COMUNE DI BOSCOREALE Terra della pietra lavica Città Metropolitana di Napoli. Verbale di deliberazione della Giunta Comunale

51  Download (0)

Testo completo

(1)

“Terra della pietra lavica”

Città Metropolitana di Napoli

copia

Verbale di deliberazione della Giunta Comunale

N. 30 del 25/10/2018 OGGETTO: PEG – Assegnazione risorse umane

L’anno duemiladiciotto addì 25 del mese di ottobre, alle ore 15:30, nella sala delle adunanze della sede comunale, si è riunita la Giunta Comunale convocata nelle forme di legge.

Presiede la seduta il Sindaco dr. Antonio Diplomatico.

ASSESSORI P A

Faraone Francesco - Vicesindaco X

D’Aquino Francesco X

Langella Gennaro X

Trito Ida X

Assiste il Segretario Generale, dr.ssa Simona Manzo, incaricato di redigere il verbale.

Il dr. Antonio Diplomatico, nella sua qualità di Sindaco, assume la Presidenza e,

riconosciuto legale il numero degli intervenuti, dichiara aperta la seduta per la trattazione

dell’argomento indicato in oggetto.

(2)

OGGETTO: PEG – Assegnazione risorse umane

LA GIUNTA COMUNALE

Visto:

 Il Testo unico delle leggi sull’ordinamento degli enti Locali, approvato con Decreto Legislativo 18 agosto 2000 n°267 e s.m.i e in particolare:

 L'art.107 che disciplina gli adempimenti di competenza dei responsabili di settore o di servizio;

 L’art.147 bis che disciplina il controllo di regolarità amministrativa e contabile;

 L’art.183 che disciplina le procedure di assunzione delle prenotazioni e degli impegni di spesa, e i relativi articoli del regolamento comunale di contabilità;

 L'art.65 del vigente Statuto comunale, e l’art.24 del Regolamento sull’ordinamento degli uffici e servizi, aventi, entrambi, ad oggetto le attribuzioni dei responsabili di settore con rilievo esterno;

 La Legge 7 agosto 1990, n. 241 e s.m.i “Nuove norme sul procedimento amministrativo”.

Premesso che:

■ Il T.U. delle leggi sull'ordinamento degli Enti Locali approvato con D.Lgs. n. 267 del 18.08.2000 consacra

quale principio da applicare alle attività di programmazione, di previsione, di gestione, di rendicontazione e di investimento degli enti locali, quello della separazione tra le funzioni di indirizzo politico-amministrativo, attribuite al Consiglio Comunale ed alla Giunta Comunale, e quelle di attività gestionale, di competenza della dirigenza;

■ Per effetto di tale principio spetta agli Organi elettivi la definizione dei programmi e degli obiettivi e ai

dirigenti la gestione finanziaria, tecnica e amministrativa, mediante autonomi poteri di spesa, di organizzazione delle risorse umane, strumentali e di controllo; essi sono responsabili in via esclusiva in relazione agli obiettivi dell'Ente, della correttezza amministrativa, dell'efficienza e dei risultati della gestione, compresa l'adozione di tutti gli atti che impegnano l'Amministrazione verso l'esterno;

■ L'art. 169, commi 1, 2, 3-bis del D.Lgs 267 del 18.8.2000 TUEL s.m.i., prevede che, sulla base del Bilancio di

Previsione deliberato dal Consiglio Comunale, l'Organo esecutivo definisca il Piano Esecutivo di Gestione, quale documento che permette di declinare in maggior dettaglio la programmazione operativa contenuta nell'apposita Sezione del Documento Unico di Programmazione (DUP), unificato con il Piano dettagliato degli obiettivi e il Piano della performance: "II piano dettagliato degli obiettivi di cui all'art. 108, comma 1, del presente testo unico e il piano della performance di cui all'art. 10 del decreto legislative 27 ottobre 2009, n. 150, sono unificati organicamente nel PEG";

■ Il decreto legislative 23 giugno 2011 n. 118 , come modificato dal D.Lgs. 10 agosto 2014, n. 126, recante

disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli Enti locali e dei loro organismi, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 5 maggio 2009 n. 42 stabilisce che tutte le amministrazioni pubbliche devono conformare la propria gestione ai principi contabili contenuti nel citato decreto e nelle successive norme di attuazione, al fine di garantire il consolidamento e la trasparenza dei conti pubblici secondo le direttive dell'Unione Europea e l'adozione di sistemi informativi omogenei e interoperabili;

■ Con deliberazione di Consiglio Comunale n. n°2 del 1.6.2018 è stato approvato ii Documento unico di Programmazione 2018-2020;

■ Con deliberazione di Consiglio Comunale n.3 del 1/06/2018 è stato approvato il Bilancio di previsione finanziario 2018 - 2020;

■ II PEG rappresenta lo strumento attraverso il quale si guida la relazione tra organo esecutivo e

responsabili dei servizi, e costituisce anche il fondamentale strumento di determinazione degli obiettivi di gestione e di affidamento degli stessi ai responsabili dei programmi previsti nel bilancio, unitamente alle risorse necessarie al raggiungimento degli obiettivi assegnati;

■ Ai sensi dell'art. 197 comma 2 lettera a) del TUEL, D.Lgs. 267/2000 e s.m.i., la predisposizione del

piano esecutivo di gestione rappresenta la prima fase del controllo di gestione di cui all'articolo 147, comma 1 lettera b);

Rilevato che:

■ Con il bilancio di previsione approvato dal Consiglio Comunale è stato previsto per ciascun servizio, un complesso di risorse e di mezzi finanziari, ai sensi dell'art. 165 del TUEL, D.lgs.267/2000 e s.m.i.;

■ Sulla base del bilancio di previsione 2018 deliberato, l'organo esecutivo definisce, ai sensi dell'art.169 del TUEL,

(3)

COMUNE DI BOSCOREALE

“Terra della pietra lavica”

Città Metropolitana di Napoli

OGGETTO: PEG – Assegnazione risorse umane

D.lgs.267/2000 e s.m.i., il piano esecutivo di gestione;

■ Secondo le disposizioni normative che, con lo scopo di semplificare i processi di pianificazione gestionale dell'ente, hanno modificato il richiamato articolo 169 TUEL, D.lgs.267/2000 e s.m.i., il Piano Esecutivo di Gestione deve contenere in maniera organica il Piano delle Performance, individuato dall'art. 10 comma 1 del D.Lgs. 150/2009, quale documento programmatico che descrive obiettivi ed indicatori per la misurazione e la valutazione della performance dell'Amministrazione e delle sue strutture;

■ Nel PEG le entrate sono articolate in titoli, tipologie, categorie, capitoli, ed eventualmente in articoli, secondo il rispettivo oggetto. Le spese sono articolate in missioni, programmi, titoli, macroaggregati, capitoli ed eventualmente in articoli. I capitoli costituiscono le unità elementari ai fini della gestione e della rendicontazione, e sono raccordati al quarto livello del piano dei conti finanziario di cui all'articolo 157 del TUEL, D.lgs.267/2000 e s.m.i.;

E’ esposto altresì, nel presente provvedimento il piano dei conti ovvero la codifica (macroaggregati fino al livello 5 del PdC Fin) dei singoli capitoli di bilancio;

■ Nel Piano Esecutivo di Gestione, per la parte che riguarda la performance, sulla base degli obiettivi operativi riportati nel DUP, vengono individuati gli obiettivi gestionali ad essi associati, misurati attraverso indicatori finalizzati al monitoraggio dei risultati raggiunti, specificando i responsabili della realizzazione di tali obiettivi ed i risultati attesi. La rilevazione e l'analisi dei risultati raggiunti e degli scostamenti rispetto agli obiettivi prefissati costituisce il momento conclusivo del

"ciclo della performance";

■ Il Piano Esecutivo di Gestione consente di dare attuazione concreta alla separazione delle attività di indirizzo e di controllo dalla attività di gestione e conseguentemente permette di valutare l'operato dei Dirigenti e dei Servizi;

■ L'affidamento dei poteri di spesa ai Dirigenti comporta anche l'attribuzione della competenza a contrattare e a contrarre prevista dall'articolo 192 del TUEL, D.lgs.267/2000 e s.m.i., ai fini dell'affidamento di lavori pubblici e di acquisizione delle forniture, dei beni e servizi nelle forme previste dal vigente Regolamento dei contratti;

