La Civiltà Egizia In Africa orientale, nell Egitto, scorre il Nilo. L Egitto è sempre stato una delle aree più fertili dell antichità. Nella valle del

Testo completo

(1)

La Civiltà Egizia

In Africa orientale , nell’Egitto , scorre il Nilo.

L’Egitto è sempre stato una delle aree più fertili dell’antichità. Nella valle del Nilo , a partire dal 4000 a.C. , si è sviluppata la civiltà egizia che è

durata per quasi 3000 anni.

(2)

Egitto ieri

(3)

L’Egitto oggi

• Il moderno Stato dell’Egitto si estende in

Africa e in parte dell’Asia. La popolazione è di circa 80 milioni di abitanti e si concentra lungo il Nilo. La principale risorsa economica

dell’Egitto è il turismo.

(4)

Egitto oggi

(5)

Il faraone

• Il faraone , cioè il re , era l’autorità più importante. Egli aveva il potere assoluto , tutti i sudditi lo adoravano come se fosse una divinità.

• Il faraone aveva compiti importanti.

• - Ruolo economico: decideva come organizzare le scorte dei magazzini e si occupava dei commerci con gli altri Paesi.

• - Ruolo religioso: presiedeva alle cerimonie religiose.

• - Ruolo giudiziario e militare: manteneva l’ordine e la pace all’interno del Paese.

• Anche l’abbigliamento del faraone rispecchiava la sua importanza.

Indossava un copricapo chiamato nemes ; sopra al copricapo aveva un serpente e un falco che rappresentavano il suo potere e lo proteggevano;

aveva un flagello ( frusta a tre frange) rappresentava il suo potere sui campi e sulle persone; il bastone ricurvo che era simbolo di saggezza; e durante le cerimonie indossava una barba finta.

(6)

Il faraone

(7)

Piramide sociale

• La società egizia era suddivisa in gruppi di persone.

• Il faraone comandava su tutti i sudditi.

• I sacerdoti organizzavano le cerimonie religiose e custodivano le scorte religiose

• I nobili aiutavano il faraone a governare

• Gli scribi scrivevano gli ordini del faraone, fra cui anche le leggi.

• I soldati difendevano il regno

• Gli artigiani producevano ceramiche e tessuti, lavoravano oro e pietre preziose

• I mercanti scambiavano i prodotti con gli altri paesi

• I contadini coltivavano la terra e allevavano gli animali

• Infine gli schiavi che svolgevano i lavori più umili e faticosi

(8)

La piramide sociale

(9)

La scrittura

• Nell’antico Egitto la scrittura si sviluppò a partire dal 3000 a.C.. Era formata da oltre 700 segni chiamati geroglifici ,che significa «segni sacri». Erano per la maggior parte pittogrammi , cioè segni dell’oggetto che si voleva indicare, ed in parte ideogrammi, che rappresentavano un’idea. Nella vita quotidiana veniva utilizzata una scrittura più semplice chiamata ieratica.

Gli scribi studiavano i segni fin da bambini e spesso

scrivevano seduti a terra a gambe incrociate, tenendo

un foglio di papiro teso fra le ginocchia. Per scrivere sul

papiro usavano cannucce intinte di inchiostro nero e

rosso.

(10)

I geroglifici

(11)

Le divinità

• Gli Egizi erano politeisti. Venivano considerati divinità gli elementi della natura da cui dipendeva la prosperità dell’egitto, primo fra tutti il Nilo. Le divinità più importanti erano:

• Ra , è il dio del Sole , creatore degli uomini. Il faraone era considerato suo figlio.

• Osiride, è il signore dell’oltretomba.

• Iside , è la moglie di Osiride, signora della notte. Protegge le madri e i bambini.

• Thot, è il dio ibis, inventore della scrittura.

• Hator, è signora della fecondità e dell’abbondanza.

• Horus , è il dio falco. Protegge iln faraone.

• Anubi , è il dio sciacallo, protettore dei defunti.

• Amon , è il dio ariete, protettore della famiglia reale.

(12)

La mummificazione

• Gli Egizi pensavano che dopo la morte si potesse vivere una nuova vita nell’aldilà. Per loro era quindi necessario

conservare il corpo dei defunti. I sacerdoti egizi inventarono la mummificazione. Questo trattamento era riservato ai

faraoni , alle loro famiglie e ai nobili. Gli imbalsamatori svuotavano il corpo del defunto dagli organi vitali, che venivano deposti in vasi speciali chiamati canopi. Poi il corpo veniva immerso nel salnitro per circo 70 giorni.

Veniva cosparso di unguenti , riempito di profumi e infine avvolto in bende di lino inzuppate di resina. Tra le bende venivano inseriti amuleti, cioè portafortuna. Spesso sul viso della mummia i sacerdoti appoggiavano una maschera.

Infine la mummia veniva deposta in una o più bare di legno

dipinto e decorato. Queste venivano poi chiuse in una cassa

scolpita o dipinta chiamata sarcofago .

(13)

Fonti storiche

(14)

Le piramidi

• Per realizzare le piramidi occorrevano molti anni, ed il lavoro di molti operai , muratori , architetti , scribi. Erano costruite con enormi blocchi di pietra , utilizzando attrezzi semplici come ad esempio scalpelli e martelli ,

lavorando in un cantiere molto organizzato ed

efficiente

(15)

Piramide

figura

Updating...

Riferimenti

Updating...

Argomenti correlati :