VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 57

Testo completo

(1)

COMUNE DI LA LOGGIA

Città metropolitana di Torino

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 57

OGGETTO:

Trasformazione del diritto di superficie in diritto di piena proprietà dell'area distinta in mappa al fg. 2 num. 403 costituente sedime e pertinenza dei fabbricati ubicati in via rimini, civ. 15 interni 1-23 (dispari) e via Livorno civ. 19. Ex P.E.E.P. Ni8 comparto ii. Determinazione del corrispettivo dell'area e degli importi necessari alla rimozione dei vincoli.

L’anno duemilaventidue addì quattordici del mese di luglio alle ore 13:15 nella solita sala delle adunanze regolarmente convocata, si è riunita la Giunta Comunale, nelle persone dei Signori:

Cognome e Nome Presente Video conf

1. ROMANO dott. Domenico - Sindaco Sì

2. BANIN Elena - Vice Sindaco No

3. ZOIA Franco - Assessore Sì

4. RIZZO Concetta - Assessore Sì

5. REDIN Roberto - Assessore Sì

Totale Presenti: 4

Totale Assenti: 1 Partecipa alla seduta il Vice Segretario Dott.ssa Lorenza Gentili.

Il Presidente, riconosciuta legale l’adunanza, dichiara aperta la seduta.

(2)

Oggetto: Trasformazione del diritto di superficie in diritto di piena proprietà dell'area distinta in mappa al fg. 2 num. 403 costituente sedime e pertinenza dei fabbricati ubicati in via rimini, civ. 15 interni 1-23 (dispari) e via Livorno civ. 19. Ex P.E.E.P. Ni8 comparto ii. Determinazione del corrispettivo dell'area e degli importi necessari alla rimozione dei vincoli.

LA GIUNTA COMUNALE

RICHIAMATE:

- la deliberazione del Consiglio Comunale n. 41 del 28 giugno 1996, che identificava le seguenti aree da cedere in diritto di proprietà comprese nelle aree P.E.E.P., ovvero delimitate ai sensi dell’art. 51 della legge 865/71, concesse in diritto di superficie:

• P.d.z. 167/1;

• P.d.z. 167/2;

• Zona Ni 7;

• Zona Ni 8;

- la deliberazione del Consiglio Comunale n. 17 del 30 marzo 2000, che stabiliva di cedere in diritto di proprietà, entro la data del 31 dicembre 2000, tutte le aree concesse in diritto di superficie ai sensi dell’art. 35 della L. 865/71, comprese nelle aree P.E.E.P., ovvero delimitate ai sensi dell’art.

51 della stessa L. 865/71 di seguito elencate:

• P.d.z. 167/1;

• P.d.z. 167/2;

• Zona Ni 7;

• Zona Ni 8;

- le istanze acclarate al protocollo comunale n. 3478 del 19 marzo 2021 (e successive integrazioni prot. n. 4741 del 12 aprile 2022), con le quali i proprietari degli alloggi siti presso il condominio “Villaggio Casainsieme” (Zona Ni 8), hanno presentato formale richiesta di trasformazione del diritto di proprietà superficiaria in diritto di piena proprietà dell’area distinta in mappa al fg. 2 num. 403 costituente sedime e pertinenza dei fabbricati ubicati in via rimini, civ. 15 interni 1-23 (dispari) e via Livorno civ. 19, di cui al P.E.E.P. Ni8 Comparto II;

- la deliberazione della Giunta Comunale n. 109 del 21 dicembre 2021, ha riaperto i termini per la cessione in diritto in proprietà delle aree di cui al P.E.E.P “Zona Ni 8” comparto II, (attuatore consorzio CASAINSIEME) procedendo con le opportune verifiche e l’espletamento delle procedure amministrative e burocratiche;

- le comunicazioni prot. n. 5860 del 6 maggio 2022 e 6505 del 17 maggio 2022, con le quali alcuni dei condomini hanno formalmente richiesto la rimozione dei vincoli relativi al prezzo massimo di prima cessione e del canone massimo di locazione delle singole unità abitative e delle relative pertinenze.

