• Non ci sono risultati.

Aggiornamenti in materia di Asilo e Immigrazione – 27 dicembre 2011

N/A
N/A
Protected

Academic year: 2021

Condividi "Aggiornamenti in materia di Asilo e Immigrazione – 27 dicembre 2011"

Copied!
3
0
0

Testo completo

(1)

Aggiornamenti in materia di Asilo e Immigrazione – 27 dicembre 2011

NOTIZIE

Attacco al campo Rom di Torino - L'ERRC scrive alla Procura

Il Centro Europeo per i Diritti dei Rom , la Federazione Romanì e Idea Rom Onlus esprimono preoccupazione per il violento attacco incendiario dello scorso 10 Dicembre.

Permesso unico di residenza e lavoro per i lavoratori stranieri

Il Parlamento europeo approva la direttiva. Gli Stati membri avranno due anni per trasporla nelle legislazioni nazionali.

NOVITA' NORMATIVE – CIRCOLARI AMMINISTRATIVE

Ministero dell'Interno - Chiarimenti sulla rinuncia alla protezione internazionale Circolare del 29 novembre 2011 n. 2707

GIURISPRUDENZA

Illegittimità costituzionale parziale dell’art. 12, c. 4, del Dlgs 286/98 - Corte costituzionale, Sentenza del 16 dicembre 2011, n. 331

Cittadini UE- Per l’acquisizione del diritto di soggiorno permanente conteggiabili anche i periodi di soggiorno precedenti all’adesione del proprio Paese all’UE - Sentenza della Corte di Giustizia europea dd. 21.12.2011 (cause C- 424/10 e 425/10).

Diniego del rinnovo del soggiorno per il reato ex art. 474 c.p.-Riesame del caso alla luce del D.lgs. 5/2007 - Consiglio di Stato, Sezione terza, sentenza dell'11 ottobre 2011, n.6287

Permesso di soggiorno CE per lungo soggiornanti – N on può costituire titolo preclusivo automatico l' ’essere incorsi in un reato legato alla tutela del diritto di autore in carenza di puntuale accertamento sulla pericolosità del

richiedente -

Tribunale Amministrativo Regionale della Campania, sezione sesta, sentenza del 17 novembre 2011, n. 5387

Permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo - Non può costituire motivazione sufficiente per negare il rilascio avere rapporti di lavoro a tempo determinato, senza tener conto della capacità reddituale derivante da contratti atipici e/o a termine - Tribunale Amministrativo Regionale per il Piemonte, sezione seconda, sentenza del 9 novembre 2011, n. 1180

Rinnovo del permesso di soggiorno – Devono essere attentamente valutate le situazioni che riguardano stranieri soprattutto se da tempo presenti sul territorio nazionale, beneficiari di precedenti rinnovi e con minori anche se in affido “etero familiare”. Tribunale Amministrativo Regionale della Toscana, sezione seconda, sentenza del 18 novembre 2011, n.1783

(2)

Mancato rilascio del visto a seguito della presentazione del nulla ost a al lavoro - La P.A. è tenuta a concludere i procedimenti amministrativi mediante l’adozione di un provvedimento espresso Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio, sezione seconda quater, sentenza del 15 novembre 2011, n. 8898

Il minore straniero entrato in Italia prima della l. 94/2009 non si trova nelle condizioni previste ai fini della

applicazione della nuova disciplina - Tribunale Amministrativo Regionale della Toscana, sezione seconda, sentenza del 18 novembre 2011, n. 1769

APPROFONDIMENTI

Divorzio, diritto internazionale privato e dell’Unione europea - di Bruno Nascimbene - Giuffrè editore, Milano, 2011

La condizione giuridica di Rom e Sinti in Italia - Pubblicato il volume a cura di P. Bonetti, A. Simoni e T. Vitale con i contributi aggiornati del convegno del giugno 2010 a Milano promosso anche dall'ASGI

I minori stranieri in Italia – V Rapporto dell’ANCI – presentato il 20 dicembre 2011 – sintesi

Traffico di migranti via mare - nuova pubblicazione -"Smuggling of Migrants by Sea" a cura dell'Ufficio delle Nazioni Unite contro la Droga e il Crimine (UNODC)

SEGNALAZIONI

Fondi Europei per i Rifugiati

A partire dal 19 dicembre 2011 e fino alle ore 18.00 del 10 febbraio 2012 sarà possibile presentare le proposte progettuali per il FER - Fondo europeo per i rifugiati (programma annuale - AP 2011 e 2012) usando la procedura telematica predisposta dal Ministero dell'Interno. Per consultare le sette azioni contenute negli avvisi pubblicati dal Ministero e per accedere alla piattaforma per la presentazione dei progetti per via telematica è possibile collegarsi direttamente qui

Padova - Corso di formazione ed aggiornamento in materia di protezione internazionale Dal 3 febbraio al 9 marzo 2011 presso il Palazzo di Giustizia di Padova, Aula Bettiol ---

Aggiornamento a cura della Segreteria organizzativa Asgi grazie al contributo dei soci.

A.S.G.I. - Associazione per gli studi giuridici sull’immigrazione

Segreteria Organizzativa - Udine - tel/fax +39.0432.507115 - cell. 3470091756 - e-mail info@asgi.it

Ufficio Antidiscriminazioni - Trieste - via Fabio Severo - 34100 - 040/368463 e-mail antidiscriminazione@asgi.it

Sede legale - Amministrazione-Progettazione – Torino – via Gerdil 7 – tel/fax +39.0114369158 – e-mail segreteria@asgi.it

www.asgi.it realizzato CON IL CONTRIBUTO DELLA COMPAGNIA DI SAN PAOLO

(3)

Riferimenti

Documenti correlati

Nell’ambito degli interventi normativi in favore delle famiglie l’articolo 1, comma 355, della legge 11 dicembre 2016, n. 232, ha disposto a partire dal 2016 la corresponsione di

633/2021, pubblicata il 15 giugno 2021, con cui la Corte d’Appello di Milano ha respinto il ricorso proposto dall’Istituto avverso la suddetta ordinanza, con il presente messaggio

Nell’ambito della campagna L’Italia sono anch’io, di cui ASGI fa parte, venerdì 2 settembre 2011 sono state depositate due proposte di legge di iniziativa popolare, una per la

e diritti fondamentali ad essa connessi, vengono a tutelare anche il cittadino nazionale nei suoi rapporti con lo Stato di appartenenza, quando la situazione presenta elementi

1.Con il ricorso introduttivo del giudizio, notificato ai soggetti indicati in epigrafe in data 29 ottobre 2018 e depositato il successivo 7 novembre 2018, la

Test di conoscenza della lingua italiana finalizzato al rilascio del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo?. Cosa dice

Art. Per il rilascio del permesso di soggiorno Ce per soggiornanti di lungo periodo, lo straniero deve possedere un livello di conoscenza della lingua italiana che consente

presentata dall’Istituto, in attesa della pronuncia della Corte di Giustizia dell’Unione europea, investita, in sede di rinvio pregiudiziale, a seguito di un’ordinanza della