SPECIALE GESTIONE GRANDI INVALIDI DEL LAVORO ESERCIZIO FINANZIARIO 2004

Testo completo

(1)

In relazione al decreto legislativo n. 479 del 30 giugno 1994, che tra lʼaltro ha implici- tamente soppresso il Comitato Tecnico Grandi Invalidi, e viste le vigenti disposizioni di cui agli artt. 178, 182 e 187 del “Testo Unico delle disposizioni per lʼassicurazione obbli- gatoria contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali” emanato con D.P.R.

30 giugno 1965, n.1124, si è provveduto alla predisposizione per lʼesercizio 2004 del conto preventivo della Speciale gestione grandi invalidi del lavoro, ed alla determinazio- ne del contributo a carico degli Istituti assicuratori.

La struttura del bilancio preventivo dellʼesercizio 2004 è rispondente alle “norme sullʼordinamento amministrativo/contabile in attuazione dellʼart. 43 del Regolamento di amministrazione” dellʼINAIL approvato con delibera consiliare del 26 gennaio 2000, n. 26.

Tali “norme”, in particolare, indicano gli schemi in base ai quali debbono essere predi- sposti i bilanci e stabiliscono i contenuti dei diversi documenti che concorrono a formare sia il preventivo sia il consuntivo.

Per la Speciale gestione sono stati redatti:

- il bilancio di previsione, formulato in termini finanziari di competenza e di cassa;

- il preventivo economico, nel quale al saldo finanziario di parte corrente sono state aggiunte le poste attinenti ai fatti economici non finanziari aventi incidenza sulla gestione;

- il prospetto di ripartizione del preventivo economico, necessario per la determinazio- ne dellʼonere a carico dellʼ I.P.SE.MA., calcolato, secondo quanto stabilito dallʼart.

182 T.U., in base al pro-capite di spesa ed al numero degli assistiti delle rispettive gestioni.

I dati previsionali relativi alle singole voci di spesa sono stati determinati tenendo pre- sente le esigenze degli assistiti ed attraverso lʼanalisi delle cifre esposte nei prospetti di bilancio è possibile desumere lʼentità degli interventi che si intendono realizzare, al fine di sopperire a carenze economiche e disagi morali sorti in conseguenza dellʼinfortunio e della malattia professionale.

Per lʼesercizio 2004 si prevede per lʼintera gestione un onere complessivo di € 27.242.000, superiore (+ € 1.832.656) a quello dellʼesercizio 2003.

Tale aumento è da correlare soprattutto allʼaumento delle forniture protesiche, sia for- nite da privati, sia fornite direttamente dal Centro di Vigorso di Budrio, come stabilito dal D. Lgs. n. 38/2000, che considera tali forniture, nel processo di riabilitazione e di reinse- rimento sociale ed occupazionale del soggetto, come fondamentali prestazioni sanitarie e non più come una mera erogazione di dispositivi tecnici. Nel corso del 2004 saranno, quindi, incrementate le forniture di ausili ai protesizzati comprensive anche di strumenti informatici volti soprattutto a migliorare la qualità della vita dellʼinfortunato, facilitando la sua autonomia allʼaccesso ai canali dellʼinformazione e della cultura.

Detti ausili informatici sono supportati da appositi corsi di formazione a distanza con la collaborazione di soggetti esterni per il conseguimento della patente europea del com- puter. Tali corsi contribuiranno in maniera essenziale allʼinserimento sociale del disabile.

Il suddetto onere viene apprestato per fronteggiare la necessità di una popolazione di assistiti stimata in oltre 8.000 unità, così ripartita: gestione industria n. 6.770; gestione agricoltura n. 1.380; gestione medici radiologi n. 7; gestione per conto n. 15. Per quanto riguarda la gestione infortuni in ambito domestico, di recente istituzione (1° marzo 2001), non si prevedono assistiti a carico della Speciale gestione per lʼanno 2004.

219

SPECIALE GESTIONE

GRANDI INVALIDI DEL LAVORO

ESERCIZIO FINANZIARIO 2004

(2)

220 Cap. 072

Cap. 220

BILANCIO DI PREVISIONE ENTRATE

Le entrate finanziarie della Speciale gestione sono costituite:

a) dal contributo a carico dellʼINAIL, punto a) dellʼart.182 T.U.;

b) dal contributo a carico delle Aziende ed Amministrazioni di cui allʼart. 127 del T.U. e del punto b) dellʼart. 182 T.U.; tale contributo in base al D.Lgs. n. 479/1994 è posto a carico dellʼ I.P.SE.MA.;

c) da eventuali donazioni, lasciti, oblazioni, eredità, ecc., punto c) art.182 T.U..

