• Non ci sono risultati.

QUESTO DOCUMENTO È UNA PREVIEW. RIPRODUZIONE VIETATA

N/A
N/A
Protected

Academic year: 2022

Condividi "QUESTO DOCUMENTO È UNA PREVIEW. RIPRODUZIONE VIETATA"

Copied!
6
0
0

Testo completo

(1)

CONTENTS

© UNI Pagina IV UNI EN ISO 12543-1:2011

FOREWORD 1

1 SCOPE 3

2 TERMS AND DEFINITIONS 3

3 DESCRIPTION OF COMPONENT PARTS 5

3.1 General... 5

3.2 Glass composition and type... 5

3.3 Plastic glazing sheet material... 7

3.4 Interlayers... 7

3.5 Films, plates, wires and grids... 7

ANNEX A LIST OF EN PRODUCT STANDARDS FOR GLASS COMPOSITIONS

(informative) AND TYPES 9

BIBLIOGRAPHY 11

QUEST O DOCUMENT

O È UNA

PREVIEW

. RIPRODUZIONE VIET

ATA

(2)

INDICE

PREMESSA 2

1 SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE 4

2 TERMINI E DEFINIZIONI 4

3 DESCRIZIONE DELLE PARTI COMPONENTI 6

3.1 Generalità... 6

3.2 Composizione del vetro e tipo... 6

3.3 Fogli di plastica... 8

3.4 Intercalari... 8

3.5 Pellicole, lastre, fili e griglie... 8

APPENDICE A ELENCO DI NORME DI PRODOTTO EN PER TIPI E COMPOSIZIONE

(informativa) DEL VETRO 10

BIBLIOGRAFIA 12

QUEST O DOCUMENT

O È UNA

PREVIEW

. RIPRODUZIONE VIET

ATA

(3)

© UNI Pagina 1 UNI EN ISO 12543-1:2011

FOREWORD

This document (EN ISO 12543-1:2011) has been prepared by Technical Committee ISO/TC 160 "Glass in building" in collaboration with Technical Committee CEN/TC 129

"Glass in building" the secretariat of which is held by NBN.

This European Standard shall be given the status of a national standard, either by publication of an identical text or by endorsement, at the latest by February 2012, and conflicting national standards shall be withdrawn at the latest by February 2012.

Attention is drawn to the possibility that some of the elements of this document may be the subject of patent rights. CEN [and/or CENELEC] shall not be held responsible for identifying any or all such patent rights.

This document supersedes EN ISO 12543-1:1998.

According to the CEN/CENELEC Internal Regulations, the national standards organizations of the following countries are bound to implement this European Standard:

Austria, Belgium, Bulgaria, Croatia, Cyprus, Czech Republic, Denmark, Estonia, Finland, France, Germany, Greece, Hungary, Iceland, Ireland, Italy, Latvia, Lithuania, Luxembourg, Malta, Netherlands, Norway, Poland, Portugal, Romania, Slovakia, Slovenia, Spain, Sweden, Switzerland and the United Kingdom.

Endorsement notice

The text of ISO 12543-1:2011 has been approved by CEN as a EN ISO 12543-1:2011 without any modification.

QUEST O DOCUMENT

O È UNA

PREVIEW

. RIPRODUZIONE VIET

ATA

(4)

PREMESSA

Il presente documento (EN ISO 12543-1:2011) è stato elaborato dal Comitato Tecnico ISO/TC 160 "Vetro per edilizia", in collaborazione con il Comitato Tecnico CEN/TC 129

"Vetro per edilizia", la cui segreteria è affidata all'NBN.

Alla presente norma europea deve essere attribuito lo status di norma nazionale, o mediante pubblicazione di un testo identico o mediante notifica di adozione, entro febbraio 2012, e le norme nazionali in contrasto devono essere ritirate entro febbraio 2012.

Si richiama l'attenzione alla possibilità che alcuni degli elementi del presente documento possano essere oggetto di brevetti. Il CEN [e/o il CENELEC] non deve(devono) essere ritenuto(i) responsabile(i) di avere citato tali brevetti.

Il presente documento sostituisce la EN ISO 12543-1:1998.