Dato atto che:

■ Il Comune di Boscoreale con deliberazione di Consiglio comunale n.88 del 28/11/2016 ha approvato il Piano di riequilibrio finanziario pluriennale, ai sensi dell'art.243 bis, del TUEL, D.Lgs. n.267/2000 e s.m.i;

■ Il comma 8, art.243 bis, TUEL D,Lgs. n.267/2000 e s.m.i., recita:

"Al fine di assicurare il prefissato graduale riequilibrio finanziario, per tutto il periodo di durata del piano, l'ente: ...

f) è tenuto ad effettuare una rigorosa revisione della spesa con indicazione di precisi obiettivi di riduzione della stessa, nonché una verifica e relativa valutazione dei costi di tutti i servizi erogati dall'ente e della situazione di tutti gli organismi e delle società partecipati e dei relativi costi e oneri comunque a carico del bilancio dell'ente;

■ Il comma 9, art. 243 bis, del citato decreto, come modificato dalla Legge finanziaria 2016 (L. n.232/2016), recita:

"9. In caso di accesso al Fondo di rotazione di cui all 'articolo 243-ter, l'Ente deve adottare entro il termine dell'esercizio finanziario le seguenti misure di riequilibrio della parte corrente del bilancio:

a) a decorrere dall 'esercizio finanziario successivo, riduzione delle spese di personale, da realizzare in particolare attraverso l'eliminazione dai fondi per il finanziamento della retribuzione accessoria del personale dirigente e di quello del comparto, delle risorse di cui agli articoli 15, comma 5, e 26, comma 3, dei Contratti collettivi nazionali di lavoro del 1. aprile 1999 (comparto) e del 23 dicembre 1999 (dirigenza), per la quota non connessa all'effettivo incremento delle dotazioni organiche;

b) entro il termine di un quinquennio, riduzione almeno del 10 per cento delle spese per acquisti di beni e prestazioni di servizi di cui al macroaggregato 03 della spesa corrente, finanziate attraverso risorse proprie. Ai fini del computo della percentuale di riduzione, dalla base di calcolo sono esclusi gli stanziamenti destinati:

1) alla copertura dei costi di gestione del servizio di smaltimento dei rifiuti solidi urbani;

2) alla copertura dei costi di gestione del servizio di acquedotto;

3) al servizio di trasporto pubblico locale;

4) al servizio di illuminazione pubblica;

5) al finanziamento delle spese relative all'accoglienza, su disposizione della competente autorità giudiziaria, di minori in strutture protette in regime di convitto e semiconvitto;

c) entro il termine di un quinquennio, riduzione almeno del 25 per cento delle spese per trasferimenti di cui al macroaggregato 04 della spesa corrente, finanziate attraverso risorse proprie. Ai fini del computo della percentuale di riduzione, dalla base di calcolo sono escluse le somme relative a trasferimenti destinati ad altri livelli istituzionali, a enti, agenzie o fondazioni lirico-sinfoniche;

c-bis) ferma restando l'obbligatorietà delle riduzioni indicate nelle lettere b) e c), l'ente locale ha

facolta' di procedere a compensazioni, in valore assoluto e mantenendo la piena equivalenza delle somme, tra

(4)

OGGETTO: PEG – Assegnazione risorse umane

importi di spesa corrente, ad eccezione della spesa per il personale e ferme restando le esclusioni di cui alle medesime lettere b) e c) del presente comma. Tali compensazioni sono puntualmente evidenziate nel piano di riequilibrio approvato;

d) blocco dell'indebitamento, fatto salvo quanto previsto dal primo periodo del comma 8, lettera g), per i soli mutui connessi alla copertura di debiti fuori bilancio pregressi. "

Considerato che:

■ In ottemperanza a quanto disposto dalla normativa sopraccitata per la "razionalizzazione delle spese di funzionamento"

devono essere individuate misure a tanto volte;

■ Con deliberazione di Giunta Comunale n. 29 del 22/02/2018 è stato approvato il Piano di Razionalizzazione delle spese di funzionamento triennio 2018-2020, art. 2, commi 594 e seguenti, legge n. 244/2007 (finanziaria 2008);

■ Il Piano Esecutivo di Gestione rappresenta lo strumento che deve consentire l'attuazione degli obiettivi strategici ed operativi approvati dall'amministrazione in sede di DUP e che assume le seguenti principali caratteristiche:

1. l'organo esecutivo, con la deliberazione d'approvazione del piano esecutivo, tenuto conto degli obiettivi assegnati, autorizza i responsabili dei settori a contrattare nei limiti e secondo i principi da esso espressi nel piano operativo;

2. il contenuto del piano esecutivo di gestione deve essere riferito alla struttura organizzativa dell'ente nelle sue articolazioni in servizi e centri di responsabilità, ognuno con il proprio responsabile;

3. gli obiettivi di gestione sono esplicitati in modo da consentire l'attivazione del potere d'accertamento delle entrate e d'impegno delle spese da parte dei responsabili dei servizi;

4. che l'attività di gestione dei responsabili di settore deve avere riscontro negli obiettivi esplicitati nel P.E.G.;

5. che, coerentemente con l'organizzazione dell'Ente, la gestione delle risorse e degli interventi di bilancio deve essere affidata ai responsabili di settore che, in quanto tali, rispondono all'Amministrazione del risultato della loro attività in ordine al conseguimento degli obiettivi programmati;

6. che i responsabili di settore, nell'ambito della loro autonomi organizzativa strumentale al raggiungimento degli obiettivi di P.E.G., provvederanno ad assegnare ai dipendenti del settore la responsabilità dei procedimenti amministrativi inerenti i diversi servizi, secondo criteri di efficienza ed efficacia, evitando frammentazioni e ripartizioni che possano risultare poco funzionali al raggiungimento degli obiettivi programmati;

7. che i responsabili di un ufficio o di un servizio e, quindi, dei singoli procedimenti inerenti agli stessi, sono tenuti ad adottare tutti gli atti necessari all'espletamento dei procedimenti del servizio cui sono preposti;

■ I responsabili di settore, coerentemente con gli obiettivi assegnati ed in esecuzione degli stessi, provvederanno a svolgere un piano di attività e di progetto strumentali alla realizzazione degli obiettivi programmati;

Dato atto che:

■ Il contenuto finanziario del P.E.G. collima esattamente con le previsioni di bilancio dell'anno 2018 e che gli obiettivi di gestione dei centri di costo sono coerenti con i programmi illustrati nel DUP;

■ l'attività tesa al perseguimento degli obiettivi fissati con il presente PEG sarà oggetto di monitoraggio

periodico, attraverso il responsabile del settore/area, da parte del nucleo di valutazione che procederà, di volta in volta, a verificare che l'andamento della gestione sia conforme e coerente con gli obiettivi programmati e le scadenze predeterminate;

Preso atto che:

■ L'art. 65 del vigente regolamento generale degli uffici e dei servizi disciplina le procedure di attribuzione del

P.E.G.. In particolare il comma 2) stabilisce che il P.E.G. consta dei seguenti titoli compositivi tra essi inscindibilmente collegati e interagenti:

a. Definizione delle strutture organizzative di massima dimensione (Settori) e, ove assunti a livello di macro- strutture, ambiti funzionali, unità organizzative autonome e unità di progetto, nonché attribuzione, alle stesse, delle relative linee funzionali, anche in forma sintetica;

b. Individuazione e attribuzione degli obiettivi e dei programmi delle strutture di cui alla precedente lett.a), nonché delineazione dei sistemi di apprezzamento del grado di raggiungimento e/o realizzazione degli stessi;

c. Affidamento, alle strutture medesime, delle risorse umane, strumentali ed economico-finanziarie necessarie al perseguimento degli obiettivi assegnati ed alla realizzazione dei programmi di lavoro definiti, nonché le corrispondenti risorse economiche;

d. Tempificazione degli adempimenti attuativi;

(5)

COMUNE DI BOSCOREALE

“Terra della pietra lavica”

Città Metropolitana di Napoli

OGGETTO: PEG – Assegnazione risorse umane

e. Strutturazione degli indici di valutazione delle prestazioni fornite e determinazione dei relativi criteri di eventuale riconoscimento economico;

f. Formulazione dei provvedimenti di incarico dei responsabili delle strutture di massima dimensione, assunti dal Sindaco;

g. Elaborazione di indirizzi in merito ad eventuali processi di reclutamento e/o di sviluppo professionale del personale dipendente, ove necessari;

h. Altri elementi di pianificazione operativa ritenuti opportuni e/o necessari.

