Full text

(1)

(2)

(3)

(4)

(5)

(6)

(7) fa.

(8) Digitized by the Internet Archive in. 2014. https://archive.org/details/ilrecarloalbertoOOacqu.

(9) CAV. DOTT.. GIROLAMO DELL'ACQUA. SOTTO - BIBLIOTECARIO. DELLA. IL. R.. UNIVERSITÀ. PAVIA. DI. .. RE CARLO ALBERTO E IL. SUO INGRESSO IN PAVIA IL 29. MARZO. 1848. CENNI STORICI CON UN SAGGIO BIBLIOGRAFICO SU CARLO ALBERTO PRECEDUTO DALLA SERIE DELLE MEDAGLIE E DELLE MONETE CHE LO RIGUARDANO. Pubblicazione con documenti e tavole. per la ricorrenza del. 50°. anniversario dello statuto. La Nazione può avere migliori di. me,. amata tanto (Pag.. avuti Principi. ma niuno. che V abbia. 5S).. Carlo Alberto.. PAVIA PREMIATA TIPOGRAFIA FRATELLI FUSI 1898..

(10) STAMPATO A SPESA DELL' AUTORE Edizione. di. N.°. Ar.°. 200 esemplari numerati. 5.

(11) 3^5.9!. A SUA ALTEZZA REALE. VITTORIO EMANUELE DI SAVOIA PRINCIPE DI NAPOLI.

(12)

(13) Altezza Reale,. ueste poche pagine che io scrissi per la ricor-. renza del cinquantesimo anniversario dello Statuto, che. Re. Alberto. Carlo. il. Vostro Magnanimo antenato. largiva. suo. al. fossero dedicate a Voi che con. presiedete la Società io. pure ho l'onore. appassionato. prima volta. del. amore. Numismatica. competenza. e. Italiana, alla quale. come. appartenere. voluto. raccoglitore.. in. modo. particolareggiato. per. storico. lo. del passaggio del Ticino e l'ingresso in. Re. truppe. liberatore coi prodi suoi. piemontesi. il. figli. ora tramandare in. alla. 29 marzo. giorno. nimento sommamente memorabile che. modo durevole. i. anche un saggio bibliografico. medaglie. delle. 1848,. delle. avve-. pavesi vollero. di offrire. delle opere relative alla. e l'elenco delle. monete che ricordano quel prode e. sventurato iniziatore. mento nazionale.. mo-. colla coniazione di. Magnanimo Re Carlo Alberto e. la. Pavia. testa. una grande medaglia, ho creduto opportuno. vita del. ma. modesto. questo lavoretto, dopo aver descritto. In. mento. di. popolo, ho. della. grande. lotta. pel. risorgi-.

(14) Spero che a Vostra Altezza scire gradito questo il. più glorioso. dei. puri. più. tarlo quale. sono. della vita di Lui nelle giornate. sublimi. pegno. l'Augusta Gasa. amare. umile mio omaggio, che illustra. momento e. entusiasmi.. che imparai dal. sonaggio. a. che ho. fare. Vogliate. accet-. mia profonda devozione verso. della. sino dai più teneri riuscito. Reale sarà per riu-. degna. onorare. ad. perdonate se non. anni, e. opera. voluto. labbro paterno. grande. del. nel. Per-. cinquantesimo. anniversario dell'inizio della sua eroica intrapresa pel. conseguimento dell'indipendenza. d'Italia.. Pavia, 29 Marzo 1898.. Di Vostra Altezza Reale Devotissimo Ossequentissimo. Cav. Dott.. GIROLAMO DELL'ACQUA..

(15) CENNI STORICI.. ».. 2.

(16)

(17) CEMI. STORICI. |S|*^|lievocare oggi nella ricorrenza del cinquantesimo anniIniliil. versano dello Statato,. primo. iniziò la. Re è. il. memoria. per tant' anni bestemmiato e pianto. tutti. quegli italiani. Re. Re. martire, che. sul quale la. quali non. faccia. un mesto. ri-. ha ormai pronunciato. storia. suo sereno giudizio. Ricordando. ai. (1). rivolgono. livore di parte e che oggi. cordo al. del. redenzione italiana, la memoria del. doveroso per. velo. la. prode. il. e sventurato. il. So-. vrano nel cinquantesimo anniversario di quello Statuto che Egli giurò e che sarà si. sempre. scioglie. 1'. che. seppe mantenere,. di quello. àncora di salvezza del nostro. un tenue segno. di. Statuto che. Paese. ,. non. gratitudine verso Chi. tanto soffrì e lottò, ostacolato sempre nei suoi disegni da sètte altrettanto opposte. quanto tenaci, per dare a noi una. patria libera e grande, spezzando la secolare catena del do-. minio straniero. Se in forza della. mantenere. (1). la parola. Carducci.. —. ferma nel. di lui volontà,. che aveva giurata, noi abbiamo oggi. Piemonte. —. Ode. —. Bologna, Zanichelli, 1890,. in-8.. il.

(18) — parlare. diritto. di. mente. sentire,. animo bennato. La suoi. dobbiamo. liberamente,. sacro. quel ;. —. 12. dovere che. sentire,. forte-. impone ad ogni. si. la gratitudine.. Re circondato dai suoi passa oggi nella nostra memoria. figura pallida del. soldati,. e. siero ci trasporta a quei giorni. figli. e. e dai. pen-. il. santi entusiasmi, a quei. di. giorni in cui le nubi delle passioni. partigiane le quali co-. minciavano appena a delinearsi sull'orizzonte, non avevano ancora inquinata. scetticismo. di. giorni in cui ciò che. con tutto. dicano. calore apertamente palesato.. il. i. di essere ricordato e venerato,. nostri vecchi che l'hanno veduto, lo dicano tutti. quelli che vissero la vita di quei giorni 1'. hanno acclamato. piansero nel berto. quei. in. faceva era profondamente sentito e. si. Se Carlo Alberto meriti lo. vita italiana,. la. momento fugace. nel. giorno della. doloroso. dicano. i. valorosi. suoi. dicano essi che. lo. ,. della vittoria. sconfitta.. che. soldati. sui. campi. e d'. oggi che hanno tratto dai documenti. l'. Di Carlo Al-. hanno seguito. di lui dicano gli scrittori. di battaglia,. d'. e lo. ,. d'allora. archivio quanto. occorre per presentarlo quale modello di lealtà e di valore, per provare quanto abbia amata quell'Italia ch'Egli avrebbe fatta prospera e grande, se la sua speranza, che. pendiata nel motto. un. bel sogno. ;. «. f. attenete. se quella. mon. benigna. astre. stella. »,. da. fosse tramontata quasi prima di sorgere. aveva com-. non fosse stata. lui invocata,. non. orizzonte. dei. sull'. suoi ideali, improntati sempre a sincera italianità ed all'amore. per la ben intesa libertà.. Carlo Alberto fu sul. campo.. Il. Re. italiano,. coraggio da. lui. Re. liberale e. dimostrato. Re. valoroso. iniziando. l'. im-. presa del nostro riscatto, la sua impassibilità sui campi di.

(19) —. -. 13. battaglia ove giuoco la corona, la vita sua e quella dei suoi ce lo additano prode. Ammiriamolo.. figli,. Se per. lui. e sincere di lode. ebbero parole calde. con-. i. temporanei in momenti in cui erano ancora troppo recenti patite e. le sconfitte. si. agitavano. più. violente. passioni. le. Re. dei partiti che prendevano occasione della sventura del. per. il. trionfo dei. rendere oggi. noi. maggior ragione dobbiamo. loro ideali, a. dopo cinquantanni. il. stima e di gratitudine al Sovrano martire. Sino dal 1849. Manno, propose. E.. il. con. tra. Ed. pizii,. riverenza. ogni. in. oggi. dal. il. nostro. tempo. si. titolo sa-. menti più. dalle. Re Carlo Alberto popolo che. desse. lo. è sa-. annovera. grandi personaggi che, fino da tempi poco pro-. più. i. indipendenza.. dell'. Re Carlo Alberto. in Senato che al. elevate, ne s'ingannò.. di. Ministro di Stato barone Giuseppe. rebbe stato riconosciuto. lutato. tributo. Magnanimo. Egli comprese che quel. di. titolo. il. S.. nostro. seppero meditare e caldeggiare l'idea. magnanima. del-. l'indipendenza italiana.. Non. mio compito confutare. è. che storici il. Casati,. tamente. le. tutti. il. comprendono. circostanze in cui. butare a Lui. E. la. vazione. Costa di Beauregard il. Manno. luminosamente. persecuzioni. sofferto si. e. il. Bianchi,. per. Basti. che. il. quali. i. ,. Luigi Cibrario,. hanno comple-. e tanti altri. sfatate.. fatto. che. durante. il. quelli. stessi. di lui. regno. ,. persecuzioni. del resto "perfettamente dati si. svolsero. i. fatti,. avevano. che. tempi. i. non esitarono a. e. tri-. sensi della loro ammirazione.. conferma del. in queste pagine, accuse,. di ciò la. nobile. troviamo. nella unanime. indirizzo (1) che. dopo. (1) Vedi in u Supplemento alla Gazzetta Piemontese Regno. N. 218 (29 marzo 1849).. n. il. appro-. disastro. Giornale. di. ufficiale del.

(20) — Novara. inviava. si. facevano. quale. Re. al. Giovanni Josti. parte. ,. BrofFerio, Giacinto Salvi, L. A.. se codesti patriotti. Re Carlo Alberto. lode al. Giovanni Ruffini. ,. Ognuno. già appartenenti alla Giovine Italia.. altri. comprende che. Parlamento subalpino, del. dal. Gaetano Bargnani, Angelo Melegari ed. —. 14. si. unirono nel tributare. perchè sapevano. è. che questa. lode gli era interamente dovuta.. E. Giuseppe. un. Vairetti,. altro. condannato del. nelle. 21,. sue Memorie inedite che trovo citate dal dott. Professione così. parla. «. Per. le. «. suo. secolo.. «. martire. Egli. «. sue qualità. e. eroe,. fu grande per 1. lutto di. «. suo paese. sue disgrazie perchè. che. (2). anche. di. il. esse. porteranno. tomba. il lutto. nell'. e di tradimenti. d'Italia. il. del. lo. leggenda. quella. tutta. il. la. a. lui,. Piemonte ciò, dice. politico superiore, d' intrighi, di viltà. che intorno a Carlo Alberto. chiata, e che ricorda, per. aveva pro-. avrebbe ajutato. Con. uomo. quale. il. insieme. autunno del 1848 che se. Bonfadini, dimostrava, da. non credere a. Mazzini,. a Carlo Alberto gli. riprendeva la campagna. ancora. alla. lo stesso. messo d'essere nella liberazione ripeteva. al. ».. sua famosa lettera. nella. le. Italia e tutti i cuori elevati. Bonfadini. il. sua morte:. da monaco, morì da. visse. un Principe che portò fino. «. la. sue virtù egli non apparteneva. le. Si battè da. furono quelle d. Narra. appena dopo. Carlo Alberto. di. (1),. s'. era. ammuc-. malata credulità dello spirito. pubblico, gli untori del 1630.. (1). Professione Dott. A.. d'Aquisgrana (2). ai. Bonfadini.. —. Storia. moderna. e. contemporanea.. Dalla. pace. giorni nostri (1748-1894). Torino, Bona, 1895, Voi. 2 pag. 296.. —. Mezzo secolo. Treves, 1886, in-8 pag. 220-221.. di. patriottismo. —. Saggi storici. —. Milano,.

