• Non ci sono risultati.

Comune di Cinisello Balsamo Città Metropolitana di Milano

N/A
N/A
Protected

Academic year: 2022

Condividi "Comune di Cinisello Balsamo Città Metropolitana di Milano"

Copied!
11
0
0

Testo completo

(1)

Comune di Cinisello Balsamo

Città Metropolitana di Milano

ORIGINALE

Data: 11/10/2018 GC N. 223

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

OGGETTO: PRESA D'ATTO DEL PROGRAMMA DEI SERVIZI DI BACINO ADOTTATO DALL'AGENZIA DI BACINO AGENZIA DEL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE DEL BACINO DELLA CITTA' METROPOLITANA DI MILANO, MONZA E BRIANZA, LODI E PAVIA - OSSERVAZIONI ALLA VERSIONE ADOTTATA 1.0 SETTEMBRE 2018.

L’anno duemiladiciotto addì 11 del mese di ottobre alle ore 14:30, si è riunita la Giunta Comunale presieduta da: GHILARDI GIACOMO .

Presenti gli Assessori Comunali:

1 GHILARDI GIACOMO Sindaco Presente

2 BERLINO GIUSEPPE Vice Sindaco Presente

3 MAGGI DANIELA Assessore Presente

4 PARISI GIUSEPPE Assessore Presente

5 ZONCA ENRICO Assessore Presente

6 DE CICCO VALERIA Assessore Presente

7 FUMAGALLI MARIA GABRIELLA Assessore Presente

8 VISENTIN RICCARDO Assessore Presente

Assiste alla seduta il V. Segretario Generale VERONESE MORENO.

Componenti presenti n. 8

Il Sindaco, riconosciuta la validità della seduta, invita la Giunta a deliberare sull'argomento in oggetto.

(2)

OGGETTO: PRESA D'ATTO DEL PROGRAMMA DEI SERVIZI DI BACINO

ADOTTATO DALL'AGENZIA DI BACINO AGENZIA DEL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE DEL BACINO DELLA CITTA' METROPOLITANA DI MILANO, MONZA E BRIANZA, LODI E PAVIA - OSSERVAZIONI ALLA VERSIONE ADOTTATA 1.0 SETTEMBRE 2018.

Le Agenzie per il trasporto pubblico locale sono enti pubblici non economici, dotate di personalità giuridica e di autonomia organizzativa e contabile, istituite con Legge Regionale 4 aprile 2012, n.6 “Disciplina del settore dei trasporti”, al fine di organizzare lo svolgimento dei servizi pubblici locali a rete di rilevanza economica in ambiti o bacini territoriali ottimali e omogenei, tali da consentire economie di scala e di differenziazione idonee a massimizzare l’efficienza del servizio.

Esse sono lo strumento per l'esercizio associato delle funzioni degli enti locali in materia di programmazione, organizzazione, monitoraggio, controllo e promozione dei servizi di trasporto pubblico locale.

Regione Lombardia, con riferimento alla suddetta previsione, ha identificato sei bacini territoriali funzionali all’integrazione ed alla razionalizzazione dei servizi, all’ottimizzazione delle reti ed orari.

Per quanto riguarda l’ambito territoriale d’interesse del Comune DI Cinisello Balsamo, il bacino di riferimento corrisponde ai confini amministrativi delle province e della città metropolitana: Monza Brianza, Lodi, Pavia, Città metropolitana di Milano.

Dal punto di vista istituzionale, le Agenzie sono costituite e partecipate dalle Province e dai Comuni competenti per territorio e dalla Città Metropolitana di Milano, ferma restando la possibilità di operare almeno con l’adesione minima delle Province e dei Comuni capoluogo, oltre che la possibilità di partecipazione riconosciuta in capo a Regione.

L’Agenzia del Trasporto pubblico Locale del Bacino della Città Metropolitana di Milano, Monza e Brianza, Lodi e Pavia è quindi stata costituita con Decreto dell’Assessore alle Infrastrutture e Mobilità di Regione Lombardia n. 402 del 27.04.2016, a seguito della approvazione dello Statuto da parte di tutti gli organi competenti degli Enti partecipanti.