In conformità alle Regole Comuni CEN/CENELEC, gli enti nazionali di normazione dei seguenti Paesi sono tenuti a recepire la presente norma europea: Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Islanda, Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Norvegia, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera e Ungheria.

Notifica di adozione

Il testo della ISO 12543-1:2011 è stato approvato dal CEN come EN ISO 12543-1:2011 senza alcuna modifica.

QUEST O DOCUMENT

O È UNA

PREVIEW

. RIPRODUZIONE VIET

ATA

(5)

© UNI Pagina 3 UNI EN ISO 12543-1:2011

1 SCOPE

This part of ISO 12543 defines terms and describes component parts for laminated glass and laminated safety glass for use in building.

2 TERMS AND DEFINITIONS

For the purposes of this document, the following terms and definitions apply.

Note Definitions 2.3 onwards apply to both laminated glass and laminated safety glass.

2.1 laminated glass:

Assembly consisting of one sheet of glass with one or more sheets of glass and/or plastic glazing sheet material joined together with one or more interlayers.

2.2 laminated safety glass:

Laminated glass where in the case of breakage the interlayer serves to retain the glass fragments, limits the size of opening, offers residual resistance and reduces the risk of cutting or piercing injuries.

See ISO 12543-2.

2.3 laminated glass with fire-resistant properties:

Laminated glass that does not achieve its fire resistance by means of interlayers, which react to high temperatures.

Note No glass product in itself can be classified as fire resistant. When the glass product is glazed into an appropriate frame system, the assembly can be tested and classified as fire resistant. This type of laminated glass can be used as a component in a fire-resisting glazed assembly.

2.4 fire-resistant laminated glass:

Laminated glass where at least one interlayer reacts to the high temperature to give the product its fire resistance.

Note This product can also contain glass components which are themselves fire resistant. No glass product in itself can be classified as fire resistant. When the glass product is glazed into an appropriate frame system, the assembly can be tested and classified as fire resistant. This type of laminated glass can be used as a component in a fire-resisting glazed assembly.

2.5 laminated glass with acoustic properties:

Laminated glass where at least one interlayer increases the sound transmission loss of the product.

Note 1 Sound transmission loss can be evaluated in accordance with ISO 22897.

Note 2 The interlayer can be evaluated in accordance with ISO 16940, which measures the mechanical impedance of laminated glass.

2.6 symmetrical laminated glass:

Laminated glass in which, from both outer surfaces, the sequence of glass panes, plastic glazing sheet material and interlayer(s) by type, thickness, finish and general characteristics are the same.

2.7 asymmetrical laminated glass:

Laminated glass in which, from both outer surfaces, the sequence of glass panes, plastic glazing sheet material and interlayer(s) by type, thickness, finish and/or general characteristics is different.

2.8 flat laminated glass:

Laminated glass in which the constituent glass panes and plastic glazing sheet material have not been formed or bent in the course of manufacture.

2.9 curved laminated glass:

Laminated glass in which the constituent glass panes and plastic glazing sheet material have been deliberately shaped by forming or bending prior to laminating.

QUEST O DOCUMENT

O È UNA

PREVIEW

. RIPRODUZIONE VIET

ATA

(6)

1 SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE

La presente parte della ISO 12543 definisce i termini e descrive le parti componenti del vetro stratificato e del vetro stratificato di sicurezza per utilizzo in edilizia.

2 TERMINI E DEFINIZIONI

Ai fini del presente documento, si applicano i termini e le definizioni seguenti:

Nota Le definizioni dal punto 2.3 in poi si applicano sia al vetro stratificato sia al vetro stratificato di sicurezza.

2.1 vetro stratificato:

Insieme composto da un foglio di vetro e da uno o più fogli di vetro e/o di plastica uniti assieme con uno o più intercalari.

2.2 vetro stratificato di sicurezza:

Vetro stratificato dove, in caso di rottura, l'intercalare serve per trattenere i frammenti di vetro, limitare le dimensioni dell’apertura, offrire una resistenza residua e ridurre il rischio di ferite da taglio e perforazione.

Vedere ISO 12543-2.

2.3 vetro stratificato con proprietà di resistenza al fuoco:

Vetro stratificato le cui caratteristiche di resistenza al fuoco non sono ottenute per mezzo di intercalari che reagiscono alle alte temperature.