(21) Aveva quindi ragione. 15. il. -. mio carissimo amico avv. Carlo. Canetta di pronunciare in un suo discorso tenuto a Milano parole che. 1890, queste belle. nel. voglio testualmente. ri-. portare.. Eccole. «il primo. Traditore. «. :. il. il. Re che aveva voluto passare per. ponte sul Ticino e per. mano. primo toccare colla. il. lombarda! Traditore. Re che. «. spada. «. nella terribile giornata di. «. non appariva speranza. «. l'artiglieria austriaca. «. dolce violenza lo voleva strappare da quel posto: Generale. «. lasciatemi morire, questo è l'ultimo giorno della mia vita!. «. Traditore. «. per Vittorio Emanuele II invece di trattare egli stesso con. « il. alla. il. la patria. Novara quando. al. tutto era finito e. cercava la morte sotto. di salvezza. dicendo. il. generale Durando che con. Re, che nella sera del 23 marzo 1849 abdicava. nemico, invece di ottenere patti migliori per. compenso. del vile e supposto mercato. il. Piemonte. Traditore. Re. «. in. «. che doveva sfuggire. «. versare tutto. «. nome. «. la patria la famiglia tutti. «. recarsi. «. nella solitudine della bianca villa. «. dell'. «. di gloria al. «. ranze delle. nome italiano, vedeva tributarglisi solenni onoCamere subalpine. Traditore il Re che anche. «. morendo. 28 luglio 1849 esclamava: Nessuno saprà mai. «. quello che io. (1). il. alle persecuzioni. campo. !. austriache e attra-. della terribile battaglia sotto. di conte di Barge. Traditore i. il. !. A. il. falso. Re che abbandonava. bei sogni della sua. esule volontario ad Oporto. il. Traditore la. mente per il. Re che. Quinta in cospetto. Oceano sognato da Cristoforo Colombo apportatore. Non. il. ho fatto per l'Italia! (1). ».. voglio dar termine a questi tratti generali intorno al. Re. Carlo Alberto,. senza far conoscere un documento che sono in grado di pubblicare per. la. cor-.

(22) — Ed. —. 16. ora torniamo col pensiero al 1848, Fanno delle spe-. ranze, e trasportiamoci sulle belle e care sponde del nostro. Ticino, al confine del Piemonte ed assistiamo al grande av-. venimento del marzo Bandita volgeva il. di quell'anno.. Torino. in. alle popolazioni. seguente proclama. guerra contro l'Austria,. la. Lombardia. della. e della. il. Re. ri-. Venezia. :. CARLO ALBERTO PER. LA.. GRAZIA E. DI. DI DIO. RE DI SARDEGNA. GERUSALEMME. DI. CIPRO. ECC. ECC.. Popoli della Lombardia e della Venezia, I destini d'Italia si. sori di conculcati. maturano:. diritti.. sorti più felici arridono agl'intrepidi. Per amore. tesia del segretario del Municipio di. Lima, che Oporto.. di stirpe,. Oporto. lo trasse dall'archivio della. La. villa. ,. per. Signor Iosè Adelino. morte del Re che testualmente trascrivo. Aos vinte. oito dias do. tempi,. per. Ferreira de. morì Carlo Alberto, era sotto. Entre Quintas nella quale. nove na rua de. difen-. parrocchia di Massarellos nei dintorni di. giurisdizione della parrocchia di Massarellos e colà. e. intelligenza di. appunto. si. trova. l'atto. la. di. :. mez de Iulho do anno de mil. oito. centos quarenta. Entre Quintas d'està freguezia de Nossa Senhora da Boa. Viagem de Massarellos, suburbios da cidade do Porto e na casa em que residia Sua Magestade Carlos Alberto, Rei da Sardenha, porem hoje Conde de Barge, por ter abdicado a coroa em seu filho Victor Manoel segundo, falleceu o mesmo Augusto Senhor, tendo recebido todos os sacramentos, dando todas as denionstracoes. de seus sentimentos christaos sendo naturai do Reino da Sardenha, descendente. da illustre familia de Carignan de Saboia, casado com Sua Magestade a Senhora D. Maria Thereza da Toscana, tendo cincoenta annos de idade, e depois. de ter. seu Augusto cadaver sido exposto ao publico, por espaco de tres dias, conforme o. costume devido a Sua Real categoria,. rido anno. thedral. d'. com toda. a. pompa. foi. conduziclo. no dia primeiro de Agosto do refe-. para a capella. està cidade do Porto, onde ficou depositado até ser. seu Paiz, do que. 0 parodio. fìz. este termo que assigno.. José Gonies.. [E a copia nel do originai]. Porto. 0. de Sno Vicente da Ca-. e. Massarellos, 15 de Marco de 1898. coadjutor Henrique Osorio Saraina.. e. oito.. conduzido para. o.

(23) — comunanza. di voti,. Noi. ci. 17. -. associamo primi a quell'unanime ammirazione che. vi. tributa l'Italia.. Lombardia. Popoli della. Venezia,. e della. nostre armi che già. le. travano sulla nostra frontiera quando voi anticipaste Milano, vengono ora a porgervi. nelle ulteriori. la. si. concen-. liberazione della gloriosa. prove quell'aiuto che. il. fratello. aspetta dal fratello, dall'aulico l'amico.. Seconderemo. i. visibilmente con noi, di. che con. E. fidando. vostri giusti desiderii. quel. Dio. ha dato. che. nell' all'. aiuto di quel Dio, che è. Italia Pio IX, di quel. maravigliosi impulsi pose l'Italia in grado di fare da. si. per viemmeglio. dimostrare con segni. esteriori. il. sentimento. dell'. Venezia portino. lo. unione. Lombardia. italiana vogliamo che le Nostre truppe entrando nel territorio della e della. Dio. sè.. scudo di Savoia sovrapposto alla Bandiera tricolore. italiana.. Torino. 23 Marzo 1848. Carlo Alberto.. dado era gettato. Il. rava. all'. spirato. ardua impresa. momento. :. l'esercito. si. prepa-. popolazioni attendevano. e le. di salutare. vano per giungere. pieno di slancio. i. fratelli. il. so-. che dal Piemonte sta-. tra noi a porgerci la. prova della. fratel-. lanza italiana. Le cinque gloriose giornate della vicina Milano avevano cacciato lo straniero dalle nostre tanto. si. di dare. La. città,. erano tosto formati governi provvisorii. un assetto definitivo. al. nuovo stato. nostra Pavia aveva pure costituito. Provvisorio. il. quale faceva pubblicare. il. ed in-. nell' attesa. di cose. il. suo. Governo. seguente. PROCLAMA Cittadini di Pavia. !. La. libertà e. l'. indipendenza sono ormai acquistate, ed. i. voti di tutta Italia si sperano compiuti.. Sul vostro Palazzo Civico sventola la bandiera a tre colori e la sua vista vi. ha entusiasmati, dal cuore,. rapiti.. Libera. solo diminuita dal. vi. prorompe siccome. dolore che. la favella dal labbro. ancora vi cruccia delle. la gioja. disgrazie che. una barbara mano versava sulla Città di Milano che prima della libertà nella Lombardia, inalberava, difendeva il vessillo con immenso oroismo coronato oggi stesso dell' esito più felice..

(24) — Un. governo provvisorio. è costituito nel. si. nuove. tutto l'impegno perchè le vostre. Rappresentanza conformi. La guardia zione, la vostra. rispettare. di. ben presto. poi. di. le. A. ciò vi esorta, se. avventura ancora. si. agli usati vostri uffici,. vostre botteghe,. vostre fortune. i. pur ne. continuate. è. duopo,. Il. Cittadino Alessandro. il. raccomandiamo questa. trovassero in. vostra. e la. famiglie. vostre. le. città.. contentezza vi voi. e. vostro Governo provvisorio. Aprite. vostri ordinari negozii. i. Comunale. una più studiata sistema-. stranieri vi. raddoppierà quelle forze che impiegate a mantenere stessi.. occupa con. ordine e la quiete.. 1'. non aver più padroni. quelli che per. tutti. Attenderete. attivata tra voi.. coadiuverà per. vi. Animati dalla certezza. si. e liberi desiderii.. comando ed anche prima. il. Guardia. Municipio ed esso. istituzioni siano presentate alla. ai vostri giusti. civica è già col fatto. ha assunto. Griffini ne. —. 18. e così. prospereranno. le. vostri migliori interessi.. Pavia dal Palazzo del Comitato 23 Marzo 1848.. Il. Governo Provvisorio. CALCAGNI. Presidente.. Bonetta.. Adami.. Del Majno.. Luigi Beretta.. VlSTARINI BeLLINGERI.. A. CATTANEO.. Campari.. Pasi.. CARLOTTI. proclama. Questo altri. manifesti. Provvisorio «. Gazzetta. Pavia. ». .. e. lo. troviamo inserito insieme a molti. che. emanarono. che. si. della. trovano. Provincia. di. in quei giorni dal. raccolti. Pavia. >. e. Governo. pubblicati sulla. poi. «. Gazzetta. di. Un' altro manifesto dello stesso Governo Provvi-. sorio e colla stessa data 23 marzo, che è quello. Segr.. che. si. non. vidi pubblicato,. trova nell'originale manoscritto tra. le. carte. dell'Archivio di Stato di Milano, e che figurava recentemente alla Esposizione del. Risorgimento promossa nella. città stessa. nella ricorrenza del cinquantenario delle Cinque giornate.. Lo. voglio rendere di pubblica ragione perchè dimostra quanto fosse atteso. P intervento. delle. truppe. subalpine,. le. quali,.

(25) — mentre. —. 19. dettavano quelle parole, stavano già preparandosi. si. per portare. il. ajuto. loro. lombardi insorti. ai. al. grido. di. patria. 11. documento porta. zione Municipale. IL In. nome di Dio linea. Congrega-. Pavia e come potè pervenire. di. all'Ar-. seguente tenore:. è del. truppe sarde,. :. non mi fu dato sapere.. chivio di Stato. Esso. timbro colla scritta. il. GOVERNO PROVVISORIO DI PAVIA. e. e. dell'umanità. artiglieria. forze al soccorso di Milano,. scongiura qualunque. invita. comandante di. a portarsi colla maggiore sollecitudine. passando per Pavia. o. per. la via. più. colle. sue. breve.. Pavia 23 Marzo 1848. Luigi Beretta.. Calcagni E. A. Cattaneo.. Bonetta Carlo. Adami.. Del Majno. VlSTARINI BeLLINGERI. Pasi.. CARLOTTI. Intanto. mentre da noi. si. liano in. sostituzione di quello. soccorsi,. il. Re. organizzava un governo straniero, e. riceveva in Torino. verno Provvisorio di Milano tra figura del Nob. Senatore. i. i. Carlo d'Adda, ora nostro Consierano colà recati. Re ad. accorrere in aiuto dei lombardi, e il. sollecitavano. quali spiccava la veneranda. Provinciale. Essi. colto dal Sovrano. si. ita-. rappresentanti del Go-. gliere. si. Segr.. l'. per invitare. il. invito veniva ac-. quale meditava da lungo tempo. tervento del Piemonte nella grande questione italiana.. l'. in-. '.