La composizione delle quote dell’Agenzia è così determinata (come da allegato A dello statuto):

 Regione Lombardia 10,0%

 Città Metropolitana di Milano 12,2%

 Provincia di Monza e Brianza 7,3%

 Comune di Milano 50,0%

 Comune di Monza 3,4%

 Comune di Lodi 2,4%

 Comune di Pavia 4,2%

Tutto ciò premesso, L’Agenzia del Trasporto pubblico Locale del Bacino della Città Metropolitana di Milano, Monza e Brianza, Lodi e Pavia ha redatto il Programma di Bacino dell’Agenzia del TPL di Milano, Monza-Brianza, Lodi e Pavia, in attuazione alla L.R.6/2012.

Programma questo, sviluppato in coerenza con il quadro normativo e con le linee-guida emanate in proposito dalla Regione Lombardia, finalizzato alla costruzione di un sistema di trasporto pubblico integrato, caratterizzato da efficacia nei confronti delle esigenze di mobilità dell’utenza sistematica ed occasionale e, al contempo, da efficienza sul versante della produzione dei singoli servizi.

(3)

Il programma riguarda l’insieme dei servizi TPL erogati nel territorio di competenza dell’Agenzia e tiene conto della configurazione e della programmazione relativa al Servizio Ferroviario Regionale e Metropolitano. Esso si conforma altresì agli esiti della gara già svolta, in data antecedente alla costituzione dell’Agenzia, dalla Provincia di Pavia per l’affidamento dei servizi di sua competenza, e fa propri i contributi metodologici ricevuti dai diversi Enti al momento del conferimento delle competenze.

In attuazione a quanto sopra detto, lo scorso 27 novembre, presso la sede comunale di Cinisello Balsamo (Villa Ghirlanda) l’Agenzia ha comunicato l’avvio al percorso di formazione del nuovo Programma di Bacino del Trasporto Pubblico Locale illustrando ai comuni del Nord Milano gli obiettivi e lo scopo che il Piano si prefiggeva di perseguire.

Successivamente e solo in data 10 luglio 2018 l’Agenzia stessa ha chiesto poi un ulteriore tavolo di confronto, sempre presso la sede comunale, nel quale ha illustrato una bozza del Piano in corso di redazione.

In conseguenza di ciò e senza un confronto tecnico dedicato in merito al tema, con propria nota del 17.09.2018 ns. Prot. 68203, l’Agenzia di Bacino ha poi comunicato che in data12 settembre u.s. ha adottato la proposta di Programma dei Servizi di Bacino da sottoporre all’Assemblea per successiva approvazione comunicando contestualmente la possibilità di presentare eventuali osservazioni entro entro il14 ottobre p.v.

Successivamente, con propria ed ulteriore nota ns. prot. 72266 del 1.10.2018 l’Agenzia di Bacino ha convocato la Conferenza Locale del Trasporto Pubblico del bacino della Città Metropolitana di Milano, Monza e Brianza, Lodi e Pavia, aperta ai rappresentanti dei soggetti portatori di interessi individuati ai sensi del Regolamento per la costituzione e la modalità di consultazione e di funzionamento, fissata per il giorno 9.10.2018 presso la Sala Conferenze di Palazzo Reale con il seguente ordine del giorno:

 stato di avanzamento approvazione del Programma di bacino dei Servizi di Trasporto Pubblico Locale;

 presentazione della proposta di Sistema Tariffario Integrato del Bacino di Mobilità (STIBM).

Per una migliore e più agevole lettura della presente, si è proceduto a redigere qui di seguito un report di sintesi della documentazione presentata, alla cui lettura si rimanda per una completa informazione in merito ai principali contenuti del programma di Bacino presentato e le dirette ricadute che avrà sul territorio comune di Cinisello Balsamo.

SCOPO DEL PROGRAMMA DI BACINO

Il Programma di Bacino del Trasporto Pubblico Locale (TPL) viene redatto, ai sensi degli artt.7 e 13 della L.R. 6/2012 (Disciplina nel settore dei trasporti) dalla nuova Agenzia per il TPL di Milano, Monza e Brianza, Lodi e Pavia.

Il comma 5, art.13 L.R.6/2012 prevede che all’attuazione dei programmi di bacino si proceda previa consultazione delle conferenze locali del TPL, con tutti i portatori di interesse coinvolti da tali servizi.