Preso atto, altresì, che:

■ Il PEG è frutto di un lavoro di collaborazione che ha congiuntamente impegnato l'organo politico e il

Segretario Generale da una parte e la struttura burocratica dall'altra che, nell'ottica della gestione ad indirizzo unico dell'ente, ha concordato un piano di fattibilità a seguito di una negoziazione, avvenuta in appositi incontri tenuti dal Segretario Generale, il cui esito è riportato nella proposta del PEG sottoposto alla approvazione di questo organo;;

■ L'art.17, comma 1) del vigente C.C.N.L. 2016-2018 prescrive che Negli enti privi di personale con qualifica

dirigenziale, i responsabili delle strutture apicali, secondo l’ordinamento organizzativo dell’ente, sono titolari delle posizioni organizzative disciplinate dall’art. 13.

Accertato:

■ che con decreti sindacali in data 4.10.2018 sono stati conferiti gli incarichi di posizione organizzativa, responsabili della gestione delle risorse e del conseguimento dei risultati previsti dal PEG anno 2018, i cui nominativi sono riportati nelle schede allegate (allegato B) accanto alle aree di competenza delle quali sono responsabili, conformemente alla vigente dotazione organica;

■ Confermare la corrispondenza delle rilevanze finanziarie evidenziate nel PEG con gli strumenti generali di programmazione finanziaria;

Rilevato, altresì, che:

■ L'Amministrazione comunale si obbliga a conferire oltre alle risorse finanziarie anche quelle umane, necessarie per il conseguimento degli obiettivi e la realizzazione dei programmi affidati, mentre il responsabile di settore/area interessato, per parte sua, si impegna al perseguimento dei risultati affidati e all'attuazione dei programmi assegnati;

■ L'Ente è strutturato per settori, servizi e unità operative;

■ Ai fini degli obiettivi strategici dell'Amm.ne è imprescindibile la collocazione funzionale del personale nei settori;

■ La fase di assegnazione del PEG con gli obiettivi, è il momento cardine della vita amministrativa dell'Ente che proprio attraverso lo strumento economico-finanziario tende a garantire l'efficacia e l'efficienza dei servizi da erogare alla comunità amministrata. E proprio nell'ottica dei sovrani interessi del cittadino-utente è dovere assoluto dell'Amm.ne assicurare non solo adeguate risorse finanziarie ma anche congrue risorse umane e professionali, attraverso una distribuzione ad hoc che vada a garantire la piena e perfetta regolarità dei servizi;

■ Riconosciuta e salvaguardata, pertanto, l'autonomia degli enti in ordine all'organizzazione e assegnazione del personale a settori e servizi nonché all'attribuzione dei profili professionali, nella massima flessibilità, nel rispetto delle attribuzioni dei dipendenti interessati e delle declaratorie contrattuali;

Dato atto che:

Allo stato la struttura organizzativa dell'Ente è composta di sei Settori/Aree così articolata:

SETTORE/AREA

1° SETTORE/AREA: ASSISTENZA ORGANI ISTITUZIONALI 2° SETTORE/AREA: AVVOCATURA

3° SETTORE/AREA: RAGIONERIA e FISCALITA' LOCALE

4° SETTORE/AREA: ISTRUZIONE, CULTURA, POLITICHE SOCIALI e PATRIMONIO 5° SETTORE/AREA: LAVORI PUBBLICI, AMBIENTE, MANUTENZIONE

6° SETTORE/AREA: URBANISTICA, ASSETTO DEL TERITORIO E PROTEZIONE CIVILE e POLIZIA

LOCALE

Verificato che:

■ Per le considerazioni sopra esposte, rientra nelle prerogative dell'Amministrazione comunale assegnare, in occasione della predisposizione del PEG, il personale ai diversi settori/aree in cui si articola la struttura organizzativa dell'ente e ciò con il preciso fine di assicurare il raggiungimento degli obiettivi prefissati;

■ L'ente è tenuto a valutare, in relazione ai propri obiettivi, personale necessario e personale disponibile, per realizzare

un'effettiva assegnazione ai settori/aree, secondo una logica dinamiche va oltre la tradizionale, ma ormai superata,

(6)

OGGETTO: PEG – Assegnazione risorse umane

concezione di "posto" in dotazione organica;

Richiamato:

■ L'art.11 del vigente regolamento comunale sull'organizzazione degli uffici e dei servizi che, al comma 1, stabilisce

"L'attribuzione delle risorse umane alle strutture organizzative di massima dimensione (Settore) è effettuata, annualmente, in sede di approvazione del Piano esecutivo di gestione";

Dato atto:

■ Assumere le seguenti determinazioni onde consentire il raggiungimento degli obietti programmati ed assegnati con il presente documento:

1. L'osservanza degli obblighi definiti in materia di anticorruzione e trasparenza nel Piano di Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza del Comune di Boscoreale, approvato con deliberazione di Giunta Comunale , assurge ad obiettivo di PEG, con valenza trasversale in quanto assegnati a tutti i Responsabili di Settore per quanto di rispettiva competenza, come da detto Piano;

2. In considerazione delle misure contenute nel piano di riequilibrio finanziario e nel Piano razionalizzazione, poi trasfuse nel DUP, si conferma la previsione, in capo al Settore Lavori pubblici, della costituzione di una unità operativa costituita da n. 1 unità di cat.C e n.1 unità di cat.B , con risorse umane del settore, finalizzate alla riduzione dei consumi inerenti le forniture idriche, gas e energia elettrica, con il supporto di ulteriori 2 unità lavorative ( una unità lavorativa del settore Avvocatura ed una unità lavorativa del settore Ragioneria);

4. Ciascun Responsabile di Settore sarà Responsabile anche delle procedure di gara inerenti i settori di pertinenza, provvedendo alla indizione ed espletamento delle procedure di gara nei limiti consentiti dal Dlgs.n.50/2017 e fermo restando il prioritario ricorso alle convenzioni CONSIP ed al MEPA per forniture e servizi;

5. Adozione da parte di ciascun Responsabile di Settore di atti di riorganizzazione del Settore, ai sensi degli artt. 11, 12 e 13 e 14 del vigente regolamento comunale sulla organizzazione degli Uffici e Servizi, con ripartizione dei compiti ed individuazione dei centri di Responsabilità all'interno del Settore;

6. Le competenze dei responsabili dei settori/aree in ordine alla verifica dello stato di accertamento e di impegno delle risorse e degli interventi attribuiti dalla Giunta comunale sono definiti dall'art.107, comma 3, del TUEL, D.lgs.267/2000 e s.m.i., anche in relazione all'art.193 dello stesso decreto legislativo, in merito alla salvaguardia dell'equilibrio di bilancio e alla determinazione dello stato di attuazione dei programmi elaborati ed approvati dall'Ente;

7. Di assumere quale indicatore di efficienza ed efficacia quello temporale, stante la necessità di dare riscontri nei termini indicati nelle singole schede, agli impegni assunti nel piano di riequilibrio finanziario;

8. I responsabili dei settori, in relazione ai capitoli dell'entrata sono anche responsabili dell'accertamento delle stesse e dovranno obbligatoriamente segnalare le variazioni e le discordanze rispetto alle previsioni;

9. La gestione delle entrate e delle spese mediante il PEG debba avvenire tramite determinazione dei Responsabili come stabilito dal Regolamento di Organizzazione degli uffici e dei servizi, salvi i casi tassativamente previsti dalla normativa in cui permane una competenza degli organi politici/amministrativi nell'attività gestionale;

10. Anche la gestione dei capitoli è riservata ai responsabili come individuati dal presente atto;

11. Le dotazioni finanziarie affidate con il Piano Esecutivo di Gestione di cui al presente provvedimento devono, in ogni caso, tener conto della situazione accertata sugli equilibri di bilancio, ai sensi dell'art. 193 del TUEL, D.lgs.267/2000 e s.m.i., per cui, in presenza di situazioni gestionali che facciano intravedere la possibilità della determinazione di squilibri al bilancio finanziario, le dotazioni e gli obiettivi potranno subire modifiche e rimodulazioni;