(26) —. Re, che aveva lasciato Torino. 1 1. il. 20. 27 ad Alessandria a prendere. truppe. che colà. si. ministro di guerra. riunivano. e. 26 marzo, giungeva. il. comando supremo. il. Al 28. generale. il. presidente del Consiglio. mina che. Regno durante. la. d'. esercito che. Era. suo luogotenente. del. S.. A.. Ecco come era formato. andava man mano avvicinandosi. conte Franzini, ministro. il. conte Balbo. al. sua assenza nella persona di. cipe Eugenio di Carignano.. di. Salasco. stato. ;. il. maggior generale era. il. del. il. Prin-. il. corpo. confine:. al. della guerra, presso la. persona del Re Carlo Alberto comandante supremo del suo stato. Carlo. di. notificandogli la no-. dei Ministri,. Re aveva segnato. il. Franzini. marina scriveva per ordine. Alberto dal Quartiere generale di Alessandria. delle. ;. capo. il. maggior generale conte. colonnello cavaliere Cossato era sotto-capo dello. maggior generale. ;. S.. A. R.. Re qual comandante generale. il. duca. Genova seguiva. di. d'artiglieria;. il. il. maggior generale. Rossi qual capo di stato maggiore d'artiglieria, ed. il. maggior. generale Chiodo qual comandante superiore del genio militare. L'esercito. dividevasi in due. corpi d' armata ed in. una. riserva. Il. primo corpo. gli ordini del. avevasi. il. d'. armata o corpo. di destra stava sotto. luogotenente generale barone Bava,. colonnello Lagrange a capo. di. stato. il. quale. maggiore.. Questo primo corpo d'armata componevasi della prima. conda divisione;. e se-. prima divisione era comandata dal luogo-. la. tenente generale marchese d'Arvillars, e formavasi della bri-. gata Aosta, sotto. Sommariva;. della. gli ordini del. brigata. maggior generale marchese. Regina,. sotto. gli. ordini. del. maggior generale Trotti; del reggimento Genova cavalleria e della sesta. dini del. ed ottava batteria. maggiore. di battaglia,. d'artiglieria Faillet.. sotto gli or-.

(27) — La seconda. divisione era. Di Ferrerò,. rale. sotto. comando. il. 21. e. —. comandata dal maggior gene-. componevasi della brigata Casale posta del. maggior generale Passalacqua; della. brigata Acqui sotto quello del maggiore generale Villafaletto, del reggimento Nizza cavalleria, della seconda batteria a cavallo e della seconda di posizione sotto gli ordini del. mag-. giore di artiglieria Giacosa.. secondo corpo d'armata o corpo di sinistra stava sotto. Il il. comando. del luogotenente generale Ettore di Sonnaz, che. avevasi a capo di stato-maggiore. composto della terza. e. maggior Carderina. ;. era. quarta divisione.. maggiore generale conte. Il. il. di Broglia. comandava. la. terza divisione, la quale constava della brigata Savoia sotto gli ordini del. Savona. maggior generale. sotto quelli del. d'. Ussillon, e della brigata. maggior generale Manno. :. del reg-. gimento Novara cavalleria, della prima batteria a cavallo. e. della prima di posizione sotto gli ordini del maggiore d'artiglieria Filippa.. La. quarta divisione era comandata. rale più anziano delle. gata. Piemonte sotto. due brigate,. e. gli ordini del. componevasi della bri-. maggior generale Bes,. della brigata Pinerolo sotto quelli del derici, del. di battaglia. glieria Alfonso Della. La. i. e se-. d' arti-. di cavalleria,. i. composta. La. :. La. il. co-. brigata Cuneo.. Un. cacciatori sardi sotto. del generale conte Biscaretti.. del colonnello. prima. comandata dal maggior. divisione del duca di Savoja fu così. reggimento. mando. e della. Marmora.. brigata granatieri-guardie e. mando. maggior generale Fe-. reggimento Piemonte Reale,. conda batteria. dal maggior gene-. cava'lleggieri di Piemonte, al co-. Castelborgo. Inoltre. quattro. batta-.

(28) -. una frazione del Genio. di bersaglieri. glioni. d'artiglieria.. denza.. Seguivano da ultimo. per Pavia una. Re. memoranda giornata. quella. tutta. riversatasi. strade. nelle. era in. grande avvenimento che stava per compiersi.. del. del piccolo Piemonte aveva lanciato. popoli e. sino alla 1'. (1).. marzo 1848!. suoi. ai. 20 mila. disponeva a. si. Ticino per entrare nella nostra città. il. La popolazione Il. batterie. e l'inten-. di circa. 29 marzo a Gravellone e. il. Fu davvero. attesa. ambulanze. le. così formato, e della forza. uomini, giungeva. del 29. e tre. .. L'esercito. varcare. —. 22. dalle. Lomellina. azzurra bandiera.. i. prodi suoi. La prima. erano. figli. accorsi. giù sotto. lombarde che aveva. tra le città. primo saluto. venendo. Savoja. della. valli. grido di guerra. il. Re che. la ventura di. porgere. capitanava. truppe subalpine era la nostra Pavia, la quale. le. comprendendo lo. l'. al. coi suoi figli. importanza del fatto ne attendeva ansiosa. svolgimento,. quell' esercito. il. preparandosi a. piemontese che. dai suoi Principi,. si. accingeva. ,. ricevere. con. entusiasmo. comandato dal alla. suo. Rè. e. colossale impresa della. redenzione della patria.. Le al. truppe,. come già dicemmo, facevano una breve. Gravellone dove avveniva un fatto. il. cui valore. sosta. non sfug-. girà ad alcuno e che merita quindi di essere particolarmente ricordato,. segnando esso nelle. storia di. Pavia una pagina. importantissima.. Carlo Alberto sguainando. (1). Un. la. spada per. l'. indipendenza. corpo di circa cinquemila uomini era entrato tre giorni prima. Esso. era composto colle guarnigioni di Voghera, Mortara e Vigevano..

(29) nazionale volle che. il. —. 23. suo esercito passando. il. Ticino ed en-. trando sul territorio lombardo divenisse, precorrendo. un segno. esercito italiano, e volle che. i. tempi,. esteriore lo provasse.. Fu precisamente al Gravellone, sotto quindi le mura di Pavia che il Re distribuì alle sue truppe la bandiera tricolore alla quale aveva accennato nel proclama di. Torino, sostituen-. dola all'azzurra della sua Casa. Questo avvenimento, che. il. conte Grimaldi, ufficiale addetto allo stato maggiore del Re, delineo. in. che ho. il. eliotipica,. popolo il. lo. un bellissimo disegno piacere di presentare è saliente per noi. comprese. ,. fatto poi in litografia. riprodotto in. (Vedi Tav.. Sino dal mattino città. faceva. li. una tavola nostro buon. quel nobile atto seppe suscitare in. e. più grande e schietto entusiasmo. nostra. I).. del. 29. affiggere. il. il. e. lui. (1).. Governo Provvisorio. della. seguente manifesto che ho. trovato inserito nel Codice proclamatico dell' Archivio. Mu-. nicipale.. GOVERNO PROVVISORIO AMORE E FRATELLANZA. Carlo Alberto giunge oggi fra voi quale amico ed alleato onde difenderci da. un nemico ancor potente. Andate. e tirannico.. a gara nel far festa al prode che viene in vostro ajuto.. Pavia 29 Marzo 1848.. CALCAGNI. Presidente.. Majno.. Adami.. vlstarini bellingeri.. Nocca.. BoNETTA.. Pasi.. Cattaneo.. Campart. MAitozzr. Beretta. STAURENGHI (1). Il. fatto. De Bartolomeis. della. distribuzione. delle. bandiere, risulta. anche. dal. esistente nell'Archivio del Corpo di Stato maggiore.. Seg. Oen.. ms.. del.

(30) — La guardia all'italiana, si. abito di velluto allora. nazionale, in. M. Tra. gli ufficiali. provvisate, vi era. alla festa. d'. appello. Re ed. alle. truppe. con. giacche. trovarono il. liberatrici.. patriottico. dopo. sul Ticino. come. ore. le. anche il. Della. Migliaja di. bocche,. egli. durante. sfilare. delle. lo. adornata abitanti. e. ai. concittadino. il. Re,. i. dice,. truppe. IV. offrire. a. si. lui. austriaci. —. Principi e. Ed. (1).. —. la. le. Frammenti. e. il. popo-. Provvisotruppe, lo. attorno. Pavia,. compianto nostro. finestra,. 1" in-8,. —. e seg.. l'avvenidi fiori. da ogni piano,. Ricordi storici e aned-. pag. 167.. cronistorici dell'agro ticinese.. Vedi Voi. 4° pag. 406. ponte. fu testimonio oculare.. Autobiografia di un veterano. Bologna, Zanichelli, 1897-98. Voi.. in-8.. come. comm. Avv. Giovanni Vidari ricorda con queste parole: Nembi e nembi. Della Rocca. Vidari. storico. lo. dal tricolore, già sostituito dagli. da ogni verone, da ogni. ,. per. dentro. gittati. (2). e per. studenti. acclamarono per ore intere. (2). Voli.. di. movimento,. suo Governo. Rocca che. imbandierata colori. del. mento. —. Re. al. nostri. i. pomeridiane, e. 3. accolti. fossero. generale. il. (1). governo provvisorio. Pavia. rispondesse all'invito. lazione. dotici. era. saluto della nostra città,. Il. slancio. Carlo Alberto entrava in. dica. il. si. suoi rappresentanti.. i. acclamare. per. colà. municipalità,. braccio in difesa della patria.. loro. rio,. La. gioventù studiosa rimase estranea. la. di. Cella-. podestà avv. Eucherio Calcagni,. il. Milano aveva pure inviati. Ne. passaggio. nob. Carlo. a riposo.. recata al Gravellone onde portare al. al. che comandavano queste truppe im-. nostro concittadino. il. nova, ora presidente. avendo. detto. trovava schierata sullo stradale che dal Da-. conduce a Gravellone per fare ala. zietto S.. —. 24. — Pavia, Fusi 1891-92..

(31)

(32) ERSJTY.