OBIETTIVI GENERALI

Le linee-guida regionali si basano essenzialmente sulle linee strategiche del Piano di riprogrammazione regionale, identificate nell’ottica di garantire la continuità e l’attuazione dell’impianto normativo della L.R.6/2012, con l’obiettivo di attivare politiche volte a:

1. mantenere e migliorare, laddove possibile, i livelli raggiunti di sostenibilità economica del sistema;

(4)

2. aumentare la domanda complessivamente servita, migliorando l’attrattività del TPL;

3. rinforzare i segmenti di offerta oggi non pienamente rispondenti alle esigenze della domanda, utilizzando le modalità di trasporto più efficaci;

4. operare attraverso mirate razionalizzazioni finalizzate all’eliminazione delle duplicazioni di offerta;

5. individuare soluzioni alternative e integrative per i segmenti di offerta dove la limitata domanda attuale e prospettica pone vincoli di sostenibilità complessiva.

STATO ATTUALE DEI SERVIZI DI TRASPORTO PUBBLICO LOCALE

Il territorio del Comune di Cinisello Balsamo è percorso da una complessa rete di trasporto pubblico locale riferita ad un’ampia gamma nella classificazione dei servizi stabilita dalla normativa:

Riferimenti normativi

L’esercizio del trasporto pubblico locale è disciplinato con i seguenti servizi di linea:

a) Comunali: svolti nell’ambito del territorio di un comune;

b) Di area urbana: che collegano i capoluoghi di provincia con i comuni ad essi conurbati e che si caratterizzano per una forte penetrazione dei servizi nel territorio degli stessi con elevata frequenza e densità di fermate;

c) Interurbani: svolti nel territorio di più comuni, non rientranti nella fattispecie di cui alla lettera b);

d) Regionali: interurbani che collegano sedi di significative funzioni territoriali, ad integrazione del servizio ferroviario regionale o a copertura delle relazioni non servite dalla ferrovia, in grado di offrire un livello di servizio quantitativamente e qualitativamente elevato.

Stato attuale

LINEE DI AREA URBANA

(6)

5 linee su gomma

ATM spa (702, 712, 727, 728, 729)

1 linea su ferro (31)

LINEE INTERURBANE

(6)

5 linee su gomma

Autoguidovie NET (z221, z222, z225, z227, z229)

1 linea su gomma (z301)

Attualmente transitante nel fururo HUB intermodale è la sola linea 712 NUOVO ASSETTO DI RETE

La nuova rete di trasporto pubblico per l’area “Nord Milano” è basata su una gerarchizzazione delle linee e sulla individuazione, ove possibile, di “nodi di simmetria” dell'orario per l’adozione di logiche di coincidenza sistematica tra le varie linee automobilistiche.

La progettazione tiene conto, altresì, del prolungamento della linea metropolitana 1 da Sesto FS a Cinisello/Monza, con la stazione intermedia di Sesto Restellone.

La revisione è fondata sulle seguenti misure principali:

 conferma, con modifiche, della linea 700, che assorbe servizio locale in Cinisello Balsamo dalla linea 728 (soppressa) e il collegamento tra

(5)

Cinisello Balsamo e l'ospedale di Sesto dalla linea 702 ;

 conferma, con modifiche, della linea 701, che offre il collegamento tra Cologno Sud M2, il centro di Cologno Monzese, San Maurizio al Lambro, Sesto Restellone M1, ospedale di Sesto San Giovanni e Bignami M5;

conferma della linea 729;

 conferma, con modifiche, della linea 83, che assorbe la linea 783 con nuova attestazione a Greco FS;

 conferma della linea 708, con nuova attestazione a Sesto FS e semplificazione del percorso in Bresso;

nuovo percorso della linea 712 con funzione distributiva in Sesto San Giovanni e che offre, assieme alla linea 727, il collegamento tra Cinisello Balsamo e la nuova stazione metropolitana di Cinisello/Monza M1;

nuovo percorso della linea 727 che offre il collegamento tra Cusano Milanino, Cinisello Balsamo e la nuova stazione metropolitana di Cinisello/Monza M1;

 revisione dei percorsi delle linee con funzioni locali: 707, 713.