12. Nell'ambito della gestione da parte dei responsabili deve essere assicurato il costante raccordo con la Giunta comunale per permettere ad essa il controllo e la verifica degli obiettivi e delle modalità di raggiungimento degli stessi, attraverso il monitoraggio periodico dei programmi operativi assegnati ai responsabili, nei modi sopra precisati, evidenziando da parte degli stessi responsabili dei settori eventuali vincoli o criticità che possono impedire il raggiungimento del risultato o determinarne lo slittamento;

Visto:

L'art.50, comma 10, del TUEL, D. Lgs. n. 267/2000 e s.m.i., che attribuisce al Sindaco la competenza per la nomina dei Responsabili dei Servizi;

Ravvisata la necessità di approvare il Piano Esecutivo di Gestione 2018

(7)

COMUNE DI BOSCOREALE

“Terra della pietra lavica”

Città Metropolitana di Napoli

OGGETTO: PEG – Assegnazione risorse umane

Visto il parere favorevole di regolarità tecnica, attestante la regolarità e la correttezza dell’azione amministrativa, rilasciato sulla presente proposta dal Responsabile del Settore Personale e Ragioneria, ai sensi dell’art.49, comma 1, e dell’art.141 bis, comma 1, D.Lgs. n.267/2000;

Visto che il Responsabile del Settore Ragioneria, Fiscalità Locale e Personale esprime, sulla presente proposta, ai sensi dell’art.49, comma 1, e dell’art.141 bis, comma 1, D.Lgs. n.267/2000, parere favorevole di regolarità contabile con attestazione della copertura finanziaria;

Preso atto del visto del Segretario Generale in ordine alla conformità dell’azione amministrativa alle norme legislative, statutarie e regolamentari, ai sensi dell’art.97, comma 2, D.Lgs. n.267/2000;

con il voto unanime dei presenti

DELIBERA

1) La premessa forma parte integrante e sostanziale del presente dispositivo e qui si intende integralmente riportata e trascritta;

2) Di approvare il Piano Esecutivo di Gestione 2018, e i prospetti delle quote di PEG distinti per settore/area, allegati al presente provvedimento, -"Allegato A"-, definito in conformità con il Bilancio di previsione 2018 e al DUP;

3) Di approvare, altresì, il "Piano degli Obiettivi" – come derivante dal D.U.P.-, che, unitamente alle risorse umane , "Allegato B", viene attribuito ai singoli responsabili di Settore/Area;

4) Disporre la pubblicazione del documento in menzione sul sito web istituzionale, sez. Amministrazione Trasparente;

5) Di incaricare il Settore Avvocatura di procedere all'immediata notifica del presente

provvedimento ad ogni singolo responsabile di Settore/Area individuato nell'allegato B, nonché alla trasmissione al Nucleo di Valutazione;

6) Di precisare che il raggiungimento degli obiettivi assegnati ai Responsabili di Settore sarà oggetto di

monitoraggio e valutazione da parte del Nucleo di valutazione, in base al vigente Regolamento sui controlli interni, ai fini del riconoscimento della retribuzione di risultato;

7) Di precisare, altresì, che il personale incaricato dai rispettivi responsabili per la realizzazione degli obiettivi di PEG, sarà valutato dal proprio Responsabile di Settore;

8) Dare mandato al Segretario Generale di comunicare il presente atto alla R.S.U. dell'Ente e alle

Organizzazioni sindacali di categoria maggiormente rappresentative.

(8)

OGGETTO: PEG – Assegnazione risorse umane

Successivamente, ravvisata la necessità di dare immediata attuazione al presente provvedimento

LA GIUNTA COMUNALE

- Visto l’art. 134, comma 4 del TUEL 267\2000 ;

- Con unanime e separata votazione resa nei modi e termini di legge:

D E L I B E R A

il presente atto è immediatamente eseguibile.

Del che è verbale.

(9)

COMUNE DI BOSCOREALE

PROVINCIA DI NAPOLI

Oggetto Prev.In. Var. +/- Pre. Def. Imp/Acc

Codice Bilancio Cap. Art. Anno

Pgr/Pgt/Obt Man/Rev Disp.

STAMPA SINTETICA PEG ENTRATA ESERCIZIO: 2018

Codice P.d.C.

AG00 CAPOSETTORE AVVOCATURA -SETTORE:

100.000,00 0,00

0,00 100.000,00

0,00 100.000,00

CONTRIBUTO REGIONALE PROGETTO -Giovani, Ambiente, Turismo e Territorio

2.0101.02 000000222 0000 2018

0000 0000 0000 E.2.01.01.02.001

0,00 10.000,00

10.000,00 10.000,00

0,00 10.000,00

CONTRIBUTI DA ALTRI ENTI DEL SETTORE PUBBLICO 2.0101.02

000000340 0000 2018

0000 0000 0000 E.2.01.01.02.002

76.375,91 0,00

0,00 76.375,91

0,00 76.375,91

ELEZIONI POLITICHE - RIMBORSO C/STATO 2.0101.01

000000342 0000 2018

M001 P007 0000 E.2.01.01.01.001

9.845,00 2.957,80

10.000,00 19.845,00

0,00 19.845,00

DIRITTI ROGITO CONTRATTI 3.0102.00

000000378 0002 2018

M001 P002 0000 E.3.01.02.01.032

8.000,00 4.503,55

7.000,00 15.000,00

0,00 15.000,00

DIRITTI DI TOTALE PERTINENZA COMUNALE 3.0102.00

000000378 0003 2018

M001 P011 0000 E.3.01.02.01.033

5.500,00 7.622,55

10.000,00 15.500,00

0,00 15.500,00

RIFUSIONE SPESE PER LITI 3.0502.00

000000382 0000 2018

M001 P011 0000 E.3.05.02.04.001

10.000,00 6.262,45

17.495,00 27.495,00

0,00 27.495,00

DIRITTI CARTE D'IDENTITA' 3.0102.00

000000390 0001 2018

M001 0000 0000 E.3.01.02.01.033

3.000,00 0,00

0,00 3.000,00

0,00 3.000,00

INDAGINI STATISTICHE 3.0502.00

000000416 0000 2018

M001 P008 0000 E.3.05.02.01.001

10.330,00 0,00

0,00 10.330,00

0,00 10.330,00

DEPOSITI PER SPESE CONTRATTUALI 9.0204.00

000001007 0001 2018

0000 0000 0000 E.9.02.04.01.001

-68.738,31 68.738,31

68.738,31 0,00

0,00 ELEZIONI POLITICHE 0,00

9.0202.00 000001008 0003 2018

0000 0000 0000 E.9.02.02.01.001

Totale CAPOSETTORE AVVOCATURA -SETTORE: 277.545,91 0,00 277.545,91 123.233,31 100.084,66 154.312,60

(10)

AM00 CAPOSETTORE LAVORI PUBBLICI, AMBIENTE E MANUTENZIONE -SETTORE:

1.000,00 3.930,81

10.000,00 11.000,00

0,00 11.000,00

DIRITTI PER TRASPORTI FUNEBRI NEL TERRITORIO COMUNALE - Ril.