(33) grida di altissima gioia, e. grida festose. —. —. 25. atti. di fratellanza, inni di Alameli,. al Re, ai Piemontesi. all'Italia,. alla. ,. ban-. diera tricolore che sventolava la prima volta dalle cento torri. accolgono Carlo Alberto,. grido. tutte le. i. Principi. Erano. truppe.. memorie di una patriottica popolazione. speranze di una grande Nazione.. grave nell'incedere, bianchi tura, pallido. e le. volto s. il. Re immoto. Il. i capelli,. i. in quel. e tutte le. siili'. arcione,. mustacchi in brizzola-. avanza calmo impettito. saluta a misu-. e. rate cadenze. 1 due Principi baldi di fierezza militare. di gio-. e. vanile entusiasmo cavalcano a due passi dal Re, nella lunga. corsìa percorsa dalle truppe e a stento trattengono. guerra. e. di gioja. Per la. in grossa falange. piemontese,. corpo di. e. gagliardo. dall' aspetto. era. fusione. pavese nel regno subalpino. e. marziale,. Borromeo. All'. ASSERRAGLIATO. IL. PER. ESSERE. l'. NELLE FORTEZZE. ;. al. Re. omaggio erano accorsi da. delegati dal. ED. DESIDERIO. PRONTO ARMAMENTO. comunale. e. immediata della provincia. DEL FRATELLO AL FRATELLO, SPERARE IL. guardia del. provinciale. Governo Provvisorio.. Rispose Carlo Alberto di essere venuto a recare. PER COMPIERE. stampo. numerosa al confine incontro. accorsa. B eretta. e. La rappresentanza. guerriero a proporre la. Milano. volta tra noi vedonsi ordinati. quattrocento carabinieri di antico. del campo.. Pavia. prima. grido di. il. d'. GIUNTO A TEMPO. ESSERE. DOVER SUO AUSTRIACO. il soccorso. ,. CONSIGLIARE. IL. FORTE ANCORA ED. DOVERE PRIMO D'OGNI ITALIANO. ESSERE QUELLO DI MARCIARE CONTRO L'AUSTRIACO PER FAR LIBERA. ed una. l'. Italia; a guerra. Re ed. finita il rimanente. Il. i. Principi alloggiarono in Pavia nel palazzo dei conti Castellani Fantoni, ora Lingiardi, presso S. Michele. (1). Nel palazzo Castellani. nemerito concittadino intima. e. si. recò. ad ossequiare. il. Re,. (1).. anche. Le truppe il. nostro be-. nobile Camillo Brambilla che ricordò più volte a. me con. sentita compiacenza le emozioni da lui provate in quel giorno. 4.

(34) -. -. 26. bivaccarono nel borgo Calvenzano. Alla prima alba. domani Re. soldati. e. ed. risalutati. marcia su Lodi accompagnati da tutta la. popolazione. concordia di di gloria. virili. nel dichiarare. Anche. il. atti di gioja e. e. quanta. propositi in quei primi giorni di lotta. santo. e. anche. il. che si compie. sacrificio. sul-. patria! professore Ercole Vidari fratello del compianto. nel Corriere Ticinese la. dai voti di. Quanto entusiasmo. accorsa.. comm. Giovanni tanto benemerito quella memoranda giornata in un ebbe. misero in. si. appoggio del clero infiammato di amor patrio. coli'. l'altare della. applauditi. dell'in-. fi).. Si. ventura di assistere. della città nostra, descrisse. bellissimo articolo inserito. comprende come a. lui. pure che. al trionfale ingresso, sia. impresso quello spettacolo, dalle. rimasto. smaglianti e dal pro-. frasi. fondo sentimento che vibra nel suo splendido articolo com-. memorativo. Aveva quindi piena ragione. il. marchese Costa. che era pure al seguito del Re, quando scrisse: lamais population plus enthousiaste ne. dano. s'. est. vue. (2).. Questi. fatti. concor-. colle relazioni ufficiali (3).. Ecco come testimonii oculari raccontano l'avvenimento grandioso. di quel giorno.. E. giacche. il. compianto Vidari ha. accennato nelle sue belle parole anche all'azione del. clero,. gioverà corroborare la sua asserzione con uno dei documenti. che attestano precisamente come anche. il. clero fosse in quei. giorni infiammato d'amor patrio e preparasse, dire,. l'ambiente nazionale. Ecco. documento. il. come. si. suol. esistente nel. nostro Museo civico di storia patria. (1) Corriere Ticinese. (2). in 8 pag. (3). Giornale. di. Pavia N.. 38,. martedì mercoledì 29-30 Marzo 1898. duRoi Charles Albert. Paris, 1890,. Costa de Beauregard. Les dernières années 153.. Fabris 0.. storico del. Corpo. —. Gli avvenimenti militari del. di Stato. 1848-49 (Pubblicaz. dell'Ufficio. Maggiore). Torino, 1898, voi.. II. in 8..

(35) CITTADINI FRATELLI. mezzo. In. tripudio. politici,. presagio non fallace di una compiuta vittoria. per. e. ;. e. felici circostanze, coglie. portentosi. di. in tanta festa, e. nostra Città, e Diocesi, da Dio prediletta, che. questa. di. postura locale,. mutamenti. vicende di fausti. tante. a. trionfi ottenuti,. rata senza spargimento di sangue Cittadino: a tutti. buoni. i. sua. per la. frutti della libertà tanto. i. sospi-. e generosi, sorse in. un salutare sentimento che, imperfetta, e quasi sconoscente apparirebbe la nostra esultanza ove una lagrima, ed un suffragio non ricorresse subitaneo alle vittime valorose di Milano che hanno immolata la vita per la causa dei cuore. fratelli.. Assecondando. questi impulsi generosi,. fraterni,. e. questo. Ordinariato Dio-. Governo Provvisorio, raccolte in apposita colletta le spontanee oblazioni del Clero e Cittadini Pavesi, ha stabilito di offerire nella Cattedrale un solenne Officio Funebre per tutti i Defunti Campioni Lombardi, cesano,. con. di. concerto. col. Musica Sacra, ed analogo Sermone, a. cui graziosamente. presta. la. l'esimio Oratore Quaresimale (1) designando a tale pia e patria funzione di. Sabbato 11 Aprile prossimo. unanime. concorrenza a tale dimostrazione di Italica fratellanza,. e. spontaneo compianto agli Eroi della patria, nione della Chiesa. i. si. singoli Ceti, ed Ordini. e. di. invitano a convenire nella comu-. di. Cittadini, per rendere più deco-. imponente questa pompa, dettata da spirito. rosa, ed. parola. giorno. alle ore undici antimeridiane.. Nella lusinga che tutti della Città, e Diocesi, vorranno prendere interessamento,. il. di gratitudine, e. Religione. verso quegl'iinmortali fratelli.. Viva Pio IX.. Viva Dio.. Pavia dal Palazzo Vescovile Proposto. il. giorno. S[RO LANDRIANI Curato. L'. amor. festare.. A. 29 Marzo 1848. V.. G. C.. GERMANO BREGA. Segretaro.. patrio del clero d'allora spirava vivo e sincero,. sermoni, nei privati convegni, nei giornali,. lo si sentiva nei. in tutte le. Viva Italia.. occasioni. insomma. nelle. comprovarlo basti leggere. quali il. si. poteva mani-. seguente documento. che ho copiato da un foglietto stampato esistente presso Curia Vescovile. (1). Era. allora. la. :. oratore. quaresimale. il. M. R. Sac. Giovanni Battista Vecchi..

(36) —. —. 28. ALLOCUZIONE 25 marzo 1848. Cattedrale di Pavia la mattina del. letta nella. dal predicatore quaresimale Arciprete. Mantovano. GIOVANNI BATTISTA VECCHI.. Salvum fac populum tuum, Domine, et. o Signore, questo è. Sì,. adora. Voi Retributore. vostro popolo che devotamente Vi loda, benedice,. il. Potente. e ringrazia. "Voi. avete difeso: Voi amoroso lo avete beneficato,. lo. volete felice.. lo. Alla Vostra potenza. si. ritiene debitore della liberazione: dalla vostra. riconosce la salvezza; per la vostra giustizia aspetta. Poiché Voi Auspice, lavorarono. la. duce misterioso. e. stupenda opera, sospiro. cando con tutta fede che e. si. compia. il. tempo. Dio,. vostro. il. Ve ne rendiamo. di secoli.. grazie,. !. fratelli. suppli-. redenzione di tutte nostre Cittadi,. rifiorita la. Salvum fac. .. .. benedic haereditati tuae.. .. Benedite alla vostra eredità da tanto tempo usurpata. dopo. affinchè risorta arrivi. Oh. !. Gran Dio. !. .. Oh Dio Esaudite. la. !. la vita. temporale. tutti gli occhi si. .. .. gioiosi battono battiti. si. della gloria. vicini generosi. i. bontà. questo mite aere, e questo sereno cielo d'Italia goda sempre l'amore, la pro-. speritele, la pace.. i. oenedic haereditati tuae.. e tradita.... beneditela. gaudii del vostro beato regno.. ai. bagnano. di pianto, tutti. cuori italiani. i. d'amore!... santificate,. rendete degna. nostra deprecazione,. nostri defunti fratelli,. i. universale. questa. voi. di. Ve ne preghiamo. esultazione. !. Ve ne pregano eziandio commuovono di presente,. ... e. di cui sanguinanti cadaveri si. agitano, e fremono con fremito di benedetta letizia, e le anime,. come. ribattez-. zate dal battesimo di sangue godranno, per la vostra misericordia requie eterna, luce, riposo di pace. Voi. !. solo, Signore,. e leggiero. .. .. .. Libertà. e. ci. avete fatti liberi colla vostra divina legge, giogo soave. Religione divennero. .. .. .. suddite e sorelle per Voi Sovrano,. Padre dell'Universo.. Gran Dio, quella Verità che un tempo arse. sui roghi rinascendo dalle ceneri,. quella verità, che saliva sui patiboli ripalpitando, trionfi sempre; poiché senza di Voi, che siete la via, la vita e la verità, l'universo non è altro che una grande illusione,. una vaga manifestazione. di. un dubbio. Benedite adunque, Clemente Iddio, a giorno nel quale ricongiunti. una cosa. gli. uomini. tutti. i. infinito.. vostri. figli,. finché splenda quel. collo spirito d'indefettibile amore,. saranno. sola in eterno la famiglia terrena e quella del Paradiso. Così sia..

