• Non ci sono risultati.

Urto contro un corpo composito ?? S

N/A
N/A
Protected

Academic year: 2021

Condividi "Urto contro un corpo composito ?? S"

Copied!
2
0
0

Testo completo

(1)

5.124. URTO CONTRO UN CORPO COMPOSITO?? S

PROBLEMA 5.124

Urto contro un corpo composito ?? S

m m

I k k

2a

Figura 5.108.:

Un contenitore di massa m della forma in Figura 5.108 ospita al suo interno un corpo puntiforme, pure di massa m. Il corpo può muoversi senza attrito sul fondo, che ha una lunghezza totale 2a, ed è fissato ai due bordi da molle di lunghezza a riposo trascurabile e costante elastica k. Inizialmente il contenitore è in quiete su un piano orizzontale privo di attrito, e anche il corpo si trova all’interno in quiete nella posizione di equilibrio.

1. In un tempo molto breve si applica al contenitore un impulso orizzontale I. Deter- minare nell’istante immediatamente successivo la velocità del contenitore e quella del corpo all’interno.

2. Per quale valore minimo di I il corpo all’interno urta contro le pareti?

3. Se tra corpo e contenitore esistesse attrito, quale frazione dell’energia cinetica iniziale del sistema verrebbe dissipata?

Soluzione20 Domanda 1

Dato che l’urto è istantaneo il corpo all’interno del contenitore non ne risente, e qindi la sua velocità resta nulla. Per la velocità del contenitore abbiamo invece

mvc= I Domanda 2

Usando il teorema di Koenig l’energia del sistema si può scrivere nella forma E= 1

2(2m)v2cm+1 2

 m 2

 ˙xr2+k

2(xra)2+ k

2(xr+a)2

dove vcm è la velocità del centro di massa (costante) e xrla posizione del corpo relativa al centro del contenitore. Usando la conservazione dell’energia abbiamo inizialmente

Ei = 1

2(2m)v2cm+ 1 2

 m 2



v2c+ 2k 2 a2

20Scritto 8 febbraio 2012

363 versione del 22 marzo 2018

(2)

5.124. URTO CONTRO UN CORPO COMPOSITO?? S

e al momento dell’urto, nel caso limite in cui la velocità relativa si annulla, Ef = 1

2(2m)v2cm+ 2k

2 a2+2k 2 a2 Usando la conservazione dell’energia otteniamo

m

4v2c = ka2 e quindi

I =mvc= m r4ka2

m Domanda 3

L’energia dissipata sarebbe quella cinetica disponibile nel centro di massa. La frazione rispetto alla cinetica totale sarà

γ=

1

2 m

2

v2c

1

2(2m)v2cm+ 21 m2v2c = v

2c

4v2cm+v2c = I

2

I2+4I42 = 1 2

364 versione del 22 marzo 2018

Riferimenti

Documenti correlati

Rumori molesti: quando c’è illecito civile e quando invece scatta il reato di disturbo alle occupazioni e al riposo delle persone.. Il cittadino, in questo caso, può chiamare

Questo fatto ci deve far capire che azzerando l’attrito dinamico, il corpo di massa m prenderebbe a scivolare con un accelerazione maggiore di quella del cilindro; conseguentemente,

Si faccia riferimento al sistema descritto nel

qualche proprietà collettiva di questo insieme di molecole, come la tempe- ratura, la pressione e la concentrazione di un componente chimico (che pos- siamo indicare con

Inizialmente il corpo B è appoggiato su un piano orizzontale ed il tratto di filo OB è verticale, mentre il corpo A, in quiete, è tenuto col tratto di filo OA

Il sistema per pavimenti weber floor silentcare è costituito da un massetto autolivellante a base di solfato di calcio KBS Eco-21 ad asciugatura rapida con isolamento

Dopo aver percorso un tratto di lunghezza d = 2 m da tale posizione, esso va a comprimere una molla ideale, di costante elastica k= 10 N/m, inizialmente a riposo, disposta come

Si ripeta ora tutta la procedura appendendo l’oggetto ad un punto diverso dal precedente: per gli stessi motivi esposti in precedenza, quando l’oggetto raggiunge la posizione