IVA 3.0102.00

000000064 0000 2018

M012 P009 0000 E.3.01.02.01.014

26.052,71 8.471,45

8.471,45 34.524,16

0,00 34.524,16

CONTRIBUTO REGIONALE PER ALTRI SERVIZI GENERALI 2.0101.02

000000218 0000 2018

M005 0000 0000 E.2.01.01.02.001

14.306,40 42.249,82

43.693,60 58.000,00

18.000,00 40.000,00

ILLUMINAZIONE VOTIVA - PROVENTI - Ril. IVA 3.0102.00

000000538 0000 2018

M012 P009 0000 E.3.01.02.01.014

54.390,00 68.601,79

100.000,00 154.390,00

0,00 154.390,00

SERVIZI CIMITERIALI - PROVENTI 3.0102.00

000000540 0002 2018

M012 P009 0000 E.3.01.02.01.014

150.000,00 0,00

0,00 150.000,00

0,00 150.000,00

PROVENTI DA RACCOLTA DIFFERENZIATA 3.0102.00

000000555 0000 2018

M009 P003 0000 E.3.01.02.01.021

75.110,00 81.049,12

88.450,00 163.560,00

75.110,00 88.450,00

CONCESSIONI CIMITERIALI - PROVENTI 4.0402.00

000000766 0000 2018

M001 P006 0000 E.4.04.02.01.999

226.990,00 3.484,68

15.000,00 241.990,00

0,00 241.990,00

ALIENAZIONI PATRIMONIALI 4.0401.00

000000771 0000 2018

M001 P006 0000 E.4.04.01.08.001

12.856,06 0,00

0,00 12.856,06

0,00 12.856,06

CESSIONE DEL DIRITTO DI PROPRIETA' SU AREE GIA CONCESSE IN DIRITTO DI SUPERFICIE

4.0402.00 000000772 0000 2018

0000 0000 0000 E.4.04.02.01.002

0,00 0,00

95.202,95 95.202,95

95.202,95 PROGETTO RIQUALIFICAZIONE URBANISTICO - QUALITA' URBANA 0,00

4.0201.00 000000801 0001 2018

0000 0000 0000 E.4.02.01.02.001

1.587.714,26 0,00

0,00 1.587.714,26

0,00 1.587.714,26

RIQUALIFICAZIONE IMPIANTO SPORTIVO VILLA REGINA 4.0203.00

000000804 0000 2018

M001 P006 0000 E.4.02.03.03.999

400.000,00 0,00

0,00 400.000,00

0,00 400.000,00

RIQUALIFICAZIONE IMPIANTO SPORTIVO RIONE GESCAL 4.0203.00

000000804 0001 2018

0000 0000 0000 E.4.02.03.03.999

0,00 0,00

249.763,36 249.763,36

249.763,36 RIQUALIFICAZIONE VIA GESUITI E PIAZZA MASSERIA GESUITI - 0,00

FINANZIAMENTO REGIONALE 4.0310.00

000000805 0000 2018

0000 0000 0000 E.4.03.10.02.001

(11)

Oggetto Prev.In. Var. +/- Pre. Def. Imp/Acc Codice Bilancio

Cap. Art. Anno

Pgr/Pgt/Obt Man/Rev Disp.

STAMPA SINTETICA PEG ENTRATA ESERCIZIO: 2018

Codice P.d.C.

500.000,00 500.000,00

500.000,00 1.000.000,00

0,00 1.000.000,00

PARCHEGGIO A SERVIZIO DEL CENTRO STORICO 4.0201.00

000000807 0000 2018

M001 P006 0000 E.4.02.01.02.001

0,00 0,00

633.179,42 633.179,42

633.179,42 RIQUALIFICAZIONE VIA MONTESSORI E SPAZI VERDI DI 0,00

AGGREGAZIONE- FONDI POR - 4.0201.00

000000820 0007 2018

0000 0000 0000 E.4.02.01.02.001

0,00 0,00

121.916,77 121.916,77

121.916,77 RIQUALIFICAZIONE URBANA SITO ARCHEOLOGICO VILLA REGINA - 0,00

4.0201.00 000000828 0004 2018

0000 0000 0000 E.4.02.01.02.001

845.000,00 0,00

0,00 845.000,00

0,00 845.000,00

RISPARMIO ED EFFICIENTAMENTO ENERGETICO SCUOLA PELLEGRINI 4.0201.00

000000828 0010 2018

M001 P006 0000 E.4.02.01.02.001

952.000,00 0,00

0,00 952.000,00

0,00 952.000,00

RISPARMIO ED EFFICIENTAMENTO ENERGETICO MUNICIPIO 4.0201.00

000000828 0011 2018

M001 P006 0000 E.4.02.01.02.001

1.701.687,29 0,00

0,00 1.701.687,29

0,00 1.701.687,29

RISPARMIO ED EFFICIENTAMENTO ENERGETICO SCUOLA n. DE PRISCO 2° LOTTO FUNZIONALE

4.0201.00 000000828 0013 2018

0000 0000 0000 E.4.02.01.02.001

Totale CAPOSETTORE LAVORI PUBBLICI, AMBIENTE E MANUTENZIONE -SETTORE: 7.219.611,77 1.193.172,50 8.412.784,27 1.865.677,55 707.787,67 6.547.106,72

PI00 CAPOSETTORE ISTRUZIONE, CULTURA, POLITICHE SOCIALI E PATRIMONIO -SETTORE:

42.000,00 0,00

0,00 42.000,00

0,00 42.000,00

CONTRIBUTI DELLO STATO PER MENSA INSEGNANTI 2.0101.01

000000106 0001 2018

M004 P006 0000 E.2.01.01.01.001

0,00 64.264,53

64.264,53 64.264,53

6.913,53 57.351,00

CONTRIBUTO REGIONALE ASSISTENZA SCOLASTICA cap. Usc. 617 2.0101.02

000000138 0000 2018

0000 0000 0000 E.2.01.01.02.001

40.000,00 4.000,00

4.000,00 44.000,00

40.000,00 4.000,00

CONTRIBUTI REGIONALI PER ATTIVITA' CULTURALI 2.0101.02

000000142 0000 2018

0000 0000 0000 E.2.01.01.02.001

534,34 56.464,84

89.465,66 90.000,00

0,00 90.000,00

REFEZIONE SCOLASTICA -SCUOLA MEDIA-MATERNE-ELEMENTARI - Ril. IVA

3.0102.00 000000436 0001 2018

M004 0000 0000 E.3.01.02.01.008

14.720,00 0,00

0,00 14.720,00

14.720,00 CONCORSO SPESE TRASPORTO ALUNNI - Ril. IVA 0,00

3.0102.00 000000438 0002 2018

M004 P006 0000 E.3.01.02.01.016

126.086,47 28.017,51

100.000,00 226.086,47

0,00 226.086,47

ALLOGGI LOCATI A PREZZO DI MERCATO 3.0103.00

000000586 0002 2018

M008 P002 0000 E.3.01.03.02.002

(12)

89.396,98 0,00

0,00 89.396,98

0,00 89.396,98

FITTO ALTRI FABBRICATI COMPRESO CASERMA 3.0103.00

000000586 0003 2018

M001 0000 0000 E.3.01.03.02.002

27.879,05 5.300,62

20.000,00 47.879,05

0,00 47.879,05

RECUPERO SPESE CONDOMINIALI AFFITTUARI DI ALLOGGI COM.LI.

3.0103.00 000000588 0000 2018

M008 P002 0000 E.3.01.03.02.002

Totale CAPOSETTORE ISTRUZIONE, CULTURA, POLITICHE SOCIALI E PATRIMONIO -SETTORE: 556.713,50 61.633,53 618.347,03 277.730,19 158.047,50 340.616,84

SF10 CAPOSETTORE RAGIONERIA, FISCALITA' LOCALE E PERSONALE -SETTORE:

46.868,08 0,00

0,00 46.868,08

46.868,08 FONDO PLURIENNALE VINCOLATO PER SPESE CORRENTI 0,00

0.0000.00 000000001 5000 2018

0000 0000 0000 E.0.00.00.00.000

2.490.826,00 156.604,88

272.099,00 2.762.925,00

-50.498,00 2.813.423,00

IMPOSTA COMUNALE IMMOBILI-VIOLAZIONI ANNUALITA' PREGRESSE.

1.0101.08 000000002 0001 2018

M001 P004 0000 E.1.01.01.08.002

2.612.872,40 575.221,19

1.238.481,23 3.851.353,63

0,00 3.851.353,63

1.0101.06 IMU 000000002 0002 2018

M001 P004 0000 E.1.01.01.06.001

3.819.877,17 0,00

0,00 3.819.877,17

3.819.877,17 FONDO PLURIENNALE VINCOLATO PER SPESE IN C/CAPITALE 0,00

0.0000.00 000000002 5000 2018

0000 0000 0000 E.0.00.00.00.000

5.000,00 0,00

0,00 5.000,00

0,00 5.000,00

T.A.S.I.