Nota Nessun prodotto di vetro per sé stesso può essere classificato come resistente al fuoco. Quando il vetro viene assemblato in un adeguato telaio, allora l'insieme può essere sottoposto a prova e classificato come resistente al fuoco. Questo tipo di vetro stratificato può essere utilizzato come componente di un insieme vetrato resistente al fuoco.

2.4 vetro stratificato resistente al fuoco:

Vetro stratificato in cui almeno un intercalare reagisce ad alta temperatura per dare al prodotto la sua resistenza al fuoco.

Nota Questo prodotto può anche contenere componenti di vetro che sono essi stessi resistenti al fuoco. Nessun prodotto di vetro per sé stesso può essere classificato come resistente al fuoco. Quando il prodotto di vetro è assemblato in un adeguato telaio, allora l'insieme può essere sottoposto a prova e classificato come resistente al fuoco. Questo tipo di vetro stratificato può essere utilizzato come componente di un insieme vetrato resistente al fuoco.

2.5 vetro stratificato con proprietà acustiche:

Vetro stratificato nel quale almeno un intercalare aumenta la perdita di trasmissione acustica del prodotto.

Nota 1 La perdita di trasmissione acustica può essere valutata in conformità alla ISO 22897.

Nota 2 L'intercalare può essere valutato in conformità alla ISO 16940, che misura l'impedenza meccanica del vetro stratificato.

2.6 vetro stratificato simmetrico:

Vetro stratificato in cui, partendo da entrambe le superfici esterne, la sequenza delle lastre di vetro, dei fogli di plastica e dello(degli) intercalare(i), per tipo, spessore, finitura e/o caratteristiche generali è la stessa.

2.7 vetro stratificato asimmetrico:

Vetro stratificato in cui, partendo da entrambe le superfici esterne, la sequenza delle lastre di vetro, dei fogli di plastica e dello(degli) intercalare(i), per tipo, spessore, finitura e/o caratteristiche generali è diversa.

2.8 vetro stratificato piano:

Vetro stratificato in cui le lastre di vetro costituenti e i fogli di plastica non sono stati formati o curvati nel corso della fabbricazione.

2.9 vetro stratificato curvo:

Vetro stratificato in cui le lastre di vetro costituenti e i fogli di

QUEST O DOCUMENT

O È UNA

PREVIEW

. RIPRODUZIONE VIET

ATA

Riferimenti

Documenti correlati

APPENDICE D RISULTATI DELLE PROVE - INCERTEZZA DI MISURAZIONE 18 (informativa) APPENDICE E DIAGRAMMA DI FLUSSO PER LA VALUTAZIONE DELL'ACCETTABILITÀ (informativa) DEI MATERIALI

APPENDICE A FORZA DI TAGLIO LIMITE DI PROGETTO F v,Rd PER VITE E PER PIANO (informativa) DI TAGLIO PER COLLEGAMENTI CON PIÙ PIANI DI TAGLIO 47.. QUEST

APPENDICE B PROVA PER LA FUNZIONE DI FRENATA 32 (normativa) APPENDICE C PROVA DI STABILITÀ DELLE MACCHINE TRASPORTABILI 33 (normativa) figura C.1 Prova di stabilità delle

Il presente documento descrive i principi generali per l’applicazione della protezione catodica esterna su strutture metalliche a terra a contatto con i terreni, le acque dolci

EN ISO 7233 Rubber and plastics hoses and hose assemblies - Determination of resistance to vacuum (ISO 7233). EN ISO 7326 Rubber and plastics hoses - Assessment of ozone

Il presente documento tratta tutti i pericoli significativi, le situazioni e gli eventi pericolosi pertinenti agli agglomeratori per la modifica della forma, delle dimensioni e

L'analisi cromatografica degli esteri metilici di acidi grassi (FAME) di semi e frutti oleaginosi richiede l'estrazione dell’olio dai semi e frutti oleaginosi. I metodi

Il presente documento specifica le condizioni tecniche di fornitura per prodotti piani e lunghi per impieghi strutturali di acciai con resistenza migliorata alla corrosione