Per chiarezza si riporta la seguente tabella riepilogativa:

Scenario proposto LINEE DI AREA URBANA

(5)

4 linee su gomma

ATM spa (B700, 702, B712, B727, 728, B729)

1 linea su ferro (31)

LINEE INTERURBANE

(7)

5 linee su gomma

Autoguidovie NET (z202, z221*, z222, z224*, z225, z227,

z229)

1 linea su gomma (z301)

* transitano lambendo il territorio comunale di CB lungo la via Valtellina

Nello scenario futuro di prevedono transitare nel futuro HUB intermodale 6 linee:

linea B712, B727, z202, z221, z224, z301.

Per maggiore chiarezza si allega la TAVOLA 1 redatta dalla scrivente UdP al fine di rappresentare graficamente le modifiche che verranno apportate alle linee di trasporto Pubblico Locale esistente precisando che i percorsi evidenziati con il tratteggio, saranno quelli verranno definitivamente abbandonati e/o modificati.

OSSERVAZIONI

Alla luce di quanto sopra, richiamato il termine del giorno 14 ottobre pv. comunicato dalla competente Agenzia di Bacino entro il quale poter presentare eventuali proprie osservazioni e in considerazione del fatto che detto strumento di programmazione ha come obiettivo principale quello di mantenere e migliorare i livelli raggiunti di sostenibilità economica del sistema; aumentare la domanda complessivamente servita, migliorando l’attrattività del TPL; rinforzare i segmenti di offerta oggi non pienamente rispondenti alle esigenze della domanda, utilizzando le modalità di

(6)

trasporto più efficaci; operare attraverso mirate razionalizzazioni finalizzate all’eliminazione delle duplicazioni di offerta individuando soluzioni alternative e integrative per i segmenti di offerta dove la limitata domanda attuale e prospettica pone vincoli di sostenibilità complessiva si è proceduto a formulare una serie di osservazioni che sono state articolate in due gruppi: le prime di ordine generale, le seconde di scala puntuale così come di seguito elencate:

Osservazioni di ordine generale

 Osservazione n.1: l’HUB del Nord Milano

Dalla documentazione esaminata è opportuno procedere con un’analisi più di dettaglio circa il costruendo nuovo HUB di interscambio ferro-gomma denominato

“Cinisello-Bettola” soprattutto in relazione alle linee previste in attestamento e al dimensionamento definito dagli Enti attualmente competenti in sede di approvazione del nodo di interscambio. HUB questo regolato da apposito Accordo di Programma Regionale ad oggetto: “ACCORDO DI PROGRAMMA FINALIZZATO ALLA REALIZZAZIONE, IN COMUNE DI CINISELLO BALSAMO, DI UN NUOVO PARCHEGGIO DI INTERSCAMBIO AL SERVIZIO DELLA FERMATA M1 DI CINISELLO – MONZA, NONCHÉ ALLA TRASFORMAZIONE E RIQUALIFICAZIONE URBANISTICA DELL'AMBITO TERRITORIALE LOCALIZZATO NEL QUADRANTE NORD - ORIENTALE COMPRESO TRA LA TANGENZIALE NORD A52, LA SS36, L'AUTOSTRADA A4 E LA SP58 VIA VALTELLINA, Al SENSI DELL'ART. 34 DEL D.LGS 267/2000 E DELL'ART. 6 DELLA LR 2/2003” sottoscritto tra le parti in data 24.01.2017.

Osservazioni di ordine puntuale

 Osservazione n.2: modifica linea 702

Il proposto assorbimento del servizio locale in Cinisello Balsamo della linea di collegamento tra Cinisello Balsamo e l'ospedale di Sesto - linea 702 - nel nuovo assetto della linea 700 causerebbe una perdita completa di servizio di TPL esistente in attraversamento nord-sud del centro cittadino. Ci riferiamo in particolar modo alla via Risorgimento, quartiere S. Eusebio e soprattutto all’interscambio con il capolinea della Linea su ferro 31. E’ indispensabile pertanto il mantenimento del tracciato interno alla zona centrale della Città al fine di garantire gli spostamenti interni e i dovuti interscambi con le linee su ferro esistenti anche in funzione della consistente densità abitativa che il comparto serve.