1.0101.76 000000004 0000 2018

M001 P004 0000 E.1.01.01.76.001

0,00 57.323,45

217.798,00 217.798,00

84.161,00 133.637,00

T.A.S.I. Recupero anni precedenti 1.0101.76

000000004 0001 2018

0000 0000 0000 E.1.01.01.76.002

660.000,00 173.642,58

600.000,00 1.260.000,00

0,00 1.260.000,00

ADDIZIONALE COMUNALE IRPEF-ALIQUOTA FACOLTATIVA 1.0101.16

000000009 0002 2018

M001 P004 0000 E.1.01.01.16.001

0,00 795.575,49

4.428.753,84 4.428.753,84

0,00 4.428.753,84

TASSA SMALTIMENTO RIFIUTI SOLIDI URBANO - RUOLI 1.0101.51

000000032 0001 2018

M001 P004 0000 E.1.01.01.51.001

1,78 64.702,36

113.998,22 114.000,00

114.000,00 TASSA SMALTIMENTO RIFIUTI SOLIDI URBANI - PER ANNI 0,00

PRECEDENTI 1.0101.51

000000032 0002 2018

M001 P004 0000 E.1.01.01.51.002

219.598,26 39,53

1.000,00 220.598,26

0,00 220.598,26

ADDIZIONALE ERARIALE T.R.S.U.

1.0101.60 000000034 0000 2018

M001 P004 0000 E.1.01.01.60.001

(13)

Oggetto Prev.In. Var. +/- Pre. Def. Imp/Acc Codice Bilancio

Cap. Art. Anno

Pgr/Pgt/Obt Man/Rev Disp.

STAMPA SINTETICA PEG ENTRATA ESERCIZIO: 2018

Codice P.d.C.

4.951,00 262,00

262,00 5.213,00

0,00 5.213,00

DIRITTI SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI 1.0101.53

000000058 0000 2018

M001 P004 0000 E.1.01.01.53.001

0,00 3.009.869,09

4.575.044,44 4.575.044,44

0,00 4.575.044,44

FONDO SOLIDARIETA' COMUNALE 1.0301.01

000000067 0000 2018

M001 P003 0000 E.1.03.01.01.001

0,00 19.794,91

19.794,91 19.794,91

0,00 19.794,91

CTR CO. 711 ART. 1 L. 147/2013 2.0101.01

000000100 0007 2018

M001 P003 0000 E.2.01.01.01.001

1.041,63 151.156,25

151.156,25 152.197,88

0,00 152.197,88

CONTRIBUTO DELLO STATO PER FINALITA' DIVERSE . 2.0101.01

000000105 0000 2018

M001 P003 0000 E.2.01.01.01.001

56.459,19 0,00

0,00 56.459,19

0,00 56.459,19

CONTRIBUTO CO. 731 ART. 1 L. 147/2013 2.0101.01

000000106 0000 2018

M001 P003 0000 E.2.01.01.01.001

41.725,40 17.655,22

28.274,60 70.000,00

0,00 70.000,00

SERVIZI COMUNALI DIVERSI - INTROITI E RIMBORSI VARI 3.0502.00

000000404 0000 2018

M001 P003 0000 E.3.05.02.03.004

11.620,00 0,00

0,00 11.620,00

0,00 11.620,00

RIMBORSO MUTUI SERVIZIO IDRICO - Ril. IVA 3.0599.00

000000404 0001 2018

M001 P003 0000 E.3.05.99.99.999

65.000,00 0,00

0,00 65.000,00

0,00 65.000,00

PERSONALE COMANDATO PRESSO ALTRI ENTI - RIMBORSO QUOTE EMOLUMENTI

3.0502.00 000000406 0000 2018

M001 P003 0000 E.3.05.02.01.001

0,00 80.898,82

92.000,00 92.000,00

0,00 92.000,00

COSAP 3.0103.00

000000600 0000 2018

M001 P003 0000 E.3.01.03.01.002

-1.000,00 670,50

1.000,00 0,00

0,00 C.O.S.A.P. ANNI PRECEDENTI 0,00

3.0103.00 000000600 0001 2018

M001 P003 0000 E.3.01.03.01.002

28,30 21,70

21,70 50,00

0,00 50,00

TESORERIA PROVINCIALE DELLO STATO - INTERESSI ATTIVI 3.0303.00

000000634 0000 2018

M001 P003 0000 E.3.03.03.03.001

5.000,00 5.547,51

10.000,00 15.000,00

0,00 15.000,00

RECUPERO IVA 3.0599.00

000000718 0000 2018

M001 P003 0000 E.3.05.99.03.001

3.000.000,00 0,00

0,00 3.000.000,00

0,00 3.000.000,00

ANTICIPAZIONE DI TESORERIA 7.0101.00

000000946 0000 2018

M001 P003 0000 E.7.01.01.01.001

(14)

122.500,00 251.958,10

377.500,00 500.000,00

0,00 500.000,00

RITENUTE INPDAP EX-CPDEL 9.0102.00

000001001 0003 2018

0000 0000 0000 E.9.01.02.02.001

12.500,00 8.417,18

12.500,00 25.000,00

0,00 25.000,00

FONDO CREDITO 9.0102.00

000001001 0005 2018

0000 0000 0000 E.9.01.02.02.001

0,00 362.161,32

530.000,00 530.000,00

-55.000,00 585.000,00

RITENUTE ERARIALI LAVORO DIPENDENTE COD 1001 9.0102.00

000001002 0001 2018

0000 0000 0000 E.9.01.02.01.001

15.044,44 46.261,06

64.955,56 80.000,00

0,00 80.000,00

LAVORO AUTONOMO COD 1040 9.0102.00

000001002 0002 2018

0000 0000 0000 E.9.01.02.01.001

0,00 11.810,56

15.000,00 15.000,00

0,00 15.000,00

ARRETRATI COD. 1002 9.0102.00

000001002 0005 2018

0000 0000 0000 E.9.01.02.01.001

20.000,00 0,00

20.000,00 40.000,00

0,00 40.000,00

RITENUTE PER REDDITI ASSIMILATI COD. 1004.

9.0102.00 000001002 0007 2018

0000 0000 0000 E.9.01.02.01.001

7.000,00 19.999,08

28.000,00 35.000,00

0,00 35.000,00

ADDIZIONALE IRPEF COMUNALE 9.0102.00

000001002 0008 2018

0000 0000 0000 E.9.01.02.01.001

0,00 101.934,06

155.000,00 155.000,00

55.000,00 100.000,00

RITENUTE ERARIALI ESPROPRI COD. 1052 9.0101.00

000001002 0009 2018

0000 0000 0000 E.9.01.01.99.999

32.000,00 52.462,14

68.000,00 100.000,00

0,00 100.000,00

ADDIZIONALE IRPEF REGIONALE 9.0102.00

000001002 0010 2018

0000 0000 0000 E.9.01.02.01.001

6.000,00 5.181,17

9.000,00 15.000,00

0,00 15.000,00

ALTRE RITENUTE AL PERSONALE QUOTE SINDACALI 9.0299.00

000001003 0001 2018

0000 0000 0000 E.9.02.99.99.999

13.560,00 1.080,00

1.440,00 15.000,00

0,00 15.000,00

ASSICURAZIONI VOLONTARIE 9.0299.00

000001003 0002 2018

0000 0000 0000 E.9.02.99.99.999

43.000,00 132.245,64

187.000,00 230.000,00

0,00 230.000,00

CESSIONE STIPENDI 9.0299.00

000001003 0003 2018

0000 0000 0000 E.9.02.99.99.999

8.285,76 5.035,68

6.714,24 15.000,00

0,00 15.000,00

ACCANTONAMENTO CAUTELATIVO 9.0299.00

000001003 0004 2018

0000 0000 0000 E.9.02.99.99.999

(15)

Oggetto Prev.In. Var. +/- Pre. Def. Imp/Acc Codice Bilancio

Cap. Art. Anno

Pgr/Pgt/Obt Man/Rev Disp.

STAMPA SINTETICA PEG ENTRATA ESERCIZIO: 2018

Codice P.d.C.