(37) — Non molto parroco. mosse dallo. dopo,. D. Luigi. —. 29. Brega,. del. patriottico. spirito. donne del vicino Comune. le. Marcignago con ammirabile gara. e spontaneità. di. privarono. si. d'ogni loro ornamento d'oro e d'argento, facendone offerta pei bisogni della patria.. Nella Gazzetta di Pavia del. numeri 12 e 13 del 17 documenti che Essendo. maggio. e 20. d'. argento alle. e. precisamente. trovano. si. bene siano conosciuti. è. le fibbie. 1848. ai. questi altri. :. scarpe un'inutilità pel clero,. si. propone di. farne tutti concordemente un dono alla nazione, la quale negli attuali stringenti. bisogni potrà ricavarne alcune centinaia d' once d'argento. Si prega la redazione della Gazzetta. di. parrochi che già. si. Pavia. a. pubblicare. voler. questo voto. mostrarono disposti a questo lieve. di molti. sacrificio. Osiboni. sacerdoti, e. per la. Causa.. S.. Parroco.. Cambieri Parroco.. Veduti. Nazione,. gli urgenti bisogni della. anche dell'ornamento delle. i. sottoscritti volontieri. si. spogliano. facendone dono alla Na-. fibbie d' argento alle scarpe. zione.. La. consegna dei doni. si. fa alla Direzione della Gazzetta [La Gazzetta di Pavia]. presso la Tipografia Bizzoni in Pavia.. Verceli.ati. Grio.. Parroco.. Morelli Pietro Parroco.. La Fabbriceria aver consegnati. all'. eil. clero della Basilica di S. Michele,. argenti. erario gli. del. dopo. tempio a favore. dalla causa nazionale, deliberarono altresì di essere disposti. a richiesta del Governo, a calare anche. le. campane per farne. dei cannoni. s. A. giorno. meglio dimostrare poi dell' ingresso delle. prender parte. al. comune. sentanza ad ossequiare del. il. patriottismo suo,. truppe liberatrici non. clero, nel. il. mancò. di. giubilo inviando una larga rappreil. Ee ed. i. Principi la stessa sera. 29 nella casa dei conti Castellani-Fantoni ove erano. ospitati.. Fra. gli. intervenuti,. è. bene ricordare. i. nomi. di.

(38) — monsignor Landriani, succitato,. Gandini,. uomo. lo stesso. canonico. del. e. —. 30. appare nel documento. che. monsignor Vincenzo. primicerio. stimatissimo per la sua pietà e per l'amore. che portava alla fede ed alla patria.. Ne. sarono per la sua partenza la. Re Carlo Alberto. dimostrazioni di affetto al. le. dalla nostra. città. 11. Congregazione Municipale interpretando. il. ces-. 23 aprile. sentimento dei. pavesi già così nobilmente espresso colle dimostrazioni del. 29 marzo, inviava a S. M. indirizzo. il. Re Carlo Alberto. il. seguente. (1).. INDIRIZZO DELLA CONGREGAZIONE MUNICIPALE DI PAVIA. A CARLO ALBERTO. Dopo contro quale d'. il. avere. iniziata col. nemico. d'Italia,. Lombardi. de' nostri prodi. la. guerra santa. lottato, e vinta la gloriosa insurrezione nella. combatterono come uomini,. fanciulli. i. sangue. dopo aver. gli. ogni forza regolare di campo per resistere. all'. uomini come giganti, austriaco,. noi, privi. abbiamo gittato un. grido di soccorso ai fratelli Piemontesi onde volassero a dividere coi primi crociati. i. voi lo. pericoli e la gloria del finale combattimento.. raccoglieste, o Carlo. plaudenti a mille. Ticino corsero. giulive e. vostre schiere per vincere o morire. Voi pure accorreste, o. le. Magnanimo Re, Voi pure giuraste cabile al. Quel grido non fu perduto,. Alberto, e dal Cenisio al. nemico comune,. e quel grido. labbra e nel petto di qualunque. guerra ostinata senza tregua, impla-. guerra,. concorde ed unico risuona in adesso sulle. crociato.. scintillante riprova di volere l'Italia. una. Voi offrendo. e libera, siete. quindi coi fatti la. più. venuto a redimerla dal-. l'abbietto servaggio, ad affrettarne la sospirata riunione.. Le parole che. vi. hanno precorso quasi programma. nimenti non furono meno magnanime alla testa di. deste la. un esercito. mano. offrendo. il. fiorente dal. e generose,. mezzo. de' vostri arditi. poiché precipitando. propo-. gli indugi,. de' vostri grossi battaglioni ci sten-. soccorso di un amico, di un fratello.. —. Quelle vostre. hanno vivamente commossi, abbiamo scritte nel cuore per. parole, o Carlo Alberto, così sublimi, cosi solenni ci. primo giorno del nostro non dimenticarle giammai. e nel. (1). Dalla. u. libero tripudio le. Gazzetta di Pavia. N. 12 sabato 29 aprile 1848. Supplemento..

(39) — E prima. tra le Città consorelle. chiamar prodi. e liberatori. acl. vostri. i. accogliervi, ad applaudirvi palpitando, a. prima. soldati,. mura. d'avervi ospite e fratello tra libere. E. —. 31. a provare. il. nobile. orgoglio. cittadine fu Pavia.. dessa non appena scorse qual forza gigante stesse racchiusa nelle vostre. splendide armi, e più ancora. ne' vostri. tremanti pel non lontano pericolo. arditi pensieri, gridò alle vicine sorelle. siete salve. u. n. perchè. \\n. esercito di valorosi. è qui giunto chiamato dalla vostra voce, e Carlo Alberto lo guida.. Ma. in questi. momenti. in cui la causa santa e ribenedetta da Pio che. batte sulle rive del Mincio e dell'Adige sta per ricevere lo scioglimento decisivo, la. Rappresentanza della. città di. unire la sua voce a quella di tutta. Pavia sente più forte proclamarvi. Italia per. per ricordarvi che dalla spada di un Principe italiano. si. il. si. com-. finale,. bisogno. di. prode e generoso,. aspetta. il. —. glorioso della guerra da cui dipende la salute, l'unità e l'indipendenza d'Italia.. Ovunque. si è. taglie, le. truppe piemontesi guidate dal vostro genio. e. compimento. da voi combattuto, nelle affrontate, nelle scaramuccie, nelle. bat-. guerriero, infiammate dal. vostro eroico coraggio, riuscirono vincitrici.. L'inimico sbigottito dai fulgidi colori della speranza, della gioja, dell'amore che splendongli innanzi ovunque ritorca la bieca guardatura, sbigottito dai vostri colpi incessanti ferro ed. il. riparò. suoi. a'. fuoco de' prodi. estremi. fortificati. Italiani sapranno. asili,. ma. invano. :. perocché. il. costringerlo ad abbandonarli fug-. gendo, o a darsi prigioni.. Che polo che. Lombardo-Veneti. dirvi del resto, o Sire, di noi e dei fratelli si è. battuto. come un. leone,. ma non commise. sebbene trascinato da un nemico perfido e la generosità. e cieco. — un. ?. Un. po-. alcun atto bieco e crudele. popolo in cui l'intelligenza. sono tradizionali quasi parte integrante dell'esser suo. —. un po-. polo che ha dato tanti martiri, che ha tanto patito onde l'Italia fosse libera ed. una, non in. si. lascerà al. fiore tante belle. certo trascinare da quelle stolte imitazioni che spensero. speranze nei secoli passati.. Viva Italia Una. a. Libkra. !. Viva Pro IX. Viva Carlo Alberto.. Pavia dal Palazzo Municipale 23 Aprile 1848.. CALCAGNI Podestà. CAMPAR! Assessore. PASI. Assessore.. BONETTA. Assessore..

(40) A. questo indirizzo. Re rispondeva. il. colla seguente lettera:. GABINETTO Dal Quartiere Generale. DI. S.. li. M.. llL mo ffig™ Sig. r. Valeggio. in. 27 aprile 1848.. Pron. Col. ino. I sentimenti espressi da codesto Municipio nel suo indirizzo a S.. strano come. M. dimo-. generosi Pavesi sappiano degnamente apprezzare la gravità. forti e. i. dei tempi presenti.. Nel recente suo passaggio per costì simpatia che. sponde dal più profondo dell'animo bera. e spera vicino. presenza dello straniero,. l'Italia dalla. quell'. Re ebbe. il. Unione, dalla quale scaturir deve. Vuole intanto. S.. Lei mezzo all'intiero. le. M. che nel Reale Suo. momento. La M.. S. vi. la. corri-. in cui, affatto li-. sarà dato finalmente di consolidare. comune. la. il. di conoscere. occasione. popolazione nutre per lui e pel suo esercito.. la. Nome. felicità.. attesti a V. S. 111. e per di. io. Municipio, la viva Sua soddisfazione e. gratitudine per. le. tante riprove di affezione che ne ha ricevute; e nell' ottemperare all'onorevolis-. simo incarico,. io. La prego. altresì di accogliere le proteste della. mia singolare. considerazioue.. Di V. Il. Primo. S. Ill.ma. segretario di Stato, segretario privato di S.. M.. Dev. mo Obbl. mo Servitore. DI lll mo Sig.. CASTAGNETI 0. 1. Podestà di Pavia. Pavia 29 aprile 1848. Concorda. coli'. CALCAGNI. Anche. la. suoi sensi di. originale. Podestà.. Congregazione Provinciale volle attestare gratitudine al. Re con un. altro. i. indirizzo che. inviò stampato alla Congregazione Municipale, la quale ne.

(41) —. -. 33. trasmise copia alle varie parrocchie della città onde raccogliere le firme. spedito a. M.. S.. venne. 6 di maggio. Tutto questo potei rilevare. il. Municipale, ove trovai l'indirizzo e l'incarta-. nell'Archivio. mento. Lì indirizzo colle firme. dei cittadini.. relativo.. L'indirizzo era del seguente tenore:. A CARLO ALBERTO. Milano nella vittoriosa impari. gurava l'indipendenza. delle immortali. lotta,. a vivere di quella libertà e fratellanza di cui. cano.. Ma. fessa. operosità tutte. il. cinque giornate. questa nostra Italia, già in brevi. di. 1'. giorni fatta. aura prima. genio della tirannide che ha per trentatre anni le. della forza. risorse. materiale di. inau-. matura. spirava dal Vati-. le. consunte con. questa. inde-. Insubre terra,. non potendo però mai asservirne lo spirito, ci avea nondimeno messi nella impossibilità di tenere l'aperta campagna contro l'agguerrito nemico. Ed egli guardava ancora parecchie. campava. sulle nostre. delle. nostre città,. pianure, forte. occupava. tuttavia d'armi. le. e di. Anche l'eroismo ha un limite nei Abbandonati a noi stessi, avremmo presto veduta. l'inaudita barbarie. tenza.. sarsi sopra di noi, con tutto. il. furore che. nostre fortezze,. ac-. armati, terribile. per. umana. po-. limiti. della. l'orda Austriaca. dà l'innata ferocia. e. river-. l'accanimento. della vendetta.. Voi stendeste. il. primo. la. suolo col valido soccorso del. mano. fraterna ai Lombardi ed entrando sul nostro. vostro poderoso. esercito, riduceste. ad una. sem-. tempo 1' esito sicuro della guerra. Voi, senza prestabilire condizioni veniste come fratello a soccorrere il fratello, come Italiano a scacciare i nemici d'Italia e metteste di mezzo tutto la forza del vostro Nome e delle plice questione di. vostre armate. nella lotta. Italiana, contro. il. della civiltà. dispotismo straniero.. contro la. A. barbarie,. della. indipendenza. voi erano rivolti gli sguardi non che. d'Europa tutta trepidante sul nostro destino; ma nè l'Italia né l'EuIl Re liberale non poteva smentirsi. Voi che spontaneo cede-' vate parte del vostro potere, per guadagnare nell' amore e nella felicità dei d'Italia,. ropa dubitavano.. vostri sudditi, sollecito accorreste a combattere per la causa nostra che è causa. d'Italia tutta,. Voi. e,. il. primo metteste in atto quel sentimento. che suscitato dalla voce del. E suolo. noi. che vi. cui sorride. si. all'. Pio infiamma. abbiamo festeggiato. con quell'entusiasmo. gioia con cui. Sommo. accoglie. il. che desta. tutti. i. di santa. unione. cuori italiani.. primo ingresso sull'Insubre un Re guerriero, con quel delirio di al. vostro. proprio liberatore, con quel gaudio di speranza con. alba di una Vita Novella, noi sentiamo prepotente. il. bisogno 5. di.