 Osservazione n.3: soppressione linea 728

Il proposto assorbimento/soppressione del servizio locale in Cinisello Balsamo della linea di collegamento tra Cusano Milanino e Milano Bignami attraversando Cinisello Balsamo -linea 728 - nel nuovo assetto della linea 700 causerebbe una perdita completa di servizio di TPL nell’intero quartiere “Campo dei Fiori”. E’ indispensabile pertanto il mantenimento del tracciato interno in copertura della zona ovest della città che risulterebbe anche essere completamente “slegata” dal comparto nord della città stessa. Si ricorda altresì che il percorso della linea 728 esistente era già stato oggetto di revisione e rimodulazione anche in funzione dell’avvenuta attivazione della linea “lilla” M5 nell’attuale capolinea Bignami e della consistente densità abitativa che il comparto serve.

 Osservazione n.4: linea B 729

Il proposto mantenimento del percorso del servizio locale in Cinisello Balsamo della linea di collegamento tra Sesto San Giovanni (p.zza 1° Maggio-FS-M1) e Cormano attraversando Cinisello Balsamo - linea 729 - non coincide con il tracciato esistente con particolar riferimento alla direzione Cormano che sembrerebbe abbandonare il transito in via Monfalcone e via Trieste abbandonando anche un importante intercambio con la linea 31 all’altezza della fermata Gorky-Monfalcone. E’

indispensabile pertanto il mantenimento del tracciato interno in entrambi i percorsi di marcia esistenti al fine di continuare a garantire gli spostamenti interni e i dovuti

(7)

interscambi con le linee su ferro esistenti.

 Osservazione n.5: linea B 712

La proposta di modifica del percorso del servizio locale in Cinisello Balsamo della linea di collegamento tra Sesto San Giovanni (p.zza 1° Maggio-FS-M1) e Cinisello Balsamo (via Musu) - linea 712 - prevede una sostanziale eliminazione del servizio esistente in prossimità del quartiere Robecco e zona industriale della via dei Lavoratori. La proposta prevede inoltre un transito della linea in entrambe i sensi di marcia nella via Legnone, in netto contrasto con la classificazione funzionale della rete viaria e i cui calibri stradali non consentono l’istituzione del doppio senso di marcia. E’ indispensabile pertanto il mantenimento del tracciato interno in entrambi i percorsi di marcia esistenti a copertura del quartiere Robecco e zona industriale di Via dei Lavoratori al fine di continuare a garantire gli spostamenti interni e i dovuti interscambi con le linee su ferro esistenti. E’ inoltre opportuno rivedere il tracciato nel comparto “PII Bettola” con prolungamenti della stessa linea in direzione del “quartiere Cornaggia”, attualmente non servito da alcun mezzo di Trasporto pubblico.

Alla luce di tutto quanto sopra riportato, si sottopone la presente relazione all'attenzione della Giunta Comunale affinchè possa prendere atto e condividere quanto in essa riportato così da poter conseguentemente procedere con l'invio formale delle predette osservazioni, entro il 14 ottobre p.v. secondo le specifiche dettate dalla competente Agenzia di Bacino.

Il Dirigente del Settore Energia e

Mobilità

Arch. Luigi Fregoni

(8)

LA GIUNTA COMUNALE

Vista la nota del nota del 17.09.2018 ns. Prot. 68203 con la quale è stato trasmesso il PROGRAMMA DEI SERVIZI DI BACINO ADOTTATO DALL’AGENZIA DI BACINO AGENZIA DEL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE DEL BACINO DELLA CITTÀ METROPOLITANA DI MILANO, MONZA E BRIANZA, LODI E PAVIA e costituito dalla seguente documentazione:

RELAZIONE GENERALE

Allegato A – SOTTORETE A – NORD-OVEST

Allegato B – SOTTORETE B – NORD MILANO E PROVINCIA DI MONZA E BRIANZA Allegato C – SOTTORETE C – EST MILANESE E PROVINCIA DI LODI

Allegato D – SOTTORETE D – ABBIATENSE-SUD OVEST MILANO

Allegato E – SOTTORETE E – MILANO-BOZZA PER LA CONSULTAZIONE DEI MUNICIPI Allegato F – SOTTORETE F – PROVINCIA DI PAVIA

Considerato che nella suddetta nota la stessa l’Agenzia di Bacino della Città Metropolitana di Milano, Monza e Brianza, Lodi e Pavia, ha altresì comunicato ai rappresentanti dei soggetti portatori di interessi individuati ai sensi del Regolamento per la costituzione e la modalità di consultazione e di funzionamento, la possibilità di presentare eventuali osservazioni al piano adottato entro e non oltre il 14 ottobre p.v;