1) Entrate correnti

In dettaglio i movimenti in questione interessano:

Oblazioni, lasciti, donazioni, eredità

Il presente capitolo accoglie le donazioni, i lasciti (art.182 T.U. punto c) e proventi vari.

Per lʼesercizio 2004 non si prevede di introitare alcuna somma per le voci sopra indicate.

Onere a carico delle gestioni assicurative INAIL

Il contributo dellʼIstituto, secondo quanto stabilito dallʼart. 182 punto a) del T.U., rap- presentato dagli stanziamenti disposti sul bilancio delle gestioni industria, agricoltura e medici esposti a radiazioni ionizzanti e quella infortuni in ambito domestico, è calcolato in base al numero degli assistiti delle rispettive gestioni e al costo medio pro-capite degli interventi integrativi erogati a tutti gli invalidi.

Il contributo in argomento, ammontante a € 26.562.000, è così ripartito fra le rispetti- ve gestioni:

- gestione industria € 22.045.440

- gestione agricoltura € 4.493.750

- gestione medici esposti a radiazioni ionizzanti. € 22.810

- gestione infortuni in ambito domestico € —

2) Entrate per partite di giro

Rimborso delle prestazioni integrative erogate per conto di Enti ed Amministrazioni

Il capitolo accoglie il contributo, calcolato ai sensi dellʼart. 182 punto b) T.U., a carico dellʼI.P.SE.MA - Istituto di Previdenza per il Settore Marittimo, di cui al Decreto Legislativo 30 giugno 1994, n. 479.

Per il 2004 la previsione ammonta a € 50.000.

Tale contributo è determinato in base al numero degli assistiti ed al costo medio pro- capite degli interventi integrativi erogati a tutti gli invalidi. In proposito, sono stati consi- derati n. 15 invalidi.

Per lʼesercizio 2004 il costo medio pro-capite risulta determinato in € 3.333 tenuto conto del numero presunto degli assistiti pari a 8.172.

In dettaglio si evidenzia la determinazione di tale onere per titolo di spesa.

PARTE I

(3)

DETERMINAZIONE DEL COSTO MEDIO PRO-CAPITE

COSTO MEDIO PRO-CAPITE VOCI DI SPESA

in valore assoluto in %

Prestazioni economiche continuative 25 0,75

Prestazioni protesiche ,, 3.023 90,70

Interventi per la vita di relazione ,, 110 3,30

Spese accessorie delle prestazioni integrative ,, 6 0,18

Totale prestazioni integrative 3.164 94,93

Spese generali di amministrazione ,, 169 5,7

TOTALE 3.333 100,00

SPESE

Nellʼesercizio 2004 è previsto un importo di € 26.612.000 per la competenza e

€ 26.615.000 per la cassa.

1) Spese correnti

Premesso che le spese da sostenere per i grandi invalidi confluiscono al capitolo 374 del bilancio generale “Speciale gestione grandi invalidi del lavoro”, le stesse nellʼambito della speciale gestione si articolano nei capitoli di seguito indicati.

Prestazioni economiche continuative

Tale capitolo accoglie le prestazioni economiche a carattere continuativo e cioè:

a) gli assegni continuativi assistenziali e gli assegni speciali istituiti dal Comitato tecnico con delibere n. 140 del 24 maggio 1968 e n. 96 del 7 novembre 1969, per regolarizzare le posizioni di quegli invalidi, in particolare stato di bisogno, che godevano dellʼassegno continuativo mensile erogato in base a criteri di pura liberalità, ai sensi della delibera del 21 febbraio 1950;

b) la sovvenzione di contingenza erogata ai grandi invalidi, assistiti ai sensi dellʼart. 5 del Regolamento della Gestione, che versano in particolari condizioni di bisogno e che per varie cause (carenze di tutela assicurativa in Italia ed allʼestero, inadempienza del dato- re di lavoro, ecc..) non hanno ricevuto lʼindennizzo di legge.

Per le prestazioni in esame, per lʼanno 2004, si prevede una spesa di competenza e di cassa di € 200.000, uguale a quella prevista per lʼesercizio precedente .