(42) —. manifestarvi la gratitudine dell'animo e chi conosca. addice a. Nè. chi lo porge.. le. Essa appartiene. Ma. le. la. -. 34. lo. facciamo. grandezza del beneficio. e. con quella. parole sono misura del sentimento, nè a noi spetta la lode. un popolo che tanto avete contribuito. benedizioni di. un novello. dall'invasione. che. assalto,. le. benedizioni. il. a redimere. togliere all'Austriaco. d'Italia che. straniero, scenderanno. e dall'aiuto. benedizioni dei popoli sono. le. di :. alla storia.. che spera in voi per divenire abbastanza forte da fino l'idea di. si. della missione. altezza. l'. dignità che. per-. avete francata. carissime all'animo. e. e. Vostro,. più bel fregio alla corona dei Re.. Pavia 6 maggio 1848 dalla Congregazione Provinciale.. Marozzi Presidente. A. Carena Vice Presidente.. Burdet. -. Luigi Tenca. -. Tenca. Sua Maestà ringraziava MINISTERO. -. F.. Cattaneo. -. Del Majno.. T.. colla seguente lettera. :. GUERRA. DI. E MARINA.. GABINETTO. Dal Quartiere Generale Principale. N. 1318.. Ho. avuto. 1'. in. Sommacampagna. addì 4 maggio 1848.. onore di rassegnare. al. Re mio. Signore,. 1'. indirizzo che la Con-. gregazione Provinciale di Pavia mi ha mandato con sua lettera del. 1. di. Maggio. volgente. S.. M. scorse con. la. più intima sua compiacenza. dirizzo la Congregazione Provinciale le manifesta a. Pavia,. a. e della. nome suo. la. Provincia. :. e. nell' affidarmi. i. sentimenti che in tale in-. nome. incarico. l'. Congregazione Provinciale ed. i. dei Cittadini tutti di. onorevole di ringraziarne. Cittadini tutti. di. Pavia. e della. Provincia, vuole pure che io loro dichiari essere unico scopo della M. S. quello di. procurare. e. consolidare l'Italiana Indipendenza; essere a questo Santo. indirizzato ogni suo voto ed ogni sforzo del suo esercito. con. 1'. aiuto. della Divina provvidenza, che benedirà ad. benedirla infatti la Provvidenza Divina. coli'. ;. Pine. confidare di conseguirlo. una. sì. Santa impresa. ;. e. inspirare che fa ai popoli sentimenti.

(43) così. unione. generosi di. unione senza. la. concordia, quali. e. son quelli. manifestati. dai. Pavesi,. neppure momentaneamente. quale non potrebbe durare, e forse. conseguirsi la indipendenza compiuta della Penisola.. Gradiscano. VV.. le SS.. 111.. li. sentimenti della distintissima ed alta mia con-. siderazione 77. Ministro Segretario di Stato. Firmat. Agli. III.. Membri. S'igg.. FRANZINI.. della Congregazione Provinciale di Pavia.. La Congregazione. Provinciale stessa nel rendere di pub-. blica ragione la lettera del Re, faceva precedere la risposta. medesima da queste. belle parole che pure trovai nel Codice. proclamatico del nostro Archivio Municipale.. CONGREGAZIONE PROVINCIALE DI. La Congregazione Provinciale ha l'indirizzo,. PAVIA.. fatto presentare al generoso. Carlo Alberto. che da essa proposto a questi cittadini fu in pochi giorni coperto da. tante firme.. La. risposta che Carlo Alberto volle fare a quell'indirizzo col mezzo del suo. Ministro della. guerra è una. Sè stesso ed. suoi. i. figli. dosi a capo del prode. alla. prova novella della magnanimità con cui consacra della liberazione d' Italia, ponen-. causa santissima. Esercito Piemontese e. che da ogni parte accorrono sotto. lo. dei Valorosi. La Congregazione Provinciale rende pubblica ha ricevuta,. perchè sempre. Alberto e la fiducia nel. Viva. l'. buon. Unione.. maggiori. volontarii. soldati e. stendardo della libertà italiana.. sieno. la risposta. riconoscenza. la. che oggi. verso. il. Re. stesso. Carlo. esito della causa che esso difende.. Viva Pio IX.. Tutte queste testimonianze raccogliere per provare. Viva Carlo Alberto. e questi. come Pavia. documenti. !. io volli. in quell' epoca, sia. con.

(44) -. 36. —. dimostrazioni entusiastiche, sia mercè l'opera dell'illuminato patriottismo dei suoi rappresentanti abbia tanto bene interpretato. sentimento cittadino che era sentimento italiano.. il. Ricorrendo quest'anno che. quel fatto. si. il. collega. cinquantesimo anniversario della. coli' altro. largizione. di. dello. Statuto, Pavia giustamente orgogliosa di quella splendida pa-. gina. di storia. tramandata. nazionale e cittadina ad un tempo, volle fosse. alla posterità colla coniazione di. commemorativa.. A. scopo alcuni cittadini. tale. comitato promotore. in. una medaglia. diramarono. e. la. riunirono. si. seguente circolare. ,. dettata dal Cav. Uff. Camillo Verdi.. PER. IL. CINQUANTESIMO ANNIVERSARIO DELLO STATUTO. Egregio Signore, Pavia,. Mentre una scuola la fonte dei. dire. di politico. scetticismo estende la sua inflenza. più elevati sentimenti fra. blica gratitudine per l'opera. i. sempre ammiranda. vigorire, ad occasioni propizie, la. memoria. a. quali primeggia quello della. consacrarono a far libera ed indipendente. e vita. Gennaio 1898.. 1. di coloro. inari-. pub-. cbe studi e ricchezza. la patria, riesce. doveroso rin-. dei fatti cardinali del nostro risorgi-. mento.. primo. Del sario,. ed. largiva rabili. a'. è la. di questi fatti sta. per. compiersi ora. promulgazione dello Statuto che. il. il. cinquantesimo Anniver-. magnanimo Re Carlo Alberto. suoi popoli per elevarli a dignità di cittadini, vincendo quasi insupe-. opposti. ostacoli. da antichi quanto. tenaci pregiudizii di. casta,. protetti. dal minaccioso atteggiamento dell'Austria. Il. secondo. sovrano,. essenzialissimo. bandita. quell' aiuto che. il. allo straniero. fatto. è la. per recare. guerra da quel generoso ai. Lombardi ed. ai. fratello aspetta dal fratello, dall'amico l'amico.. ed infelice. Veneti. oppressi.

(45) — A. commemorare,. modo, quei grandi avvenimenti che furono l'osottoscritti si propongono, coll'appoggio di un coniare da mano maestra una medaglia recante da un. in qualche. rigine dell'odierna vita italiana,. Comitato aderente, di far lato l'effigie di. i. Re Carlo Alberto. Emanuele Duca. Vittorio. -. 37. un'epigrafe che ricordi. di. con quella insieme dei due Principi suoi. Savoja. e. Ferdinando Duca. di. Genova,. figli. dall'altro. e. loro passaggio sullo storico ponte del Ticino alla testa. il. del prode esercito Sardo fra le entusiastiche acclamazioni di innumerevole mol-. accorsa ad incontrare. titudine. esempio I. della. più. di far. Pavesi. riconoscenti. patria,. sentono. cospicui. Monarca che porgeva. il. mondo. e. non secondi a nessuno nel vero. si. apprestano. amore. sereno. e. mentre. inerti,. solennemente. a festeggiare. concesso da quel Principe che. del patto rigeneratore. novissimo. il. proprie catene.. le. dovere di non mostrarsi immemori ed. il. centri della penisola. decimo lustro. al. sua la causa degli Italiani intenti a frangere. non. i. il. ebbe. pari la fortuna al personale valore ed all'eccelso intendimento.. Carlo Alberto, più stesso espose anche. i. nobile di Codro,. prodi suoi. figli. e. le. il. Re. Ateniese, col. sorti della. sacrificio. di. sè. sua gloriosa dinastia per. soverchianti forze nemiche nella fatale. l'indipendenza della nazione, e vinto da. battaglia di Novara, sdegnando le umilianti condizioni di pace imposte dal vincitore, esulava a remoti lidi e vi. labbro. sul. ad esprimere. la. moriva nella più tetra solitudine. fiducia. che. il. nuta sempre alta la bandiera della libertà da. suo e. degno. compiuta. col. nome. la. d'Italia. avrebbe. primogenito nazionale. te-. redenzione. lui iniziata.. La. gentilezza. del. di Lei animo, egregio signore,. accoppiata. delle convinzioni, ne affida ch'Ella vorrà accettare l'invito che. i. alla. solidità. sottoscritti pro-. motori hanno l'onore di rivolgerle perchè Le piaccia formar parte del Comitato. riconferma dell'affetto. e dei principii. aderente,. e ciò a. lubili,. stringono alla gloriosa Casa di Savoia ed. ci. le quali,. perfettibili. come ogni. che con vincoli. indisso-. alle costituzionali franchigie. altra civile istituzione, offrono. un campo. illimi-. maggiore sviluppo morale, intellettuale e civile rispondendo perciò aspirazioni ed agli attuali bisogni della grande maggioranza degli Italiani.. tato. al. alle. Comitato Promotore. Cavagna Sangiuliant Conte Comm. Antonio Presidente — Bonomi Prof. Cav. Celso Gallardi Rivolta Nob. Comm. Avv. Siro Dell'Acqua Dott. Girolamo. —. Martinazzi Tenente Generale Grand'Uff. Giovanni Taramelli Comm. Prof. Torquato al Pari. De Silvestri Avv. Lodovico Segretario. Verdi Cav. Uff. Camillo. Pozzi Avv. Domenico Deputato. —. —.