Vista la nota ns. prot. 72266 del 1.10.2018 con la quale l’Agenzia di Bacino ha convocato la Conferenza Locale del Trasporto Pubblico del bacino della Città Metropolitana di Milano, Monza e Brianza, Lodi e Pavia, aperta ai rappresentanti dei soggetti portatori di interessi individuati ai sensi del Regolamento per la costituzione e la modalità di consultazione e di funzionamento;

Preso atto dei contenuti della relazione tecnica redatta dal Settore Energia e Mobilità – Udp Mobilità e Trasporti e condividendone quanto in essa riportato;

Vista la DCR n.X/1245 del 20.09.2016 di approvazione del PRMT (Piano Regionale della Mobilità e Trasporti);

Visto il D.Lgs. 19 novembre 1997, n. 422 (Conferimento alle Regioni di funzioni e compiti in materia di trasporto pubblico locale, a norma dell’articolo 4, comma IV, della Legge 15 marzo 1997, n. 59);

Vista la L.R. 4 aprile 2012, n. 6 (Disciplina del settore dei trasporti);

Vista la L. 24 dicembre 2012, n. 228; specificamente per quanto concerne l’istituzione del Fondo nazionale per il concorso finanziario dello Stato agli oneri del trasporto pubblico locale anche ferroviario;

Visto il D.P.C.M. 11 marzo 2013 (Definizione dei criteri e delle modalità con cui ripartire il Fondo nazionale per il concorso dello Stato agli oneri del trasporto pubblico locale anche ferroviario, nelle regioni a statuto ordinario);

Vista la Delibera dell’Autorità di Regolazione dei Trasporti (ART) n. 48 del 30 marzo 2017 (Atto di regolazione recante la definizione della metodologia per l’individuazione degli ambiti di servizio pubblico e delle modalità più efficienti di finanziamento, ai sensi dell’art. 37, comma 3, lettera a del D.L. 201/2011 e dell’art. 37, comma 1, del D.L. 1/2012);

Vista la D.G.R. 2 agosto 2007 n. VIII/5271 (Programma Triennale dei Servizi 2006-2008 della Provincia di Milano);

Vista la D.G.R. 25 ottobre 2013, n. 833 (Obiettivi e indicatori per il trasporto pubblico locale anche ferroviario di cui al D.P.C.M. 11 marzo 2013. Attuazione dell’art. 16 bis del

(9)

D.L. 95/2012 convertito in L. 135/2012);

Vista la D.G.R. 10 ottobre 2014, n. X/2486 (Linee guida per la redazione dei Programmi di bacino del trasporto pubblico locale);

Vista la D.G.R. 9 gennaio 2015, n. X/3008 (Linee guida di coordinamento per l’affidamento dei servizi di trasporto pubblico locale e la redazione dei contratti di servizio);

Vista la D.G.R. 14 marzo 2016, n. X/4927 (Aggiornamento delle Linee guida di coordinamento per l’affidamento dei servizi di trasporto pubblico locale e la redazione dei contratti di servizio).;

Vista la Delibera del Consiglio Comunale del 20 dicembre 2017 n.69 di “Approvazione della nota di aggiornamento al Documento Unico di Programmazione (DUP) 2018-2020”;

Vista la Delibera di Consiglio Comunale del 20 dicembre 2017 n. 70 di “Approvazione del Bilancio di Previsione per il triennio 2018-2020”;

Vista la Delibera di Giunta Comunale dell' 11 gennaio 2018 n. 1 di “Approvazione del Piano Esecutivo di Gestione (PEG) organicamente unificato con il Piano delle Performance – Triennio 2018-2020”;

Visto il vigente Regolamento di Contabilità del Comune di Cinisello Balsamo;

Visto lo Statuto Comunale;

Visti gli allegati pareri resi ai sensi dell’art. 49, 1°comma, del T.U. n. 267/2000.