CONSIDERATO CHE:

- l’art. 31 c. 48 della legge 448/1998, prescrive che il corrispettivo delle aree cedute in proprietà è determinato dall’Ufficio Tecnico Comunale, nella misura del 60% del valore venale del bene, decurtato degli oneri di concessione del diritto di superficie, opportunamente rivalutati;

- il medesimo comma investe il Consiglio Comunale, del compito di deliberare in merito ai criteri, le modalità e le condizioni per la concessione di dilazioni di pagamento del corrispettivo di trasformazione del diritto di superficie in diritto di proprietà.

- i vincoli relativi alla determinazione del prezzo massimo di cessione delle singole unità abitative e delle loro pertinenze e del canone massimo di locazione possono essere rimossi ai sensi dell’art. 31 c. 49 e 49-bis della legge 448/1998.

- la già citata deliberazione del Consiglio Comunale n. 17 del 30 marzo 2000, approvava la stima del corrispettivo di cui all’art. 31 comma 48 della L. 448/98, per la cessione delle aree P.E.E.P., fra le quali era ricompresa la zona Ni 8, comparto 2 e 3, oggetto del presente documento,

(3)

redatta dal geom. Luca Benzi, iscritto al collegio dei Geometri di Torino e provincia matricola n.

7516.

VISTA la documentazione di seguito elencata, allegata alla presente per farne parte e sostanziale, sotto la dicitura All.1) Relazione di Stima del corrispettivo delle aree cedute in proprietà, del prezzo di prima cessione e del corrispettivo per la rimozione del vincolo al prezzo massimo di cessione e di locazione, redatto dal personale del Settore 2 – Servizio Tecnico Manutenzione, Lavori Pubblici ed Ambiente e del Settore 1 – Servizio Finanziario e Tributi del Comune di La Loggia;

ATTESO CHE la trasformazione del diritto di superficie in diritto di piena proprietà comporta le seguenti entrate sul bilancio comunale:

- complessivi € 37.338,50 quale corrispettivo delle aree cedute in proprietà,

- complessivi € 22.594,95 quale corrispettivo per la rimozione del vincolo al prezzo massimo di cessione e di locazione;

- detti importi saranno attualizzati, tramite opportuno conguaglio, al momento della stipula degli atti notarili con i quali verrà concluso il procedimento.

DATO ATTO CHE:

- la cessione in diritto di proprietà l’area di cui alla zona Ni 8 – Comparto II, attualmente concessa in diritto di superficie ai sensi dell’art. 35 della L. 865/71, dovrà essere deliberata con successivo atto del Consiglio Comunale;

- gli importi relativi a corrispettivo delle aree cedute in proprietà e di rimozione dei prezzi massimi di cessione e locazione previsti dovranno essere versati al Comune prima della trasformazione del titolo di godimento;

- il versamento degli importi di cui sopra dovrà essere effettuato con bonifici distinti per il corrispettivo delle aree cedute in proprietà e di rimozione dei vincoli, a mezzo bonifico bancario presso la Tesoreria Comunale INTESA SANPAOLO S.p.A., agenzia di La Loggia, via Bistolfi 37, Codice IBAN: IT05R0306930551100000300003, intestato a Comune di La Loggia, indicando le causali di seguito esposte:

• Fg. 2 Num. 403 Sub. ________ (indicare subalterno catastale) Corrispettivo delle aree cedute in proprietà. Quota _________ (COGNOME e NOME INTESTATARI). Rata n.

_______(numero rata) / Rata unica;

• Fg. 2 Num. 403 Sub. _________ (indicare subalterno catastale) corrispettivo per la rimozione del vincolo ex DM 151/2020 . Quota ______ (COGNOME e NOME INTESTATARI).

