• Non ci sono risultati.

Ancarani F., Il marketing territoriale: un nuovo approccio per la valorizzazione del territorio, Working paper SDA Bocconi, n.12, 1996

N/A
N/A
Protected

Academic year: 2021

Condividi "Ancarani F., Il marketing territoriale: un nuovo approccio per la valorizzazione del territorio, Working paper SDA Bocconi, n.12, 1996"

Copied!
7
0
0

Testo completo

(1)

BIBLIOGRAFIA

Agrawal M., Global Competitiveness in the Pharmaceutical Industry, The Haworth Press, 1999.

Ancarani F., Il marketing territoriale: un nuovo approccio per la valorizzazione del territorio, Working paper SDA Bocconi, n.12, 1996.

Archibald R. D., Project Management, FrancoAngeli, Milano, 1994.

Argano L., La gestione dei progetti di spettacolo: elementi di project management culturale, FrancoAngeli, Milano, 2008.

Associazione delle imprese del farmaco, (online) disponibile a:

https://www.farmindustria.it/index.php?option=com_content&view=article&id=16&Ite mid=298

Bianchi A., Il settore farmaceutico pisano: un incontro tra ricerca e impresa in cento anni di storia, Pacini, Milano, 2008.

Biffi A., Pecchieri N., Organizzare e gestire progetti: aspetti introduttivi, in AA.VV., Milano, 1999.

Bruzzi S., Economia e strategia delle imprese farmaceutiche, Giuffrè Editore, Milano, 2009.

Capatini M., I grandi eventi: esperienze nazionali e sistemi ultrastatali, Editoriali Scientifica, Napoli, 2010.

Caroli M. G., Il marketing territoriale: strategie per la competitività sostenibile del territorio, FrancoAngeli, Milano, 2007.

Carnà A.R., L’economia delle aziende farmaceutiche: caratteri strutturali, operativi e modelli di corporate governance, Giuffrè, Milano, 2007.

(2)

Caso R, D’Angelia F., Il sistema congressuale: attori, strategie, risultati, Franco Angeli, Milano, 2010.

Castellani P., Spunti di riflessione sull’organizzazione di eventi, Sinergie, Volume: 22, Fascicolo: 64/65, 2004, Pagina inizio: 361 - Pagina fine: 397.

Cercola R., Izzo F., Bonetti E., Eventi e strategie di marketing territoriale: I network, gli attori e le dinamiche relazionali, Franco Angeli, Milano, 2010.

Cherubini S., Iasevoli G., Il marketing per generare valore nel sistema evento, Convegno “Le tendenze del marketing”, Roma, 2005.

Cherubini S., Il valore degli eventi: Valutare ex ante ed ex post gli effetti socio- economici, esperienziali e territoriali, Franco Angeli, Milano, 2009.

Cherubini S. Marketing dei servizi, Franco Angeli. Milano, 1997.

Cocco R., La magia degli eventi, Sperling & Kupfer Editori, Milano, 2007.

Codice Deontologico Farmindustria, (online), disponibile a:

http://www.farmindustria.it/index.php?option=com_jdownloads&Itemid=0&view=finis h&cid=115477&catid=39 (ultimo accesso 28 ottobre 2015).

Collana Lavoro - Studi e Ricerche /62, Le dinamiche evolutive del settore chimico e farmaceutico toscano, Plus Pisa university press, Luglio 2006.

Collesei U., Checchinato F., Dalle Carbonare M., Gli eventi: come progettarli e realizzarli, FrancoAngeli, Milano, 2014.

Cozzi P.R., Comunicare con gli eventi: una guida operativa, Franco Angeli, Milano, 2014.

(3)

(Decreto legislativo n° 219 , 24 aprile 2006), in materia di “Convegni o congressi e altri incontri riguardanti i medicinali”, (online), disponibile a:

http://www.medicoeleggi.com/argomenti00/italia2006/19131-124.htm

Di Vico D., Il silenzioso successo della farmaceutica italiana, Corriera della Sera

“Finanza e risparmio”, 2015.