(46) All' invito del. signori. 38. —. Comitato promotore risposero aderendo. i. :. Agosteo Giuseppe. Ambrosini Cav. Avv. Natale.. Comizio dei veterani pavesi delle guerre. Anelli Ing. Francesco.. Conti. del 1848-49.. Comm.. Prof. Augusto.. Arigo Avv. Giovanni.. Corbella Siro possidente.. Arnaboldi Gazzaniga Conte Comm, Ber-. Corbellini Prof. Alberto.. nardo Dep.. al Pari.. Corbellini Prof. Piero.. Associazione Liberale Monarchica Universitaria di Pavia.. Cornelio Giovanni.. Corradi Prof. Cav. Augusto.. Cremona. Barbieri Luigi. Beccalli Prof. Camillo.. DAdda. Beltrainini Avv. Roberto.. Gran. Cordone Luigi. Nob. Gran cordone Carlo Sena-. tore del. Regno.. D'Adda Marchese Emanuele Senatore. Benvenuti Conte Ettore. Benzoni Magg. Cav. Carlo. ten.. Prof.. Vice-Pres. del Senato.. Beltramini Cav. Giuseppe.. Bergonzi. ». del Regno. Danione Cav. Tito.. Bernardo.. Bertasi Enrico cartolaio.. De. Bertolani Prof. Giovanni.. Del Giudice Prof. Cav. Pasquale.. Binda Dott. Cosimo medico. chirurgo.. Lutti Nob. Dott. Andrea.. Del Majno Marchese Norberto. Dell'Acqua Comm. Dott. Carlo. Bonardi Prof. Antonio.. Bordoni Rag. Carlo. Bòrea Dott. Prof. Eligio.. Dell'. Acqua Ing. Cav. Siro. Era Vincenzo cons. comunale.. Borone Comm. Daniele Generale Med. Boveri Nob. Cav. Francesco. Bozzi Dott. Luigi medico chirurgo.. De Marchi. Broglia Dott. Emilio.. Dozzio Cav. Ugo.. Bucchia Cav. Colonn. Augusto comandante. il. Presidio. e. il 1. bibliot.. emerito della R. Università.. Regg. Genio.. Dell'. Cav. Dott. Luigi. bibliote-. cario della R. Università.. Faravelli Cav. Tancredi.. Fiotta Angelo.. Cairo chimico farmacista Gaetano.. Filomusi-Guelfi Prof. Cav. Gioele.. Calcagni Antonio possidente.. Fiocchi Pietro.. Canetta Avv. Carlo.. Foffano Prof. Francesco.. Carboni Carlo commerciante.. Folperti Nob. Avv. Giuseppe.. Carena Conte Gian Giuseppe. Castagnola Vincenzo tappezziere.. Forno Antonio.. Cavallini Grand'Ufficiale Avv. Gaspare. Fratellanza Militare di Pavia.. Senatore del Regno.. Cellanova Nob. Avv. Carlo Presidente. Cicogna Conte Ugo ingegnere capo del civile.. Cima Stefano. Friso Cav. Prof. Luigi Preside del R.. Liceo Foscolo.. Fusi Ing. Valerio.. d' appello.. Genio. Franzini Dott. Pietro.. possidente.. Gallotti Dott. Luigi.. Gerardo Enrico industriale. Gianzini Ing. Antonio..

(47) —. 39. —. Giulietti Dott. Carlo.. Pittaluga Luigi cons. comunale.. Gorra Prof. Egidio.. Pollacci. Guarnaschelli Avv. Dionigi.. Pollone Cav. Carlo.. Guelmi Dott. Antonio. Direttore. del. Comm.. Prof. Egidio.. Ponzio Luigi tipografo.. Civico ospitale.. Prato Prof. Filippo.. Isimbardi Marchese Luigi.. Provini Prof. Severino.. Lanzoni Ing. Angelo.. Racca Giacomo tenente. Lanzoni Tito Cap.. Radice Cav. Girolamo. Ravani Cav. Uff. Giuseppe Intendente. d'artiglieria.. Leva Francesco possidente. Lingiardi Ernesto industriale. Locatelli Cav. Achille.. Ricci Cav. Dott. Riccardo.. Lucini Rag. Giuseppe.. Rocca Saporiti Marchese Marcello. Rusconi Conte Giacomo Ruggero.. Magenta Cav. Colonnello Ercole. Magnaghi Agostino. Manara Cav. Maggiore Roberto.. Sabbia Ing. Luigi. Sacchi Cav. Uff. Giovanni.. Marozzi Carlo paleografo.. Salerio Rag. Albino.. Marozzi Enrico possidente.. Salvaneschi Dott. Luigi.. Merkel Prof. Carlo.. Sartorio Cav. Giovanni.. Michis Prof. Pietro.. Scarenzio Prof.. Mocchi Magg. Luigi.. Silvano Cav. Pasquale.. Monti Nob. Dott. Roberto colonnello. Sioli-Legnani Ing. Steno.. medico.. Comm.. Pietro.. Sorniani Cav. Prof. Giuseppe.. Morini Magg. Cav. Pio.. Sozzani Ercole ex-lanciere Aosta.. Nava Cap. Tommaso.. Suardi Dott. Carlo.. Negri Prof. Giovanni.. Tognola^Comm. Giuseppe.. Oppizzi Dott. Antonio medico chirurgo.. Tommasi. Orlandi Vincenzo.. Unione Liberale Monarchica. Pascal Prof. Ernesto.. Valsecchi Avv. Celestino.. Pasi Dott. Luigi.. Valsecchi. Prof. Annibale.. Ing.. Grand'. Uff.. Pergami Prof. Agostino Diret. della R. Scuola Normale femminile. Pergami Geom. Antonio.. Vigo Avv. Abele. Volta Nob. Avv. Zanino.. Perotti Francesco commerciante.. Weil-Weiss Barone Ignazio.. Pisani Dossi Nob.. Il. Comm.. giorno. degli aderenti. del. Pasquale. Alberto.. 30 gennaio i. di Pavia.. Senatore del Regno.. si. riuniva. quali vollero che. venisse comitato esecutivo e così. zione. di. finanza.. patriottico. intento,. il. si. F assemblea generale. comitato promotore di-. pose. iniziando. mano per. alla effettua-. concorso alla. spesa una sottoscrizione che venne in breve tempo coperta. da numerose firme nelle diverse. classi della cittadinanza..

(48) — La medaglia (Vedi Tav.. Milano ed si. vedono. i. di cui. —. 40. offro la. riproduzione. in eliotipia. fu eseguita dalla rinomata Ditta Iohnson di. Il),. Augusti nostri Sovrani. Nel. è dedicata agli. Re Carlo. busti accollati del. Emanuele duca. Savoia. di. e di. diritto. Alberto, di Vittorio. Ferdinando duca di Genova.. Sotto le figure, gli stemmi di Savoia e di Pavia intrecciati con. rami. di quercia.. Più sotto. si. legge:. NEL CINQUANTESIMO ANNIVERSARIO DELLO STATUTO A UMBERTO I. I. E MARGHERITA DI SAVOIA. PAVESI RICONOSCENTI. DEDICANO MDCCCXCVIII. MDCCCXLV1II.. In aito, sopra ai busti, la data. presa di Carlo Alberto. «. j'attends mon astre. ». L' im-. fiancheggia. le figure.. Nel rovescio,. in alto, si. vede. il. Ticino col suo ponte co-. perto e una parte della città di Pavia. Più sotto poi la. seguente iscrizione che. io. ebbi. 1'. si. legge. onore di dettare, e che. fu approvata con lievi modificazioni dal comitato promotore e dai. comitato generale. TRA LE ENTUSIASTICHE ACCLAMAZIONI DEL POPOLO IL IL. XXIX MARZO MDCCCXLVIII. MAGNANIMO RE CARLO ALBERTO ACCOMPAGNATO DAI FIGLI. VITTORIO EMANUELE. DUCA DI SAVOIA. E FERDINANDO DUCA DI GENOVA. LASCIATA LA BANDIERA AVITA DI LA DAL TICINO SPIEGATO IL TRICOLORE VESSILLO. PER MUOVERE CONTRO LO STRANIERO. ALLA. TESI' A. DELLE SCHIERE SUBALPINE. ENTRAVA PER LO STORICO PONTE. IN PAVIA. ORGOGLIOSA DI OSPITARE PRIMA TRA LE CITTÀ LOMBARDE IL. RE LIBERATORE GLI AUGUSTI PRINCIPI IL. VALOROSO ESERCITO.

(49)

(50) i:.:ity. g;. r.

(51) — Un. —. 41. unico esemplare in oro è stato presentato alle Loro. Maestà. In argento. coniarono solo. si. quali venne fatto rispettivamente. Emanuele Principe. torio. Tomaso duca. omaggio a. A. R. Vit-. S.. di Napoli, a S. A. R.. Genova, a. di. esemplari, dei. dieci. il. A. R. la Duchessa di Genova,. S.. a S. M. Maria Pia Regina madre di Portogallo, a. Principessa Clotilde, ed alle città di Torino,. Un. Pavia e Oporto.. Principe. S.. A. R. la. Roma, Milano,. esemplare in bronzo fu. dal Comitato. deposto a Superga sulla tomba del Re, ed un altro venne. Nave. offerto alla R.. Carlo Alberto. «. ».. L'esemplare unico in. oro della medaglia che venne presentata alle LL.. accompagnato da una quale rappresenta. la. tanate. dal. Re. pergamena (Vedi Tav.. artistica l'. MM.. fu. Ili),. ingresso in Pavia delle truppe capi-. Essa venne miniata dal nostro. e dai Principi.. valentissimo pittore Pacifico Buzio e porta al centro la se-. guente dedica dettata dal Prof. Cav. Alle Auguste Maestà di. Umberto. Margherita. I e. Celso Bonomi. Uff.. di. :. Savoia nella gloriosa. ri-. correnza giubilare della promulgazione dello Statuto con animo devoto e riconoscente. Comitato sottoscritto a nome. il. classe con. d' ogni. commosso. la. a perenne. memoria. entusiasmo a. ai figli. spiegando per acclamazioni. Ticino,. le. e fra le. guerre che. ci. Emanuele. Vittorio. prode esercito subalpino. mente. nella. del giorno gaudioso sacro all'Italia. cava. all'. immensa schiera. di cittadini. la. di. e. prima volta. pavesi. patriottica idea, presenta. medaglia commemorativa qui unita, l'unico esemplare in. Carlo Alberto unitamente. il. d'. lui associatisi. in cui. il. Ferdinando il. vessillo. oro, coniata. Magnanimo Re alla testa del. nazionale var-. un popolo virtuoso, iniziava generosa-. condussero con salda fede ed alacrità sagace alla libertà. unità, alla grandezza della Patria. IL. COMITATO PROMOTORE ED ESECUTIVO.. Pavia 29 marzo 1898.. Il. alla. Comitato stesso presentava l'esemplare. Città di. Pavia insieme. ai. in. argento. punzoni che servirono. conio della medaglia, col seguente indirizzo:. al 6.