Prestazioni protesiche e similari

Sono raggruppate in questa voce di bilancio le spese per la concessione di protesi e presidi ortopedici (carrozzelle a motore a scoppio ed elettrico, carrozzelle, montascale, deambulatori, letti ortopedici, scivoli con opere murarie, orologi tattili, ecc..) compresi taluni oneri accessori che tali forniture comportano (ricoveri per lʼapplicazione delle protesi e per lʼallenamento allʼuso, ecc.). Tali spese – nel contesto del modello riabilitativo INAIL – sono mirate alla attivazione e al proseguimento di progetti individualizzati volti alla riabilitazione e al reinserimento sociale del soggetto.

Per lʼesercizio 2004 si prevede uno stanziamento di competenza e di cassa rispettiva- mente di € 24.029.000 e di € 24.032.000. Lʼincremento della spesa (+ € 1.634.000) rispetto alla previsione 2003 si è reso necessario sia perché è aumentata negli ultimi anni 221 PARTE II

Cap. 601

Cap. 602

(4)

la quota di mercato servita direttamente dallʼIstituto sia perché sul capitolo trova imputazio- ne anche la spesa riconducibile al progetto SuperAbile nel suo complesso (entrata a regi- me del portale informatico www.superabile.it, gestione del Call center Superabile Inail, spese accessorie).

Interventi per la vita di relazione ed il reinserimento sociale

Il capitolo in esame accoglie lʼonere per la concessione dellʼelargizione agli invalidi insigniti dei distintivi dʼonore, di importi variabili a seconda si tratti di “Mutilati del lavoro”

o di “Grandi invalidi del lavoro”, dellʼerogazione integrativa di fine anno riconosciuta ai Grandi Invalidi ed ai superinvalidi nonchè del dono di fine anno, da corrispondere ai grandi invalidi per i figli di età non superiore ai 12 anni.

Per il 2004 si propone uno stanziamento di competenza e di cassa di € 900.000, infe- riore (- € 115.000) a quello dellʼesercizio precedente.

Spese accessorie delle prestazioni integrative

Questa voce del bilancio comprende: le somme rimborsate per il salario perduto, le diarie e le spese di viaggio sostenute per permettere agli assistiti di beneficiare delle prestazioni indicate nellʼart. 178 T.U.. Al riguardo si prevede una spesa di competenza e di cassa di € 53.000 di poco superiore (+ € 1.000) a quella dellʼesercizio precedente.

Quota di spese generali di amministrazione

Le spese generali di amministrazione si riferiscono ad uscite finanziarie di varia natura da sostenere per lʼerogazione degli interventi integrativi e riguardano in particolare:

a) emolumenti ed oneri previdenziali per il personale addetto alla Speciale gestione;

b) oneri per il funzionamento degli uffici, spese postali, cancelleria e varie di economato.

La previsione di competenza e di cassa per lʼesercizio 2004 è di € 1.380.000 superio- re (+ € 80.000) a quella dellʼesercizio precedente.

2) Spese per partite di giro

Prestazioni integrative erogate per conto di Enti ed Amministrazioni

Eʼ evidenziato in questo capitolo lʼonere a carico dellʼ I.P.SE.MA.. Per lʼesercizio 2004 si prevede una spesa, in termini di competenza e di cassa, di € 50.000.

Le entrate correlative a tale titolo di spesa sono indicate al cap. 220 “Rimborso delle prestazioni integrative erogate per conto di Enti ed Amministrazioni”.

PREVENTIVO ECONOMICO

Nel documento in esame vengono riportate, oltre le entrate e le spese di parte corrente, anche le poste attinenti ai fatti economici non finanziari aventi incidenza sulla gestione.

Pertanto esso risulta composto di due parti distinte di cui la prima parte risulta già trat- tata nellʼesposizione dei dati relativi al bilancio di previsione.

Per quanto riguarda la seconda parte si evidenziano di seguito gli aspetti più salienti.

a) ENTRATE

Fra le componenti di entrata che non danno luogo a movimenti finanziari figura lʼonere a carico dellʼINAIL per le sottoindicate produzioni e movimenti interni:

a) protesi fornite dal Centro di Vigorso di Budrio;

b) soggiorni presso il Centro di Vigorso di Budrio.

222 Cap. 603

Cap. 604

Cap. 605

Cap. 820

(5)

Tale onere per lʼesercizio 2004 ammonta complessivamente a € 630.000 ed è costituito per € 522.880 dalla quota a carico della gestione industria, per € 106.580 dalla quota a carico della gestione agricoltura e per € 540 dalla quota a carico della gestione medici esposti a radiazioni ionizzanti; nulla si prevede per lʼanno 2004 a carico della gestione infortuni in ambito domestico, istituita dal 1° marzo 2001.

b) SPESE

Produzioni e movimenti interni

Fra le componenti in uscita che non danno luogo a movimenti finanziari figurano:

a) le protesi fornite dal Centro di Vigorso di Budrio con un onere presunto di € 500.000;

b) i soggiorni presso il Centro di Vigorso di Budrio per una spesa prevista di € 130.000.