Ferrari S., Event Marketing: I grandi eventi e gli eventi speciali come strumenti di marketing, Cedam, Padova, 2002.

Friedman T., The world of the Coca-Cola, in Communication Research, n. 19, 1992, pp.

642-662.

Gambardella A., Orsenigo L., Pammolli F., Global competitiveness in Pharmaceuticals.

A European Prospective, Diractorate General Enterprise of the European Commission, 2000.

Gavinu M., Il sistema dei congressi e degli eventi aggregativi: economia, legislazione, turismo, mercato, marketing, tecnica, Hoepli, Milano, 2007.

Getz D., Festival, Special events and tourism Van Nostrand Reihhold, University of California, 1991

Getz D., Event Management and event tourism, Cognizant communication Corporation, New York, 1997.

Gianfrante F., Marketing farmaceutico: peculiarità strategiche e operative, Studio Parole, Milano, 2008.

Golinelli M. C., Simoni M., Gli strumenti di marketing turistico e territoriale, in Sinergie, 23, 2006.

Golinelli C.M., L’impresa congressuale. Percorsi di sviluppo ed impostazioni negoziali in contesti di globalizzazione, Giappichelli, Torino, 2000.

(4)

Gronroos C., “Defying marketing: a market-oriented approach”, in European Journal of Marketing, n. 23, n. 1, 1989, pp. 52-60.

Helmes R.B. (ed), Competitive strategies in the Pharmaceutical Industry, The AEI Press, 1996.

Hirschman E.C., Holbrook M.B., Hedonic Consumption: Emerging Concept, Methods and Prepositions, Journal of Marketing, Vol. 46, Summer, 92-101, 1982.

Holden P., Strategie di comunicazione e di marketing per l’industria farmaceutica, Il pensiero scientifico, Roma, 1997.

Ian McDonnell et alii, Festival and special event management, Wiley & sons, Brisbane, 1999

Indicatori farmaceutici, Farmindustria centro studi, Luglio 2015, Paragrafo: Evoluzione e caratteristiche dell’industria farmaceutica in Italia, pg.10

Kotler P., Joel Shalowitz J., J. Stevens R.J., Turchetti G., Marketing per la sanità:

logiche e strumenti, McGraw-Hill Companies, 2010.

Kloter P., Marketing management, Analysis, planning and control, Prentice Hall, Englewood Cliff, 1991

Le città e i paesi con più congressisti: Milano è al 15° posto nel mondo, (online)

disponibile a:

http://www.eventreport.it/stories/destinazioni/110236_le_citt_e_i_paesi_con_pi_congre ssisti_milano__al_15_posto_nel_mondo/ (ultimo accesso 02 Novembre 2015).

L’industria del farmaco: innovazione continua, ricerca, produzione e occupazione per la crescita del paese, Ufficio Stampa Farmindustria

(5)

L’industria farmaceutica toscana, http://www.lelettere.it/site/d_Page.asp?IDPagina=221

Lynn Van Der Wagen, Event management: for tourism, cultural business and sporting events, Prentice Hall, 2001.

Lovelock C.H., Managing services: marketing, operations and human resources, Prentice Hall, London, 1988.

Macchiavelli A., Garibaldi R., Turismo e culture del territorio I. Strumenti per la valorizzazione: i musei etnografici e la promozione di grandi eventi, FrancoAngeli, Milano, 2001.

Morton J., Worldwide Experiential Marketing survey

Pastore A., Bonetti E., Il Brand Management del territorio, Nuove Tecnologie e modelli di e-business per le piccole e medie imprese nel campo del’ICT, in Sinergie- Rapporto di Ricerca, n. 23, aprile 2006.