(52) Onorevole Signor Sindaco della Città di Pavia.. Le entusiastiche acclamazioni. colle. quali. i. cittadini. pavesi. accoglievano. Magnanimo Ee Carlo Alberto e dai suoi Savoja e Ferdinando Duca di Genova, faceva il. l'esercito subalpino che, guidato dal figli. Vittorio. Emanuele Duca di il 29 marzo 1848 iniziando. suo ingresso in Pavia. denza, dovevano essere ricordate nella. segna una bella pagina nella storia barde, portava. guerra santa per l'indipen-. di Pavia, la quale,. suo caldo ed affettuoso saluto. il. la. cinquantesima ricorrenza del fatto che. al. Re. prima tra. lom-. le città. liberatore ed al. valoroso. esercito piemontese.. Comitato cittadino costituitosi. Il. provvide alla coniazione. allo. scopo. di. commemorare. la storica data,. una grande medaglia d'oro dedicata ed. di. offerta. una. nostri Augusti Sovrani, e di sole dieci medaglie d'argento, delle quali. stinata. alla città. di. Pavia insieme. ai. punzoni che servirono. Museo. della medaglia stessa, perchè siano conservati nel Civico Il. cordo, patrio,. Comitato, nel presentare il. quale. sarà insieme. prega di accogliere. i. all'onorevole rappresentanza. perenne monumento. di. ai. è de-. coniazione. alla. di storia patria.. cittadina tale. riconoscenza. ri-. amore. di. e. sensi di perfetta osservanza.. Pavia 3 Agosto 1898. Il Comitato esecutivo.. E. con questo ricordo,. Pavia ha sciolto. il. voto. della. sua riconoscenza che rimarrà imperitura, ed alle generazioni venture tramanderà la cara la cui vita. attinse. fu intessuta. conforto nel. nella fede. degli avi. fervore praticata.. Il. memoria. di inenarrabili. clamò. e lo. Sovrano. angoscie, vita. che. pensiero del giuramento mantenuto e. da. lui. nome. gelosamente custodita del. le. e. con. Re Carlo Alberto rimane. e rimarrà indissolubilmente legato. Pavia che, prima tra. dell'infelice. alla storia della. consorelle città. lombarde,. nostra lo. ac-. benedisse nella sublime ora della effettuazione. di quel disegno ch'Egli in mistico. lunga pezza ideato.. raccoglimento aveva da.

(53) LE. MEDAGLIE E LE MONETE DI. CARLO ALBERTO..

(54)

(55) LE MEDAGLIE E LE MONETE DI. CARLO ALBERTO Ad delle. illustrare meglio la figura di Carlo Alberto, ho creduto. medaglie che ricordano. bene. dare l'elenco. di. fatti più salienti della sua vita, a cominciare. i. quelle che lo riguardano quale Principe diCarignano,. venendo sino. da. a quelle coniate. nel 1849 epoca della sua morte, nonché a quelle altre posteriormente a lui dedi-. commemorazioni. cate in occasione di feste e. fosse riunita. tutta la storia. liani rivolgono di. il. dare la descrizione,. medaglie. metallica del. E non. loro pensiero.. ma non. Magnanimo Re. il. ho. suo regno, onde. quale oggi gli ita-. al. solo delle artistiche medaglie, ho creduto. ho voluto neppure trascurare tutte quelle piccole. quali se sono affatto prive di gusto artistico,. le. E non. del Risorgimento Nazionale.. trascurato di dare anche la serie delle monete emesse durante. valore perchè rappresentano qual fosse. il. hanno pure un grande. sentimento popolare in quell'epoca. for-. tunosa. Sebbene quasi tutte queste medaglie siano già state descritte dagli illustri. uomini Nicomede Bianchi (1), Domenico Promis (2) e Camozzi Vertova (3), ho creduto bene di pubblicarle egualmente perchè figurasse riunito tutto ciò che nelle opere delle persone sopra nominate. non. del risorgimento che il. dovere di porgere. favorirono. i. è. trova pubblicato insieme ad altre medaglie. si. mio compito descrivere. in questo lavoro.. E. qui sento. miei più vivi ringraziamenti alle gentili persone che. notizie in proposito, e queste azioni di grazie rendo specialmente. conte comm.. Or.. B. Camozzi Vertova. senatore del Regno,. al. cav. Dott.. mi al. Riccardo. •.. (1). Bianchi Nicomede.. —. Le medaglie. —. Monete. del terzo risorgimento italiano. descritte. — Bologna,. Zanichelli, 1881, in. 8. (2). Promis Domenico.. e Mina, 1841 (3). nerale. dei. Reali di Savoia edite ed. illustrate. —. Torino, Chirio. voi. 2 in-4.. Catalogo degli oggetti esposti nel padiglione del Risorgimento italiano (esposizione geitaliana di. Torino 1884). G. B. Camozzi Vertova). Correnti.. —. Milano,. tip.. II.. 1.. Medagliere. (Catalogo del. medagliere del. oggetti, HI. documenti, IV. Bibliografia.. Bortolotti,. Dumolard. edit-,. Conte senatore. Con introduzione. 1886-1888 voi. 2. in-8.. di. Cesare.

(56) — Ricci di Torino,. al. Cav. Dott. Solone Ambrosoli conservatore del R.. Numismatico. di. Milano. Marchisio ed. al. Cav. Pietro. fornendomi. materiali colla. i. —. 46. all'. ,. Ing.. Carlo. che mi furono larghi della. Agosteo scorta. Gabinetto. Avv. Alfredo Federigo. Clerici al Nob.. cortesia. loro. quali e con quelli del mio. dei. medagliere. potei compilare la serie che presento.. Ciò posto, ecco senz'altro l'elenco in ordine cronologico:. MEDAGLIE Carlo Alberto Principe di Carìgnano. D. — Al. a).. (s.. centro, busto di Carlo Alberto in divisa militare a sinistra. In giro. CH.es. AME ALB.t DE SAVOIE PRINCE DE CARIGNAN.. Collo:. BARRE. F.. Sotto. (Senza rovescio. di S.. M.. E. Torino. in. DE PUYMAURIN. :. presso. il. spessore. del. D. T. più che una medaglia una e. Sullo. :. placca. Si trova nel Medagliere. R. Gabinetto Numismatico di Milano).. Diam.. Mill. 120.. Carlo Alberto Principe di Carignano al Trocadero {1823).. D.. —. CH.es AM.E ALB.t Alberto Principe. Carlo. di. di. DE SAVOIE PRINCE DE CARIGNAN.. Busto. Savoia-Carignano, in divisa militare, testa. nuda. BARRE F. e più sotto DE PUYMAURIN D. — PRISE DU TROCADERO LE 31 AOUT 1823. In alto della medaglia R. una corona di alloro. Nel campo sotto la corona LES REGIMENTS DE LA GARDE ROYALE ONT OFPERT AU PRINCE DE CARIGNAN LES EPAUDiam. Mill. 41. LETTES DE GRÉNADIER.. a sinistra; sotto al busto:. :. Visita di Carlo Alberto di Savoia alla zecca di Parigi (1824).. D.. —. CH.es AME.e ALB.t DE SAVOIE PRINCE DE CARIGNAN VISITE R.le DES MEDAILLES. Nel campo, stemma di Savoja sor-. LA MONNAIE. montato da corona reale;. CAQUE R. riche di. LE. JANVIER. RERUM. GEST. FIDEI ET AETERN.. donna. in. piedi,. libro. Neil' esergo. una. delle quali. in atto di dettare :. AE. A. A.. 1824,. sotto. lo. stemma:. —. CH.es AM.E ALB.r. di Carlo Alberto sinistra. Sotto al. all'. Nel campo due figure allego-. appoggiata altra. col braccio. Diam. Mill.. :. BARRE. 41.. Parigi (1824).. DE SAVOIE PRINCE DE CARIGNAN.. Principe di Savoja-Carignano in divisa. Busto. destro a un. figura che sta scrivendo sopra. F. F.. Visita di Carlo Alberto alla zecca di. D.. 7. FECIT.. —. torchio di pressione,. un. sotto:. F. e più sotto:. Busto. militare testa nuda a. DE PUYMAURIN. D..

(57) — —. R.. -. 47. DE SAVOIE PRINCE DE CARIGNAN VISITE DES MEDAILLES LE 7 IANVTER 1824. Stemma di Savoja. CH.es AM.E ALB.t. LA MONNAIE. R. LE. sormontato da cimiero di fronte con corona reale. e sotto. CAQUE EECIT.. :. Diam.. Mill. 41.. Spedizione di Tripoli comandata dal capitano di vascello Sivori (1825).. —. D-. La. volante collo. Reggenza fulminate da un'aquila. città di Tripoli e la flotta della. scudo di Savoia in petto ed un caduceo negli. artigli.. Neil' esergo. :. COMBATTIMENTO DELLA SQUADRA SARDA — CONTRO TRIPOLI 27 7BRE 1825 — DEDICATO A S. R. M. — CARLO ALBERTO G. GROSSO .. FECE.. —. R.. Stemma. corona reale. e. Regno. del. C. .. Nel centro l'aquila. di. Savoia con. medaglia dell'Annunziata pendente da due festoni. Lo stemma. sostenuto da due leoni colle cifre. Sardegna.. di. A. circondato. da. A. trofei di armi.. tutto è sostenuto da. Il. .. e. uno zoccolo. sinistra. uno. è. scudo. finien.te in ricco fregio. a. fogliami.. (Medaglia in due pezzi a tutto rilievo in argento. dorato su lamine di rame).. [Nel medagliere di S. M. dal Catalogo ms. del Promis].. Accademia Ligustica di. Istituzione dell'. nuda. belle arti.. AUG. Busto PUTINATI.. a destra: sotto al busto; F.. —. R.. Nel campo,. di ricevere dal. rona di. la città di. Genio delle belle. alloro.. Genova. STAT SUUS NUNC ARTIBUS HONOR. MDCCCXXXII. Commissari di polizia. :. in. una. co-. In mezzo. bifronte di Genova; sopra:. Neil' esergo:. ACADEMIA LIGUSTICA Diam.. G.. —. Nel campo in una corona di quercia. R.. arti.. stemma. ALBERTO. FERRARIS. F.. sotto la corona:. belle. di. Mill.. 14.. Piemonte (1832).. — CARLO. D.. Alberto, testa. turrita, seduta volta a sinistra in atto. Genio tiene nella sinistra emblemi. Il. Re Carlo. di. arti che le sta dinanzi volto a destra. ergesi una colonna con rostri, sormontata dallo. sotto. (1832).. — REX KAROLUS ALBERTUS. D.. Busco. Alberto in divisa militare a destra;. di Carlo. e alloro:. MINISTERO INTERNI;. COMMISSARIO DI POLIZIA.. Diam.. Mill. 50.. -. Esposizione di saggi di industria a Torino (1832 J.. — CARLO ALBERTO RE. D.. in divisa militare, testa. —. R. 1832.. Amplificazione. destra. in. dell'. corona. di alloro. Sotto. Accademia. — CAROLO ALBERTO ;. ;. sotto al busto. :. sotto. :. G.. GALEAZZI. :. C. F.. delle scienze lettere. Re. Carlo Alberto. FERRARIS. R.. F.. STATI. TORINO.. Diam.. Mill. 55.. ed arti in Torino (1833).. SARDINIAE REGI.. F.. del. G.. ESPOSIZIONE DI SAGGI DI INDUSTRIA DE'. Campo vuoto. D.. DI SARDEGNA. Busto. nuda a sinistra. Testa di. Carlo Alberto. a.

Figure

Updating...

References

Related subjects :