29.344,58 1.335,65

1.655,42 31.000,00

0,00 31.000,00

RISCATTO CONTRIBUTIVO 9.0299.00

000001003 0006 2018

0000 0000 0000 E.9.02.99.99.999

199.003,22 26.913,83

80.996,78 280.000,00

80.000,00 200.000,00

PARTITE DI GIRO VARIE 9.0199.00

000001005 0001 2018

0000 0000 0000 E.9.01.99.01.001

0,00 691.147,63

1.100.000,00 1.100.000,00

0,00 1.100.000,00

IVA SCISSIONE PAGAMENTI 9.0101.00

000001005 0003 2018

M001 P003 0000 E.9.01.01.02.001

20.000,00 8.041,10

10.000,00 30.000,00

0,00 30.000,00

RIMBORSO ANTICIPAZIONI FONDI ECONOMATO 9.0199.00

000001006 0000 2018

0000 0000 0000 E.9.01.99.03.001

20.000,00 0,00

0,00 20.000,00

-80.000,00 100.000,00

ENTRATE IN ATTESA DI DESTINAZIONE 9.0299.00

000001008 0001 2018

0000 0000 0000 E.9.02.99.99.999

9.687,92 8.138.087,49

8.990.312,08 9.000.000,00

0,00 9.000.000,00

DESTINAZIONE INCASSI VINCOLATI A SPESE CORRENTI AI SENSI DELL'ART.195 TUEL

9.0199.00 000001009 0002 2018

0000 0000 0000 E.9.01.99.06.001

590.418,41 6.923.792,92

8.409.581,59 9.000.000,00

0,00 9.000.000,00

Reintegro incassi vincolati ai sensi dell’art. 195 del TUEL 9.0199.00

000001009 0003 2018

0000 0000 0000 E.9.01.99.06.002

Totale CAPOSETTORE RAGIONERIA, FISCALITA' LOCALE E PERSONALE -SETTORE: 41.991.145,15 4.014.408,25 46.005.553,40 31.817.339,86 21.896.850,09 14.188.213,54

ST00 CAPOSETTORE URBANISTICA, ASSETTO DEL TERRITORIO, PROTEZIONE CIVILE E POLIZIA MUNICIPALE -SETTORE:

8.000,00 20.448,75

30.000,00 38.000,00

0,00 38.000,00

DIRITTI RILASCIO AUTORIZZAZIONI E CONCESSIONI 3.0102.00

000000378 0007 2018

M008 P001 0000 E.3.01.02.01.033

50.000,00 8.307,02

50.000,00 100.000,00

0,00 100.000,00

PROVENTI CONTRAVVENZIONALI CODICE DELLA STRADA- ART. 208 3.0202.00

000000428 0001 2018

M003 P001 0000 E.3.02.02.01.001

37,49 6.396,36

8.962,51 9.000,00

9.000,00 RUOLI ARRETRATI CODICE DELLA STRADA . 0,00

3.0202.00 000000428 0002 2018

M003 P001 0000 E.3.02.02.01.001

1.150,00 1.787,50

3.850,00 5.000,00

0,00 5.000,00

PARCHEGGI 3.0102.00

000000482 0001 2018

M003 P001 0000 E.3.01.02.01.020

0,00 5.260,00

7.000,00 7.000,00

0,00 7.000,00

CERTIFICAZIONI URBANISTICHE 3.0102.00

000000496 0000 2018

M008 P001 0000 E.3.01.02.01.033

(16)

5.000,00 7.873,98

10.000,00 15.000,00

0,00 15.000,00

SANZIONE AMMINISTRATIVA D.P.R. 380/01 PER PERMESSI COSTRUZIONE,E DIA ED ALTRO

3.0202.00 000000498 0000 2018

M008 P001 0000 E.3.02.02.01.001

0,00 0,00

1.286.176,20 1.286.176,20

1.286.176,20 RIQUALIFICAZIONE SCUOLA RIONE GESCAL - FONDI POR 0,00

4.0201.00 000000822 0005 2018

0000 0000 0000 E.4.02.01.02.001

-8.000,00 16.891,02

18.000,00 10.000,00

6.132,30 3.867,70

CONCESSIONI EDILIZIE - PROVENTI ORDINARI 4.0501.00

000000878 0001 2018

M001 P006 0000 E.4.05.01.01.001

-5.018,00 29.747,40

30.558,82 25.540,82

0,00 25.540,82

OBLAZIONI - SANZIONI CONDONO EDILIZIO.- 4.0501.00

000000878 0003 2018

M001 P006 0000 E.4.05.01.01.001

114.726,92 0,00

0,00 114.726,92

0,00 114.726,92

RECUPERO PER OPERE IN DANNO 4.0504.00

000000910 0001 2018

0000 0000 0000 E.4.05.04.99.999

Totale CAPOSETTORE URBANISTICA, ASSETTO DEL TERRITORIO, PROTEZIONE CIVILE E POLIZIA MUNICIPALE -S 309.135,44 1.301.308,50 1.610.443,94 1.444.547,53 96.712,03 165.896,41 50.354.151,77 6.570.522,78 56.924.674,55 35.528.528,44 22.959.481,95 21.396.146,11

(17)

COMUNE DI BOSCOREALE

PROVINCIA DI NAPOLI

Oggetto Prev.In. Var. +/- Pre. Def. Imp/Acc

Codice Bilancio Cap. Art. Anno

Pgr/Pgt/Obt Man/Rev Disp.

STAMPA SINTETICA PEG USCITA ESERCIZIO: 2018

Codice P.d.C.

AG00 CAPOSETTORE AVVOCATURA -SETTORE:

2.934,27 3.434,58

4.265,73 7.200,00

0,00 7.200,00

TRATTAMENTO ECONOMICO ACCESSORIO 01.02.1

000000056 0002 2018

M001 P002 0000 U.1.01.01.01.004

0,00 10.413,66

11.298,00 11.298,00

0,00 11.298,00

FONDO ART.14 AA.GG.

01.02.1 000000056 0009 2018

M001 P002 0000 U.1.01.01.01.003

38.066,00 0,00

0,00 38.066,00

0,00 38.066,00

FONDO ART. 15 AFFARI GENERALI 01.02.1

000000056 0018 2018

M001 P002 0000 U.1.01.01.01.004

8.000,50 7.131,50

14.399,50 22.400,00

7.000,00 15.400,00

SPESE POSTALI 01.02.1

000000118 0003 2018

M001 P002 0000 U.1.03.02.16.002

1,73 398,27

398,27 400,00

-300,00 700,00

ALTRE SPESE- RILEGATURA ATTI E NOLEGGIO FOTOCOPIA 01.02.1

000000118 0007 2018

M001 P002 0000 U.1.03.02.99.999

917,33 20.965,60

79.264,05 80.181,38

19.000,00 61.181,38

SPESE TELEFONICHE 01.02.1

000000118 0008 2018

M001 P002 0000 U.1.03.02.05.001

593,25 139,91

160,91 754,16

604,16 150,00

SPESE PER NOTIFICA ATTI 01.02.1

000000119 0000 2018

M001 P002 0000 U.1.03.02.16.999

0,00 0,00

6.380,60 6.380,60

-756,40 7.137,00

CONTRATTO MANUTENZIONE RETE HARDWARE SOFTWARE 01.02.1

000000120 0000 2018

M001 P002 0000 U.1.03.02.19.005

0,00 0,00

4.884,69 4.884,69

0,00 4.884,69

CONTRIBUTI ASSOCIATIVI ANNUALI 01.02.1

000000134 0000 2018

M001 P002 0000 U.1.03.02.99.003

24.758,28 0,00

0,00 24.758,28

22.629,14 2.129,14

IMPOSTE CATASTALI e IPOTECARIE 01.02.1

000000141 0000 2018

M001 P002 0000 U.1.02.01.02.001

(18)