Con voti unanimi espressi in forma legale

DELIBERA

1. Di prendere atto della documentazione tecnica redatta dall’Agenzia del Trasporto pubblico Locale del Bacino della Città Metropolitana di Milano, Monza e Brianza, Lodi e Pavia, trasmessa con propria nota del 17.09.2018 ns. Prot. 68203 con la quale è stato trasmesso il PROGRAMMA DEI SERVIZI DI BACINO ADOTTATO DALL’AGENZIA DI BACINO AGENZIA DEL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE DEL BACINO DELLA CITTÀ METROPOLITANA DI MILANO, MONZA E BRIANZA, LODI E PAVIA e costituito dalla seguente documentazione:

RELAZIONE GENERALE

Allegato A – SOTTORETE A – NORD-OVEST

Allegato B – SOTTORETE B – NORD MILANO E PROVINCIA DI MONZA E BRIANZA Allegato C – SOTTORETE C – EST MILANESE E PROVINCIA DI LODI

Allegato D – SOTTORETE D – ABBIATENSE-SUD OVEST MILANO

Allegato E – SOTTORETE E – MILANO-BOZZA PER LA CONSULTAZIONE DEI MUNICIPI

Allegato F – SOTTORETE F – PROVINCIA DI PAVIA

2. Di prendere atto e condividere i contenuti di cui alla relazione tecnica redatta dal Settore competente proponendo di trasmettere le seguenti osservazioni all’Agenzia del Trasporto pubblico Locale del Bacino della Città Metropolitana di Milano, Monza e Brianza, Lodi e Pavia secondo le modalità e i termini indicati dalla stessa:

Osservazioni di ordine generale

 O sservazione n.1: l’HUB del Nord Milano

Dalla documentazione esaminata è opportuno procedere con un’analisi più di dettaglio circa il costruendo nuovo HUB di interscambio ferro-gomma denominato

“Cinisello-Bettola” soprattutto in relazione alle linee previste in attestamento e al dimensionamento definito dagli Enti attualmente competenti in sede di

(10)

approvazione del nodo di interscambio. HUB questo regolato da appostito Accordo di Programma Regionale ad oggetto: “ACCORDO DI PROGRAMMA FINALIZZATO ALLA REALIZZAZIONE, IN COMUNE DI CINISELLO BALSAMO, DI UN NUOVO PARCHEGGIO DI INTERSCAMBIO AL SERVIZIO DELLA FERMATA M1 DI CINISELLO – MONZA, NONCHÉ ALLA TRASFORMAZIONE E RIQUALIFICAZIONE URBANISTICA DELL'AMBITO TERRITORIALE LOCALIZZATO NEL QUADRANTE NORD - ORIENTALE COMPRESO TRA LA TANGENZIALE NORD A52, LA SS36, L'AUTOSTRADA A4 E LA SP58 VIA VALTELLINA, Al SENSI DELL'ART. 34 DEL D.LGS 267/2000 E DELL'ART. 6 DELLA LR 2/2003” sottoscritto tra le parti in data 24.01.2017.

Osservazioni di ordine puntuale

 Osservazione n.2: modifica linea 702

Il proposto assorbimento del servizio locale in Cinisello Balsamo della linea di collegamento tra Cinisello Balsamo e l'ospedale di Sesto - linea 702 - nel nuovo assetto della linea 700 causerebbe una perdita completa di servizio di TPL esistente in attraversamento nord-sud del centro cittadino. Ci riferiamo in particolar modo alla via Risorgimento, quartiere S. Eusebio e soprattutto all’interscambio con il capolinea della Linea su ferro 31. E’ indispensabile pertanto il mantenimento del tracciato interno allla zona centrale della Città al fine di garantire gli spostamenti interni e i dovuti interscambi con le linee su ferro esistenti anche in funzione della consistente densità abitativa che il comparto serve.

 Osservazione n.3: soppressione linea 728

Il proposto assorbimento/soppressione del servizio locale in Cinisello Balsamo della linea di collegamento tra Cusano Milanino e Milano Bignami attraversando Cinisello Balsamo -linea 728 - nel nuovo assetto della linea 700 causerebbe una perdita completa di servizio di TPL nell’intero quartiere “Campo dei Fiori”. E’ indispensabile pertanto il mantenimento del tracciato interno in copertura della zona ovest della città che risulterebbe anche essere completamente “slegata” dal comparto nord della città stessa. Si ricorda altresì che il percorso della linea 728 esistente era già stato oggetto di revisione e rimodulazione anche in funzione dell’avvenuta attivazione della linea “lilla” M5 nell’attuale capolinea Bignami e della consistente densità abitativa che il comparto serve.

