

BABBO NATALE E

RUDOLPH (CLICCA)

INSEGUIMENTO NEL LABIRINTO

(CLICCA)

CRUCIPUZZLE…..PER VERI CAMPIONI NATALIZI

(CLICCA)

QUIZ NATALIZIO

(CLICCA)

VELOCITÀ NATALIZIA

(CLICCA)

figura

Updating...

Argomenti correlati :