RIPARTIZIONE PER GESTIONE DEL PREVENTIVO ECONOMICO

Nel prospetto in esame viene elaborata la ripartizione, fra gli Istituti assicuratori, della spesa complessiva presunta pari a € 27.242.000, analiticamente per singola voce di bilancio, mantenendo la distinzione tra le spese finanziarie e le poste economiche.

Tale ripartizione viene effettuata in proporzione al numero degli assistiti appartenenti alle singole gestioni.

In tale modo si determina, secondo quanto previsto dallʼarticolo 182 T.U., lʼammontare dei diversi contributi a carico dellʼIstituto e dellʼ I.P.SE.MA., necessari a finanziare lʼatti- vità della Speciale gestione.

In particolare, per lʼesercizio 2004 lʼonere presunto per lʼIstituto è stato calcolato in

€ 27.192.000, suddiviso nelle gestioni industria € 22.568.320, gestione agricoltura

€ 4.600.330, gestione medici radiologi € 23.350.

Il contributo a carico dellʼI.P.SE.MA. ammonta a € 50.000.

IL COMMISSARIO STRAORDINARIO (Avv. Prof. Vincenzo Mungari)

223

(6)
(7)

SPESE CORRENTI

1.05.07 601 Prestazioni economiche conti-

nuative ... 200.000 0 200.000 200.000

1.05.08 602 Prestazioni protesiche e similari » 3.005.459 22.395.000 1.634.000 24.029.000 24.032.000

1.05.09 603 Interventi per la vita di relazione

ed il reinserimento sociale ... » 296.763 1.015.000 115.000 900.000 900.000

1.05.10 604 Spese accessorie delle presta-

zioni integrative ... » 52.000 1.000 53.000 53.000

1.05.11 605 Quota di spese generali di ammi-

nistrazione ... » 1.300.000 80.000 1.380.000 1.380.000

Totale spese correnti ... 3.302.222 24.962.000 1.715.000 115.000 26.562.000 26.565.000

PARTITE DI GIRO

4.21.21 820 Prestazioni integrative erogate per conto di Enti e di Ammini-

strazioni ... 48.000 2.000 50.000 50.000

Totale spese per partite di giro 48.000 2.000 50.000 50.000

TOTALE DELLE SPESE 3.302.222 25.010.000 1.717.000 115.000 26.612.000 26.615.000

* Il totale delle Spese correnti figura al capitolo di spesa n. 374 del Bilancio generale dellʼIstituto.

ENTRATE CORRENTI

3.10.03 072 Oblazioni, lasciti, donazioni ere-

dità ...

Onere a carico delle gestioni as-

sicurative INAIL ... » 3.142.159 24.962.000 1.600.000 26.562.000 26.565.000

Totale entrate correnti ... 3.142.159 24.962.000 1.600.000 26.562.000 26.565.000

PARTITE DI GIRO

7.22.21 220 Rimborso delle prestazioni inte- grative erogate per conto di Enti

e di Amministrazioni ... 160.063 48.000 2.000 50.000 50.000

Totale entrate per partite di giro 160.063 48.000 2.000 50.000 50.000

TOTALE DELLE ENTRATE € 3.302.222 25.010.000 1.602.000 26.612.000 26.615.000

Bilancio di Previsione per lʼesercizio 2004 - Parte I - Entrata

CODICE

NUMERO DENOMINAZIONE

C A P I T O L O Residui attivi

presunti alla fine dellʼanno

2003

Previsioni definitive dellʼanno 2003

PREVISIONI PER LʼESERCIZIO 2004 Variazioni

in aumento in diminuzione

Somme risultanti

Previsioni di cassa per lʼesercizio

2004

Annotazioni

Bilancio di Previsione per lʼesercizio 2004 - Parte II - Spesa

CODICE

NUMERO DENOMINAZIONE

C A P I T O L O Residui passivi

presunti alla fine dellʼanno

2003

Previsioni definitive dellʼanno 2003

PREVISIONI PER LʼESERCIZIO 2004 Variazioni

in aumento in diminuzione

Somme risultanti

Previsioni di cassa per lʼesercizio

2004

Annotazioni

(8)