 Osservazione n.4: linea B 729

Il proposto mantenimento del percorso del servizio locale in Cinisello Balsamo della linea di collegamento tra Sesto San Giovanni (p.zza 1° Maggio-FS-M1) e Cormano attraversando Cinisello Balsamo - linea 729 - non coincide con il tracciato esistente con particolar riferimento alla direzione Cormano che sembrerebbe abbandonare il transito in via Monfalcone e via Trieste abbandonando anche un importante intercambio con la linea 31 all’altezza della fermata Gorky-Monfalcone. E’

indispensabile pertanto il mantenimento del tracciato interno in entrambi i percorsi di marcia esistenti al fine di continuare a garantire gli spostamenti interni e i dovuti interscambi con le linee su ferro esistenti.

 Osservazione n.5: linea B 712

La proposta di modifica del percorso del servizio locale in Cinisello Balsamo della linea di collegamento tra Sesto San Giovanni (p.zza 1° Maggio-FS-M1) e Cinisello Balsamo (via Musu) - linea 712 - prevede una sostanziale eliminazione del servizio esistente in prossimità del quartiere Robecco e zona industriale della via dei Lavoratori. La proposta prevede inoltre un transito della linea in entrambe i sensi di marcia nella via Legnone, in netto contrasto con la classificazione funzionale della rete viaria e i cui calibri stradali non consentono l’istituzione del doppio senso di marcia. E’ indispensabile pertanto il mantenimento del tracciato interno in entrambi i percorsi di marcia esistenti a copertura del quartiere Robecco e zona

(11)

industriale di Via dei Lavoratori al fine di continuare a garantire gli spostamenti interni e i dovuti interscambi con le linee su ferro esistenti. E’ inoltre opportuno rivedere il tracciato nel comparto “PII Bettola” con prolungamenti della stessa linea in direzione del “quartiere Cornaggia”, attualmente non servito da alcun mezzo di Trasporto pubblico.

3. Di demandare al Dirigente competente la definizione degli atti conseguenti;

La Giunta Comunale successivamente ad unanimità di voti DELIBERA

di dichiarare il presente atto immediatamente eseguibile ai sensi del dell’art.134 comma 4 del D.Lgs. del 18 agosto 2000 n.267 (Testo Unico delle Leggi sull'ordinamento degli Enti Locali).

Il presente processo verbale, previa lettura, è stato approvato e firmato digitalmente ai sensi degli artt. 20 e 21 e seg. D.Lgs. 82/2005.

Il Sindaco Il v. Segretario Generale

GHILARDI GIACOMO VERONESE MORENO

Riferimenti

Documenti correlati

Nel corso degli anni il Comune di Cinisello Balsamo perseguendo una specifica politica volta a favorire il decongestionamento dei centri urbani mediante Deliberazione di C.C. approvò

dalla primavera 2009 sarà formalmente costituita la nuova Provincia di Monza e Brianza, la nascita del nuovo Ente e della nuova entità territoriale provocherà inevitabilmente

Assiste ai lavori della commissione, con le funzioni di Segretaria, la dipendente del Servizio Reclutamento e Sviluppo delle Risorse Umane Dott.ssa Maria Laura Cotzia, Istruttore

Ha ragione il Consigliere Bonalumi quando dice che la Commissione non è vincolante, ma queste sono le cose che si dicono e si dicono come Consiglieri Comunali votati per

di affidare il servizio di manutenzione, a chiamata, per gli impianti elettrici presso gli edifici di proprietà’ del Comune di Cinisello Balsamo all'impresa Devi Impianti srl -

−che a carico del personale e dei rappresentanti non esistono precedenti e/o pendenze penali in corso. −per ogni nuovo addetto impiegato in aggiunta o in sostituzione di

75, adottato in data 25 giugno 2001, il Consiglio Comunale ha approvato l’istituzione della “Consulta dello Sport” ed il Regolamento per il funzionamento della stessa..

32 adottato dal Consiglio comunale nella seduta del 15 giugno 2012, divenuto esecutivo nelle forme di legge, è stato approvato il Bilancio di Previsione 2012;.. S ulla