0,00 0,00

4.400,00 4.400,00

0,00 4.400,00

SPESE DIVERSE UFFICI DEMOGRAFICI-MANUT. PROGRAMMI 01.07.1

000000280 0007 2018

M001 P007 0000 U.1.03.02.09.004

3.000,00 0,00

0,00 3.000,00

0,00 3.000,00

INDAGINI STATISTICHE 01.07.1

000000308 0000 2018

M001 P007 0000 U.1.01.01.01.004

21.783,05 19.018,09

19.018,09 40.801,14

11.337,87 29.463,27

ELEZIONI POLITICHE/EUROPEE - STRAORDINARIO 01.07.1

000000312 0000 2018

M001 P007 0000 U.1.01.01.01.003

5.184,36 4.526,31

4.526,31 9.710,67

2.698,42 7.012,25

ELEZIONI POLITICHE/EUROPEE - ONERI CONTRIBUTIVI 01.07.1

000000312 0001 2018

M001 P007 0000 U.1.01.02.01.001

1.851,56 1.616,54

1.616,54 3.468,10

963,71 2.504,39

ELEZIONI POLITICHE/EUROPEE - IRAP 01.07.1

000000312 0002 2018

M001 P007 0000 U.1.02.01.01.001

5.865,43 1.634,57

1.634,57 7.500,00

2.500,00 5.000,00

ELEZIONI POLITICHE/EUROPEE - STAMPATI 01.07.1

000000312 0003 2018

M001 P007 0000 U.1.03.01.02.001

5.000,00 5.000,00

5.000,00 10.000,00

5.000,00 5.000,00

ELEZIONI POLITICHE/EUROPEE - ALLESTIMENTO SEGGI 01.07.1

000000312 0004 2018

M001 P007 0000 U.1.03.02.99.004

200,00 198,00

198,00 398,00

200,00 198,00

ELEZIONI POLITICHE/EUROPEE - NOLEGGIO 01.07.1

000000312 0005 2018

M001 P007 0000 U.1.03.02.07.002

501,44 998,56

998,56 1.500,00

750,00 750,00

ELEZIONI POLITICHE/EUROPEE - BUONI MENSA 01.07.1

000000312 0006 2018

M001 P007 0000 U.1.03.01.02.010

26.448,00 26.448,00

26.448,00 52.896,00

26.448,00 26.448,00

ELEZIONI POLITICHE/EUROPEE - COMPONENTI SEGGI 01.07.1

000000312 0007 2018

M001 P007 0000 U.1.03.02.99.004

-7.772,57 0,00

7.772,57 0,00

0,00 ELEZIONI COMUNALI 0,00

01.07.1 000000313 0000 2018

M001 P007 0000 U.1.10.99.99.000

2.765,69 19.910,05

19.910,05 22.675,74

0,00 22.675,74

ELEZIONI COMUNALI - STRAORDINARIO 01.07.1

000000313 0001 2018

M001 P007 0000 U.1.01.01.01.003

84,83 5.312,00

5.312,00 5.396,83

0,00 5.396,83

ELEZIONI COMUNALI - ONERI CONTRIBUTIVI 01.07.1

000000313 0002 2018

M001 P007 0000 U.1.01.02.01.001

(19)

Oggetto Prev.In. Var. +/- Pre. Def. Imp/Acc Codice Bilancio

Cap. Art. Anno

Pgr/Pgt/Obt Man/Rev Disp.

STAMPA SINTETICA PEG USCITA ESERCIZIO: 2018

Codice P.d.C.

235,08 1.692,35

1.692,35 1.927,43

0,00 1.927,43

ELEZIONI COMUNALI - IRAP 01.07.1

000000313 0003 2018

M001 P007 0000 U.1.02.01.01.001

2.902,40 97,60

97,60 3.000,00

0,00 3.000,00

ELEZIONI COMUNALI - STAMPATI 01.07.1

000000313 0004 2018

M001 P007 0000 U.1.03.01.02.001

6.000,00 0,00

0,00 6.000,00

0,00 6.000,00

ELEZIONI COMUNALI - ALLESTIMENTO SEGGI 01.07.1

000000313 0005 2018

M001 P007 0000 U.1.03.02.99.004

2,00 0,00

198,00 200,00

0,00 200,00

ELEZIONI COMUNALI - NOLEGGIO 01.07.1

000000313 0006 2018

M001 P007 0000 U.1.03.02.07.002

2.901,71 21.750,00

24.848,29 27.750,00

0,00 27.750,00

ELEZIONI COMUNALI - COMPONENTI SEGGI 01.07.1

000000313 0007 2018

M001 P007 0000 U.1.03.02.99.004

90.000,00 0,00

0,00 90.000,00

0,00 90.000,00

PROGETTO GATT Giovani, Ambiente,Turismo e Territorio 06.02.1

000001407 0000 2018

M006 P002 0000 U.1.04.03.99.999

10.000,00 0,00

0,00 10.000,00

0,00 10.000,00

PROGETTO GATT Giovani, Ambiente,Turismo e Territorio quota 10%

06.02.1 000001407 0001 2018

M006 P002 0000 U.1.03.01.02.999

Totale CAPOSETTORE AVVOCATURA -SETTORE: 398.872,12 98.074,90 496.947,02 244.722,68 150.685,59 252.224,34

AM00 CAPOSETTORE LAVORI PUBBLICI, AMBIENTE E MANUTENZIONE -SETTORE:

0,00 3.613,91

7.000,00 7.000,00

0,00 7.000,00

FONDO ART.14 LL.PP.

01.02.1 000000056 0012 2018

M001 P002 0000 U.1.01.01.01.003

4.492,96 0,00

7,04 4.500,00

0,00 4.500,00

FONDO ART. 15 LL.PP.

01.02.1 000000056 0021 2018

M001 P002 0000 U.1.01.01.01.004

18.333,89 0,00

4.350,00 22.683,89

-2.316,11 25.000,00

COMBUSTIBILE 01.02.1

000000082 0004 2018

M001 P002 0000 U.1.03.01.02.002

0,00 0,00

7.683,72 7.683,72

-350,00 8.033,72

ADEGUAMENTO DELLE STRUTTURE E DEI METODI ORGANIZZATIVI 01.02.1

000000112 0000 2018

M001 P002 0000 U.1.03.02.18.999

13.000,00 372,68

12.000,00 25.000,00

0,00 25.000,00

FORNITURA IDRICA 01.06.1

000000118 0000 2018

M001 P006 0000 U.1.03.02.05.005

(20)

0,00 207.557,43

218.000,00 218.000,00

0,00 218.000,00

FORNITURA ENERGIA ELETTRICA 01.02.1

000000118 0004 2018

M001 P002 0000 U.1.03.02.05.004

0,00 100.465,52

147.382,73 147.382,73

0,00 147.382,73

PULIZIA LOCALI 01.02.1

000000118 0005 2018

M001 P002 0000 U.1.03.02.13.003

0,00 0,00

992,00 992,00

-508,00 1.500,00

MANUTENZIONE ORDINARIA IMMOBILI 01.02.1

000000118 0009 2018

M001 P002 0000 U.1.03.02.09.008

0,00 0,00

6.100,00 6.100,00

0,00 6.100,00

INCARICHI PROFESSIONALI ESTERNI 01.02.1

000000126 0000 2018

M001 P002 0000 U.1.03.02.11.999

156,91 7.781,84

8.843,09 9.000,00

-2.500,00 11.500,00

IMPOSTE E TASSE 01.02.1

000000140 0003 2018

M001 P002 0000 U.1.02.01.02.001

2.562,40 1.437,60

1.437,60 4.000,00

2.500,00 1.500,00

IMPOSTE E TASSE - TASSE AUTOMOBILISTICHE 01.02.1

000000140 0004 2018

M001 P002 0000 U.1.02.01.09.001

2.224,35 7.251,18

22.405,84 24.630,19

19.630,19 5.000,00

LITI ARBITRAGGI RISARCIMENTI 01.02.1

000000143 0000 2018

M001 P002 0000 U.1.10.05.04.001

329,00 0,00

671,00 1.000,00

0,00 1.000,00

MANUTENZIONE ORDINARIA BENI IMMOBILI 01.06.1

000000244 0001 2018

M001 P006 0000 U.1.03.01.02.999

0,00 300,00

300,00 300,00

0,00 300,00

CARBURANTE E LUBRIFICANTI 01.06.1

000000244 0008 2018

M001 P006 0000 U.1.03.01.02.002

0,00 3.183,46

4.400,00 4.400,00

0,00 4.400,00

POSTA TELEFONO E TELEGRAFO 01.06.1

000000250 0003 2018

M001 P006 0000 U.1.03.02.05.002

69,00 1.331,00

1.331,00 1.400,00

0,00 1.400,00

SPESE DIVERSE AUTOMEZZI LL.PP.

01.06.1 000000250 0006 2018

M001 P006 0000 U.1.03.02.99.999

2.094,97 366,99

366,99 2.461,96

0,00 2.461,96

CANONE LOCAZIONE AREA - CIRCUMVESUVIANA E FERROVIE DELLO STATO

01.06.1 000000261 0000 2018

M001 P006 0000 U.1.03.02.07.001

7.132,63 0,00

0,00 7.132,63

0,00 7.132,63

CONCORSO LOCAZIONE DELLA SEZIONE CIRCOSCRIZIONALE IMPIEGO

01.11.1 000000338 0000 2018

M001 P011 0000 U.1.03.02.07.001

figura

Updating...

Riferimenti

Argomenti correlati :