I M P O R T O

Capitolo N. D E S C R I Z I O N E

IMPORTO D E S C R I Z I O N E

Parte seconda: Componenti che non

I - ONERE A CARICO DELLʼISTITUTO:

a) a carico della gestione industria ... . 522.880 b) a carico della gestione agricoltura ... . » 106.580 c) a carico della gestione medici esposti a radiazioni ionizzanti ... . » 540 d) a carico della gestione infortuni in ambito domestico ... . »

Totale parte seconda 630.000

TOTALE GENERALE ENTRATE 27.192.000

Preventivo economico Parte prima: Entrate e spese

072 Oblazioni, lasciti, donazioni, eredità ... .

Onere a carico dellʼIstituto:

a) a carico della gestione industria ... . 22.045.440 b) a carico della gestione agricoltura ... . » 4.493.750 c) a carico della gestione medici esposti a radiazioni ionizzanti ... . 22.810 d) a carico della gestione infortuni in ambito domestico ... .

Totale parte prima 26.562.000

(9)

I M P O R T O

Capitolo N. D E S C R I Z I O N E

IMPORTO D E S C R I Z I O N E

danno luogo a movimenti finanziari

I - PRODUZIONI E MOVIMENTI INTERNI:

a) Protesi fornite dal Centro di Vigorso di Budrio ... . 500.000 b) Soggiorni presso il Centro di Vigorso di Budrio ... . » 130.000

Totale parte seconda 630.000

TOTALE GENERALE SPESE 27.192.000

per lʼesercizio 2004 finanziarie correnti

601 Prestazioni economiche continuative ... . 200.000 602 Prestazioni protesiche e similari ... . » 24.029.000

603 Interventi per la vita di relazione ed il reinserimento sociale ... . » 900.000

604 Spese accessorie delle prestazioni integrative... . » 53.000

605 Quota di spese generali di amministrazione... . » 1.380.000

Totale parte prima 26.562.000

(10)

Parte prima:

SPESE FINANZIARIE CORRENTI

601 Prestazioni economiche continuative ... 165.990 33.835 175 200.000

602 Prestazioni protesiche e similari ... » 19.943.150 4.065.220 20.630 24.029.000

603 Interventi per la vita di relazione

ed il reinserimento sociale ... » 746.965 152.260 775 900.000

604 Spese accessorie delle prestazioni

integrative ... » 43.985 8.965 50 53.000

605 Quota di spese generali

di amministrazione... » 1.145.350 233.470 1.180 1.380.000 Totale parte prima (a) 22.045.440 4.493.750 22.810 26.562.000

Parte seconda:

COMPONENTI CHE NON DANNO LUOGO A MOVIMENTI FINANZIARI

I - PRODUZIONI E MOVIMENTI INTERNI:

a) Protesi fornite dal Centro di Vigorso di Budrio ... 414.980 84.590 430 500.000

b) Soggiorni presso il Centro di Vigorso di Budrio... » 107.900 21.990 110 130.000

Totale parte seconda (b) ... 522.880 106.580 540 630.000

TOTALE GENERALE DELLE SPESE ... 22.568.320 4.600.330 23.350 27.192.000

072 Oblazioni, lasciti, donazioni, eredità (c) ...

RIPARTIZIONE DELLʼONERE (a+b+c) ... 22.568.320 4.600.330 23.350 27.192.000

Numero DENOMINAZIONE

C A P I T O L O A C A R I C O D E L L ʼ I S T I T U T O

Gestione industria

Gestione agricoltura

Gestione medici esposti

a radiazioni ionizzanti

Gestione infortuni in ambito domestico

TOTALE

Ripartizione per gestione del

Numero degli invalidi assistiti 6.770 1.380 7 8.157

(11)

820 365 200.365 0,74

» 44.185 24.073.185 88,37

» 1.655 901.655 3,31

» 95 53.095 0,20

» 2.540 1.382.540 5,08

» 48.840 26.610.840 97,68

» 920 500.920 1,84

» 240 130.240 0,48

1.160 631.160 2,32

50.000 27.242.000 100,00

50.000 27.242.000

15 8.172

Cap.

Numero

P E R C O N T O D I A L T R I E N T I

IPSEMA

Totale complessivo

Percentuale dʼincidenza sul totale generale delle spese

preventivo economico per lʼesercizio 2004

(12)

figura

Updating...

Riferimenti

Updating...

Argomenti correlati :