Pavione E., Le peculiarità del settore farmaceutico e il finanziamento dei progetti innovativi attraverso i Programmi Quadro: spunti di riflessione per l’impresa federale europea, in Velo D., (a cura di), L’Europa dei Progetti. Impresa, innovazione, sviluppo, Giuffrè, 2007°, pp. 301-336.

Perreault W., D. Jr. and McCarthy, E. Jerome. Essentials of Marketing (7th ed.). Chicago: Irwin, (1997).

Pizzotta C., Comunicazione, ritorni dimezzati, in Italia Oggi, 2003

Porter M.E. (ed.), Competition in Global Industries, Harvard Business School Press, 1999.

(6)

Presentati i dati dell’Osservatorio Congressuale Italiano, (online), disponibile a:

http://www.federturismo.it/it/i-servizi-per-i-soci/studi-e-statistiche/i-numeri-del- turismo/archivio-numeri-turismo/320-201231/6217-presentati-i-dati-dellosservatorio- congressuale-italiano (ultimo accesso 01 Novembre 2015).

Ritchie J.R.B., Assessing the Impact of Hallmark Events: conceptual and research Issue, Journal of travel research, July 1984, vol. 23 no. 1 2-11

Scannerini A.L, Elementi di pianificazione e controllo per i professional congress organizer, FrancoAngeli S.r.l, Milano, 2006.

Schmitt B. H., Experential Marketing. How to get costumers to sense, feel, think, act, and relate to your company and brands, The Free Press, New York, 1999.

Shaw J., Event management: a professional and development approach, 1998 Cfr. Spezia G., Eventi e turismo, op. cit.

The International Congress and Convention Association (ICCA) was founded in 1963 by a group of travel agents to exchange information on international congresses and conventions.[1][2]

Headquartered in Amsterdam, the Netherlands, the ICCA is a nonprofit trade organisation whose primary purpose is to be the global community for the meetings industry, enabling its members to generate and maintain significant competitive advantage.

Travaglini C., Il congresso: gestione e controllo, Giappichelli, Milano 2001.

United nations-World Tourism Organization, Recommandations on tourism statistics, in

“Statistical papers”, March 1993.

Ufficio Stampa Farmindustria, L’industria del farmaco: innovazione continua, ricerca, produzione e occupazione per la crescita del paese.

(7)

Velo D., Dall’Europa dei progetti all’Unione economica. Lo sviluppo della grande impresa europea di interesse generale, in Velo D., (a cura di), L’Europa dei progetti, Imprese, innovazione, sviluppo, Giuffrè, 2007, pp. 1-24

!

!

Riferimenti

Documenti correlati

L’obiettivo di questo studio era di indagare le variabili che favoriscono e determina- no la scelta di consumo del prodotto tipico siciliano, settore enogastronomico. Nello spe-

Entro 10 (dieci) giorni lavorativi dalla data di stipula del presente Contratto Esecutivo, l’Amministrazione comunicherà al Fornitore i dati relativi al

U2301051101 - QUOTA DEL FONDO NAZIONALE PER IL CONCORSO FINANZIARIO DELLO STATO AGLI ONERI DEL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE DA DESTINARE ALL'ATTUAZIONE DEI SERVIZI SU

1) Il presente avviso è emanato ai sensi del vigente Regolamento comunale per la concessione di patrocini, contributi e agevolazioni economiche al fine di rendere noti gli ambiti

Estensione e arricchimento dell’esperienza prima, durante e dopo il viaggio: la pagina my Veneto.

 si ritiene opportuno, per la realizzazione di tutte tali attività, fare ricorso al supporto operativo di Fincalabra S.p.A., società in house della Regione Calabria che si occupa

Caso più complicato da decifrare è quello dei viaggi incentive, a prima vista inseribili in entrambi gli insiemi; ad un più attento esame, però, può essere esclusa

di un territorio, e dall’altro lato da una classificazione delle risorse sia di tipo infrastrutturale che di tipo ricettivo, in grado di consentire una fruizione articolata da