Rata n. _________ (numero rata) / Rata unica;

Dato atto che, ai sensi dell’art. 49, comma 1, e art. 147 bis del D.Lgs. 18.08.2000 n. 267 e s.m.i., sono stati acquisiti ed allegati alla presente deliberazione di cui costituiscono parte integrante e sostanziale, i pareri favorevoli in merito:

• alla regolarità tecnica a firma del Responsabile del Settore 2;

• alla regolarità contabile a firma del Responsabile del Settore 1;

Con voti unanimi espressi in forma palese,

(4)

D E L I B E R A

1. DI APPROVARE la documentazione di seguito elencata, allegata alla presente per farne parte e sostanziale sotto la dicitura All.1) Relazione di Stima del corrispettivo delle aree cedute in proprietà, del prezzo di prima cessione e del corrispettivo per la rimozione del vincolo al prezzo massimo di cessione e di locazione, redatto dal personale del Settore 2 – Servizio Tecnico Manutenzione, Lavori Pubblici ed Ambiente e del Settore 1 – Servizio Finanziario e Tributi del Comune di La Loggia;

2. DI ACCERTARE le somma complessiva pari ad € 59.933,43, come di seguito dettagliato:

a. € 37.338,50 quale corrispettivo delle aree cedute in proprietà,

b. € 22.594,95 quale corrispettivo per la rimozione del vincolo al prezzo massimo di cessione e di locazione;

c. eventuali conguagli legati alle rivalutazioni monetarie in base all'indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati calcolato periodicamente dall’ISTAT, con riferimento al momento della stipula degli atti notarili con i quali verrà concluso il procedimento.

3. DI DARE ATTO CHE, con successivo provvedimento del Consiglio Comunale, l’Amministrazione delibererà in merito a:

- la cessione in diritto di proprietà l’area di cui alla zona Ni 8 – Comparto II, attualmente concessa in diritto di superficie ai sensi dell’art. 35 della L. 865/71;

- i criteri, le modalità e le condizioni per la concessione di dilazioni di pagamento del corrispettivo di trasformazione del diritto di superficie in diritto di proprietà;

- le bozze degli atti notarili con i quali perfezionare il procedimento in oggetto;

- demandare ai Settore 1 e 2 Tributi l’espletamento delle formalità necessarie alla conclusione del procedimento in oggetto.

4. DI DARE ATTO CHE:

- gli importi relativi a corrispettivo delle aree cedute in proprietà e di rimozione dei prezzi massimi di cessione e locazione previsti dovranno essere versati al Comune prima della trasformazione del titolo di godimento;

- il versamento degli importi di cui sopra dovrà essere effettuato con bonifici distinti per il corrispettivo delle aree cedute in proprietà e di rimozione dei vincoli, a mezzo bonifico bancario presso la Tesoreria Comunale INTESA SANPAOLO S.p.A., agenzia di La Loggia, via Bistolfi 37, Codice IBAN: IT05R0306930551100000300003, intestato a Comune di La Loggia, indicando le causali di seguito esposte:

• Fg. 2 Num. 403 Sub. ________(indicare subalterno catastale) Corrispettivo delle aree cedute in proprietà. Quota _____(COGNOME e NOME INTESTATARI);

• Fg. 2 Num. 403 Sub. __________(indicare subalterno catastale) corrispettivo per la rimozione del vincolo ex DM 151/2020 . Quota _____ (COGNOME e NOME INTESTATARI);

- eventuali richieste di dilazione per il versamento degli importi in oggetto dovranno essere formalizzate entro e non oltre il 30 agosto 2022;

5. DI NOTIFICARE ai cittadini interessati dal procedimento il dettaglio dei contributi da versare all’Amministrazione al fine di procedere alla trasformazione del titolo di godimento.

Successivamente,

LA GIUNTA COMUNALE

(5)

Ritenuta l’urgenza di dare immediata attuazione al presente provvedimento;

Visto l’art.134 - 4° comma - del D.Lgs. 18.08.2000 n. 267;

Con voti unanimi espressi in forma palese,

D E L I B E R A

di dichiarare la presente deliberazione immediatamente eseguibile.

FD/mg

(6)

Letto, confermato e sottoscritto

IL SINDACO Firmato digitalmente ROMANO dott. Domenico

IL VICE SEGRETARIO COMUNALE Firmato digitalmente

Dott.ssa Lorenza Gentili

figura

Updating...

Riferimenti

Updating...

Argomenti correlati :